Come rimuovere rapidamente un attacco di emicrania: le misure necessarie per alleviare il dolore

Emicrania

Emicrania - una malattia caratterizzata da un carattere peculiare: il dolore lancinante si verifica in una metà della testa.

A poco a poco, la sua intensità aumenta e diventa insopportabile.

Secondo alcuni esperti, esiste una predisposizione genetica alla malattia, ma solo nelle donne. Come rimuovere rapidamente un attacco di emicrania, continua a leggere.

Le cause dell'emicrania

Come risultato di disordini biochimici congeniti, il sistema nervoso è esposto, dopo di che si sviluppa l'emicrania. Le cause dell'emicrania sono molte e varie:

  • fattori ormonali (nelle donne), - l'uso di contraccettivi ormonali, le mestruazioni;
  • distonia vascolare vegetativa;
  • stress emotivo (o uno stato di rilassamento dopo lo stress);
  • l'influenza dell'ambiente esterno (cambio di tempo, forte odore, luce intensa);
  • alta attività fisica, cambio di fuso orario;
  • mancanza di sonno o sonno prolungato (più di 10 ore);
  • dieta scorretta (pasti saltati, sensazione di fame), basso consumo di acqua;
  • prodotti alimentari (alcolici, salati, in salamoia o affumicati);
  • predisposizione genetica.

Ecco perché è importante determinare correttamente la causa dell'aspetto di un'emicrania.

Il 15% della popolazione mondiale soffre di emicrania. Tra loro ci sono i due terzi delle donne. Come sbarazzarsi di emicrania: una revisione dei metodi di trattamento: pillole, rimedi casalinghi, naturopatia.

Sui metodi popolari di trattamento della sclerosi multipla, leggi qui.

La sclerosi multipla grave e incurabile è ora suscettibile di terapia. Http://neuro-logia.ru/zabolevaniya/rasseyannyj-skleroz/lechenie-v-izraile.html Qui potrete conoscere quali tecniche sono usate in Israele, e la loro efficacia.

Trattamento di emicrania

Cosa fare con un attacco di emicrania? È necessario adottare misure per alleviare un attacco il più presto possibile (il dolore insopportabile può durare fino a 72 ore).

Prima di iniziare il trattamento, è necessario escludere malattie con sintomi simili. Se sai per certo che questa è un'emicrania, puoi dare il primo soccorso.

Sintomi di un attacco di emicrania:

  • il dolore colpisce completamente il lato sinistro della testa, la localizzazione può cambiare durante l'attacco;
  • possono verificarsi convulsioni, vomito, febbre;
  • l'attività è drasticamente ridotta (non c'è possibilità di fare le solite cose);
  • la condizione peggiora con gli stimoli esterni;
  • dolore palpitante acuto.

Quando i precursori dell'emicrania, l'attacco può essere prevenuto nella fase iniziale. Nella fase delicata, il sintomo principale è un mal di testa (pulsazione acuta), eccitante metà della testa. Più spesso, i pazienti auto-alleviano un attacco (prendere un tè forte), che non è raccomandato. In questa fase, il risultato di trattamento appare rapidamente ed è sufficiente l'acido acetilsalicilico o paracetamolo (è importante prestare attenzione alla controindicazione per ricevere la droga). Se gli analgesici da banco non aiutano, è necessario contattare un neurologo.

La fase intermedia della malattia può facilmente diventare grave (con la comparsa di vomito, febbre alta). Solpadein e rigetamina erano solitamente prescritti per il sollievo. Se assumere i farmaci prescritti è accompagnato da vertigini, vomito aggravato, diarrea, sensazioni dolorose al petto, il farmaco deve essere sospeso.

Non è raccomandato per auto-trattare l'emicrania nella fase grave, è necessario l'aiuto di un medico. La ricezione di mezzi antiemetici è possibile prima di ricevimento di altre preparazioni (non meno che in un'ora). Assegna sostanze medicinali della serie triptano.

Tra questi: Amigrenina, Sumamigren, Sumatriptan, Imigran, Zaldiar (con un piccolo contenuto di paracetamolo e in una piccola dose di analgesico con oppio).

Molti farmaci a base di triptani hanno controindicazioni:

  • la gravidanza;
  • malattie cardiache;
  • età da bambini;
  • età dopo 55 anni.

L'uso di tali farmaci non deve superare il dosaggio specificato, valutare il grado di sollievo dopo 3-4 ore e, riducendo l'intensità del dolore, prendere un'altra dose del farmaco.

E se il dolore non sparisse

Quando gli analgesici tradizionali non funzionano, puoi usare droghe con un contenuto di caffeina (Exedrine, Citramon, ecc.) Per l'emicrania.

Eliminano il dolore e in qualche modo dilatano i vasi del cervello.

Secondo i medici, lo strumento potrebbe non funzionare la prima volta, quindi è necessario provare a riprenderlo.

Non è sempre possibile trovare ciò che dà il risultato dalla prima volta. Uno strumento che aiuta a far fronte a un'emicrania dovrebbe essere sempre con te, ma preso in una settimana non più di tre volte. Con l'ammissione più frequente, può diventare inefficace: diventa dipendenza.

Come rimuovere un attacco di emicrania a casa

Considerare come alleviare un attacco di emicrania con metodi popolari.

Il tè verde aiuta a far fronte alle emicranie (c'è una grande quantità di caffeina e antiossidanti).

Si sconsiglia di usarlo in grandi quantità a causa del possibile aumento di pressione, insonnia, aumento della frequenza cardiaca.

Zdrava

Sito su salute, stile di vita sano, educazione fisica, alimentazione e tutto ciò che è collegato ad esso

Cosa fare con l'emicrania?

Cosa fare con l'emicrania e come evitarlo?

L'emicrania è una malattia abbastanza comune, circa il 20% degli attacchi di mal di testa sono causati dall'emicrania. Prima di rispondere alla domanda su cosa fare in caso di emicrania, considera le sue caratteristiche.

A differenza di altre malattie, gli attacchi di cefalea emicranica sono intermittenti e di solito sono localizzati in una metà della testa. Da qui il secondo nome dell'emicrania "hemikrania", o "metà della testa" in latino.

Emicrania è concentrata, di solito nella zona della fronte, occhi o tempia, può dare al collo. Se il dolore non viene neutralizzato, dura diverse ore o addirittura giorni.

Gli attacchi di emicrania iniziano spesso con problemi alla vista: mosche, onde, linee appaiono davanti ai tuoi occhi, un fenomeno simile chiamato "aura", e dopo un paio di decine di minuti, c'è un forte mal di testa pulsante che può essere accompagnato da nausea e persino vomito. Ci possono anche essere suoni e fotofobia. Tale corso della malattia è caratteristico di "emicrania classica".

Con altre forme di emicrania, il dolore può iniziare senza un'aura - improvvisamente e brevemente, ma molto intenso. Gli attacchi di questo tipo di dolore a breve termine possono insorgere uno dopo l'altro per diversi giorni e anche, come nel caso dell'emicrania classica, accompagnati da nausea e vomito.

Cause di emicrania

La causa del dolore emicranico è una violazione del tono dei vasi cerebrali, che, espandendo, irritano le cellule nervose circostanti, il che porta a un forte mal di testa. Nello stesso momento, di regola, non c'è aumento (la diminuzione) in pressione arteriosa o intracranica; lesioni alla testa, glaucoma, ictus, tumori cerebrali sono assenti.

I fattori che provocano attacchi di emicrania includono:

  • Squilibri psicologici e lesioni;
  • Stress fisico e mentale;
  • Frequente mancanza di sonno e insonnia;
  • Alcool, preso il giorno prima;
  • Cambiamenti climatici, adattamento ai cambiamenti spontanei delle condizioni meteorologiche;
  • Tempeste magnetiche;
  • Sensibilità ad alcuni cibi;
  • Luce brillante e lampeggiante;
  • Odori che irritano la mucosa respiratoria.

Le emicranie spesso soffrono di maniache del lavoro che sono costrette a riposare nel fine settimana: una persona ottiene abbastanza sonno, si alza tardi, il regime cambia e, di conseguenza, si verificano mal di testa.

Più spesso le donne soffrono di emicrania, e questo, oltre ai fattori di provocazione di cui sopra, può essere associato a un background ormonale mutevole mensile.

Chiunque, almeno occasionalmente, soffra di mal di testa grave o moderato è semplicemente obbligato a consultare un medico e sottoporsi a un esame completo del corpo, per una diagnosi accurata.

Poiché le caratteristiche del corso e le manifestazioni dell'emicrania sono diverse e sono di natura individuale, è importante scegliere un trattamento individuale che tenga conto dei fattori che provocano questa malattia in un particolare paziente. Pertanto, prima di cercare una risposta alla domanda su cosa fare in caso di emicrania, è meglio cercare di determinarne le cause ed eliminarle.

Trattamento di emicrania

Naturalmente, la soluzione più economica per il problema è la terapia.

Il trattamento con i farmaci deve essere iniziato il più presto possibile, preferibilmente dal momento in cui compaiono i primi segni di dolore e aura. Attualmente, ci sono un gran numero di farmaci che facilitano o eliminano completamente gli attacchi di emicrania. È necessario applicarli rigorosamente secondo la prescrizione del medico, dal momento che i farmaci hanno vari effetti collaterali, e le medicine che si adatteranno a uno non andrà bene per gli altri.

Soprattutto con attenzione è necessario prendere antidolorifici. Gli analgesici convenzionali allevano solo il dolore, ma non eliminano la causa dell'emicrania. Il farmaco dovrebbe influenzare le navi. L'uso costante di antidolorifici porta ad una diminuzione della sensibilità nei loro confronti e ad un aumento degli effetti collaterali.

Tra i periodi in cui gli attacchi si attenuano un po ', il medico può prescrivere farmaci per la profilassi. Questo trattamento aiuta a ridurre in qualche modo la gravità del dolore e a ridurre la frequenza della sua insorgenza. In gravidanza, il trattamento con lo scopo di prevenzione è proibito.

In alternativa al trattamento con farmaci, la fisioterapia, i massaggi terapeutici e l'hirudoterapia possono essere una buona opzione.

Non è necessario escludere i rimedi popolari e, in alcuni casi, sono più accettabili ed efficaci.

Il trattamento di rimedi popolari di emicrania è molto importante nei casi in cui non vi è alcuna possibilità di prendere farmaci. Ad esempio, le donne incinte o le persone che soffrono di allergia alle quali vengono prescritti farmaci solo nei casi più estremi dovrebbero prima "provare" i rimedi popolari. I più efficaci sono:

  • Marmellata di lamponi Prepara il te con marmellata o foglie di lampone: questa bacca contiene acido acetilsalicilico, che può migliorare la circolazione sanguigna.
  • Oli essenziali di melissa, menta, cumino. Puoi provare a strofinare l'olio nella tempia, sul collo o dietro le orecchie.
  • Doccia contraria Alternando l'alternanza freddo-caldo contribuirà a migliorare il tono vascolare. Poi vai a letto con la testa bagnata e cerca di dormire. La freddezza "rimanderà" il dolore.
  • La benda Inumidire due panni di spugna in acqua fredda e fissare intorno alla testa.
  • Massaggi. Premi sulle aree temporali con la punta delle dita per un minuto, poi vai agli angoli degli occhi e delle sopracciglia.

A volte un attacco di dolore aiuta a rimuovere il gelato freddo. Per fare questo, attaccare un cucchiaio di gelato al palato molle e tenere premuto fino a quando il prodotto non si è sciolto.

In caso di attacco, si consiglia di trovarsi in una stanza buia e leggermente fresca. Non è necessario bere caffè o tè forte durante un attacco.

Prevenzione dell'emicrania

Per non incontrare mai la "malattia del secolo", come viene spesso chiamata emicrania, è necessario adottare misure preventive volte ad eliminare i fattori provocatori. È necessario camminare di più o stare all'aria aperta, comunicare con gli amici, ma solo senza alcol e fumo. In una parola, ricevi emozioni positive. Dormire a sufficienza, condurre uno stile di vita sano, mangiare bene: limitare l'assunzione di cibo pesante, formaggio, cioccolato, includere nella dieta più frutta e verdura. Migliora la qualità della tua vita, smetti di preoccuparti e preoccupati o cerca di imparare un atteggiamento più rilassato nei confronti di problemi e problemi che non possono essere evitati. E quindi non avrai bisogno di cercare la risposta alla domanda: "Cosa fare in caso di emicrania?"

Apprezzo la tua salute, perché questa è l'unica cosa che merita la massima attenzione tra i molti criteri di benessere e successo nella vita, nulla può sostituirlo. Ti benedica!

Emicrania: come alleviare il dolore? Suggerimenti per l'utilizzo di medicine e rimedi casalinghi

La malattia neurologica, che causa un forte dolore su un lato della testa, preoccupa molte persone con diversa frequenza. L'emicrania è caratterizzata da una natura pronunciata di attacchi dolorosi, che si ripresentano dopo un lungo periodo o si verificano regolarmente. Nonostante il dolore intenso, nel cranio non ci sono fattori provocatori gravi come un tumore, un ictus, un trauma, ecc. Se una persona sviluppa un'emicrania, il neurologo può dire come alleviare il dolore.

Le sensazioni dolorose pulsanti sembrano malattie vascolari, sebbene non siano correlate all'ipertensione, alla pressione intracranica / intraoculare. I sintomi sono causati da cambiamenti nei vasi sanguigni, ma la causa di questa condizione è sconosciuta. Nella maggior parte dei casi, le persone con una predisposizione familiare soffrono della malattia.

Noti attacchi di emicrania provocatori:

  • Alta sensibilità di un organismo a determinati prodotti, bevande, cambiamenti climatici, zone climatiche, ecc.;
  • Insonnia, esaurimento fisico;
  • Esposizione a luce intensa o sfarfallio;
  • Odori irritanti di fiori, profumi, prodotti chimici per la casa, fumo di tabacco;
  • Fattori psicologici, stress, trauma;
  • Modifiche ormonali, PMS.

Ogni persona ha i propri fattori provocatori che causano emicranie. Ma i sintomi di un attacco sono quasi gli stessi. Il dolore ha un carattere pulsante crescente, che di solito si estende solo a metà del cranio. In rari casi, un attacco coglie l'intera testa.

I sintomi di accompagnamento dell'emicrania includono:

  • Nausea / vomito;
  • Desiderio costante di dormire;
  • scioltezza;
  • Sensibilità agli stimoli luminosi / sonori;
  • disabilità;
  • La comparsa di elementi tremolanti davanti agli occhi.

Un attacco di emicrania può iniziare improvvisamente, ma a volte i pazienti presentano segni anteriori. Ad esempio, alcune persone desiderano fortemente i dolci, sentono una spiccata stanchezza, c'è uno stato depressivo.

Come rimuovere il dolore delle emicranie? Uso di farmaci

Se una persona sente di avere un attacco di emicrania, è meglio usare antidolorifici. I sintomi gravi possono essere semplici farmaci venduti in farmacia. Ad esempio, si consiglia di prendere acetaminofene, ibuprofene, citramon, aspirina. Tutti loro appartengono a farmaci non steroidei di effetto anti-infiammatorio.

Come rimuovere il dolore dell'emicrania, il medico dirà. Ma anche prima di andare da uno specialista, puoi usare alcuni farmaci per capire se sono efficaci in un caso particolare o meno. Ad esempio, agenti anestetici e profilattici forniscono il primo soccorso durante un attacco.

Il primo gruppo comprende:

  • Farmaci antiinfiammatori non steroidei (Aspirina, Citramon);
  • Triptani, che allevia rapidamente il dolore;
  • Ergotamine (Kafergot).

I farmaci preventivi possono alleviare il dolore e prevenire lo sviluppo di un attacco di emicrania anche prima della comparsa dei sintomi. Utilizzato principalmente:

  • Beta-bloccanti che riducono la frequenza cardiaca;
  • Calcio bloccanti che regolano la pressione nei vasi sanguigni;
  • Antidepressivi (Amitriptilina);
  • Anticonvulsivo (Topiramato).

Se una persona ha nausea o vomito durante un attacco, allora è meglio prendere Raglan o Compazin insieme con antidolorifici. Ma a volte questi farmaci sono sufficienti per alleviare i sintomi gravi.

Ulteriori procedure che possono essere applicate sia all'inizio del dolore emicranico che dopo il suo accumulo aiutano a rimuovere un attacco di emicrania. Ma solo un medico può determinare quale sarà esattamente un metodo sicuro di terapia in un caso particolare. È piuttosto difficile scegliere il miglior rimedio per l'emicrania, perché l'efficacia dipende dalle caratteristiche individuali del paziente.

È importante ricordare che per prevenire lo sviluppo di un attacco, quando compaiono i primi sintomi, è necessario iniziare immediatamente a combatterlo. Ciò è particolarmente vero per il lavoro legato alla tensione della vista e dell'attività cerebrale. È vietato continuare a guardare il monitor del computer, perché ci si sforza allo stesso tempo di vedere le informazioni e l'esposizione alla luce dallo schermo.

Per rimuovere un attacco di emicrania durante il suo sviluppo, è necessario lasciare una stanza soffocante o aprire finestre per l'accesso all'aria aperta. Si raccomanda inoltre di bere il tè con il limone e l'abbondanza di zucchero, poiché l'assunzione di glucosio nel corpo aiuterà il cervello a uscire dallo stadio di ipossia e continuare a lavorare in modalità naturale. Pertanto, vi è la probabilità di una completa cessazione dei sintomi dell'emicrania prima ancora del suo sviluppo in una forma intensiva.

A casa, si consiglia alle persone di sdraiarsi immediatamente e chiudere le finestre con le tende in modo che non ci sia irritazione dalla luce del sole. Assicurati di cucinare una bottiglia d'acqua calda per attaccarla alla testa. In alcuni casi, una compressa fredda piuttosto che una procedura termica aiuta i pazienti. È anche importante ripristinare la circolazione cerebrale, facendo massaggio del collo, del viso, del cranio. Se le semplici procedure caldo / freddo non aiutano a fermare un attacco, puoi fare una doccia di contrasto.

Prevenzione dell'emicrania: cosa puoi fare a casa?

Ogni persona che ha una predisposizione ai cambiamenti vascolari nel cranio dovrebbe usare misure preventive standard che aiutano a prevenire lo sviluppo di dolore da emicrania. Questi includono:

  • Evitare le situazioni stressanti che più spesso provocano uno spasmo dei vasi sanguigni e dell'ipossia cerebrale;
  • Per osservare la corretta modalità del giorno - è bene dormire abbastanza, è sufficiente riposare, non sovraccaricare te stesso fisicamente o mentalmente;
  • Per dormire era pieno, è importante dormire in una stanza buia, dove non ci saranno suoni extra dalla strada o dalle case vicine;
  • Mangia bene, evitando quei cibi che provocano un attacco di emicrania (cioccolato, dolci, vino, caffè);
  • Effettua regolarmente massaggi, in particolare, del rachide cervicale;
  • Bevi un giorno a due litri d'acqua;
  • Le bevande contenenti caffeina possono essere consumate in piccole quantità.

A volte i pazienti hanno un attacco di emicrania viene fermato da Citramon semplice, perché ha una piccola dose di caffeina. Aiuta anche una tazza di caffè, perché il dolore non si verifica a causa di cadute di pressione e come conseguenza di cambiamenti nei vasi sanguigni. Così, la caffeina dalla bevanda migliora il tono della rete vascolare e allevia il mal di testa.

Inoltre, la radice di zenzero aiuta a far fronte allo sviluppo di emicranie. Se bevete il tè ogni giorno con zenzero, cannella e mela, una tale bevanda non solo preverrà un attacco di dolore, ma sarà anche un agente profilattico per rafforzare il sistema immunitario.

Il pepe di Caienna può essere aggiunto ai piatti o usare unguenti preparati sulla base. Il condimento acuto ha un effetto riscaldante, quindi se una persona smette di emicrania quando esposta a procedure calde, allora questo è il farmaco che può essere lubrificato dalle tempie per eliminare il dolore. Assicurati di lavarti le mani dopo un massaggio con unguento con pepe di cayenna, perché può bruciare gli occhi delle mucose o il naso, se toccano accidentalmente.

Per lozioni si consiglia di utilizzare erbe di menta e lavanda. Tutti sanno che i tè alla menta sono usati come sedativi, che è altrettanto efficace nel trattamento di un attacco di emicrania. E la lavanda aiuta a ripristinare il normale tono vascolare e ridurre il processo infiammatorio. Se fai le lozioni calde da una miscela di due erbe, puoi prevenire lo sviluppo di un mal di testa e arrestare i sintomi di accompagnamento da fattori esterni irritanti.

A casa puoi bere un complesso di vitamine. Ad esempio, aiuta bene la riboflavina, la vitamina B6, il magnesio. Ma puoi prenderli come prescritto da un medico, perché un eccesso di certe vitamine può provocare lo sviluppo di complicazioni o condizioni patologiche.

Per molti pazienti a casa, il dolore è alleviato dal ghiaccio. In caso di attacco improvviso, memorizzano un impacco di ghiaccio nel freezer e, quando si sviluppa l'emicrania, applicano un impacco freddo sulla fronte. Per l'interstrato, puoi usare un asciugamano sottile. Se il freddo per la testa non è adatto (per l'infiammazione del nervo trigemino, del seno, ecc.), Possono essere fatti bagni di ghiaccio per le mani. Per la procedura, devi solo tenere i palmi delle mani in acqua e di tanto in tanto stringere e aprire i pugni. L'effetto sarà lo stesso come se il ghiaccio fosse sulla testa.

Digitopressione del collo, delle spalle e delle tempie non ha proprietà meno positive. Si consiglia periodicamente di visitare un massaggiatore che massaggi professionalmente la colonna vertebrale e la schiena. Puoi massaggiare i templi da solo.

Cosa fare con l'emicrania a casa

Cosa rende una persona avere un'emicrania? Qualsiasi cosa può provocare un attacco: tensione nervosa, farmaci, superlavoro. La cosa più fastidiosa è che un'emicrania si manifesta ancora e ancora. Non voglio prendere gli antidolorifici tutto il tempo, ma come trattare l'emicrania a casa? Puoi eliminare un mal di testa usando le ricette della medicina tradizionale o l'esperienza di altre persone che soffrono di questo disturbo.

Cos'è un'emicrania?

Emicrania - un mal di testa pulsante che appare su un lato della testa, che si estende nell'orecchio, negli occhi, sotto la mascella, accompagnato da vertigini, nausea. L'attacco può iniziare con un'aura, una condizione che precede il mal di testa. Durante il periodo dell'aura, i pazienti sviluppano i seguenti sintomi:

  • Condizione di allarme
  • Irritabilità.
  • Nausea.
  • Brividi.
  • Mani fredde, gambe.
  • Formicolio alle dita.
  • Intorpidimento degli arti.
  • Diminuzione della sensibilità della pelle del viso.

Principali sintomi dell'emicrania:

  • Mal di testa unilaterale.
  • Dolore in un occhio.
  • Sparare nel tempio, orecchio, collo.
  • Nausea, vomito.
  • Vertigini.
  • Oscuramento negli occhi, l'apparenza di cerchi colorati, stelle.
  • Intolleranza ai suoni forti.
  • Fotofobia.
  • Comprensione della parola.
  • Debolezza generale

L'emicrania può svilupparsi senza aura, i sintomi della malattia non differiscono. I pazienti dicono che l'aumento del disagio in piena luce, suoni forti. Sonnolenza, stato di apatia e talvolta allucinazioni tattili o visive. L'attacco può durare da due ore a due giorni.

Ricette popolari

Si ritiene che sia impossibile curare l'emicrania. Di solito il paziente cerca di prendere una pillola allo stadio dell'aura per prevenire lo sviluppo di un attacco acuto. Ma gli antidolorifici non sempre aiutano, devi solo sopportare il dolore e altri sentimenti spiacevoli.

Pertanto, ha senso cercare di eliminare il dolore in modi non convenzionali, ad esempio utilizzando tisane, impacchi speciali. Come curare un'emicrania con l'aiuto di ricette di medicina tradizionale? È necessario prendere in considerazione la durata dell'attacco, quanto sono forti le sensazioni dolorose presenti nel paziente e la suscettibilità del paziente alle erbe medicinali.

Prevenire un attacco - stadio dell'aura

Bene, se riesci a liberarti dell'emicrania allo stadio dell'aura, non permettendo l'apparenza di un mal di testa. Se l'aura accompagna un attacco di emicrania, per esempio, c'era un formicolio alle dita, macchie colorate apparivano davanti agli occhi, con i primi sintomi è necessario:

  • Ventilare la stanza, sdraiarsi sul letto in una posizione comoda.
  • Bevi un quarto di tazza di succo d'amido. Si consiglia di utilizzare spin da patate appena grattugiate.
  • Rompere l'uovo di pollo fatto in casa in una tazza grande, versare un bicchiere di latte bollente. Battere il composto e, dopo aver aspettato una temperatura tollerabile, bere.
  • Mangia un pezzo di aringa.
  • Bevi caffè forte. 10 minuti dopo il caffè, mangia mezzo limone e 2 cucchiai. cucchiai di zucchero

L'opzione migliore è creare il silenzio assoluto, abbassare le luci e ingaggiare l'autosuggestione. Guarda il tuo respiro. Dovrebbe essere liscio e calmo. Immagina un mal di testa imminente come un animale insolito, una creatura fantastica. Immagina come questa creatura si insinua sulla sua testa, si rilassi lì e, sbattendo contro, ad esempio, picchi protettivi, muore. Striscia, trascinando la coda, portando con sé il dolore, la nausea.

Elimina il dolore

Se non puoi impedire lo sviluppo di un attacco, puoi provare ad eliminare il mal di testa. Come rimuovere un'emicrania a casa? I guaritori tradizionali offrono diverse ricette:

  • Tagliare la cipolla a metà e attaccare al sito del dolore.
  • Attaccalo al tempio schiacciato con foglie di cavolo o foglie di bardana.
  • Bevi una soluzione di soda, alcol di canfora, ammoniaca (1000: 100: 10).
  • Pulire i polsi, la fronte, le tempie con una fetta di limone.
  • Tagliare una mela (preferibilmente fatta in casa, farcitura bianca o Antonovka), cospargere di sale e mangiare.
  • Inserisci un inserto di cotone o garza nelle orecchie. In precedenza hanno bisogno di essere inumiditi con il succo di una delle piante: cipolle, barbabietole, carote, limone, aglio.
  • Per le orecchie, sulla fronte, i templi mettono garza con crauti. Si consiglia di utilizzare cavolo vecchio. Da sopra una testa è stretta per legare una sciarpa di lana.
  • Strofina la fronte e le tempie con un unguento di lillà. Il farmaco viene preparato dalle giovani gemme di lilla e grasso fuso fuso di maiale. I reni sono martellati in un mortaio fino a quando il succo non è permesso, poi strizzati. Lardo (1: 4) viene aggiunto al succo risultante, miscelato. La miscela può essere conservata in frigorifero per tre mesi.
  • Usa bustine con erbe aromatiche: eucalipto, alloro, mirra. Cuscini riempiti con materie prime secche vengono applicati a punti dolorosi della testa.
  • Utilizzare un effetto a temperatura contrastante: attaccare una sacca con ghiaccio alla testa e abbassare le gambe nella vasca con acqua calda.

È importante! Scegli una ricetta per te, provala e, dopo averne verificato l'inutilità, passa a un'altra. Non cercare di eliminare il dolore applicando diversi trattamenti contemporaneamente.

Cura l'emicrania

Non c'è modo di curare completamente l'emicrania, ma ci sono ricette per la medicina tradizionale che aiutano a ritardare l'inizio del prossimo attacco doloroso per un lungo periodo. Come sbarazzarsi di emicranie senza pillole? Puoi prendere medicine naturali.

  • Decotto di menta Un cucchiaino di menta secca viene riempito con 1 tazza di acqua bollente, coperta con un coperchio e riscaldata a bagnomaria per 20 minuti. L'infusione risultante viene raffreddata e filtrata. Se il liquido è meno di un bicchiere, aggiungi l'acqua mancante. Il medicinale viene preso mezzo bicchiere due volte al giorno, prima dei pasti. Il brodo pronto per la conservazione può essere nel frigorifero.
  • Trifoglio Art. Un cucchiaio di fiori di trifoglio viene versato con un bicchiere di acqua bollente e infuso fino a quando non si raffredda completamente. La miscela viene filtrata. Dovrebbe prendere una settimana, mezzo bicchiere 3 volte al giorno.
  • Infuso di erbe del sonno. La materia prima secca viene versata acqua bollente e infusa sotto il coperchio durante il giorno. La medicina finita dovrebbe essere bevuta in quattro dosi, prima dei pasti.
  • Infusione lenitiva Radici di valeriana schiacciate (2 cucchiai) vengono versate con un bicchiere di acqua bollente. La miscela è messa a fuoco basso e languisce per 15 minuti, quindi si raffredda sotto un coperchio. Ci vuole un lungo periodo di tempo, fino a due mesi, al mattino, a stomaco vuoto e 1 cucchiaio. un cucchiaio
  • Brodo di fiori di sambuco. 1 cucchiaio. un cucchiaio di materia prima viene versato con un bicchiere di acqua bollente e infuso per 30 minuti. Il farmaco finito viene filtrato. Prendere il farmaco dovrebbe essere con il miele, non mescolando il miele nell'infusione, e spremuto 1 cucchiaino di miele con due sorsi di decotto 20 minuti prima del pasto principale.
  • Infuso sulla corteccia di viburno. È usato se l'emicrania è causata da un aumento della pressione sanguigna. 2 cucchiai. cucchiai di corteccia di viburno schiacciato vengono versati con un bicchiere di acqua bollente e languiscono in un bagno d'acqua sotto un coperchio per mezz'ora. La miscela finita viene raffreddata e filtrata. Il corso del trattamento è di 2-3 settimane. La medicina è presa su 1 cucchiaio. cucchiaio 4 volte al giorno.

Attenzione! Se il trattamento non ha un effetto positivo, dovrebbe essere abbandonato e consultare un medico.

Trattamento di emicrania non tradizionale

Stai ancora soffrendo di emicrania, non sai come sbarazzarti delle sensazioni spiacevoli? Esistono molti metodi sperimentati dai pazienti: ginnastica facciale, sonno terapeutico, yoga, omeopatia, procedure idriche e altro.

Aiuto di emergenza

Se una persona ha un'emicrania molto spesso, il trattamento domiciliare può essere integrato con modi insoliti. Aiutano a rimuovere un attacco acuto all'inizio:

  • Lavare l'addome con acqua fredda. Nel liquido viene aggiunto 1 cucchiaio. cucchiaio di aceto o sale. Va lavato con un panno morbido imbevuto di soluzione per 5-7 minuti. Non pulire lo stomaco.
  • Un quarto di un cucchiaino di soda, sciogliendosi lentamente.
  • Doccia contraria Alternando acqua calda e fredda, o solo caldi flussi d'acqua, aiuta a rilassarsi.
  • Sciarpa di lana strettamente annodata intorno alla testa.
  • Lubrificare la fronte, le tempie, l'area dietro le orecchie di uno spicchio d'aglio tagliato.
  • Quando il dolore aumenta, sdraiati sulla schiena contro il muro e lancia le gambe su di esso il più in alto possibile.
  • Cunei di betulla Dovrebbero essere un taglio da attaccare alla fronte e tenere per 10 minuti.
  • Sdraiati sullo stomaco, chiudi gli occhi e metti un sacco di sabbia su entrambi i piedi.
  • Respirazione speciale: un respiro profondo con un ritardo al massimo riempimento dei polmoni, un'espirazione lenta attraverso il tubo piegato labbra.

Vale la pena prestare attenzione al fatto che dall'emicrania aiuta molte piante. Per la preparazione di decotti utilizzare rosmarino, fireweed a foglia stretta, origano, orologio a tre foglie, giglio bianco, medicinali levistico. Anche il solito tè al lime e l'acqua di aneto possono aiutare a eliminare il mal di testa. La cosa principale è scegliere il tuo metodo di trattamento con l'aiuto di un erborista esperto.

I guaritori tradizionali notano le proprietà curative del rame. Si raccomanda di indossare, senza rimuovere, gioielli in rame a contatto con il corpo per prevenire lo sviluppo di un attacco di emicrania. Nel dolore acuto, puoi fissare la piastra con il rame alle tempie, alla fronte, ai polsi.

Caratteristiche del trattamento a lungo termine

Quando sorge la domanda, come curare un'emicrania, ogni paziente è pronto a provare molte nuove tecniche. I bagni sono usati per il trattamento a lungo termine:

  • Senape. Vassoio con un'alta concentrazione di senape è tenuto per braccia e gambe. 4 cucchiai. cucchiaino di senape riempito con acqua calda (200 ml) e mescolato accuratamente. La miscela viene aggiunta a una ciotola di acqua calda. Le gambe sono posizionate lì, le mani devono essere lavate fino a quando la pelle sulle estremità si arrossa notevolmente. Dopo la procedura, mani e piedi devono essere risciacquati con acqua fredda.
  • Senape + Salvia. 3 cucchiai. cucchiai di semi di senape e 2 cucchiai. cucchiai di salvia versarono 500 ml di acqua bollente e bollirono a bagnomaria per 15-20 minuti. Quindi la miscela viene filtrata e aggiunta ad un grande bagno, mentre gocciolano anche 10 gocce di olio di senape. Il tempo di balneazione è fino a un comodo raffreddamento dell'acqua, ma non più di 20 minuti.

Efficace nel trattamento degli esercizi di emicrania:

  • Sdraiati sulla schiena, metti le mani sullo stomaco e controlla il respiro. Le mani devono esser alzate su un inalare più lentamente, che scendere su un'espirazione.
  • Sedia usata, che è posizionata contro il muro. A lui dovrebbe andare, abbassare la fronte sulla parte posteriore di una sedia, le mani per appoggiare i palmi sulla parete. In questo caso, le mani dovrebbero essere parallele al pavimento, le gambe possono essere leggermente piegate. Per essere in questa posizione dovrebbe essere 45-60 secondi, poi, abbassando lentamente le braccia verso il basso, raddrizzare.
  • Palmi sulla sedia. Dovrebbe essere rimessa la sedia contro il muro. I palmi sono posizionati sulla sedia, la persona si sposta indietro il più possibile, mentre la testa si allunga in avanti, le gambe sono dritte. Il tempo trascorso in questa posizione - un minuto. Quindi dovresti andare sulla sedia e raddrizzarti.

Sonno curativo e ginnastica facciale

Come sbarazzarsi dell'emicrania con il sonno terapeutico? Poiché spesso si osserva la diretta dipendenza dalla privazione del sonno e dall'insonnia, si può affermare con sicurezza che con la normalizzazione del sonno diminuiranno gli attacchi di emicrania. Si consiglia di curare l'emicrania prima di coricarsi sotto la supervisione di uno specialista. Ma a casa è disponibile per i pazienti.

L'immersione nel sonno terapeutico avviene in fasi:

  • Il paziente deve riposare comodamente su un divano o un letto.
  • Rilassa completamente tutti i muscoli, controllando il processo di rilassamento.
  • Includi un programma speciale.
  • Puoi usare musica rilassante o i rumori della natura.
  • Regola il tuo ritmo respiratorio ai suoni.
  • Smettere di pensare, presentare le immagini dalla musica o l'oscurità totale.

Ci sono diversi esercizi di ginnastica mimica per aiutare a sbarazzarsi degli attacchi di emicrania. Gli esercizi dovrebbero essere eseguiti davanti a uno specchio.

  • Prova ad abbassare il mento con il labbro inferiore e inclinare indietro la testa. Dopo 6 secondi, raddrizzare e rilassare i muscoli facciali.
  • Il "blocco" delle dita è posto sulla fronte. Premere con decisione e cercare di alzare le sopracciglia. Fermati per 6 secondi.
  • Le dita premute contro la pelle vicino alla tempia, più vicino alle sopracciglia. Senza rilasciare le dita, dovresti spremere e aprire gli occhi 6 volte.
  • Sorridendo ampiamente, mostrando tutti i denti, ritardando un sorriso per 6 secondi.
  • Gonfia le guance con forza e trattieni l'aria per 10 secondi.
  • Aggrottò le sopracciglia lentamente, come se qualcosa li stesse trattenendo. Mantieni la postura mimica per 6 secondi.
  • Strizza forte gli occhi. Aperto solo dopo 10 secondi.
  • Respirare profondamente, allargando al massimo le narici, come se si muovessero le ali del naso. Eseguito 6 respiri.
  • Le guance sono massaggiate dall'interno con movimenti circolari della lingua.

Sei stufo di emicranie, come sbarazzarsi del dolore? Non puoi immaginare la tua vita solo con colori scuri, immergendoti nell'abisso del dolore. Non aiutare le pillole? Utilizzare trattamenti insoliti. Il potere dell'autosuggestione è molto grande. Se credi che un decotto di trifoglio e menta aiuterà, per fare bagni di senape con piacere, e almeno una volta al giorno per fare ginnastica facciale allo specchio, puoi ritardare gli attacchi o dimenticarti completamente di loro.

Come rimuovere rapidamente un mal di testa durante un attacco di emicrania

Cosa fare in caso di emicrania nel caso in cui l'attacco sia avvenuto a casa o per strada è una questione assolutamente rilevante per tutti.

Anche se sei fortunato e non sei tra coloro che soffrono di questo disturbo, hai ancora bisogno di sapere quale dovrebbe essere l'assistenza medica in questa situazione nella fase pre-ospedaliera.

Un attacco di emicrania può capitare a qualsiasi tuo amico, conoscente o parente, e la vita di una persona a te vicina dipenderà solo dalle tue azioni competenti. Sapere come curare un'emicrania può salvare un paziente.

Cos'è un'emicrania?

L'emicrania è un forte mal di testa parossistico, solitamente localizzato su un lato (questa condizione è chiamata emicrania). È accompagnato da nausea, vomito, forti capogiri e disturbi visivi. È possibile anche la perdita di coscienza o l'insufficienza acuta della circolazione cerebrale.

Il meccanismo patofisiologico di questo fenomeno è l'occorrenza dello spasmo più forte del cervello e dei vasi della retina. Ciò porta a una grave violazione dei più complessi processi biochimici associati allo scambio di neurotrasmettitori. Di conseguenza, un dolore insopportabile, che può portare a gravi complicazioni.

A volte si verifica durante il sonno. Ecco perché un attacco di emicrania dovrebbe essere fermato nel più breve tempo possibile. Da solo, non passa, anche durante il sonno.

L'opzione di "auto-guarigione" qui esattamente quelli passeranno, non c'è bisogno di aspettare fino a che il mal di testa iniziale scompare senza alcun aiuto. È necessario agire in modo rapido e competente - nel caso di un'assistenza prontamente fornita, è possibile escludere un'ulteriore manifestazione del processo patologico, perché non esiste ancora un farmaco, il cui uso eliminerebbe per sempre l'emicrania.

diagnostica

Naturalmente, prima di iniziare a fornire assistenza medica di emergenza, dovrai essere sicuro al 100% che stai davvero soffrendo di un attacco di emicrania.

Ciò è di fondamentale importanza in considerazione del fatto che le cure di emergenza per l'emicrania (ovvero il farmaco assunto in questo caso) differiscono da quelle per qualsiasi altra condizione accompagnata da forte mal di testa (questo può essere l'ipertensione e un attacco di distonia neurocircolatoria).

E se agli ipertesi vengono somministrati farmaci antimicrobici (altrettanto bene come viceversa), è possibile ottenere risultati abbastanza diversi inizialmente programmati.

Un attacco di emicrania può essere distinto da tutte le altre condizioni con sintomi simili dalla presenza di un'aura incipiente, i cosiddetti precursori di un forte mal di testa. Cioè, nella stragrande maggioranza dei casi, si verifica un'emicrania classica (oftalmica) - si notano prima i disturbi della vista e solo dopo un po 'si manifestano mal di testa, nausea e vomito.

Emicrania cosa fare?

La massima intensità dell'attacco avviene mezz'ora dopo l'aura, ma non vale la pena aspettare.
Le cure mediche dovrebbero essere fornite in quel momento, non appena compaiono i primi segni dell'aura, nel qual caso sarà possibile prevenire lo sviluppo di un attacco di emicrania. Cioè, i farmaci anti-emicrania precedenti sono usati, meglio sarà per una persona.

Aiuti di emergenza

Considerando che un attacco di emicrania può accadere a una persona ovunque e la probabilità che speciali farmaci antimicrobici siano disponibili è trascurabile, il paziente dovrà prendere qualsiasi anestetico dai farmaci antinfiammatori non steroidei (farmaci - indometacina, ibuprofene, diclofenac, nimesulide).

Lascia che sia lontano dal regime di trattamento di maggior successo, ma la probabilità di una catastrofe vascolare diminuirà in modo significativo. Non gli interesserà. Idealmente, una persona che soffre di attacchi di emicrania, portare costantemente farmaci anti-emicrania - in questo caso, fornirgli cure di emergenza sarà molto più facile.

Eliminare il sequestro

Un rimedio efficace per l'emicrania - farmaci Antimigren e Rapimig. Possono essere bevuti in combinazione con uno dei farmaci anti-infiammatori non steroidei, descritto sopra, consente di ottenere risultati positivi e fermare l'attacco nella fase dei precursori. A proposito, le manifestazioni di aura possono essere molto più pericolose del mal di testa stesso. Anche questo deve essere considerato quando si forniscono cure mediche di emergenza.

Tuttavia, i farmaci più efficaci per fermare un attacco di emicrania sono i farmaci ergotacici, in particolare l'ergotamina idrotartrato. Il farmaco è inteso per l'ingestione e per via sublinguale (cioè sotto la lingua), 1-2 compresse (1-2 mg). Inoltre, è possibile somministrare per via intramuscolare o sottocutanea con 1 ml di soluzione di 0,05 ergotamina, in alcuni casi (ma molto meno spesso) l'ergotamina viene somministrata per via endovenosa in 0,5 ml.

Terapia del profilo

Risultati molto più pronunciati possono essere ottenuti con l'uso combinato di ergotamina idrotartrato e caffeina in 2 ml di una soluzione al 20% per via sottocutanea o in 0,2 g per via orale. D'accordo, lo schema da un punto di vista teorico è un po 'strano - la caffeina, che aumenta la pressione sanguigna e stimola il sistema nervoso simpatico, è usata per il mal di testa.

Ma va tenuto presente che in questo caso, questo sintomo non è causato dalla pressione alta, ma da uno spasmo vascolare, quindi l'appuntamento può essere considerato abbastanza ragionevole.

Per inciso, questo è un altro punto che conferma la grande importanza della diagnosi differenziale di emicrania con altre patologie che hanno sintomi simili.

È inoltre necessario tener conto del fatto che in molti casi non sarà in grado di alleviare i preparati di ergotamina. Sono rigorosamente controindicati nelle patologie organiche dei vasi sanguigni del cervello e del cuore (malattia ischemica) e in qualsiasi momento della gravidanza.

Come alleviare l'emicrania mal di testa (alternativa)

I medici domestici hanno sviluppato diversi regimi terapeutici abbastanza efficaci, in considerazione del fatto che pochissime persone hanno l'ergotamina idrotartrato nel loro kit di pronto soccorso.

  1. Schema №1
    Indometacina - 0,025 g,
    Amidopirina - 0,5 g,
    Analgin - 1 g per via orale e (o) 2 ml di soluzione al 50% di dipirone, per via intramuscolare o endovenosa, Reopirin - 1 compressa all'interno e (o) 5 ml per via intramuscolare,
    Voltaren - 3 ml.
  2. Schema №2
    È usato quando gli attacchi di emicrania sono accompagnati da nausea e vomito.
    Seduxen - 2 ml di una soluzione allo 0,5% per via intramuscolare o endovenosa,
    Pipolfen - 1 ml di una soluzione al 2,5% per via intramuscolare,
    Sovrastin - 1 ml di soluzione al 2% per via intramuscolare,
    Dimedrol - 1 ml di soluzione all'1% per via intramuscolare.

Parallelamente alle misure eseguite, i cerotti alla senape sono assegnati alla parte posteriore del collo, ai pediluvi caldi e ad un impacco freddo sulla testa. Alleviare la fatica e l'affaticamento, alleviare il dolore del paziente, quindi sarà molto più facile.
Inoltre, le compresse di cetamina, che includono 1 mg di ergotamina e 10 mg di benzoato di sodio caffeina, hanno dimostrato la loro efficacia.

Questa dovrebbe essere un'ambulanza adeguata per l'attacco di emicrania che è successo a casa. Per ragioni di giustizia, va notato che è spesso possibile alleviare un attacco con questi mezzi e evitare il ricovero in ospedale. I FANS monoterapia hanno bassa efficacia.

Attacco di emicrania a casa come alleviare il dolore?

Non meno importante dei farmaci e ha un trattamento non farmacologico degli attacchi di emicrania.

Sarà necessario per una persona fornire un riposo completo, metterlo in una stanza buia e non accendere la luce - questo è un fattore provocante che può aggravare in modo significativo le condizioni del paziente.

Inoltre, è necessario posizionare il paziente e fare un massaggio alla testa (aree temporali e parietali).

In tal caso, se il farmaco fosse inefficace, è necessario il ricovero in ospedale. Se un attacco di emicrania è riuscito a fermarsi, e due ore dopo la manifestazione dell'aura, il mal di testa non si è verificato, allora puoi tranquillamente tornare alla tua attività precedente - questa sarà una conferma dell'efficacia delle cure mediche fornite.

Ma bisogna ricordare che il sollievo degli attacchi di emicrania con mezzi non di droghe da soli o con ricette di medicina tradizionale è assolutamente controindicato. Energia nutrizionale di integratori alimentari, energia positiva di pensieri - mezzi ausiliari, la cui efficacia è possibile solo in combinazione con i metodi tradizionali di trattamento. Cure emicrania senza pillole non funzionerà.

Emicrania al lavoro

Come rimuovere un attacco di emicrania al lavoro? Tuttavia, con l'unico emendamento, è meglio inviare la persona a casa e lasciarlo riposare per alcuni giorni.

Ciò ridurrà la probabilità di recidiva della malattia, in quanto l'affaticamento è un fattore di rischio in questo caso. Se non c'è riposo, allora molto probabilmente l'attacco si ripeterà.

Suggerimenti per chi soffre di emicrania?

  1. Ad oggi, non esiste un farmaco anti-emicrania che sia decisamente migliore di tutti gli altri medicinali;
  2. Senza pensare, è necessario prendere un farmaco anti-emicrania già nella fase dei precursori. Le tattiche incinte in questo caso porteranno alle conseguenze più sfavorevoli;
  3. Non riutilizzare lo stesso farmaco in caso di sua inefficacia - è necessario applicare un regime di trattamento alternativo.
  4. Nel caso in cui il mal di testa duri per più di 72 ore e il trattamento farmacologico prescritto sia inefficace, ciò suggerisce che lo stato di emicrania si è sviluppato. Questa condizione può portare a infarto cerebrale o edema. Quindi il ricovero è definitivamente mostrato. A proposito, molte persone sono interessate alla domanda: se si ripresenta un'emicrania, cosa dovrei fare? È necessario ospedalizzare il paziente in ospedale, poiché è possibile lo sviluppo dello stato di emicrania.

Anche nel caso in cui un mal di testa emicranico viene fermato con successo, quindi sarà necessario visitare un neurologo e sottoporsi agli esami necessari.

Emicrania: cosa fare per non soffrire oggi e in futuro

Non smetto di ripetere i miei pazienti: è molto importante rimuovere rapidamente e completamente gli attacchi di emicrania! Il dolore di emicrania non deve resistere. Questo non è solo doloroso ora, ma porterà anche a ulteriori mal di testa in futuro. E questo è molto importante. Ogni giorno alla reception vedo pazienti con un mal di testa giornaliero (emicrania cronica), spesso complicato dall'abuso di antidolorifici. E per molti di loro, anestesia anormale è diventata una delle cause, o anche l'unica, di aumento del mal di testa. Lunghe ore di dolore nel corso degli anni, anche a livello di emicrania episodica, possono portare alla sua maggiore frequenza e cronicità. Di conseguenza, sarai costretto a prendere più antidolorifici. Ecco perché il sollievo adeguato degli attacchi di emicrania è estremamente importante. Parliamo di questo in modo più dettagliato.

Chiedi come navigare in tutta la varietà dei mezzi di dolore? E da dove cominciare? La composizione e l'efficacia degli analgesici più comunemente utilizzati per il mal di testa abbiamo discusso qui.

Parliamo di come scegliere l'antidolorifico giusto e come prenderlo correttamente.

Il seguente approccio è ragionevole qui: iniziano sempre con analgesici semplici. Ma qui è importante prendere una dose adeguata in modo che l'effetto non si attenui a causa di una dose insufficiente. Altrimenti, probabilmente prenderà un altro paio di pillole più tardi, ma non funzioneranno, dato che saranno prese troppo tardi.

Tra tutti gli antidolorifici per l'emicrania, l'aspirina è la più efficace. Recentemente, è stato pubblicato un ampio studio in cui è stato dimostrato che l'assunzione di 2 compresse di aspirina (la dose totale deve essere di 1000 mg) è efficace quanto i triptani. Provalo! Tuttavia, in presenza di ulcere gastriche o duodenali, nonché di esacerbazione della gastrite, procedere immediatamente con i triptani.

Molto spesso un mal di testa durante un attacco di emicrania è accompagnato da nausea. Non solo queste sensazioni sono estremamente sgradevoli, ma ostacolano anche il lavoro degli antidolorifici. Durante la nausea, gli antidolorifici sono assorbiti molto male. E se il vomito è iniziato, la pillola non ha il tempo di entrare nel sangue, uscirà e non funzionerà. Ecco perché, anche con i più minimi segni di nausea, qualsiasi anestetico dovrebbe essere assunto insieme a un farmaco antiemetico. Di solito, 1 compressa di metoclopramide (Reglan, Raglan) è sufficiente per alleviare la nausea e aumentare la probabilità di assorbimento del farmaco antidolorifico.

Un altro punto molto importante. Anche se si prende la medicina all'inizio di un attacco di emicrania, nonostante il fatto che la nausea non sia ancora, lo stomaco smette di funzionare correttamente. Il cibo che hai mangiato prima è in ritardo nello stomaco e impedisce ai farmaci di passare ulteriormente nell'intestino, dove vengono assorbiti. Di conseguenza, le pillole per il dolore si trovano nello stomaco e irritano la mucosa, e il loro assorbimento e l'inizio dell'azione analgesica sono ritardati.

Ecco perché la maggior parte degli antidolorifici dovrebbe essere assunta insieme ai farmaci che aumentano la peristalsi (contrazione) nel tratto gastrointestinale. Se non si ha nausea, è sufficiente assumere 1-2 compresse di domperidone (motilium). Questa è una pillola per l'eccesso di cibo, ma in questo caso promuove efficacemente gli antidolorifici che si prendono nell'intestino, dove vengono assorbiti con successo.

Ricorda. Un attacco di emicrania è un test molto serio per gli antidolorifici. Lascia che si dimostrino completamente!

Per rendere l'aspirina più efficace, il seguente "trucco" è usato all'estero:

Perché? Pensiamoci. Si scopre che si prende una grande dose di aspirina (effetto anti-infiammatorio) più bere dà fluido, glucosio (ricorda, emicrania provocatori?) E la caffeina (per la vasocostrizione) + motilium aumenta l'assorbimento di tutto questo.

Nel ruolo di una bevanda a base di caffeina dolce, a seconda della situazione, ci possono essere caffè appena fatto, tè dolce appena colato o cola (ha meno caffeina, ma un sacco di zucchero).

Di conseguenza, si ottiene un'efficacia paragonabile agli analgesici combinati che sono diventati prescrizione, poiché essi portano rapidamente alla dipendenza e allo sviluppo di cefalea indotta da farmaci. Vale la pena provare!

Dopo aver ricevuto questa combinazione, attendere 45 minuti. Se l'effetto non si verifica, procedere con i triptani. Se in 3 casi su tre è impossibile alleviare un attacco di emicrania con uno schema del genere, inizia subito a prendere i triptani, proprio all'inizio dei prossimi attacchi. Ancora una volta, prima della prima ammissione di triptano è necessario ottenere il permesso da un medico!

In alternativa all'aspirina, l'ibuprofene può essere assunto in una dose di 600-800 mg o naproxene in una dose di 500-750 mg. Queste sono compresse insolubili, devono anche essere lavate con una bevanda a base di caffeina e aggiungere 1 compressa di motilium. Un'azione rapida può anche creare diclofenac nelle candele.

E quanto dovresti aspettare per l'effetto? Quando chiediamo ai pazienti alla reception se gli antidolorifici assunti durante gli attacchi di emicrania sono efficaci, risulta che tutti i pazienti comprendono in modo diverso l'efficacia. Alcuni dicono "sì, sono efficaci" se la pillola agisce rapidamente, alcuni se il dolore scompare completamente durante il giorno e qualcuno è grato alla medicina per almeno un minimo sollievo dal dolore.

Hai preso la medicina del dolore proprio all'inizio dell'attacco. Il farmaco può essere considerato efficace se:

  • allevia il mal di testa per un massimo di 2 ore
  • il tuo benessere migliora da cattivo a soddisfacente o buono entro 2 ore dopo l'assunzione di un farmaco per l'emicrania (questo significa che il mal di testa smette di pulsare, la nausea scompare e la luce, i suoni e gli odori smettono di infastidirti)
  • se il farmaco per l'emicrania "funziona" nella maggior parte degli attacchi
  • se il mal di testa non si ripresenta nei giorni successivi
  • se non hai bisogno di un'assunzione aggiuntiva dello stesso o di un altro rimedio per alleviare un attacco.

E come rendere i farmaci antidolorifici davvero efficaci? Prendilo presto, proprio all'inizio del dolore! Dopo tutto, prima di passare a analgesici più potenti, è necessario creare tutte le condizioni per il farmaco in modo che possa avere il massimo effetto.

Nell'emicrania, la fonte del dolore è l'infiammazione nella parete dei vasi dilatati. Tutti i farmaci che abbiamo discusso sopra, danno un effetto analgesico dovuto all'azione anti-infiammatoria. E l'infiammazione nel muro dei vasi sanguigni è l'unica fonte di dolore per 2-3 ore. Se il tuo dolore cresce velocemente, questo divario è ancora più piccolo. Se sei riuscito a prendere antidolorifici entro 2 ore dall'esordio del dolore, allora il principio attivo entra nel flusso sanguigno, blocca l'infiammazione e il dolore si arresta.

Se la nausea, l'ipersensibilità alla luce o al suono si è unita al mal di testa, ciò significa che gli impulsi del dolore dalla parete del vaso lungo le fibre del nervo trigemino hanno già raggiunto il cervello e si è verificata la sua attivazione dolorosa. Non c'è infiammazione nel cervello, quindi se hai preso il farmaco per il dolore in ritardo, l'attacco di emicrania potrebbe non fermarsi. L'analgesico si avvicina alla parete del vaso, ferma l'infiammazione in esso, quindi il dolore smette di pulsare, diventa noioso, ma non può scomparire fino alla fine. Allo stesso tempo, possono persistere anche nausea e maggiore sensibilità alla luce e al suono. Pertanto, quando prendi gli analgesici in ritardo, non permetti loro di aiutarti, e gli effetti collaterali sono ancora completamente sviluppati!

Se l'attacco è stato ritardato, è iniziato il vomito, non ha senso prendere antidolorifici. Per tali attacchi, i medici dell'ambulanza iniettano farmaci ipnotici per via endovenosa (Dimedrol), forti sedativi (Relanium) e antiemetici (Escal). Queste sostanze fermano un'eccitazione eccessiva nel cervello e non hanno un effetto analgesico. Il tuo compito non è quello di portare attacchi di emicrania a questo stadio e prendere antidolorifici in tempo!

La seconda ragione per cui gli antidolorifici devono essere presi all'inizio di un attacco: durante un attacco di emicrania, la gastrostasi inizia a svilupparsi molto presto - rallentando le contrazioni dello stomaco - e l'assorbimento degli analgesici tardivi è quasi sospeso. Di conseguenza, le compresse giacciono nello stomaco e irritano le mucose e passano nell'intestino molto lentamente. Entrano nel sangue abbastanza presto, quando non possono più agire. Pertanto, con un ritardo (dopo 2 ore dall'inizio del dolore) dell'assunzione di analgesici, si ottiene solo il loro effetto negativo e l'effetto benefico del farmaco non può più essere realizzato.

Man mano che il mal di testa persiste, alla fine assumerai più pillole durante il giorno. Cioè, in un cerchio, prenderai ancora più pillole che se prendessi una pillola in una volta!

C'è un'altra ragione importante per prendere antidolorifici all'inizio dell'attacco. Anche se non viene preso nulla, un attacco di emicrania si interromperà da solo per un massimo di 3 giorni. Questo perché ci sono sistemi anti-dolore nel cervello. In risposta agli impulsi del dolore nel cervello, la quantità di serotonina e altre sostanze che fermano il dolore aumenta gradualmente. Per anni, il tuo corpo può fermare i tuoi attacchi di emicrania. Ma se prendi gli antidolorifici in modo errato e non aiuti il ​​tuo corpo a fermare il dolore, nel tempo le riserve del cervello sono esaurite. Questo fa sì che il mal di testa si allunghi. Nel tempo, il mal di testa diventa quasi costante. In questo caso, gli attacchi di emicrania di solito diventano meno intensi.

Se, anche con un adeguato apporto, gli analgesici non fermano gli attacchi di emicrania per un massimo di 2 ore, continua a ricevere i triptani. Questi farmaci agiscono più efficacemente degli analgesici convenzionali, poiché agiscono in modo più specifico. Inoltre, costringono i vasi sanguigni dilatati durante un attacco di emicrania. Pertanto, i triptani non possono alleviare il dolore nell'articolazione infiammata e durante l'emicrania la loro efficacia supera il 70%. Ma questi farmaci agiscono ancora sui vasi, non agiscono sul cervello stesso, e quindi, per ottenere il massimo effetto, devono anche essere presi in anticipo. E presto significa tra 2 ore dall'inizio del dolore e certamente prima dell'inizio del vomito e aumento della sensibilità alla luce e al suono. Dopo tutto, questi sintomi ti segnalano l'inclusione non solo delle navi, ma anche del cervello stesso, e, quindi, il tempo per prendere gli analgesici è già stato perso!

Come abbiamo già discusso con voi, un attacco di emicrania si sviluppa secondo uno scenario specifico. Deve essere rapidamente interrotto con l'aiuto di antidolorifici opportunamente selezionati in una dose adeguata. E per non essere in ritardo con l'assunzione di medicine, le tue pillole "preferite" dovrebbero sempre essere portate con te!

Con l'emicrania, non è necessario sopportare eroicamente il dolore. Non oltre 2 ore dopo l'inizio del dolore, è necessario assumere un antidolorifico efficace. Questo gli permetterà di fermare completamente l'attacco e salvarti dall'aumento del mal di testa.

Altri articoli sull'argomento

Trattamento di emicrania: come alleviare un attacco

Trattamento di emicrania: tutte le pillole di mal di testa sono ugualmente buone?

Perché l'emicrania sta aumentando e come evitarlo