Ciste cerebrale in un neonato: sintomi, diagnosi ecografica, trattamento e conseguenze

Commozione cerebrale

Una cisti alla testa è un tumore con accumulo di liquidi in qualsiasi parte del cervello. Di solito, la malattia viene rilevata durante la gravidanza. Un certo numero di formazioni al momento del parto si risolve da solo senza ulteriore esposizione.

Una cisti nella testa influisce sul corretto sviluppo del corpo del bambino. La malattia porta spesso a problemi seri. Pertanto, senza controllo, la patologia non dovrebbe essere lasciata.

I genitori del bambino durante il periodo dell'infanzia sono obbligati a monitorare attentamente lo sviluppo del bambino, e se i sintomi si verificano, consultare immediatamente un medico.

Cause di cisti:

  • Deviazioni nella formazione e nello sviluppo del sistema nervoso fetale.
  • Infezioni sofferte dalla madre durante la gravidanza.
  • Parto difficile.
  • Effetti sull'influenza
  • Lesioni alla testa di un neonato.
  • Emorragia cerebrale Leggi di emorragia cerebrale 3 gradi in pretermine.
  • Fame di ossigeno

classificazione

Una cisti può verificarsi nel cervello di un neonato, sia in una singola quantità o nel numero di parecchie neoplasie. Può avere un diametro diverso ed essere localizzato all'esterno o direttamente nel cervello del bambino stesso.

Esistono molti tipi di patologie cistiche.

Tipi di cisti:

  1. Cisti aracnoide Il più delle volte si trova tra la membrana aracnoidea e la superficie del cervello.
  2. Cisti retrocerebrale. La malattia porta spesso alla morte delle cellule cerebrali. Di conseguenza, il cervello perde la sua attività.
  3. Cisti subependimale La neoplasia si trova nel tessuto cerebrale a causa della carenza di ossigeno.
  4. Plesso vascolare cistico. Questo tipo di neoplasia compare durante la crescita dei vasi cerebrali a causa dell'infezione durante la gravidanza e delle malattie patite durante questo periodo.
  5. Cisti periventricolare. La malattia è attivata dalla distruzione della sostanza bianca del cervello a causa di focolai di necrosi. Questa patologia senza intervento non scompare. Farmaci principalmente eseguiti con esposizione chirurgica.
  6. Neoplasia liquida Questa cisti si trova tra le membrane bloccate insieme. Patologia diagnosticata principalmente in età adulta. All'inizio dello sviluppo della malattia, la diagnosi di questa formazione è difficile.
  7. Patologia colloidale La cisti è considerata congenita e si forma nell'utero. La malattia spesso si comporta asintomaticamente durante la vita. Molto raramente, i segni compaiono, ad esempio, sotto forma di convulsioni di epilessia e debolezza negli arti inferiori. Più spesso i sintomi si manifestano negli adolescenti.

Cisti aracnoide

La cisti aracnoidea viene rilevata in una varietà di forme e diametri. E 'strettamente situato tra la superficie del cervello e la sua membrana aracnoidea sotto forma di ragnatele.

La cisti è primaria e secondaria:

  1. La cisti primaria, altrimenti congenita, è dovuta a anomalie anomale nello sviluppo intrauterino del rivestimento del cervello.
  2. Una cisti secondaria o acquisita si verifica dopo una malattia o una lesione al rivestimento esterno del cervello.

La particolarità delle cisti a forma di aracnoide è la rapida crescita delle loro dimensioni. Di conseguenza, c'è una forte pressione sul tessuto, che altera la circolazione. E questo già porta a conseguenze disastrose. La frequenza di rilevazione di questa patologia è più alta nei ragazzi.

Cisti subependimale

A causa di una circolazione cerebrale impropria, vale a dire, vicino alle cavità piene di liquido, appare una cisti subependimale. In connessione con la crescita del diametro del tumore, l'ischemia del cervello si verifica con carenza di ossigeno o con la cessazione completa. Cosa contribuisce alla distruzione delle cellule del tessuto cerebrale della zona interessata.

Cisti del plesso vascolare

Le cisti del plesso vascolare si formano a causa dell'effetto sul feto del virus dell'herpes. Le nuove crescite formate nel periodo di trasporto di un bambino scompaiono nel tempo. L'aspetto di questa patologia dopo la nascita ha spesso conseguenze gravi.

Le cisti localizzate nella zona occipitale causano danni al centro visivo del cervello. Patologie nel cervelletto provocano vertigini e interrompono la coordinazione dei movimenti.

Le neoplasie cistiche vicino alla ghiandola pituitaria portano a:

  • convulsioni sistematiche;
  • paralisi parziale degli arti;
  • deficit uditivo;
  • ridurre l'attività ormonale che regola la crescita del bambino e la pubertà.

sintomi

Le grandi cisti sotto l'influenza di una maggiore pressione sui tessuti circostanti hanno alcuni sintomi:

  • rigurgito molto frequente;
  • disturbi del sonno;
  • ritardo mentale;
  • il bambino è eccessivamente in lacrime e inquieto;
  • convulsioni;
  • non sente dolore;
  • la presenza del tremore delle membra;
  • molla gonfia o pulsante;
  • ipertonio muscolare o ipotonia;
  • coordinamento alterato;
  • intorpidimento degli arti.

Diagnosi di ultrasuoni

L'ecografia o la neurosonografia sono utilizzate per diagnosticare una cisti cerebrale in un neonato. La procedura è sicura, indolore, senza controindicazioni e non richiede preparazione.

L'ecografia è una procedura diagnostica efficace che valuta la condizione dei tessuti molli nei pazienti di tutte le età. La struttura del cervello mediante ultrasuoni può essere visualizzata solo nei neonati. Ciò è dovuto al fatto che i bambini hanno sorgenti (luoghi non coperti da pietre) in grado di trasmettere raggi ultrasonici.

Per i bambini prematuri nati in asfissia, è richiesta un'ecografia del cervello in ospedale. Maggiori informazioni sull'ecografia cerebrale per bambini in un altro articolo sul nostro sito web.

Per stabilire il corretto tipo di cisti, vengono eseguite anche la tomografia computerizzata e la tomografia computerizzata.

Per scoprire le cause della malattia, vengono eseguite la dopplerografia dei vasi, l'attività cardiaca, l'analisi del sangue e la misurazione della pressione nel sangue.

In base ai risultati degli esami, il medico fa una diagnosi, prescrive e conduce il trattamento.

Cosa dipende dalla taglia?

Ma è necessario sapere che i parametri delle cisti nella testa di un neonato sono inclini alla crescita. Raggiungendo 3-4 cm di diametro, iniziano ad agire sul cervello e causano un deterioramento della salute. Con la crescita dell'istruzione nel bambino aumenta la pressione intracranica. Le cisti possono spremere il resto del cervello e causare un quadro clinico mutevole.

trattamento

Per una corretta guarigione, è importante identificare nel tempo la ragione che ha portato alla comparsa di una ciste.

In assenza di sintomi di una cisti in un neonato, non viene fornito alcun trattamento. Nelle fasi iniziali della malattia viene effettuato un trattamento medico. In ogni caso, viene selezionato un regime di trattamento individuale.

I farmaci vengono utilizzati per ripristinare l'apporto di sangue e il riassorbimento delle aderenze:

  1. agenti antivirali e antibatterici;
  2. farmaci nootropici.

Dopo che la causa è stata eliminata, la cisti si risolverà da sola.

In assenza di beneficio dal trattamento farmacologico, deve essere applicato un intervento chirurgico.

Modi per rimuovere una cisti:

  1. Metodo endoscopico Questo metodo è il modo più sicuro per eliminare la patologia. Grazie all'endoscopio, puoi condurre un sondaggio all'interno e rimuovere una cisti. Usando questo piccolo dispositivo, una puntura viene eseguita nel cranio. Il liquido dalla bolla viene rimosso, contribuendo all'autiriassorbimento delle pareti. Questo metodo è usato solo per le cisti superficiali. Il metodo endoscopico ha controindicazioni. Dopo la rimozione di una cisti con questo metodo, non c'è quasi nessuna complicazione.
  2. La craniotomia è l'apertura del cranio e la rimozione della cisti. Questo metodo è usato solo per indicazioni molto severe. La craniotomia è una procedura complessa che richiede un lungo periodo di riabilitazione.
  3. Brain shunting - rimozione del contenuto attraverso l'introduzione di uno shunt attraverso il quale viene effettuato il drenaggio. Quando si utilizza questo metodo è possibile l'infezione.

Quando si sceglie un metodo di intervento chirurgico, vengono prese in considerazione non solo le caratteristiche individuali del neonato, ma anche le dimensioni della cisti e la posizione. Se il trattamento è stato eseguito nella fase iniziale, la probabilità di recupero è maggiore.

effetti

Rilevazione successiva di una cisti in un neonato porta a gravi complicazioni patologiche nel tessuto cerebrale. E questo, a sua volta, porta a problemi uditivi e visivi costanti, così come a una compromissione della coordinazione del movimento.

La mancanza di trattamento per una cisti in espansione causa l'idrocefalo. Un grande volume di liquido si accumula nei ventricoli del cervello, il che porta alla distruzione del sistema nervoso centrale e alla struttura del cranio.

Una cisti nella testa di un neonato: tipi, trattamento e metodi per rimuovere la formazione

Una neoplasia cistica è abbastanza comune nei bambini del primo anno di vita. Questa è una bolla, all'interno della quale è contenuto un liquido. L'educazione può avvenire in diverse parti del cervello. Nel primo anno di vita di un bambino, i genitori dovrebbero osservare attentamente lo sviluppo del bambino e, se rilevano la patologia, iniziare immediatamente il trattamento.

cause di

Caratteristiche dello sviluppo delle cisti nella testa di un neonato

La formazione di cisti è associata ad uno sviluppo anormale del sistema nervoso del feto. Varie malattie infettive della madre durante la gravidanza possono influenzare questo: meningite, encefalite, ecc.

Il parto difficile e difficile può anche provocare la comparsa di cisti. A causa della scarsa disponibilità di sangue al cervello, la morte dei tessuti è possibile e, di conseguenza, la formazione di una bolla con un liquido. Una causa comune delle formazioni cistiche è la presenza del virus dell'influenza nel corpo.

Qualsiasi lesione può anche portare a questa patologia. Malattie congenite del sistema nervoso, emorragia cerebrale o ossigeno e sostanze nutritive insufficienti per entrare nelle cellule possono influenzare lo sviluppo delle cisti.

Questo porta ulteriormente a sintomi neurologici che influenzano lo sviluppo del bambino.

La cisti nella testa non è un tumore. Con una diagnosi tempestiva e la rilevazione della patologia, sarà possibile evitare possibili complicazioni.

specie

Tipi di cisti, loro descrizione e cause

La cisti può essere localizzata sia all'esterno che all'interno del cervello. A seconda di ciò, si distinguono i seguenti tipi di neoplasie:

  • Cisti aracnoide La neoplasia può essere localizzata tra la membrana aracnoidea e la superficie del cervello. Il tumore è pieno di liquido cerebrospinale. Può essere primario e secondario. L'educazione primaria o congenita viene solitamente rilevata durante la gravidanza avanzata. Inoltre, la patologia può essere diagnosticata nei primi giorni di vita di un bambino. L'educazione secondaria o acquisita si sviluppa durante il processo infiammatorio o dopo l'intervento chirurgico. Questa specie è più spesso osservata nei ragazzi. Il trattamento prevede un intervento chirurgico. Con la rilevazione tempestiva della patologia, è possibile evitare spiacevoli complicazioni.
  • Cisti retrocerebrale. Uno dei tipi di educazione che può causare la necrosi delle cellule cerebrali, a causa della quale la sua funzione viene persa. La cisti intracerebrale si sviluppa con l'accumulo di liquido al posto dell'area interessata del cervello.
  • Cisti subependemale. Questa è una patologia abbastanza seria. Il tumore si sviluppa nel tessuto cerebrale del neonato a causa della carenza di ossigeno. La formazione di cisti può essere dovuta a trauma della nascita ed emorragia nei ventricoli del cervello. A volte questo tipo di cisti si risolve da solo, ma è ancora necessario eseguire un controllo ecografico del cervello.
  • Plesso vascolare cistico. La patologia può essere rilevata già alla sesta settimana di gravidanza durante lo screening. La patologia si sviluppa durante la crescita dei vasi cerebrali a causa di infezione o malattia durante la gravidanza. Il plesso coroideo è coinvolto nel rifornimento di sangue al cervello. Questa patologia si verifica nelle fasi iniziali e può successivamente auto-assorbire. Una tale cisti non influisce sul funzionamento del cervello. La neoplasia non è pericolosa, ma insieme ad altre complicazioni può influire sulla salute del bambino.
  • Cisti periventricolare. L'educazione si sviluppa con la sconfitta della sostanza bianca del cervello come risultato di focolai di necrosi. Questo è un tipo di danno cerebrale ipossico-ischemico. Questa patologia si risolve da sola in rari casi. Il trattamento è prescritto farmaci in combinazione con un intervento chirurgico.
  • Cisti di liquori Formato tra gusci incollati tra loro. La patologia può essere diagnosticata solo in età adulta. È molto difficile da diagnosticare in una fase iniziale.
  • Cisti colloidale L'educazione si sviluppa nel periodo prenatale ed è congenita. Questa patologia può non disturbare per tutta la vita o essere accompagnata da crisi epilettiche, debolezza alle gambe, ecc. In genere, i sintomi compaiono in età avanzata.

Qualsiasi cisti viene sottoposta a trattamento, quindi è importante rivolgersi ai possibili sintomi della patologia e iniziare immediatamente il trattamento per prevenire lo sviluppo di complicanze.

Segni di patologia

I sintomi delle cisti si manifestano in modo diverso a seconda dell'area di studio

I sintomi dipendono dal tipo di cisti e dalla sua posizione. La neoplasia può crescere a causa della pressione di accumulo di fluido nella vescica, con una commozione cerebrale o la presenza di processi infiammatori e infettivi nel corpo di un bambino.

Quando si forma una cisti, si osservano i seguenti sintomi:

  • Visione offuscata
  • desensibilizzazione
  • Coordinamento del movimento
  • Disturbi del sonno
  • mal di testa
  • convulsioni
  • Tremore degli arti
  • vomito

Le piccole cisti non si manifestano durante l'infanzia, ma nella loro diagnosi è necessario monitorare.

Nuove crescite possono iniziare a crescere nell'adolescenza quando il corpo del bambino subisce dei cambiamenti.

Se la cisti si trova nella regione occipitale, allora questo causa danni alla vista e l'apparizione di un velo davanti agli occhi. La localizzazione della cisti vicino alla ghiandola pituitaria porta all'interruzione del sistema endocrino e ha anche un impatto diretto sullo sviluppo sessuale.

Metodi diagnostici

Ultrasuoni del cervello - un metodo efficace per la diagnosi delle cisti nei neonati

Nei neonati, l'ecografia (neurosonografia) viene utilizzata per identificare le cisti cerebrali. Questa procedura è innocua e indolore. Questo metodo è fatto prima del periodo fino a quando la primavera è invasa.

La neurosonografia è necessariamente eseguita in bambini prematuri o deboli, così come nei neonati sottoposti a procedure di rianimazione dopo il parto. Anche la tomografia computerizzata e la tomografia computerizzata vengono utilizzate per effettuare una diagnosi accurata.

Per stabilire la causa dei disturbi circolatori o lo sviluppo di un'infezione che ha contribuito alla formazione di una ciste, sono necessari ulteriori metodi di ricerca:

  • Doplerografia vascolare
  • Esame cardiaco
  • Pressione sanguigna
  • Esame del sangue

Cardiogramma e ultrasuoni del cuore possono rilevare l'insufficienza cardiaca. Le analisi del sangue possono mostrare un aumento del colesterolo e un'alta coagulazione. Questo indica una nave bloccata. L'esame della pressione aiuterà a prevenire possibili complicazioni. Durante il giorno, il paziente misura la pressione sanguigna sulla scheda di memoria, quindi analizza le informazioni ricevute. Dopo l'intero esame, il medico fa una diagnosi e viene trattato.

Fasi di trattamento

Rimozione chirurgica di una cisti nella testa di un neonato

Per il successo del trattamento di una ciste, è importante identificare la causa che ha influenzato la sua formazione. Se il tumore non ha sintomi caratteristici in un bambino, il trattamento non è richiesto.

Il trattamento della formazione cistica nelle fasi iniziali del farmaco e per ogni nuovo farmaco viene selezionato individualmente:

  • Il trattamento conservativo prevede l'uso di farmaci per ripristinare l'apporto di sangue e il riassorbimento delle aderenze (Karipain, Longidaza, ecc.). Sono anche prescritti agenti antivirali e antibatterici.
  • Per ottenere abbastanza ossigeno e glucosio nelle cellule cerebrali, usa i nootropici: Pantogam, Picamilon, Instenon, ecc.

Il corso di farmaci per il trattamento per 3-4 mesi. Il regime di trattamento viene eseguito 2 volte l'anno. Dopo aver eliminato la causa, la cisti si risolve da sola.

Se la cisti cresce, e il trattamento farmacologico non aiuta, ricorrere all'intervento chirurgico.

In questo caso, il tumore può spremere il tessuto cerebrale e causare un'elevata pressione intracranica. Quindi le previsioni dipenderanno dall'esecuzione tempestiva dell'intervento.

Video utile - ultrasuoni del cervello in un neonato.

La rimozione di una cisti viene eseguita in uno dei seguenti modi:

  • Metodo endoscopico Il metodo più sicuro per eliminare la patologia. La manipolazione viene eseguita come segue: una puntura viene eseguita nel cranio con l'aiuto di un endoscopio. Questo è un piccolo dispositivo, attraverso il quale è possibile condurre un sondaggio all'interno e rimuovere una cisti. Il liquido dalla bolla viene rimosso e le pareti iniziano ad autoassorbire. Questo metodo può essere eseguito solo per cisti superficiali. Ci sono anche controindicazioni per questa procedura. Dopo aver eseguito un metodo di rimozione cisti endoscopica, le complicanze si sviluppano molto raramente.
  • Trapanazione del cranio La procedura prevede l'apertura del cranio e la rimozione della cisti. La manipolazione più traumatica, quindi, viene eseguita solo secondo indicazioni. Questa è un'operazione chirurgica complessa, caratterizzata da un lungo periodo di recupero.
  • Smistamento cisti. Questo metodo è di rimuovere il contenuto introducendo uno shunt attraverso il quale viene effettuato il drenaggio. Quando si utilizza questo metodo a causa di una lunga permanenza nella cavità cranica dello shunt può causare infezione.

Quando si sceglie un metodo di intervento chirurgico, non vengono prese in considerazione solo le caratteristiche individuali del paziente, ma anche le dimensioni della cisti. Nella maggior parte dei casi, la prognosi è favorevole, se il trattamento è stato effettuato nella fase iniziale.

Le conseguenze della patologia

Le conseguenze dipendono da quale struttura del cervello è danneggiata. Se una cisti alla testa non viene diagnosticata in tempo e il trattamento è iniziato nelle fasi successive, possono svilupparsi le seguenti complicanze:

  • Coordinamento del movimento
  • Problemi con l'apparato vestibolare
  • Evento di idrocefalo
  • Ritardo di sviluppo
  • encefalite

L'idrocefalo e l'encefalite sono difficili da trattare e comportano un malfunzionamento del sistema nervoso centrale. Quando l'idrocefalo aumenta nel volume dei ventricoli del cervello, mentre l'encefalite sviluppa processi infiammatori in diverse parti del cervello.

Nei casi più gravi, la patologia può portare a conseguenze irreversibili.

Al fine di prevenire lo sviluppo di complicanze, è importante identificare tempestivamente la patologia, determinare la causa della sua insorgenza e iniziare il trattamento. Se il bambino è a rischio, è necessario eseguire regolarmente un esame.

Una cisti cerebrale è pericolosa per un neonato?

Le patologie cerebrali possono verificarsi anche durante il periodo dello sviluppo fetale intrauterino, che è associato con lo stile di vita e le abitudini della madre, così come la presenza di varie malattie croniche in lei, le caratteristiche del corso della gravidanza e l'infezione. La condizione del neonato si riflette anche nel fenomeno in cui una quantità insufficiente di ossigeno è fornita al suo cervello. Le cisti del cervello nei neonati sono abbastanza comuni e sono un fattore che influenza lo sviluppo e le condizioni del corpo. Questi tumori non hanno un carattere tumorale e non rappresentano una minaccia diretta per la vita del bambino. Tuttavia, il pericolo di cisti sta nel fatto che essi comprimono il tessuto cerebrale sano circostante, che causa disturbi mentali e fisici. Inoltre, queste neoplasie per lungo tempo non appaiono in alcun segno, e durante la pubertà cominciano a crescere attivamente, il che porta a un deterioramento della salute.

Caratteristiche della cisti cerebrale

Una cisti del cervello che si verifica in un neonato è chiamata una struttura del volume piena di liquido (cavità sferica), che sostituisce le regioni del cervello morto e può essere posizionata ovunque su questo organo. È sia singolo che multiplo. Questa patologia è spesso riscontrata e viene diagnosticata in circa il 40% dei neonati.

Una cavità con liquido localizzato nell'area del cervello può formarsi nel feto nell'utero o dopo la nascita del bambino. A volte diventa così piccolo che non influenza la condizione del bambino, e la neoplasia stessa si risolve col tempo. Ma se le cisti sono numerose e di grandi dimensioni, i bambini hanno un ritardo nello sviluppo psicomotorio, crescita lenta, scarso aumento di peso, deterioramento della funzione visiva.

Il Dr. Komarovsky parlerà delle cause e del trattamento della malattia nei bambini:

Dopo il parto, il test per la presenza di una cisti della testa in un neonato deve essere effettuato nei seguenti casi:

  1. Se ci fosse un trauma alla nascita;
  2. Se la madre è stata infettata da un'infezione da herpes durante la gestazione;
  3. Se la gravidanza è proseguita con complicazioni (grande dimensione del feto, acqua bassa).

Se la cisti è singola e di piccole dimensioni, il trattamento tempestivo avviato garantisce un risultato favorevole. Altrimenti, le conseguenze diventano irreversibili: il bambino resta indietro fisicamente, e poi nello sviluppo sessuale, soffre di problemi di udito e di disabilità visiva. Vi è un alto rischio di disabilità e nei casi più gravi si verifica la morte.

Cause della formazione

La cisti cerebrale in un bambino si forma sotto l'influenza di fattori quali:

  • Lesioni subite durante o dopo il parto;
  • Malattie infettive trasferite che colpiscono il sistema nervoso centrale (encefalite, meningite);
  • Anomalie congenite del sistema nervoso centrale;
  • Insufficienza di sangue al cervello, con conseguente ipossia - mancanza di ossigeno;
  • La presenza del virus dell'herpes nel corpo della madre che porta il frutto.

Tutte queste ragioni contribuiscono alla degenerazione del tessuto cerebrale, alla loro morte e alla formazione di spazio vuoto, che è pieno di liquido. Questa è una cisti.

Tipi di cisti cerebrali nei bambini

A seconda di dove si trova la cisti nell'organo di un neonato, si distinguono i seguenti tipi di questa formazione:

  1. Cisti subependimale È anche chiamato intracerebrale o cerebrale. Si manifesta nei bambini come conseguenza di ipossia e disturbi circolatori prolungati nei vasi cerebrali. Di solito, la patologia appare anche nel periodo dello sviluppo prenatale, se il feto ha un'ipossia acuta o moderata, che si sviluppa in malattie infettive, anemia, conflitto-rhesus. Altre cause di cisti sono ischemia cerebrale ed emorragia. Più spesso, il neoplasma si trova nelle regioni ventricolare e occipitale, cervelletto, lobo temporale, ghiandola pituitaria. Questo è il tipo più pericoloso di neoplasma: una cisti del ventricolo del cervello o altre strutture interne, se non trattata, porta a compromissione del funzionamento del sistema nervoso centrale, disabilità e persino morte;
  1. Cisti aracnoide del cervello. La presenza di questa neoplasia di solito non è espressa in sintomi specifici. Una cisti sorge tra le membrane del cervello, sulla superficie di un organo (il cosiddetto guscio di ragno). È una collezione di liquido cerebrospinale. Questo tipo è raro, solo il 3% dei casi. La cisti cresce rapidamente di dimensioni, schiacciando i tessuti e i reparti circostanti. Tuttavia, ha una prognosi più favorevole rispetto alla cisti subependimale, ma in assenza di trattamento porta al bambino in ritardo nello sviluppo psicomotorio;
  1. Cisti del plesso coroideo del cervello, che sono anche chiamate pseudocisti. Inoltre, questa neoplasia viene definita cisti retrocerebellare. Si sviluppa nel periodo dello sviluppo prenatale. Gli esperti ritengono che una tale cisti congenita sia un fenomeno relativamente normale, perché, mentre il feto cresce, si risolve da solo.

Se la patologia si sviluppa senza trattamento, allora è irto delle seguenti complicazioni:

  • Interruzione del funzionamento dell'apparato vestibolare;
  • Perdita dell'udito e della vista;
  • Ritardo mentale;
  • Sindrome convulsiva;
  • Coordinamento, andatura;
  • ictus;
  • Deformazione del cranio;
  • Paralisi e paresi.

Quadro clinico

Se la cisti, localizzata nel cervello, è di dimensioni limitate e non aumenta di dimensioni, non ci sono segni specifici di patologia nei neonati. Le uniche caratteristiche che possono essere notate dai genitori sono il gonfiarsi della fontanella e della pulsazione, il rifiuto del bambino dal seno o dalla bottiglia, il frequente e abbondante rigurgito, lo sviluppo mentale e motorio ritardato, la mancanza di risposta ai suoni.

Quando la cavità con il liquido cresce e mette sotto pressione i tessuti e le strutture circostanti, il quadro clinico viene espresso in modo più chiaro. I sintomi caratteristici di una cavità piena di liquido nel cervello includono quanto segue:

  1. Compromissione visiva, che si manifesta con sfocatura, visione doppia e punti davanti agli occhi;
  2. Mancanza di sviluppo fisico;
  3. Sviluppo sessuale ritardato;
  4. Mancanza di coordinamento;
  5. convulsioni;
  6. Intorpidimento degli arti superiori e inferiori;
  1. svenimento;
  2. Disturbo del sonno;
  3. Forte pulsazione nella testa;
  4. Nausea, vomito;
  5. Paralisi parziale degli arti;
  6. Arti tremanti.

L'intensità e la prevalenza di alcuni sintomi dipende esattamente da dove si trova la cavità piena di liquido nel cervello. Ad esempio, una cisti della ghiandola pineale (ghiandola pineale), un organo responsabile della produzione di melanina e serotonina, ha sintomi pronunciati solo se si forma formando grandi dimensioni. Questo tipo di cisti si manifesta in attacchi di mal di testa che possono durare per diversi giorni, crisi epilettiche, deficit visivi, delusioni.

Le grandi cisti nel cervelletto cerebrale provocano convulsioni, tremori, peggioramento della coordinazione motoria, paralisi e paresi degli arti superiori e inferiori, lo sviluppo dell'idrocefalo.

Metodi di diagnosi e trattamento delle cisti

Le cisti cerebrali nei neonati non richiedono sempre un trattamento, ma in tutti i casi è necessaria la supervisione medica.

Per fare una diagnosi e identificare una varietà di neoplasma, vengono prese le seguenti misure:

  • RM e ultrasuoni del cervello per stabilire la localizzazione della cisti e le sue dimensioni;
  • Esame di laboratorio del liquido cerebrospinale per rilevare infezioni e infiammazioni;
  • La neurosonografia è il principale metodo diagnostico mediante il quale vengono esaminate le strutture cerebrali di un neonato. L'accesso allo studio è una grande primavera non chiusa, quindi questa procedura è rilevante solo per i bambini al di sotto dei 2 anni in cui questa buca non è ancora stata ossificata;
  • Istologia: un metodo con cui è possibile valutare la natura del tumore, per effettuare la sua differenziazione dai tumori maligni.

Il trattamento della patologia dipende da quanto è grande la dimensione della cisti e in che posizione si trova. Se la crescita di una neoplasia non viene osservata, al paziente viene prescritta una terapia che consente di correggere le condizioni del bambino. Quindi, se la causa della formazione di una cavità fosse compromessa la circolazione del sangue nei vasi del cervello, prescrivere i mezzi appropriati. Se necessario, per interrompere il processo infettivo, viene prescritta una terapia antibiotica.

In casi speciali, è necessario un intervento chirurgico. Le condizioni per questo sono:

Maggiori informazioni sulla patologia raccontano al medico-neurochirurgo, D. m. Fayad Ahmedovich Farhad:

  1. Aumento della pressione intracranica;
  2. Violente violazione dei movimenti, coordinamento;
  3. Convulsioni.

In presenza di cisti nei bambini eseguire i seguenti tipi di operazioni:

  • Radicale. In questo caso vengono eseguite la trapanazione del cranio e la completa rimozione della neoplasia cistica. La manipolazione è efficace, ma è caratterizzata da un alto grado di trauma;
  • Endoscopico, il più delicato. Durante l'intervento chirurgico, viene eseguita una puntura, attraverso la quale viene inserito l'endoscopio. La prossima è la rimozione del contenuto della cavità formata;
  • Smistamento cisti. Il suo contenuto viene scaricato attraverso un tubo di drenaggio. La cisti non è completamente rimossa.

Se le misure appropriate non vengono prese in modo tempestivo, la formazione potrebbe esplodere. Ciò ha le seguenti conseguenze:

  1. Infezione del sangue;
  2. Sanguinamento nel cranio;
  3. Il processo infiammatorio causato dall'ingestione di contenuti purulenti nel liquido cerebrospinale;
  4. Paralisi completa;
  5. Morte.

Cisti del cervello nel neonato - una diagnosi frequente. Questa patologia è raramente fatale, ma in alcuni casi può portare a gravi disturbi dello sviluppo e della disabilità. Un tale stato richiede un monitoraggio costante da parte di uno specialista e, se necessario, un intervento chirurgico.

Cisti nella testa di un neonato: cause, segni, trattamento

Quali sono i tipi?

Le cisti si distinguono per la loro posizione:

  • aracnoidea,
  • cerebrale (subependemal).

Il primo si trova sull'aracnoide, fuori dal cervello. Il secondo è dentro il cervello. Per origine, ci sono diverse varietà di cisti cerebrali:

  1. La cisti colloidale si forma durante la formazione del cervello fetale. Per lungo tempo, asintomatico. L'aumento delle dimensioni porta all'idrocefalo e richiede un intervento neurochirurgico.
  2. Una cisti epidermoide è la cisti più benigna, i suoi contenuti sono pieni di squame cornee e le pareti sono piene di epitelio squamoso.
  3. Una cisti dermoide deriva dagli strati germinali della pelle e contiene cellule pigmentarie indifferenziate e follicoli piliferi.
  4. La cisti pineale si trova nell'epifisi. Le sue prime manifestazioni possono essere una violazione della coordinazione e della visione. Diventa la causa di idrocefalo e processi infiammatori.

La cisti del plesso coroideo si verifica nelle prime fasi della gravidanza e procede benigna. Un corretto trattamento conservativo contribuisce al riassorbimento di questa formazione.

Perché apparire?

La ragione per la formazione delle cisti sta nello sviluppo improprio del sistema nervoso del feto. L'anomalia è associata a malattie infettive della madre. I virus sono in grado di penetrare la barriera placentare e causare l'infiammazione del cervello fetale. Il risultato di malattie intrauterine trasferite - una cisti nel neonato nella testa, che può essere rilevata solo mediante esame ecografico.

La seconda causa comune di cisti è il trauma della nascita. Il passaggio sicuro del neonato attraverso il canale del parto richiede non solo uno sforzo considerevole, ma anche la capacità del cranio di cambiare. Alcune caratteristiche della struttura del cranio e presentazione errata della testa causano traumi e lo sviluppo di una cisti.

Dopo l'infortunio, si forma un ematoma intracranico, le cellule cerebrali vengono sostituite da liquido e si forma una cisti cerebrale. Allo stesso modo, si forma una cavità dopo l'infiammazione e il danno. L'afflusso costante di liquido cerebrospinale nella cavità provoca l'ipertensione intracranica con la minaccia di edema del tessuto cerebrale e l'interruzione dei centri vitali. Questo porta a mal di testa e vomito. Spremere la cisti che circonda il tessuto provoca lo spostamento dei ventricoli del cervello e richiede un intervento chirurgico immediato.

Come fa il bambino?

La crescita delle cisti causa compressione del cervello, stato mentale alterato e comportamento del bambino. Entro un mese dalla nascita, compaiono i primi segni di patologia cerebrale:

  • rigurgito costante e abbondante;
  • arresto del seno;
  • coordinamento alterato del movimento degli arti;
  • ritardo psicomotorio;
  • ritardo del bambino nella crescita, peso insufficiente;
  • periodi di crampi.

Il quadro clinico dipende dalla posizione della massa addominale. Spremere la regione occipitale si manifesta con la patologia visiva del bambino. Se i tessuti del cervelletto sono danneggiati, vi è una violazione del coordinamento e dello sviluppo del linguaggio. La localizzazione alla base del cranio causa ritardo mentale. La cisti della regione temporale si manifesta come violazione delle funzioni uditive.

Un aumento della cavità provoca uno spostamento dei ventricoli del cervello. C'è vomito "fontana", sonnolenza costante. La progressione dello stato causa una divergenza delle suture craniche e il fallimento delle fontanelle Aumenta i sintomi neurologici:

  • ipertonio muscolare;
  • tremore delle membra;
  • irrequietezza e pianto costante;
  • fontanella sporgente;
  • riduzione della sensibilità al dolore.

I neonati con sintomi clinici simili sono sottoposti a un esame completo, che consiste in un esame da parte di un neurochirurgo e di un'ecografia del cervello. Il monitoraggio dei bambini affetti da una cisti cerebrale consiste in una normale diagnostica ecografica e nel caso più complicato di risonanza magnetica.

Metodi di trattamento

Se la cisti è piccola e il bambino non mostra segni di ansia, può essere limitato all'osservazione e al monitoraggio periodico da parte di specialisti. Progressione lenta con l'insorgere di sintomi clinici minimi che non sono pericolosi per il bambino richiede un trattamento conservativo.

La terapia consiste in farmaci che migliorano le dinamiche del flusso sanguigno cerebrale. Per combattere le co-morbidità, usano agenti che stimolano il sistema immunitario e i farmaci antivirali. Dato il frequente rigurgito in questi bambini, i fondi vengono somministrati per via parenterale.

Trattamento chirurgico

La cisti cerebrale, che è in costante aumento, richiede un intervento chirurgico. Applicare diversi metodi di trattamento chirurgico. Il metodo palliativo viene eseguito utilizzando l'endoscopia o la chirurgia di bypass. In quest'ultimo caso, il contenuto viene rimosso con uno shunt. La presenza di uno shunt nel tessuto cerebrale può essere complicata dall'infezione.

Il metodo endoscopico consente la liquidazione dalla cavità attraverso una puntura sottile. La microinvasione viene eseguita da un endoscopio. Questo metodo è limitato alle aree del cervello inaccessibili all'endoscopio. Entrambi i metodi sono poco traumatici, ma non rimuovono le pareti della cavità, a causa delle quali esiste il rischio di ricaduta.
In casi eccezionali, quando la vita del bambino è in pericolo, viene indicata un'operazione radicale. Consiste nel rimuovere la cisti trapanando il cranio.

Prognosi e complicanze

Le cisti per lungo tempo non possono causare preoccupazione ai loro genitori. L'aggiunta di infezioni o lesioni può causare una rapida crescita di una cisti, che è accompagnata da gravi sintomi cerebrali. Il trattamento tardivo porta a un'emorragia nel tessuto cerebrale. Come complicazione, ci sono disturbi del movimento e degli organi di senso.

Va ricordato che questa è un'istruzione benigna e un esame tempestivo aiuterà a identificare la patologia in una fase precoce. Il trattamento con l'uso di metodi e medicine moderni aiuterà a far fronte con successo a questa malattia.

Come curare una ciste cerebrale nei neonati? Cause, sintomi e trattamento.

Qualche anno fa quasi nessuno ha sentito parlare della cisti cerebrale nei neonati. Di recente, ogni terzo bambino nasce con questa malattia.

Una cisti cerebrale nei bambini piccoli si verifica quando il liquido si accumula nelle aree del tessuto morto. Ha l'aspetto di una palla piena di liquido. A volte una cisti si forma nelle pareti della membrana, che aderiscono a causa del processo infiammatorio.

La formazione addominale può apparire sia all'interno del cervello che sulla sua superficie e può essere localizzata in qualsiasi parte di esso, in uno o più elementi.

La cisti cerebrale non è una malattia oncologica e di per sé è completamente sicura. Ma progredisce gradualmente e mette sotto pressione altre parti del cervello, causando conseguenze irreversibili in loro. Pertanto, non si può ignorare la presenza di una tale educazione nel cervello.

Ogni terzo neonato soffre di una ciste cerebrale.

Classificazione delle cisti cerebrali

A seconda del luogo, dell'aspetto e delle proprietà dei neonati, si distinguono 3 tipi di cisti cerebrali: cisti del plesso vascolare, cisti aracnoide o cerebrospinale e cisti subependimale.

La cisti del plesso coroideo si forma più spesso durante lo sviluppo fetale. Se appare all'inizio della gravidanza, di solito non rappresenta alcun pericolo e scompare prima della nascita o durante l'infanzia. Dopo il parto, una tale cisti si sviluppa principalmente se una donna ha sofferto di una malattia infettiva o infiammatoria durante la gravidanza. Spesso la sua causa è una nascita difficile o una gravidanza difficile.

Cerebrale, o subependimale, la cisti si verifica all'interno del cervello. L'insufficiente circolazione del sangue nel cervello porta alla sua formazione, che è la causa della carenza di ossigeno nelle aree del cervello e nella morte dei tessuti. Pertanto, questa neoplasia dovrebbe essere sotto costante sorveglianza.

La cisti aracnoidea o cerebrospinale si forma sulla superficie del cervello, tra le meningi e il cervello. Le sue cavità sono piene di liquore. Le cause di tali cisti sono principalmente processi infiammatori, alterata circolazione del sangue nel cervello e lesioni. Tali formazioni crescono rapidamente, aumentando di dimensioni e comprimendo le regioni circostanti del cervello. La cisti aracnoide è un'anomalia molto rara. Viene diagnosticato solo nel 3% dei neonati. Nella maggior parte dei casi, questo tipo di cisti è osservato nei ragazzi.

Dr. Komarovsky su una cisti cerebrale nei bambini.

Cause di cisti

Molto spesso, una cisti nel cervello si forma come risultato di:

  • patologie congenite del sistema nervoso centrale;
  • lesioni alla nascita e al parto;
  • malattie infiammatorie (in particolare meningite ed encefalite);
  • penetrazione del virus dell'herpes nel corpo;
  • emorragia cerebrale;
  • insufficiente circolazione sanguigna del cervello, che porta alla carenza di ossigeno e scarsa nutrizione delle cellule con sostanze nutritive.

Tutti questi fattori causano la degenerazione del tessuto cerebrale e la loro morte.

La cisti può rimanere sul posto e non cambiare in dimensioni. Ma in alcuni casi, la crescita dell'istruzione addominale.

Si verifica principalmente quando:

  • aumentare la pressione nella cavità;
  • l'ulteriore sviluppo di malattie infiammatorie e infettive;
  • commozione cerebrale cerebrale in un bambino che ha una cisti;
  • lividi e lesioni della testa nei neonati con patologia esistente.

Sintomi di cisti cerebrali

Spesso l'insorgenza di formazioni addominali è asintomatica.

Ma a volte una cisti si dichiara:

  • abbondante rigurgito e vomito;
  • gonfiore delle fontanelle e l'apparenza di pulsazioni in loro;
  • lento sviluppo fisico e psicomotorio.

Man mano che la ciste cresce, la sua pressione sui tessuti circostanti aumenta, peggiorando le condizioni del bambino.

L'aumento delle dimensioni della formazione della cavità è accompagnato da:

  • mal di testa: spasmodico, dolente e persistente;
  • visione, udito, odore alterati;
  • aumento della pressione intracranica;
  • pulsazione e rumore nella testa;
  • insonnia o sonnolenza;
  • violazione della funzione motoria;
  • movimenti tardivi;
  • ipertonio muscolare o ipotonia;
  • mancanza di coordinamento, v
  • convulsioni convulsive ed epilessia;
  • svenimento improvviso;
  • tremore alle mani;
  • intorpidimento e paralisi parziale degli arti;
  • disturbi mentali;
  • allucinazioni.

Il grado di manifestazione dei sintomi influenza la posizione della cisti. Se colpisce la parte occipitale della testa, allora la vista del bambino si deteriora, si spacca negli occhi, un velo appare davanti agli occhi. Se la formazione addominale è localizzata nel cervelletto, l'andatura e la coordinazione dei movimenti del paziente vengono disturbati, compaiono vertigini. Quando si trova vicino all'ipofisi, il sistema endocrino è disturbato e vi è un ritardo nello sviluppo sessuale del bambino, e talvolta anche nel fisico e mentale.

Diagnosi di cisti cerebrale

Identificare i cambiamenti patologici nel cervello aiuterà il neurologo dei bambini. Se una cisti cerebrale viene diagnosticata a un neonato, allora viene registrata con un neurochirurgo.

La neurosonografia aiuterà a identificare la malattia nel tempo.

Le formazioni addominali nei neonati vengono rilevate utilizzando la neurosonografia, un esame ecografico del cervello completamente innocuo. Per la prima volta la diagnosi viene effettuata prima della nascita e poi al raggiungimento di un mese di età. In questo momento la molla non è ancora chiusa, il che garantisce un'elevata precisione del rilevamento.

È imperativo diagnosticare i bambini prematuri, i bambini che necessitano di cure intensive, così come sottoposti a rianimazione dopo la nascita. Sarà anche necessario in caso di parto e gravidanza infruttuosi, così come se si osservasse ipossia fetale. Questi bambini sono a rischio e hanno un'alta probabilità di avere una cisti.

Quindi la diagnosi viene effettuata in 3 mesi, mezzo anno e un anno. A questa età, la malattia viene rilevata utilizzando la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata.

Con una cisti subependimale progressiva, è necessario sottoporsi a risonanza magnetica diverse volte all'anno.

Per determinare le cause della cisti, utilizzare metodi aggiuntivi:

  • dopplerografia dei vasi sanguigni;
  • cardiography;
  • misurazione della pressione sanguigna;
  • esami del sangue: coagulazione, livelli di colesterolo, presenza di agenti infettivi e malattie autoimmuni.

La diagnosi tempestiva è importante per il successo del trattamento.

Ciste al cervello

Il tipo di cisti influisce sulla scelta della terapia. Il trattamento delle formazioni addominali include la loro osservazione da parte di un neurologo o di un neurologo e chirurgia.
Con una cisti del plesso vascolare che si verifica nel periodo embrionale, il trattamento di solito non è richiesto: è sufficiente eliminare la causa della malattia e la formazione addominale si risolverà da sola durante il primo anno di vita. Se la cisti si forma dopo la nascita, allora può scomparire e può portare a gravi conseguenze. Pertanto, è necessario condurre un monitoraggio continuo.

Nel caso di una cisti subependimale, anche la terapia intensiva non è richiesta. Basta regolari controlli e sondaggi.

Il trattamento radicale richiede la cisti aracnoidea. Formazioni di questo tipo non scompaiono da sole e crescono attivamente. Pertanto, il più delle volte il medico prescrive un intervento chirurgico.

Il trattamento chirurgico delle cisti può essere radicale e palliativo.

Nella terapia radicale, il cranio viene sottoposto a trapanazione e la massa addominale viene rimossa insieme al fluido in essa. Tale operazione viene eseguita solo in casi estremi a causa del suo trauma.

Un'alternativa al trattamento radicale sono i metodi della terapia palliativa - bypass ed endoscopia.

Durante lo smistamento, rimuovere il contenuto della formazione della cavità con l'aiuto di un sistema di shunt. Questo metodo è meno traumatico rispetto al trattamento radicale, ma ha i suoi svantaggi: uno shunt dovuto a una lunga permanenza nel cervello può causare la sua infezione e rimuoverlo, non la cisti, ma il liquido addominale.

Durante l'endoscopia, vengono praticate piccole perforazioni nel cranio e attraverso di esse il contenuto della cisti viene rimosso utilizzando un endoscopio. L'operazione è poco traumatica e sicura, ma il chirurgo che la conduce deve essere altamente qualificata.

Il successo del recupero dipende da un tempestivo rinvio a un neurologo, una diagnosi corretta e un trattamento adeguato.

Complicazioni cistiche cerebrali

Il pericolo di formazione del cervello dipende dalle sue dimensioni e dal suo grado di progressione.

Di solito, le piccole cisti a crescita lenta nell'infanzia non mostrano segni. Ma questo non significa che non debbano prestare attenzione. Nell'adolescenza, tali cisti possono iniziare a progredire in modo imprevisto.

La mancanza di trattamento tempestivo può portare a patologie irreversibili:

  • cecità e sordità;
  • mancanza di coordinamento dei movimenti;
  • la cucitura tra le ossa;
  • ictus emorragico;
  • idrocefalo - l'accumulo di liquido nei ventricoli del cervello e l'interruzione del suo lavoro;
  • emorragia cerebrale e morte.

La cisti cerebrale può causare l'idrocefalo

Prognosi della malattia

La prognosi della malattia sarà favorevole se la diagnosi e il trattamento vengono effettuati in modo tempestivo, la cisti è piccola e non cresce.

Se la formazione addominale è caratterizzata da grandi dimensioni e rapida crescita, la previsione dipende dall'operazione tempestiva e dal suo risultato.

La cisti nei neonati è una forma benigna e di solito viene assorbita nel primo anno di vita del bambino. Ma in ogni caso, è necessaria la diagnosi e l'osservazione medica.

Cisti nella testa di un neonato: tipi, trattamento ed effetti dei tumori nel cervello di un bambino

Una neoplasia cistica o cistica è una diagnosi abbastanza comune nei neonati, ma a volte viene somministrata a bambini di età compresa tra 2-3 mesi. Questa patologia può essere rilevata in qualsiasi parte del corpo, tuttavia, la testa e le cisti cerebrali sono i leader indiscussi tra i loro simili. Le formazioni cistiche sono di diversi tipi, la scelta della terapia dipende da essa. Quali metodi di trattamento di queste patologie esistono? Possono esserci conseguenze?

Segni di patologia

Come si può rilevare una cisti e quali sintomi di questa patologia esistono? I sintomi della malattia possono variare, a seconda di dove si trova il tumore, nonché delle possibili complicanze. Si noti che una piccola cisti non può causare disagio nel bambino ed essere invisibile ai genitori. I segni più evidenti di questa patologia:

  • tremore delle mani e dei piedi del bambino;
  • fontanella convessa;
  • movimenti non coordinati;
  • letargia, reazione ritardata agli stimoli;
  • insensibilità al dolore;
  • rigurgito frequente e abbondante;
  • convulsioni;
  • gruppi muscolari ipertonici o ipotonici;
  • problemi con l'udito, la vista;
  • insonnia;
  • mal di testa, che può essere giudicato dal comportamento irrequieto delle briciole, piangere;
  • ritardo mentale.

Questi segni possono essere presenti in varie combinazioni e avere diversi gradi di gravità. Inoltre, in 9 bambini su 10, la cisti passa da sola senza alcun trattamento. Tuttavia, in alcuni casi, è necessario un intervento chirurgico. Il chirurgo può suggerire la rimozione del tumore se:

  • è innato e tende a crescere rapidamente;
  • è apparso in un bambino dopo la nascita;
  • ha grandi dimensioni, preme sui tessuti circostanti, a causa del quale esiste un pericolo di effetti meccanici sul cervello.

Se la diagnosi viene fatta in tempo e viene prescritto un trattamento adeguato, il tumore può essere eliminato. È importante che i genitori si rivolgano tempestivamente a un medico e seguano attentamente le prescrizioni del medico. Può essere mostrato terapia farmacologica o chirurgia.

Tipi di cisti

Abbiamo già detto che una cisti può essere un'anomalia congenita o può comparire dopo la nascita di un bambino:

  • Nel primo caso, il tumore appare come risultato di disturbi dello sviluppo del bambino mentre è nel grembo materno. È anche possibile la comparsa del processo infiammatorio dopo l'asfissia, che si è verificata alla nascita.
  • Nel secondo caso, la formazione cistica può verificarsi come complicazione dopo una lesione o un'infiammazione. Successivamente, consideriamo i tipi di queste patologie.

Cisti del plesso coroideo

Il plesso coroideo cattura una piccola area del rivestimento del cervello, che inizia a secernere fluido secretorio. Questo fluido si accumula, viene gradualmente bloccato dal tessuto circostante. Il risultato è una cavità piena di contenuto, una cisti del plesso coroideo.

Tali tumori si verificano in un bambino durante lo sviluppo fetale. Possono essere diagnosticati da un medico durante una sessione di ecografia. Si ritiene che i tipi vascolari di cisti nel feto si verificano a seguito di una malattia infettiva che una donna ha sofferto durante la gravidanza - di solito si tratta di herpes e delle sue varietà.

Di norma, le cisti delle navi hanno il tempo di sciogliersi anche prima della nascita del bambino e non rappresentano un pericolo. Tuttavia, in rari casi, rimangono con il bambino dopo la nascita. Se tale educazione è sorta nei bambini, ci sono varie opzioni per lo sviluppo degli eventi.

Qui l'area della localizzazione del neoplasma è di grande importanza. Ad esempio, una cisti del plesso coroideo nel cervelletto può causare capogiri, compromissione della coordinazione. L'educazione nella parte posteriore della testa porta spesso a problemi di vista, se la ghiandola pituitaria è interessata - sono possibili convulsioni, problemi di udito, paralisi delle aree degli arti, diminuzione o aumento della normale produzione di ormoni responsabili dello sviluppo sessuale.

Il Dr. Komarovsky afferma che questa educazione è fisiologica e non richiede nemmeno la supervisione di specialisti. Secondo lui, la cosiddetta pseudocisti dei composti vascolari non ha bisogno di trattamento.

Cisti subependimale

Ci sono ventricoli laterali nel cervello - sinistra e destra. Queste sono aree piene di liquido cerebrospinale. A volte una ciste si forma nella regione delle loro pareti, ha il nome subependimale. Questo tipo di neoplasma è molto più pericoloso del precedente.

I motivi principali per la sua comparsa:

  • Ischemia del cervello, che è il risultato di disturbi circolatori di qualsiasi parte di esso. Di conseguenza, l'area problematica del tessuto cerebrale perisce, il che porta alla comparsa di una cavità. Nel tempo, lo spazio libero è pieno di liquido cerebrale. Se tale formazione inizia ad aumentare di dimensioni, mette sotto pressione i tessuti circostanti, il che porta all'interruzione della struttura cerebrale, lo spostamento delle sue parti l'uno rispetto all'altro. In questa situazione, il bambino può iniziare le convulsioni e sviluppare una debolezza generale.
  • L'emorragia. Questo accade a causa di traumi alla nascita, asfissia, infezione del feto. Se questo è accaduto durante il parto o dopo, sarà più facile affrontare il problema, altrimenti le previsioni peggioreranno. La situazione è aggravata dal fatto che le cisti subependimali non sono trattate con farmaci.

Cisti aracnoide

Il cervello è circondato da conchiglie, una delle quali si chiama ragnatela. I suoi tessuti sono nelle immediate vicinanze del cervello. Una neoplasia riempita di fluido sieroso sulla membrana aracnoidea è una cisti aracnoidea. I medici ritengono che l'emergere della formazione cistica primitiva, cioè congenita, sia associata a compromissione dello sviluppo intrauterino del rivestimento del cervello. Il tumore può essere secondario o acquisito. Quindi il suo aspetto è associato a ferite o conseguenze di malattie.

Spesso, 2-3 mesi di pazienti con tale diagnosi hanno crisi epilettiche. Con questa patologia richiede un monitoraggio costante da parte di un neurologo. Cause dello sviluppo e sviluppo della cisti aracnoidea:

  • lesioni craniche;
  • malattie infettive come la meningite;
  • emorragia cerebrale.

Cisti retrocerebellari

La cisti retrocerebellare si verifica a seguito di un incidente cerebrovascolare. Questo può portare a lesioni, infiammazione dopo malattia. Nel tessuto cerebrale - "materia grigia", che è morto a causa della mancanza di una normale circolazione sanguigna, appare una cavità piena di liquido. La cisti retrocerebellare può non manifestarsi e può causare disturbi come mal di testa, perdita parziale dell'udito, visione, convulsioni, nausea e perdita di conoscenza.

Cisti periventricolare

Questa formazione cistica si forma nella "sostanza bianca" del cervello, a causa di anomalie prenatali o complicanze dopo le malattie infettive passate. La cisti periventricolare si riferisce al danno ipossico-ischemico al cervello, può causare paralisi infantile.

Tali malattie non vengono spesso diagnosticate, la scelta del metodo di trattamento in ciascun caso può essere diversa. Di norma, sono necessari sia l'intervento chirurgico che la terapia con farmaci farmacologici.

Cisti pencefalica

Questo tipo di neoplasma può verificarsi in qualsiasi parte del cervello. La patologia inizia a formarsi al posto del tessuto necrotico o completamente morto. Se viene rilevata una cisti parencefalica, il trattamento deve essere iniziato il più presto possibile, poiché può causare gravi complicanze. Ci sono frequenti casi di malattie come l'idrocefalo, così come lo sviluppo di anomalie cerebrali - la schizencefalia.

Cisti vela intermedio

Una cisti nella vela intermedia di un neonato è un fenomeno abbastanza comune. Nei brevi periodi di gravidanza nell'embrione c'è la formazione del cervello. Appaiono le pieghe della pia mater, che è chiamata vela intermedia e sembra una tasca. Nel corso del tempo, questa tasca viene trasformata in altre strutture del cervello, ma in rari casi rimane e rinasce in una cisti. Se l'educazione non si manifesta quando il bambino è piccolo, può continuare a rimanere al suo posto in uno stato di calma per tutta la sua vita.

Cisti subaracnoidea

Questa neoplasia si forma contemporaneamente su due strati del rivestimento cerebrale: solido e aracnoideo. Può apparire ovunque nelle shell. Le cause della sua comparsa sono le complicanze postoperatorie sul cervello, la meningite e la sindrome da anormalità del tessuto connettivo. Tuttavia, le cisti subaracnoide nei neonati vengono diagnosticate raramente.

Cisti dermoide

Le dermo-cisti rappresentano una forma separata di formazioni localizzate sulla superficie della testa, che possono anche formarsi sul collo, vicino alle clavicole, nella parte centrale dello sterno. Se parliamo di una neoplasia nella testa, si trova spesso negli angoli degli occhi, dietro l'orecchio, nella parte posteriore della testa, nella zona del naso, della bocca. Si ritiene che i siti di localizzazione dei dermoidi corrispondano a quelle aree in cui l'embrione ha avuto l'inizio delle branchie, che scompaiono entro l'undicesima settimana di vita intrauterina.

Una cisti dermoide sulla testa di un bambino è molto spesso una neoplasia densa, all'interno della quale si trova una massa viscosa con una mescolanza di follicoli e particelle di pelo. Le foto di questa patologia sul cuoio capelluto possono essere trovate sul web. È necessario rimuoverlo chirurgicamente, poiché tale neoplasma non ha tendenza al riassorbimento.

Come viene diagnosticata una cisti?

Per fare una diagnosi definitiva e determinare il tipo di patologia, il medico deve vedere i risultati di ecografia o neurosonografia. Questo studio è sicuro: durante una sessione, anche un bambino di solito si comporta in modo calmo. Va notato che questo metodo diagnostico è possibile solo nei bambini del primo anno di vita che non hanno ancora chiuso una primavera (maggiori dettagli nell'articolo: quando si chiude la primavera di una primavera in un bambino?). Il fatto è che le ossa del cranio non trasmettono ultrasuoni o distorcono le onde. A causa del fatto che le cisti si trovano spesso nei bambini dopo il trauma della nascita, questo tipo di ecografia è mostrato a tutti i bambini che hanno sofferto di asfissia, così come ai bambini prematuri - quelli che sono nati prematuramente.

trattamento

I metodi per trattare una cisti dipendono dalle sue dimensioni e dalla sua posizione. Alcune delle loro specie non hanno bisogno di alcun trattamento.

Se una cisti ha un diametro significativo o si riferisce a quelle specie che non si risolvono da sole, viene rimossa. Cere retrocerebellari, cisti dermoide desiderabili da rimuovere. Tale operazione viene eseguita urgentemente se:

  • la neoplasia aumenta rapidamente di dimensioni;
  • nel processo di crescita della cisti, sono interessate parti importanti del cervello;
  • al bambino è stata diagnosticata l'idrocefalo;
  • il paziente ha spesso convulsioni;
  • c'è un aumento significativo della pressione intracranica;
  • si è verificata un'emorragia.

Dopo aver preso la decisione di rimuovere una cisti, lo specialista offrirà diverse opzioni per sbarazzarsi della neoplasia. In alcuni casi, può essere rimosso solo con un bisturi. Oggi ci sono tali metodi di intervento chirurgico:

  1. L'escissione. Il chirurgo apre l'area del cranio dove è stato trovato il tumore e rimuove completamente la cisti. Questo metodo è considerato il più efficace. I suoi svantaggi includono traumi eccessivi a tutti i tessuti circostanti e un lungo periodo di riabilitazione.
  2. Smistamento o drenaggio Usando strumenti speciali, il chirurgo fa un buco nel cranio attraverso il quale il fluido viene rimosso dalla cisti. Non appena il tumore viene lasciato senza contenuto, la "bolla" inizia a diminuire e gradualmente scompare.
  3. Rimozione endoscopica. Il metodo più progressivo per sbarazzarsi della patologia. Con esso, il chirurgo fa anche un buco nel cranio, ma il tessuto è danneggiato in minima parte. Grazie a un'operazione così leale, il processo di recupero è più breve rispetto al primo e al secondo caso.

effetti

Se una ciste è stata scoperta nel tempo e adeguatamente trattata, le conseguenze potrebbero essere assenti o minime. Peggio ancora, se il tumore non è stato rimosso in tempo, e la cisti ha cominciato a crescere di dimensioni. Questa situazione è piena di problemi seri. Le seguenti complicanze sono possibili:

  • il bambino potrebbe essere in ritardo nello sviluppo dei coetanei;
  • il bambino avrà un udito, una visione, un disordine di coordinazione;
  • cominceranno le convulsioni;
  • possibile rinascita di una neoplasia da benigna a maligna;
  • paralisi.

Si noti che nei neonati, anche le cisti di grandi dimensioni dopo la rimozione quasi non danno complicazioni. I genitori dovrebbero guardare attentamente al bambino, notando eventuali manifestazioni atipiche nel suo comportamento. La diagnosi precoce aiuterà a negare i possibili problemi che una neoplasia porta nella testa delle briciole.