Vertigini quando si gira e si inclina la testa: cause e metodi di trattamento

Emicrania

Questo non è un piacevole cambiamento di salute come capogiri familiare a quasi tutti. Come variante della sensazione normale in una persona, la rotazione patologica degli oggetti intorno avviene quando ci si trova ad un'altezza, su un'altalena, con una maggiore rotazione. Dopo la cessazione di tali azioni, lo stato generale di salute ritorna normale e non appaiono conseguenze negative. Ma a volte capita che le vertigini avvengano senza particolari cause esterne ed interne.

Una rotazione della testa o del corpo può provocare un attacco di nausea, fattori provocatori di varia origine possono avere questa condizione. Affinché il paziente possa fermare completamente gli attacchi del disturbo, è necessario identificare la vera causa della vertigine che periodicamente disturba la persona, e ciò può essere fatto solo sulla base di una diagnosi completa e con un'anamnesi attenta da parte del paziente.

Cause di vertigini

L'esame di circa il 70% dei pazienti che lamentano episodi di vertigine non di lunga durata non rivela alcun cambiamento serio nel sistema nervoso o in altri organi. Dopo l'esame, a tali pazienti viene diagnosticata una tale diagnosi di DPPG, il termine è definito in medicina come vertigine posizionale parossistica benigna.

Le cause di vertigine posizionale benigna, come rivelato dopo la ricerca, sono disturbi nell'analizzatore vestibolare, si trova nell'orecchio medio. Sotto l'influenza di fattori negativi nei canali e la cupola dell'orecchio si formano otoliti labirinti - piccoli cristalli che si muovono liberamente in tutti i reparti. Quando si muovono, eseguiti dalla testa, questi cristalli influenzano i recettori sensoriali responsabili dell'orientamento del corpo nello spazio. L'irritazione delle ricette provoca un cambiamento nell'idromeccanica di tutti i fluidi dell'orecchio interno, a causa dei quali si sviluppa vertigini.

Le ragioni che portano allo sviluppo di otoliti superflui non sono state completamente stabilite, ma quando si esamina una parte dei pazienti del neurologo viene rivelato un trauma all'orecchio, alla testa o al virus che precede il disturbo. La malattia è caratterizzata dall'assenza di deterioramento del benessere a riposo, le vertigini si verificano solo quando una persona gira la testa da un lato.

Cause di vertigini mentendo

Alcuni pazienti lamentano l'insorgere di sintomi di vertigini senza cambiare la postura del corpo, cioè la nausea si verifica quando si trova e può manifestarsi durante il riposo diurno o notturno o dopo il risveglio. Le cause di vertigini in posizione supina sono molte, molte delle quali sono associate a patologie della circolazione sanguigna del cervello, a loro volta portano al suo sviluppo malattie come:

  • Ipertensione e crisi ipertensive.
  • Un forte calo della pressione sanguigna.
  • Osteocondrosi delle vertebre nella regione cervicale.

Queste malattie, oltre agli attacchi di falsa rotazione intensificata, sono più spesso accompagnate da altri sintomi, come dolore alla testa, improvvisa debolezza non motivata da altre malattie, sfarfallio di punti prima degli occhi, intorpidimento delle mani, limitazione durante i movimenti.

Cause di Vertigo in posizione orizzontale

Le vertigini improvvise e piuttosto gravi possono apparire completamente inaspettate per una persona quando si trova in una posizione eretta. Cause di vertigini improvvise e gravi possono essere disturbi circolatori di varie parti del cervello che si verificano durante la compressione delle arterie corrispondenti.

Nella vecchiaia, un attacco si verifica quando si formano placche aterosclerotiche nei vasi, problemi cardiaci e donne in menopausa. Oltre a questi motivi, la nausea inaspettata si sviluppa con i seguenti disturbi:

  • Atassia cerebellare - patologie cerebellari. Oltre alle apparenti vertigini con questo disturbo, si osservano disturbi nell'esecuzione dei movimenti - il paziente allarga le braccia e le gambe ampiamente, evita di girare il corpo da un lato e può facilmente cadere sotto l'influenza di un piccolo fattore provocante.
  • Attacchi ortovascolari Questa condizione è caratterizzata dal paziente come vertigini acute, palpitazioni, ansia irragionevole e anche un certo numero di segni.
  • Malattie di Meniere. La malattia è caratterizzata dall'accumulo di liquidi in eccesso nell'orecchio, per questo il giusto orientamento del corpo è disturbato e si notano vertigini evidenti.

Cause di vertigini quando si cammina

L'improvvisa rotazione della testa in alcuni pazienti avviene quando camminano. Spesso, le vertigini durante la deambulazione abituale sono registrate in pazienti con i seguenti problemi:

  • Intossicazioni.
  • Morbo di Parkinson
  • VVD.
  • I processi della sclerosi
  • Con la depressione, la nevrosi.

Cause di vertigini quando si gira

Per alcune persone, la rotazione degli oggetti vicini è determinata solo quando si gira la testa in una direzione o nell'altra o quando si piega.

Inoltre, nausea occasionale che si verifica quando si gira la testa può essere osservata in osteocondrosi cervicale, malattia di Meniere, neoplasie, neurite e emicrania costante.

Al fine di esporre correttamente la causa delle vertigini quando si inclina la testa e di conseguenza prescrivere un ciclo di terapia, il medico deve condurre molti esami appropriati e chiedere attentamente al paziente tutti i sintomi della malattia e le sensazioni che ne derivano. Ai veri attacchi di vertigini c'è un tale cambiamento di salute, in cui una persona sente la propria rotazione o oscillazione degli oggetti intorno a sé.

Nella maggior parte dei casi, la sensazione di svenimento quando si cambia la posizione della testa è un sintomo di vertigine posizionale.

Puoi saperne di più su come diagnosticare e identificare le cause di vari tipi di capogiri in questo articolo.

Spesso le vertigini durante la rotazione e l'inclinazione della testa possono causare osteocondrosi cervicale. Puoi leggere informazioni dettagliate su questa malattia qui: http://gidmed.com/bolezni-nevrologii/golovokruzhenie/golovokruzhenie-pri-osteohondroze.html

Alcuni pazienti con vertigini comprendono debolezza, svenimento, svenimento, nausea, visione offuscata. Tutte queste condizioni sono solitamente attribuite a un falso attacco di vertigini, motivo per cui il medico ha sempre bisogno di dettagliare tutti i sintomi.

Elena Malysheva nel suo programma parla delle cause e del metodo di diagnosi delle vertigini posizionali:

I sintomi associati a vertigini

Con BPTP quasi l'unico segno di deterioramento nel benessere generale sarà un attacco di vertigini, che dura per diversi secondi o minuti, meno spesso dura un'ora o più. I movimenti indiscriminati del paziente e la sua pignoleria provocano nuovi attacchi di nausea, che possono verificarsi uno dopo l'altro ed essere accompagnati da nausea e, talvolta, grave vomito.

Quando nausea, debolezza e vertigini si manifestano allo stesso tempo, allora è del tutto possibile che questi siano sintomi di una malattia più grave rispetto al DPPG.

Spesso sono segni di un ictus cerebrale, di cui puoi imparare di più qui.

Le vertigini possono essere un singolo episodio o ricorrere di volta in volta e la risoluzione indipendente della malattia senza terapia farmacologica è caratteristica del DPPG.

Con la natura benigna delle vertigini, nessun segno neurologico viene rilevato, l'udito non si deteriora, ma con convulsioni prolungate può verificarsi instabilità dell'andatura.

In rari casi, il DPPG si verifica frequentemente, fino a diverse volte al giorno, il che complica in modo significativo la vita del paziente e porta allo sviluppo di maggiore ansia e depressione.

Le vertigini, come sintomo della malattia, sono accompagnate da una serie di altri segni, tra cui:

  • L'apparizione di macchie, mosche o lampi di luce davanti ai tuoi occhi. Forse una riduzione della visione a breve termine.
  • Tachicardia o bradicardia.
  • Le vertigini non vanno via con altre posizioni o aumenti del corpo.
  • C'è debolezza in tutto il corpo, membra tremanti.
  • Aumenta la sudorazione
  • Respirare diventa veloce.
  • Vi sono violazioni di altri sensi - perdita dell'udito, cambiamento nel gusto, intolleranza all'odore o viceversa, la mancanza della loro percezione.
  • Risolto stato debole.

Tutti questi sintomi, insieme a vertigini periodiche, indicano un'ampia varietà di malattie gravi o lievi, che vanno dalle lesioni del sistema nervoso centrale a un malfunzionamento degli organi interni.

Esame e diagnosi

La diagnosi di DPPG viene effettuata solo dopo la completa eliminazione di tutte le possibili patologie che portano a crisi di vertigini. Il piano di indagine include le seguenti attività:

  1. Radiografia del collo.
  2. Scansione duplex di vasi nella regione cervicale.
  3. Risonanza magnetica del cervello
  4. ECG del cuore.
  5. Ultrasuoni della tiroide.

La conferma della diagnosi di DPPG viene effettuata conducendo test speciali, tra i quali il valore principale è dato al test Dix-Holpayk. Il paziente è seduto su un divano, la sua testa è ritratta di 45 gradi nella direzione in cui è registrato l'attacco di vertigini. Quindi il paziente viene drasticamente sdraiato, facendo inclinare la testa indietro di circa 30 gradi, mentre la posizione della testa non cambia.

Campione Dix-Holpayka per identificare i sintomi di DPPG

Quando il capogiro DPPG è fissato in circa 1-2 secondi, può verificarsi il nistagmo. L'attacco con nistagmo dura non più di 30 secondi. Quando si esegue il test nell'altra direzione, non ci sono cambiamenti nel benessere con BPPH vero.

trattamento

Il capogiro, che è un sintomo secondario di qualsiasi malattia, viene trattato con una terapia appropriata da un neurologo, cardiologo o endocrinologo. Gli attacchi di nausea si riducono solo dopo il decorso della droga.

Il ruolo principale nell'eliminazione degli attacchi di vertigini è l'allenamento dell'analizzatore vestibolare, che, dopo l'allenamento con un medico, è pienamente capace di essere eseguito indipendentemente.

Un semplice insieme di lezioni aiuta anche:

  1. Devi sederti, girare la testa in una direzione e sdraiarsi senza cambiare la posizione.
  2. Quindi il paziente dovrebbe sedersi, ma allo stesso tempo la testa dovrebbe già essere girata nella direzione opposta.
  3. Le lezioni si svolgono per diversi minuti, almeno cinque volte al giorno.

Nei casi più gravi, viene eseguita un'operazione in cui una sostanza speciale è occlusa in una delle parti dell'orecchio interno, evitando così il movimento fluido. La prognosi di DPPG è favorevole, con la diagnosi precoce della malattia, è possibile nel 90% dei casi far fronte a esercizi speciali.

Capogiri quando si gira la testa: cause, trattamento

Il capogiro è uno dei sintomi più comuni e popolari. Può verificarsi assolutamente in qualsiasi persona, indipendentemente dalle caratteristiche fisiologiche dell'organismo, dall'età e da altri fattori. Le vertigini e con esso un mal di testa sono una ragione sufficiente per consultare uno specialista. A causa delle solite vertigini, una persona non sempre inizia a preoccuparsi, perché può scaturire dalla semplice guida su un'altalena, camminando su una barca, su uno yacht, su una nave o se una persona ha una malattia respiratoria. Tuttavia, vale ancora la pena prestare attenzione a questo sintomo se si verifica senza una ragione precisa per questo, poiché questo è il primo segno che il corpo è suscettibile di qualche tipo di malattia. Per capire le origini della malattia, è necessario sottoporsi ad un esame dettagliato, i test e le procedure necessari. Scoprire le cause di vertigini, altri sintomi e segni che insorgono contribuirà a fare una diagnosi accurata e ad iniziare un trattamento specifico. Ciò consente allo specialista di determinare la malattia e prescrivere un ciclo di trattamento che aiuterà il paziente. In questo articolo puoi scoprire le cause di vertigini, accompagnando quando si gira la testa, perché questo sta accadendo e se può danneggiare il corpo in qualche modo.

  • Diagnosi del corpo con vertigini
  • Perché le vertigini quando si gira la testa?
  • Cause di vertigini quando si gira la testa
  • Trattamento delle vertigini quando si gira la testa

Diagnosi del corpo con vertigini

Al fine di determinare le cause e scoprire vertigini è un sintomo di una malattia, è necessario sottoporsi a una diagnosi approfondita. Questo può essere fatto con l'aiuto di alcune indagini, procedure. Uno dei principali sono:

  • Radiografia della colonna vertebrale;
  • Risonanza magnetica del collo e della colonna vertebrale;
  • CT e contrasto arterioso;
  • Angiografia delle arterie del rachide cervicale;
  • Ultrasuoni delle arterie nel collo e nella colonna vertebrale.

Grazie alle procedure di cui sopra, lo specialista determina se ci sono cambiamenti strutturali nella colonna vertebrale nel corpo, valuta le condizioni della struttura, il lume dei vasi nella colonna vertebrale e nel collo. Sfortunatamente, è piuttosto difficile diagnosticare con precisione DPPG. La base della diagnosi sono i reclami del paziente, a volte la diagnosi può essere fatta a causa di una speciale procedura chiamata Hallpike.

Al fine di rendere necessario seguire una specifica istruzione:

  1. Il paziente si siede con una postura piatta sul divano;
  2. La testa gira di 45 gradi a destra, tuttavia, il paziente deve guardare lo specialista;
  3. Dopo aver girato la testa, la persona deve girare bruscamente sulla schiena in modo che la testa non si trovi sul divano, grazie a ciò l'ultima fase del processo ha luogo - la testa deve inclinarsi indietro di 30 gradi;
  4. Quindi devi sistemarti per mezzo minuto;
  5. Dopodiché, il paziente ritorna nella posizione iniziale, ma il grado di rotazione della testa rimane lo stesso;
  6. Dopo alcuni minuti, la procedura viene ripetuta solo a sinistra.

Sulla base di questo esercizio, uno specialista può fare una diagnosi definitiva. Con una lesione bilaterale si osservano i sintomi dopo essere passati sul lato destro o sul lato sinistro. Se viene colpito un apparato statolitico, quando la testa viene rigettata, il paziente avverte capogiri, nistagmo - un tic nervoso negli occhi. Quando la posizione ritorna allo stadio iniziale, possono comparire anche vertigini, ma il nistagmo diventa leggermente meno.

(Video: "Vivi sani, vertigini, quando non puoi andare dal medico").

Perché le vertigini quando si gira la testa?

Tutti nella sua vita hanno sentito debolezza e testa nel suo corpo, a causa della stanchezza, dei sentimenti, ecc. Questo è accompagnato da un oscuramento degli occhi e da un leggero capogiro al sorgere. Quindi può succedere quando si va su un'altalena o in gita in barca. Tuttavia, ci sono molti altri motivi per cui questo sintomo è provocato insieme a malessere e debolezza:

  • Infiammazione dell'udito Ad esempio, quando la testa è inclinata verso il lato sinistro, non solo si possono avvertire vertigini, ma può anche insorgere dolore - questo significa che una persona ha un'otite acuta, senza che il trattamento possa trasformarsi in una forma cronica. Gli infortuni possono anche portare a tali sintomi: infiammazione dei nervi, barotrauma, ecc.
  • Se si sta sdraiati di fianco, potrebbe verificarsi anche un cerchio intorno alla testa. Ciò comporterà una malattia dell'otosclerosi in un orecchio o una violazione legata all'età dell'apparato vestibolare.
  • Gravi conseguenze dopo l'intervento chirurgico, un corso di terapia per le malattie virali o il sistema nervoso centrale. A questo si può attribuire l'infiammazione dei seni mascellari, la tonsillite.
  • Malattie della colonna vertebrale. Una delle malattie più comuni è l'osteocondrosi cervicale.
  • La patologia dei vasi cardiaci può anche causare la rotazione della testa quando si gira di lato.
  • Un tumore al cervello che può verificarsi nei bambini piccoli è accompagnato da sanguinamento dalle orecchie. In questo caso, è necessario mostrare urgentemente il bambino al dottore.
  • In ipertensione, distonia vegetativa e altre patologie del sistema vascolare.
  • La sifilide delle ossa temporali è una malattia abbastanza grave, che porta anche a vertigini.
  • Il trauma alle tempie e le teste nel loro insieme permettono di far girare la testa.
  • Malattia del sistema nervoso centrale, morbo di Parkinson, ictus - sono malattie che possono anche essere accompagnate da capogiri in posizione supina.

Ci sono un gran numero di cause, poiché il mal di testa è un sintomo comune adatto a molte malattie. Un tale fenomeno come DPPG può essere causato da intossicazione alcolica e in altri casi di intossicazione da droghe narcotiche, oltre a questo, l'uso eccessivo di farmaci, il solito cibo fa girare la testa. Gli esperti hanno scoperto che la rotazione della testa può verificarsi a causa di prodotti a base di cioccolato o agrumi, latticini, peperoncini piccanti in grandi porzioni. Un forte odore può anche portare a questa condizione. Ha un forte odore di gente che ha un'aura di emicrania, una persona sente eccessivamente luce, rumore, aroma. Le donne che stanno vivendo un periodo climatico, la gravidanza, la pubertà possono anche sentire questa leggera indisposizione. La cinetosi, chiamata "cinetosi", è anche accompagnata da un movimento circolare della testa, che può verificarsi anche in posizione sdraiata.

Cause di vertigini quando si gira la testa

Nella medicina moderna, identifica diverse cause principali di rotazione della testa quando si gira su un lato. La prima causa è chiamata sindrome dell'arteria vertebrale. Le vertigini possono essere causate da una malattia della vertebra cervicale - il suo nome è vertigini vertebrali. Si sviluppa come segue. Nella colonna vertebrale del collo vi è un paio di vasi vertebrali che partono dai vasi succlavia. Passano sotto il cranio attraverso il passaggio nel processo trasversale del collo. Questo processo consente al sangue di passare liberamente attraverso i vasi alla testa, nutrendosi di sostanze nutritive dal tessuto cerebrale di una certa percentuale. Le restanti percentuali provengono dall'arteria carotide. Nella colonna vertebrale, i vasi permettono al sangue di passare al cervello da dietro e al cervelletto. In questa zona si trova il centro responsabile per l'equilibrio, il coordinamento dei movimenti. Per questo motivo ci sono tali cause di vertigini:

  1. Sviluppo dell'ipossia nella parte del cervello, a causa di collaterali sottosviluppati nel cervello;
  2. Quantità insufficiente di ossigeno nel centro di equilibrio.

Quando la testa inizia a muoversi, le arterie vertebrali iniziano a muoversi o a pizzicare, producendo formazioni patologiche. A causa di ciò, l'ipossia può svilupparsi in forma acuta, accompagnata da un movimento circolare della testa. Inoltre, ci sono una serie di altre cause di questa sensazione:

  • Malattia vertebrale distrofica degenerativa;
  • Tumore nel collo, testa;
  • Patologie che non sono associate a danni alla colonna vertebrale - anomalia congenita, vasi sanguigni ristretti, a causa di placche aterosclerotiche pendenti.

Trattamento delle vertigini quando si gira la testa

Per il trattamento della sindrome delle arterie vertebrali è abbastanza difficile e difficile. Ci sono molti metodi per sbarazzarsi delle cause della malattia. Il trattamento dipende direttamente dalla diagnosi, dopo aver superato l'esame. Se l'arteria ha subito un'anomalia patologica nella struttura, allora solo il metodo chirurgico aiuterà. Se le vertigini sono vertebrali, allora il decorso della terapia si verifica in un complesso e può includere:

  • Farmaci (rimedi per la rimozione di infiammazione, tensione muscolare, gruppo nootropico, antiedema, ecc.);
  • fisioterapia;
  • Massaggio medico, terapia manuale;
  • Cultura fisica per rafforzare i muscoli, i vasi sanguigni;
  • Intervento chirurgico - asportazione di un'ernia intervertebrale.

Il trattamento di questo tipo di vertigini passa senza l'uso di farmaci. Si consiglia di eseguire esercizi appositamente progettati per tale caso. Inoltre, è possibile seguire un corso dell'uso di farmaci sintomatici che alleviano una persona da vertigini. Tali fondi sono presi in piccole dosi diverse volte al giorno. Un effetto collaterale è spesso la nausea, per rimuoverlo, si può bere la medicina per la nausea. Anche la medicina tradizionale può essere un trattamento efficace con l'uso di erbe, preparati a base di erbe, tinture e altri mezzi.

Grazie alle informazioni ricevute, puoi sempre evitare questi sintomi, curare la malattia in una fase iniziale e rimanere in buona salute.

Vertigo quando si gira la testa mentre si è sdraiati

Le capogiri sono un sintomo abbastanza comune. Era sicuramente vissuto da tutti, ad esempio, su un'altalena, su un aereo, su una barca. Ci sono anche i termini "mal di mare", "mal d'aria".

Le vertigini possono essere causate dall'esaurimento del corpo in varie malattie, quando il livello di emoglobina nel sangue cade. Un forte calo della pressione sanguigna provoca anche vertigini. Il sintomo accompagna molte malattie. Il fenomeno stesso è spiacevole, spesso si manifesta nella posizione prona, quando si gira la testa.

Al mattino, alzati dal letto, puoi provare un attacco acuto di vertigini. Gli oggetti intorno, i muri, l'intera stanza iniziano a ruotare velocemente e girano intorno ai tuoi occhi, causando nausea e debolezza. È difficile alzarsi, di solito un uomo stringe gli occhi e si sdraia di nuovo.

A poco a poco, la condizione passa, lasciando dietro di sé una debolezza e nausea. Se la pressione del sangue è normale, allora è impossibile spiegare l'attacco con una pressione irregolare. Questa incertezza intensifica l'ansia e la paura.

Diagnostica di stato

Per prima cosa devi capire di cosa si tratta - vertigini. Come e non una malattia, il benessere generale spesso non cambia in modo significativo, non c'è dolore. Di quando in quando gli attacchi possono attendere, una persona si adatta a loro. Intuitivamente, trova la giusta postura, si congela, dopo di che cerca di giustificare la sua condizione con superlavoro, mancanza di vitamine o qualcos'altro, un fattore abbastanza comprensibile ed evitabile.

La medicina considera la vertigine come uno stato quando una persona ha un'idea sbagliata che gli oggetti circostanti stiano facendo movimenti rotatori e girino intorno a lui. Questa condizione può essere causata da disturbi nel sistema dell'apparato vestibolare del corpo umano, situato nell'orecchio interno.

Il paziente sembra irragionevole andare dal medico con una lamentela di vertigini. Tuttavia, solo uno specialista può fare una diagnosi corretta e determinare la vera causa. Ma a quale dottore andare?

Neurologi, otorinolaringoiatri e oftalmologi si occupano del problema delle vertigini. I medici, ascoltando i reclami del paziente, eseguono una serie di test, misurano la pressione sanguigna e li inviano a ulteriori procedure diagnostiche. Questi possono essere:

  • Esame ed esame da parte di un neurologo, otorinolaringoiatra, oftalmologo;
  • Radiografia del cranio e del rachide cervicale;
  • Ecografia Doppler delle principali arterie della testa;
  • Tomografia computerizzata (CT) del rachide cervicale;
  • Risonanza magnetica (MRI) del cervello;
  • Studi sullo stato dell'udito, dell'audiografia.

Piccola anatomia

I dettagli anatomici della struttura dell'orecchio sono piuttosto interessanti. L'orecchio, oltre alla parte esterna visibile, ha anche una parte centrale e una parte interna. Cambiamenti nella posizione statica del corpo, qualsiasi movimento, sia che giri la testa, camminando, jogging, sono fissati dai tre canali semicircolari della parte interna dell'orecchio. I canali semicircolari si trovano in tre piani reciprocamente perpendicolari, il che rende possibile tracciare la posizione del corpo nel nostro spazio tridimensionale.

L'equilibrio, la percezione corretta da parte di una persona della posizione del suo corpo, lo spazio circostante è formato dalle cellule vestibolari, che inviano segnali attraverso il sistema recettore al cervello. Il sistema di organi vestibolari ha una complessa struttura a più stadi. Consiste dei canali semicircolari (anteriori, posteriori e laterali), della coclea, della regina, del sacco, dell'ampolla, dei nervi vestibolari e uditivi. C'è anche una membrana con cristalli - otoliti.

Malattie, così come disturbi nel cervello, i vasi sanguigni possono anche causare vertigini.

Le principali cause di vertigini

  • Vertigine posizionale parossistica benigna (DPPG), o otolitiasi;
  • Ipotensione ortostatica;
  • Vertebro - insufficienza basilare (VBN), a causa di osteocondrosi del rachide cervicale;
  • Lesioni dell'apparato vestibolare. Vertigini periferiche;
  • Malattie del cervello Vertigini centrali;
  • Malattia di Meniere;
  • Emicrania basilare;
  • Vertigine psicogena;
  • Neurite vestibolare.

Vertigine posizionale parossistica benigna (DPPG)

Vertigine posizionale parossistica benigna (DPPG) o è anche chiamata otolitiasi, manifestata da attacchi di vertigini, quando la posizione della testa cambia o è in certe pose.

Allo stesso tempo, nell'orecchio interno, i cristalli di otolite si staccano dalla membrana, trasmettendo falsi segnali al cervello con alcuni movimenti. Ricevendo impulsi atipici, il cervello sembra "congelarsi" e perdersi, formando l'idea sbagliata sulla posizione del corpo.

Occupa quasi il 90% di tutti i casi di vertigini. La causa dell'otolitiasi può essere stabilita se c'è stata una lesione cerebrale traumatica del cervello o dell'orecchio. Recentemente anche le infiammazioni trasferite dell'orecchio interno, le operazioni chirurgiche potrebbero contribuire alla manifestazione della malattia. In altri casi, la ragione rimane inspiegabile. Poi c'è un discorso sull'eziologia non chiara, ad es. forma idiopatica di otolitiasi.

La malattia è benigna, ha un lungo periodo di remissione con un trattamento adeguato. Colpisce le persone di tutte le età. Tuttavia, più spesso le donne sono malate dopo i quaranta.

Sai perché sta mettendo le orecchie e le vertigini? Scopri le cause e come sbarazzarti della malattia.

Cosa fare se un mal di testa nell'area della fronte è scritto su questa pagina.

Sintomi di Otolitiasi

Vertigini improvvisi e severi quando si cambia la posizione della testa o del corpo. Sensazione come se gli oggetti ruotassero rapidamente attorno al paziente. Il momento caratteristico è al mattino, subito dopo il risveglio o di notte.

  • La durata della condizione è fino a due minuti, anche se sembra più lunga per il paziente;
  • Riportare il paziente nella posizione iniziale contribuisce a una più rapida uscita dallo stato patologico;
  • Si verifica quando si verificano bruschi cambiamenti nella posizione della testa, quando si gira la testa sdraiata, si inclina all'indietro, si gira e si piega anche in basso;
  • Nausea, a volte vomitando;
  • Movimenti involontari e rapidi del bulbo oculare (nistagmo).

Diagnosi di Otolitiasi

Il medico, sospettando otolitiasi, conduce un test Dix-Holpayk. Il metodo consiste nel determinare il danno di uno o più canali semicircolari dell'apparato vestibolare. Un prerequisito per il test è di avvertire il paziente di provocare l'attacco di capogiri da parte del medico. Il medico dovrebbe chiarire che il dolore causato è reversibile e non rappresenta un pericolo per la sua salute.

Inoltre, il dottore cambia drammaticamente la posizione della testa del paziente nella sequenza prescritta. Osserva la sua condizione, fissa l'attenzione anche sui movimenti del bulbo oculare, determinando la presenza di nistagmo. Secondo i risultati del test ha confermato la presenza o l'assenza di otolitiasi. L'otolitiasi viene diagnosticata con la dicitura esatta, che indica il lato interessato. Può sembrare, ad esempio, "otolitiasi del canale semicircolare anteriore dell'orecchio destro".

Trattamento di otolitiasi

Se hai attacchi, ad esempio, quando giri la testa verso il basso, dovresti:

  • Evita il movimento, fermati un po 'di tempo;
  • Adottare una posizione più comoda, ridurre il movimento;
  • Se un attacco si trova nella posizione di un paziente sdraiato, prendere una posizione di partenza con movimenti lenti e lisci;
  • È possibile salire solo dopo un attacco;
  • Assumere farmaci prescritti da un medico (Betaserc, farmaci nootropici).

Il medico prescrive uno dei complessi di terapia fisica, che si raccomanda di eseguire regolarmente. Raccomanda anche uno dei seguenti metodi:

  • Metodo di Brandt-Daroff;
  • La manovra di Semont;
  • La manovra di Epley per il trattamento della patologia del canale semicircolare posteriore;
  • La manovra di Lempert nella patologia del canale semicircolare orizzontale.

A volte una otolitiasi avviene improvvisamente e indipendentemente, anche senza cure mediche. O dopo aver condotto uno specialista in uno dei metodi. Ma prevedere la durata del flusso è impossibile. Si calma solo che la malattia sia benigna.

Ipotensione ortostatica

I nostri lettori consigliano!

Il nostro lettore normale ha condiviso un metodo efficace che l'ha aiutata a liberarsi dell'ipertensione. Sembrava che nulla aiutasse, tuttavia, un metodo efficace, che Elena Malysheva raccomandava, aiutava. ALTRE INFORMAZIONI SU QUESTO METODO

Come determinare, confermare o escludere ipotensione ortostatica. Per prima cosa devi controllare la pressione sanguigna:

  • Il medico misurerà la pressione del sangue sulle mani sinistra e destra del paziente mentre è sdraiata. Quindi - in una posizione dopo un forte aumento;
  • Confrontando le due indicazioni, il medico determinerà la presenza o l'assenza di ipotensione ortostatica;
  • Caratteristiche distintive che chiariscono la diagnosi;
  • La vertigine è accompagnata da una sensazione di "mosche" davanti agli occhi;
  • Nessuna contrazione dei bulbi oculari (nistagmo);
  • Le vertigini compaiono solo quando si modifica bruscamente la posizione del corpo (in piedi, in curva, piegando, inclinando la testa indietro), quando si gira la testa.

Se i cambiamenti di pressione, così come le sue fluttuazioni sono nel range di normalità, i neurologi riferiscono il paziente alla tomografia computerizzata (tomografia computerizzata), alla risonanza magnetica (MRI). L'osteocondrosi cervicale viene determinata quasi immediatamente e, a fronte del suo background, viene fatta una diagnosi di insufficienza vertebrale-basilare. Soprattutto quando si tratta di pazienti anziani. Dopotutto, i cambiamenti nella patologia del sistema scheletrico e, in particolare, del rachide cervicale, sono inerenti a tutte le persone oltre i quaranta. Non è sempre ragionevole considerare la causa delle vertigini come osteocondrosi cervicale.

Insufficienza vertebro-basilare

L'insufficienza vertebro-basilare (VBN) è causata da insufficiente afflusso di sangue ai vasi cerebrali. Di solito, gli esperti dicono al paziente che i suoi vasi sono pizzicati dalle vertebre cervicali a causa dell'osteocondrosi. Il problema si aggrava se viene rivelata qualche vascolarizzazione del sistema vascolare cervicale. Il flusso sanguigno attraverso i vasi diminuisce. Soprattutto quando si gira la testa, la quantità di sangue diminuisce bruscamente, a causa della quale alcune parti del cervello subiscono una carenza di ossigeno. Le immagini MRI mostrano aterosclerosi dei vasi nella parte occipitale, morte e atrofia del tessuto cerebrale.

I segni distintivi che aiutano a diagnosticare VBN sono:

  • Breve durata di vertigini, che dura da pochi secondi a un minuto;
  • Presenza obbligatoria di menomazioni visive, presenza di nebbia o velo davanti agli occhi. Possibile restringimento del campo visivo periferico, la cosiddetta visione a tubo;
  • Perdita dell'udito, tinnito, perdita dell'udito;
  • Mal di testa nella parte occipitale della testa;
  • Perdita di memoria

Vertigini periferiche

Capogiri periferici si verificano a causa di disturbi e lesioni dell'apparato vestibolare. I disturbi si verificano spesso in diverse parti del sistema vestibolare. Tuttavia, le vertigini periferiche non sono forti, non danno al paziente un disagio pronunciato. Il cervello, dopo aver analizzato i segnali errati in arrivo, è in grado di determinare autonomamente la fonte degli impulsi. Il cervello apporta le modifiche necessarie al suo lavoro e ignora ulteriormente questi segnali.

Ad esempio, vertigini periferiche a causa del virus dell'herpes. Colpisce il nervo vestibolare. Il cervello riceve falsi segnali, quindi compensa il danno. Le vertigini passano rapidamente, dopo diversi attacchi, in modo indipendente.

Vertigini centrali

Si verificano con la sconfitta di alcune parti del cervello, più spesso - il cervelletto. Manifest con altre violazioni:

  • Disturbi del linguaggio Pronuncia sfocata e inintelligibile di singole parole e frasi;
  • Doppi occhi;
  • Strabismo, paralisi dei muscoli facciali;
  • Intorpidimento della pelle di varie parti del corpo, in particolare mani e piedi;
  • Sensazioni insolite, spontanee di stringere la pelle, "strisciare pelle d'oca", nonché formicolio;
  • Mal di testa, grave, debolezza gratuita;
  • Disturbo di coordinazione del movimento Passeggiata traballante e incerta. squilibrio. Movimenti involontari e incontrollati degli arti.

La malattia di Meniere

L'origine della malattia di Meniere non è nota per certo. In teoria, la sua comparsa può essere dovuta a una lesione traumatica o virale. Si manifesta con attacchi acuti e improvvisi di forti capogiri. Durano diverse ore, a volte giorni. Gli attacchi possono ridursi e poi apparire improvvisamente, dopo poche ore.

L'udito peggiora, la sordità su un orecchio, il tintinnio e l'acufene possono comparire periodicamente. Una sensazione di pressione all'interno dell'orecchio appare e progredisce. A poco a poco, attacchi di malattia portano a perdita dell'udito o marcato deterioramento. Il paziente è molto malato, a volte vomito. Gli esperti notano un aumento della quantità di liquido nella cavità dell'orecchio interno.

Emicrania basilare

L'emicrania basilare o vestibolare è un raro tipo di emicrania. I segni caratteristici sono vertigini, deficit uditivo. Il mal di testa a volte si verifica solo nella regione occipitale.

Tale emicrania si verifica quando la circolazione sanguigna locale è disturbata nelle aree del cervello associate all'apparato vestibolare. L'equilibrio del paziente è disturbato, riesce a malapena a stare in piedi, cerca di sedersi o sdraiarsi.

Il vomito si verifica, il paziente reagisce bruscamente al rumore e alla luce. In futuro, il paziente è consapevole dell'approccio di un attacco da parte dei segni caratteristici di vertigini, nausea.

Vertigine psicogena

Gli stati depressivi, i disturbi nevrotici da essi provocati, il disagio e il deterioramento, l'esplosione emotiva isterica sono a volte erroneamente percepiti dal paziente come vertigini. La vertigine psicogena è abbastanza comune tra le donne, indipendentemente dall'età.

Le principali caratteristiche distintive delle differenze:

  • Nebulosa, confusione. Ansia improvvisa, paura di perdere conoscenza.
  • Mancanza di vertigini sotto forma di rotazione e rotazione di oggetti;
  • Convulsioni spontanee dovute a grave stress;
  • Ci sono attacchi in una stanza soffocante, trasporto, ascensore, più spesso in luoghi affollati;
  • Forte dolore nei muscoli del corpo, nella regione del cuore;
  • Sensazione di mancanza d'aria, disagio alla gola;
  • Irritabilità, ansia, sonno povero, costante sentimento di paura;
  • Le tensioni. Forte preoccupazione manifestamente irragionevole sullo stato della propria salute, così come sulla salute di parenti e amici.

La vertigine psicogena è una manifestazione della distonia vascolare. Pertanto, in caso di vertigini psicogene, viene applicato un trattamento mirato a ristabilire l'equilibrio mentale, portando lo stato nervoso a uno stato stabile.

Neurite vestibolare

Neurite vestibolare si verifica nell'infiammazione del nervo vestibolare. Il motivo principale sono le infezioni virali.

Manifestazioni di neurite vestibolare:

  • Forti capogiri;
  • Andatura instabile e instabile;
  • Nausea, vomito;
  • Aumento della temperatura;
  • Debolezza.

trattamento

Dopo la diagnosi, il medico prescrive un complesso di procedure mediche. Questi possono essere:

  • farmaci;
  • Esercizio terapeutico e metodi progettati per allenare l'apparato vestibolare;
  • Diete speciali con limitazione di sale e liquidi;
  • Interventi chirurgici.

conclusione

Quasi ogni attacco di vertigini è accompagnato da paura e ansia di panico. Nella stragrande maggioranza dei casi, le vertigini non sono pericolose, sebbene riduca la qualità della vita umana. Dopo aver atteso un attacco, è necessario contattare immediatamente i medici e condurre un esame.

L'importante è controllare le malattie pericolose. Se segui rigorosamente le raccomandazioni degli esperti, puoi proteggerti da ulteriori attacchi.

Vedi i consigli del neurologo per le vertigini nel prossimo video.

Capogiri: perché appaiono, manifestazioni e malattie, come liberarsi e curarsi

Normalmente, il senso dell'equilibrio in una persona è fornito dall'apparato vestibolare, che si trova nell'orecchio interno nella cavità dell'osso temporale e ha la forma di un labirinto. Le funzioni di questo organo accoppiato sono ridotte all'elaborazione di informazioni sulla posizione del corpo in un dato momento e sulla sua posizione rispetto agli oggetti circostanti. Le informazioni dai recettori del labirinto entrano istantaneamente nel cervello e nel cervelletto, che forniscono segnali elettrici ai muscoli che sostengono il corpo in una posizione o nell'altra e danno al corpo la posizione necessaria.

Le violazioni del rifornimento di sangue al cervello e all'orecchio interno, le malattie infiammatorie degli organi ENT, le lesioni e altri processi possono causare cambiamenti nel lavoro interrelato dell'organo della vista, dell'apparato vestibolare, del cervello e dei muscoli scheletrici. Questo può portare a perdita di equilibrio e movimento confortevole nello spazio a causa di vertigini (vertigini).

Secondo le statistiche, solo il 30% dei pazienti va dal medico a causa di vertigini, metà delle quali soffre di frequenti e duraturi attacchi di squilibrio.

Che cosa causa vertigini?

La vertigine può essere causata sia da cause abbastanza innocue sia da malattie gravi che richiedono il parere di un medico.

Fattori che possono causare vertigini:

  1. La rotazione a lungo termine sulla giostra o su un'altalena si riscontra spesso nei bambini a causa di una brusca interruzione degli impulsi dall'orecchio interno al cervello. Anche un bambino che gira in tondo può avere le vertigini. Associato con l'immaturità funzionale dell'apparato vestibolare nei bambini prima dell'inizio dell'adolescenza;
  2. Kinetosi - cinetosi in auto, treno, mentre si viaggia sul trasporto di acqua. Il più spesso succede in bambini fino a 13 - 14 anni, tra la popolazione adulta - nel 7 - il 10%;
  3. Diminuzione del flusso di sangue al cervello a causa della bassa pressione sanguigna sotto stress grave, sovraccarico emotivo e mentale, durante l'aggiustamento ormonale in età adolescenziale, in pazienti con distonia vegetativa-vascolare;
  4. Un forte rilascio di adrenalina nel sangue durante una reazione dolorosa, forte paura, litigio e le più forti emozioni positive possono causare vertigini;
  5. Stanchezza fisica, costante mancanza di sonno, malnutrizione (diete estenuanti, digiuno, vegetarismo);
  6. Gravidanza, soprattutto nel primo e nel terzo trimestre. Le vertigini moderate a breve termine durante la gravidanza sono assolutamente normali, poiché il cambiamento nel livello di alcuni ormoni nel sangue di una donna incinta porta ad una leggera diminuzione della pressione. Nei periodi successivi, l'apporto di sangue all'utero allargato e al feto in crescita è in misura maggiore rispetto alla parte superiore del corpo, quindi meno sangue scorre attraverso i vasi del cervello. Inoltre, i grandi vasi nella cavità addominale sono bloccati dall'utero - la vena cava inferiore, l'aorta;
  7. Un brusco cambiamento nella posizione della testa o di tutto il corpo, ad esempio, quando la testa gira quando si alza da una posizione seduta, si verifica ipotensione ortostatica, cioè una temporanea diminuzione della pressione sanguigna dovuta al flusso di sangue ai muscoli degli arti inferiori sotto la forza di gravità;
  8. Stare su un'altezza può causare un attacco di vertigini a causa dell'incapacità di focalizzare l'occhio su oggetti vicini e lontani;
  9. Effetti collaterali o sovradosaggio di alcuni farmaci - difenidramina, tavegil, amikacina, gentamicina, antidolorifici, farmaci cardiologici, tranquillanti, antidepressivi, ecc. Praticamente qualsiasi farmaco ha vertigini sulla lista degli effetti collaterali;
  10. Il fumo provoca uno spasmo dei vasi sanguigni, compresi quelli del cervello, e l'uso di alcol e sostanze stupefacenti ha un effetto diretto sulle aree del cervello responsabili del coordinamento e del senso di equilibrio.

Malattie da vertigini

A seconda che il processo patologico sia sorto nell'orecchio interno o meno, vi è un capogiro sistemico (vero, vestibolare) e non sistemico (bibliotico).

Le vertigini sistemiche sono caratterizzate da un chiaro senso della rotazione degli oggetti attorno al corpo o dalla rotazione del corpo stesso nello spazio e si verificano quando l'apparato vestibolare oi nuclei nervosi del cervello sono colpiti, responsabili del coordinamento e dell'equilibrio. Si verifica nel 25% di tutti i casi di sintomi descritti dal paziente come condizione in cui la testa gira. Nel resto - segni di vertigini non sistemici.

La vertigine sistemica è caratteristica di tali malattie come:

  • La malattia di Meniere è solitamente una sconfitta unilaterale di un labirinto che non è infiammatorio;

Capogiri sistemici: sono interessate parti del sistema nervoso centrale o delle orecchie

Le vertigini non sistemiche sono caratterizzate da vari sintomi descritti dal paziente come nausea, nausea, squilibrio dell'andatura, debolezza con mosche tremolanti prima degli occhi e tinnito e possono verificarsi con tali malattie:

  1. Malattie neurologiche - epilessia, demielinizzante (sclerosi multipla), infettiva (meningoencefalite), processi di tumore al cervello, aumento della pressione intracranica;
  2. Malattie psicogeniche - nevrosi associate a stress costante, depressione, disturbo di personalità dell'ansia;
  3. Malattie dell'orecchio medio e interno - otite, barotrauma (può verificarsi nei subacquei, subacquei con un tuffo acuto a grande profondità), neuroma acustico;
  4. Malattie dell'apparato visivo - retinopatia diabetica (patologia retinica), cataratta, glaucoma;
  5. Le malattie dell'apparato muscolo-scheletrico e il disturbo associato del flusso sanguigno attraverso i vasi del collo e della testa, ad esempio, con osteocondrosi cervicale o le conseguenze delle lesioni del midollo spinale nella regione cervicale, soffrono delle arterie carotidi che portano sangue e ossigeno alla cavità cranica;
  6. Disturbi della circolazione cerebrale - acuta (ictus) e cronica (encefalopatia circolatoria);
  7. Malattie del cuore e dei vasi sanguigni - sindrome del seno malato, bradicardia, aterosclerosi dell'aorta e delle arterie carotidi, ipertensione arteriosa e crisi ipertensiva;
  8. l'emicrania;
  9. Effetti precoci e tardivi della lesione cerebrale;
  10. Condizioni patologiche che si verificano durante la gravidanza e non solo - preeclampsia (gestosi), anemia, diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue, mancanza o assenza di vitamine nel corpo.

Se hai eliminato tutti i fattori che provocano vertigini e persistono i sintomi spiacevoli, dovresti consultare un medico per condurre un esame per una malattia che potrebbe causare una tale condizione.

Video: medico sulle vertigini sistemiche e non sistemiche

Quali malattie possono causare vertigini con altri sintomi?

Vertigini e problemi di udito sono più comuni nelle malattie dell'orecchio interno o nelle lesioni delle regioni del cervello nel nucleo vestibolare o nel cervelletto. Oltre alle sensazioni di rotazione del corpo nello spazio o agli oggetti circostanti attorno al paziente, possono verificarsi anche mal d'orecchi sul lato interessato, perdita di liquido o pus dal condotto uditivo, tinnito e percezione distorta del suono dell'orecchio sul lato interessato. A volte si possono osservare capogiri e perdita dell'udito nel trattamento di antibiotici ototossici - amikacina, gentamicina, streptomicina, ecc.

Vertigini e nausea si verificano quasi sempre insieme, e il paziente in questi momenti è disturbato da una sensazione generale di debolezza, stanchezza, nausea, gli occhi si scuriscono, c'è un "nodo" nella gola, sudorazione, una sensazione di mancanza d'aria. Tali attacchi sono caratteristici di qualsiasi condizione o malattia che provoca vertigini. Spesso il paziente si lamenta di sentirsi male, vertigini quando si alza o quando si sdraia, in uno stato di sbornia.

Vertigini e vomito. Se gravi capogiri, e ancor più veri, sono combinati con grave nausea, vomito ripetuto, mal di testa nella parte posteriore della testa o nella regione temporale, è necessario misurare immediatamente la pressione sanguigna e consultare un medico. Tali condizioni possono verificarsi in crisi ipertensive o una brusca diminuzione della pressione. Il vomito quotidiano persistente, specialmente al mattino a stomaco vuoto, insieme a frequenti capogiri possono indicare un processo tumorale nel cervello. Quando un tumore deve pensare alla neoplasia del processo, se il paziente nota frequenti capogiri, attacchi prolungati e in rapida progressione di vertigini veri.

Le vertigini nell'osteocondrosi possono essere non solo negli anziani, ma anche nei giovani. Quest'ultimo fatto è dovuto al fatto che i giovani, gli studenti, gli impiegati trascorrono la maggior parte dei loro giorni di lavoro al computer, praticamente in una posizione, e questo non può non incidere sulle funzioni delle vertebre cervicali. I processi patologici in essi conducono allo spasmo muscolare e alla compressione delle arterie vertebrali, che danneggia l'afflusso di sangue al cervello.

vertigini nella persona moderna (soprattutto nei giovani) si verifica spesso sotto l'influenza di problemi con la colonna vertebrale

Negli anziani, inoltre, le arterie carotidi sono spesso colpite da placche aterosclerotiche e non possono garantire un flusso completo di sangue alla testa. Vertigini con osteocondrosi si verificano più spesso al mattino, con un forte aumento, girando la testa o cambiando il corpo a letto. Può essere combinato con mal di testa, disturbi del sonno, ridotta attenzione, distrazione, dimenticanza, frequenti cambiamenti di umore. Questi sono i sintomi del flusso di sangue impoverito nel cervello.

Debolezza e vertigini con la normale pressione del sangue possono indicare stanchezza cronica, malattie psicogene, malattia di Meniere. Inoltre, questi sintomi si verificano con una diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue nelle persone con diabete mellito, con anemia, digiuno e carenza di vitamine nel cibo. Durante la gravidanza, questa condizione è spesso osservata in una donna assolutamente sana.

Vertigini e sintomi neurologici. Perdita di sensibilità agli arti, asimmetria del viso, incapacità di mantenere una posizione seduta o in piedi, disturbi del linguaggio in combinazione con forti capogiri e persino perdita di coscienza possono indicare un ictus acuto imminente o già in via di sviluppo.

Capogiri e problemi di coordinazione motoria si verificano nei tumori cerebellari. Inoltre, la testa del paziente gira, c'è instabilità di andatura, si inclina lateralmente quando si muove o si sta seduti, posizione innaturale della testa, mal di testa della localizzazione occipitale, movimento dei bulbi oculari sul lato (nistagmo), disturbi della vista e del linguaggio.

Vertigini e mal di testa si verificano con il lavoro eccessivo, il lavoro prolungato al computer o guardando la TV, con costante stress emotivo, in particolare combinato con l'ansia. Spesso con emicrania si osserva spesso mal di testa grave in una metà della testa e viso con forti capogiri. Oltre ad essere dolorante e capogiro, il paziente è preoccupato per fotofobia, lacrimazione, aumento del mal di testa da suoni aspri, odori sgradevoli, percezione visiva disturbata degli oggetti (cambiando la loro forma o colore), disturbando la sensibilità della pelle delle dita delle mani e dei piedi, formicolio o bruciore di loro.

Che tipo di medico contattare con vertigini?

Se si sospetta una malattia che può causare vertigini, è necessario contattare il terapeuta, ENT - un medico, un neurologo, potrebbe essere necessario ottenere consigli da un cardiologo, colonna vertebrale (medico coinvolto nel trattamento della colonna vertebrale).

Il medico, oltre all'esame, i test dell'udito (audiometria), la valutazione del coordinamento e lo stato neurologico, assegna i metodi di esame necessari, quali:

  • Emocromo completo per determinare il livello di emoglobina,
  • Test della glicemia
  • Scansione duplex di vasi della testa e del collo,
  • ECG, ecografia del cuore in sospetta patologia cardiovascolare,
  • Elettroencefalografia per sospetta epilessia,
  • Echoencephalography per sospetta lesione cerebrale,
  • TAC, RM cerebrale per sospetto ictus acuto, processo tumorale, sclerosi multipla,
  • Radiografia, TC o risonanza magnetica del rachide cervicale.

Se sono escluse tutte le possibili cause di vertigini vero, è possibile che il paziente abbia una vertigine posizionale benigna. Per diagnosticare questa malattia, Dix-Hallpayk è testato - il paziente si siede sul divano, gira la testa a sinistra oa destra, poi il medico, tenendo la testa del paziente con entrambe le mani, lo pone bruscamente sul divano sulla sua schiena in modo che la testa penda dal divano. La presenza di nistagmo (movimenti rapidi dei bulbi oculari) o il verificarsi di vertigini veri indica un risultato positivo del test.

Va ricordato che l'autodiagnosi in caso di capogiri prolungati e spesso presenti, soprattutto se veri, è inaccettabile. È necessario consultare prontamente un medico, come nel caso di una causa grave di questa condizione, è importante stabilire una diagnosi e iniziare il trattamento corretto il più presto possibile.

Come sbarazzarsi di vertigini?

Il trattamento della vertigine inizia con l'evitare i fattori che lo causano e con il trattamento della malattia sottostante che lo ha causato.

Per eliminare i fattori causali dovrebbe:

  1. Evita di visitare caroselli, giostre, altalene,
  2. Non alzarti bruscamente da una posizione seduta o sdraiata,
  3. Di mattina o di notte, senza intoppi, gira la testa sul letto, sdraiati per qualche minuto prima di alzarti,
  4. Non salire ad un'altezza, in quanto ciò non solo può causare sintomi spiacevoli, ma può anche rivelarsi pericoloso,
  5. Nel caso di assunzione di farmaci con effetti collaterali sotto forma di vertigini pronunciate, informare il medico di questo con una possibile sostituzione del farmaco con lo stesso, ma con effetti collaterali minimi.

Correzione dello stile di vita richiesto:

  • Smoking Cessation and Alcohol
  • Una corretta alimentazione con abbastanza vitamine, oligoelementi, carboidrati, proteine ​​nel cibo,
  • Conformità con l'assunzione di cibo,
  • Osservanza di un modo razionale di lavoro e riposo, con un sonno sufficiente durante la notte (almeno 8 ore).

Per fermare l'attacco di vertigini, puoi utilizzare semplici tecniche:

  • È necessario prendere una posizione seduta o sdraiata, come ultima risorsa, appoggiarsi al muro, guardare senza guardare alcun oggetto, senza chiudere gli occhi, respirare profondamente e con calma,
  • Apri una finestra per accedere all'aria aperta,
  • Massaggiare punti biologicamente attivi che migliorano la circolazione del sangue nelle aree associate e si trovano vicino ai margini interni delle sopracciglia, vicino alle ali del naso, sui lobi delle orecchie. Per fare ciò, per 5 - 6 minuti, è necessario premere un dito nei punti specificati con un movimento circolare.

Per le misure terapeutiche in presenza di una malattia causativa includono:

  1. Trattamento farmacologico di disturbi circolatori, lesioni, anemia, diabete, malattie degli occhi e delle orecchie,
  2. Scopo dei farmaci antimicrobici (amigrenina, amigilina),
  3. La nomina di farmaci che migliorano l'apporto di sangue al cervello (cinnarizina, Cavinton), perparatov nootropico (nootropil, piracetam),
  4. Corsi di massaggio, fisioterapia per malattie della colonna vertebrale,
  5. Trattamento chirurgico di un tumore al cervello,
  6. Prescrivere farmaci psicotropi per nevrosi, depressione, ecc.

Per alleviare i sintomi con costante capogiro, il medico prescrive questi farmaci:

  1. Agonisti del recettore dell'istamina - betaistina e suoi analoghi - betaserk, tagista, vestibo, betaver e altri;
  2. Farmaci antiemetici - metoclopramide, cerrucal;
  3. Antispasmodici - scopolamina e altri.

È importante ricordare che le pillole per capogiri possono essere utilizzate solo su indicazione di un medico, poiché ogni farmaco ha chiare indicazioni e controindicazioni.

Gli effetti delle vertigini sono possibili?

Il capogiro di per sé non è una condizione pericolosa per la vita, tuttavia può essere pericoloso per un paziente quando, per esempio, sente vertigini in alta quota, su una scala mobile, su una scala ripida, vicino a una nave offshore, ecc. Il pericolo in tali situazioni è che una persona con vertigini può perdere l'equilibrio e cadere, causando gravi lesioni.

Se il paziente si è adattato al fatto che spesso ha le vertigini e non consulta un medico, è irto del fatto che se c'è qualche malattia causale, progredisce e il paziente non riceve un trattamento adeguato, che può portare a complicazioni, mancanza di effetto dal trattamento tardivo, ecc.