Come controllare la pressione intracranica e se può essere fatto a casa?

Prevenzione

La pressione intracranica (ICP) è la pressione creata dal contenuto, racchiuso in uno scheletro osseo rigido, che forma un cranio. Questi sono il cervello (80-85%, circa 1400 ml in volume), liquido cerebrospinale (5-10%, 150 ml) e sangue (10%, 150 ml).

La differenza tra arteria media (1/3 BP sist. +1 / 3 BP diast.) E ICP forma la pressione di perfusione centrale (CPD), che fornisce un'adeguata perfusione cerebrale e lo scambio di ossigeno e sostanze nutritive tra sangue e tessuti. La norma della pressione intracranica è 5-13 mm Hg. negli adulti, nei neonati - 1,5-6 mm Hg. Art., Nei bambini - 3-7 mm Hg. Art. Con una posizione verticale del corpo, si possono notare valori negativi di ICP.

In determinate condizioni, il volume del cervello, del flusso sanguigno o del liquido cerebrospinale all'interno del cranio può aumentare. Dato che il cranio stesso è duro e non può restringersi, la pressione al suo interno aumenterà. In questo caso si sviluppa ipertensione endocranica (VCG).

Cause di VCG

Cause di VCG a causa di un aumento del volume cerebrale dovuto a edema cerebrale con:

  • trauma cranico (TBI);
  • disturbi acuti della circolazione cerebrale (ictus);
  • processi infiammatori che interessano il cervello (meningite, encefalite);
  • lesioni tossiche (inclusi farmaci, con intossicazione alcolica);
  • iponatriemia;
  • insufficienza epatica acuta;
  • iperidratazione generale del corpo sullo sfondo di disturbi elettrolitici e osmotici.

Inoltre, il VCG può causare ascessi cerebrali o formazione di tumori alla rinfusa.

Cause di VCG a causa della dilatazione dei vasi sanguigni e aumento del flusso sanguigno nel cervello:

  • ipossia;
  • aumento della domanda di ossigeno per il cervello, situazioni stressanti, malattie gravi;
  • aumento del contenuto di ССО2 nel sangue;
  • riduzione della viscosità del sangue;
  • aumento della temperatura corporea (aumenta il bisogno di ossigeno del cervello, vedi sopra);
  • aumento del flusso sanguigno cerebrale causa molti anestetici inalatori,

Più sangue può anche accumularsi nella cavità cranica con emorragie intracraniche e subaracnoidee. Un aumento del volume di sangue nella scatola cranica è anche osservato quando il suo deflusso è ostacolato - una patologia dei vasi venosi (ad esempio, trombosi), bende strette o colletti sul collo.

Cause di VCG a causa del componente liquoroso:

  • idrocefalo;
  • tumore del plesso coroideo del cervello;
  • meningite (liquore iperproduttivo).

Sintomi di aumento della pressione intracranica

Con un leggero aumento della pressione intracranica, i sintomi non sono specifici:

  1. Mal di testa, spesso pressante, inarcando la natura. Più spesso si verifica al mattino (nella posizione orizzontale di una persona addormentata, il deflusso di sangue dalla testa è peggiore rispetto alla verticale). Non ha una localizzazione chiara, è cattivo o non viene rimosso dagli antidolorifici.
  2. Nausea, vomito. Allo stesso tempo, gli antiemetici convenzionali (cerrucal, metoclopramide) sono inefficaci.
  3. Con ulteriore progressione del processo - disturbi mentali. Inizialmente, potrebbero non essere specifici: aumento della fatica, sonnolenza, apatia. In alcuni casi, al contrario, c'è sovrastimolazione. Ci possono essere episodi di incoscienza. Nei casi più gravi, c'è un diverso grado di depressione della coscienza - dallo stordimento al coma.
  4. Spesso preoccupato per la disabilità visiva.
  5. Si possono sviluppare convulsioni
  6. Nei bambini piccoli, con un aumento graduale della pressione intracranica (ad esempio, nell'idrocefalo dovuto all'iperproduzione del liquido cerebrospinale), il cranio può ancora "allungarsi", poiché la sua formazione non è completamente completata. Di conseguenza, la dimensione della testa aumenta.

Qui parliamo di come controllare il cervello.

Un aumento della pressione arteriosa si verifica a causa di meccanismi di autoregolazione nel cervello ed è progettato per fornire un'adeguata pressione di perfusione (vedere sopra) per uno scambio normale tra il sangue e i tessuti cerebrali. Bradicardia e bradipnea sono associate alla compressione del cervello nell'area dei centri vitali responsabili di queste funzioni.

Anche nei pazienti molto gravi c'è un'espansione delle pupille, una reazione lenta alla luce o l'assenza di questa reazione.

Come controllare la pressione intracranica nei bambini e negli adulti?

Nella vita di tutti i giorni, l'ipertensione intracranica negli adulti può essere sospettata solo con lo sviluppo dei suddetti sintomi o prerequisiti per lo sviluppo di malattie associate a VCG (vedi sopra).

Per quanto riguarda i bambini, nei neonati, ad esempio, le ossa continuano a formarsi, la struttura del cranio non è così rigida. Inoltre, la grande primavera è chiusa solo in 1-1,5 anni. Prima di questo, le sue condizioni possono servire come una dimostrazione visiva della pressione intracranica, dal momento che non ci sono ossa in questo luogo e un cambiamento di volume labile è possibile.

In un bambino normale, una grande molla è una zona a forma di diamante della superficie morbida della testa leggermente al di sopra della fronte. Inizialmente, la dimensione è di circa 2 * 2 o 3 * 3 cm (a seconda delle dimensioni del bambino). Man mano che cresce, le sue dimensioni diminuiscono. Normalmente, questa è una regione pulsante leggermente convessa o leggermente concava.

La circonferenza della testa alla nascita è di circa 34 cm, quindi aumenta di circa 1 cm ogni mese. Cioè, per il primo anno di vita, la testa del bambino aggiunge circa 12 cm.

Come posso controllarmi a casa?

Tuttavia, va ricordato che l'installazione di sensori per la misurazione dell'ICP è una complessa manipolazione eseguita con il coinvolgimento del tessuto cerebrale o in prossimità di essi.

Inoltre, la presenza di un catetere per misurare l'ICP è un ulteriore rischio di sviluppare infezioni. Pertanto, la misurazione dell'ICP con metodi invasivi viene eseguita secondo rigorose indicazioni.

Le moderne indicazioni per il monitoraggio (rilevamento e monitoraggio dei cambiamenti) dell'ICP nelle vittime con lesione cerebrale traumatica sono la depressione del livello di coscienza di 8 punti sul GCG e inferiore (coma) in presenza di cambiamenti visibili sulla TC cerebrale sotto forma di ematomi, focolai di lividi, edema e / o dislocazione assiale.

Metodi per misurare la pressione intracranica

A seconda del luogo di installazione del sensore si distinguono:

  1. il metodo di misurazione epidurale (il sensore si trova tra il più esterno - il solido - la dura madre e le strutture ossee del cranio) - viene misurata la pressione esercitata sulle ossa del cranio da tutto il suo contenuto;
  2. subdurale (il sensore si trova tra la dura e la pia madre);
  3. intraventricolare (il sensore è installato nei ventricoli del cervello) - viene misurata la pressione del liquido cerebrospinale;
  4. intraparenchimale: il sensore viene installato direttamente nel tessuto cerebrale, dove viene determinata la pressione.

I primi 2 modi sono considerati meno istruttivi.

Recentemente, sono stati sviluppati e presentati diversi modelli di dispositivi per misure non invasive (senza penetrazione nella cavità cranica) di ICP. Naturalmente, questo metodo sarà meno accurato dei metodi diretti, ma sarà particolarmente utile negli ospedali dove non è possibile installare sensori nella cavità cranica o per pazienti al di fuori dello stato critico.

A seconda del livello del ICP misurato, si distinguono i seguenti gradi di ICP:

  1. debole - 16-20 mm. Hg. v.;
  2. la media è 21-30 mm. Hg. v.;
  3. pronunciato - 31-40 mm. Hg. v.;
  4. molto pronunciato - 41 mm o più. Hg. Art.

L'indicazione per il trattamento di ICP è un aumento persistente di ICP superiore a 20 mmHg. Art.

Trattamento dell'ipertensione endocranica

Se la causa dello sviluppo di VCG era un'emorragia nel cervello o sotto i suoi gusci, allora:

  • A seconda della quantità di emorragia, può essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere un ematoma.
  • Il trattamento chirurgico è indicato per alcuni tumori.
  • Inoltre, la decompressione del cranio può essere eseguita come operazione di salvataggio se nessun altro metodo può correggere l'ICH e i sintomi aumentano. In questo caso, l'operazione non cura, ma fornisce solo l'output di una parte del tessuto cerebrale, a causa della quale l'ICP è alquanto ridotto.

Se la causa era l'edema dovuto a TBI, allora viene effettuato un trattamento conservativo:

  • sedazione del paziente al fine di ridurre la richiesta di ossigeno del cervello (di conseguenza, il flusso ematico cerebrale diminuisce e l'ICP diminuisce);
  • con depressione della coscienza - ventilazione artificiale dei polmoni (ALV) per moderare l'ipocapnia (riduzione della CO2 nel sangue - contribuisce al restringimento dei vasi sanguigni nel cervello e riduce leggermente l'ICP, l'effetto è a breve termine).

Se l'operazione non è indicata, ma i segni di VCG persistono, viene eseguita una terapia antiedemica con diuretici osmotici. Le sostanze osmoticamente attive sono in grado di attirare l'acqua dai tessuti, pertanto dovrebbero ridurre la quantità di edema.

Ma va tenuto presente che l'effetto è temporaneo ed è necessario eliminare la causa del VCG. Gli ormoni possono essere somministrati per stabilizzare le membrane cellulari (l'efficacia per questa patologia è discussa).

In caso di sviluppo di edema cerebrale sullo sfondo di intossicazione, con malattie infettive o sullo sfondo di disturbi elettrolitici, viene eseguita una terapia etiotropica - detossificazione, antibatterica o antivirale o correzione dello stato elettrolitico, rispettivamente.

Se c'è un leggero aumento di ICP a causa di processi cronici, si consiglia di:

  • Correzione dello stile di vita.
  • Dieta a basso contenuto di sale (sale mantiene fluido nel corpo).
  • Sufficiente attività fisica
  • Qualche volta - un complesso speciale di terapia fisica.
  • Recentemente, la terapia manuale sta guadagnando popolarità.

Conseguenze di VCG

Con il trattamento tempestivo del VCG acuto, è possibile un recupero completo.

Se stiamo parlando di processi cronici che non sono corretti da molto tempo, allora ci possono essere:

  • labilità dell'umore;
  • la debolezza;
  • mal di testa ricorrenti;
  • visione offuscata, udito.

Come misurare la pressione intracranica a casa. Segni di aumento della pressione intracranica

Frequenti mal di testa, vertigini, perdita di coscienza sono sintomi di gravi problemi. In alcuni casi, si verificano a causa di una maggiore pressione intracranica. Se sei preoccupato per tutti questi problemi allo stesso tempo, devi andare urgentemente in ospedale per un consiglio e un trattamento.

Come controllare la pressione intracranica

La pressione intracranica si verifica quando il fluido spinale o il fluido cerebrospinale agisce sul cervello. La parte principale della sostanza si forma come risultato del lavoro del plesso vascolare delle cellule ghiandolari. Se la quantità di liquore formatasi supera 1 litro al giorno, si verifica un aumento della pressione all'interno del cranio. Inoltre, l'ipertensione cerebrale è causata da strutture come il sangue nei vasi e un cervello allargato. I medici ritengono che i motivi per cui si verifica questa condizione possono essere:

  • trauma cranico;
  • idrocefalo;
  • tumori cerebrali;
  • ipertensione;
  • ictus;
  • la meningite.

Tuttavia, per confermare o negare la presenza di queste malattie, è necessario misurare la pressione intracranica con uno dei metodi diagnostici esistenti. La prima cosa che dovrebbe essere fatta da una persona che ha provato una tale indisposizione è quella di rivolgersi al policlinico. Prima di una diagnosi accurata, sarà necessario un esame completo.

Quale medico misura la pressione intracranica

Prima di andare da uno specialista per un consiglio, devi scoprire chi misura la pressione intracranica. Il neuropatologo e l'oculista sono impegnati in questa direzione. Il primo dei dottori conduce un esame e un'indagine primari, valuta i sintomi che stanno disturbando il paziente. Dopo di ciò, decide se è necessaria una visita ad altri medici e un esame supplementare con l'aiuto di attrezzature. L'optometrista ha l'opportunità di esaminare il fondo dell'occhio, misurare e diagnosticare, aumentare o meno l'ICP.

Metodi per misurare la pressione intracranica

Misurare il grado di aumento della pressione all'interno del cranio può solo medico in un ospedale o un centro medico appositamente attrezzato, dove c'è l'attrezzatura necessaria. Tutti i modi in cui viene condotta la diagnosi di pressione intracranica sono suddivisi in invasivi (basati sulla penetrazione nell'organo) e non invasivi (esame superficiale).

Metodi diagnostici invasivi

Ora il metodo invasivo è stato usato solo quando non può essere fatto diversamente. Questi metodi sono pericolosi per la vita del paziente e sono utilizzati solo negli adulti. Esistono diversi tipi di esami invasivi:

  1. Epidurale. I capelli vengono rimossi sulla testa, la pelle viene anestetizzata nel punto di trapanazione, viene praticata una piccola incisione. Viene praticato un foro nel cranio attraverso il quale viene inserito un sensore speciale tra il cranio e la membrana cerebrale. Il dispositivo deve raggiungere il lato del ventricolo.
  2. Subdurale. Una vite subdurale viene inserita attraverso il foro nel cranio, che misura il livello ICP del paziente.
  3. Uso del catetere intraventricolare. È considerato il più efficace dei metodi invasivi proposti. Un catetere viene inserito attraverso un foro di trapanazione nel cranio. Aiuta non solo a valutare i dati sul livello di aumento della pressione intracranica, ma anche a pompare il liquido intracerebrale attraverso un tubo di drenaggio.

Diagnosi non invasiva

Un metodo diagnostico indiretto o non invasivo consente di esaminare il cervello e misurare la pressione del fluido al suo interno. A differenza dei metodi diretti invasivi, sono sicuri e indolori. Queste tecniche sono adatte a pazienti con una condizione soddisfacente, perché la loro accuratezza è discutibile. I metodi con cui vengono eseguiti i test diagnostici non invasivi includono:

  1. Imaging a risonanza magnetica. La persona viene posta all'interno della capsula durante lo studio, che richiede 30-40 minuti. Al momento, i medici considerano la risonanza magnetica come metodo diagnostico ausiliario, perché non fornisce risultati accurati.
  2. Doppler transcranico. La base è la misurazione della velocità del flusso sanguigno all'interno delle vene basali e del seno venoso. Viene preso in considerazione il livello di resistenza del sangue nelle vene giugulari. L'esame è effettuato su base ambulatoriale.
  3. Scansione duplex delle arterie. Il dottore può usare questa ricerca per diagnosticare una condizione di una scanalatura del sangue e navi. Ci vogliono circa 10 minuti.
  4. Esame del fondo. Prima di misurare la pressione intracranica, un oculista instilla alcune gocce di gomatropina all'1% in ciascun occhio in ciascun occhio, in modo tale che le pupille siano dilatate. L'ispezione viene eseguita utilizzando uno specchio speciale a una distanza di 8 cm o un oftalmoscopio elettrico. Se l'ICP è elevato, l'optometrista noterà l'espansione dei vasi tortuosi, i cambiamenti nel tessuto, i contorni e il colore della testa del nervo ottico.
  5. Metodo otoacustico Il medico valuta la posizione del timpano nell'orecchio. Se la pressione nel cranio è sopra la norma, allora si alza nella coclea.
  6. Puntura spinale Un ago è inserito nella colonna vertebrale tra le vertebre 3 e 4. Un manometro è collegato ad esso, quindi misurare il volume del liquido e il grado di pressione. Il paziente deve rimanere in ospedale durante questo metodo.
  7. Rheoencephalography. Il metodo consiste nel fatto che una scarica ad alta frequenza di una debole corrente viene fatta passare attraverso i tessuti del cranio. Un dispositivo con fili è fissato sulla testa, una persona viene messa su una sedia e gli vengono inviati impulsi luminosi. Il dispositivo dovrebbe diagnosticare il livello di ICP, convertendo le letture in un grafico di oscillazioni a impulsi.

Come misurare la pressione intracranica negli adulti

Dopo aver condotto un esame visivo del paziente e aver valutato i sintomi che lo stanno disturbando, il neuropatologo lo invia per un ulteriore esame. Il metodo di diagnosi è scelto a discrezione dello specialista e dipende dal grado delle condizioni del paziente. Nella maggior parte dei casi, la pressione intracranica negli adulti viene misurata in modo non invasivo, ma nel caso di un grave trauma cranico vengono utilizzati metodi di esame diretto.

Come controllare la pressione intracranica in un bambino

Ipertensione endocranica può verificarsi anche nei bambini. La diagnosi di ICP è spesso fatta ai neonati, in base ai sintomi:

  • pianto frequente e senza causa;
  • primavera sporgente e intensa;
  • taglie più grandi del normale;
  • strabismo.

La pressione intracranica nei bambini più grandi si manifesta come:

  • vomito;
  • mal di testa;
  • stanchezza;
  • irritabilità;
  • convulsioni.

Questi segni non sempre indicano un'ipertensione cerebrale, ma se si preoccupano allo stesso tempo, dovresti esaminare immediatamente il bambino. Il medico ti dirà come misurare la pressione intracranica nei bambini e usare quale metodo. I bambini che non sono ancora cresciuti in primavera, vengono prescritti neurosonografia o ecografia del cervello. La procedura è completamente sicura ed è indicata al neonato dalla nascita. I bambini dell'anno vengono inviati all'ecoencefalografia. Il dispositivo aiuterà a monitorare il livello di pulsazione del cervello.

Come determinare la pressione intracranica a casa

A casa, controllare la pressione intracranica è molto difficile. Non hanno ancora inventato questi strumenti che misurano questo tipo di pressione. Tuttavia, è possibile indovinare i segni indiretti sulla malattia. Spesso, a causa di un aumento di ICP, il paziente avverte i seguenti sintomi:

  • vertigini improvvisi;
  • tinnito;
  • nausea e vomito;
  • mal di testa da pressione;
  • grave disabilità visiva;
  • attacchi d'asma;
  • perdita di coscienza

Video: aumento della pressione intracranica in un bambino

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Come misurare la pressione intracranica

Emicrania emergente è un segno di aumento della pressione intracranica (ICP). L'autoesclusione della patologia non funzionerà, ma nei centri medici è possibile misurare la pressione intracranica negli adulti e nei bambini. La scelta del metodo terapeutico e diagnostico dipende dalle caratteristiche del quadro clinico.

Quando misurare ICP

La pressione intracranica è lo stato del liquido cerebrospinale: un ammortizzatore per proteggere il midollo spinale e il cervello. Questo fluido circola costantemente e, quando si accumula, compaiono numerosi sintomi caratteristici. Alle patologie è stato assegnato il codice G93.2 secondo la classificazione internazionale delle malattie (ICD 10), che denota un'ipertensione benigna.

La misurazione è appropriata per i seguenti reclami:

  • mal di testa frequente;
  • impulso emetico;
  • ridotta acuità visiva;
  • malfunzionamento degli apparecchi acustici;
  • deterioramento della memoria;
  • gonfiore del viso;
  • cerchi scuri sotto gli occhi;
  • tinnito;
  • vasi gonfiati sotto la palpebra inferiore;
  • aumento della sudorazione;
  • dolore alla testa quando si tossisce, si starnutisce;
  • distonia vegetativa (VVD);
  • affaticamento.

In rari casi, una persona ha attacchi di panico. Questa condizione si manifesta in combinazione con sgabello, dolore addominale o cardiaco.

Sospetta aumentata pressione intracranica in un bambino fino a un anno può essere dovuta alla presenza di sindrome convulsiva, gonfiore anormale delle fontanelle, mobilità insufficiente, comparsa improvvisa di strabismo, frequente rigurgito.

In assenza di patologie, la circonferenza della testa nei neonati aumenta di 1 cm ogni mese. L'accumulo eccessivo di liquido cerebrospinale può aumentare la pressione all'interno del cranio, portando a idrocefalo. Per questi motivi, è necessario consultare un medico in tempo utile per identificare l'eziologia di tale condizione.

Metodi diagnostici

I sintomi di ICP appaiono separatamente e in combinazione. Ai primi segni di deterioramento della salute, consultare un neurologo per diagnosticare lo stato dei sistemi nervoso e cardiovascolare. Se necessario, il paziente viene indirizzato a un oftalmologo per esaminare il fondo e i vasi sanguigni.

La norma è considerata come un indicatore nell'intervallo da 5 a 15 mm Hg. Art. in posizione supina. All'esame iniziale, il dottore raccoglie l'anamnesi, prendendo in considerazione l'età del paziente e la presenza di malattie concomitanti. Molti sono interessati alla domanda su come controllare la pressione intracranica a casa, ma questo è impossibile. La medicina prevede l'uso di tecniche invasive e non invasive per diagnosticare le condizioni del paziente. È necessario ridurre o aumentare la pressione sotto la supervisione del medico curante e l'uso indipendente della medicina tradizionale porterà a conseguenze gravi e irreversibili.

Metodi invasivi

La misurazione della pressione viene effettuata in istituti medici che utilizzano attrezzature speciali. In situazioni in cui il paziente ha un trauma, gonfiore del cervello e vi è una minaccia per la vita, i medici decidono se è necessario un esame transcranico. Durante i metodi diagnostici invasivi (IPD), un sensore viene inserito nella cavità cranica, che determina il livello di pressione. IMD sono pericolosi per il paziente e provocano gravi conseguenze, è necessario scegliere con cura una clinica per l'esame e un neurochirurgo.

Metodo epidurale

Prima di trattare il cranio, il paziente viene rasato via dai capelli dalla testa, anestetizzato e la pelle viene trattata con un antisettico. Nella fase successiva, il chirurgo esegue un'incisione con un bisturi e pratica un foro. Lo specialista inserisce un dispositivo sensoriale nell'area tra la dura madre e il cranio e misura la pressione. Questo metodo diagnostico è considerato benigno tra gli altri esami invasivi, ma durante la procedura non è possibile ridurre l'ICP. Viene eseguito in pazienti adulti.

Modo subdurale

Con la minaccia della morte, con una lesione craniocerebrale (TBI), la pressione viene misurata e monitorata utilizzando un catetere intracranico installato nell'apertura tra i ventricoli. Questo metodo diagnostico è caratterizzato dalla relativa facilità di installazione del sensore e da un trauma minimo. Durante la procedura, il medico diagnostica il livello di pressione e visualizza il liquido cerebrospinale accumulato attraverso il tubo di drenaggio. Gli svantaggi del metodo includono l'imprecisione delle misurazioni e il rischio di ostruzione del catetere da coaguli di sangue.

Modo parenchimale

Con un esteso rigonfiamento del cervello, la compressione ventricolare, i chirurghi usano un filo in fibra ottica. Il sensore è installato nel parenchima cerebrale ad una profondità di 2,5 cm nel punto di Kocher. La tecnica è considerata una di quelle affidabili, ma poiché l'apparecchiatura ottica è fragile, durante la procedura, i conduttori si spostano e distorcono gli indicatori. Gli svantaggi includono il costo dei materiali di consumo e l'impossibilità di ricalibrare.

Metodo ventricolare

Per misurare la pressione del liquore, un chirurgo inserisce un estensimetro nel foro della bava a livello dell'apparecchio acustico esterno. Questo metodo è considerato lo standard di precisione "d'oro", poiché non richiede l'uso di costose apparecchiature. Il metodo ventricolare è diagnostico e terapeutico, in quanto consente di drenare il CSF accumulato. Tuttavia, ci sono degli svantaggi. Dopo aver rimosso il sensore, c'è il rischio di complicanze infettive ed emorragiche. Con l'alta ICP, l'introduzione di un dispositivo ottico è difficile.

Metodi non invasivi

La ricerca di modi precisi e sicuri per diagnosticare la pressione intracranica continua. La rilevanza degli esami indiretti è il desiderio di ridurre al minimo il grado di trauma e il rischio di complicanze. I metodi non invasivi sono utilizzati nella diagnosi di neonati e adolescenti e non è richiesto il ricovero in ospedale.

Echoencephalography (Echo EG)

La procedura ad ultrasuoni viene eseguita in ogni ospedale e consente di misurare la pressione, per identificare i processi patologici interni: ascessi, neoplasie tumorali, cisti. Lo studio non richiede una formazione specifica e indolore. Durante l'echoencephalography, il paziente è sdraiato. Il medico applica il gel alla pelle, fissa i sensori e li sposta in sequenza durante la diagnosi. Quando si esegue l'echoeg nei bambini è necessario l'aiuto dei genitori, perché il paziente non può muoversi. La durata della procedura è di 15 minuti.

Doppler transcranico

Questo tipo di ultrasuoni non ha restrizioni di età o controindicazioni. Al momento della diagnosi, viene valutata la circolazione sanguigna nei vasi arteriosi e venosi. Prima della procedura, abbandonare l'uso di alcol, fumare. Inoltre, dovrai discutere con il tuo medico l'assunzione di farmaci vasocostrittori, portando l'ambiguità nei risultati dello studio.

Durante il Doppler, il medico tocca il sensore a ultrasuoni sulla testa e sul collo e analizza il flusso sanguigno. Il paziente deve, a comando, girarsi di lato, respirare profondamente, trattenere il respiro. La tecnica è indolore, ma provoca disagio a breve termine premendo il sensore sul collo per 4-5 secondi. In questo modo, il medico controlla la permeabilità vascolare.

L'imaging a risonanza magnetica non rivela i segni diretti di ICP ed è presuntivo. Durante lo studio, il radiologo riceve un'immagine visiva delle singole aree del cervello, vede l'accumulo di liquido cerebrospinale, cambiamenti strutturali nei tessuti. Poiché il test di pressione con questo metodo è costoso, è prescritto quando altri non rilevano alcune deviazioni.

Durante la risonanza magnetica, il paziente giace su un divano in un tunnel con una bobina magnetica. La diagnostica hardware dura circa 30-60 minuti, a seconda del numero di zone studiate. Per ottenere risultati affidabili e precisi, il paziente non si muove o parla.

La procedura ha controindicazioni assolute: gravidanza, diabete, pacemaker stabilito, allergia agli agenti di contrasto.

Puntura lombare

Prima di condurre questa diagnosi minimamente invasiva, smettono di assumere farmaci non steroidei e anticoagulanti e mangiano e bevono 12 ore prima dello studio. Un neurochirurgo inserisce un ago nel canale spinale del paziente, che è collegato a un fluoroscopio che visualizza un'immagine su uno schermo monitor.

Prima della procedura, al paziente vengono somministrati farmaci sedativi e il sito di iniezione viene anestetizzato. Il paziente giace sul fianco con le gambe piegate e premute sul petto. In questa posizione, il sito di puntura sarà disponibile. Per gli adulti, un ago viene inserito tra la 3a e la 4a vertebra lombare e per i bambini - tra il 4 ° e il 5 ° processo. Il medico chiede di cambiare la posizione del corpo per valutare l'ICP. Il vantaggio di questa procedura della durata di 30-45 minuti è la possibilità di prelevare il liquore accumulato.

entoptoscopy

Per fare una diagnosi affidabile, viene utilizzato un approccio integrato all'identificazione e al trattamento della patologia. Pertanto, nella clinica condurre un ulteriore esame del fondo per diagnosticare il quadro clinico generale. La causa dell'aumento di ICP è l'edema nervoso, l'interruzione degli analizzatori visivi. Durante l'esame della pressione intraoculare, un optometrista instilla il paziente con Scopolamina o Omatropina negli occhi per espandere le pupille.

La manipolazione viene eseguita in una stanza buia con una lente d'ingrandimento e uno specchio, un oftalmoscopio. Il medico è di fronte al paziente, dietro la cui schiena è installata una lampada da 60-100 W. L'ICP elevato è indicato dal contorno, dal colore del disco ottico, dall'espansione, dalla flessione dei vasi.

Diagnosi di ICP nei bambini

Per valutare lo stato del cervello dei bambini, degli adolescenti negli ospedali, vengono utilizzate varie tecniche non invasive. Fanno affidamento su sintomi visivi sotto forma di tremore di arti, urla, rigurgito frequente, strabismo. Queste manifestazioni si trovano anche nei bambini sani.

La comprensione indipendente delle cause di ICP bassa o alta è impossibile. I sondaggi che determinano i segni indiretti di patologia includono:

  1. La neurosonografia è un tipo indolore di diagnosi ecografica. Viene effettuato attraverso la volta neo-irrigidita del cranio, dove si trova la sorgente del bambino. Misurare la pressione in questo modo può essere un numero illimitato di volte a causa della sicurezza. Durante la procedura, il medico valuta la dimensione dei ventricoli (un aumento indica la presenza di ICP). Esame programmato prescritto da un pediatra nel primo anno di vita.
  2. Quando si chiude la molla per la visualizzazione della circolazione sanguigna e delle condizioni vascolari, viene eseguita la TC o la risonanza magnetica. Gli svantaggi di quest'ultimo metodo includono il fattore psicologico: i bambini sono scomodi e spaventati per essere in un tubo scuro con campi magnetici. Se si sospettano gravi patologie, la procedura viene eseguita in anestesia generale, poiché è necessaria una completa immobilità per ottenere un'immagine chiara del cervello.
  3. Echo EG è considerato un metodo obsoleto, ma continua ad essere usato se misura la pressione all'interno del cranio nei bambini di qualsiasi età.
  4. Se si sospetta ICP, è necessario un esame oculistico.
  5. Ai metodi moderni è compreso l'uso del dispositivo software e hardware "Micromotorica", sviluppato dal Centro di Problematica Scientifica e di Ingegneria "Biomeccanica e Riabilitazione". L'analisi del movimento viene eseguita utilizzando un sensore altamente sensibile. Il medico riceve indicatori quantitativi di pressione all'interno del cranio e conclude le cause alla radice di questo fenomeno.

Queste tecniche sono sufficienti per identificare il processo patologico che provoca ICP. In caso di minacce mortali, il medico prende la decisione di condurre una puntura lombare per il drenaggio del liquido cerebrospinale accumulato dalla dorsale o dal cranio. Il tasso di mortalità non è influenzato dall'ICP, ma dalla durata. Farmaci correttamente prescritti aiuteranno ad alleviare il dolore a casa, correggere le condizioni del paziente.

Come misurare la pressione intracranica in un adulto o bambino

La pressione intracranica nelle norme stabilite è un fenomeno naturale che caratterizza la presenza costante e la circolazione senza ostacoli del liquido CSF ​​nel canale cerebrospinale e nei ventricoli del cervello. L'ICP può cambiare sotto l'influenza di fattori naturali, ad esempio durante lo sforzo fisico negli adulti o l'allattamento al seno nei neonati, ma spesso la manifestazione di ipertensione endocranica può indicare patologie che si sviluppano nelle strutture cerebrali.

Sintomi di aumento della pressione intracranica

Segni di ipertensione cerebrale sono cumulativi, causando i seguenti tipi di dolore e disagio negli esseri umani:

  • dolore alla testa di natura prolungata o permanente, aggravato di notte, con movimenti e flessioni improvvisi;
  • nausea e vomito abbondante che non allevia la condizione;
  • diminuzione di riflessi visivi e uditivi, memoria, concentrazione di attenzione;
  • affaticabilità rapida, debolezza, irritabilità, sullo sfondo di cui si sviluppano apatia e depressione.

Ogni sintomo può essere un precursore di una patologia in via di sviluppo, ma un aumento di ICP può essere indicato solo dalla presenza di un numero di segni. In questo caso, è necessario sottoporsi a una diagnosi e misurare la pressione intracranica al fine di comprendere la causa dell'ipertensione cerebrale.

Metodi per misurare ICP

La diagnosi di anomalie e indicazioni di ICP è effettuata esclusivamente nelle condizioni di istituzioni mediche o ospedali. A seconda dell'età, della diagnosi e delle condizioni del paziente, per l'esame viene utilizzato un esame visivo o un'attrezzatura moderna, consentendo un metodo non invasivo per identificare le cause che contribuiscono a un aumento dell'ICP. Vengono utilizzate procedure chirurgiche invasive per ottenere chiare indicazioni sulla pressione cerebrale.

Procedura invasiva

Un paziente viene esaminato con un metodo invasivo se è necessario misurare prontamente la pressione intracranica in un adulto o un bambino e identificare valori ICP accurati. Le cause sono infezioni che causano gonfiore del cervello, gravi lesioni alla testa, sospetta emorragia cerebrale e tumori. La procedura richiede un'operazione in un ospedale, durante il quale viene praticato un foro di trapano nel cranio. Il dispositivo è situato in esso - il sensore o un catetere.

Nella medicina moderna, la misurazione dell'ICP nella scatola cranica e la rimozione del CSF in caso di accumulo in grandi quantità viene eseguita con metodi invasivi:

  1. Metodo subdurale Viene utilizzato in situazioni in cui vi è una minaccia per la vita del paziente e ha bisogno di misurare rapidamente la pressione. Per fare ciò, una vite subdurale viene inserita nel foro della bava, fissata tra la guaina del cervello e il cranio e misurata. Lo svantaggio del metodo è la mancanza della capacità di ridurre la pressione sul cervello deviando il liquido accumulato.
  2. Metodo epidurale Viene utilizzato allo stesso modo del metodo precedente per misurare solo la pressione. Per fare questo, un sensore sensoriale epidurale viene inserito attraverso un foro nel cranio, nella cavità tra il cranio e la membrana cerebrale, con l'aiuto di cui vengono prese le misure.
  3. Metodo intraventricolare È considerato il metodo progressivo più efficace, che prevede non solo l'ottenimento di accurati indicatori ICP nel processo di misurazione, ma anche la rimozione del fluido in eccesso che crea pressione sulle meningi. Per fare questo, un catetere intraventricolare viene inserito nel foro della bava, che è dotato di un sensore sensoriale per monitorare la pressione e un canale di drenaggio progettato per drenare il liquido cerebrospinale. Alcuni cateteri sono inoltre dotati di sensori di temperatura per monitorare la temperatura del cervello.

I metodi invasivi vengono applicati da specialisti specializzati in neurochirurgia solo in caso di necessità urgente con un'attenta valutazione delle condizioni del paziente e il confronto dei rischi coinvolti.

Procedura non invasiva

Con l'aiuto di metodi di esame non invasivi, è possibile identificare i cambiamenti patologici che si verificano nel cervello e diagnosticare l'ipertensione intracranica, tuttavia non è possibile effettuare misurazioni accurate della pressione. Le procedure non invasive sono sicure, indolori, eseguite senza intervento chirurgico e la necessità di ricovero in ospedale. Subito dopo l'esame, il paziente può andare a casa.

  • La puntura spinale è il metodo non invasivo più affidabile mediante il quale vengono calcolati gli indicatori di pressione tenendo conto dei singoli indicatori di un paziente e del suo criterio di età. Un ago viene inserito nel canale cerebrospinale, che è collegato a un dispositivo speciale progettato per misurare la pressione del fluido. In base al risultato, che viene visualizzato sullo schermo del monitor del dispositivo, vengono calcolati gli indicatori.
  • Echoencephalography è un metodo ecografico che consente di determinare la presenza di ipertensione intracranica dalle dimensioni dei ventricoli e la posizione delle strutture cerebrali. Questo tipo di esame è informativo e viene assegnato per la diagnosi iniziale dello stato delle strutture cerebrali. Per la natura della procedura non differisce dal solito ecografia, non ha controindicazioni, la sua durata non supera i 15 minuti.
  • L'ecografia Doppler è un metodo per valutare la natura e il tasso di circolazione del sangue attraverso i vasi arteriosi e venosi mediante ultrasuoni. Nel processo di esame, vengono identificate patologie vascolari che possono causare una pressione del CSF sul cervello e provocare lo sviluppo di ipertensione endocranica.
  • La risonanza magnetica o la tomografia computerizzata - utilizzando la radiazione magnetica o radiografica, visualizza lo sviluppo di processi patologici nei tessuti e nelle strutture del cervello, causando l'ICP, ma è più probabile che sia presuntiva. La procedura è costosa, quindi è prescritta, se i precedenti metodi di esame non consentono di riconoscere la patologia.
  • Metodo otoacustico: un tipo di esame visivo del timpano dell'orecchio. Con un aumento di ICP nel padiglione auricolare, si origina la pressione del perilmio e la posizione della membrana cambia.
  • L'esame da parte di un oftalmologo è un metodo di esame visivo che consente di riconoscere i segni indiretti di ipertensione cerebrale. Con l'aumento della pressione cerebrale in un paziente, vi è gonfiore dei nervi degli occhi e una violazione della struttura del bulbo oculare. Questi sintomi possono essere la base per una diagnosi più accurata delle strutture cerebrali.

Funzionalità di controllo della pressione intracranica nei bambini

I segni di ipertensione cerebrale nei bambini sono più pronunciati rispetto agli adulti, quindi consentono di diagnosticare la condizione patologica in modo tempestivo e di consultare un medico per un esame.

Nei neonati, un aumento di ICP è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • gonfiore delle fontanelle e vasi venosi sotto il cuoio capelluto;
  • crescita rapida della testa che non soddisfa i criteri di età;
  • ansia e pianto bambino, aggravato di notte, frequente svegliarsi;
  • un cambiamento nella struttura dei nervi oculomotori, manifestato in protrusione involontaria e deviazione verso il basso dei bulbi oculari;
  • eccessivo rigurgito e vomito frequente, non associato al cibo;
  • mancata alimentazione;
  • ritardo fisico e mentale, come risultato dello sviluppo di patologie nel cervello e di carenze nutrizionali dovute alla mancata alimentazione.

I bambini da un anno in su non hanno "primavera", quindi i segni della pressione cerebrale si manifestano in modo diverso:

  • mal di testa, la cui intensità aumenta fino alla notte;
  • periodi di nausea e vomito, non alleviare la condizione;
  • irritabilità, alternata a debolezza improvvisa, affaticamento;
  • dolore che si verifica dietro i bulbi oculari;
  • violazione dei riflessi visivi, manifestata in disturbi di macchie, bagliori e doppia visione;
  • convulsioni con un aumento significativo di ICP.

Se un bambino ha una combinazione di questi sintomi, allora è necessario consultare un medico per la diagnosi. Per determinare le anomalie di ICP dalla norma, al bambino possono essere assegnati i seguenti tipi di esami:

  1. Esame dell'oculista - consente di rilevare i sintomi dell'ICP: cambiamenti nella struttura del fondo, gonfiore dei nervi ottici, espansione e spasmi dei vasi sanguigni.
  2. Neurosonografia: l'esame ecografico delle strutture cerebrali avviene sui bambini fino a un anno fino alla chiusura della primavera. L'esame rivela cambiamenti patologici nei ventricoli, posizione anormale delle strutture cerebrali, tumori e cambiamenti nel gap emisferico. La procedura è innocua, non ha controindicazioni, quindi può essere eseguita come prescritto da un medico un numero illimitato di volte mentre la molla è aperta. La neurosonografia obbligatoria viene eseguita dal bambino 1 volta in 3 mesi fino a sei mesi.
  3. Tomografia computerizzata o risonanza magnetica - è prescritta ai bambini che hanno una "molla" chiusa. La procedura consente di identificare i cambiamenti patologici che si verificano nel cervello. La tomografia computerizzata per bambini è prescritta solo in caso di necessità urgente, poiché il corpo del bambino è esposto a raggi X dannosi. La diagnosi di risonanza magnetica non ha controindicazioni per il bambino, dal momento che il campo magnetico in cui è posizionato non ha un effetto negativo sul suo corpo.
  4. L'encefalografia è una procedura ad ultrasuoni che diagnostica i vasi del cervello e consente, a causa delle loro pulsazioni, di trarre una conclusione sul grado della loro pervietà e sulla probabilità di un aumento di ICP.

I metodi diagnostici descritti aiutano a determinare i processi patologici che si verificano nel cervello di un bambino e causano ipertensione endocranica. Spesso questo è sufficiente per prescrivere il trattamento e monitorare le condizioni del bambino. Nei casi più gravi, quando è necessario identificare chiari indicatori di ICP per salvare vite umane, al bambino vengono diagnosticati metodi invasivi: una puntura viene prelevata dalla sezione spinale o cranica.

Quali tecniche vengono utilizzate dai medici per controllare la pressione intracranica

Per diagnosticare molte malattie, è necessaria una procedura come la misurazione della pressione intracranica. La tecnica viene eseguita solo in un istituto medico da uno specialista qualificato. Come controllare la pressione intracranica e cosa è necessario?

Chi contattare per verificare ICP

Il livello di pressione intracranica viene diagnosticato a scopo profilattico: in pazienti con malattie che possono causare un aumento di esso. Inoltre, l'ICP deve essere misurato secondo le indicazioni, cioè se ci sono determinati sintomi.

Per eseguire questa procedura dovrà rivolgersi a un neurologo. Solo lui ha il diritto di misurare ICP. Il neurologo rivela la storia della malattia, valuta la dinamica dei disturbi. Inoltre, il medico esaminerà il paziente e, se necessario, prescriverà un esame supplementare.

Come viene misurata la pressione intracranica

Il livello di ICP può essere valutato con l'aiuto di diverse indagini e consultazioni di specialisti ristretti:

  • esame da parte di un oftalmologo con misurazione della pressione intraoculare;
  • ecografia in neonati e bambini sotto un anno (esame ecografico del cervello);
  • elettroencefalografia per valutare l'attività elettrica del cervello;
  • tecniche di neuroimaging - calcolo e risonanza magnetica - per una valutazione più accurata dello stato dei ventricoli del cervello;
  • la puntura spinale seguita dall'esame microscopico del liquido cerebrospinale è la tecnica più accurata e completa.

Ora dovremmo considerare ciascun metodo in modo più dettagliato: come viene eseguito e quali risultati possono essere ottenuti.

Misura della pressione intraoculare

In primo luogo, un oftalmologo esamina il fondo del paziente con una lampada a fessura. All'esame, è anche possibile riconoscere i segni di un aumento di ICP:

  • dilatazione dei vasi della retina;
  • disco gonfio del nervo ottico.

I sintomi sospetti identificati sono un'indicazione per misurare la pressione intraoculare utilizzando un tonometro Maklakov. Se supera la norma, c'è un'alta probabilità che anche l'ICP sia aumentato.

ecografia

Questa tecnica viene eseguita solo nei bambini al di sotto di un anno. Qual è la ragione del limite di età? Le ossa del cranio in un adulto e persino in un bambino sono piuttosto dense e non consentono il passaggio delle onde ultrasoniche. Tuttavia, nei bambini al di sotto di un anno le fontanelle non sono chiuse - gli spazi vuoti tra le ossa del cranio. È in questa area che i sensori del dispositivo sono sovrapposti.

Il risultato, che indica un aumento della pressione intracranica, è un aumento del volume dei ventricoli cerebrali. Questa tecnica è indiretta, dal momento che non fornisce cifre esatte per il livello ICP.

elettroencefalografia

La tecnica viene eseguita in modo simile all'elettrocardiografia. Gli elettrodi sono posizionati sul cranio del paziente e vengono registrati i biopotenziali del cervello. Alcuni cambiamenti nell'attività elettrica indicano un aumento della pressione intracranica. Questi includono i seguenti:

  • l'emergere di ritmi ad alta frequenza;
  • stimolazione caotica delle strutture cerebrali;
  • cambiamenti diffusi.

CT e RM

Questo tipo di esame può essere effettuato a qualsiasi età, non ci sono praticamente controindicazioni. Questo studio consente di vedere la struttura del cervello a strati e diagnosticare eventuali, anche i più piccoli, cambiamenti patologici.

Tuttavia, questa diagnosi è anche indiretta, perché puoi vedere solo i segni che possono manifestare un alto ICP. Molto spesso questo è un aumento dei ventricoli del cervello e delle sue altre cavità o la rilevazione di un tumore nel tessuto cerebrale.

Altri segni di un possibile aumento di ICP possono essere tali stati:

  • cambiare la densità del midollo;
  • la presenza di coaguli di sangue nei seni venosi;
  • gonfiore della sostanza cerebrale;
  • emorragia nella sostanza del cervello o nei ventricoli.

Puntura spinale

Il metodo consente non solo di valutare il livello di pressione intracranica, ma anche di identificare una possibile ragione per il suo aumento. La puntura viene eseguita secondo determinate regole nelle condizioni della stanza di trattamento.

Già da come esce dall'ago di puntura CSF, puoi scoprire il livello di ICP:

  • se scorre via con rare gocce, allora la pressione rientra nell'intervallo normale;
  • se il liquido cerebrospinale cade in frequenti gocce o flusso, è un segno di un aumento di ICP.

Al fine di determinare con precisione il suo livello, un manometro è collegato all'ago - la pressione da 80 a 170 mm di colonna d'acqua è la norma.

Se il liquido cerebrospinale è chiaro, la ragione per l'aumento di ICP potrebbe essere in presenza di un tumore nel cervello. Quando contiene impurità nel sangue, la causa dovrebbe essere associata a emorragia nei ventricoli del cervello. Se il liquido è torbido, è un segno di infezione del rivestimento del cervello.

La causa esatta viene diagnosticata dopo un esame biochimico e batteriologico del liquido cerebrospinale.

Raramente viene usato un metodo come l'inserimento di un catetere nei ventricoli del cervello e il collegamento di un manometro ad esso. Questa definizione di ICP è la più accurata. Tuttavia, il metodo è associato ad un alto rischio di effetti collaterali.

Quali sono i segni di un aumento di ICP

Ci sono alcune manifestazioni che suggeriscono un aumento della pressione intracranica e ottenere assistenza medica in tempo. Come determinare che ICP è aumentato indipendentemente?

Prima di tutto, questi sono intensi mal di testa che non vanno via dopo aver assunto antidolorifici. I dolori si irradiano agli occhi, c'è un peso e una pressione negli occhi, lampi di mosche, punti luminosi e strisce appaiono.

Inoltre, con l'aumento della ICP, il paziente è preoccupato per l'acufene, la perdita dell'udito, la nausea, passando periodicamente nel vomito.

Con ICP aumentato a lungo termine, le capacità intellettuali soffrono, i cambiamenti di carattere e la visione si deteriorano gradualmente.

Anche i bambini possono avere un aumento della pressione intracranica - di solito è una condizione congenita. In questo caso, si forma idrocefalo o idropisia del cervello. Il capo di questi bambini sembra sproporzionatamente grande rispetto al corpo. Il bambino è irrequieto, spesso urla, ha un cattivo appetito. Le primavere si chiudono molto più tardi che in un bambino sano.

Il trattamento mancante o tardivo può portare alla formazione di un aneurisma cerebrale, lo sviluppo dell'ictus.

La pressione del liquore può aumentare a causa di varie malattie:

  • tumori cerebrali, benigni e maligni;
  • patologie vascolari congenite;
  • meningite infettiva ed encefalite;
  • ferite alla testa chiuse.

Il trattamento di tali patologie è possibile solo in un ambiente ospedaliero neurologico o infettivo. Se viene identificato un paziente con ICP alta, è necessario il ricovero urgente. Il trattamento può essere effettuato in modo conservativo o tempestivo.

Per il trattamento conservativo farmaci utilizzati: diuretici, soluzioni colloidali per la somministrazione endovenosa, glucocorticoidi. Con l'inefficacia di tale terapia, viene prescritto l'intervento chirurgico. Nei bambini, l'impostazione più comune è uno shunt dai ventricoli del cervello nella cavità addominale. Gli adulti trascorrono trepanning del cranio per ridurre la pressione sul cervello.

Come controllare la pressione intracranica?

La pressione intracranica è la pressione nella cavità cranica, creata dal tessuto cerebrale, dal liquido intracerebrale e dal flusso sanguigno verso i vasi cerebrali. Negli adulti a riposo, il valore normale della pressione intracranica è 3-15 mm Hg. Art. Un aumento o una diminuzione di questo indicatore indica varie patologie, tra cui: tumori cerebrali, encefalomeningite, ictus, ecc. Considerare come, dove, con quale dottore è possibile controllare la pressione intracranica.

Metodi per misurare la pressione intracranica

Per controllare la pressione intracranica, i pazienti adulti devono consultare un oculista o un neurologo. Puoi conoscere le anomalie usando i seguenti metodi:

1. L'esame oftalmologico del fondo oculare è un metodo indiretto che non fornisce cifre esatte, ma consente di determinare la violazione esistente e indirizzare il paziente a una diagnosi più accurata. Quindi, con l'aumento della pressione intracranica, si osservano dilatazione dei vasi e gonfiore della testa del nervo ottico. L'esame viene eseguito utilizzando un oftalmoscopio elettrico o manualmente, utilizzando una lente di ingrandimento speciale e uno specchio oftalmoscopico.

2. Metodi di neuroimaging (risonanza magnetica, tomografia computerizzata) - metodi che consentono di diagnosticare una pressione intracranica maggiore in base alle seguenti caratteristiche:

  • un cambiamento nei ventricoli del cervello;
  • trombosi venosa del seno;
  • rarefazione del tessuto cerebrale ai margini dei ventricoli;
  • edema cerebrale;
  • la presenza di tumori, cisti, emorragie, ecc.

3. Elettroencefalografia - un metodo che valuta l'attività bioelettrica del cervello e consente di diagnosticare la deviazione del valore della pressione intracranica dalla norma mediante le seguenti caratteristiche:

  • la comparsa di ritmi ad alta frequenza;
  • cambiamenti diffusi;
  • eccitazione di varie strutture cerebrali, ecc.

4. La puntura spinale è il metodo più accurato, ma viene eseguita secondo severe indicazioni e viene eseguita in ospedale. In questo caso, uno speciale ago con un manometro viene inserito nello spazio subaracnoideo del midollo spinale (tra 3 e 4 vertebre).

Come controllare la pressione intracranica a casa?

Sfortunatamente, a casa, la pressione intracranica non può essere misurata. Si può solo sospettare il suo cambiamento dai seguenti sintomi:

  • mal di testa da pressione (specialmente nella zona parietale);
  • malattia mattutina;
  • vertigini, visione doppia nella piegatura in avanti;
  • sensazione di calore nei templi di sera, ecc.