Pillole per commozione cerebrale

Epilessia

Dal colpire la testa con un oggetto duro o improvvisi scatti del corpo, il cervello, lavato dal liquido, si sposta di lato in pochi secondi e ritorna. Se il pugno è forte, il midollo colpisce l'osso del cranio. In questo momento, si verifica uno stiramento o rottura delle fibre nervose, i vasi sanguigni nelle strutture cerebrali e la vittima presenta una serie di sintomi neurologici che indicano una commozione cerebrale. Dopo una tale lesione, una persona ha bisogno di riposo completo e cure mediche sotto la supervisione di uno specialista. Gli vengono prescritti farmaci, pillole per commozione cerebrale con azioni volte a rimuovere i sintomi patologici.

Come determinare concussione, sintomi e segni

Una commozione cerebrale è caratterizzata da sintomi acuti, manifestati immediatamente dopo l'impatto, e ritardati, che iniziano a disturbare 2-3 ore dopo l'infortunio. Nei primi minuti di commozione cerebrale, a seconda della forma della lesione, la vittima può sviluppare i seguenti sintomi:

  • confusione di coscienza che dura diversi minuti;
  • perdita di memoria in parte degli eventi precedenti l'infortunio;
  • mal di testa traboccante;
  • vertigini;
  • vomito occasionale e nausea agonizzante;
  • l'apparenza di un flash o di punti tremolanti negli occhi;
  • tinnito;
  • aritmia;
  • perdita di equilibrio;
  • perdita di coscienza da diversi minuti a 5-6 ore, a seconda del grado di impatto.

Dopo un'ora, l'intensità dei sintomi descritti nella maggior parte dei casi diminuisce e la vittima prova un certo sollievo. Durante questo periodo, è importante riconoscere una commozione cerebrale e iniziare il trattamento al fine di prevenire lo sviluppo di sintomi ritardati, manifestati sotto forma di eccitabilità psico-emotiva, disturbi del sonno e debolezza.

Metodi diagnostici e di trattamento

Prima di trattare una commozione cerebrale con le pillole, è necessario diagnosticare la sua gravità. Per fare questo, il neurologo conduce un'indagine sulla vittima o sui suoi parenti, scoprendo contemporaneamente i dettagli della ferita e i sintomi che sono comparsi immediatamente dopo di essa.

Le persone che sono vicine alla vittima al momento della ferita dovrebbero ricordare tutti i sintomi che lo preoccupavano durante i primi 15 minuti, dal momento che al momento della sua consegna in ospedale, i segni patologici, di regola, cambiano il loro carattere. Se la persona ferita ha perso conoscenza immediatamente dopo l'impatto, è necessario designare l'ora in cui si trova in questo stato per informare il medico più tardi.

In assenza di lesioni ossee e intracerebrali, la commozione cerebrale è diagnosticata da segni visivi, campioni tattili e risultati dei seguenti studi strumentali:

  • Ecografia Doppler;
  • elettroencefalografia;
  • oftalmografiya.

Se la natura della lesione e i sintomi indicano una violazione dell'integrità del cranio o la formazione di tumori e ematomi intracranici, la vittima dovrà effettuare un esame aggiuntivo su un computer o su una risonanza magnetica.

A seconda dei risultati dell'esame e del grado di commozione diagnosticata, al paziente viene prescritto un trattamento che può includere i seguenti metodi:

  • terapia farmacologica sotto forma di contagocce, iniezioni e compresse per via endovenosa per concussione;
  • procedure fisioterapeutiche - prescritte dopo la rimozione dei sintomi acuti di una commozione cerebrale;
  • intervento chirurgico - se nel processo di lesione si sono verificati gravi disturbi cerebrali o il colpo ha provocato la formazione di ematomi voluminosi.

Nel processo di trattamento, la vittima dovrebbe essere a riposo e a letto. Ciò ridurrà la durata della degenza in ospedale, recupererà rapidamente e ridurrà la probabilità di conseguenze spiacevoli.

Agitare le compresse

Nel trattamento di forme lievi e moderate di commozione cerebrale cerebrale, le sostanze iniettabili sono sostituite da compresse per la commozione cerebrale con una minore concentrazione di principi attivi nella composizione. Pertanto, a seconda della natura e dell'intensità dei sintomi manifestanti, il paziente può essere prescritto:

  1. Analgesici (Aspirina, Baralina, Pentalgin). I farmaci analgesici puri sono indicati per alleviare il mal di testa di vario genere causato dall'agitazione delle strutture cerebrali. I farmaci combinati a seconda dell'azione degli eccipienti non solo eliminano il dolore, ma hanno anche un effetto antispasmodico o sedativo.
  2. Sostanze nootropiche (Piracetam, Nootropil, Glycine). Le compresse sono prescritte per ripristinare alterazioni delle funzioni cerebrali. La loro ricezione contribuisce al miglioramento dell'attività mentale, della memoria, della parola e della percezione.
  3. Pillole antiemetiche (Metoclopramide, Reglan). I farmaci sono progettati per alleviare gli attacchi persistenti di nausea e vomito causati da una violazione dei centri vestibolari. Le compresse sono prescritte sintomaticamente come comparsa di sensazioni spiacevoli.
  4. Droghe diuretiche (diacarb, furosemide). La necessità di farmaci si verifica nei casi in cui la vittima con una commozione cerebrale diagnosticata ha ipertensione arteriosa o esiste un rischio di edema cerebrale.
  5. Compresse per vertigini (Betaserc, Tanakan). È necessario assumere con la sindrome di vertigine persistente per ridurre l'intensità dei sintomi.
  6. Sedativi con effetto sedativo (Sedalgin, Valerian, Valocordin). Assegnare con chiari segni di eccitabilità psico-emotiva per garantire riposo e sonno adeguato.
  7. Tranquilizers (Phenazepam, Sibazon). Sono usati sotto la supervisione di un medico in un ospedale se i preparativi del gruppo precedente non portano sollievo. I tranquillanti creano dipendenza, quindi il trattamento viene effettuato in un breve periodo di tempo fino alla scomparsa dello stress e dell'umore depressivo.
  8. Complessi vitaminici La vitamina B, E, A e l'acido folico sono prescritti come terapia adiuvante per fornire nutrimento al cervello e riparare le fibre nervose danneggiate.

La combinazione dei gruppi descritti di farmaci e del loro dosaggio ottimale dovrebbe essere determinata dal neurologo che si occupa della terapia, indipendentemente dal fatto che il trattamento abbia luogo: in ospedale o a casa.

Pillole per commozione cerebrale

Un trauma cranico, un colpo al collo può causare una commozione cerebrale. Il mezzo principale di trattamento in tali situazioni è di fornire riposo, se la vittima è leggermente ferita e viene curata a casa. Con le fasi più severe in ospedale, il medico prescrive farmaci per la commozione cerebrale. A seconda delle condizioni del paziente, si manifestano le caratteristiche dei sintomi, viene selezionato un complesso di farmaci.

Come si verifica la commozione cerebrale?

Perché il cervello è ferito? Dopo tutto, la materia grigia non tocca il cranio, è protetta dal contatto da uno speciale liquido cerebrale - liquido cerebrospinale. Come risultato di un colpo, un cervello contuso contatta l'osso e riceve una contromossa sulla parete opposta. Con questo:

  • Il metabolismo cellulare è compromesso.
  • Ci sono micro-break nella materia grigia, la corteccia cerebrale.
  • Navi danneggiate.
  • Materia grigia di potere interrotto.
  • Possibile sviluppo di emorragia.

Lesioni sportive, una caduta a terra da un'altezza della loro altezza, un incidente d'auto può portare a una commozione cerebrale. Tali lesioni vengono diagnosticate anche nei bambini che sono stati troppo intensamente scossi o scossi.

sintomi

Concentrandosi sui sintomi di una commozione cerebrale, il medico seleziona i farmaci. Secondo la sintomatologia, si distinguono i seguenti livelli di gravità:

Fase 1 È caratterizzato da perdita di coscienza a breve termine, non più di 5 minuti. O svenimento del tutto assente. Una persona può lamentarsi di disorientamento nello spazio, tempo, vertigini, sensazione di "mosche" davanti ai suoi occhi, la pelle diventa pallida.

Fase 2 La perdita di coscienza dura 10-30 minuti. La vittima nota la doppia visione, il ronzio nelle orecchie, il mal di testa. Ci può essere una pronunciata perdita di orientamento nello spazio, intorpidimento delle dita.

Fase 3 La vittima perde conoscenza per un lungo periodo di tempo, appare una perdita di coscienza a breve termine - la persona non ricorda cosa è successo prima della ferita. I pazienti si lamentano di nausea, vomito, vertigini, oscuramento degli occhi, tinnito. Appare intorpidimento degli arti, rottura dell'apparato vestibolare.

Sintomi caratteristici di gravità moderata o grave, possono verificarsi successivamente, dopo un certo tempo: giorno o settimana. Pertanto, anche dopo una lieve lesione della testa dovrebbe consultare un medico.

Primo soccorso

Ha notato che l'uomo è caduto, ha colpito e perso conoscenza? Al primo segnale di commozione cerebrale, deve essere chiamata un'ambulanza. Il primo soccorso a una persona può essere fornito prima dell'arrivo dei medici.

  1. La vittima è posta su una superficie orizzontale rigida.
  2. Al fine di evitare che la lingua si abbassi, vomito, muco, la testa con il primo soccorso della vittima viene posta nelle vie respiratorie, girando la faccia a terra.
  3. Se vengono eliminate le fratture della colonna vertebrale, le gambe e la comoda posizione del corpo umano, sul lato, con la gamba destra piegata di 90 gradi e la mano sotto la testa.
  4. Vi sono lesioni visibili sulla testa? La ferita viene lavata con antisettico, i bordi della ferita sono trattati con iodio.

Il primo soccorso è solo per alleviare la condizione della vittima. Prescrivere farmaci a concussione a casa è impossibile. Solo dopo aver passato la diagnosi in ospedale, il neuropatologo deciderà quale trattamento sarà più efficace.

Caratteristiche cura per la vittima

Se il medico diagnostica il paziente per avere una fase lieve di lesione della sostanza grigia, dopo l'osservazione durante il giorno la persona viene rimandata a casa. Per un rapido recupero a casa, il trattamento di una commozione cerebrale comporta l'adesione a un regime speciale:

  • Riposo a letto: da due giorni in su.
  • Oscuramento della stanza, dalla luce del sole - tende oscuranti.
  • Eccezione di suoni forti e acuti.
  • Divieto rigoroso di guardare la TV, giocare su un telefono cellulare, lavorare al computer, leggere.
  • È possibile ascoltare musica soft, ma non attraverso le cuffie.
  • È proibito essere nervosi, entrare in scandali.
  • Non fumare, bere alcolici.

I farmaci a concussione sono prescritti se viene diagnosticata la fase grigia o moderata della sostanza grigia. Le vittime del trattamento sono in ospedale.

Terapia farmacologica

Se il paziente ha sintomi gravi, il mal di testa non si ferma, il sanguinamento dalle orecchie, il naso appare, viene offerto il ricovero in ospedale. La vittima viene diagnosticata:

  • Raggi X;
  • risonanza magnetica;
  • tomografia computerizzata;
  • oftalmografiyu;
  • EEG.

analgesici

Gli antidolorifici cerebrali sono prescritti se il paziente lamenta un forte mal di testa, che è un sintomo comune di lesione. Per rari disturbi, gli analgesici sono raccomandati:

Se la vittima soffre di forti mal di testa, dovresti assumere i farmaci combinati:

I farmaci antinfiammatori non steroidei possono ridurre il mal di testa dopo un trauma cranico:

Attenzione! La selezione degli antidolorifici viene effettuata solo da uno specialista. Se il paziente è sottoposto a trattamento domiciliare, è tormentato da forti mal di testa, ha senso cercare aiuto in ospedale.

Farmaci nootropi

Trattare la commozione cerebrale comporta il ripristino del normale funzionamento delle cellule nervose. I farmaci neurotropi supportano la nutrizione delle cellule cerebrali, normalizzano il metabolismo nel cervello:

  • Piracetam.
  • Nootropil.
  • Cinnarizina.
  • Stugeron.
  • Pantogan.
  • Glycine.
  • Cere.
  • Tserakson.
  • Pantokaltsin.

Questi farmaci migliorano la circolazione cerebrale, aiutano a liberarsi delle vertigini, riducono la frequenza del mal di testa.

Agenti vasotropici

Per rafforzare i vasi della vittima, per renderli flessibili, il medico prescrive farmaci vazotropnogo gruppo. Normalizzano la viscosità del sangue, promuovono l'attivazione del metabolismo nelle pareti vascolari. Con l'aiuto di questi farmaci elimina lo spasmo vascolare. Questo è:

Perché è possibile prendere queste pillole solo in un ospedale? Solo un medico può scegliere il dosaggio esatto e calcolare correttamente il rapporto tra nootropi e vasotropi.

diuretici

A volte il mal di testa può provocare un aumento della pressione intracranica causato da un ictus. Per prevenire il gonfiore dei tessuti, il medico prescrive pillole con un effetto diuretico, che aiuta anche a ridurre la pressione intracranica con una commozione cerebrale moderata o grave:

L'accettazione dei farmaci diuretici deve essere effettuata sotto controllo medico. L'uso eccessivo di diuretici porta alla rottura dell'equilibrio del sale marino nel corpo umano.

Prevenzione di vertigini, nausea

Se la vittima dopo una lesione cerebrale spesso si lamenta di nausea, vertigini, gli vengono prescritti i seguenti farmaci:

Farmaci per commozione cerebrale aiutano a normalizzare il cervello, ridurre l'ansia, eliminare vertigini.

Farmaci sedativi

Dopo una commozione cerebrale, il paziente può lamentare disturbi del sonno, insonnia, lo sviluppo di paure irragionevoli. Per ridurre la tensione nervosa, eliminare lo sviluppo di nevrosi, i medici raccomandano l'assunzione di sedativi:

Ha un effetto calmante sui pazienti che soffrono di carichi nervosi dopo ferite alla testa, decotto di camomilla, tè verde.

tranquillanti

Questi farmaci sono prescritti per eliminare il mal di testa, normalizzare il sonno del paziente, migliorare le condizioni nervose del paziente, che dopo una lesione alla testa possono soffrire irritabilità, pianto:

Attenzione! Il ricevimento di queste medicine ha bisogno di esser coordinato con il dottore. L'appuntamento di tranquillanti è effettuato solo per decisione di un neurologo. I farmaci possono agire in modo deprimente sulla psiche, è vietato prendere tranquillanti alle donne in gravidanza.

vitamine

Affinché la vittima si riprenda rapidamente, deve prendere vitamine del gruppo B nel periodo di trattamento: tiamina, acido nicotinico, piridossina, acido folico, nonché vitamina C, fosforo, magnesio. La combinazione di questi farmaci protegge le cellule cerebrali dalla distruzione, favorisce la rigenerazione dei tessuti.

Bere vitamine e complessi minerali dopo una commozione cerebrale dovrebbe essere un lungo periodo, non solo durante il ricovero in ospedale, ma anche a casa. Per migliorare l'immunità, i neurologi raccomandano l'estratto di pazienti di Eleuterococco, radice di ginseng, citronella, pantocrina. I farmaci antisclerotici sono prescritti per i pazienti anziani.

Caratteristiche del periodo di riabilitazione

Prendere pillole per commozione cerebrale dovrebbe essere dopo la dimissione dall'ospedale, a casa. Inoltre, per escludere possibili complicazioni, il paziente deve osservare il regime:

  • Dormire almeno 8-10 ore al giorno.
  • Ventilare la stanza per dormire nella stanza per mantenere la temperatura di 18-20 gradi.
  • Abbandonare cibo pesante, limonata, caffè, cioccolato.
  • Non bere alcolici, non fumare.
  • Lasciatevi esercitare: escursioni, ciclismo, nuoto.
  • Eseguire esercizi di fisioterapia.

Se necessario, dopo un trauma cranico e un trattamento a lungo termine dei feriti in un ospedale, un neurologo può raccomandare di continuare a prendere il farmaco a casa. E anche per prescrivere il passaggio di procedure fisioterapiche, camere di pressione, sedute di massaggio, terapia manuale, agopuntura, ecc.

Il trattamento avrà successo se la persona colpita da una commozione cerebrale soddisfa attentamente le raccomandazioni del medico, aderisce a un regime delicato. È anche importante mantenere l'equilibrio psico-emotivo, evitare situazioni stressanti, ridurre lo stress fisico e mentale.

Commozione cerebrale: trattamento nei bambini e negli adulti, diagnosi, pronto soccorso, terapie e complicazioni

Lieve commozione cerebrale è una lesione cerebrale traumatica in cui ci sono cambiamenti a breve termine nel funzionamento di questo organo. La condizione patologica si verifica a causa di ictus e lividi. I sintomi primari sono quasi impercettibili, ma una lieve commozione cerebrale può in seguito causare gravi conseguenze sotto forma di mal di testa o morbo di Parkinson. L'assistenza tempestiva e corretta e l'esecuzione accurata degli ordini del medico contribuiranno ad evitare inutili complicazioni.

Cos'è una commozione cerebrale

La lesione cerebrale traumatica leggera chiusa (TBI) è una commozione cerebrale (latino commocio cerebri). Allo stesso tempo nel cervello non si verificano violazioni significative, i sintomi sono fugaci. Tali commozioni cerebrali costituiscono dal 70 al 90% di tutti i casi di trauma cranico. È difficile da diagnosticare, quindi la malattia spesso passa inosservata.

Circa un terzo dei pazienti riceve una commozione cerebrale in stato di ubriachezza alcolica, le vittime non sono in grado di capire cosa è successo e chiedono aiuto dopo molto tempo. In questo caso, gli errori nell'installazione della diagnosi possono raggiungere il 50%. Quando una concussione cerebrale non si verifica cambiamenti macrostrutturali, non cambia l'integrità del tessuto. La violazione dell'interazione interneuronale è di breve durata, il danno tissutale è caratterizzato da un carattere diffuso.

motivi

La commozione cerebrale è una conseguenza dell'azione meccanica: indiretta (accelerazione da trauma, inerziale), diretta (trauma cranico). Come risultato, la massa cerebrale viene spostata rispetto all'asse del corpo e della cavità cranica, l'apparato sinaptico viene danneggiato e il fluido tissutale viene ridistribuito. Tra le cause più comuni di trauma cranico:

  • Incidente (incidenti stradali);
  • casi criminali;
  • infortuni a casa, al lavoro,
  • fare sport.

Segni di una commozione cerebrale

I sintomi dipendono dalla gravità della lesione. La condizione patologica è divisa in gradi:

  • Primo: annebbiamento dello stato, confusione della parola senza perdita di memoria.
  • Il secondo: l'amnesia è ammissibile, ma senza svenire.
  • Terzo: il paziente perde conoscenza.

La commozione cerebrale è considerata una forma lieve di trauma cranico. La condizione patologica ha 3 fasi:

  • Periodo acuto. Dura dal momento dell'infortunio alla stabilizzazione, in media, circa due settimane. In questo momento, i processi metabolici nei tessuti danneggiati procedono più velocemente e le reazioni autoimmuni sono attivate in relazione alle cellule satelliti e ai neuroni.
  • Intermedio. Dura dal momento della stabilizzazione delle funzioni compromesse del cervello alla loro normalizzazione, la durata è di circa due mesi. Nel frattempo, l'omeostasi viene ripristinata e possono formarsi altre condizioni patologiche.
  • Periodo remoto (residuo). La guarigione del paziente avviene (è possibile la progressione di malattie neurologiche causate da lesioni, durata: 1,5-2,5 anni. Il benessere del periodo è individuale, determinato dalle capacità del sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale), dalla presenza di patologia neurologica a TBI e dalle caratteristiche del sistema immunitario.

Nell'adulto

Il sintomo principale della commozione cerebrale in un adulto è un disturbo della coscienza al momento della lesione. Subito dopo l'incidente può ancora essere osservato:

  • amnesia parziale o completa;
  • mal di testa; vertigini;
  • suonando, tinnito;
  • vomito, nausea;
  • il fenomeno oculostatico di Gurevich (con determinati movimenti dei bulbi oculari viene violata la statica);
  • insonnia;
  • la debolezza;
  • distonia dei vasi facciali (pallore, trasformandosi in iperemia);
  • sudorazione eccessiva;
  • manifestazioni neurologiche: asimmetria degli angoli della bocca, rapido passaggio, dilatazione o costrizione delle pupille;
  • nistagmo (movimenti oculari oscillatori);
  • andatura sconcertante;
  • cattive espressioni facciali.

L'amnesia si verifica spesso dopo l'infortunio e l'agitazione. La perdita di ricordi varia nel momento dell'occorrenza:

  • Retrograda: circostanze ed eventi dimenticati accaduti prima dell'infortunio.
  • Kongradnaya: il paziente scompare dalla memoria il tempo corrispondente alla lesione.
  • Anterogradnaya: c'è una perdita di ricordi di eventi che si sono verificati dopo l'infortunio.

Nei bambini

Il quadro clinico nei bambini è rapido, i segni di commozione cerebrale sono più significativi. La condizione patologica ha sintomi, dovuti alle capacità compensatorie del sistema nervoso centrale, alla calcificazione incompleta delle cuciture, all'elasticità degli elementi del cranio. La malattia nei bambini più grandi si verifica spesso senza perdita di coscienza, vi sono sintomi vegetativi: il colore della pelle cambia, si verifica tachicardia. Il dolore è localizzato nel punto dell'infortunio. Il periodo acuto è abbreviato (ha una durata di 10 giorni). Sono stati osservati i seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura;
  • sudore freddo;
  • pallore del viso;
  • forte pianto, dopo che il bambino si addormenta.

Nei bambini, a causa di una leggera differenziazione del sistema nervoso centrale, potrebbero non esserci sintomi. I bambini da 2 anni possono avere acufene, cecità a breve termine. Per i bambini di 2-5 anni, questi sintomi sono tipici:

  • periodi di vomito, nausea, desiderio di bere costantemente;
  • coordinamento alterato;
  • febbre, il bambino inizia a sudare:
  • nistagmo;
  • mancanza di mimetismo;
  • letargia, letargia.

complicazioni

La sindrome postcommotionale è una conseguenza spesso diagnosticata di commozione cerebrale. La condizione si sviluppa sullo sfondo di una lesione cerebrale traumatica, è accompagnata da sonnolenza, mal di testa, vertigini, intorpidimento degli arti, parestesia, perdita di memoria, aumento della sensibilità al rumore e alla luce. Le seguenti complicanze sono possibili dopo lesione cerebrale traumatica:

  • disfunzione vegetativa somatoformica;
  • sindrome astenica;
  • problemi di memoria;
  • instabilità emotiva, disturbi comportamentali;
  • insonnia.

diagnostica

È necessario considerare le circostanze della lesione quando si effettua una diagnosi. L'infortunio al cervello si presenta spesso senza segni oggettivi. Nelle prime ore dopo l'incidente, il medico può notare una perdita di coscienza, nistagmo, instabilità dell'andatura, visione doppia. Con una concussione, non ci sono fratture delle ossa, non ci sono deviazioni nella pressione e nella composizione del liquido cerebrospinale, con gli ultrasuoni non si rileva l'espansione e lo spostamento delle strutture mediane del cervello, la tomografia computerizzata non rileva deviazioni traumatiche.

Scuotere la diagnostica è difficile a causa della povertà dei dati oggettivi. Il criterio diagnostico principale è la regressione dei sintomi durante la settimana. Spesso vengono eseguiti i seguenti studi strumentali:

  • radiografia (mostrerà l'assenza di fratture);
  • elettroencefalografia (il medico noterà cambiamenti diffusi nell'attività bioelettrica del cervello);
  • tomografia computerizzata, risonanza magnetica (mostra se c'è una variazione nella densità della materia bianca e grigia).

Trattamento per commozione cerebrale

I pazienti con sospetta TBI sono ospedalizzati, sono sotto osservazione in ospedale per circa due settimane (il termine dipende dalla gravità della lesione). Il trattamento ospedaliero è obbligatorio per le vittime se:

  • la sincope è durata più di 10 minuti;
  • ci sono sintomi focali neurologici che complicano la condizione patologica;
  • il paziente nega la perdita di coscienza;
  • sindrome convulsa;
  • sospetta rottura cranica, frattura della base del cranio, ferita penetrante;
  • confusione osservata per molto tempo.

Quando il grado iniziale di scuotere la vittima viene inviato per il trattamento a casa, dopo averlo esaminato. La condizione patologica viene rilevata dalla TC o dalla radiografia. Il terapeuta può prescrivere una risonanza magnetica (RM), esame ecografico, esame da un oculista o neurochirurgo.

Il trattamento domiciliare dopo la commozione cerebrale comporta un ciclo di somministrazione di 2-3 settimane. Il paziente richiede le seguenti condizioni:

  • illuminazione attenuata;
  • riposo a letto;
  • la pace;
  • rifiuto di guardare la TV, giocare al computer, ascoltare musica ad alto volume;
  • mancanza di sforzo fisico, sovraffaticamento (mentale, emotivo);
  • dieta equilibrata, con l'eccezione di prodotti che provocano salti di pressione (caffeina, spezie, cibi grassi, dolciumi, alcol).

Se segui le raccomandazioni del medico, il paziente sentirà un miglioramento già il secondo giorno. Una settimana dopo, i sintomi patologici dovrebbero andare via. Dopo il corso del trattamento, è preferibile che il paziente si astenga per qualche tempo dallo sforzo, dal sollevare pesi, per essere più naturale. L'atteggiamento di riposo e risparmio aiuterà a prevenire lo sviluppo di complicanze come vertigini, emicranie e anomalie nel lavoro dei vasi.

Pronto soccorso

Se c'è il sospetto di commozione cerebrale, e la mente torna rapidamente alla vittima, dovrebbe essere posta nella posizione prona, sollevando leggermente la testa. Se una persona non torna in sé, allora dovrebbe essere posto nella posizione di salvataggio:

  • posizionare sul lato destro;
  • la testa rovesciata in modo che il viso fosse diretto verso la superficie;
  • piegare il braccio e la gamba sinistra ad angolo retto in assenza di fratture della colonna vertebrale e delle estremità.

Il primo soccorso per commozione cerebrale salverà la vittima da gravi conseguenze. In questa posizione, l'aria passa facilmente nei polmoni e qualsiasi liquido che si accumula nella bocca, sia essa saliva, sangue o vomito, scorre all'esterno. In una tale situazione, la possibilità di una caduta della lingua è esclusa. Le ferite evidenti dovrebbero essere trattate immediatamente. Successivamente, la vittima viene portata all'ospedale di turno per chiarire la diagnosi. Per tre giorni il riposo a letto raccomandato.

Terapia farmacologica

Il trattamento con farmaci per la commozione cerebrale è raramente necessario, è sintomatico. La farmacoterapia ha lo scopo di normalizzare le funzioni del cervello, rimuovere emicranie, vertigini, liberarsi di insonnia, nervosismo. Con una commozione cerebrale vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  • migliora il flusso di sangue ai vasi cerebrali (Cinnarizina);
  • analgesici (Pentalgin, Analgin, Sedalgin, Dexalgin, Maxigan);
  • Nootropics (Pyridol, Piracetam, Glycine, Nootropil);
  • sedativi, antidepressivi (motherwort, valeriana, Corvalol, Valocordin, Afobazol, Sibazon, Grandoxin, Fenazepam);
  • migliora i processi metabolici nel cervello (Instenon, Nicotinato);
  • normalizzare il lavoro delle navi (Cavinton, Sermion, Instenon);
  • alleviare vertigini (Cinnarizine, Tanakan, Platyfillin con Papaverine);
  • ipnotici (Relaxax, Donarmil);
  • agenti fortificanti (vitamine, preparati tonici, antiossidanti).

La conduzione della terapia metabolica e vascolare contribuisce al ripristino rapido della funzione cerebrale dopo un trauma cranico. I medici raccomandano la combinazione di vascolare con nootropico. Tra le possibili combinazioni: assunzione di Cavinton 1 compressa e Nootropil 2 capsule o 1 compressa di Stugeron e Noopept tre volte al giorno per due mesi. I neuroprotettori forniscono supporto metabolico al cervello.

Il corso della terapia dovrebbe includere farmaci contenenti magnesio (Magnelis, Magne B6, Panangin) e antiossidanti (alcuni sono per iniezione endovenosa): Mildronate 1 compressa 3 volte al giorno, Cytoflavin 2 compresse 2 volte al giorno. Per superare i fenomeni astenici che si verificano dopo l'agitazione, prescrivere: Fenotropil (0,1 mattina), Vazobral (2 ml due volte al giorno), Kogitum (20 ml al giorno), vitamine (Centrum, Vitrum).

Trattamento della commozione cerebrale a casa rimedi popolari

A casa, il trattamento della commozione cerebrale in un adulto include l'osservanza del riposo a letto per circa 2-3 settimane (per un bambino - circa un mese) e farmaci, ma non si deve trascurare le ricette della medicina tradizionale. Per ripristinare la salute dopo lo scuotimento, vengono utilizzate piante come erba di San Giovanni, corda, aloe vera, sabelnik, ginseng ed eleuterococco. Le ricette più popolari:

Quali farmaci prendere dalla commozione cerebrale

La lesione alla testa può essere di natura diversa. Nella maggior parte dei casi, la conseguenza del danno è una concussione di vari gradi. Di per sé, la lesione non comporta un rischio significativo per la vita della vittima, ma se non si prevengono le conseguenze della patologia, possono verificarsi processi che influenzano la normale funzionalità del corpo. A scopo profilattico e terapeutico, gli esperti prescrivono farmaci per la concussione cerebrale, la cui azione è volta a ripristinare il lavoro del sistema circolatorio, neurale e di altri sistemi della testa.

Primo soccorso alla vittima

Ai primi sintomi di commozione cerebrale, è necessario chiamare la brigata SMP. Per aiutare la vittima prima del suo arrivo è necessario svolgere le seguenti attività:

  • posare il paziente su un divano rigido orizzontale;
  • gira la testa più vicino al terreno per evitare che il vomito penetri negli organi respiratori;
  • se le fratture degli arti e della spina dorsale sono escluse, metti il ​​paziente di lato, piegando la gamba al ginocchio, posiziona la mano sotto la testa;
  • con abrasioni, trattarli con antisettico e iodio.

Fornire il primo soccorso senza educazione medica, è possibile solo per alleviare la condizione della vittima. Non è permesso bere alcun farmaco con una commozione cerebrale prima che arrivino i medici. Il trattamento è prescritto solo dopo una diagnosi completa in ospedale.

Indicazioni per la terapia farmacologica

Farmaci da agitare prescritti necessariamente. Tuttavia, il regime di trattamento e il gruppo di farmaci sono determinati in base al quadro clinico e alle condizioni generali del corpo.

La decisione del medico, riguardante la nomina dei medicinali, influisce su:

  1. Il grado di complessità della lesione (lieve, moderata, difficile).
  2. Malattie concomitanti del cervello.
  3. L'età della vittima.
  4. La presenza di conseguenze (vomito, amnesia, emicrania, ecc.).

I farmaci sono raccomandati per i sintomi:

  • perdita di coscienza;
  • violazione della coordinazione motoria;
  • nausea / vomito;
  • un forte aumento della temperatura;
  • salti di pressione sanguigna;
  • problemi di visione;
  • mal di testa.

Come trattare la patologia e le sue conseguenze, decide solo uno specialista. Come risultato di un trauma cranico (danno craniocerebrale), può verificarsi un ematoma, i vasi sanguigni possono rompersi, necrosi tissutale, ecc., Quindi il medico invierà necessariamente il paziente per la diagnosi (radiografia, risonanza magnetica, TC, elettroencefalogramma e ultrasuoni) prima di iniziare la terapia. Solo dopo aver determinato il quadro completo dello stato degli organi e dei tessuti all'interno del cranio è possibile prescrivere farmaci.

Caratteristiche del trattamento

La commozione cerebrale a seguito di TBI è di tre tipi. Ogni grado di danno ha caratteristiche caratteristiche e corrispondenti rischi di complicanze. La particolarità della malattia è che i sintomi possono non apparire immediatamente, ma in pochi giorni.

In alcuni casi le conseguenze del trauma si manifestano in pochi mesi e talvolta in un anno. L'impulso per lo sviluppo di processi patologici può essere ripetuto danni al cranio o malattie che influenzano la funzionalità del GM.

  1. Si consiglia una facile manifestazione a breve termine dei sintomi (20-30 minuti), prendendo le pillole per la profilassi.
  2. I segni medi di lesione hanno intensità media e possono essere presenti per circa un'ora, i farmaci sono prescritti ai fini della terapia sintomatica.
  3. Grave: i sintomi possono essere presenti per diversi giorni, il trattamento con i farmaci è determinato in base ai sintomi e alle conseguenze.

I farmaci per la concussione cerebrale sono prescritti per:

  • ripristino dei tessuti danneggiati e della funzione degli organi;
  • prevenzione e cessazione dei processi patologici;
  • eliminare i segni di trauma (incluso il dolore).

Oltre all'assunzione di farmaci, al paziente viene raccomandata l'ossigenoterapia e la permanenza costante a letto.

Gruppi di droga

Il trattamento della commozione cerebrale comporta un trattamento complesso di diversi gruppi.

Ai fini della terapia sintomatica, i farmaci sono prescritti dal medico curante:

  1. Antidolorifici.
  2. Sedativi.
  3. Tranquillanti.
  4. Anticonvulsivanti.
  5. Antiemetico, ecc.

Per effetti diretti sull'area post-traumatica:

Qualsiasi farmaco assunto da una persona ha un effetto sul GM, quindi non dovresti decidere da solo quali medicine dovrebbero essere assunte per una commozione cerebrale. Selezione errata del farmaco può portare alle conseguenze più disastrose.

antidolorifici

A causa del trauma, i pazienti spesso soffrono di mal di testa che si trasformano in emicranie. Per liberarsi del tormento si consiglia di bere pillole che hanno un effetto anestetico.

Puoi prendere le pillole per il trauma cranico:

L'effetto analgesico è mirato a bloccare i recettori del dolore nel cervello, a causa dei quali la vittima sente un significativo sollievo. L'assunzione del farmaco deve essere effettuata non più di tre volte al giorno.

sedativi

Anche se alla vittima viene diagnosticata una lieve commozione cerebrale, lo specialista prescrive l'uso di sedativi che agiscono sui recettori nervosi e hanno un effetto sedativo.

L'elenco dei farmaci di azione sedativa comprende:

I farmaci in questo gruppo non hanno un forte effetto, quindi sono spesso presi a scopo profilattico.

tranquillanti

I tremori possono includere tranquillanti. Potenti antidepressivi vengono prescritti se il paziente ha eccessiva irritabilità nervosa, insonnia e aumento dell'ansia.

I tranquillanti possono essere prescritti solo dal medico curante. Gli antidepressivi vengono assunti rigorosamente secondo il regime prescritto, poiché le compresse possono causare dipendenza e pericolosi effetti collaterali.

anticonvulsivante

A volte integrare il trattamento con farmaci con azione anticonvulsivante. Gli attacchi di convulsioni possono verificarsi in pazienti con gravi lesioni alla testa. Come risultato del malfunzionamento del GM, si verificano convulsioni convulsive, per le quali si raccomanda l'eliminazione

Le lesioni lievi non implicano una terapia anticonvulsivante.

antiemetico

I sintomi più comuni di TBI sono nausea e vomito occasionale. I segni di una violazione del tratto gastrointestinale sono associati a processi patologici nei tessuti cerebrali. I farmaci antiemetici bloccano la produzione di serotonina, che provoca anomalie.

Gli esperti consigliano di bere con commozione cerebrale, accompagnato da problemi con il tratto gastrointestinale, compresse:

Il corso della terapia di solito dura da due a tre giorni. Dopo l'eliminazione dei sintomi, i farmaci vengono fermati.

nootropics

I farmaci nootropici sono prescritti per una commozione cerebrale da moderata a grave. I farmaci in questo gruppo sono essenziali nel trattamento medico della patologia. L'azione dei nootropici mira a ripristinare tutti i processi metabolici nei tessuti cerebrali, compresa la normalizzazione dell'erogazione di sangue.

Nootropici includono:

Oltre all'azione principale, i farmaci nootropici riducono il rischio di complicazioni in caso di alterazione della circolazione sanguigna e formazione di ematomi.

diuretici

È anche necessario trattare la commozione cerebrale cerebrale con diuretici, che sono noti come diuretici. Per ridurre il rischio di edema cerebrale, che può essere osservato nella persona interessata, sono necessarie compresse che migliorano la rimozione del fluido dal corpo.

Per le lesioni alla testa, i diuretici possono essere prescritti:

In assenza di prove e un leggero grado di danno, i diuretici non sono prescritti.

vitamine

Nel processo di terapia complessa, è necessario non solo bere medicine per scuotere la testa, ma anche prendere vitamine e minerali. Dopo una lesione cerebrale, ci sono problemi con l'attività cerebrale, che richiede una corretta nutrizione dei tessuti per il recupero, e la mancanza di vitamine / microelementi porta all'aggravamento del problema.

Il complesso vitaminico-minerale dovrebbe includere:

Il ricevimento di vitamine è effettuato negli scopi treatment-prophylactic, perciò sono prescritti per qualsiasi complessità di lesione. Il corso della terapia può durare diversi mesi.

vasotropic

Un paziente che beve farmaci nootropici deve anche assumere agenti vascolari (vasotropici). Nel 90% dei casi dopo un trauma cranico, ci sono disturbi nel sistema sanguigno del GM, che sono accompagnati da indebolimento ed espansione delle pareti vascolari, circolazione irregolare di sangue attraverso i vasi, formazione di ematomi o coaguli di sangue, ecc.

Ai farmaci che normalizzano la funzionalità del sistema circolatorio, includono:

Lo schema di trattamento congiunto di vasotropi e nootropici deve essere determinato solo da un medico, per ciascun paziente individualmente.

Riabilitazione dopo il trauma

È necessario assumere farmaci con TBI dopo il trattamento in ospedale. Il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico contribuirà a prevenire lo sviluppo di possibili complicanze dopo un trauma cranico:

  • sonno prolungato - 8-10 ore;
  • arieggiare la stanza di notte;
  • condizione di temperatura: 18-20 gradi;
  • rifiuto da cibo pesante, prodotti a base di cioccolato, caffeina, limonata;
  • il bevitore deve rifiutare i cocktail alcolici;
  • esercizio leggero: camminare all'aria aperta, piscina;
  • cultura fisica trattamentale e profilattica;
  • fisioterapia;
  • uso di farmaci;
  • agopuntura.

La terapia combinata per l'agitazione avrà successo se la vittima ha ricevuto un trattamento appropriato in modo tempestivo, seguendo tutte le istruzioni del neurologo. È anche necessario mantenere lo stato mentale ed emotivo del paziente, per evitare lo stress e l'aumento dello stress.

Trattamento dei bambini

Un trauma cranico è un danno che spesso non solo gli adulti ma anche i bambini soffrono. Il trattamento dei bambini feriti inizia con il ricovero in una struttura medica. Non è raccomandato somministrare al bambino alcun farmaco per conto proprio. La terapia deve essere effettuata con farmaci prescritti da un medico.

Nella maggior parte dei casi, ai bambini vengono prescritti gli stessi farmaci degli adulti, tuttavia il dosaggio delle compresse è molto inferiore e lo schema terapeutico viene calcolato individualmente. Il superamento della dose di farmaci è pericoloso per la salute del bambino.

Per l'eliminazione di eccessiva irritabilità e problemi con il sonno, è stato prescritto Valeriana o Fenazepam. Anche per la prevenzione di antistaminici prescritti - Diazolin o Suprastin. Con mal di testa, Baralgin può essere usato e con vomito - Reglan.

Prognosi dopo lesione cerebrale

In alcune situazioni, dopo una fase grave della lesione "materia grigia", possono verificarsi disordini funzionali di memoria, attenzione, irritabilità e ansia, vertigini e attacchi di emicrania. Nelle forme gravi di TBI possono verificarsi convulsioni epilettiche e convulsioni.

Una leggera commozione cerebrale, di regola, non ha conseguenze e nella maggior parte dei casi non richiede un trattamento, così come l'uso di farmaci. Le forme acute della condizione patologica possono essere avvertite durante tutto l'anno, quindi questo sintomo viene attenuato e scompare completamente.

I fattori sottostanti possono essere le malattie croniche, un quadro clinico complesso, lesioni alla testa frequenti (in particolare forme gravi della condizione patologica). Dopo la condizione trasferita il medico scrive un certificato di invalidità - il paziente viene trattato a domicilio per 7-14 giorni.

La terapia self-shaking è consentita, ma soggetta a un esame approfondito. Il neuropatologo prescriverà un regime speciale, raccomanderà come trattare la malattia, quali pillole è meglio prendere. L'autoterapia dovrebbe essere abbandonata, in quanto l'uso inappropriato dei farmaci può influire negativamente sulla salute umana.

La testa è una parte importante del nostro corpo, senza il funzionamento sistematico del cervello, l'attività normale è impossibile. Ai primi sintomi di una lesione craniocerebrale grave, è necessario consultare urgentemente un medico e prendere le misure appropriate. In assenza di un adeguato trattamento adeguato, è possibile lo sviluppo di varie conseguenze, che possono complicare la vita della vittima.

raccomandazioni

Per curare gli effetti del danno cerebrale può essere una terapia semplice, se il contatto tempestivo con gli esperti. Non auto-trattare e prendere farmaci senza consultare un medico e la diagnosi.

Qualsiasi farmaco ha controindicazioni e può anche causare una reazione avversa, quindi la terapia di automedicazione può causare complicazioni, fino alla caduta della vittima in coma. Va ricordato che l'effetto dei farmaci sul cervello non può essere completamente controllato.

Il ciclo di terapia dura in media da due a quattro settimane e il periodo di recupero completo può richiedere un anno intero (con una grave forma di lesione).

Per una riabilitazione rapida e completa, il trattamento del paziente non dovrebbe essere limitato all'assunzione di farmaci. Si raccomandano fisioterapia, esercizio fisico, ginnastica, dieta e aderenza alle misure preventive (riduzione del possibile rischio di trauma cranico).

Farmaci per il trattamento della commozione cerebrale cerebrale

Secondo le statistiche, la commozione cerebrale è in primo luogo tra le lesioni alla testa ricevute da adulti e bambini. Secondo i medici, si dovrebbe aver paura non tanto dell'incidente quanto delle conseguenze che potrebbero apparire dopo un po '. Per prevenire il verificarsi di tali scenari, è necessario sapere come trattare correttamente la malattia, quali farmaci assumere quando una commozione cerebrale cerebrale.

Primo soccorso per concussione

I motivi per cui una persona può avere una commozione sono molti, ad esempio, in un incidente stradale, nella vita di tutti i giorni, in una caduta, in produzione o nello sport, tutti i tipi di fattori criminali giocano un ruolo significativo.

Dopo l'infortunio, anche con il minimo sospetto di commozione cerebrale (c'era un dolore acuto o palpitante alla testa, vertigini, nausea, problemi di udito e di coordinamento), dovresti contattare il medico del pronto soccorso per uno specialista traumatizzato o un neurologo.

Se una persona vicino a te è ferita e ha perso conoscenza o è in uno stato di stordimento, chiama un'ambulanza, attendi l'arrivo della brigata e descrivi l'incidente in dettaglio, perché ogni dettaglio è importante per il personale medico.

Lo specialista deve sapere quale tipo di lesione ha causato una commozione cerebrale, i primi sintomi dopo di essa, a che ora il paziente era incosciente (se ce n'era uno). Tracce di traumi alla testa e fattori come problemi mentali, informazioni sull'uso di alcol, droghe o droghe, ecc. Possono giocare un duplice ruolo.

Dopo un esame superficiale, eseguire la ricerca necessaria. In particolare, l'oftalmografia, l'ecografia Doppler, la ricerca otoneurologica, l'elettroencefalografia sono abbastanza utili. Ma con la risonanza magnetica, le anomalie sono spesso non visibili.

Se i medici non hanno rivelato segni di danno cerebrale focale e le condizioni generali del paziente non richiedono una terapia farmacologica attiva, il paziente può continuare il trattamento a casa dopo 1-2 giorni in ospedale. A meno che, naturalmente, le condizioni a casa siano piuttosto favorevoli e la persona abbia una gran voglia di lasciare l'ospedale. Con tutto questo, dovrebbe esserci la possibilità di un monitoraggio periodico dei medici e un rapido ritorno all'ospedale in caso di circostanze impreviste.

Trattamento della commozione cerebrale con farmaci

Il trattamento della commozione cerebrale con i preparati medici non deve essere aggressivo, perché è principalmente diretto alla normalizzazione delle funzioni cerebrali, alla rimozione del dolore, vertigini, comportamento irrequieto, disturbi del sonno e altri sintomi. Di norma, la gamma di farmaci prescritti comprende analgesici, ipnotici e sedativi. Il più spesso nella forma di targhe e in alcuni casi in iniezioni.

Tra i farmaci antidolorifici per la commozione cerebrale, viene selezionato il farmaco più adatto per il paziente:

Allo stesso modo prescritto pillole e vertigini, scegliendo una cosa:

Come si può applicare un sedativo:

E anche tranquillanti:

Ulteriori raccomandazioni

Per alleviare una persona dall'insonnia, è prescritto il rela-dorm o il fenobarbital. Vale la pena notare che nella maggior parte dei pazienti, il sonno migliora quando esposto a Dimedrol.

Accoppiato con il trattamento sintomatico della commozione cerebrale, è utile condurre un corso di terapia vascolare e metabolica, che è utile per un ripristino più specifico e rapido delle funzioni cerebrali danneggiate e la prevenzione di tutti i tipi di sintomi postcommutativi.

Il corpo risponde meglio alla combinazione di farmaci nootropici (aminolone, nootropil, picamilon, enpefabol) e vasotropici (sermion, stutheron, theonicol, cavinton). La gliatilina è anche abbastanza efficace. Come opzioni per diversi trattamenti, può essere prescritto: 3 dosi di Cavinton in una singola compressa da 5 mg e nootropile, due capsule da 0,7 mg o Stugerone in una dose di 25 mg ed encefalbolico in una compressa da 0,1 mg per 30-60 giorni.

Per eliminare le manifestazioni asteniche dopo una commozione cerebrale, viene prescritta la somministrazione orale: un kogitum di 20 mg una volta al giorno, un pantogo su 0,5 tre volte al giorno, un vazobral 2 ml due volte al giorno, e anche un multivitaminico della forma "Centrum", "Unicap-T", "Vitrum" e simili, 1 drazhzh una volta al giorno.

Delle medicine che aumentano il tono, di regola, applicano l'infusione di Eleuterococco, un decotto di radice di ginseng, saparal, pantocrinum, frutti di citronella.

Se una persona anziana ha una commozione cerebrale, viene rafforzata dal trattamento anti-sclerotico. Inoltre, viene prestata la dovuta attenzione al trattamento di varie malattie associate al tremore.

Quando il paziente non ha crisi epilettiche nella storia e gli indicatori EEG non indicano prontezza convulsiva, la terapia anticonvulsivante preventiva non è necessaria.

Per evitare possibili deviazioni nel normale completamento del trattamento, è necessario che una persona sia monitorata da un neurologo in una clinica della comunità per un anno.

La mancata osservanza delle raccomandazioni e del regime terapeutico può portare ad un aumento del periodo di recupero, all'emergenza di varie conseguenze spiacevoli, ad esempio, distonia vascolare, sindrome astenica, compromissione emotiva, comportamentale e cognitiva. Coloro che amano bere bevande alcoliche possono avere crisi epilettiche.

Cura per concussione cerebrale o trattamento farmacologico

La commozione cerebrale è una delle conseguenze più comuni di un trauma cranico. Nonostante l'atteggiamento piuttosto calmo di molti pazienti a questa diagnosi, può portare molti problemi. Pertanto, è estremamente importante capire quali farmaci per la commozione cerebrale negli adulti e specialmente nei bambini sono necessari per evitare complicazioni nel presente e nel futuro. Ma prima le cose...

Come determinare concussione, sintomi e segni

Quindi, la commozione cerebrale cerebrale è una diagnosi che non viene fatta raramente da medici con varie lesioni alla testa, cadute e anche forti scosse (ad esempio, bambini piccoli). Il pericolo non sta tanto nella manifestazione momentanea, ma in presenza di spiacevoli conseguenze che possono manifestarsi in poche settimane e persino mesi.

Determinare la presenza di commozione cerebrale non è difficile e può essere fatto sulla base di una serie di sintomi. Quindi, ci sono tre fasi di agitazione:

  1. Il primo (facile).
  2. Il secondo (medio).
  3. Terzo (pesante).

La commozione lieve è caratterizzata dai seguenti sintomi:

Questi sintomi scompaiono entro 10-15 minuti.

Una commozione cerebrale moderata è caratterizzata da:

  • svenimento;
  • torpore;
  • disorientamento nello spazio;
  • vertigini;
  • nausea.

Questi sintomi durano fino a 20-25 minuti.

Per quanto riguarda il terzo stadio, i suoi sintomi sono simili ai sintomi del secondo stadio, oltre a una perdita di coscienza. Di norma, tutti gli altri sintomi iniziano ad apparire dopo che la coscienza è tornata alla vittima.

Inoltre, il secondo e il terzo stadio sono caratterizzati dalla perdita di memoria. Se nel primo caso per un breve periodo di tempo, poi nel secondo per un periodo più lungo e le regioni del cervello responsabili della memoria a lungo termine possono essere influenzate.

Primo soccorso

È importante sapere come fornire il primo soccorso alla vittima per evitare conseguenze indesiderabili.

Quindi, un breve promemoria su cosa fare quando si fornisce il primo soccorso prima dell'arrivo dei medici:

  1. Calma la vittima se è cosciente.
  2. Lascia il tuo corpo in posizione orizzontale su una superficie piana.
  3. Applicare un impacco freddo alla testa (un impacco di ghiaccio, un asciugamano imbevuto di acqua fredda o qualsiasi prodotto congelato). Se l'incidente è accaduto per strada, puoi bagnare qualsiasi cosa nell'acqua e attaccarla alla tua testa.
  4. In caso di svenimento della vittima, è necessario girarlo su un fianco per evitare il blocco del tratto respiratorio con vomito.
  5. Con una sincope superficiale, prova a far rivivere una persona (picchiettio sulle guance, cotone idrofilo con ammoniaca liquida).
  6. La cosa più importante è che non puoi bere acqua alla vittima, puoi solo inumidire leggermente le labbra con un panno bagnato.

Terapia farmacologica

Nonostante la natura relativamente mite di questa diagnosi e la mancanza di indicazioni per prescrivere farmaci in casi gravi, è possibile un intervento medico. Tale terapia include i seguenti gruppi di farmaci:

  • antidolorifici;
  • nootropica;
  • vasotropic;
  • diuretici;
  • sedativi;
  • tranquillanti;
  • supporto vitaminico

analgesici

I mal di testa sono uno dei sintomi concomitanti più comuni di commozione cerebrale. È per la sua eliminazione che vengono prescritte pillole per il dolore, che includono:

analgene

Aiuta a eliminare il mal di testa in caso di commozione cerebrale ed è un potente farmaco. L'efficacia di questo farmaco è stata dimostrata da numerosi studi.

  1. Candele.
  2. Compresse.
  3. Polvere.
  4. Iniezioni, per somministrazione intramuscolare.
  • intolleranza individuale ai componenti;
  • primo e ultimo trimestre di gravidanza;
  • malattie renali ed epatiche;
  • asma;
  • bassa pressione sanguigna.

La dose massima per un adulto non è superiore a 2000 mg.

Prezzo da 13 a 63 rubli, a seconda del fornitore.

maksigan

Farmaco analginum alternativo che riduce il dolore dopo la commozione cerebrale.

  • malattia renale o epatica;
  • ostruzione intestinale;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • intolleranza individuale o sensibilità ai componenti di questo farmaco;
  • il primo e l'ultimo trimestre di gravidanza, così come il periodo di allattamento al seno.

Controindicazioni dettagliate sono indicate nelle istruzioni per l'uso del farmaco.

La dose quotidiana massima di 6 targhe o 4 millilitri di un'iniezione (l'ordine di applicazione in bambini e adulti è scritto direttamente nelle istruzioni per la medicina).

Prezzo da 23 a 423 rubli, a seconda del fornitore

Sedalgin

Questo farmaco è usato per la sindrome da dolore moderata o lieve ed è un analogo dell'analgin, inclusa la composizione.

  • gravidanza e allattamento;
  • bambini fino a 12 anni;
  • intolleranza individuale al farmaco o ipersensibilità ai suoi componenti;
  • insonnia;
  • aterosclerosi;
  • malattie dei reni, del fegato o del sangue.

Prezzo da 120 a 210 rubli, a seconda del fornitore.

Pentalgin

Antidolorifico con una composizione distinta di componenti ausiliari e principali. È un buon analogo, specialmente nel caso in cui sia necessario sostituire il farmaco per eliminare la dipendenza del corpo da un altro farmaco.

  • gravidanza e allattamento;
  • bambini fino a 18 anni;
  • alcune malattie della pista gastrointestinale;
  • insufficienza renale.

un elenco completo di controindicazioni è specificato nelle istruzioni al farmaco

La durata della ricezione non è superiore a 5 giorni, la dose massima giornaliera non superiore a 4 compresse.

Prezzo da 46 circa 160 rubli, a seconda del fornitore.

Farmaci nootropi

Questo gruppo di farmaci è la base per il trattamento di trauma cranico e commozione cerebrale. La base delle loro azioni è la normalizzazione dei processi metabolici nel cervello, che a sua volta contribuisce alla normalizzazione della nutrizione e dell'afflusso di sangue al cervello.

Inoltre, contribuiscono all'eliminazione degli effetti avversi da insufficiente afflusso di sangue alle cellule nervose, a causa dell'ematoma, ecc.

Il gruppo di neuroprotettori (farmaci nootropici) comprende:

piracetam

  • periodo di allattamento al seno;
  • insufficienza renale;
  • ipersensibilità o intolleranza individuale ai componenti;
  • Utilizzare questo medicinale con cautela durante la gravidanza.

La durata del trattamento nei bambini non supera le 3 settimane, negli adulti non è più di 6 settimane. La dose quotidiana massima in caso di condizione seria del paziente non può superare 12 g.

Prezzo da 31 a 84 rubli, a seconda del fornitore.

glicina

  • intolleranza individuale ai componenti.

Prezzo da 31 a 90 rubli, a seconda del fornitore.

cavinton

  • gravidanza e allattamento;
  • bambini fino a 18 anni;
  • intolleranza al lattosio;
  • la presenza di aritmie;
  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco.

Il corso del trattamento non può superare i tre mesi. La dose giornaliera massima di 30 mg.

Prezzo da 170 a 350 rubli, a seconda della forma di rilascio e fornitore.

cinnarizina

  • gravidanza e allattamento;
  • ipersensibilità al farmaco;
  • Morbo di Parkinson

Il dosaggio è selezionato dal medico individualmente.

Prezzo da 25 a 40 rubli, a seconda del fornitore.

Agenti vasotropici

Oltre ai farmaci nootropici nel trattamento medico della concussione cerebrale, i farmaci vasotropici sono stati ampiamente utilizzati, che sono principalmente usati per rendere elastiche le pareti dei vasi sanguigni. Questa proprietà è necessaria per contrastare la pressione da un possibile ematoma e, di conseguenza, per ridurre il rischio di rottura vascolare.

Inoltre, i farmaci vasotropici accelerano il trasporto di ossigeno dai globuli rossi. Viscosità del sangue normalizzata e attiva il metabolismo nelle pareti dei vasi sanguigni.

È importante che la percentuale del rapporto tra farmaci vasotropici e farmaci nootropici sia determinata dal medico, a seconda della gravità della commozione cerebrale, non si dovrebbe prescrivere questo o quel dosaggio da soli, questo può portare a conseguenze spiacevoli.

Per i farmaci vasotropici includono:

meksidol

  • insufficienza epatica e renale:
  • intolleranza individuale al farmaco;
  • età da bambini.

La dose giornaliera massima è di 800 mg.

Prezzo da 231 a 2130 rubli, a seconda della forma di rilascio e fornitore.

Oxybral

  • gravidanza e allattamento;
  • età da bambini;
  • intolleranza individuale ai componenti;
  • ictus acuto;
  • tumore al cervello;
  • stati convulsi;
  • disturbo del ritmo cardiaco.

La durata del trattamento è la gravità della violazione e può arrivare fino a un anno. La dose massima giornaliera non è superiore a 2 capsule.

Prezzo da 1000 a 1500 rubli, a seconda del fornitore.

aktovegin

  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • edema polmonare;
  • insufficienza cardiaca;
  • non rimuovere il fluido dal corpo.

Il dosaggio e il metodo d'uso sono calcolati individualmente dal medico curante.

Prezzo da 579 a 1544 rubli, a seconda del fornitore e della forma di rilascio del farmaco.

È estremamente irragionevole prendere questo farmaco da solo, perché anche i medici fanno iniezioni di test prima di usarlo, in quanto vi è la possibilità di shock anafilattico.

diuretici

Questo gruppo di farmaci ha diversi nomi: disidratanti o diuretici. Sono progettati per rimuovere l'acqua in eccesso dal corpo umano.

Il fatto è che con lesioni alla testa, la formazione di edema è possibile in un luogo o in un altro, il che influisce negativamente sulle condizioni generali del paziente. È per questo e prescrivere tali farmaci. Naturalmente, in assenza di indicazioni diuretici non sono prescritti.

Con la medicina diuretica la natura include:

diakarb

Questo farmaco è più probabilmente un diuretico, ma un farmaco che promuove la rimozione del fluido in eccesso dal corpo.

  • diabete mellito;
  • il primo trimestre di gravidanza, così come il periodo di allattamento;
  • bambini fino a tre anni;
  • insufficienza renale o epatica;
  • intolleranza individuale o ipersensibilità ai componenti del farmaco.

L'ordine di utilizzo e dosaggio prescritto rigorosamente dal medico.

Prezzo da 220 a 300 rubli, a seconda del fornitore.

Arifon

  • ipersensibilità al farmaco;
  • gravidanza o allattamento;
  • bambini fino a 18 anni;
  • insufficienza renale.

Il farmaco viene assunto una compressa una volta al giorno, rigorosamente sotto la supervisione di un medico.

Prezzo da 333 a 407 rubli, a seconda del fornitore.

aldactone

  • primo trimestre di gravidanza e allattamento;
  • insufficienza epatica e renale;
  • diabete mellito;
  • violazione del ciclo mestruale;
  • ingrandimento del seno

Questo farmaco appartiene alla categoria dei forti, quindi il metodo di utilizzo e dosaggio conta solo il medico.

Prezzo da 3500 a 4500 rubli, a seconda del dosaggio e del fornitore.

Farmaci sedativi

Quando la commozione cerebrale dei farmaci sedativi svolge un ruolo importante, dal momento che sono destinati a calmare il paziente e portare il suo sistema nervoso a uno stato di calma. Di norma, l'elenco di questi farmaci è abbastanza noto e alcuni di essi si trovano in ogni farmacia. Quindi, per i farmaci sedativi includono:

Non ha senso descrivere i fondi elencati, in quanto vengono utilizzati senza prescrizione medica (la cosa principale con la mente).

tranquillanti

E come trattare la vittima con segni di commozione cerebrale, se si trova in uno stadio estremamente difficile di eccitazione nervosa? In una tale situazione, i sedativi sono impotenti. Il medico può prescrivere sedativi più forti - tranquillanti.

I tranquillanti hanno un effetto più persistente e rapido e nella maggior parte dei casi causano il sonno curativo, eliminano la sensazione di paura e ansia. Tuttavia, dovrebbe essere compreso che l'uso di tranquillanti senza osservazione e molto tempo può causare la dipendenza dell'organismo.

Di tranquillanti includono:

vitamine

In caso di commozione cerebrale, oltre ai farmaci sopra elencati, viene necessariamente prescritto un complesso di vitamine e microelementi. I seguenti sono i nomi delle vitamine approvate:

Qualsiasi terapia, anche la vitamina deve essere rigorosamente in programma, che viene sviluppata individualmente dal medico curante.

Oltre alle vitamine, il medico può prescrivere un farmaco come la magnesia. Questo medicinale è piuttosto controverso e la sua efficacia per un lungo periodo solleva interrogativi. Sostenuto che è valido per non più di un'ora. Tuttavia, il medico prescrive farmaci non solo a caso, ma guidati dalle condizioni del paziente. Inoltre, vi è un certo standard, in base al quale viene condotto un sondaggio e viene elaborato un piano di trattamento.

L'uso di vitamine nel complesso è particolarmente importante, poiché, ad esempio, il magnesio viene assorbito molto meglio dal paziente se il paziente assume vitamina B. E il magnesio, a sua volta, influenza il funzionamento del fegato. Ciò che colpisce fruttuosamente il cervello, contribuendo alla sua pronta guarigione.

La durata dell'assunzione di vitamine può essere più lunga del trattamento ambulatoriale. Di solito, il medico prescrive il supporto vitaminico con un occhio al restauro domestico.

Scuotere il recupero

Il trattamento ambulatoriale è un eccellente aiuto per un organismo indebolito, tuttavia - il recupero da una commozione cerebrale può durare fino a un anno, mentre il trattamento in un ospedale richiede non più di due settimane. E il resto del tempo? Sottoposto a un corso di riabilitazione, che nominerà un medico.

Questo corso include la riabilitazione e la fisioterapia.

reinserimento

La riabilitazione ha diversi obiettivi, e prima di tutto - l'esclusione della probabilità di recidiva di commozione cerebrale.

  • rafforzare il corpo;
  • adattamento del corpo allo stress fisico;
  • rafforzare l'apparato vestibolare;
  • contrastare lo sviluppo di gravi patologie sullo sfondo di commozione cerebrale.

Terapia fisica

La terapia sportiva è parte integrante delle attività di riabilitazione. Queste procedure sono prescritte dal medico e non sono prescritte in modo indipendente. La cosa principale è non danneggiare il corpo colpito dalla commozione cerebrale.

Di norma, già il secondo giorno dopo il ricovero, il paziente può iniziare a svolgere alcuni esercizi leggeri che non disturbano il riposo e il riposo a letto.

Insieme all'esercizio, il paziente deve eseguire esercizi di respirazione.

Un mese dopo l'infortunio, il paziente può passare a esercizi fisici più attivi, usando gusci, manubri, ecc.

A poco a poco, il carico dovrebbe aumentare in modo che il corpo non si abitui.

Tra le altre cose, durante l'anno può essere prescritta una dieta speciale al paziente e vengono fornite raccomandazioni sull'astenersi dal lavoro eccessivo e dall'eccesso di saturazione del cervello con informazioni (limitando il tempo trascorso su Internet e guardando la TV).

Quindi, il trattamento farmacologico per commozione cerebrale è un evento serio e dovrebbe essere sotto la supervisione di uno specialista. Non fare affidamento sul consiglio di "esperti" su Internet e automedicazione. Abbi cura di te e dei tuoi cari!