Dizzy dopo il sonno al mattino e barcolla

Prevenzione

Se una persona ha regolarmente vertigini al mattino - questo è un sintomo allarmante.

Nella maggior parte dei casi, le cause di questo fenomeno sono associate a varie malattie.

Quando una persona barcolla dopo il sonno, si sente male, si sente debole in tutto il corpo, è necessario iniziare immediatamente il trattamento.

Tuttavia, prima di prendere qualsiasi misura terapeutica, è necessario capire perché il capogiro si verifica al mattino.

sintomatologia

Le vertigini del mattino sono spesso accompagnate da una serie di altri sintomi. Una persona che soffre di una tale malattia può avere l'impressione che:

  • I premini che lo circondano ruotano.
  • Prima che gli occhi appaiano "mosche".
  • Una spiacevole sensazione spiacevole si presenta nell'area della testa.
  • Si manifestano nausea e debolezza.
  • Le vertigini possono causare un grave annebbiamento mentale.

Nella maggior parte dei casi, questi sintomi compaiono immediatamente dopo che una persona si sveglia quando si alza dal letto.

È importante ricordare che se dopo una persona una persona ha forti capogiri e nausea regolarmente, diventa necessario sottoporsi a una visita medica.

Lo stato di salute di una persona risvegliata, con questo disturbo, peggiora immediatamente dopo che si alza dal letto.

Allora perché le vertigini dopo aver dormito?

Fattori di stimolazione

In alcuni casi, le cause di questo fenomeno possono essere associate a stress psico-emotivo.

Se una persona diventa improvvisamente stordita al mattino, questo potrebbe indicare che era nervoso il giorno prima.

Lo stress emotivo è sempre accompagnato da una serie di conseguenze spiacevoli, una delle quali è vertigini.

Tuttavia, in questo caso, questo è un fenomeno situazionale. Se una persona è oberati di lavoro o oberati di lavoro, dopo essersi svegliato al mattino può provare una sensazione di nausea.

Se le cause della malattia si trovano in un banale superlavoro, oltre a provare nausea e vertigini, la persona sentirà sonnolenza e debolezza.

Perché? Riguarda le risorse che il corpo umano spende per combattere lo stress e la stanchezza fisica.

Sonnolenza e debolezza sono il risultato di una mancanza di forza nel corpo per combattere questi effetti.

Parliamo dei fattori più comuni che provocano vertigini.

  1. DPPG. Questa abbreviazione è sinonimo di capogiro parossistico benigno. La prognosi di questa malattia è benigna. Una persona che soffre di DPPG regolarmente ha le vertigini al mattino e si verifica nausea.
  2. Osteocondrosi cervicale. Un paziente con osteocondrosi cervicale è sempre malato al mattino, soprattutto quando si alza dal letto. Spesso ha le vertigini e ha mal di testa. Perché sta succedendo questo? Si tratta di pizzicare vasi e terminazioni nervose, attraverso cui il sangue entra nel cervello.
  3. Vecchiaia Le persone anziane hanno spesso vertigini e nausea dopo il sonno. Le cause di questo fenomeno risiedono nell'assottigliamento dei vasi sanguigni e nella deformazione della divisione vertebrale cervicale. Inoltre, le cause che provocano questa malattia negli anziani sono associate ad un normale funzionamento alterato dell'apparato vestibolare. Questo fenomeno è dovuto a motivi fisiologici.
  4. La malattia di Meniere. Con questo disturbo, un orecchio viene colpito da una persona. Le vertigini e la nausea che una persona affronta dopo aver dormito non sono gli unici sintomi della malattia di Meniere. Questa malattia è anche caratterizzata da problemi di udito.
  5. Disturbi del sangue Quasi tutte le malattie del sangue sono accompagnate da questo sintomo. Ad esempio, nell'aterosclerosi, una persona sarà malata quasi ogni giorno dopo il sonno. Perché è stordito dalle malattie del sangue? Il fatto è che queste malattie sono accompagnate da cambiamenti nella composizione del sangue, quindi il cervello e altri organi non ricevono in quantità sufficiente le sostanze di cui hanno bisogno.
  6. Infezione alla testa Tali infezioni portano ad un aumento della pressione interna delle navi, di conseguenza, il paziente ha le vertigini. Nella maggior parte dei casi, si verificano vertigini al mattino.
  7. La conseguenza di un ictus. Le persone che sopravvivono a un infarto spesso si lamentano di tali sintomi al mattino. È spiegato da lunga ipodynamia.

Per la posizione di una persona nello spazio è responsabile del suo apparato vestibolare. Quando la sua condizione è disturbata, la persona ha le vertigini e sente nausea.

Spesso, con questo disturbo, succede al mattino. Inoltre, tali sintomi si manifestano spesso in cinetosi, quando una persona viaggia in trasporto.

A volte si ammala così tanto che non riesce a smettere di vomitare. Questa condizione non è la norma, quindi è importante informare il medico a riguardo.

Inoltre, le vertigini dopo il sonno possono essere dovute a un trauma cranico. Se alla vigilia di una persona si rompe gravemente la testa, al mattino può affrontare sintomi spiacevoli come forti capogiri e sensazione di svenimento.

Se si ricevono ferite, è importante chiedere prontamente aiuto a un istituto medico, poiché esiste un alto rischio di emorragia interna.

Tuttavia, se il colpo non è molto forte, il paziente deve applicare un raffreddore al luogo ferito.

In questo caso, l'aiuto può essere fornito a casa.

Consigli e trucchi

Se un paziente al mattino ha spesso una sensazione di nausea e ha le vertigini, dovrebbe assolutamente sottoporsi a una visita medica.

Per eliminare i sintomi spiacevoli, manifestati al mattino, hai bisogno di una diagnosi professionale.

Quale medico dovrei contattare? Prima di tutto, il paziente deve fissare un appuntamento con il terapeuta.

Dopo che il terapeuta lo ha intervistato e determinato il possibile vettore di trattamento, il paziente verrà indirizzato a un neurologo cardio.

Quando un paziente arriva a vedere il suo medico, dovrebbe descrivere nel modo più dettagliato possibile tutti i sintomi che compaiono al mattino.

È anche importante chiarire quanto spesso la sua testa gira. Se ciò accade di notte, è necessario informare il medico.

Se una persona dopo il sonno spesso ha capogiri e nausea, ha bisogno di bere acqua a stomaco vuoto.

Le infusioni di erbe aiutano anche ad alleviare il paziente da tali sintomi. Ad esempio, puoi preparare la radice di motherwort o valeriana il.

C'è un altro rimedio efficace che aiuterà ad eliminare vertigini - infusioni sedative.

Stiamo parlando di infusioni di erbe sedative che hanno proprietà medicinali.

Se dopo il sonno una persona ha regolarmente capogiri, dovrebbe preparare un medicinale con tali erbe:

Questo metodo salverà il paziente da sintomi spiacevoli solo se non si presentasse a causa di una malattia.

Ad esempio, un paziente affetto da osteocondrosi cervicale, la fitoterapia non porterà alcun risultato positivo.

Ma se questo sintomo appare come risultato del lavoro fisico eccessivo o dello stress, la medicina erboristica sarà un metodo eccellente per il suo sollievo.

Perché? Qualsiasi malattia che sia sorta sulla base dei nervi può essere curata solo dopo che una persona si trova in uno stato psicologico normale e confortevole.

In poche parole, ha bisogno di calmarsi. Questo può essere fatto con l'aiuto della terapia di rilassamento, di cui la fitoterapia è uno dei componenti.

La cura delle tisane aiuterà una persona a sentirsi meglio, a calmarsi e ad affrontare più facilmente gli stimoli esterni. Si raccomanda di prendere mezzi corroboranti.

Inoltre, le persone che soffrono di questa malattia, è importante ricordare l'osservanza delle regole del mangiare sano.

Se si verificano tali sintomi, è importante fare colazione. La colazione dovrebbe essere equilibrata.

Al mattino non è consigliabile caricare lo stomaco con un sacco di cibo pesante. La colazione dovrebbe includere frutta.

Per quanto riguarda i carboidrati, i cibi ricchi di essi, è meglio mangiare nel pomeriggio. Perché? D

Il fatto è che se una persona mangia una grande quantità di cibi grassi e pesanti subito dopo il risveglio, avrà sicuramente una sensazione di nausea, che potrebbe non lasciarlo per tutto il giorno.

Si raccomanda inoltre di rifiutare una grande quantità di caffeina, perché provoca vertigini.

Se avverti capogiri dopo il sonno

Al mattino, le prime vertigini, prima che i miei occhi lampeggiassero chiazze scure e nausea appare? Tali sintomi spiacevoli che si verificano con invidiabile regolarità, devono necessariamente allertare la persona.

Vertigini derivanti da un forte sforzo fisico o da sovraccarico emotivo è una normale reazione del corpo a un sovraccarico estremo.

Ma le vertigini del mattino (il nome scientifico è Vertigo), che si verificano nel momento in cui una persona è più riposata e si sta rafforzando, possono direttamente indicare la presenza di una malattia nascosta e causare un sollecito appello a uno specialista.

Quindi perché le vertigini subito dopo una notte di sonno, quali sono le cause più comuni di questa condizione?

Malattie nascoste che colpiscono il paziente al mattino

  • Vertigo posizionale benigno.

Tale vertigine mattutina è un evento piuttosto frequente a causa di lesioni nell'orecchio interno di una persona. Se l'apparato statolitico è danneggiato, situato in profondità nel padiglione auricolare, quando si modifica la posizione del corpo, possono verificarsi sintomi spiacevoli, accompagnati da vertigini e capogiri di breve durata.

I sintomi con cui è possibile determinare la presenza della malattia:

  • vertigini (forte e acuto) si verifica se si getta la testa indietro o torcere il collo in direzioni diverse, la durata dello stato spiacevole è di circa un minuto;
  • i sintomi passano abbastanza velocemente, ma la persona si sente debole per diverse ore;
  • sonno notturno irrequieto, accompagnato da attacchi di vertigini, nausea e vomito, che si alzano al mattino dopo il sonno.

Tali attacchi possono verificarsi ogni giorno, non solo dopo il risveglio, ma anche durante il giorno. Quindi, i sintomi possono attenuarsi, quando sembra che la malattia si sia completamente attenuata, uno stato di riposo può durare per diversi anni, e improvvisamente le vertigini ricompaiono dopo una notte di sonno.

Questa malattia viene rilevata durante l'esame e viene diagnosticata mediante test speciali. Con attacchi frequenti e dolorosi, il medico prescrive un trattamento farmacologico e una serie di esercizi che possono alleviare significativamente le condizioni del paziente. In casi estremi, è necessario un intervento chirurgico.

  • Aumento della pressione intracranica.

Aumento della pressione intracranica (ipertensione intracranica) può essere diagnosticata in un certo numero di malattie. Gli effetti dell'aumentata pressione all'interno del cranio possono essere estremamente gravi, tra i sintomi e ad esempio: nausea, oscurità prima degli occhi, voglia di vomitare, vertigini possono essere avvertiti al mattino e durante il giorno.

In alcuni casi può verificarsi un'elevata pressione intracranica:

  • in presenza di tumori benigni e maligni nel cervello;
  • idrocefalo;
  • con la sconfitta del sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale) con varie infezioni;
  • con aneurisma che si verifica nei vasi del cervello;
  • dopo un ictus;
  • con lesioni cerebrali (commozione cerebrale, gravi lividi).

Uno dei sintomi principali che possono indicare la presenza di queste malattie può essere considerato vertigini mattutino, accompagnato da forte dolore.

Abbastanza spesso, i pazienti sono sicuri che questo è un attacco di emicrania. Se avverte capogiri e dolori quando si tossisce o si starnutisce, si ha nausea o vomito, si deve contattare immediatamente uno specialista che effettuerà un esame e prescriverà un trattamento adeguato.

Le vertigini al mattino possono verificarsi quando c'è una malattia così sgradevole come l'osteocondrosi della regione cervicale. In questo caso, i motivi sono i seguenti: quando la malattia si sviluppa, le vertebre cervicali si spostano e iniziano a comprimere l'arteria vertebrale, rispettivamente, il flusso sanguigno è disturbato. Il risultato è una mancanza di ossigeno nella corteccia cerebrale. Questo fa girare la testa.

Le persone che soffrono di osteocondrosi cervicale possono sentirsi male se la postura durante il sonno è scomoda, o se dormono su un cuscino alto. Questa malattia richiede un trattamento medico nel periodo di esacerbazione, di solito è prescritta da uno specialista.

Ci sono diverse raccomandazioni che devono essere seguite per evitare spiacevoli conseguenze sotto forma di capogiri:

  • per dormire dovrebbe scegliere materassi ortopedici;
  • il cuscino non dovrebbe essere soffice e alto;
  • Immediatamente dopo il sonno non puoi alzarti bruscamente, dovresti allungare lentamente, girare la testa leggermente in direzioni diverse, iniziare delicatamente a girare e girare da un lato all'altro, solo dopo potrai alzarti dal letto.

Seguendo queste raccomandazioni, puoi completamente dimenticare le vertigini.

  • Ipotensione ortostatica

Questa condizione non è considerata una malattia, ma piuttosto può essere attribuita alle caratteristiche individuali dell'organismo. Se una persona si sveglia al mattino, inizia ad alzarsi bruscamente dal letto, può avvertire vertigini e persino una breve perdita di coscienza.

Il motivo è la diminuzione immediata della pressione sanguigna, nelle persone con questo problema, il cuore e i vasi sanguigni semplicemente non hanno abbastanza tempo per rispondere rapidamente ai cambiamenti improvvisi nella posizione del corpo.

Molto spesso questa condizione si manifesta:

  • negli adolescenti;
  • in persone con diagnosi di distonia vegetativa.

Tutto accade perché quando una persona mente, il sangue nei vasi scorre più lentamente, anche il muscolo cardiaco diminuisce con un ritmo lento, una forte crescita porta ad un immediato aumento di questi indicatori, che è la causa della nausea.

I sintomi che indicano tale stato possono essere considerati:

  • il verificarsi di vertigini subito dopo essersi alzati dal letto;
  • l'apparenza di nausea, debolezza, oscurità negli occhi;
  • breve perdita di coscienza;
  • la rapida scomparsa di tutti i sintomi (entro pochi minuti).

Per identificare questa condizione, viene eseguito un test ortostatico. Questo metodo consente di rilevare un malfunzionamento del sistema cardiovascolare e diagnosticare il paziente.

Il consiglio che può essere dato alle persone che soffrono di ipotensione ortostatica è questo: non fare movimenti improvvisi subito dopo il risveglio, girare lentamente su un fianco e lentamente alzarsi dal letto per evitare la nausea.

Cosa dovrebbe essere fatto per minimizzare i sintomi spiacevoli

Se una persona ha sintomi simili che si ripresentano con una regolarità invidiabile, non è necessario auto-medicare, è necessario consultare uno specialista per diagnosticare la malattia e risolvere il problema.

Dovrebbe iniziare con un viaggio dal terapeuta, che offrirà di essere esaminato dai seguenti medici specialisti:

  • otorinolaringoiatra;
  • neurologo;
  • endocrinologo.

In base ai risultati degli esami, test e test, sarà prescritto un trattamento adeguato, che può includere farmaci e una serie di esercizi appositamente progettati.

Se, dopo aver superato l'esame, il medico non ha identificato alcuna malattia, è necessario ricordare alcune semplici regole per affrontare il problema:

  • non puoi alzarti bruscamente dopo aver dormito fuori dal letto. Tale ascesa è il principale provocatore della comparsa di punti davanti agli occhi, lo stato di nausea e il cerchio della testa;
  • Per eliminare questi sintomi, dovresti svegliarti come segue: quando ti svegli, dovresti allungare in posizione supina, girare lentamente sul lato destro, dopo un paio di secondi rotolare sul lato sinistro, sdraiarti sulla schiena e allungare di nuovo. Solo dopo puoi iniziare ad alzarti, prima devi prendere una posizione seduta, fare alcuni respiri profondi e solo poi alzarti delicatamente;
  • È possibile bere un corso di infusi a base di erbe che contribuiscono alla rimozione della nausea al mattino, tra queste si possono distinguere le seguenti: menta, radice di valeriana, melissa.

È necessario essere estremamente attenti al processo di risveglio, perché un brusco aumento può portare non solo a vertigini, ma anche a un'improvvisa caduta. Gli infortuni che si verificano in questi casi sono spesso molto gravi e dolorosi.

Le vertigini del mattino possono verificarsi a causa di vari motivi. Tra loro ci sono molte malattie pericolose che sono nascoste nel corpo umano. Se la tua testa gira, anche senza movimenti bruschi, e questo accade abbastanza regolarmente, devi solo consultare un medico.

Vertigini al mattino e dopo il sonno: le cause della malattia

Le vertigini dopo un intenso lavoro fisico o mentale spesso non sono pericolose, poiché è la risposta fisiologica del corpo alla fatica. Ma cosa significa quando le vertigini compaiono al mattino e dopo il sonno? Sembrerebbe che una persona, al contrario, debba sentirsi riposata e piena di forza. Un tale sintomo causa sempre attenzione e per una buona ragione, perché indica processi patologici nel corpo. In questo articolo, vedremo quali malattie e condizioni patologiche sono più spesso accompagnate da vertigini al mattino e dopo il sonno.

Trasmissione video sui tipi di vertigini:

Vertigine posizionale benigna

Questo è il tipo più comune di vertigini vero. Ma, sfortunatamente, non viene rilevato così spesso, dal momento che non ci sono criteri oggettivi che possano confermare la diagnosi. La ragione di questa violazione sta nel danno all'organo statolitico dell'orecchio interno umano, che è responsabile del rilevamento delle accelerazioni e dei movimenti lineari del corpo (girando la testa verso destra e sinistra, appoggiandosi alle spalle, muovendosi avanti e indietro, muovendosi su e giù).

Questo spiega il verificarsi di vertigini quando si cambia la posizione del corpo e della testa, che avviene la mattina dopo il sonno, quando una persona si sveglia e inizia a muoversi.

Il vero motivo per cui gli elementi dell'apparato statolitale sono danneggiati e iniziano a funzionare in modo errato non è noto oggi. Gli scienziati ritengono che alcuni virus possano avere un tale effetto negativo, così come gli effetti di una lesione cerebrale traumatica.

Sintomi di DPPG:

  • i pazienti si lamentano di attacchi (pochi secondi o un minuto) di grave giramento della testa, che si sviluppa all'improvviso quando si gira il collo, si trova a letto o si abbassa, perché la testa è più vertiginosa al mattino dopo il sonno;
  • l'attacco passa rapidamente, ma nelle prossime ore la persona si sente debole e instabile;
  • in alcuni casi, le vertigini possono verificarsi durante la notte, soprattutto nelle persone con sonno irrequieto, costringendo una persona a svegliarsi, procede con nausea e conati di vomito.

La malattia è benigna. Di norma, dopo un certo periodo di attacchi giornalieri, si verifica una remissione spontanea a lungo termine per molti anni.

Causa di DPPG - danno alle strutture dell'orecchio interno

Conferma che la diagnosi aiuterà esami e test aggiuntivi. Tutti i metodi diagnostici strumentali e di laboratorio non trovano anomalie, ma il test provocatorio di Hallpike rende possibile stabilire la diagnosi di DPPG se non ci sono altre ragioni oggettive per tali sintomi.

Il trattamento può essere necessario se il paziente è molto doloroso per subire attacchi o non si verifica una remissione a lungo termine. Il problema è spesso risolto con l'aiuto di esercizi speciali (metodi di Dix-Hallpike e Brandt-Daroff). La terapia farmacologica non è efficace perché non previene o elimina le convulsioni. Nei casi più gravi, ricorrere al trattamento chirurgico.

È importante ricordare! Tale vertigine posizionale ha una buona prognosi e una maggiore efficacia della terapia conservativa, pertanto questa diagnosi dovrebbe essere rilevata, il che migliorerà significativamente la qualità della vita della maggior parte delle persone.

Osteocondrosi del rachide cervicale

Probabilmente, molti pazienti che soffrono di osteocondrosi e le sue conseguenze della colonna vertebrale cervicale più di una volta sentito come vertigini. Probabilmente, questo è successo spesso al mattino dopo il sonno. Per capire perché questo è il caso, devi prima ricordare perché il capogiro è un compagno essenziale delle malattie del rachide cervicale.

Il rifornimento di sangue del terzo posteriore del cervello, il cervelletto, così come i centri di equilibrio e coordinazione dei movimenti, viene effettuato dall'arteria vertebrale, che parte dalla succlavia e passa nella cavità del cranio attraverso il canale formato dai fori nei processi trasversali delle vertebre cervicali. Di conseguenza, se la normale struttura delle vertebre cervicali e la loro posizione sono disturbate, come si trova nei cambiamenti degenerativi e distrofici nella colonna vertebrale (osteofiti, sublussazioni, ernia intervertebrale, ecc.), L'arteria vertebrale viene compressa, piegata e l'intensità del flusso sanguigno cambia. Così, il cervello perde la parte necessaria di ossigeno e sostanze nutritive, che porta all'ipossia e alle vertigini.

L'arteria vertebrale entra nella cavità del cranio attraverso il canale nelle vertebre cervicali

Al mattino dopo il sonno, si sviluppa vertigini con osteocondrosi cervicale se durante il sonno una persona assume una posizione scomoda per il collo e la testa, ad esempio un cuscino troppo alto. In tali situazioni, l'arteria vertebrale è ancora più deformata e l'ipossia cerebrale progredisce. Pertanto, durante i primi minuti dopo essersi alzato, la persona gira nella testa. Non appena il flusso sanguigno viene normalizzato, i sintomi scompaiono.

Per evitare tali conseguenze negative, è necessario, oltre al trattamento principale dell'osteocondrosi del rachide cervicale, seguire alcune semplici raccomandazioni:

  • bisogno di dormire su un materasso ortopedico;
  • il cuscino non dovrebbe essere alto;
  • Immediatamente dopo il risveglio, non alzarsi dal letto, prima allungare più volte, sdraiarsi sulla schiena, rotolare gradualmente a destra e poi a sinistra.

Ipertensione endocranica

Questo è un intero gruppo di malattie e condizioni patologiche che sono accompagnate da un aumento della pressione all'interno del cranio. Il cranio è uno spazio chiuso, perché un aumento della pressione qui per qualsiasi motivo porta a gravi sintomi e conseguenze, anche la morte, se il processo è acuto.

Le cause più comuni di aumento della pressione intracranica:

  • tumori cerebrali benigni e maligni;
  • lesioni infettive dell'AN centrale (meningite, encefalite, ascesso, cisti parassitarie);
  • idrocefalo (la causa numero uno nei bambini piccoli);
  • aneurisma vascolare;
  • ictus cerebrale;
  • trauma cranico;
  • ipertensione intracranica idiopatica (quando la causa dell'aumentata pressione è sconosciuta e non vi sono cambiamenti patologici nel cervello).

Trasmissione video di pressione intracranica:

Vertigini mattutine

Appare al mattino dopo aver dormito o alzarsi dal letto. Anche se i sintomi compaiono molto raramente, sono uguali e spesso accompagnati da mosche negli occhi e altri sintomi sgradevoli, spesso nausea e vomito. Perché le vertigini al mattino e come liberarsi delle vertigini? Questo è ciò che i medici moderni scrivono su questo.

Ragioni principali

Le vertigini al mattino possono verificarsi accidentalmente, con malfunzionamenti dell'apparato vestibolare, nonché a causa di processi patologici nel corpo. Molte malattie possono non apparire immediatamente e di tanto in tanto si segnalano con brevi vertigini. Pertanto, se hai le vertigini dopo aver dormito, cerca di capire quanto spesso accade e come ti senti. Molti considerano le vertigini un evento comune, la risposta del corpo ai cambiamenti climatici.

Le principali cause di vertigini al mattino, i medici credono:

  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • malattie dell'apparato vestibolare e danni all'orecchio interno di una persona;
  • ipoglicemia;
  • ipertensione ortostatica;
  • DPG (capogiro parossistico benigno);
  • ipertensione endocranica;
  • distonia vascolare;
  • la gravidanza.

Queste cause di vertigini dovrebbero essere considerate in dettaglio.

Osteocondrosi del rachide cervicale

Provoca vertigini al mattino. Le malattie sono più suscettibili agli anziani, così come a coloro che conducono uno stile di vita sedentario, trascorrono molto tempo in una posizione seduta. Gli attacchi provocatori diventano posizioni scomode durante il sonno. Questo complica l'accesso di ossigeno al cervello, i vasi si restringono e può comparire una lieve vertigine mattutina.

Se si soffre di osteocondrosi spinale, è necessario fare esercizi, fare esercizi per rafforzare i muscoli del collo, più spesso essere all'aria aperta, utilizzare un cuscino di qualità per dormire. E, cosa più importante, alzarsi dal letto non fa movimenti bruschi.

ipoglicemia

Una condizione in cui glicemia scende. Questa condizione è spesso il caso nei pazienti con diabete se interrompono la dieta corretta. Una mancanza di zucchero nel sangue si osserva anche in una persona sana durante lo sforzo fisico o mentale, così come se limita l'assunzione di zucchero durante la dieta. Per i diabetici e le persone sane, ci sono diversi modi per aumentare i livelli di zucchero nel sangue. Pertanto, quando le vertigini al mattino, vale la pena mangiare una caramella, un pezzo di zucchero o cioccolato.

Un'altra causa di vertigini mattutine può essere anemia o una grande perdita di sangue. Migliorare le condizioni del paziente aiuta a limitare l'attività fisica e l'uso di prodotti che aumentano l'emoglobina nel sangue: mele, ciliegie o ciliegie.

Ipotensione ortostatica

Cosiddetto un improvviso e brusco calo della pressione intracranica. Questa condizione può portare a una perdita temporanea di coscienza, ma i medici non la includono come una malattia. La diminuzione della pressione intracranica è spesso causata da vasospasmo, postura scomoda durante il sonno ed è osservata negli adolescenti e negli adulti affetti da distonia vascolare. Questo stato è caratterizzato da una breve durata.

Vertigini parossistiche benigne

I sintomi di questa malattia si sviluppano spesso durante il giorno, ma poiché l'apparato vestibolare subisce il carico principale la mattina dopo il sonno, quando una persona inizia ad alzarsi dal letto, diventa vertigini, debole, ha mal di testa e si ammala. Un semplice test aiuterà a verificare se ci sono o meno DPG. L'uomo si siede con le gambe estese e gira la testa verso sinistra. Dopodiché, devi sdraiarti bruscamente e girare la testa a destra e alzarti lentamente. Se c'è un DPG, sarà difficile per una persona eseguire questo test. Inoltre, il disagio può verificarsi durante l'accovacciamento, la corsa, l'esercizio. Questa malattia appare spesso nelle persone anziane e limita significativamente la loro attività.

Questa malattia non può essere completamente curata. Fortunatamente, non sempre si manifesta. Per alleviare lo stato di nausea, rimuovere pallore e palpitazioni aiuterà pillole speciali prescritte da un medico.

Ipertensione endocranica

Quindi in medicina si chiama l'aumento della pressione intracranica. Le cause sono lesioni alla testa, ictus e tumori cerebrali di varia origine, infezioni del sistema nervoso centrale, idrocefalo e anomalie vascolari. Il paziente inizia ad avere mal di testa dopo il sonno, soprattutto quando tossisce e starnutisce. Il dolore può essere accompagnato da vertigini, nausea e anche la voglia di vomitare. Se ti trovi in ​​tali condizioni, devi sottoporti a una visita medica, quindi a un corso di trattamento. Ignorare le vertigini gravi, mal di testa, nausea causata da un aumento della pressione intracranica è impossibile, perché la malattia può anche portare alla morte del paziente.

Distonia (VVD)

Questa condizione si riscontra spesso nell'adolescenza, durante la ristrutturazione del corpo. I vasi sanguigni non possono rispondere rapidamente agli impulsi dal sistema nervoso, quindi si espandono o si contraggono. In questo momento, una persona può sperimentare vampate di calore, sudorazione, nausea e vomito, così come il freddo degli arti, palpitazioni. Alcune persone possono sperimentare mal di testa, nausea e vomito. Praticamente ogni crisi finisce con una grande separazione di urina chiara e di solito scompare da sola. L'IRR è aggravato dal fumo, mangiando cibi piccanti, salse, carni affumicate, cioccolato amaro e cola. Aiuta a normalizzare la camminata statale all'aria aperta, a ventilare regolarmente la stanza, a eliminare le cattive abitudini e a cambiare la dieta. Migliorare le condizioni dei vasi sanguigni aiuterà ad aumentare l'acqua nella dieta, verdure e frutta.

Disturbi intestinali, avvelenamento e tossicosi durante la gravidanza

Le sostanze che avvelenano il corpo durante l'uso di prodotti di bassa qualità continuano a rovinare il sangue durante la notte. Pertanto, al mattino dopo l'avvelenamento, la persona inizia a sentire debolezza, nausea e mal di testa, fino a quando va in bagno. Una situazione simile si sviluppa durante il primo trimestre di gravidanza.

Se vuoi eliminare il mal di testa causato da avvelenamento, dovresti bere quanta più acqua pura senza additivi e gas il più possibile in un giorno, non mangiare quando perdi l'appetito, limitare la dieta con frutta e guardare le budella vuote. Se necessario, bevi carbone attivo con acqua pulita, osserva il riposo a letto, se l'avvelenamento è forte e più spesso all'aria aperta. Mal di testa o vertigini dopo aver dormito con avvelenamento può durare diversi giorni, fino a quando il corpo è completamente purificato di veleni. Pertanto, la cattiva salute non può passare immediatamente. Sintomi simili possono essere osservati nelle malattie dello stomaco, della cistifellea e dell'intestino. In questa situazione, dovresti seguire le raccomandazioni del medico che ha prescritto il trattamento, evitare cibi che sono mal digeriti.

Vertigini al mattino dopo il sonno: perché si verifica, quale medico consultare e come essere trattati?

Vertigo o vertigini è un sintomo abbastanza comune in una clinica di neurologia. Il più delle volte si verifica dopo bruschi movimenti di ampiezza elevata della testa, lavori "in pendenza" e anche al mattino dopo il sonno. Vertigini al mattino è spesso una sorpresa che può rovinare tutti i piani per la giornata. Considerare le principali cause di questo fenomeno al mattino, i tipi, le manifestazioni cliniche e i principi di base del trattamento.

Capogiri dopo il sonno possono verificarsi per una serie di motivi.

Fin dall'inizio, va notato che in neurologia non esiste una tale diagnosi - vertigini dopo il sonno. Questa condizione è un sintomo che più spesso parla della causa vascolare delle vertigini del mattino o delle malattie dell'orecchio interno sia negli uomini che nelle donne.

Cosa sono le vertigini?

Le vertigini dopo il sonno al mattino sono, soprattutto, statiche e dinamiche. Nel primo caso, il paziente, avendo già aperto gli occhi, ancora a letto, sente che qualcosa non va, per esempio "il soffitto sta girando". Nel secondo caso, tutto sembra essere buono, ma quando si alza dal letto si scopre che è molto stordito.

Molto spesso le vertigini sono false o non sistemiche. È accompagnato da una sensazione di instabilità del corpo nello spazio, una sensazione di "barcollamento". Inoltre, c'è una vera vertigine, associata al disordine vestibolare. Durante un tale attacco, forti capogiri dopo il sonno sono caratterizzati da una sensazione di rotazione dello spazio circostante attorno alla persona "come intorno al centro del carosello". Il paziente può mostrare la direzione in cui la stanza, il letto e tutti gli altri oggetti ruotano in tale disturbo.

A volte un capogiro così severo costringe il paziente a sdraiarsi, aggrappato alla coperta: gli sembra che possa semplicemente scivolare via dal letto. E, sebbene la mente si renda conto che nulla realmente non ruota, è difficile liberarsi di questa sensazione di "giostra" completamente reale. Perché si possono sviluppare vertigini mattutine?

Cause di vertigini

Il sistema nervoso e l'analizzatore vestibolare sono simili negli uomini e nelle donne, ma gli ormoni possono svolgere un ruolo speciale nel causare sintomi spiacevoli. Le cause del capogiro mattutino nelle donne possono essere associate a seguito di una dieta ed essere osservate a causa di ipoglicemia e semplicemente di morte per fame.

Inoltre, possono verificarsi capogiri al mattino nelle donne in relazione a determinati giorni del ciclo mestruale e all'inizio della gravidanza.

Ma ancora la vertigine più comune prossima eziologia.

  • Vertigine posizionale benigna (DPG). Questo tipo di vertigini si verifica in presenza di patologia nell'apparato vestibolare. Nell'orecchio interno si formano delle pietre (otoliti), che vengono spostate quando la testa gira, causando un forte impulso patologico e falso.
  • La malattia di Meniere. Questa è una malattia che è associata ad un aumento della pressione endolinfa nella cavità dell'orecchio interno ed è manifestata da attacchi di acufeni, vertigini e sintomi spiacevoli di cinetosi. Spesso c'è una sovradiagnosi di questa malattia, ma in realtà le vertigini al mattino, le cui cause si trovano in questa patologia, non sono così comuni - in media, 1 caso ogni 1000 persone all'anno, o lo 0,1%.
  • Compressione e complicazioni vascolari dell'osteocondrosi cervicale. Uno dei motivi più comuni. In questo caso, è associato a una posizione scomoda della testa durante il sonno. Quando si gira la testa di lato, piegandosi, gli osteofiti possono pizzicare le arterie vertebrali, il che porta all'ischemia temporanea delle aree cerebrali responsabili del coordinamento.

Vertigini - un frequente compagno di osteocondrosi del rachide cervicale

  • Le cause di vertigini al mattino dopo il sonno possono essere associate a malattie comuni. Ad esempio, con ipertensione arteriosa, aterosclerosi dei vasi cerebrali. Molto spesso, questo sintomo si verifica nella vecchiaia e indica un deterioramento cognitivo progressivo. In questo caso, le vertigini sono solo uno dei tanti sintomi.
  • Infine, l'attacco mattutino potrebbe indicare una minacciosa malattia della circolazione cerebrale - ictus ischemico nel bacino vertebro-basilare.

Le cause di vertigini al mattino negli uomini possono essere collegate alla loro peculiare minzione, stranamente, a prima vista.

Solo questo non è pura vertigine, ma un segno di collasso o una brusca diminuzione del flusso sanguigno cerebrale. Il fatto è che gli uomini urinano mentre stanno in piedi. E presto la mattina il corpo non è ancora in grado di aumentare adeguatamente la pressione nei vasi. Allo stesso tempo, dopo il rilascio di una vescica sovraffollata, una grande quantità di sangue scorre nei suoi vasi, e si deposita nella piccola pelvi.

Questo è un fattore aggiuntivo che ruba vasi del cervello. Pertanto, se si dispone di distonia vegetativa-vascolare (VVD), bassa pressione, e si vuole davvero andare in bagno per un piccolo bisogno, allora non è necessario stare in piedi sul water e urinare mentre si è seduti. Ciò eviterà vertigini, annerimento degli occhi, sudore freddo e altri sintomi di uno stato di collassoide.

clinica

Le vertigini possono essere associate ad altri sintomi.

Che aspetto ha un tipico attacco di vertigini? Ad esempio, vertigini al mattino quando la crescita può essere accompagnata da nausea o vomito, a volte ripetuto. Spesso ci sono disturbi autonomici: mancanza di respiro, sudorazione, pupille dilatate.

È importante che le cause periferiche che non influenzano il cervello, ma si trovano nell'analizzatore vestibolare e nell'orecchio interno, non siano accompagnate da manifestazioni neurologiche e sintomi focali. E nel caso in cui un attacco sia associato a una lesione cerebrale, insieme a vertigini, c'è una componente come il nistagmo - "spasmi" spontanei dei bulbi oculari.

Abbastanza spesso alla vigilia del mattino vertigini con osteocondrosi, dolore e uno scricchiolio nel collo, si verificano mal di testa. È importante diagnosticare correttamente questa condizione per sapere quale specialista contattare.

diagnostica

Nel caso in cui le vertigini siano accompagnate al mattino da sintomi come nausea e vomito, allora è necessario pensare a un'infezione, per esempio intestinale. La gastroenterite può essere accompagnata da tali sintomi e le vertigini in questo caso saranno un segno di intossicazione. In tal caso, se si avvertono vertigini al mattino e il vomito si presenta come una "fontana", senza nausea, questo può essere un segno di aumento della pressione intracranica, meningite o educazione focale nella regione del terzo ventricolo.

Ma il più delle volte le vertigini sono episodiche, e dopo la fine dell'attacco, il paziente può venire a diversi tipi di ricerca. Nella diagnosi di vertigini, vengono utilizzati i seguenti metodi strumentali:

  • test di rotazione sulla sedia Barani;

Sedia a pendolo rotazionale per vestibulodiagnostiki

  • test calorimetrico;
  • nistagmografiya;
  • Ultrasuoni dei vasi della testa e del collo, o doppler extracranico e transcranico. Mostra disturbi del flusso sanguigno nella patologia spinale;
  • radiografia del rachide cervicale;
  • MR.

In alcuni casi, ad esempio, con un aumento delle crisi epilettiche e una concomitante diminuzione dell'udito, si dovrebbe applicare immediatamente una risonanza magnetica, poiché vi è un'alta probabilità di rilevare un tumore nell'area dell'angolo ponte-cervelletto.

I principi di base del trattamento

Che tipo di medico contattare con vertigini? C'è una semplice regola che ti permette di determinare lo specialista giusto:

  • se vi sono segni di ipertensione, una connessione con lo stress, sintomi di rossore al viso, presenza di ipertensione, quindi a un medico generico o un cardiologo;
  • nel caso in cui ci sia un "fenomeno di carosello", che accompagna l'acufene, al neurologo;

Le vertigini possono essere accompagnate da un ronzio nelle orecchie.

  • se ci sono segni di osteocondrosi cervicale, dolore al collo, intorpidimento, disturbi visivi transitori, nausea e vomito, quindi a un neurologo;
  • e se si sono verificati episodi di vertigine sullo sfondo di otite media acuta o cronica, è necessario contattare un otorinolaringoiatra, perché in questo caso possiamo parlare di labirintite o infiammazione dell'orecchio interno.

Nel trattamento delle vertigini, vengono utilizzati vari metodi medicinali e non medicinali. Quindi, dai farmaci usati:

  • agonisti del recettore dell'istamina (betaistina, betaserk);
  • farmaci anti-nausea e antiemetici (metoclopramide);
  • farmaci per migliorare la circolazione cerebrale (vinpocetina);
  • droghe nootropiche (piracetam).

Un farmaco che migliora la circolazione cerebrale

Nel caso in cui il capogiro sia causato da processi nei recettori vestibolari o osteocondrosi, l'esercizio terapia e la ginnastica speciale svolgono un ruolo importante, che gradualmente porta a uno stato normale in pazienti con vertigini posizionali benigne. Questa ginnastica si chiama ginnastica vestibolare.

In conclusione, devo dire che i fattori che migliorano il sonno hanno un effetto molto importante. Quindi, l'attività moderata della sera, l'aria fresca aiuta a far fronte all'ipossia cerebrale e a superare le vertigini quando si verifica nelle fasi iniziali dell'aterosclerosi cerebrale e dell'osteocondrosi.

Perché le vertigini dopo il sonno

Le vertigini possono essere definite uno dei periodi più comuni di disagio tra la popolazione moderna. E si manifesta nelle persone di tutte le età, per vari motivi. Le ragioni di tali capricci "ordinari" sono abbastanza comprensibili - potrebbe essere la mancanza di sonno, la gravidanza, l'uso di varie droghe, l'alcol e così via. Perché, la testa inizia a girare la mattina dopo il sonno, quando si alza dal letto. La manifestazione frequente di una tale violazione indica l'insorgenza o lo sviluppo di qualsiasi malattia.

Sintomi e manifestazioni

La vertigine che si verifica dopo il sonno è spesso accompagnata dai seguenti sintomi, che si manifestano periodicamente o permanentemente:

  • dopo essersi alzati dal letto, con le vertigini;
  • Possono anche apparire dei disturbi visivi, che si manifestano come i cosiddetti "moscerini" tra le persone, che lampeggiano davanti ai loro occhi.
  • Alcune persone che soffrono di questa malattia a volte si lamentano di sentirsi male negli attacchi di vertigini mattutini. Qualcuno è debole, ma qualcuno è forte.

La presenza di questi sintomi conferma la violazione dell'apparato vestibolare, che può essere innescato per caso, se una persona è saltata fuori dal letto molto bruscamente o è la causa della malattia.

La linea di fondo è che se ci sono così pochi sintomi, e di solito non ce ne sono più di tre, ci possono essere diverse fonti di violazioni. Molte delle malattie provocatorie possono verificarsi abbastanza "tranquillamente" nel corpo umano, quasi senza lasciarsi conoscere. Oppure, possono essere percepiti dal paziente come uno stato completamente normale del corpo che non richiede un intervento medico.

Ragioni per cui le vertigini

In condizioni di violazione sistematica delle regole del lavoro e del riposo, causate da orari di lavoro lunghi e indaffarati, presenza di un gran numero di cattive abitudini, malattie nervose, mancanza di aria fresca sufficiente, sonno e molti altri difetti della vita moderna, le persone sviluppano varie malattie, tra cui vertigini al mattino, dopo il sonno.

  • Alcuni dei principali e più pericolosi sono tumori cerebrali maligni e benigni, con conseguenti vertigini e nausea e una completa incapacità a muoversi per un certo periodo di tempo dopo il sonno.
  • Un'altra ragione per girare la testa al mattino può essere la mancanza di zucchero contenuto nel sangue e rappresentare il principale nutriente che supporta il funzionamento stabile del cervello.
  • Il restringimento del forame intervertebrale, provocato dall'osteocondrosi cervicale, può anche causare problemi, poiché un cambiamento nel diametro delle feritoie interrompe il funzionamento dell'arteria vertebrale che alimenta il cervello umano.
  • Violazione dei vasi, dovuta alla distonia vegetativa-vascolare, espressa nel funzionamento scorretto di questi (restringimento invece che espansione o viceversa).
  • Con una diminuzione dell'immunità, possibile infiammazione dell'orecchio interno, dovuta all'ingresso di batteri nella sua cavità. Può anche causare sintomi di vertigini mattutini.
  • La causa delle vertigini dopo il sonno può essere la malattia di Meniere. Si manifesta nella lesione dell'orecchio destro o sinistro, compromettendo la capacità uditiva umana. In questo caso, non solo sarà molto stordito, il paziente potrebbe anche sentirsi male.
  • Anche la prolungata mancanza di attività motoria può essere molto vertiginosa.
  • Le persone di 50 anni o più sono anche soggette a rottura dell'apparato vestibolare, perdita di elasticità e forza delle pareti dei vasi e deformazione delle vertebre cervicali. A questo proposito, ci sono vertigini al mattino.
  • Non dovresti perdere di vista i vari disturbi neurologici, come la presenza di fobie, esperienze frequenti, depressione prolungata e altri.
  • Inoltre, il verificarsi di intossicazione, che si verificano a causa di avvelenamento del corpo umano con varie sostanze, formata in violazione del lavoro di organi o intrappolati al di fuori.
  • L'aumento della pressione vascolare, che provoca vertigini mattutine, può essere causato da varie malattie infettive che interessano alcune parti della testa o del viso.
  • Una violazione importante può essere la comparsa di una condizione grave causata da un aumento della pressione sanguigna, che porta a danni a piccole navi o sindrome convulsiva. In questo caso, la reazione nell'uomo sarà inibita, poiché il cervello non riceverà abbastanza ossigeno. L'insorgere di un tale problema non dovrebbe essere ignorato e quindi vale la pena chiamare immediatamente un'ambulanza.

Modi per combattere

Se i sintomi menzionati all'inizio dell'articolo, o piuttosto la loro manifestazione regolare, si verificano, in nessun caso dovresti cercare di sbarazzartene da soli, facendo affidamento su vari consulenti Internet.

Al fine di eliminare le cause del cerchio mattutino della testa, ti verrà prescritto l'uso di farmaci specializzati e, in alcuni casi, l'esecuzione di esercizi speciali.
Nel caso in cui non siano state identificate malattie, è opportuno prendere alcune misure in modo che dopo il sonno la testa sia molto vertiginosa e non appaia più.

  • La cosa più importante è non saltare fuori dal letto subito dopo il risveglio, questo è il più grande provocatore di mosche, di cerchi e persino di nausea.
  • Per evitare tutti questi sintomi, dovresti fare quanto segue: dopo esserti svegliato, stenditi sul tratto posteriore, poi rotola su un fianco e ripeti lo stesso con l'altro lato. Quindi, sedetevi lentamente, appoggiando la mano sul letto, fate un respiro profondo e poi alzatevi.

È necessario considerare attentamente il processo di sollevamento dal letto, perché, in alcuni casi, le violazioni dell'apparato vestibolare possono portare al fatto che una persona semplicemente non può stare in piedi e cadere. Allo stesso tempo, la percentuale di opportunità per ottenere un infortunio grave è piuttosto alta e, pertanto, dovrebbe essere evitato il movimento improvviso, con l'aumento.

Al mattino, dopo aver dormito, la testa può girare per ragioni completamente diverse, molte delle quali possono rivelarsi piuttosto pericolose malattie del cervello o di altre parti del corpo umano. Nel caso in cui, in assenza di movimenti improvvisi, continui a provare capogiri al mattino, è assolutamente necessario consultare un medico e in nessun caso non automedicare. Quando si riferisce a un medico, il paziente lavorerà per scoprire le cause dei disturbi dell'apparato vestibolare e la loro (causa) eliminazione. Molto spesso, le persone cercano la risposta alla domanda su come sbarazzarsi delle vertigini, sperando così di eliminare non la malattia, ma solo le sue conseguenze, e quindi, il trattamento delle malattie provocatorie non si verifica e le condizioni del paziente peggiorano solo, il che può portare a conseguenze più pesanti o addirittura la morte. Quindi, non abbiate paura che i medici prescriveranno un trattamento lungo e piuttosto costoso, perché la salute è molto più importante del lavoro e del denaro.

Cause di vertigini mattutine

Nessuno è sorpreso se la tua testa gira la sera. La causa del disagio diventa superlavoro, uno sforzo fisico significativo. Ma le vertigini al mattino sono allarmanti. L'uomo dormiva, riposato, perché appariva il disagio? Gli esperti identificano diverse cause di vertigini mattutine, naturali e patologiche.

A causa di quali patologie al mattino vertigini?

Le vertigini del mattino rendono difficile la concentrazione, spesso accompagnate da una sensazione di stanchezza e debolezza. Anche se il "pavimento è fuori da sotto i piedi" solo per un paio di minuti, durante il giorno una persona sarà cauta nell'ascoltare se stesso, cercando di cogliere i minimi segni di disagio e di evitare di cadere.

Per stabilire ciò che porta a sensazioni spiacevoli, è necessario prestare attenzione ad altri sintomi che accompagnano vertigini.

osteocondrosi

Si ritiene che lo sviluppo di questa malattia conduca a uno stile di vita sbagliato di una persona: il rifiuto dello sforzo fisico o l'eccessivo entusiasmo per il sollevamento dei pesi, lavorando in una posizione statica scomoda, guadagnando peso in eccesso. Ma è già stato dimostrato che le malattie virali e infettive possono anche portare a una perdita di elasticità delle vertebre e alla loro abrasione.

Di solito le vertigini al mattino sono inerenti all'osteocondrosi cervicale. La ragione per il verificarsi di disagio è che di notte una persona assume una posizione non proprio fisiologica in un sogno. Di conseguenza, le vertebre cervicali pizzicano l'arteria vertebrale. Il cervello sta subendo la fame di ossigeno.

Al mattino, la persona si alza, i muscoli del collo si rilassano e il sangue inizia a fluire verso i tessuti cerebrali. Allo stesso tempo ci sono le vertigini.

Ulteriori segni di osteocondrosi del rachide cervicale:

  • Emicrania cervicale
  • Nausea e vomito.
  • Disturbo di coordinazione
  • Compromissione della memoria, ridotta attenzione.
  • Rumore all'orecchio pulsante.

Se non viene trattato, la persona diventa sbilanciata quando cammina, può colpire i tavoli, non entrare nelle porte. Le prestazioni diminuiscono gradualmente, c'è una sensazione di stanchezza tutto il giorno, che non passa dopo il sonno.

Instabilità della pressione sanguigna

Quando un adolescente ha le vertigini al mattino, la bassa pressione sanguigna può essere la causa. Anche affetti da questa patologia sono le persone che soffrono di carenza di emoglobina nel sangue, malnutriti o donne a dieta. Come una malattia separata, l'ipotensione è piuttosto rara e il suo sviluppo dipende dalla patologia delle navi. Altri sintomi:

  • Mancanza di respiro
  • "Mosche" davanti ai miei occhi.
  • Violazione della termoregolazione - palme e piedi "ghiacciati".
  • Dolore nella parte frontale della testa, tempie.
  • Stato di sonnolenza

Con l'ipotensione arteriosa, una persona può essere lamentosa, emotivamente instabile. Vertigo, che appare dopo il sonno, passa durante il giorno, se una persona si carica con sufficiente esercizio.

La vertigine si verifica anche quando la pressione sanguigna aumenta. Ma dopo il sonno, il disagio in questa patologia nei pazienti appare raramente. Con l'ipertensione, la testa gira durante il giorno, dopo uno sforzo fisico intenso, persino il sesso. Le sensazioni spiacevoli aumentano con il cambiamento della posizione del corpo, girando o inclinando la testa.

Se al mattino le vertigini, la testa dolorante insopportabile, pulsando dolorosamente nelle orecchie, si dovrebbe consultare immediatamente un medico. Tali sintomi possono indicare lo sviluppo di un ictus emorragico.

Neoplasie maligne

Una persona può svegliarsi al mattino e già notare che ha le vertigini. Ancora non si muoveva, non girava la testa. Ma la sgradevole sensazione di "sospensione", "assenza di peso" è già apparsa. È abbastanza difficile descrivere con precisione queste impressioni di vertigini, causate non da un cambiamento nella posizione del corpo, ma da processi interni.

Vertigini possono verificarsi in qualsiasi posizione del corpo umano. La ragione - nella sconfitta dell'ipofisi, apparato vestibolare, ipertensione endocranica.

Nei malati di cancro, non solo le vertigini al mattino. Se un tumore maligno cresce nel cervello, un mal di testa costante e diffuso si unisce alla vertigine. Ma gli esperti osservano che il dolore allo stadio 1-2 del cancro si verifica solo in circa la metà dei pazienti.

Una persona si sente debole, stanca, non vuole muoversi, tira l'apatia. Negli stadi avanzati del cancro, la testa può ruotare costantemente, il tumore comprime i vasi sanguigni, interrompendo l'afflusso di sangue ai tessuti, causando un significativo aumento della pressione intracranica.

Malattie dell'orecchio

Malattie infiammatorie dell'orecchio interno portano anche alla comparsa di vertigini. Gli otorinolaringoiatri distinguono solo poche patologie, accompagnate da vertigini:

Con l'accumulo di liquido purulento, premendo sull'apparato vestibolare e terminazioni nervose, vertigini al mattino, così come durante il giorno - quando si gira, piegando. Queste malattie sono accompagnate da problemi di udito e la comparsa di acufene.

Altri motivi

Quando una donna incinta ha le vertigini al mattino, il motivo può essere una combinazione di fattori: bassa pressione sanguigna, posizione scomoda durante il sonno, eccesso di peso, mancanza di determinati ormoni. Per sbarazzarsi del disagio che una donna può solo dopo aver dato alla luce un bambino.

Inoltre, alcune donne lamentano vertigini mattutine durante il periodo premestruale. Il disagio è causato da gonfiore del tessuto cerebrale, alterazione dell'uso di liquidi a causa dell'aumentata produzione di estrogeni. La vertigine si verifica anche nei primi giorni delle mestruazioni. Dopo che una donna si alza dal letto, c'è una significativa perdita di sangue, motivo per cui al mattino si sente girare la testa.

A vertigini mattutine porta all'assunzione di alcuni farmaci antibatterici, farmaci anticonvulsivanti. Anche l'aspirina può causare vertigini se la bevi troppo a lungo.

Vertigine posizionale parossistica benigna

Separatamente, i medici distinguono la patologia come la vertigine parossistica posizionale. Lo sviluppo della malattia ha portato a:

  • Lesioni alla testa e al collo
  • Operazioni sul cervello, orecchio.
  • Lungo periodo di riabilitazione, durante il quale una persona è costretta a sdraiarsi.

I medici osservano che le vertigini posizionali possono svilupparsi per ragioni inspiegabili. La sua principale differenza è il verificarsi di disagio quando si cambia la posizione della testa, girando in posizione prona.

Come affrontare le vertigini?

Se non è possibile stabilire il motivo per cui la testa gira al mattino, dovresti cercare di liberarti da solo. Dal momento che le vertigini incontrollate portano a cadute e lividi, il paziente deve stare estremamente attento a scendere dal letto.

Meglio di tutto, svegliarsi, non saltare improvvisamente dal letto, girare la schiena, guardare il soffitto, lanciare la testa, guardare in alto. Dopo di ciò, avvicinati il ​​più possibile con le mani sopra la testa, rotola lentamente sul lato sinistro, a destra.

Devi alzarti da una posizione laterale, non dalla parte posteriore. Se la testa gira ancora, anche dopo aver fatto gli esercizi, alzati in piedi, metti la mano sul letto, sulla sedia. Con capogiri che si verificano regolarmente, tenere un bicchiere d'acqua sul comodino. Dopo aver bevuto un paio di sorsi, puoi sfuggire alle sensazioni sgradevoli e ripristinare lo stato normale.

Non fare respiri profondi, l'assunzione acuta di una grande quantità di ossigeno può portare ad un aumento del disagio. Per fermare le vertigini, respira lentamente e con calma.

Caratteristiche del trattamento

Se le vertigini si verificano regolarmente al mattino, non passa durante il giorno, è accompagnato da nausea e mal di testa, è necessario consultare un medico. Se avverti capogiri dopo aver dormito, un neurologo, un otorinolaringoiatra o un terapeuta aiuteranno a risolvere il problema.

Il trattamento è prescritto dopo che la persona è stata completamente esaminata:

  • Passerà esami del sangue e delle urine.
  • Controlla lo stato del letto vascolare con l'aiuto di Doppler.
  • Sarà sottoposto a risonanza magnetica e TC del cervello.

Se non è stabilito che provoca vertigini, il medico prescriverà farmaci, la cui azione sarà mirata a rafforzare i vasi, ripristinando la loro flessibilità, eliminando la fragilità.

Potrebbe essere necessario eseguire speciali esercizi terapeutici per ripristinare il normale funzionamento dell'apparato vestibolare: per 2-3 minuti è necessario sdraiarsi su ciascun lato, girando la testa a faccia in su.

Non ritardare una visita dal medico, le vertigini possono essere un sintomo terribile di un cancro. Se ti capita di avere le vertigini al mattino, è meglio sottoporsi a farmaci, senza aspettare che la condizione peggiori.