Commozione cerebrale - segni e trattamento domiciliare

Prevenzione

La commozione cerebrale è una delle forme più lievi di trauma cranico, a seguito della quale i vasi cerebrali sono danneggiati. Tutti i disturbi dell'attività cerebrale sono pericolosi e richiedono maggiore attenzione e trattamento.

La commozione cerebrale si verifica solo con effetti meccanici aggressivi sulla testa - ad esempio, ciò può accadere quando una persona cade e colpisce la testa sul pavimento. I medici non riescono ancora a dare una definizione precisa del meccanismo per lo sviluppo dei sintomi della commozione cerebrale, perché anche quando conducono una tomografia computerizzata, i medici non vedono alcun cambiamento patologico nei tessuti e nella corteccia dell'organo.

È importante ricordare che il trattamento della commozione cerebrale non è raccomandato a casa. Prima di tutto, è necessario contattare uno specialista in un istituto medico e solo dopo una diagnosi affidabile delle lesioni e la loro gravità, è possibile, in consultazione con il medico, utilizzare i metodi di trattamento a casa.

Cos'è?

La concussione è un danno alle ossa del cranio o dei tessuti molli, come tessuto cerebrale, vasi sanguigni, nervi e meningi. Una persona può avere un incidente in cui può colpire la sua testa su una superficie dura, questo comporta solo un fenomeno come una commozione cerebrale. Allo stesso tempo ci sono alcune violazioni del cervello che non portano a conseguenze irreversibili.

Come già accennato, una commozione cerebrale può essere ottenuta con una caduta, un colpo alla testa o al collo, un forte rallentamento del movimento della testa in tali situazioni:

  • nella vita di tutti i giorni;
  • in produzione;
  • nella squadra dei bambini;
  • alle occupazioni nelle sezioni sportive;
  • in incidenti stradali;
  • in conflitti interni con l'assalto;
  • nei conflitti militari;
  • con barotrauma;
  • con lesioni con rotazione (rotazione) della testa.

Come risultato di un trauma cranico, il cervello cambia posizione per un breve periodo e quasi immediatamente ritorna ad esso. In questo caso, il meccanismo di inerzia e le peculiarità della fissazione delle strutture cerebrali nel cranio entrano in vigore - non tenere il passo con il movimento improvviso, una parte dei processi nervosi può allungarsi e perdere la connessione con altre cellule.

La pressione cambia in diverse parti del cranio, l'afflusso di sangue può essere temporaneamente disturbato e quindi il potere delle cellule nervose. Un fatto importante in commozione è che tutti i cambiamenti sono reversibili. Non ci sono pause, emorragie, edema.

Segni di

I segni più caratteristici di una commozione cerebrale sono:

  • confusione, inibizione;
  • mal di testa, vertigini, ronzio nelle orecchie;
  • discorso inibito incoerente;
  • nausea o vomito;
  • mancanza di coordinamento dei movimenti;
  • diplopia (visione doppia);
  • incapacità di concentrare l'attenzione;
  • luce e fitofase;
  • perdita di memoria.

La concussione ha tre gradi di gravità, dal più leggero al terzo grave. Su quali sintomi di commozione cerebrale sono più comuni, consideriamo in seguito.

Lieve commozione cerebrale

In caso di lieve commozione cerebrale in un adulto, si verificano i seguenti sintomi:

  • grave livido della testa o del collo (il colpo "fa detonare" dalle vertebre cervicali nella testa);
  • a breve termine - pochi secondi - perdita di coscienza, spesso commozione cerebrale e senza perdita di coscienza;
  • effetto di "scintille dagli occhi";
  • vertigini, aggravato dal girare la testa e piegarsi;
  • l'effetto del "vecchio film" davanti ai miei occhi.

Sintomi di commozione cerebrale

Immediatamente dopo la lesione, si notano i sintomi della concussione cerebrale cerebrale:

  1. Nausea e riflesso del vomito nel caso in cui non si sa cosa è successo alla persona e lui è incosciente.
  2. Uno dei sintomi più importanti è una perdita di coscienza. Il tempo per la perdita della coscienza può essere lungo o, al contrario, breve.
  3. Mal di testa e compromissione della coordinazione testimoniano una lesione cerebrale, e la persona è anche vertigini.
  4. Con una commozione cerebrale, sono possibili alunni di varie forme.
  5. La persona vuole dormire o, al contrario, è iperattiva.
  6. Conferma diretta di una commozione cerebrale - convulsioni.
  7. Se la vittima è tornata in sé, potrebbe provare disagio in piena luce o un suono forte.
  8. Quando parla con una persona può provare confusione. Potrebbe anche non ricordare cosa è successo prima dell'incidente.
  9. A volte potrebbe non essere collegato.

Durante i primi giorni dopo l'infortunio, una persona può sperimentare i seguenti segni di commozione cerebrale:

  • nausea;
  • vertigini;
  • mal di testa;
  • disturbo del sonno;
  • violazione dell'orientamento nel tempo e nello spazio;
  • pallore della pelle;
  • sudorazione;
  • mancanza di appetito;
  • la debolezza;
  • incapacità di concentrarsi;
  • disagio;
  • stanchezza;
  • sensazione di instabilità nelle gambe;
  • arrossamento del viso;
  • tinnito.

Va ricordato che il paziente non troverà sempre tutti i sintomi caratteristici della commozione cerebrale - tutto dipende dalla gravità del danno e dalle condizioni generali del corpo umano. Ecco perché uno specialista esperto dovrebbe determinare la gravità della lesione cerebrale.

Cosa fare con una commozione a casa

Prima dell'arrivo dei medici, il primo soccorso alla vittima a casa dovrebbe consistere nell'immobilizzazione e nel garantire un riposo completo. Sotto la testa puoi mettere qualcosa di morbido, per applicare un impacco freddo o ghiaccio alla testa.

Se la commozione cerebrale continua ad essere in uno stato di incoscienza, è preferibile la cosiddetta posizione di salvataggio:

  • sul lato destro,
  • testa rovesciata, volto rivolto a terra,
  • il braccio e la gamba sinistra sono piegati ad angolo retto alle articolazioni del gomito e del ginocchio (le fratture degli arti e della colonna vertebrale devono essere prima escluse).

Questa posizione, garantendo il libero passaggio di aria nei polmoni e il flusso non ostruito di fluido dalla bocca verso l'esterno, previene l'insufficienza respiratoria dovuta all'adesione della lingua, che penetra nel tratto respiratorio di saliva, sangue e vomito. Se ci sono ferite sanguinanti sulla testa, benda.

Per il trattamento della commozione cerebrale della vittima deve essere ricoverato in ospedale. Il riposo a letto per questi pazienti è di almeno 12 giorni. Durante questo periodo, al paziente è vietato qualsiasi stress intellettuale e psico-emotivo (leggere, guardare la TV, ascoltare musica, ecc.).

Gradi di gravità

La divisione della commozione cerebrale sulla gravità è piuttosto arbitraria - il criterio principale per questo è il periodo di tempo che la vittima spende inconsapevole:

  • Grado 1 - lieve commozione cerebrale, in cui la perdita di coscienza dura fino a 5 minuti o è assente. La condizione generale della persona è soddisfacente, i sintomi neurologici (disturbi dei movimenti, della parola, degli organi di senso) sono praticamente assenti.
  • 2 gradi - la coscienza può essere assente fino a 15 minuti. La condizione generale è moderata, vomito, nausea e compaiono sintomi neurologici.
  • Grado 3 - danno tissutale espresso in volume o profondità, assenza di coscienza per più di 15 minuti (a volte una persona non riprende conoscenza fino alle 6 dal momento della ferita), la condizione generale è grave, con grave compromissione della funzionalità di tutti gli organi.

Va ricordato che ogni vittima che ha subito una lesione alla testa deve essere esaminata da un medico - anche con una lesione apparentemente insignificante, si può sviluppare un ematoma intracranico, i cui sintomi progrediranno dopo un po '(il "gap luminoso") e aumenteranno costantemente. Con una commozione cerebrale, quasi tutti i sintomi scompaiono sotto l'influenza del trattamento - ci vuole tempo.

effetti

In caso di trattamento adeguato e conformità da parte del paziente con le raccomandazioni dei medici dopo una commozione cerebrale, nella maggior parte dei casi si verifica un recupero completo e il ripristino della capacità lavorativa. Tuttavia, alcuni pazienti possono sperimentare alcune complicazioni.

  1. La conseguenza più grave di commozione cerebrale è la sindrome post-commozione, che si sviluppa dopo un certo periodo di tempo (giorni, settimane, mesi) dopo TBI e tormenta una persona per tutta la vita con attacchi costanti di intenso mal di testa, vertigini, nervosismo, insonnia.
  2. Irritabilità, instabilità psicoemotiva, ipereccitabilità, aggressività, ma spreco rapido.
  3. Sindrome convulsiva, simile all'epilessia, privazione del diritto di guidare un'auto e ammissione a determinate professioni.
  4. Gravi disordini vegetativo-vascolari, manifestati da pressione arteriosa irregolare, vertigini e mal di testa, rossore, sudorazione e affaticamento.
  5. Ipersensibilità alle bevande alcoliche.
  6. Stati depressivi, nevrosi, paure e fobie, disturbi del sonno.

Un trattamento di qualità tempestivo aiuterà a ridurre al minimo gli effetti della commozione cerebrale.

Trattamento di concussione

Come qualsiasi lesione e malattia del cervello, la commozione cerebrale deve essere trattata sotto la supervisione di un neurologo, un traumatologo, un chirurgo che controlla qualsiasi segno e progressione della malattia. Il trattamento prevede il riposo a letto obbligatorio - 2-3 settimane per un adulto, almeno 3-4 settimane per un bambino.

Accade spesso che un paziente dopo una commozione cerebrale abbia una forte sensibilità alla luce intensa, suoni forti. È necessario isolarlo da questo per non aggravare i sintomi.

Nell'ospedale, il paziente ha principalmente lo scopo di monitorarlo, dove gli viene somministrato un trattamento profilattico e sintomatico:

  1. Analgesici (baralgin, sedalgin, ketorol).
  2. Agenti lenitivi (tinture di valeriana e motherwort, tranquillanti - Relanium, fenazepam, ecc.).
  3. Con le vertigini, sono prescritti Bellaspon, Bellatamininal, Cinnarizine.
  4. Il solfato di magnesio aiuta anche ad alleviare la tensione generale ei diuretici aiutano a prevenire l'edema cerebrale.
  5. Si consiglia di utilizzare preparati vascolari (trental, cavinton), nootropi (nootropil, piracetam) e vitamine del gruppo B.

Oltre al trattamento sintomatico, la terapia viene solitamente prescritta per ripristinare la compromissione della funzionalità cerebrale e prevenire le complicanze. La nomina di tale terapia è possibile non prima di 5-7 giorni dopo l'infortunio.

Si raccomanda ai pazienti di assumere farmaci nootropi (Nootropil, Piracetam) e vasotropici (Cavinton, Theonikol). Hanno un effetto benefico sulla circolazione cerebrale e migliorano l'attività cerebrale. La loro ammissione è mostrata per diversi mesi dopo la dimissione dall'ospedale.

reinserimento

L'intero periodo di riabilitazione, che dura a seconda della gravità delle condizioni da 2 a 5 settimane, la vittima deve seguire tutte le raccomandazioni del medico e osservare rigorosamente il riposo a letto. È inoltre severamente vietato qualsiasi stress fisico e mentale. Durante l'anno, è necessario osservare un neurologo per prevenire complicazioni.

Ricorda, dopo aver subito una commozione cerebrale, anche in forma lieve, varie complicazioni possono insorgere sotto forma di sindrome post-traumatica e in persone che abusano di alcol, epilessia. Per evitare questi problemi, deve essere osservato durante un anno presso il medico.

Commozione cerebrale: segni nei bambini e negli adulti, cosa fare, conseguenze

Il trauma cranico di tutti i tipi di lesioni è forse il più comune, specialmente nell'infanzia, quando le proporzioni "adulte" non sono ancora state determinate, e la testa abbassa il corpo e soffre prima quando cade. Qualsiasi colpo alla testa viene percepito come una lesione grave, anche se a prima vista tutto è in ordine. Le persone che sono vicino al bambino caduto iniziano immediatamente a cercare segni di commozione cerebrale nel bambino, in modo che, se necessario, possano chiamare rapidamente un'ambulanza.

Il trauma cranico può essere ottenuto atterrando sui glutei, quindi il trauma cranico è spesso accompagnato da altre lesioni del corpo (petto, gamba, bacino) e meno spesso isolate. L'unica domanda qui è quale corpo ha bisogno di essere salvato in primo luogo? Ma la testa è sempre importante, quindi:

Anche una leggera commozione cerebrale richiede un attento esame in un ospedale per determinare i reali danni alla salute e prevenire possibili conseguenze.

Il trauma cranico è una delle forme di TBI

In genere, le persone sotto la concussione cerebrale implicano qualsiasi trauma cranico e questo, ovviamente, non può essere rimproverato, dal momento che tutti questi TBI sono di competenza dei medici. Nei circoli medici, una commozione cerebrale è definita un lieve grado di lesione cerebrale traumatica, che non è caratterizzata da sintomi neurologici focali, non vi sono segni di danno vascolare e i disordini funzionali successivi alla lesione sono reversibili. Tuttavia, tenendo conto dell'interesse dei lettori non solo a questa forma di patologia, cercheremo di fermare e spiegare l'essenza di quelle ferite alla testa, che sono comunemente considerate commozioni, poiché tutti interpretano questo termine a modo suo e spesso confondono con il concetto di contusione cerebrale o formazione di ematoma intracranico di compressione.

Come mostra l'esperienza, ognuno di noi può trovarsi in una situazione in cui determinare il grado di danno diventa molto importante, poiché spesso non dipende solo da una vita di una persona, ma anche dalla sua qualità nel futuro. I sintomi della commozione cerebrale sono entrambi scarsi e molto diversi, tutto dipende dalla forza dell'impatto o forza del capo della persona.

Quindi, una commozione cerebrale è il risultato di scuotere una sostanza morbida e colpirla contro il cranio duro all'interno del quale si trova. Nel processo di movimento del cervello fino alle ossa del cranio, le cellule (i loro processi) si allungano e provano un certo disagio, che colpisce le loro capacità funzionali, che vengono temporaneamente perse.

I medici non hanno ancora un'opinione comune su ciò che accade realmente nella testa al momento dell'impatto, quindi ci sono diverse versioni di eventi possibili che mettono fuori gioco il lavoro del sistema nervoso centrale:

  • I neuroni perdono il contatto tra loro.
  • Disturbi nel tessuto nervoso del cervello si verificano a livello molecolare.
  • Lo spasmo acuto dei vasi di microvascolarizzazione ostacola la nutrizione del cervello.
  • Lo squilibrio dell'interazione tra la corteccia e le altre strutture cerebrali.
  • Cambiamenti nella composizione chimica del liquido cerebrospinale.
  • Aumento a breve termine della pressione intracranica a causa di disturbi fisico-chimici e squilibrio colloidale.
  • Violazione del movimento del liquido cerebrospinale, che al momento dell'impatto lascia la cavità dei ventricoli del cervello e viene inviato allo spazio interventricolare.

Quale di queste ipotesi è corretta, probabilmente, non è per noi giudicare, ma l'importante è che tutti concordino su una cosa: i disordini funzionali reversibili si verificano nella SGM, ma le strutture cerebrali non ne soffrono, non si osservano cambiamenti morfologici in esse. Sulla veridicità di una tale affermazione e delle prove della tomografia computerizzata, che di solito è prescritta per lesioni alla testa.

Il pericolo può mentire ad ogni turno.

Negli adulti, la commozione cerebrale si verifica spesso sullo sfondo dell'intossicazione da alcool: o ha perso l'equilibrio, è entrato attivamente in un combattimento, poi ha avuto un incidente. L'alcol in questi casi diventa un fattore che aggrava le condizioni del paziente e rende difficile la diagnosi precoce, poiché oscura i segni clinici della patologia sottostante. È difficile da capire: letargia e altre manifestazioni sono il risultato di intossicazione o indicano lo sviluppo di sintomi di commozione cerebrale. È vero, ci sono altre opzioni quando una persona adulta, completamente sobria, riceve il TBI in viaggio, in viaggio, al lavoro a causa di circostanze al di fuori del suo controllo.

Lividi alla testa spesso perseguitano i bambini nei giochi e negli adolescenti a causa della disattenzione (sbattendo un libro o una valigetta sulla testa, altri divertimenti) o rivalutando le opportunità durante le attività del tempo libero, perché vuoi mostrare abilità adulta cavalcando un cavallo di ferro o saltando su tetti e recinti.

Nel frattempo, vorrei ricordarvi che la commozione cerebrale può essere senza colpo. Una brusca frenata del veicolo o tentativi di mantenere l'equilibrio nel ghiaccio invernale a volte si concludono anche con una diagnosi nota.

Tutti sanno che non è raro avere ferite alla testa e ferire altre parti del corpo tra coloro il cui "sport è vita". Gli scacchi non rettificano una figura atletica e non aggiungono forza fisica, ma "una persona si impegna per la perfezione", quindi è alla ricerca di nuovi tipi di esercizi sportivi, presi in prestito da colleghi stranieri. Cosa può portare a - il prossimo.

I segni di commozione cerebrale in un bambino che sa già parlare e conosce il suo "io" sono quasi gli stessi degli adulti. Ma riconoscere i sintomi della commozione cerebrale nei neonati è molto difficile anche per un operatore sanitario se non è un neurologo pediatrico, quindi, se si sospetta questa patologia, i genitori dovrebbero non cercare di assumersi la responsabilità e fare una diagnosi da soli. Il bambino deve essere immediatamente mostrato al medico che è in grado di distinguere il comportamento normale del bambino dal comportamento del bambino malato.

Come riconoscere la commozione cerebrale nei bambini piccoli?

In generale, la commozione cerebrale nei neonati è un fenomeno piuttosto raro, tutto è così morbido ed elastico che il rischio di una commozione cerebrale è piuttosto piccolo e, come dice il proverbio: "Il bambino sta cadendo - Dio tende la paglia". Tuttavia, non c'è bisogno di rilassarsi inutilmente, i genitori devono essere costantemente all'erta e conoscere i principali segni di commozione cerebrale di un bambino:

  1. Rigurgito frequente, rifiuto di mangiare, che, tuttavia, può essere causato da altri motivi (coliche intestinali, cambiamenti climatici, ARVI).
  2. Aumenta l'eccitabilità, l'ansia o, al contrario, letargia e sonnolenza non parla neanche molto.
  3. Spasmi dei muscoli degli arti.
  4. Pallore innaturale o vampate di calore del viso.

Soprattutto è necessario prestare attenzione alla comparsa di segni insoliti se il bambino ha colpito la testa il giorno prima. Più spesso questo accade con i bambini che hanno imparato a rotolare, sedersi e gattonare, ma non hanno ancora acquisito un senso di pericolo. Per una tale rabbia, sono necessari un occhio e un occhio, ma ha già più sintomi di commozione cerebrale rispetto a quelli molto piccoli, ad esempio:

  • Il bambino colpì, si fermò e cominciò a piangere amaramente (forse perse conoscenza per qualche secondo).
  • In questi bambini "grandi", è più facile distinguere il vomito dal rigurgito e notare un disturbo del sonno, dal momento che il tempo di gioco e la veglia si sono allungati.

In una parola, è già possibile in qualche modo "concordare" con i bambini che hanno abbandonato lo stato neonatale e capire la causa dell'ansia.

Sfortunatamente, non è raro che un appello al medico venga posticipato o cancellato del tutto, il tempo passa e tutto sembra essere normalizzato, ma il danno alla salute causato da un impatto apparentemente insignificante può essere significativo, e le conseguenze non sono incoraggianti:

  1. Intenso mal di testa dopo una commozione cerebrale avvenuta molti anni fa può tormentare tutta la tua vita.
  2. Disturbi vegetativo-vascolari.
  3. Il disordine dei processi di pensiero, i poveri programmi di apprendimento.
  4. Sindrome convulsiva

Il quadro clinico della lesione cerebrale traumatica lieve

I segni di TBI non sono sempre presenti insieme e danno un quadro clinico vivido. In generale, i sintomi della commozione cerebrale dipendono dalla gravità della condizione e si manifestano:

  • Inibizione, confusione, stupore, mancanza di concentrazione.
  • Possibile (ma non obbligatoria) perdita di coscienza che dura da pochi secondi a ore e giorni. Inoltre, secondo gli esperti occidentali, la durata del coma non dovrebbe superare le 6 ore, solo allora possiamo aspettarci una prognosi favorevole. Altrimenti, diventa ovvio che il danno al tessuto cerebrale non è stato fatto, e questa è una diagnosi diversa e altre conseguenze.
  • Nausea, che è spesso accompagnata da vomito.
  • Vertigini, mal di testa, acufeni, compromissione della coordinazione dei movimenti.
  • Pallore della pelle del viso, sostituito da iperemia ("gioco vazomotorov").
  • Brady o tachicardia.
  • Dolore agli occhi, soprattutto quando si muovono gli occhi, disagio nelle aree temporali.
  • Amnesia (perdita di memoria), quando una persona non può ricordare gli eventi precedenti l'impatto, la cui forza dipende dalla durata del periodo che è caduto dalla memoria. Questa funzione non è molto frequente, inoltre, a volte richiede un lungo recupero.

Considerando che una diagnosi come la commozione cerebrale è già il primo e più semplice grado di grave patologia, unita dal nome comune "lesione alla testa", la classificazione moderna non prevede la divisione di questa forma in gradi di gravità. Tuttavia, possiamo convenire che non tutti gli ictus e le contusioni si verificano nello stesso modo, quindi ci sono alcune varietà che consentono di determinare e trasmettere (piuttosto, oralmente) il grado di danno rispetto ai medici e abbastanza spesso i pazienti usano:

  1. Lievi commozioni cerebrali senza perdita di coscienza e amnesia, i segni di problemi alla testa (letargia, nausea, forte mal di testa) di solito scompaiono in un quarto d'ora.
  2. Con il grado 2, la perdita di coscienza è solitamente assente, ma si verificano stupidità, perdita di memoria e altri sintomi.
  3. Perdita di memoria e perdita di coscienza in combinazione con l'intera serie di manifestazioni cliniche oggettive di patologia possono essere caratteristici di gravi commozioni cerebrali, perché il paziente può solo lamentarsi di un ritorno alla vita reale (ripristino della coscienza).

Il danno alla salute causato dalla lesione alla testa può essere significativo e dipende dal tipo di lesione che la persona ha subito: una leggera commozione cerebrale in un adulto con pronto soccorso fornita in modo tempestivo e un'adeguata ulteriore terapia può essere superata e dimenticata. Tuttavia, sembra solo. Gli attacchi di mal di testa dopo un trauma cranico sono comuni e spiegabili, ma il paziente stesso raramente collega questi eventi insieme, considerando che è passato troppo tempo. Per quanto riguarda la contusione cerebrale, quindi, a seconda della gravità, può lasciare le conseguenze più gravi.

Quali effetti ci si può aspettare dalla lesione alla testa?

Perché, quando si fa una storia per stabilire una diagnosi che non è collegata al cervello, il medico non dimentica mai di chiedere se ci sono stati ferite alla testa in passato? E tutto perché il TBI in qualsiasi forma e gravità spesso dà conseguenze di vasta portata:

  • Ipersensibilità all'alcool o agenti causali di malattie infettive, che a loro volta possono portare a disturbi mentali, come lo sviluppo di psicosi in presenza di intossicazione da influenza o alcool.
  • Gravi disordini vegetativo-vascolari, manifestati da pressione arteriosa irregolare, vertigini e mal di testa, rossore, sudorazione e affaticamento.
  • Irritabilità, instabilità psicoemotiva, aumento dell'eccitabilità, aggressività, ma rapida recettività (una persona comprende, ma non può fare nulla, quindi chiede perdono per le sue azioni, e poi le fa di nuovo).
  • Sindrome convulsiva, simile all'epilessia, privazione del diritto di guidare un'auto e ammissione a determinate professioni (in quota, vicino all'acqua, vicino al fuoco, ecc.).
  • Stati depressivi, nevrosi, paure e fobie, disturbi del sonno.
  • La conseguenza più comune e grave della commozione cerebrale è la sindrome post-commozione, che si sviluppa dopo un certo periodo di tempo (giorni, settimane, mesi) dopo TBI e tormenta una persona per tutta la vita con attacchi costanti di intenso mal di testa, vertigini, nervosismo, insonnia. Spesso i pazienti perdono la capacità di svolgere un lavoro anche semplice e ricevono un gruppo di disabili. Tuttavia, la cosa peggiore è che gli analgesici convenzionali, la psicoterapia, la fisioterapia e le cure termali in questo caso sono inefficaci e la nomina di stupefacenti minaccia la formazione di dipendenza.

Le conseguenze di qualsiasi forma di TBI, anche la più leggera, possono essere molto gravi, quindi sapendo cosa fare con una commozione cerebrale, sarà utile a tutti essere in grado di fornire il primo soccorso.

Sdraiati, guarda e aspetta

È improbabile che la vittima in uno stato di inibizione possa navigare rapidamente e valutare in modo indipendente la situazione. Va notato che i primi sintomi di trauma cranico e in caso di commozione cerebrale e nel caso di contusione cerebrale o emorragia possono essere identici, quindi il primo soccorso nella situazione che si è verificata è monitorare il comportamento del paziente che deve essere deposto, perché un'attività eccessiva può causare ulteriori danni alla salute.

Cosa fare con una commozione cerebrale? Per fare questo, devi essere sicuro che sia ancora una commozione cerebrale, e non un'altra forma più grave di trauma cranico, quindi, con il minimo segno di trauma cranico (la clinica è descritta sopra) una persona dovrebbe essere mostrata a un medico. Se l'incidente si è verificato a casa, il paziente non ha perso conoscenza, lo stato non è cambiato in peggio per mezz'ora ed è stato giudicato abbastanza soddisfacente, quindi dovresti consultare un neurologo del tuo luogo di residenza. Sfortunatamente, i pazienti spesso lasciano andare "i freni" e non vanno da nessuna parte, e poi si chiedono da dove vengono i mal di testa irragionevoli? Dopo una commozione cerebrale, ovviamente, che non è stata diagnosticata in tempo.
Perdita di coscienza o mancanza di esso, nausea e vomito, deterioramento della condizione, che inizialmente non ha causato alcuna preoccupazione particolare - sintomi allarmanti che richiedono l'intervento immediato del medicinale. Tali pazienti necessitano di ricovero in ospedale, ma non si deve tentare di trasportare il paziente da soli, se non vi è urgente necessità (mancanza di strutture di comunicazione, area remota). Nel frattempo, decidendo sull'autotrasporto, se non c'è altra via d'uscita, è necessario tenere presente che la vittima, oltre alla testa, può essere danneggiata da altri organi (la colonna vertebrale, per esempio), quindi tutte le azioni dovrebbero essere il meno possibile, ma veloci.

Non si dovrebbe offrire un farmaco per la persona alla sua o (ancora peggio) la sua discrezione se è cosciente. Hai solo bisogno di mettere giù il paziente, dare il primo soccorso, chiamare un'ambulanza e aspettare il suo arrivo.

Le azioni di un vicino testimone casuale dell'incidente e il tentativo di aiutare in qualche modo dovrebbero assomigliare a questo:

  1. Stendere con cura in posizione orizzontale, ma se una persona è incosciente, il vomito non può essere escluso con una lesione alla testa, quindi è meglio rivolgere il paziente sul fianco destro, piegando il braccio e la gamba sul lato sinistro.
  2. Aprire il colletto, allentare la cravatta, in generale, rimuovere gli accessori non necessari e lasciare che la vittima respiri liberamente.
  3. Metti un raffreddore in un luogo ferito, cura le ferite, prepara le medicazioni, ferma il sangue.
  4. Seguire l'impulso (frequenza, riempimento, voltaggio) e la pressione sanguigna, se possibile.
  5. In caso di arresto respiratorio, procedere all'implementazione della rianimazione cardiopolmonare (respirazione artificiale, massaggio cardiaco indiretto).

Sfortunatamente, la vita è piena di sorprese, a volte molto sgradevoli, e situazioni in cui a volte una commozione cerebrale può essere così diversa...

Diagnosi e trattamento: il compito dell'ospedale

Di norma, un neurologo sospetterà un lieve grado di lesione cerebrale traumatica, cioè una commozione cerebrale, anche secondo 2-3 segni.

Tuttavia, per trattare adeguatamente un paziente, è necessario stabilire una diagnosi accurata conducendo una serie di studi:

  • Craniografia (panoramica R-graph del cranio) per escludere fratture delle ossa del cranio;
  • Esame dei vasi sanguigni del fondo (consultazione con un oculista);
  • Puntura lombare (spinale) per studiare la composizione del liquido cerebrospinale;
  • Risonanza magnetica (MRI) o tomografia computerizzata (CT);
  • Elettroencefalografia (EEG);
  • Dopplerografia dei vasi della testa (USDG, ultrasuoni).

Nell'ospedale, il paziente ha principalmente lo scopo di monitorarlo, dove gli viene somministrato un trattamento profilattico e sintomatico:

  1. Analgesici (baralgin, sedalgin, ketorol).
  2. Agenti lenitivi (tinture di valeriana e motherwort, tranquillanti - Relanium, fenazepam, ecc.).
  3. Con le vertigini, sono prescritti Bellaspon, Bellatamininal, Cinnarizine.
  4. Il solfato di magnesio aiuta anche ad alleviare la tensione generale ei diuretici aiutano a prevenire l'edema cerebrale.
  5. Si consiglia di utilizzare preparati vascolari (trental, cavinton), nootropi (nootropil, piracetam) e vitamine del gruppo B.

Nell'ospedale, la vittima, se tutto va bene e costa solo una commozione cerebrale, passerà circa una settimana, ma questo non significa che tutte le domande siano chiuse, e potrebbe considerarsi completamente sano. Per un altro anno, sarà monitorato da un neurologo, visitando la clinica ogni trimestre e ricevendo un trattamento, che il medico prescriverà.

Pertanto, non è consigliabile trattare la commozione cerebrale da soli, prendere farmaci, soprattutto perché i pazienti che spesso reagiscono a tutte le influenze esterne (voci della gente, luce, ecc.) Sono ancora più irritati e perdono la capacità di valutare correttamente la loro condizione. Hanno un atteggiamento negativo nei confronti dell'ospedalizzazione e credono di sapere loro come affrontare al meglio un problema inaspettato. Questo dovrebbe essere tenuto in considerazione da parenti o persone per caso vicine.

Lesioni cerebrali e altre lesioni alla testa

All'inizio dell'articolo si è notato che non tutto il trauma cranico è una commozione cerebrale, ma tutte le commozioni cerebrali sono una lesione traumatica al cervello. Come capire questo? Le persone attribuiscono spesso al concetto di "commozione cerebrale" tutte le lesioni, inclusi lividi, compressione cerebrale, ematoma intracranico. La lesione cerebrale è un termine collettivo. Nel TBI, eccetto la commozione cerebrale, le strutture cerebrali, i nervi cranici, i percorsi lungo i quali si muove il fluido cerebrospinale e le navi che trasportano sostanze nutritive e ossigeno con il sangue possono essere danneggiati.

Inoltre, va tenuto presente che non solo l'ictus stesso può essere pericoloso per la vittima quando il cervello è danneggiato nel sito di applicazione, ma anche un controshock derivante dalla fluttuazione del fluido cerebrospinale o dall'impatto sui processi della dura madre. Quindi, non solo i grandi emisferi possono soffrire, ma anche il tronco, in cui si trovano i centri responsabili delle attività di molti degli organi e dei sistemi più importanti, e i processi di scambio sono disturbati. Per aiutare il lettore a valutare correttamente la situazione e navigare in tali diagnosi, se necessario, cercheremo di evidenziare brevemente altri TBI di testa:

  • Contusione cerebrale che, a differenza della commozione cerebrale, oltre ai sintomi cerebrali, dà sintomi locali e focali, a seconda della posizione della contusione. La contusione cerebrale ha 3 gradi di gravità, le vittime con grado lieve e moderato vengono inviate ai reparti di neurochirurgia e con 3 gradi sono ricoverate in ospedale in reparti di terapia intensiva, rianimazione e neurochirurgia.
  • La compressione del cervello, di regola, si verifica sullo sfondo di una grave contusione del GM e di solito è una conseguenza della formazione di un ematoma intracranico. Manifestata dall'agitazione psicomotoria, dall'aumento dei sintomi cerebrali, dallo sviluppo della sindrome convulsiva.
  • L'ematoma intracranico richiede un intervento chirurgico urgente nel dipartimento di neurochirurgia. Può dimostrare a se stessa un po 'di tempo dopo l'incidente, perché l'apparente benessere dopo TBI non offre davvero motivi di calma. È questo sintomo, chiamato il divario brillante, che sono considerati segni importanti e insidiosi di ematoma, e la sua sottostima è irta di conseguenze minacciose per la vita.

Certamente, un approccio terapeutico a condizioni di questo tipo differisce notevolmente dal trattamento della commozione cerebrale cerebrale:

La vittima richiede non solo il ricovero di emergenza, ma anche l'inizio immediato di tutte le attività, compreso l'intervento chirurgico, se viene diagnosticato un ematoma intracranico, che può "ingannare" gli altri e il medico dell'ambulanza che è arrivata.

Spesso è fuorviante introdurre un periodo di luce che si è verificato immediatamente dopo la lesione (la persona è tornata in sé e ha affermato che il suo stato di salute era normale). Il fatto è che l'ematoma intracranico post-traumatico può inizialmente procedere senza molta sofferenza del cervello, specialmente se la fonte di sanguinamento è venosa (quando sanguina da una nave arteriosa, l'intervallo di luce dura pochi minuti). Un intenso aumento dei sintomi di disturbi respiratori e vascolari, lo sviluppo di disturbi mentali, una diminuzione della frequenza cardiaca sullo sfondo di un aumento della pressione sanguigna aumentano i sospetti a favore dell'ematoma intracranico, quindi il paziente non dovrebbe mai essere lasciato senza ricovero.

aree tipiche di emorragie ed ematomi a causa di ferite alla testa o ictus emorragici

La lesione cerebrale traumatica è un fenomeno frequente nelle nostre vite, perché ci sono così tanti pericoli in giro. Spesso è limitato a un grado lieve - una commozione cerebrale, che, tuttavia, non consente di rilassarsi. Dovresti sempre tenere a mente la possibilità di danni nascosti e lo sviluppo di gravi complicazioni. L'ignoranza e la sottovalutazione di tutte le ferite alla testa ingannevoli possono essere un tragico errore che ha interrotto la vita di qualcuno, quindi in tutti i casi di lesioni alla testa il paziente non dovrebbe essere lasciato senza attenzione e aiuto, anche se afferma con sicurezza che tutto è in ordine.

Segni di commozione cerebrale in una persona adulta trattata

La commozione cerebrale è la manifestazione più semplice di trauma cranico, che rappresenta il 30-40% del trauma totale. Particolarmente spesso lesioni di questo tipo si riscontrano in bambini con elevata mobilità. È importante ricordare che la presenza di sintomi anche minimi di commozione cerebrale è un pretesto per cercare aiuto medico. Ciò permetterà molto più rapidamente di liberarsi delle manifestazioni della malattia ed evitare lo sviluppo di pericolose conseguenze.

Tipi di commozione cerebrale

Il posto di concussione cerebrale nella classificazione della lesione cerebrale traumatica è il seguente:

  • TBI lieve: commozione cerebrale;
  • Chmt di grado moderato - contusione cerebrale;
  • TBI grave - contusioni cerebrali, fratture della base cranica, ematomi intracerebrali.

Cause di commozione cerebrale

I seguenti motivi possono portare a commozione cerebrale:

  • colpire un oggetto pesante sulla testa;
  • movimenti della testa affilati, ad esempio, quando è inclinato all'indietro in caso di frenata improvvisa della vettura;
  • una caduta da un'altezza del proprio corpo, ad esempio, quando sviene, un attacco epilettico
  • lividi alla testa in condizioni di vita e al lavoro;
  • saltando da altezza a piedi;
  • cadere sui glutei;
  • "Sindrome da bambino scosso" con maltrattamenti, dondolo intenso del bambino.

Per comprendere le cause dello sviluppo di una commozione cerebrale, è necessario ricordare l'anatomia del sistema nervoso centrale e del cranio. Il midollo spinale e gli emisferi del cervello giacciono liberamente nella cavità cranica e nel canale spinale della colonna vertebrale. In caso di movimenti improvvisi o di applicazione della forza, possono essere spostati drasticamente nella direzione opposta. In questo caso, c'è un danno al tessuto cerebrale sul principio di anti-sciopero. Un tale effetto meccanico può essere direttamente influenzato dalla sostanza del cervello, così come dai vasi sanguigni, dal liquido intracerebrale.

L'intensità dell'impatto sul sistema nervoso centrale determina la gravità dei disturbi risultanti. Quindi, con una commozione cerebrale, vengono rilevati solo i cambiamenti molecolari nel midollo, nelle sinapsi nervose, nella parete vascolare. Nel caso in cui la lesione causi la distruzione del midollo, parla di contusione o contusione del cervello. Con l'accumulo nella sostanza del cervello o sotto le meningi del sangue, si sviluppa un ematoma intracranico.

Sintomi di commozione cerebrale

La gravità dei sintomi clinici della commozione cerebrale dipende dalla gravità della malattia. I seguenti sintomi sono caratteristici di un leggero tremolio:

  • perdita di coscienza a breve termine;
  • la sensazione della comparsa di "scintille dagli occhi";
  • visione offuscata;
  • lampeggiante "vola" davanti ai miei occhi;
  • vertigini;
  • sudorazione;
  • lieve malessere;
  • disturbo del sonno;
  • tinnito;
  • leggera nausea.

Quando una commozione moderata può apparire come sintomi:

  • perdita di coscienza dopo l'infortunio;
  • nausea e vomito;
  • disturbo dell'andatura;
  • impulso aumentato o lento;
  • ipertensione;
  • la comparsa di ematomi sottocutanei;
  • mal di testa, provocato da una luce intensa, suoni forti;
  • amnesia anterograda e retrograda.

In caso di forti scuotimenti, le condizioni del paziente peggiorano. Il vomito diventa multiplo e non porta sollievo. Forse la comparsa di allucinazioni e delusioni, paresi e paralisi, convulsioni convulsive. Disidratazione del corpo con una violazione degli organi interni. Questa condizione richiede il ricovero immediato in unità di terapia intensiva e rianimazione.

Le caratteristiche del quadro clinico della commozione cerebrale sono determinate da fattori di età:

  • Nei bambini - la commozione cerebrale, di regola, non è accompagnata da perdita di coscienza. Immediatamente dopo la lesione, si osservano pallore della pelle, sonnolenza, letargia e battito cardiaco accelerato. Nella successiva alimentazione compaiono rigurgiti frequenti e vomito. Forse un disturbo del sonno, ha espresso preoccupazione per il bambino. Il più spesso, con un corso favorevole di manifestazioni patologiche viene a nulla entro 2-3 giorni.
  • Nei bambini in età prescolare, la commozione cerebrale non è accompagnata da perdita di coscienza. Forse una leggera indisposizione, sonnolenza o irritabilità, lieve nausea. A volte c'è un leggero aumento della temperatura corporea. Occasionalmente, i bambini sviluppano un sintomo di cecità post-traumatica. Di norma, si verifica immediatamente dopo l'infortunio o pochi minuti dopo. La disabilità visiva persiste per diverse ore o decine di minuti, per poi scomparire da sola. Entro 2-3 giorni le condizioni del bambino migliorano.
  • negli anziani - in un primo momento dopo l'infortunio c'è disorientamento nel tempo e nello spazio, disturbi della memoria, vertigini. Per le persone di età sono caratterizzati da mal di testa, localizzati nella regione occipitale e indossando un carattere pulsante. Il mal di testa particolarmente severo compare nelle persone anziane che soffrono di ipertensione. Di regola, entro 3-7 giorni scompaiono i sintomi della commozione cerebrale.

Diagnosi di commozione cerebrale

In caso di sintomi di commozione cerebrale, consultare immediatamente un medico. In caso di gravi condizioni del paziente, è meglio chiamare il team dell'ambulanza, che provvederà al trasporto in ospedale. In caso di commozione cerebrale, potrebbe essere necessario consultare un traumatologo, un neuropatologo, un neurochirurgo, un medico generico. È importante tenere a mente il cosiddetto periodo di benessere immaginario, caratterizzato da un abbassamento temporaneo dei sintomi della lesione dopo poche ore o giorni. In questo periodo "leggero", le condizioni del paziente possono deteriorarsi senza sintomi clinici visibili, ad esempio durante la formazione di un ematoma intracranico. Questo è il motivo per cui dopo aver ricevuto una ferita alla testa, dovresti consultare uno specialista.

La diagnosi di commozione cerebrale inizia con un'accurata raccolta di disturbi, anamnesi della malattia, un esame generale e neurologico. Per ulteriori esami del paziente, vengono utilizzate le seguenti tecniche strumentali:

  • Radiografia - è uno studio semplice che viene eseguito per la maggior parte dei pazienti con TBI. Lo scopo principale della radiografia è identificare le fratture delle ossa del cranio. È impossibile valutare lo stato della sostanza del cervello mediante radiografie, ma l'identificazione di eventuali fratture consente di assegnare lo stato di moderata o grave a una scossa, anche con un quadro clinico positivo.
  • La neurosonografia è un esame ecografico del cervello che consente di valutare lo stato del midollo allungato e dei ventricoli cerebrali. Con l'aiuto della neurosonografia, è possibile identificare focolai di contusioni, segni di gonfiore del cervello, sviluppo di ematomi intracranici. L'ecografia non ha controindicazioni, è un metodo di ricerca indolore e non invasivo. La neurosonografia consente la visualizzazione della struttura cerebrale attraverso una grande molla non chiusa, sottili ossa temporali, orbita e canale uditivo esterno. Nelle persone anziane, le ossa del cranio diventano spesse, il che rende difficile ottenere dati affidabili.
  • L'ecoencefalografia è un metodo di diagnosi ecografica, con il quale è possibile determinare lo spostamento delle strutture cerebrali rispetto alla linea mediana. Sulla base dei dati ottenuti, è possibile concludere che ci sono formazioni così grandi come gli ematomi o i tumori nel cervello. Inoltre, è possibile ottenere informazioni indirette sullo stato del sistema ventricolare e sul midollo.
  • La TC è uno dei metodi più istruttivi per diagnosticare malattie e lesioni del sistema nervoso centrale. L'uso dei raggi X fornisce un'immagine chiara strato per strato del cervello e delle ossa del cranio. La TC fornisce opportunità per la diagnosi di ematomi, contusioni, corpi estranei e danni alle ossa del fornice e alla base del cranio.
  • RM: si riferisce ai metodi più accurati e istruttivi per lo studio del sistema nervoso centrale. Con esso, non è possibile determinare il danno alle ossa del cranio, che limita significativamente l'uso di risonanza magnetica nella diagnosi delle lesioni traumatiche del cervello. Quando si esaminano i bambini piccoli, può essere necessaria l'anestesia.
  • Elettroencefalografia: questo studio si propone di studiare l'attività bioelettrica del cervello. L'EEG consente di determinare i fuochi del midollo allungato con attività neuronale compromessa. La presenza di tali siti di epi-attività può portare a crisi epilettiche.
  • La puntura lombare è uno studio invasivo finalizzato all'ottenimento di CSF dal canale spinale. La presenza di sangue può indicare gravi danni al tessuto cerebrale. La puntura lombare viene eseguita secondo rigorose indicazioni, ad esempio in caso di sospetto grave sanguinamento, processo infiammatorio o neoplastico.

Trattamento della commozione cerebrale cerebrale

La tattica del trattamento del commozione cerebrale è determinata dalla gravità delle condizioni del paziente. Il trattamento deve essere effettuato in un ospedale sotto la supervisione di professionisti qualificati. L'ospedalizzazione consente di monitorare le condizioni del paziente, la progressione dei sintomi clinici della malattia e condurre un esame completo. Inoltre, la permanenza in ospedale prevede la creazione di una pace psico-emotiva, che è un prerequisito per il recupero.

  • Pronto soccorso - prima dell'arrivo dei medici è necessario dare alla vittima una posizione orizzontale con un capo sollevato. Nel caso in cui il paziente non riprenda conoscenza, è meglio metterlo sul lato destro con la testa leggermente sollevata e rivolta verso il terreno. Questa è la posizione che fornisce la respirazione libera e impedisce al vomito, alla saliva e al muco di entrare nel tratto respiratorio.
  • Regime: i pazienti che hanno avuto una commozione cerebrale devono essere tenuti a letto per 3-5 giorni. Inoltre, il paziente deve osservare una modalità delicata con l'eccezione di guardare la TV, ascoltare la musica, leggere. La modalità motore viene estesa per 2-5 giorni, dopodiché il paziente viene dimesso per cure ambulatoriali.
  • Terapia farmacologica - La terapia farmacologica per commozione cerebrale ha diversi obiettivi. Prima di tutto, questa riduzione della pressione intracerebrale con l'aiuto di diuretici e preparazioni di potassio. Inoltre, i sedativi sono utilizzati per alleviare lo stress emotivo. In caso di forti mal di testa, possono essere indicati antidolorifici leggeri. Lo scopo dei farmaci nootropici è volto a migliorare il metabolismo e la nutrizione delle cellule cerebrali. In caso di grave nausea e vomito, viene eseguita la terapia di disidratazione. Il monitoraggio dell'efficacia del trattamento viene effettuato utilizzando ripetuti esami neurologici, studi strumentali.

Conseguenze e prognosi

In caso di trattamento adeguato e conformità da parte del paziente con le raccomandazioni dei medici dopo una commozione cerebrale, nella maggior parte dei casi si verifica un recupero completo e il ripristino della capacità lavorativa. Tuttavia, in alcuni pazienti potrebbe esserci una diminuzione della memoria, attenzione. Possono verificarsi capogiri ricorrenti, ansia, irritabilità, mal di testa, affaticamento, insonnia. Per qualche tempo, l'ipersensibilità alla luce intensa e ai suoni forti possono persistere. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, dopo 6-12 mesi, gli effetti della commozione cerebrale si attenuano gradualmente.

Circa il 3% delle persone ha effetti più pronunciati di tremori, il più delle volte a causa della non conformità con il regime raccomandato. In questi pazienti possono svilupparsi insonnia, distonia vegetativa-vascolare, sindrome astenica e convulsioni. Forse l'emergere della cosiddetta sindrome postkommotsionnogo, caratterizzata dalla comparsa di mal di testa, irritabilità, ansia, insonnia. Queste persone hanno difficoltà a concentrarsi, il che riduce significativamente la loro capacità di lavorare.

Un trattamento di qualità tempestivo aiuterà a ridurre al minimo gli effetti della commozione cerebrale.

Sintomi di primo e ritardo e segni di commozione cerebrale

La concussione cerebrale (in seguito denominata SGM) significa una lesione cerebrale traumatica in una forma lieve, in cui vi è una perdita di coscienza per un breve periodo, a causa di alterazioni delle funzioni cerebrali.

Allo stesso tempo, non ci sono cambiamenti visibili nel tessuto cerebrale (ad esempio, la tomografia computerizzata del cervello), tutti i disturbi si verificano a livello cellulare e subcellulare.

Nei casi più gravi, può verificarsi una rottura dei vasi sanguigni del cervello, che porta a un'emorragia, che può provocare coma e morte, poiché può verificarsi la compressione dei centri vitali nel cervello.

Cause di lesioni

Tutte le commozioni cerebrali sono in qualche modo legate all'accelerazione o al rallentamento del movimento del cervello all'interno del cranio.

La causa di una commozione cerebrale può essere una caduta, un colpo ricevuto in un combattimento (e non necessariamente nella testa), una conseguenza di incidenti stradali, lesioni ricevute nella vita di tutti i giorni, durante eventi sportivi o al lavoro.

patogenesi

I seguenti fattori meccanici influenzano soprattutto - la fissazione della testa al momento di una commozione cerebrale o era in movimento, il secondo momento è associato ad un aumento della pressione intracranica, che causa l'ischemia transitoria (carenza di ossigeno) del cervello.

Tutto ciò causa vari cambiamenti biochimici e biofisici nelle cellule, che sono spesso reversibili. Ci sono anche sintomi che si uniscono nella sindrome post-comunale: vertigini, mal di testa e varie manifestazioni di apatia e depressione.

Con varie lesioni cerebrali, la micropolarizzazione transcranica del cervello è molto efficace.

Ogni terza persona al mondo ha segni di adenoma pituitario, ma non disperare. Meglio familiarità con i metodi di cura della malattia.

Quali sono i segni di commozione cerebrale?

Quali sono i sintomi della commozione cerebrale?

I principali segni di commozione cerebrale negli adulti:

  1. Quasi sempre con SGM una persona perde conoscenza. Più forte è il danno, più lungo è il periodo di svenimento, in casi estremi si verifica il coma.
  2. La manifestazione di disorientamento, ha anche alterato la memoria. La durata della perdita di memoria del segmento può anche essere giudicata in base al danno ricevuto.
  3. Nausea, vomito, pallore, vertigini e mal di testa, sfondo nelle orecchie, sfocatura degli occhi, respiro più veloce - tutto questo è anche un segno di commozione cerebrale. La condizione degli occhi può anche dire molto: le pupille ristrette o, al contrario, dilatate sono un segno di commozione cerebrale, poiché le vie nervose responsabili della visione sono disturbate. Inoltre, dalla reazione delle pupille alla luce, si può giudicare il grado di commozione cerebrale - reagiscono lentamente - una commozione cerebrale debole, non reagiscono - una grave commozione cerebrale. Se una sola icona reagisce alla luce, uno degli emisferi cerebrali è danneggiato.

Perdita di coscienza, nausea e vomito sono sempre i primi segni e sintomi di una commozione cerebrale.

Per la durata dei sintomi, ci sono tre gradi di SGM:

  • Facile: il paziente incosciente non ha più di 5 minuti. Segni e sintomi di lieve commozione cerebrale: pallore della pelle, diminuzione o assenza di tono muscolare delle braccia o delle gambe. La frequenza cardiaca può aumentare e rallentare. Alcuni hanno vomito.
  • Media: perdita di coscienza da 5 a 15 minuti. Disintegrazione osservata della coscienza, amnesia retrograda, nistagmo (lacrimazione), nausea e vomito, mal di testa e vertigini, adynamia e astenia.
  • Se perdi conoscenza per un periodo di oltre 15 minuti o cade in coma, si nota un grado grave di SGM.

I sintomi ritardati sono sintomi che si manifestano entro settimane o addirittura mesi dopo una lesione. Questi includono:

  • spremere mal di testa, di solito si verificano entro una settimana o un anno e mezzo dopo l'infortunio, meno spesso dopo un mese;
  • vertigini gratuiti;
  • affaticamento eccessivo in astenia;
  • irritabilità;
  • disordini crescenti di memoria e attenzione;
  • ansia insensata, aggressività, pianto;
  • perdita dell'udito, visione, comparsa di rumore estraneo;
  • la resistenza allo stress cade, c'è un forte desiderio di alcolismo;
  • discordia delle funzioni sessuali.

Caratteristiche di commozione cerebrale nei bambini

Per i bambini dell'infanzia è caratterizzata da un più frequente rigurgito e la perdita di coscienza non è affatto osservata. Ci può essere un aumento dell'eccitabilità, il sonno è disturbato e nei primi minuti dopo l'impatto, il pallore aumentato è caratteristico.

Nei bambini in età prescolare, dopo l'infortunio, ci sono più sintomi "adulti" come perdita di coscienza, nausea e vomito.

Il bambino ha un mal di testa, il polso può aumentare o rallentare, ci sono salti di pressione, sudorazione e pallore.

Possono verificarsi anche disturbi del sonno, pianto e umore.

Vale la pena ricordare che nei bambini, le capacità compensatorie del corpo possono sopprimere la manifestazione dei sintomi per lungo tempo, ma poi l'immagine peggiora drammaticamente. Il bambino può cadere durante il giorno e solo alla sera inizierà l'insorgenza dei sintomi.

Leggi di più sui sintomi della commozione cerebrale nei bambini nel nostro articolo.

Come tutti sappiamo, l'organismo dei bambini è molto mobile. Raramente i bambini si sviluppano senza ricevere colpi e lividi con abrasioni. Tra tutti i tipi di lesioni prima.

Pronto soccorso

Almeno i primi 2-3 giorni di riposo a letto.

La migliore medicina per SGM è il sonno, se hai problemi con esso, puoi assumere farmaci sedativi a base di valeriana e di motherwort.

È inoltre necessario ridurre il carico sul cervello: è necessario rifiutare per alcuni giorni di leggere, lavorare su un computer e guardare la TV.

Inoltre, dovresti evitare l'illuminazione brillante: le tende alle finestre e una luce notturna la sera ti aiuteranno in questo.

Una conseguenza comune di SGM è il gonfiore del cervello: per prevenirlo, si raccomanda di bere meno, di lasciare acqua minerale dalla bevanda ed escludere caffè e tè. nella dieta è necessario aderire al latte fermentato e la direzione vegetale, gli agrumi, le banane, le noci sono utili.

Rifiuta per due settimane dalle faccende domestiche, dallo sforzo fisico e dalla guida.

Trattamento dopo commozione cerebrale

Dal punto di vista della fisiologia e dell'anatomia umana, la concussione è una violazione delle connessioni funzionali tra le cellule nervose della corteccia del grande emisfero.

effetti

Vale la pena notare le seguenti conseguenze:

  1. In alcuni pazienti, si ha un oscuramento della coscienza quando si prende alcol o si infetta il corpo (ad esempio, con l'influenza).
  2. Mal di testa, che sono aggravati dallo sforzo fisico o da certe curve corporee. Ci può essere un afflusso di sangue alla testa, seguito da sbiancamento, con sudorazione.
  3. Perdita di capacità di concentrazione e affaticamento molto veloce.
  4. Scoppi incontrollati di aggressione, dopo i quali il paziente è a conoscenza e il rimorso.
  5. Ci possono essere convulsioni simili a un attacco epilettico.
  6. La comparsa di qualità paranoiche è un'ansia costante, paura, preoccupazioni per qualsiasi motivo. Ciò porta all'insonnia e al degrado della personalità generale.

Maggiori informazioni sulle conseguenze nel nostro articolo.

Una commozione cerebrale è una violazione dell'integrità delle ossa del cranio o dei tessuti molli. Un incidente può accadere a una persona in cui accade.

Prevenzione delle lesioni

Va ricordato che:

  1. Per giochi di contatto o rollerblading, ciclismo, pattinaggio, sci, skateboard, indossare un casco.
  2. Se ti piacciono le arti marziali, fai attenzione alla protezione della testa.
  3. Quando guidi un'auto, indossa il tuo posto.
  4. A casa, pensa alla situazione in cui non sei inciampato sugli elementi dell'interno o questi elementi non ti sono caduti addosso. Non bloccare i corridoi nelle stanze e nel corridoio che percorri al buio.
  5. Prestare attenzione in situazioni in cui vi è il rischio di lesioni alla testa.

Ricordate! Se tu, o uno dei tuoi cari è caduto senza successo o ti hai colpito male, non lasciare che questo incidente faccia il suo corso - consulta un medico. Se tutto è buono, allora puoi dormire sonni tranquilli, se no, allora puoi evitare tutte le conseguenze sopra descritte.

E non prestate attenzione alle dichiarazioni ponderate degli scienziati dei vicini - avete una commozione cerebrale, ora soffrirete di mal di testa fino alla morte - con un trattamento tempestivo dopo un anno, solo l'1% dei pazienti avrà un mal di testa.

Video: cosa succede alla commozione cerebrale?

Quali processi si verificano durante la commozione cerebrale. Come aiutare con un tale infortunio. Il video ha risposte a queste e molte altre domande.