Emicrania cause e trattamento

Epilessia

Il mal di testa è nel gruppo delle più comuni lamentele di persone assolutamente di tutte le età. Secondo le sue caratteristiche è difficile determinare il tipo e i meccanismi di occorrenza. Ma c'è un tipo di mal di testa - emicrania, che ha caratteristiche e manifestazioni abbastanza specifiche. Può essere non solo una denuncia, ma anche una malattia indipendente.

Cos'è un'emicrania?

L'emicrania è un tipo di mal di testa, le cui caratteristiche principali sono:

  • Distribuzione rigorosamente in una delle metà della testa (più spesso nella parte frontotemporale);
  • La natura del dolore è acuta e pulsante;
  • Insorgenza improvvisa;
  • Ricorrenza periodica di convulsioni;
  • La sindrome del dolore è accompagnata da sintomi come fotofobia, nausea, vomito;
  • Grande debolezza dopo un attacco.

Interessante! L'emicrania ha ricevuto il suo nome fin dai tempi antichi. Il termine letteralmente tradotto dal greco antico suona come emicrania. La prima parte della parola (hemi) viene tradotta come "metà", la seconda (cranios) è "teschio".

Persone a rischio di emicrania

Secondo le statistiche ufficiali dell'Organizzazione mondiale della sanità, l'emicrania rappresenta un problema per circa il 15-17% della popolazione mondiale. Tra i fattori di rischio per lo sviluppo di questa condizione patologica sono i seguenti:

  1. Predisposizione ereditaria In oltre il 70% dei pazienti con emicrania esiste una storia familiare gravosa. La probabilità di trasmissione genetica della malattia è più alta per i figli di madri malate (circa il 72-75% di rischio). L'emicrania viene trasmessa dal padre non più spesso che nel 30% dei casi. Se entrambi i genitori soffrono di convulsioni, la probabilità che lo stesso problema si verifichi nei discendenti indipendentemente dal sesso è superiore al 90%.
  2. Età. Il gruppo di età più tipico tra le persone che soffrono di emicrania va dai 17-18 ai 38-42 anni. La prima età dalla quale la malattia è potenzialmente in grado di manifestarsi ha 5 anni. Nelle persone di età superiore ai 50 anni, la malattia praticamente non si verifica;
  3. Paul. Le donne si ammalano più spesso. Lo sfondo ormonale del corpo ha un effetto caratteristico. Le ragazze celebrano attacchi di emicrania dopo la comparsa della funzione mestruale. C'è una connessione con una certa fase del ciclo mestruale;
  4. Stile di vita È stato registrato che l'emicrania è comune tra le persone impegnate in attività professionali attive, soprattutto mentali. Le situazioni stressanti frequenti e l'instabilità psico-emotiva possono innescare la formazione di emicrania, anche in individui senza predisposizione ereditaria.

Perché c'è un'emicrania: meccanismi per lanciare un attacco

Secondo i dati scientifici moderni, la principale teoria patogenetica dell'emicrania è considerata vascolare. La sua essenza sta nella rottura dei meccanismi locali di regolazione del tono dei vasi sanguigni del cervello e delle meningi nella direzione del suo declino. Un attacco di emicrania contro i cambiamenti emodinamici intracranici è un aumento del flusso sanguigno dei vasi arteriosi della testa. Di conseguenza, un aumento locale della pressione con l'irritazione delle zone del recettore del dolore, che si manifesta con un forte dolore specifico di chiara localizzazione.

È importante ricordare! La vera causa dell'emicrania è l'improvvisa espansione dei vasi in una piccola area del cervello. Ecco perché i farmaci contenenti una sostanza di tipo antispasmodico non sono efficaci per l'emicrania, anche se eliminano altri tipi di mal di testa!

Tipi di emicrania: manifestazioni e sintomi

Il cuore della classificazione dell'emicrania è un insieme di sintomi, che più spesso si manifesta. Gli scienziati hanno descritto due tipi di emicrania: classica e semplice. Una caratteristica della loro prevalenza è che se prima dovevi affrontare un aspetto classico, le persone moderne sono più suscettibili ai semplici attacchi di emicrania (75% dei casi). Ciò è dovuto all'emergere di molti nuovi fattori causali che influenzano negativamente il cervello.

Classico attacco di emicrania

Il termine "emicrania classica" indica che i mal di testa sono preceduti da sintomi aspecifici, che sono chiamati aure. Tali precursori possono essere vari disturbi uditivi, visivi, vocali o olfattivi, coordinamento alterato. Le manifestazioni specifiche dell'aura dipendono dalla parte del cervello in cui si verificano disturbi circolatori temporanei.

Fasi e sintomi di un classico attacco di emicrania

1. Prodromal (3-5 ore prima che compaia il mal di testa)

  • Instabilità dell'umore;
  • Breakdown e debolezza generale;
  • Secchezza delle fauci e sete;
  • Sensazione di fame e aumento a breve termine dell'appetito;
  • Irrequietezza e irritabilità;
  • Ipersensibilità alla luce, al suono, all'olfatto, agli stimoli gustativi

2. Aura (entro 1 ora prima dell'attacco)

  • Disturbi visivi: perdita di piccole aree nei campi visivi, comparsa di macchie multicolore davanti agli occhi, mosche lampeggianti e sfarfallio;
  • Disturbi del linguaggio: senso di oppressione, linguaggio distorto;
  • Disturbi di coordinazione: vertigini, instabilità, instabilità quando si cammina

3. Mal di testa (durata da 2-3 ore a 2-3 giorni).

Forte dolore in una delle metà della testa, area localizzata dell'orbita, fronte o tempia. Qualsiasi movimento e sforzo fisico, suoni luminosi, luminosi e rumorosi portano ad un aumento del dolore. Spesso, al culmine di un attacco doloroso, si verifica un forte vomito. Molti pazienti hanno il desiderio di spremere la testa con le mani. In una stanza buia e tranquilla, il dolore è in qualche modo ridotto.

4. La fine del dolore.

La sua comparsa è indicata da una diminuzione dell'intensità del mal di testa, la sonnolenza si verifica con l'immersione nel sonno profondo. Viso e membra si gonfiano a causa della ritenzione urinaria.

5. Recupero (da alcune ore a diversi giorni dopo l'attacco)

L'emicrania causa l'esaurimento delle risorse vitali del corpo. Questa è la causa di una forte rottura nel periodo successivo all'attacco. I pazienti hanno marcato debolezza generale, apatia, che diminuisce gradualmente. Quando la minzione si riprende, il gonfiore scompare e le capacità visive, uditive, olfattive e di coordinamento vengono ripristinate.

Attacco di emicrania

Una semplice emicrania significa un attacco di mal di testa da un lato senza un'aura precedente o il suo corso inespresso e di breve durata. Tale emicrania si verifica spesso nelle persone con malattie del sistema cardiovascolare (qualsiasi variante di ipertensione arteriosa, angina pectoris e altre forme di cardiopatia ischemica, epilessia, sindrome di Raynaud).

I sintomi caratteristici dell'emicrania semplice, in generale, sono simili a quelli di un attacco della versione classica della malattia. La differenza principale è che un mal di testa sorge improvvisamente sullo sfondo di un completo benessere, senza un'aura precedente. Se si confronta l'intensità del dolore, quindi con una semplice emicrania è meno pronunciato, ma più prolungato nel tempo. Tra le altre caratteristiche del mal di testa includono:

  • In ogni particolare paziente, il dolore sorge sempre dallo stesso lato (a destra oa sinistra);
  • Appare ad un certo punto, diffondendosi a tutte le zone frontali-orbitali e parietali-temporali;
  • L'intensità del dolore aumenta gradualmente da lieve puntata all'intensa metà della testa comune a tutta la parte antero-laterale;
  • Il dolore può irradiarsi nella corrispondente metà del collo e della cintura della spalla;
  • La natura del dolore: dal pulsare all'arcata;
  • La nausea e il vomito sono sintomi frequenti concomitanti che non alleviano le condizioni di un paziente con una semplice emicrania;
  • Lacerazione, fotofobia, disturbi visivi dal lato dell'occhio sul lato interessato;
  • I suoni acuti, visivi e altri stimoli aumentano istantaneamente il dolore;
  • Coordinazione alterata dei movimenti e capacità di camminare;
  • Gonfiore del viso e degli arti, che sono il risultato di disturbi della sete e della minzione;
  • Dopo l'attacco arriva l'esaurimento, la sonnolenza, che passa dopo un po '.

È importante ricordare! Non c'è alcuna differenza fondamentale tra attacco di emicrania classico e semplice. La selezione di queste forme cliniche della malattia è condizionata, poiché le loro manifestazioni differiscono solo per la presenza di un'aura e il trattamento è identico!

Fattori che provocano un attacco

La maggior parte delle persone che soffrono di emicrania, sa che provoca l'insorgenza di un attacco di dolore. Come potenziali irritanti sono in grado di fare:

  • Cambiamenti delle condizioni meteorologiche e climatiche sullo sfondo della meteorosensibilità individuale. Più rapidamente si verificano, maggiore è la probabilità di innescare disturbi circolatori nel cervello, caratteristica dell'emicrania;
  • Eccessiva reattività del corpo a cibi irritanti: spezie e spezie, piatti speziati, caffè e tè forti, sottaceti e prodotti in scatola;
  • Bevande alcoliche;
  • Stress psico-emotivo e stress. L'evento caratteristico dell'emicrania non è all'altezza dell'eccitazione, ma dopo di esso;
  • Stimoli luminosi luminosi, colorati o lampeggianti;
  • Inalazione di forti odori;
  • Rimanere in condizioni di camere con scarsa ventilazione;
  • Esaurimento fisico;
  • Insonnia prolungata;
  • Cambiamenti e fluttuazioni nei livelli ormonali.

Trattamento di emicrania

Il programma di trattamento per l'emicrania comprende i seguenti componenti:

  • Prevenzione di un attacco;
  • Sollievo mal di testa;
  • Misure preventive.

Il principale metodo di aiuto per alleviare l'emicrania è il farmaco. È efficace in qualsiasi fase dell'attacco. L'uso di farmaci antifungini durante il periodo dell'aura, se ce n'è uno, riduce significativamente l'intensità del mal di testa e talvolta può impedirne completamente l'aspetto. I farmaci assunti dopo l'inizio del dolore riducono la sua durata e riducono l'intensità. Ma non sottovalutare le misure non farmacologiche, la cui implementazione riduce la probabilità e la gravità del mal di testa.

È importante ricordare! Una cura per l'emicrania dovrebbe essere presa il prima possibile prima di un attacco. Più il farmaco è tempestivo, migliore è l'effetto terapeutico!

Come prevenire un attacco di emicrania?

Ogni paziente affetto da emicrania sa quale fattore provocatorio provoca più spesso un altro attacco. Per eliminare gli effetti scatenanti, è necessario evitare effetti negativi. Può aiutare:

  • Rifiuto dal cibo, il cui uso precedentemente provocava mal di testa;
  • L'uso di speciali e occhiali da sole;
  • Uso moderato di bevande alcoliche o totale rifiuto di esse;
  • Evitare situazioni stressanti, stress fisico e psico-emotivo;
  • L'uso di tecniche di rilassamento mentale e fisico. Quanto più equilibrato è il modo di lavorare e riposare, tanto migliore e più stabile è l'umore, meno spesso si verifica un'emicrania;
  • Eliminare o minimizzare gli effetti del rumore e degli stimoli olfattivi;
  • L'uso di farmaci che aumentano le proprietà adattive del corpo sullo sfondo della sensibilità meteorologica (anti-front).

Se non è stato possibile evitare l'effetto del fattore provocante, o anche i più piccoli segni caratteristici dell'aura apparivano, è immediatamente necessario prendere farmaci anti-emicrania o eseguire tecniche speciali.

Come alleviare il dolore di emicrania a casa?

Ci sono tre modi per fermare un'emicrania che è iniziata.

  1. Preparati per un attacco. Il paziente dovrebbe essere in grado di riconoscere i precursori e i primi sintomi di emicrania, oltre a distinguerli da altri tipi di mal di testa. È necessario cercare di proteggersi dalla paura e dal panico prima del prossimo episodio di un forte mal di testa. Se il sequestro non si verifica per la prima volta, viene presa in considerazione l'esperienza con l'uso e l'efficacia dei farmaci precedentemente utilizzati. Dovrebbero essere sempre a portata di mano e presi al minimo segno di malattia acuta.
  2. Fornire le condizioni più confortevoli per ridurre l'attacco: il paziente deve essere in una stanza buia dove non c'è rumore, polvere, odori forti e altri fattori irritanti. Sono esclusi tutti gli stress mentali, emotivi e fisici. Colleghi, parenti, conoscenti e altre persone che entrano in contatto con il paziente devono essere consapevoli di questo.
  3. Farmaci e metodi non farmacologici per alleviare l'emicrania. La principale raccomandazione per il loro uso è un approccio rigorosamente differenziato e di avvertimento. Ciò significa che se non c'è dubbio che il paziente ha un vero attacco di emicrania, è meglio ricorrere innanzitutto all'uso di droghe speciali. Le uniche eccezioni sono i lievi attacchi di emicrania. Puoi provare a fermarli con antidolorifici e farmaci antinfiammatori (ketorolac, pentalgin, citramon, ibuprofene, copacile, ecc.). Se almeno una volta c'era la loro inefficienza, il riutilizzo non è consigliabile.

È importante ricordare! Nel trattamento dell'emicrania non c'è posto per antispastici e vasodilatatori. Non solo non apportano sollievo, ma possono aggravare la sindrome del dolore!

Compresse per il trattamento dell'emicrania

In pratica, nel trattamento dell'emicrania il più bene raccomandato tali farmaci:

  • Sulla base di sumatriptan: antimigren, amigrenin, imigran;
  • Sulla base del naratriptan: il nome del farmaco;
  • Contiene zolmitriptan: compresse di zomig;
  • Eletriptan: compresse di Relpax;
  • Farmaci antifungini combinati, non inclusi nel gruppo dei triptani: nomigeni.

Le raccomandazioni degli specialisti per l'assunzione di medicinali dal gruppo triptani sono le seguenti:

  1. Un forte attacco di emicrania dovrebbe essere interrotto esclusivamente dai triptani. Altri farmaci non sono efficaci;
  2. Quando appaiono precursori o mal di testa specifici, la dose minima raccomandata è di una compressa;
  3. Il criterio per valutare l'efficacia - un periodo di due ore dopo l'assunzione della pillola. Se il mal di testa è completamente tagliato, il paziente può tornare al solito modo di vivere. Ridurre l'intensità, ma la conservazione dell'attacco è la ragione per prendere un'altra pillola;
  4. I pazienti che avevano bisogno di due compresse per alleviare un attacco precedente potevano immediatamente assumere una dose raddoppiata alla successiva esacerbazione dell'emicrania;
  5. La completa mancanza di effetto terapeutico dal farmaco accettato (due dosi) è una controindicazione per il suo uso ripetuto. Tali pazienti dovrebbero passare all'assunzione di un'altra generazione di compresse di triptani;
  6. Se un farmaco è stato trovato per essere efficace, solo dovrebbe essere usato fino a quando persiste il suo effetto. Il farmaco dovrebbe essere sempre a portata di mano nel paziente;
  7. Se lo strumento viene utilizzato non più di due volte a settimana, non causa dipendenza, sovradosaggio ed effetti collaterali.

Trattamento sintomatico dell'emicrania

Poiché, oltre al mal di testa, un'emicrania è accompagnata da una serie di altri sintomi, durante un attacco è spesso necessario alleviarli. Questi possono essere:

  • Contro il vomito: pillole e iniezioni metocloparmid, cerucal, domperidone;
  • Contro gonfiore del viso e edema cerebrale: diuretici (lasix, furosemide), glucocorticoidi (desametasone, prednisolone), farmaci antinfiammatori di tipo non steroideo (indometacina, ibuprom, nimesil);
  • Sedativi e sedativi: Valokardin, Corvalol, barboval.

Metodi non farmacologici di aiuto durante un attacco

In ogni caso, l'emicrania può eseguire tecniche speciali, specialmente se sono state efficaci negli attacchi precedenti. Può aiutare:

  • Nella fase dell'aura - tè caldo dolce debole. Bere non è consigliabile se un mal di testa è già apparso;
  • Elementi di digitopressione. I punti di pressione possono essere la parte posteriore della testa e la tempia sul lato doloroso della testa. Regole di esecuzione: 10 premendo con le dita miste 2-3-4 per 10 secondi mentre si espira;
  • Massaggiare l'arteria carotide con la sua pressione per 2-3 secondi 5-6 volte. È possibile premere non solo l'arteria sul lato corrispondente della lesione, ma anche quello che pulsa di più intorno al collo;
  • Impacco freddo sulla fronte e sulle tempie.

È importante ricordare! La diagnosi e il trattamento dell'emicrania devono essere eseguiti sotto la supervisione di uno specialista, un neurologo. Ciò è dovuto al fatto che sotto la sua maschera può nascondere un gran numero di condizioni patologiche!

La prevenzione è possibile?

Secondo gli esperti, la conformità con le misure preventive riduce in modo affidabile il numero di attacchi di emicrania. Efficace può essere:

  • Restrizione del contatto o completa eliminazione dell'influenza dei fattori provocatori;
  • Evita la lunga permanenza davanti alla TV o al computer;
  • Ridurre al minimo la durata delle telefonate;
  • Rispetto dei principi di una sana alimentazione, dell'attività fisica e del sonno;
  • Mantenimento di un diario individuale, in cui sono annotate la frequenza degli attacchi, la loro durata, i fattori scatenanti e le misure di soccorso efficaci. Ciò trarrà conclusioni sulla prognosi della malattia e sulle prospettive di cura;
  • Ricevimento dei preparati contenenti magnesio struttura e vitamine del gruppo B;
  • Assunzione di farmaci di uno dei gruppi di farmaci: bloccanti adrenergici (propranololo), anticonvulsivanti (topiramato), antidepressivi (venlafaxina).

Interessante! Ad oggi, sono stati sviluppati farmaci iniettati, spray nasali e tecniche di fisioterapia, che nel più breve tempo possibile possono arrestare anche i più gravi attacchi di emicrania. Ma il più importante nella lotta contro questo problema appartiene all'organizzazione delle cure mediche, insegnando ai pazienti le regole per fermare e prevenire gli attacchi, l'utilità dell'interazione tra specialisti e pazienti!

Emicrania - cause, sintomi e metodi di trattamento

Il più delle volte, un'emicrania è un mal di testa doloroso e un cattivo benessere generale. Per la malattia caratterizzata da vari disturbi neurologici:

  • intolleranza al rumore forte;
  • vomito;
  • o nausea.

È quasi impossibile eliminare completamente i sintomi dell'emicrania, ma possono essere resi meno pronunciati. Il trattamento aiuta anche a migliorare il benessere e ridurre il dolore al cranio.

L'emicrania è una malattia cronica con attacchi di esacerbazione. Con la malattia c'è dolore nella regione orbitale-temporale. Il mal di testa intenso ha ripetizioni periodiche ed è accompagnato da debolezza generale e sonnolenza. I pazienti soffrono di fono e fotofobia - non possono tollerare suoni e luci forti. La malattia è complicata da problemi psicologici - i pazienti temono costantemente di essere sopraffatti da un attacco di emicrania. Si nota che lo sviluppo dell'emicrania può essere innescato dalle caratteristiche genetiche del corpo e dell'ereditarietà.

Cause di emicrania

La malattia è abbastanza comune, come dimostrato dalla pratica medica. Secondo le attuali statistiche mediche, circa il 14% della popolazione mondiale soffre di emicrania. L'attacco di emicrania almeno una volta ha disturbato circa l'80% delle persone. Più spesso, le donne soffrono di mal di testa. I medici sostengono che la gravidanza e i cambiamenti ormonali nel corpo influenzano il verificarsi di convulsioni. Con l'inizio della menopausa, molte donne emicranie scompaiono.

Alcuni attacchi si verificano più spesso, altri meno. Lo sviluppo dell'emicrania è puramente individuale. Il meccanismo dello sviluppo della malattia è un forte spasmo dei vasi sanguigni. Quando entra nel flusso sanguigno un gran numero di neuropeptidi. Le sostanze in combinazione con la serotonina causano lo stiramento delle pareti vascolari. C'è un forte dolore nella parte frontale e nelle tempie.

Le principali cause di emicrania sono:

  • patologia del nervo trigemino;
  • predisposizione genetica;
  • instabilità del background emotivo;
  • grave stress;
  • cambiamento delle condizioni meteorologiche;
  • dieta scorretta;
  • la presenza di malattie croniche.

L'emicrania può causare mangiare agrumi, cibi ricchi di glutammato di sodio, cioccolato e caffeina. La sensazione di fame, come dimostra la pratica, provoca anche l'apparenza di un mal di testa. Non fare una grande pausa tra uno spuntino e l'altro per non prendere l'attacco.

Nelle donne, alcune pillole ormonali possono causare dolore alla testa e la presenza delle mestruazioni. La sindrome premestruale è spesso la causa principale dell'emicrania femminile.

Particolarmente spesso il mal di testa si verifica in individui che sono inclini alla malinconia e hanno una bassa resistenza allo stress. Per superare l'emicrania, dovresti stabilizzare il tuo background emotivo ed essere una persona mentalmente stabile. La cefalea si verifica spesso sullo sfondo di vari disturbi neurologici, nevrosi e depressione.

Sintomi di un attacco

Di solito un'emicrania è preceduta da una certa condizione. La cattiva salute è espressa dal lampeggiare delle mosche davanti ai suoi occhi, dall'apparire di lampi di luce. A volte c'è un'allucinazione visiva o la visione è persa. Arriva la debolezza generale del corpo, sensazione di brividi, brividi, problemi con la parola. Da sintomi vegetativi sono osservati:

  • palpitazioni cardiache;
  • vertigini;
  • vola negli occhi;
  • tinnito;
  • sudorazione;
  • insufficienza respiratoria;
  • formicolio o bruciore agli arti.

Questa condizione in medicina è chiamata "aura". Problemi di salute simili sono ulteriormente accompagnati da un forte mal di testa. L'attacco stesso si svolge in più fasi. Inizialmente, si sviluppa la fase prodromica, dopo la quale si verifica un'aura, che è accompagnata da un mal di testa.

Lo stadio prodromico dell'emicrania può iniziare a svilupparsi un giorno prima del mal di testa acuto. Include anche sonnolenza, disabilità, affaticamento, cambiamenti nel processo di pensiero, insorgenza di vertigini. Tutte queste caratteristiche neurologiche indicano problemi nel lavoro delle navi. I sintomi non sono specifici, quindi sono difficili da associare a un'emicrania che si avvicina. Tuttavia, se l'aura viene ripetuta più volte ed è accompagnata da dolore nella parte temporale del cranio, allora dovresti pensare all'approccio di un attacco.

Il dolore durante l'emicrania può cambiare la sua posizione. Perché la malattia è caratterizzata da un dolore lancinante pulsante. Può iniziare in un tempio e floppare sulla fronte. Col passare del tempo, il dolore aumenta.

La principale manifestazione della malattia è l'incapacità del paziente di trasportare suoni ad alto volume e luce intensa. Aumentano ulteriormente il dolore al cranio e provocano un deterioramento della salute. Le sensazioni dolorose sono spesso accompagnate da secchezza in bocca, brividi, febbre e minzione. In alcuni casi, il paziente può svenire o provare uno stato debole. I problemi di salute portano un sacco di disagio e disagio a una persona. Il mal di testa diventa molto doloroso e può durare per circa 3 giorni.

La cefalea può anche essere accompagnata da disturbi digestivi e feci anormali. Anche dopo un attacco, il corpo ha bisogno di molto tempo per ripristinare le sue funzioni e forza. L'emicrania non è solo dolorosa, ma ha anche un effetto molto negativo su tutti i sistemi umani.

Pronto soccorso per gli attacchi di emicrania

Quando un mal di testa inizia a svilupparsi e vi è una debolezza, dovresti sederti comodamente su una comoda poltrona, rilassarti ed eseguire un leggero massaggio della testa. Massaggiare la fronte, tempie, collo, collo. È necessario mettere una bolla di ghiaccio sul cranio. Il freddo aiuterà a restringere i vasi dilatati. Una foglia di cavolo accartocciata viene posizionata nell'area del problema. Il suo succo aiuterà ad alleviare il dolore. Hai anche bisogno di bere tè forte e caffè.

Il metodo sopra è abbastanza sicuro e può essere usato per eliminare l'emicrania, anche durante la gravidanza. È utile imparare qualsiasi tecnica efficace di completo rilassamento e usare il rilassamento durante un attacco. In una situazione critica e non passando il dolore, dovresti prendere una pillola per il mal di testa. Durante la gravidanza, è possibile utilizzare il paracetamolo, che non è tossico.

Trattamenti di fisioterapia

Esistono vari approcci al trattamento del mal di testa. Il trattamento non farmacologico include:

  • fisioterapia (esposizione ultravioletta, corrente dia-dinamica, doccia circolare);
  • terapia laser;
  • formazione psicologica e psicoterapia;
  • massaggio;
  • correzione di potenza e modalità;
  • agopuntura;
  • hirudotherapy;
  • bagni di conifere

Di particolare importanza nell'eliminazione della fisioterapia degli attacchi di emicrania. Questo approccio ha un effetto benefico su tutto il corpo del paziente. Vari metodi sono basati sulla bioconnection. La fisioterapia aiuta a stabilizzare il tono dei vasi sanguigni.

Aiuta ad eliminare i bagni di emicrania sotto forma di vari bagni. Il loro effetto terapeutico è quello di eliminare lo spasmo dei vasi sanguigni, il completo rilassamento del corpo, calmando il sistema nervoso centrale. I bagni per l'emicrania dovrebbero essere utilizzati per un lungo periodo e non perdere la procedura. È necessario raccogliere l'acqua calda nel bagno - 38 gradi. Ha un potente effetto spasmolitico. Con un forte mal di testa, puoi fare un bagno, lavarti la testa e inviare un getto d'acqua alla testa, massaggiandolo. Puoi aggiungere al bagno:

  • decotto di rizomi di calamo;
  • decotto di coni e rami di pino o di cedro;
  • salvia;
  • motherwort;
  • ortiche;
  • primula;
  • alghe;
  • olio di lavanda;
  • sale marino

Per preparare un bagno, è necessario preparare un decotto in anticipo. Le materie prime devono essere frantumate e preparate con acqua bollente, lasciate fermentare e quindi versate in un bagno con acqua tiepida. Prendete la procedura dell'acqua dura circa quindici minuti con completo rilassamento dei muscoli.

Il massaggio e l'automassaggio sono un altro modo per liberarsi dal dolore nelle parti temporali e frontali della testa. Se massaggiate intensamente le dita, il dolore inizierà a passare. È necessario cominciare i movimenti con un pollice e finire il massaggio su un mignolo. Puoi anche massaggiare la zona "scollatura", la parte posteriore della testa, la fronte e le tempie con movimenti circolari e lisci. Il massaggio migliora la circolazione sanguigna e allevia lo spasmo vascolare.

Buon aiuto con la ginnastica facciale di emicrania. Aiuta a rilassare i muscoli giusti e alleviare il dolore. Eseguire esercizi facciali per l'emicrania dovrebbe essere il seguente:

  • alza le sopracciglia e rilassali;
  • alzare alternativamente il sopracciglio sinistro / destro e abbassare;
  • arriccia il naso e poi rilassa le narici;
  • sbadiglio, aprendo lentamente la bocca;
  • chiudi gli occhi e gira le mele degli occhi sotto le palpebre;
  • apri la bocca e muovi la mascella;
  • torsione faccia smorfie.

Dopo la ginnastica, dovresti rilassarti completamente. Puoi prendere una pillola per un mal di testa: la cosa principale è stare in completa tranquillità. Bene aiutare con l'emicrania varie tecniche di rilassamento e yoga.

Se hai mal di testa, puoi attaccare un impacco di ghiaccio o una bottiglia di acqua calda alla parte problematica. Questo aiuterà ad alleviare lo spasmo. Il ghiaccio elimina l'afflusso di sangue ai vasi della testa e stabilizza il flusso sanguigno.

L'agopuntura è una tecnica con cui molte persone trattano l'emicrania. La procedura deve essere eseguita da un riflessologo. L'agopuntura favorisce il completo rilassamento delle aree necessarie sul corpo umano, eliminando il mal di testa. La stimolazione del corpo con gli aghi è un metodo efficace per il trattamento di disturbi psico-neurologici ed emicranie. L'ago stimola gli impulsi nervosi, il sistema nervoso centrale, la produzione di endorfine e ormoni. L'agopuntura non è pericolosa e apporta un grande aiuto al corpo umano, alleviando la tensione nervosa.

L'Hirudoterapia è una tecnica che viene spesso utilizzata per l'ipertensione e il mal di testa. Le sanguisughe stimolano la produzione di sangue, cambiano la sua composizione e migliorano il rilascio di sostanze utili nel sangue. Dopo un corso di hirudotherapy, i pazienti notano un marcato miglioramento della salute, la normalizzazione del sonno e della pressione sanguigna, la stabilizzazione dell'impulso e la scomparsa del mal di testa. Tuttavia, l'irudoterapia deve essere utilizzata 2 volte l'anno.

Il trattamento laser dell'emicrania viene effettuato con l'ausilio di un apparato speciale. La radiazione laser neutralizza l'attacco parossistico, che è causato da una violazione locale della microcircolazione del sangue nei vasi della testa. Il laser colpisce alcune aree e sopprime il dolore. L'irradiazione dei vasi cervicali aiuta ad eliminare la stasi del sangue e a stabilizzare le condizioni del paziente.

Terapia farmacologica

L'eliminazione di un mal di testa durante una crisi aiuterà l'assunzione di alcuni farmaci. Per fare ciò, prendi:

  • agenti - agonisti della serotonina;
  • alcaloidi della segale cornuta;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • analgesici.

Prendi la pillola dovrebbe essere al primo segno di un sequestro. Direttamente con lo sviluppo del mal di testa prendono Ibuprrofen, Naproxen, Analgin. Per eliminare la nausea, prendere Reglan, Metoclopramide, Domperidone. Ascofen combinato include caffeina, che è un buon antidolorifico. Se il paziente ha vomito, viene inserita nell'ano una supposta rettale con un analgesico. A questo scopo, è possibile utilizzare le supposte Voltaren.

In una situazione in cui gli analgesici non hanno l'effetto terapeutico desiderato, prendi i triptani. Questi farmaci includono:

Per prevenire un attacco e stabilizzare la pressione sanguigna, vengono utilizzate varie misure preventive. È necessario prendere adrenoblokator che stabilizzano la pressione sanguigna e previene la vasodilatazione. A tale scopo, il medico può anche prescrivere antidepressivi, anticonvulsivanti, calcio antagonisti. I seguenti farmaci sono usati come terapia aggiuntiva:

L'uso di farmaci profilattici è necessario per ridurre al minimo. La scelta del farmaco necessario nel trattamento dell'emicrania deve essere fatta dal medico curante. Per mal di testa insopportabili, è necessario utilizzare il trattamento farmacologico e popolare nel complesso.

Rimedi popolari per l'emicrania

Esistono diversi modi per ridurre il mal di testa:

  • Attaccare le fette di limone o cipolla alle tempie della testa. Tieni premuto finché il dolore scompare.
  • Metti un impacco di foglie di cavolo sull'area problematica, bendando la testa.
  • Inalare una miscela di aceto di mele e acqua (portare il prodotto a ebollizione e respirare a vapore per alcuni minuti).
  • Inalare l'olio aromatico di lavanda, pino, citronella.
  • All'inizio dell'attacco usare il succo delle patate crude.
  • Fare il bagno con l'infuso di radice di valeriana.
  • Fai i tuoi piedi un bagno caldo di senape.
  • Metti un tampone imbevuto di succo di cipolle o barbabietole nell'orecchio.
  • Per prevenire un attacco e il deterioramento della salute, si raccomanda di prendere regolarmente decotti e tinture di erbe medicinali. Le piante medicinali sono state a lungo utilizzate nel trattamento dell'emicrania. Queste infusioni non trascurarono di essere trattate da aristocratici e persone reali. Sono sopravvissute alcune efficaci ricette per il trattamento dell'emicrania con le erbe.

    Aiuta a sbarazzarsi di mal di testa, spinaci e tarassaco. Le materie prime devono essere mescolate in parti uguali, preparare e bere un terzo di tazza tre volte al giorno. Bene, aiuta a stabilizzare il lavoro dei vasi succo di mirtilli, ribes nero e carote.

    Con un attacco di emicrania, puoi prendere un tale rimedio: rompere un uovo di gallina in un bicchiere di caldo, rimosso dal fuoco e bere il cocktail che ne risulta.

    L'uso quotidiano del brodo madre-e-matrigna ha un effetto positivo sul lavoro dei vasi cerebrali. La pianta ha l'effetto terapeutico desiderato e attiva i meccanismi necessari nel corpo per alleviare il mal di testa. Per il relax con l'emicrania utilizzare decotti di valeriana, melissa, viburno, trifoglio. Puoi prendere un decotto di corniolo, rosa canina e sorbo.

    Emicrania - sintomi di mal di testa e trattamento

    L'emicrania è un attacco di intenso dolore in una parte della testa, che è accompagnata da nausea, vomito, ipersensibilità a vari stimoli e altri sintomi. Le persone con lavoro mentale e le giovani donne soffrono di mal di testa cronico più spesso. Il meccanismo di sviluppo dell'emicrania, i suoi sintomi e il trattamento da parte dei medici non sono ancora del tutto chiari, ma i sovraccarichi fisici o emotivi sono fattori stimolanti. Si ritiene che questa sia una malattia ereditaria trasmessa dalla linea materna.

    Sintomi e segni di emicrania

    I sintomi dell'emicrania sono palpitanti, dolore parossistico nella metà della testa, che dura da 4 a 72 ore. Quando si piega, il dolore aumenta: si tratta di un'eccessiva espansione dei vasi sanguigni. Gli attacchi di emicrania possono essere preceduti dall'aura - vari sintomi neurologici: vestibolare, motorio, sensoriale, uditivo, visivo. L'aura visiva si verifica più spesso di altre, quando una persona vede un sacco di bagliori luminosi nel campo visivo sinistro o destro, c'è una perdita di frammenti del campo visivo o distorsione di oggetti.

    Ci sono altri segni di emicrania: intorpidimento degli arti, tinnito, svenimento, debolezza, tremore, paura, palpitazioni. L'intensità e la frequenza degli attacchi di mal di testa sono individuali. Alcune persone non soffrono di sintomi di emicrania più di una volta ogni 6 mesi, e altre - 2 volte a settimana. I dolori passano anche con intensità diversa: per qualcuno sono deboli, e per qualcuno doloroso, lungo, accompagnato da nausea e vomito. A volte l'emicrania è confusa con l'emorragia subaracnoidea, poiché i sintomi di queste malattie sono simili, ma hanno origini e trattamento diversi.

    Tipi e tipi della malattia

    Esistono diversi tipi di emicrania, che sono molto diversi l'uno dall'altro nella forma, nei sintomi, nel trattamento e nella forza della manifestazione:

    1. Classica. La sua caratteristica principale è la menomazione visiva, che si manifesta come una sensazione di irrealtà del mondo circostante, cecità temporanea.
    2. Forma comune di epilessia. Il dolore si forma prima nella parte temporale, diffondendosi gradualmente su tutta la testa.
    3. Colpo di emicrania. È accompagnato da sintomi neurologici sfarfallio non caratteristici dell'emicrania.
    4. Basilare. È caratterizzato da attacchi dolorosi che rappresentano un serio pericolo per il funzionamento del cervello.
    5. Emiplegica. Accompagnato da debolezza muscolare, paralisi, che colpisce una parte del corpo.
    6. Addominale. Attacchi inaspettati di dolore addominale nei bambini e negli adolescenti.

    motivi

    I medici non hanno ancora stabilito chiare ragioni per la patologia in questione. Ad oggi, ci sono diverse ipotesi sulla presenza di emicrania cronica:

    • riduzione della reattività dei vasi cerebrali e della disomogeneità della loro espansione;
    • interruzione nel corpo del metabolismo della serotonina;
    • disturbi del sistema nervoso centrale;
    • restringimento delle arteriole lumen con conseguente insufficiente afflusso di sangue al tessuto cerebrale.

    Inoltre, i sintomi della malattia possono causare:

    • depressione prolungata;
    • insufficienza ormonale;
    • la menopausa;
    • mensile;
    • brusco cambiamento del tempo;
    • il fumo;
    • ipersensibilità ai prodotti contenenti tiramina (uova, pesce, banane, noci, formaggio, fegato, cioccolato);
    • un cambiamento nel solito modo di vivere;
    • il digiuno;
    • alcol;
    • stanza soffocante;
    • odori taglienti.

    Negli adulti

    Nelle donne, i sintomi di emicrania si verificano più spesso che negli uomini, e diventano anche un argomento per le battute. Ciò è dovuto all'ormone sessuale femminile, che si attiva quando si verificano le mestruazioni, e ogni terza donna sperimenta un'ondata di mal di testa. Alcuni pazienti possono avvertire sintomi autonomi: gonfiore delle estremità, mancanza di aria, aritmia, cambiamenti nella temperatura corporea, aumento della pressione oculare.

    Negli uomini e nelle donne che soffrono della malattia, periodi di emicrania della testa o del collo si verificano durante il giorno. Ma nel 15% delle persone si manifestano sintomi dolorosi durante il sonno, quando il mal di testa si verifica al momento del riposo o al risveglio. Questo provoca attacchi di depressione, riluttanza ad addormentarsi. Il paziente su questa base può manifestare varie malattie nevralgiche. Se la malattia non viene curata, allora arriva una fase cronica in cui i sintomi dell'emicrania compaiono tutto il giorno.

    Nei bambini

    L'emicrania colpisce circa il 5% dei bambini, ma più spesso questa malattia si verifica nelle ragazze dai 6 ai 10 anni. Con lo sviluppo dei sintomi in un bambino, si osservano disturbi vegetativi, incidenti cerebrovascolari, disadattamento, che richiedono un trattamento immediato. L'aspetto della malattia nei bambini è influenzato da diversi fattori:

    1. Atmosfera stressante in famiglia.
    2. Guardare la TV per più di 6 ore al giorno.
    3. Giochi per computer.
    4. Intolleranza a determinati cibi
    5. Predisposizione ereditaria

    Durante la gravidanza

    Durante la gravidanza, anche le donne che non hanno mai sofferto di emicrania hanno mal di testa. A volte i sintomi sono così forti che né gli esercizi speciali per le future mamme, né i massaggi, né la pillola Citramone aiutano. Le donne incinte in questa situazione hanno il tempo più difficile, perché anestetizzano tutti i farmaci vasocostrittori o antidepressivi di fila, in modo da non danneggiare il feto.

    Ai primi sintomi di emicrania in una donna incinta, è meglio non trattare te stesso, ma prendere una doccia, bere tè caldo dolce, avvolgere un asciugamano freddo intorno alla testa e riposare. I metodi domestici per alleviare il mal di testa durante la gravidanza includono il mantenimento di schemi di sonno adeguati, la vigilanza, la dieta e l'esercizio fisico. Se le misure non aiutano, allora la gestante ha bisogno di vedere un medico ed essere esaminata.

    diagnostica

    La base per la corretta diagnosi di emicrania è un'indagine approfondita, che si basa sui reclami del paziente. Durante il sondaggio, il medico identifica le comorbidità per la selezione del trattamento ottimale. La medicina moderna ha una serie di tecniche diagnostiche per determinare questa malattia:

    • misurazione della pressione sanguigna, della temperatura corporea, della frequenza respiratoria;
    • visita oculistica;
    • determinare la dimensione e la forma della testa;
    • palpazione del cuoio capelluto, della ghiandola della spalla, del collo e dei muscoli paravertebrali per determinare la tensione muscolare;
    • studio dell'arteria temporale;
    • esame della ghiandola tiroidea per i sigilli nodali e l'allargamento;
    • valutazione dell'equilibrio, della coordinazione e del tono muscolare;
    • test di sensibilità della pelle;
    • ricerca di riflessi profondi e superficiali;
    • tomografia cerebrale;
    • valutazione dello stato mentale del paziente: ansia, pensieri ossessivi, disturbi della memoria, disturbi della concentrazione, depressione latente, ecc.

    Trattamento farmacologico

    Dopo la diagnosi, il medico prescrive farmaci per l'emicrania. Si basa su un approccio individuale al paziente con l'uso obbligatorio della psicoterapia. Il trattamento è suddiviso in rilievo di un attacco e terapia abortiva, che mira a prevenire l'ulteriore sviluppo delle sindromi patologiche. Per la prevenzione degli attacchi della malattia prescrivere:

    • bloccanti dei canali del calcio (Mexidol, Amlodak, Vazobral);
    • bloccanti dei canali del sodio (Topamax, Propafenon);
    • beta-bloccanti ("Timolol", "Nebivolol", "Vazobral");
    • antidepressivi (Novopassit, Ergotamina, Amitriptilina);
    • farmaci anti-infiammatori (Nise, Nurofen).

    Quando l'emicrania è causata da muscoli eccessivamente sollecitati, le iniezioni di Botox sono prescritte per il loro trattamento. Iniezioni nella regione dei templi, della fronte e dell'occipite, che colpiscono i muscoli che irritano i nervi. L'effetto di "Botox" dura da 3 a 4 mesi, dopo di che la procedura viene ripetuta. Ma tali iniezioni non sono trattamenti a buon mercato: il prezzo per procedura può arrivare fino a $ 500.

    Se il paziente ha una carenza di magnesio, allora può dare sintomi di emicrania, quindi per la prevenzione della malattia viene prescritto "solfato di magnesio". Questo è il trattamento più economico del mal di testa cronico, che costerà al paziente solo 30 rubli per 10 iniezioni. Nei casi più gravi, l'emicrania può essere un sintomo del cancro del timo, quindi i medici indirizzano il paziente all'operazione chirurgica di Oliver - la resezione della ghiandola del timo.

    Trattamento di rimedi popolari

    I guaritori popolari ritengono che l'emicrania non sia una malattia, ma una conseguenza di un'interruzione del corpo, provocata da fattori mentali o condizioni di vita. Per combattere i sintomi del mal di testa, la medicina tradizionale offre:

    1. Omeopatia: farmaci "Arnica", "Hamomilla", "Kokkulus", "Veratrum", che sono composti esclusivamente da ingredienti naturali e sono molto efficaci nel trattamento del mal di testa. I rimedi omeopatici devono essere assunti 5-8 granuli 3 volte al giorno fino a quando la condizione migliora.

    2. Infusione di ramoscelli di ribes nero. Per la sua preparazione, dovresti tritare alcuni rami di ribes nero, versare 200 g di acqua bollente in un thermos, lasciare per 4 ore, quindi filtrare. Brodo preso ogni giorno 3 volte prima dei pasti per migliorare.

    3. Comprimi di origano. Durante i sintomi dell'emicrania, versare l'erba essiccata di origano con acqua bollente, lasciare fermentare per circa 1 ora. Quindi nell'infusione è necessario inumidire un asciugamano, attaccarlo alle tempie.

    4. Aromoterapia. Si raccomanda il trattamento dei sintomi di mal di testa accompagnato da aromi che influenzano il sistema vegetativo, fornendo un effetto rilassante e lenitivo. Eccellente aiuta l'olio essenziale di menta piperita, camomilla, melissa, patchouli, bergamotto.

    Emicrania Triptani

    Alla fine del XIX secolo, per il trattamento dell'emicrania, furono creati nuovi analgesici, i triptani. Questi sono farmaci che controllano i principali sintomi del mal di testa, che riducono la frequenza della loro recidiva. I medici prescrivono il trattamento con triptani a quei pazienti che soffrono di gravi attacchi dolorosi e un pronunciato grado di disadattamento. I triptani sono derivati ​​della serotonina e hanno i seguenti effetti sul sistema nervoso:

    • inibizione del nervo trigemino;
    • costrizione di vasi cerebrali;
    • rallentando il flusso sanguigno nei vasi cranici.

    I triptani dovrebbero essere assunti ai primi sintomi di emicrania. Non possono essere ripuliti e devi deglutire, spremuti con abbondante acqua. Per alleviare un attacco di malattia, una pillola è sufficiente, ma se il dolore non lascia andare, la pillola successiva può essere presa non prima che in 2 ore. E 'vietato prendere triptani mentre si trattano i sintomi del mal di testa in combinazione con antidepressivi, antivirali e antibiotici.

    Prevenzione dei sequestri

    Affinché gli attacchi dolorosi durante attacchi di emicrania siano più deboli, si manifestino meno frequentemente o addirittura scompaiano, è necessario, prima di tutto, normalizzare le attività emotive e fisiche, la dieta, il sonno e il riposo. È necessario cercare di evitare qualsiasi conflitto e situazioni stressanti, per includere nella routine quotidiana di camminare all'aria aperta, in bicicletta o fare jogging. Classi regolari in ginnastica, nuoto, sci - questa è un'eccellente prevenzione dei sintomi della malattia cronica.

    Possibili complicazioni e conseguenze della malattia

    L'emicrania è una malattia che, se non trattata, può causare ictus, infarto cerebrale o epilessia quando è necessario ricovero urgente. Secondo gli studi, l'emicrania aumenta il rischio di sviluppare l'epilessia di 4 volte, quindi dovresti vedere un medico ai primi sintomi. L'insidiosità di un attacco di mal di testa è che le complicazioni possono iniziare dopo un altro attacco doloroso, e dopo l'esame può risultare che il paziente ha avuto un ictus emicranico e, di conseguenza, la circolazione cerebrale è disturbata, che persiste fino alla fine della vita.

    video

    Colpi emicranici sono sintomi come debolezza immotivata, pignoleria o eccessiva lentezza, sbalzi d'umore, declino mentale, bassa concentrazione di attenzione. Molte persone avvertono un attacco di mal di testa che si avvicina poche ore prima che inizi. Se una persona ha un'emicrania per diversi anni, allora dovrebbe notare che gli attacchi di dolore non nascono da zero, ma sono causati da determinati fattori. Vediamo nel video una storia di sintomi di mal di testa e consigli medici su come applicare il trattamento:

    Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

    Cause e sintomi dell'emicrania come trattare?

    Cos'è un'emicrania?

    L'emicrania è una malattia neurologica ereditaria che si manifesta con un crescente mal di testa pulsante che non è associato a lesioni, tumori o ictus. Secondo le statistiche dell'OMS, l'emicrania è la principale causa di mal di testa spontaneo dopo mal di testa da tensione ed è una delle 19 malattie che più disturbano l'adattamento sociale di una persona. La perdita di prestazioni nell'emicrania può essere così tangibile che al paziente viene assegnata una disabilità.

    I costi in contanti per il trattamento e la diagnosi di emicrania sono paragonabili ai costi finanziari nel trattamento delle malattie cardiovascolari. In questo caso, il compito del medico è quello di stabilire la diagnosi esatta, la differenziazione del dolore negli attacchi di emicrania da cefalea tensiva, la selezione del regime ottimale di farmaci, compresi analgesici non specifici, triptani e beta-bloccanti. La costante supervisione del medico aiuta a sviluppare un piano per fermare l'attacco in ogni singolo caso. La gravità della malattia è determinata dalla frequenza degli attacchi e dalla loro intensità. Negli attacchi di emicrania lieve si verificano più volte l'anno, con gravi - ogni giorno, ma la forma più comune della malattia in cui si verificano attacchi di emicrania da 2 a 8 volte al mese.

    Sintomi di emicrania

    Secondo la ricerca medica, le donne soffrono di emicrania più spesso, con una media di 7 attacchi al mese contro 6 attacchi negli uomini, la durata degli attacchi è di 7,5 ore per le donne e per gli uomini - 6,5 ore. Le ragioni dell'attacco nelle donne sono cambiamenti nella pressione atmosferica, nella temperatura dell'aria e in altri cambiamenti climatici, e negli uomini: un intenso sforzo fisico. Anche i sintomi associati all'emicrania sono diversi: le donne hanno maggiori probabilità di avere nausea e deficit olfattivo e gli uomini hanno fotofobia e depressione.

    Precursori o prodromi di emicrania: debolezza, sensazione di stanchezza immotivata, incapacità di concentrazione, ridotta attenzione. Dopo gli attacchi, talvolta si osserva il post-ictus: sonnolenza, debolezza, pallore della pelle.

    La natura del dolore emicranico è diversa dagli altri mal di testa - a partire dal tempio, un dolore palpitante e pressante gradualmente copre metà della testa, diffondendosi alla zona della fronte e degli occhi.

    Il dolore unilaterale può alternarsi da un attacco ad un attacco, coprendo il lato sinistro, poi il lato destro della testa o la regione occipitale.

    Con l'emicrania, ci sono sempre uno o più sintomi associati: fotofobia, nausea, vomito, paura della paura, cattivo odore, vista o attenzione.

    Nel 10% dei casi di emicrania nelle donne, si verifica durante le mestruazioni e dura un giorno o due dal suo inizio. Un terzo di tutte le donne che soffrono di questa malattia soffrono di emicrania mestruale.

    L'emicrania nei bambini di solito ha sonnolenza come sintomo concomitante, gli attacchi di dolore scompaiono dopo il sonno. Negli uomini, un'emicrania si sviluppa dopo un intenso sforzo fisico, il dolore aumenta quando si sale i gradini della scala, mentre si corre o si cammina, mentre si sollevano i pesi.

    I contraccettivi orali e altri farmaci che agiscono sull'equilibrio ormonale, inclusa la terapia ormonale sostitutiva, possono aumentare significativamente il rischio di un attacco, nell'80% dei casi ne intensifica l'intensità.

    Irritabilità, ansia, affaticamento, sonnolenza, pallore o arrossamento della pelle, ansia e depressione sono sintomi associati a emicranie che possono o non possono apparire in ogni singolo caso.

    Le arterie nell'area del tempio sono tese e pulsanti, il dolore e la tensione sono aggravati dal movimento, quindi i pazienti soffrono di un attacco a letto in una stanza buia e buia per ridurre al minimo la quantità di stimoli esterni.

    Nausea e vomito durante l'emicrania

    La nausea è un sintomo importante che aiuta a distinguere il dolore da emicrania da altri tipi di dolore. Questo sintomo accompagna sempre le convulsioni ed è talvolta così pronunciato che si tratta di vomitare. In questo caso, le condizioni del paziente sono soggettivamente più facili, per alcuni minuti diventa più facile. Se il vomito non apporta sollievo e il dolore non si attenua entro pochi giorni, allora questo può essere un segno di stato di emicrania e richiede un trattamento ospedaliero.

    Segni di emicrania con aura

    L'emicrania con aura ha una struttura chiara di quattro fasi, la durata e l'intensità delle manifestazioni variano da caso a caso:

    Precursori di fase Questo stadio è anche chiamato fase prodroma. I pazienti possono determinare l'approccio dell'attacco a un complesso di sintomi che sono diversi per tutti. Le manifestazioni più comuni sono sonnolenza, affaticamento, nervosismo e incapacità di concentrazione. In alcuni, il prodromo, al contrario, si manifesta con una maggiore attività, insonnia, aumento dell'appetito. Dopo questa fase, inizia l'aura, se un'emicrania è priva di aura, di solito non ha precursori.

    Fase dell'aura. L'aura mostra i cambiamenti che avvengono nel cervello prima dell'inizio di un attacco. Si manifesta solo in un terzo di tutti i casi di emicrania, anche in un paziente, un'aura può sorgere da un attacco ad un attacco e non sempre procede nello stesso modo. I suoi sintomi non sono dolorosi, ma possono causare preoccupazione per il paziente, soprattutto se questo accade per la prima volta. Quindi, l'aura visiva - macchie davanti agli occhi, schemi a zig-zag che distorcono l'immagine, nebbia e contorni sfocati di oggetti, l'incapacità di determinare con precisione le loro dimensioni e il loro rapporto - può causare ansia in una persona, paura per la vista. Distorsioni di sensazioni tattili, sonore e olfattive sono anche caratteristiche dello stadio dell'aura. Ci può essere una sensazione di intorpidimento e formicolio agli arti, di solito inizia con le dita e gradualmente sale verso la testa, colpendo il viso, le guance. Allo stesso tempo, intorpidimento colpisce solo la metà del corpo - l'opposto della posizione del dolore. Se durante un attacco di emicrania il dolore copre il lato sinistro della testa, quindi allo stadio dell'aura il lato destro del corpo diventa insensibile. Una persona può sperimentare attenuata attenzione e concentrazione, che gli impedisce di svolgere le sue attività quotidiane, di lavorare e talvolta anche di parlare. La durata della fase va da 10 minuti a mezz'ora, in alcuni casi l'aura può durare anche diverse ore.

    La fase dolorosa dell'emicrania è la fase più difficile per un paziente, che dura da alcune ore a due o tre giorni. L'aumento del dolore può essere rapido in dieci minuti e può avvenire gradualmente per diverse ore. Per ridurre l'intensità del dolore e alleviare le condizioni del paziente in questa fase, ha bisogno di rimanere in posizione orizzontale, limitare la mobilità il più possibile, avvolgere la testa con un asciugamano freddo, evitare suoni leggeri e rumorosi. Per alleviare un attacco di emicrania, il medico curante prescrive farmaci - analgesici o triptani, che dovrebbero essere assunti all'inizio della fase dolorosa.

    Il periodo successivo all'attacco viene chiamato anche il periodo di risoluzione: il paziente prova sensazioni simili alla fase del prodroma: nervosismo e irritabilità, affaticamento, affaticamento, debolezza degli arti. Di solito, tutti questi sintomi scompaiono durante il giorno, è meglio passare questo tempo in un sogno.

    Con l'aumento dell'intensità degli attacchi, il loro continuo seguito uno dopo l'altro con brevi intervalli di sollievo, viene diagnosticato lo stato di emicrania. È caratterizzato da tali sintomi come il rallentamento del ritmo cardiaco, l'irritazione della dura madre, il vomito costante senza la minima diminuzione dell'intensità del dolore. In questo stato, la persona perde completamente la capacità lavorativa e deve essere ricoverata sotto la supervisione di un medico.

    Un mal di testa unilaterale che si verifica di volta in volta o è costantemente presente e non correlato all'emicrania richiede un esame immediato da parte di uno specialista. Tali dolori sono caratteristici del danno organico del cervello e la diagnosi precoce garantirà l'efficacia del trattamento.

    Cause di emicrania

    L'emicrania si riferisce a malattie neurologiche, quindi la causa della sua insorgenza può essere tale patologie come: