Come rimuovere rapidamente un mal di testa durante un attacco di emicrania

Prevenzione

Cosa fare in caso di emicrania nel caso in cui l'attacco sia avvenuto a casa o per strada è una questione assolutamente rilevante per tutti.

Anche se sei fortunato e non sei tra coloro che soffrono di questo disturbo, hai ancora bisogno di sapere quale dovrebbe essere l'assistenza medica in questa situazione nella fase pre-ospedaliera.

Un attacco di emicrania può capitare a qualsiasi tuo amico, conoscente o parente, e la vita di una persona a te vicina dipenderà solo dalle tue azioni competenti. Sapere come curare un'emicrania può salvare un paziente.

Cos'è un'emicrania?

L'emicrania è un forte mal di testa parossistico, solitamente localizzato su un lato (questa condizione è chiamata emicrania). È accompagnato da nausea, vomito, forti capogiri e disturbi visivi. È possibile anche la perdita di coscienza o l'insufficienza acuta della circolazione cerebrale.

Il meccanismo patofisiologico di questo fenomeno è l'occorrenza dello spasmo più forte del cervello e dei vasi della retina. Ciò porta a una grave violazione dei più complessi processi biochimici associati allo scambio di neurotrasmettitori. Di conseguenza, un dolore insopportabile, che può portare a gravi complicazioni.

A volte si verifica durante il sonno. Ecco perché un attacco di emicrania dovrebbe essere fermato nel più breve tempo possibile. Da solo, non passa, anche durante il sonno.

L'opzione di "auto-guarigione" qui esattamente quelli passeranno, non c'è bisogno di aspettare fino a che il mal di testa iniziale scompare senza alcun aiuto. È necessario agire in modo rapido e competente - nel caso di un'assistenza prontamente fornita, è possibile escludere un'ulteriore manifestazione del processo patologico, perché non esiste ancora un farmaco, il cui uso eliminerebbe per sempre l'emicrania.

diagnostica

Naturalmente, prima di iniziare a fornire assistenza medica di emergenza, dovrai essere sicuro al 100% che stai davvero soffrendo di un attacco di emicrania.

Ciò è di fondamentale importanza in considerazione del fatto che le cure di emergenza per l'emicrania (ovvero il farmaco assunto in questo caso) differiscono da quelle per qualsiasi altra condizione accompagnata da forte mal di testa (questo può essere l'ipertensione e un attacco di distonia neurocircolatoria).

E se agli ipertesi vengono somministrati farmaci antimicrobici (altrettanto bene come viceversa), è possibile ottenere risultati abbastanza diversi inizialmente programmati.

Un attacco di emicrania può essere distinto da tutte le altre condizioni con sintomi simili dalla presenza di un'aura incipiente, i cosiddetti precursori di un forte mal di testa. Cioè, nella stragrande maggioranza dei casi, si verifica un'emicrania classica (oftalmica) - si notano prima i disturbi della vista e solo dopo un po 'si manifestano mal di testa, nausea e vomito.

Emicrania cosa fare?

La massima intensità dell'attacco avviene mezz'ora dopo l'aura, ma non vale la pena aspettare.
Le cure mediche dovrebbero essere fornite in quel momento, non appena compaiono i primi segni dell'aura, nel qual caso sarà possibile prevenire lo sviluppo di un attacco di emicrania. Cioè, i farmaci anti-emicrania precedenti sono usati, meglio sarà per una persona.

Aiuti di emergenza

Considerando che un attacco di emicrania può accadere a una persona ovunque e la probabilità che speciali farmaci antimicrobici siano disponibili è trascurabile, il paziente dovrà prendere qualsiasi anestetico dai farmaci antinfiammatori non steroidei (farmaci - indometacina, ibuprofene, diclofenac, nimesulide).

Lascia che sia lontano dal regime di trattamento di maggior successo, ma la probabilità di una catastrofe vascolare diminuirà in modo significativo. Non gli interesserà. Idealmente, una persona che soffre di attacchi di emicrania, portare costantemente farmaci anti-emicrania - in questo caso, fornirgli cure di emergenza sarà molto più facile.

Eliminare il sequestro

Un rimedio efficace per l'emicrania - farmaci Antimigren e Rapimig. Possono essere bevuti in combinazione con uno dei farmaci anti-infiammatori non steroidei, descritto sopra, consente di ottenere risultati positivi e fermare l'attacco nella fase dei precursori. A proposito, le manifestazioni di aura possono essere molto più pericolose del mal di testa stesso. Anche questo deve essere considerato quando si forniscono cure mediche di emergenza.

Tuttavia, i farmaci più efficaci per fermare un attacco di emicrania sono i farmaci ergotacici, in particolare l'ergotamina idrotartrato. Il farmaco è inteso per l'ingestione e per via sublinguale (cioè sotto la lingua), 1-2 compresse (1-2 mg). Inoltre, è possibile somministrare per via intramuscolare o sottocutanea con 1 ml di soluzione di 0,05 ergotamina, in alcuni casi (ma molto meno spesso) l'ergotamina viene somministrata per via endovenosa in 0,5 ml.

Terapia del profilo

Risultati molto più pronunciati possono essere ottenuti con l'uso combinato di ergotamina idrotartrato e caffeina in 2 ml di una soluzione al 20% per via sottocutanea o in 0,2 g per via orale. D'accordo, lo schema da un punto di vista teorico è un po 'strano - la caffeina, che aumenta la pressione sanguigna e stimola il sistema nervoso simpatico, è usata per il mal di testa.

Ma va tenuto presente che in questo caso, questo sintomo non è causato dalla pressione alta, ma da uno spasmo vascolare, quindi l'appuntamento può essere considerato abbastanza ragionevole.

Per inciso, questo è un altro punto che conferma la grande importanza della diagnosi differenziale di emicrania con altre patologie che hanno sintomi simili.

È inoltre necessario tener conto del fatto che in molti casi non sarà in grado di alleviare i preparati di ergotamina. Sono rigorosamente controindicati nelle patologie organiche dei vasi sanguigni del cervello e del cuore (malattia ischemica) e in qualsiasi momento della gravidanza.

Come alleviare l'emicrania mal di testa (alternativa)

I medici domestici hanno sviluppato diversi regimi terapeutici abbastanza efficaci, in considerazione del fatto che pochissime persone hanno l'ergotamina idrotartrato nel loro kit di pronto soccorso.

  1. Schema №1
    Indometacina - 0,025 g,
    Amidopirina - 0,5 g,
    Analgin - 1 g per via orale e (o) 2 ml di soluzione al 50% di dipirone, per via intramuscolare o endovenosa, Reopirin - 1 compressa all'interno e (o) 5 ml per via intramuscolare,
    Voltaren - 3 ml.
  2. Schema №2
    È usato quando gli attacchi di emicrania sono accompagnati da nausea e vomito.
    Seduxen - 2 ml di una soluzione allo 0,5% per via intramuscolare o endovenosa,
    Pipolfen - 1 ml di una soluzione al 2,5% per via intramuscolare,
    Sovrastin - 1 ml di soluzione al 2% per via intramuscolare,
    Dimedrol - 1 ml di soluzione all'1% per via intramuscolare.

Parallelamente alle misure eseguite, i cerotti alla senape sono assegnati alla parte posteriore del collo, ai pediluvi caldi e ad un impacco freddo sulla testa. Alleviare la fatica e l'affaticamento, alleviare il dolore del paziente, quindi sarà molto più facile.
Inoltre, le compresse di cetamina, che includono 1 mg di ergotamina e 10 mg di benzoato di sodio caffeina, hanno dimostrato la loro efficacia.

Questa dovrebbe essere un'ambulanza adeguata per l'attacco di emicrania che è successo a casa. Per ragioni di giustizia, va notato che è spesso possibile alleviare un attacco con questi mezzi e evitare il ricovero in ospedale. I FANS monoterapia hanno bassa efficacia.

Attacco di emicrania a casa come alleviare il dolore?

Non meno importante dei farmaci e ha un trattamento non farmacologico degli attacchi di emicrania.

Sarà necessario per una persona fornire un riposo completo, metterlo in una stanza buia e non accendere la luce - questo è un fattore provocante che può aggravare in modo significativo le condizioni del paziente.

Inoltre, è necessario posizionare il paziente e fare un massaggio alla testa (aree temporali e parietali).

In tal caso, se il farmaco fosse inefficace, è necessario il ricovero in ospedale. Se un attacco di emicrania è riuscito a fermarsi, e due ore dopo la manifestazione dell'aura, il mal di testa non si è verificato, allora puoi tranquillamente tornare alla tua attività precedente - questa sarà una conferma dell'efficacia delle cure mediche fornite.

Ma bisogna ricordare che il sollievo degli attacchi di emicrania con mezzi non di droghe da soli o con ricette di medicina tradizionale è assolutamente controindicato. Energia nutrizionale di integratori alimentari, energia positiva di pensieri - mezzi ausiliari, la cui efficacia è possibile solo in combinazione con i metodi tradizionali di trattamento. Cure emicrania senza pillole non funzionerà.

Emicrania al lavoro

Come rimuovere un attacco di emicrania al lavoro? Tuttavia, con l'unico emendamento, è meglio inviare la persona a casa e lasciarlo riposare per alcuni giorni.

Ciò ridurrà la probabilità di recidiva della malattia, in quanto l'affaticamento è un fattore di rischio in questo caso. Se non c'è riposo, allora molto probabilmente l'attacco si ripeterà.

Suggerimenti per chi soffre di emicrania?

  1. Ad oggi, non esiste un farmaco anti-emicrania che sia decisamente migliore di tutti gli altri medicinali;
  2. Senza pensare, è necessario prendere un farmaco anti-emicrania già nella fase dei precursori. Le tattiche incinte in questo caso porteranno alle conseguenze più sfavorevoli;
  3. Non riutilizzare lo stesso farmaco in caso di sua inefficacia - è necessario applicare un regime di trattamento alternativo.
  4. Nel caso in cui il mal di testa duri per più di 72 ore e il trattamento farmacologico prescritto sia inefficace, ciò suggerisce che lo stato di emicrania si è sviluppato. Questa condizione può portare a infarto cerebrale o edema. Quindi il ricovero è definitivamente mostrato. A proposito, molte persone sono interessate alla domanda: se si ripresenta un'emicrania, cosa dovrei fare? È necessario ospedalizzare il paziente in ospedale, poiché è possibile lo sviluppo dello stato di emicrania.

Anche nel caso in cui un mal di testa emicranico viene fermato con successo, quindi sarà necessario visitare un neurologo e sottoporsi agli esami necessari.

Aiuta con l'emicrania. Pronto soccorso per l'emicrania.

Il mal di testa con emicrania è parossistico, spesso pulsante. Comincia con l'orbitale, la regione fronto-temporale, è localizzata, di regola, con uno, meno spesso su entrambi i lati della testa, accompagnata da nausea o vomito. Durante un attacco, il viso diventa pallido o rosso. Il dolore è amplificato dal suono, dalla luce o dall'irritazione olfattiva. Lo stress mentale, la lettura, il lavoro fisico sono difficili, a volte impossibili. L'attacco viene spesso interrotto in un sogno.

La durata dell'attacco - da alcune ore a 2-3 giorni. In alcuni casi, gli attacchi di emicrania si verificano frequentemente, intervallati da piccoli periodi di mal di testa meno intensi - si sviluppa uno stato di emicrania. In questi casi può verificarsi la sindrome meningea e sono necessarie cure di emergenza per l'emicrania.

In questo articolo considereremo la diagnosi e il primo soccorso per l'emicrania.

Diagnosi di emicrania

L'emicrania dovrebbe essere differenziata da:
a) un attacco acuto di glaucoma,
b) un attacco acuto di occlusione del ventricolo laterale del cervello,
c) vazopatiy cerebrale con menopausa.
Un mal di testa acuto per il glaucoma, come un attacco di emicrania, può svilupparsi dalla regione orbitaria. Spesso diventa insopportabile, doloroso, accompagnato da vomito e ridotta acuità visiva. A differenza di un attacco di emicrania, il glaucoma presenta i seguenti sintomi:
1) la cornea è nebulosa;
2) la pupilla è espansa e immobile;
3) una diminuzione dell'acuità visiva non precede un attacco, ma lo completa;
4) il riflesso corneale è ridotto o non causato affatto;
5) più spesso c'è gonfiore delle palpebre;
6) l'iniettività della congiuntiva è più pronunciata.

In un attacco acuto di occlusione del ventricolo laterale del cervello, si verifica un dolore intenso e lancinante in una metà della testa, accompagnato da vomito. Tuttavia, a differenza dell'emicrania, una crisi occlusiva porta spesso alla perdita di coscienza, alla minzione involontaria ea volte a convulsioni. Mal di testa con menopausa si verifica più spesso nelle donne di età superiore ai 40 anni. Si sente, di regola, in tutta la testa ed è accompagnato da una varietà di disturbi autonomici (vampate di calore al viso e al collo, sudorazione, dolore al cuore, ecc.).

Aiuta con l'emicrania. Pronto soccorso per l'emicrania.

Le cure di emergenza per l'emicrania normale attacco di renda a casa o in clinica, con stato di emicrania - in un ospedale neurologico. Ai fini del pronto soccorso in emicrania, prescrivere: 1) riposo assoluto; 2) impacchi caldi (meno freddi) sulla testa; 3) pediluvio caldo (40-42 ° C) per 10-15 minuti (le mestruazioni sono controindicate nel tempo); 4) analgesici (amidopirina - 0,25 g ciascuno, pyramein - 1 compressa, analgin - 0,5 g ciascuno, fenacetina - 0,25 g ciascuno, con dolore severo - 1 ml di analfolina al 50% per via intramuscolare); 5) iniezioni di una soluzione allo 0,05% di ginofort (1 ml per via intramuscolare) o una soluzione allo 0,1% di diidroergotamina (0,5-1 ml per via sottocutanea) o una soluzione al 2% di papaverina (2 ml per via intramuscolare).

Emicrania - Emergenza

emicrania

Cefalea caratteristica unilaterale parossistica (emicrania), accompagnata da nausea, vomito e menomazione visiva.

Mal di testa e disturbi visivi dovuti allo spasmo dei vasi sanguigni del cervello e della retina. I cambiamenti vascolari sono causati da complessi cambiamenti biochimici nel metabolismo della serotonina, dell'istamina e degli enzimi proteolitici.

Sintomi di emicrania

L'attacco dell'emicrania classica (oftalmica) inizia con un'aura, uno scotoma "scintillante" transitorio, seguito da un mal di testa, nausea e talvolta vomito. Il dolore è localizzato nella metà della testa, opposto allo scotoma in via di sviluppo. La testa più intensa è indicata in 30 min-1 ora. Caratterizzato dal dolore nella regione frontale-orbitale, nella regione occipitale o temporale-occipitale dello stesso lato. L'intensità dell'arteria temporale è determinata.

Nell'85% dei casi di scotoma è assente (la cosiddetta emicrania ordinaria), il mal di testa è localizzato nella regione periorbitale, diffondendosi alla fronte, alla tempia e alla regione occipitale-cervicale. Insieme con dolore, nausea, vomito, condizione subfebrilare, restringimento della fessura palpebrale, iniezione della congiuntiva, edema periorbitale sono noti. L'intensità del mal di testa e la sua durata (fino a 16-18 ore) superano significativamente quelle dell'emicrania oftalmica.

L'emicrania associata è molto meno comune. In questa forma, la sindrome emicranica è accompagnata dallo sviluppo di difetti neurologici transitori o persistenti sotto forma di emiparesi (emicrania emiplegica) o paresi dei singoli muscoli esterni dell'occhio (emicrania oftalmoplegica).

Diagnosi di emicrania

Un attacco di emicrania dovrebbe essere differenziato da un attacco acuto di glaucoma. Il dolore causato dal glaucoma, come nell'emicrania, è localizzato nella regione dell'orbita. Sono evidenziati l'espansione e l'immobilità della pupilla, l'opacità corneale, l'edema venoso, la congiuntiva iniettata. La visione ridotta non precede l'inizio del dolore, ma lo completa.

Va ricordato che per la prima volta anche gli attacchi delle varianti tipiche dell'emicrania, per non parlare di quelli complicati, dovrebbero essere differenziati dalle gravi malattie organiche del cervello.

Nevralgia di emicrania - sintomi

Caratterizzato da attacchi di intenso dolore nella regione temporale-orbitale, ripetuto sotto forma di attacchi di dolore. Un attacco di dolore unilaterale nella regione temporale o orbitale con possibile irradiazione alla mascella, all'orecchio e al collo si verifica all'improvviso senza sintomi prodromici e termina improvvisamente.

Un attacco doloroso è accompagnato da lacrimazione intensa, rinorrea, ipersalivazione, iniezione della congiuntiva.

I pazienti sentono un impeto di sangue. A volte un mal di testa raggiunge un'estrema intensità, i pazienti si precipitano, urlano.

La durata dell'attacco varia da 5-10 minuti a 1-2 ore. Il dolore parossistico può verificarsi più volte al giorno. Le serie di crisi dolorose durano da alcuni giorni a diversi mesi. Sono intervallati da lunghi periodi di completo benessere.

Emergenza Emicrania Care

Il paziente ha bisogno di pace. Dentro nominano l'acido acetilsalicilico - 1 g al giorno, se necessario fino a 3 g. Più efficace è la sua combinazione con caffeina. Sono mostrate combinazioni di indometacina - 0,025 g, amidopirina - 0,5 g, analgin - 1 g per via orale e (o) 2 ml di una soluzione al 50% di analgin, per via intramuscolare o endovenosa, reopirina - 1 compressa per via orale e (o) 5 ml per via intramuscolare, voltaren - 3 ml. Pentalgin, sedalgin sono efficaci.

L'azione più efficace negli attacchi di emicrania ha farmaci ergot, in particolare l'ergotamina idrotartrato. Il farmaco viene somministrato in e sublinguali 1-2 compresse (1-2 mg) e la via intramuscolare o sottocutanea con 1 ml di soluzione 0,05 ergotamina, ergotamina raramente somministrato per via endovenosa con 0,5 ml. L'effetto del farmaco è potenziato dalla somministrazione simultanea di caffeina in 2 ml di una soluzione al 20% per via sottocutanea o in 0,2 g ciascuna per via orale.

Le compresse di caffetamina contenenti 1 mg di ergotamina e 10 mg di benzoato di caffeina sono efficaci. Farmaci contenenti ergotamina sono controindicati in lesioni organiche di vasi del cervello, del cuore e delle estremità, in tireotossicosi, malattie dei reni, del fegato, ipertensione arteriosa e gravidanza.

Quando somministrato seduksen vomito - 2 ml di soluzione 0,5% per via intramuscolare o endovenosa, Pipolphenum - 1 ml di una soluzione intramuscolare 2,5%, Suprastinum - 1 ml di soluzione al 2% per via intramuscolare, difenidramina - 1 ml di una soluzione intramuscolare 1%, somministrato per via parenterale insieme analgesici hanno cerotti alla senape sul retro del collo, lubrificazione delle tempie con matita di mentolo, pediluvi caldi, impacco caldo (a volte freddo) sulla testa.

Prevenzione e trattamento dell'emicrania

Un risultato interessante è stato raggiunto usando il farmaco Nebilet (Nebivololo - Beta1-Generatore adrenergico di III generazione con proprietà vasodilatatorie), in una dose di 0,625 mg (1/8 parte della compressa di Nebilet 5 mg) insieme a Cardioaspirina (aspirina 100 mg).

Usando questa combinazione di farmaci ogni giorno, dopo colazione, gli attacchi di emicrania si sono quasi fermati.

Gesù Cristo ha dichiarato: Io sono la Via, la Verità e la Vita. Chi è veramente?

Attacco di emicrania: come alleviare rapidamente il dolore a casa?

Per capire quanto può essere spiacevole un attacco di emicrania, solo la persona che l'ha sperimentato almeno una volta nella vita può farlo. Questa condizione è trasferita molto più difficile del solito mal di testa, associato, ad esempio, a salti di pressione sanguigna o che è diventato una conseguenza del superlavoro.

È abbastanza difficile fermare un attacco di emicrania, ma è del tutto possibile se sai come trattare un attacco di emicrania correttamente. Più avanti nell'articolo vedremo i principali modi per combattere l'emicrania, i farmaci efficaci che possono aiutare, così come un elenco di misure preventive che possono ridurre al minimo l'insorgenza del prossimo attacco di emicrania.

Cos'è questa malattia?

L'emicrania è una delle manifestazioni di anormalità nel cervello e si riferisce a malattie neurologiche. Un attacco di emicrania si distingue dal solito mal di testa da un forte carattere doloroso, pulsazioni pulsanti (il dolore può essere osservato solo in una parte della testa - a destra oa sinistra).

Gli attacchi di emicrania sono spesso accompagnati dai seguenti sintomi:

  • nausea e vomito;
  • percezione dolorosa della luce intensa;
  • suoni forti insopportabili.

Circa 1 persona su 7 periodicamente soffre di emicrania. Allo stesso tempo, in alcuni, un attacco può verificarsi 1-2 volte durante l'anno, mentre in altri - quasi ogni giorno. In questi rari casi, la pratica medica mondiale consente di prendere in considerazione la questione dell'assegnazione di una disabilità a un paziente affetto da frequente emicrania sistematica.

Un attacco forte è davvero in grado di privare una persona dell'opportunità di lavorare e condurre una vita piena. Quindi esaminiamo i modi per alleviare questa spiacevole condizione.

Primo soccorso: cosa fare prima di prendere le pillole?

Se una persona avverte l'attacco di un attacco o l'emicrania è già iniziata, se possibile, deve assumere una posizione sdraiata e la postura più comoda. Una persona deve fornire le condizioni più comode:

  1. Se l'attacco è accompagnato da fotofobia - è necessario escludere fonti di luce intensa, chiudere le finestre con un panno spesso.
  2. Se durante l'emicrania una persona è incline a iperacusia e fonofobia, è necessario garantire il massimo silenzio.
  3. Se accompagnato da iperosmia emicranica - rimuovere tutte le fonti di odori forti e specifici.
  4. All'interno è necessario fornire aria fresca e pulita.

Come puoi rimuovere rapidamente il dolore grave?

Ma se l'attacco è avvenuto inaspettatamente e la persona non ha avuto il tempo di contattare il medico, ha senso utilizzare il kit medico standard utilizzato durante un attacco di emicrania.

farmaci

Lo scopo principale dell'assunzione di farmaci è quello di eliminare un forte mal di testa. Di conseguenza, prima di tutto, è necessario prendere la medicina del dolore.

Antispasmodici e analgesici

Per alleviare il mal di testa, è possibile utilizzare droghe pubblicamente disponibili - analgesici e antispastici, che vengono venduti in farmacia senza prescrizione medica.

La maggior parte contiene paracetamolo, ibuprofene, aspirina e caffeina. Gli strumenti più popolari sono:

  • solpadein;
  • Spazgan, spazmolgon;
  • Ibupprofen, Nurofen;
  • Aspirina (se non ci sono problemi con lo stomaco);
  • Citramon, Caffetine, Askofen (se non c'è tendenza all'ipertensione);
  • Tetralgin;
  • Ho preso;
  • Sedalgin.

antiemetici

I rimedi provati che alleviano bene la nausea e smettono di vomitare sono:

Nei casi in cui l'emicrania è accompagnata non solo la nausea, ma anche forti attacchi di vomito, bere pillole è inutile. È buono se c'è qualcuno nelle vicinanze che può fare un'iniezione intramuscolare (la maggior parte degli antispastici e dei farmaci antiemetici si presentano sotto forma di soluzioni iniettabili).

Se non c'è la possibilità di iniettare il farmaco, è possibile utilizzare il farmaco sotto forma di supposta rettale (sotto forma di supposte, vengono prodotti agenti antiemetici come Torekan, Rodavan).

Combinazioni di farmaci - combinazioni ammissibili, controindicazioni

Quasi tutte le droghe che fermano un attacco di emicrania, hanno le loro controindicazioni e effetti collaterali. Da soli, a casa non si devono combinare molti farmaci diversi. Vale la pena soffermarsi su una sola combinazione: un antispasmodico o un analgesico + un farmaco antiemetico.

Se il sollievo tanto atteso non arriva e dopo alcune ore il dolore non scompare, è consigliabile chiamare un'ambulanza. In questo caso, i medici dovranno avvertire su quei farmaci che hai già assunto.

Nell'ospedale, sotto la supervisione di un medico, vengono utilizzate varie combinazioni di iniettabili, che sono in grado di fermare l'emicrania in breve tempo. Questa può essere una combinazione di sedativi, agenti idratanti e antidepressivi.

Ad esempio, per via endovenosa:

  1. Melipramina + soluzione seducente allo 0,5% (diluita in glucosio) + Lazex.
  2. Antistaminico + soluzione allo 0,5% di Aloperidolo o soluzione allo 0,25% di Trifluperidolo (Trisedila).

Rimedi popolari

La medicina tradizionale ha i suoi suggerimenti su come rimuovere il dolore delle emicranie. Successivamente guardiamo a diversi modi popolari.

Guarda il video sul sottotitolo:

Foglie di cavolo

Quando l'emicrania è necessaria per prendere qualche foglio di cavolo bianco fresco. Le lenzuola vengono applicate sul punto della testa dove fa male, sono fissate sulla parte superiore con un fazzoletto. Si ritiene che questo metodo aiuti a ridurre il dolore durante l'emicrania.

Succo di patate

All'inizio di un attacco, devi prendere le patate fresche, sciacquarle, sbucciarle. Con l'aiuto di uno spremiagrumi prendi il succo di patate. All'inizio del dolore, devi bere un bicchiere da tavola. Infusioni medicinali

È necessario bere gli estratti di erbe, piuttosto come prevenzione delle emicranie, perché durante l'attacco stesso, non ci sarà tempo per preparare le infusioni.

Secondo le recensioni, le più efficaci sono le seguenti ricette:

  1. 1 cucchiaio. l. origano secco versare acqua bollente (300 ml), coprire con un coperchio e insistere per circa un'ora. Filtrare in modo conveniente e bere un bicchiere, tre volte durante il giorno.
  2. 3 cucchiai. l. balsamo di limone versato un bicchiere di acqua bollente. Coprire e insistere per circa un'ora. Prendi l'infuso è necessario 4-5 volte al giorno, 2 cucchiai. l.
  3. In proporzioni uguali, prendi le erbe secche di menta piperita, di fireweed a foglia stretta e origano. Tutto accuratamente miscelato e 1 cucchiaio. l. la miscela risultante viene versata acqua bollente (300 ml). Insistere per un'ora, con una forte bevanda emicrania 1 tazza di questa infusione.

Cosa succede se il trattamento non aiuta?

Uno dei problemi dell'emicrania è che con frequenti ripetizioni di attacchi, l'effetto di analgesici e antispastici diminuisce gradualmente, cioè avviene la dipendenza.

Nella diagnosi di emicrania, i neuropatologi prescrivono un trattamento profilattico, in cui vengono spesso utilizzati i triptani. La loro azione si basa sul controllo dello scambio della serotonina del neurotrasmettitore.

L'assunzione di questi farmaci dovrebbe essere molto lunga. La maggior parte dei pazienti non segue le regole per ricevere questi farmaci e non aderisce alle raccomandazioni fornite dal neuropatologo. Di conseguenza, in tali casi, il trattamento è completamente inefficace.

Prevenzione: come prevenire le ricadute?

Prima di tutto, è necessario evitare i fattori che possono provocare un attacco:

  • guardando a lungo la TV, leggendo, giochi su telefoni e tablet;
  • sovraccarico fisico e mentale;
  • lo stress.

Per ridurre l'intensità degli attacchi e la loro frequenza di occorrenza, i seguenti suggerimenti dovrebbero essere presi in considerazione:

  1. Assicurati di consultare un neurologo, che sarà in grado di scegliere un trattamento preventivo (uso di farmaci anti-infiammatori anti-steroidei, la nomina di farmaci antimigrosi - triptani).
  2. Esercizio sistematico, che non solo rafforza l'intero corpo, ma migliora anche il sistema vascolare.
  3. Rispetto del sonno, perché la mancanza cronica di sonno è una delle cause degli attacchi di emicrania.
  4. Se possibile, è necessario iscriversi per lo yoga, che insegnerà al corpo a rilassarsi e contribuire a ridurre ulteriormente l'effetto dello stress sul corpo.

conclusione

Emicrania è il problema che è davvero in grado di fornire un sacco di problemi a una persona. Per alleviare rapidamente il dolore e alleviare le condizioni del paziente, è necessario assumere farmaci (analgesici, antispastici, antiemetici).

Dopo il primo attacco di emicrania, è consigliabile cercare l'aiuto di un neuropatologo che sarà in grado di prescrivere una terapia adeguata ed efficace. Sfortunatamente, oggi non è stato trovato uno strumento che potesse salvare in modo permanente una persona da un'emicrania.

Ma per ridurre la frequenza degli attacchi e la loro intensità può essere dovuto alla prevenzione - mantenendo uno stile di vita sano e attivo, oltre a seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni che verranno fornite dal medico curante.

Emicrania - cause, sintomi e metodi di trattamento

Il più delle volte, un'emicrania è un mal di testa doloroso e un cattivo benessere generale. Per la malattia caratterizzata da vari disturbi neurologici:

  • intolleranza al rumore forte;
  • vomito;
  • o nausea.

È quasi impossibile eliminare completamente i sintomi dell'emicrania, ma possono essere resi meno pronunciati. Il trattamento aiuta anche a migliorare il benessere e ridurre il dolore al cranio.

L'emicrania è una malattia cronica con attacchi di esacerbazione. Con la malattia c'è dolore nella regione orbitale-temporale. Il mal di testa intenso ha ripetizioni periodiche ed è accompagnato da debolezza generale e sonnolenza. I pazienti soffrono di fono e fotofobia - non possono tollerare suoni e luci forti. La malattia è complicata da problemi psicologici - i pazienti temono costantemente di essere sopraffatti da un attacco di emicrania. Si nota che lo sviluppo dell'emicrania può essere innescato dalle caratteristiche genetiche del corpo e dell'ereditarietà.

Cause di emicrania

La malattia è abbastanza comune, come dimostrato dalla pratica medica. Secondo le attuali statistiche mediche, circa il 14% della popolazione mondiale soffre di emicrania. L'attacco di emicrania almeno una volta ha disturbato circa l'80% delle persone. Più spesso, le donne soffrono di mal di testa. I medici sostengono che la gravidanza e i cambiamenti ormonali nel corpo influenzano il verificarsi di convulsioni. Con l'inizio della menopausa, molte donne emicranie scompaiono.

Alcuni attacchi si verificano più spesso, altri meno. Lo sviluppo dell'emicrania è puramente individuale. Il meccanismo dello sviluppo della malattia è un forte spasmo dei vasi sanguigni. Quando entra nel flusso sanguigno un gran numero di neuropeptidi. Le sostanze in combinazione con la serotonina causano lo stiramento delle pareti vascolari. C'è un forte dolore nella parte frontale e nelle tempie.

Le principali cause di emicrania sono:

  • patologia del nervo trigemino;
  • predisposizione genetica;
  • instabilità del background emotivo;
  • grave stress;
  • cambiamento delle condizioni meteorologiche;
  • dieta scorretta;
  • la presenza di malattie croniche.

L'emicrania può causare mangiare agrumi, cibi ricchi di glutammato di sodio, cioccolato e caffeina. La sensazione di fame, come dimostra la pratica, provoca anche l'apparenza di un mal di testa. Non fare una grande pausa tra uno spuntino e l'altro per non prendere l'attacco.

Nelle donne, alcune pillole ormonali possono causare dolore alla testa e la presenza delle mestruazioni. La sindrome premestruale è spesso la causa principale dell'emicrania femminile.

Particolarmente spesso il mal di testa si verifica in individui che sono inclini alla malinconia e hanno una bassa resistenza allo stress. Per superare l'emicrania, dovresti stabilizzare il tuo background emotivo ed essere una persona mentalmente stabile. La cefalea si verifica spesso sullo sfondo di vari disturbi neurologici, nevrosi e depressione.

Sintomi di un attacco

Di solito un'emicrania è preceduta da una certa condizione. La cattiva salute è espressa dal lampeggiare delle mosche davanti ai suoi occhi, dall'apparire di lampi di luce. A volte c'è un'allucinazione visiva o la visione è persa. Arriva la debolezza generale del corpo, sensazione di brividi, brividi, problemi con la parola. Da sintomi vegetativi sono osservati:

  • palpitazioni cardiache;
  • vertigini;
  • vola negli occhi;
  • tinnito;
  • sudorazione;
  • insufficienza respiratoria;
  • formicolio o bruciore agli arti.

Questa condizione in medicina è chiamata "aura". Problemi di salute simili sono ulteriormente accompagnati da un forte mal di testa. L'attacco stesso si svolge in più fasi. Inizialmente, si sviluppa la fase prodromica, dopo la quale si verifica un'aura, che è accompagnata da un mal di testa.

Lo stadio prodromico dell'emicrania può iniziare a svilupparsi un giorno prima del mal di testa acuto. Include anche sonnolenza, disabilità, affaticamento, cambiamenti nel processo di pensiero, insorgenza di vertigini. Tutte queste caratteristiche neurologiche indicano problemi nel lavoro delle navi. I sintomi non sono specifici, quindi sono difficili da associare a un'emicrania che si avvicina. Tuttavia, se l'aura viene ripetuta più volte ed è accompagnata da dolore nella parte temporale del cranio, allora dovresti pensare all'approccio di un attacco.

Il dolore durante l'emicrania può cambiare la sua posizione. Perché la malattia è caratterizzata da un dolore lancinante pulsante. Può iniziare in un tempio e floppare sulla fronte. Col passare del tempo, il dolore aumenta.

La principale manifestazione della malattia è l'incapacità del paziente di trasportare suoni ad alto volume e luce intensa. Aumentano ulteriormente il dolore al cranio e provocano un deterioramento della salute. Le sensazioni dolorose sono spesso accompagnate da secchezza in bocca, brividi, febbre e minzione. In alcuni casi, il paziente può svenire o provare uno stato debole. I problemi di salute portano un sacco di disagio e disagio a una persona. Il mal di testa diventa molto doloroso e può durare per circa 3 giorni.

La cefalea può anche essere accompagnata da disturbi digestivi e feci anormali. Anche dopo un attacco, il corpo ha bisogno di molto tempo per ripristinare le sue funzioni e forza. L'emicrania non è solo dolorosa, ma ha anche un effetto molto negativo su tutti i sistemi umani.

Pronto soccorso per gli attacchi di emicrania

Quando un mal di testa inizia a svilupparsi e vi è una debolezza, dovresti sederti comodamente su una comoda poltrona, rilassarti ed eseguire un leggero massaggio della testa. Massaggiare la fronte, tempie, collo, collo. È necessario mettere una bolla di ghiaccio sul cranio. Il freddo aiuterà a restringere i vasi dilatati. Una foglia di cavolo accartocciata viene posizionata nell'area del problema. Il suo succo aiuterà ad alleviare il dolore. Hai anche bisogno di bere tè forte e caffè.

Il metodo sopra è abbastanza sicuro e può essere usato per eliminare l'emicrania, anche durante la gravidanza. È utile imparare qualsiasi tecnica efficace di completo rilassamento e usare il rilassamento durante un attacco. In una situazione critica e non passando il dolore, dovresti prendere una pillola per il mal di testa. Durante la gravidanza, è possibile utilizzare il paracetamolo, che non è tossico.

Trattamenti di fisioterapia

Esistono vari approcci al trattamento del mal di testa. Il trattamento non farmacologico include:

  • fisioterapia (esposizione ultravioletta, corrente dia-dinamica, doccia circolare);
  • terapia laser;
  • formazione psicologica e psicoterapia;
  • massaggio;
  • correzione di potenza e modalità;
  • agopuntura;
  • hirudotherapy;
  • bagni di conifere

Di particolare importanza nell'eliminazione della fisioterapia degli attacchi di emicrania. Questo approccio ha un effetto benefico su tutto il corpo del paziente. Vari metodi sono basati sulla bioconnection. La fisioterapia aiuta a stabilizzare il tono dei vasi sanguigni.

Aiuta ad eliminare i bagni di emicrania sotto forma di vari bagni. Il loro effetto terapeutico è quello di eliminare lo spasmo dei vasi sanguigni, il completo rilassamento del corpo, calmando il sistema nervoso centrale. I bagni per l'emicrania dovrebbero essere utilizzati per un lungo periodo e non perdere la procedura. È necessario raccogliere l'acqua calda nel bagno - 38 gradi. Ha un potente effetto spasmolitico. Con un forte mal di testa, puoi fare un bagno, lavarti la testa e inviare un getto d'acqua alla testa, massaggiandolo. Puoi aggiungere al bagno:

  • decotto di rizomi di calamo;
  • decotto di coni e rami di pino o di cedro;
  • salvia;
  • motherwort;
  • ortiche;
  • primula;
  • alghe;
  • olio di lavanda;
  • sale marino

Per preparare un bagno, è necessario preparare un decotto in anticipo. Le materie prime devono essere frantumate e preparate con acqua bollente, lasciate fermentare e quindi versate in un bagno con acqua tiepida. Prendete la procedura dell'acqua dura circa quindici minuti con completo rilassamento dei muscoli.

Il massaggio e l'automassaggio sono un altro modo per liberarsi dal dolore nelle parti temporali e frontali della testa. Se massaggiate intensamente le dita, il dolore inizierà a passare. È necessario cominciare i movimenti con un pollice e finire il massaggio su un mignolo. Puoi anche massaggiare la zona "scollatura", la parte posteriore della testa, la fronte e le tempie con movimenti circolari e lisci. Il massaggio migliora la circolazione sanguigna e allevia lo spasmo vascolare.

Buon aiuto con la ginnastica facciale di emicrania. Aiuta a rilassare i muscoli giusti e alleviare il dolore. Eseguire esercizi facciali per l'emicrania dovrebbe essere il seguente:

  • alza le sopracciglia e rilassali;
  • alzare alternativamente il sopracciglio sinistro / destro e abbassare;
  • arriccia il naso e poi rilassa le narici;
  • sbadiglio, aprendo lentamente la bocca;
  • chiudi gli occhi e gira le mele degli occhi sotto le palpebre;
  • apri la bocca e muovi la mascella;
  • torsione faccia smorfie.

Dopo la ginnastica, dovresti rilassarti completamente. Puoi prendere una pillola per un mal di testa: la cosa principale è stare in completa tranquillità. Bene aiutare con l'emicrania varie tecniche di rilassamento e yoga.

Se hai mal di testa, puoi attaccare un impacco di ghiaccio o una bottiglia di acqua calda alla parte problematica. Questo aiuterà ad alleviare lo spasmo. Il ghiaccio elimina l'afflusso di sangue ai vasi della testa e stabilizza il flusso sanguigno.

L'agopuntura è una tecnica con cui molte persone trattano l'emicrania. La procedura deve essere eseguita da un riflessologo. L'agopuntura favorisce il completo rilassamento delle aree necessarie sul corpo umano, eliminando il mal di testa. La stimolazione del corpo con gli aghi è un metodo efficace per il trattamento di disturbi psico-neurologici ed emicranie. L'ago stimola gli impulsi nervosi, il sistema nervoso centrale, la produzione di endorfine e ormoni. L'agopuntura non è pericolosa e apporta un grande aiuto al corpo umano, alleviando la tensione nervosa.

L'Hirudoterapia è una tecnica che viene spesso utilizzata per l'ipertensione e il mal di testa. Le sanguisughe stimolano la produzione di sangue, cambiano la sua composizione e migliorano il rilascio di sostanze utili nel sangue. Dopo un corso di hirudotherapy, i pazienti notano un marcato miglioramento della salute, la normalizzazione del sonno e della pressione sanguigna, la stabilizzazione dell'impulso e la scomparsa del mal di testa. Tuttavia, l'irudoterapia deve essere utilizzata 2 volte l'anno.

Il trattamento laser dell'emicrania viene effettuato con l'ausilio di un apparato speciale. La radiazione laser neutralizza l'attacco parossistico, che è causato da una violazione locale della microcircolazione del sangue nei vasi della testa. Il laser colpisce alcune aree e sopprime il dolore. L'irradiazione dei vasi cervicali aiuta ad eliminare la stasi del sangue e a stabilizzare le condizioni del paziente.

Terapia farmacologica

L'eliminazione di un mal di testa durante una crisi aiuterà l'assunzione di alcuni farmaci. Per fare ciò, prendi:

  • agenti - agonisti della serotonina;
  • alcaloidi della segale cornuta;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • analgesici.

Prendi la pillola dovrebbe essere al primo segno di un sequestro. Direttamente con lo sviluppo del mal di testa prendono Ibuprrofen, Naproxen, Analgin. Per eliminare la nausea, prendere Reglan, Metoclopramide, Domperidone. Ascofen combinato include caffeina, che è un buon antidolorifico. Se il paziente ha vomito, viene inserita nell'ano una supposta rettale con un analgesico. A questo scopo, è possibile utilizzare le supposte Voltaren.

In una situazione in cui gli analgesici non hanno l'effetto terapeutico desiderato, prendi i triptani. Questi farmaci includono:

Per prevenire un attacco e stabilizzare la pressione sanguigna, vengono utilizzate varie misure preventive. È necessario prendere adrenoblokator che stabilizzano la pressione sanguigna e previene la vasodilatazione. A tale scopo, il medico può anche prescrivere antidepressivi, anticonvulsivanti, calcio antagonisti. I seguenti farmaci sono usati come terapia aggiuntiva:

L'uso di farmaci profilattici è necessario per ridurre al minimo. La scelta del farmaco necessario nel trattamento dell'emicrania deve essere fatta dal medico curante. Per mal di testa insopportabili, è necessario utilizzare il trattamento farmacologico e popolare nel complesso.

Rimedi popolari per l'emicrania

Esistono diversi modi per ridurre il mal di testa:

  • Attaccare le fette di limone o cipolla alle tempie della testa. Tieni premuto finché il dolore scompare.
  • Metti un impacco di foglie di cavolo sull'area problematica, bendando la testa.
  • Inalare una miscela di aceto di mele e acqua (portare il prodotto a ebollizione e respirare a vapore per alcuni minuti).
  • Inalare l'olio aromatico di lavanda, pino, citronella.
  • All'inizio dell'attacco usare il succo delle patate crude.
  • Fare il bagno con l'infuso di radice di valeriana.
  • Fai i tuoi piedi un bagno caldo di senape.
  • Metti un tampone imbevuto di succo di cipolle o barbabietole nell'orecchio.
  • Per prevenire un attacco e il deterioramento della salute, si raccomanda di prendere regolarmente decotti e tinture di erbe medicinali. Le piante medicinali sono state a lungo utilizzate nel trattamento dell'emicrania. Queste infusioni non trascurarono di essere trattate da aristocratici e persone reali. Sono sopravvissute alcune efficaci ricette per il trattamento dell'emicrania con le erbe.

    Aiuta a sbarazzarsi di mal di testa, spinaci e tarassaco. Le materie prime devono essere mescolate in parti uguali, preparare e bere un terzo di tazza tre volte al giorno. Bene, aiuta a stabilizzare il lavoro dei vasi succo di mirtilli, ribes nero e carote.

    Con un attacco di emicrania, puoi prendere un tale rimedio: rompere un uovo di gallina in un bicchiere di caldo, rimosso dal fuoco e bere il cocktail che ne risulta.

    L'uso quotidiano del brodo madre-e-matrigna ha un effetto positivo sul lavoro dei vasi cerebrali. La pianta ha l'effetto terapeutico desiderato e attiva i meccanismi necessari nel corpo per alleviare il mal di testa. Per il relax con l'emicrania utilizzare decotti di valeriana, melissa, viburno, trifoglio. Puoi prendere un decotto di corniolo, rosa canina e sorbo.

    Che cosa è un attacco di emicrania e primo soccorso per il mal di testa

    Attacchi di emicrania e loro trattamento

    Un attacco di emicrania non è un classico mal di testa e affinché il trattamento sia efficace, la malattia deve essere correttamente riconosciuta e differenziata. Stiamo parlando di cefalea parossistica, di intensità da moderata a intensa, localizzata, solitamente su una metà del cranio, manifestazione frequente anche in un unico luogo. Il dolore può gradualmente diffondersi e crescere di intensità.

    Un attacco di emicrania di solito dura 3-12 ore, nei casi più gravi, fino a 3 giorni (72 ore). Il dolore sta bruciando, noioso, palpitante, spesso accompagnato da altri sintomi tipici degli attacchi di emicrania:

    1. Sensazione di malessere (nausea).
    2. Vomito.
    3. Sensibilità alla luce e al rumore.
    4. Depressione.
    5. Incapacità di concentrarsi e parlare.

    Le cause più comuni e le cause scatenanti degli attacchi di emicrania

    Sebbene le cause esatte della malattia non siano completamente comprese, i trigger più tipici possono essere identificati dall'esperienza dei pazienti e da alcuni studi. Includono:

    1. Stress (stress psicologico, ansia, ecc.).
    2. Stanchezza, mancanza di sonno e riposo.
    3. Rumore eccessivo e continuo (musica ad alto volume, grida incessanti, abbaiare di cani, ecc.).
    4. Mercoledì fumoso.
    5. Fluttuazioni ormonali (il periodo prima dell'inizio delle mestruazioni e durante esso).
    6. Nutrizione - include alcune bevande alcoliche (birra e vino), prodotti alimentari come il cioccolato e altri alimenti contenenti tiramina (alcuni tipi di formaggi stagionati, yogurt, panna, banane, ecc) per gli individui sensibili causano.
    7. Cambiamenti delle condizioni meteorologiche (cambiamento di pressione).

    Primo soccorso per gli attacchi di emicrania - Trattamento di mal di testa

    Le persone che soffrono di attacchi di emicrania sono raccomandate solitudine in una stanza buia, in pace e tranquillità, il primo soccorso può venire sotto forma di un impacco freddo sulla testa, una grande quantità di liquido e di riposo può fermare l'insorgenza di un attacco. Se queste misure non aiutano, è consigliabile assumere antidolorifici per sopprimere il dolore.

    Il trattamento degli attacchi di emicrania coinvolge i farmaci più comunemente usati (per le forme lievi della malattia):

    1. Acetaminofene (Paracetamolo, Panadol, Paralia, etc.) vantaggio di questi farmaci è che essi non irritare lo stomaco, possono fare uso di bambini, donne incinte e che allattano. Il trattamento e il dosaggio sono individuali: per gli adulti che pesano più di 65 kg, si raccomanda di assumere 2 compresse in una volta, quando i primi sintomi si manifestano, la dose successiva, almeno 4 ore dopo, la dose massima giornaliera è di 8 compresse.
    2. Naproxen (Bonifen). Adatto a persone di età superiore ai 18 anni ad una dose di 2 compresse in una volta, quando si manifestano i primi sintomi, un'altra compressa può essere assunta dopo 12 ore, la dose massima giornaliera è di 3 compresse. Il farmaco deve essere assunto dopo i pasti, perché c'è il rischio di irritazione allo stomaco. L'uso di naprossene non implica il trattamento delle donne in gravidanza e in allattamento.
    3. Acido acetilsalicilico (Aspirina). Un farmaco che può efficacemente fermare un attacco di emicrania; adatto per adulti e bambini di età superiore ai 16 anni ad una dose di 1-2 compresse dopo 4-8 ore, massimo 8 compresse per 24 ore. Il farmaco viene assunto dopo i pasti (vi è il rischio di irritazione dello stomaco). L'uso dell'acido acetilsalicilico non comporta il trattamento delle donne in gravidanza e in allattamento senza consultare un medico.
    4. Ibuprofen (Nurofen, Brufen, Ibalgin). Il farmaco deve essere assunto dopo i pasti. L'ibuprofene aiuterà adulti e bambini (la differenza di dosaggio e forma di dosaggio). Il farmaco prevede il trattamento di donne che allattano, le donne incinte nei 1-2 trimestri di gravidanza possono assumerlo una volta, con la massima cura possibile, in altri casi - dopo aver consultato un medico.
    5. Diclofenac (Diclofenac AL 25 mg, Veral, Voltaren). È raccomandato per gli adulti, 1-2 compresse dopo i pasti. Il prossimo ricevimento è tra 4-6 ore.

    Forte effetto analgesico può essere ottenuto combinando paracetamolo e caffeina (ad esempio, Panadol extra) o una combinazione di più principi attivi in ​​dosi appropriate in una singola compressa come nel caso Migralgin preparazione (contenente paracetamolo, aspirina e caffeina).

    Nel caso in cui il trattamento con antidolorifici non fornisca un sollievo efficace, o se gli attacchi di emicrania si verificano più spesso di 1-2 volte al mese, consultare un medico. L'uso prolungato di farmaci contro il mal di testa non è raccomandato non solo a causa del rischio di danni alla membrana mucosa del tratto gastrointestinale, ma anche perché il loro uso frequente può causare mal di testa da farmaci! Questo rischio si applica agli analgesici in generale.

    Dopo una storia approfondita, il medico può prescrivere antidolorifici più forti, come ad esempio:

    1. Nimesulide (Nimesil, Mesulid) - 1-2 volte al giorno, dopo i pasti.
    2. Metamizolo (Novalgin) - gli adulti assumono 1-2 compresse con un intervallo di 4-6 ore dopo un pasto.

    triptani

    Per attacchi di emicrania da moderata a severa, vengono prescritti farmaci appartenenti al gruppo dei triptani. I triptani si legano ai recettori specifici della serotonina 5HT-1D, impedendo così un'eccessiva espansione dei vasi sanguigni nell'area del cranio e del cervello e, di conseguenza, mal di testa. L'effetto dovrebbe apparire entro 1 ora dalla ricezione.

    In generale, i triptani nel trattamento di un attacco acuto di emicrania sono i farmaci più efficaci.

    Il mercato offre diversi tipi appartenenti a questo gruppo:

    1. Sumatriptan.
    2. Zolmitriptan.
    3. Eletriptan.
    4. Frovatriptan e altri.

    Emicrania e suo trattamento naturale

    Dal punto di vista della medicina alternativa, la malattia ha varie cause, ma tutti hanno una cosa in comune: lo stress.

    Diversi canali di agopuntura (meridiani) attraversano la testa umana, in particolare i canali della vescica e della cistifellea. Se uno di questi organi non funziona correttamente, influenzerà il canale di agopuntura corrispondente.

    Cause e soluzioni: cistifellea

    Se il mal di testa è localizzato nelle tempie, nella fronte e negli occhi, c'è un'alta probabilità che la malattia sia causata da un disturbo della cistifellea. La responsabilità per il dolore può anche essere sopportata dal cibo che è irritato dalla cistifellea e dai dotti biliari. Alcuni possono essere fuorvianti dal fatto che i tipici problemi digestivi associati alla cistifellea non devono essere presenti, ma questo organo può essere disfunzionale e causare sensazioni dolorose.

    Se soffri di questo tipo di emicrania e prendi analgesici chimici per alleviare il dolore, sei in un circolo vizioso perché Questi farmaci hanno un effetto negativo sul fegato e sulla cistifellea.

    Cosa fare

    Prima di tutto, cerca di limitare il più possibile le sostanze chimiche con un effetto negativo sul fegato (compresi i contraccettivi, l'alcol, i dolciumi e le bevande zuccherate).

    Il passo successivo è quello di stimolare i punti di agopuntura responsabili della cistifellea. Uno di questi è il punto C, che si trova 3 dita sotto l'ombelico di 30º a sinistra. Questo punto è preventivo, ma può ridurre significativamente il mal di testa. Premere 10-15 volte.

    Il prossimo passo è il trattamento a base di erbe. Si consiglia un'assunzione giornaliera di tintura di piretro, magnesio (1000 mg al giorno), vitamina B12 (500 mg 2-3 volte al giorno). Il trattamento deve durare almeno 6 settimane. La maggior parte delle emicranie indicano un significativo sollievo dopo una settimana di terapia.

    Cause e soluzioni: vescica

    Se nel caso, se il mal di testa è localizzato nella parte superiore della testa e del collo, di regola, ci sono problemi con la vescica, dunque, con la colonna vertebrale cervicale, che è associato con meridiani dell'agopuntura della vescica. In questo caso, si applicano le stesse regole dei problemi sopra descritti, aggiungendo loro il controllo dell'assunzione di liquidi e un massaggio di alta qualità mirato a rilassare la colonna vertebrale cervicale. A volte questo tipo di emicrania segnala l'esaurimento dei reni.

    In questo caso, si consiglia inoltre di assumere infusioni giornaliere di piretro, magnesio (1000 mg al giorno) e vitamina B12 (500 mg 2-3 volte al giorno).

    Cause e soluzioni: cambiamenti ormonali

    Se la malattia è associata a cambiamenti ormonali nelle donne (prima delle mestruazioni e talvolta durante l'ovulazione), si raccomanda l'assunzione giornaliera di magnesio (1000 mg al giorno) e vitamina B12 (500 mg 2-3 volte al giorno).

    Come prevenire l'emicrania:

    1. Impara a rilassarti, dormi 7-8 ore al giorno.
    2. Evitare luoghi fumosi e rumorosi.
    3. Limitare il consumo di prodotti contenenti tiramina.