I primi segni di un tumore alla testa: sintomi, diagnosi

Prevenzione

Tutti sono diffidenti nei confronti del cancro. E se il cancro del polmone, della pelle o della mammella si sviluppa gradualmente, allora i sintomi di un tumore al cervello potrebbero non preoccuparsi per anni. Il cervello appartiene agli organi che si distinguono per l'assenza di segni caratteristici di riproduzione delle cellule tumorali. Pertanto, le neoplasie maligne sono più spesso diagnosticate nei pazienti nelle fasi successive.

Se si conoscono i segni di un tumore alla testa, i sintomi e i metodi di autodiagnosi, è possibile sospettare la malattia in tempo utile per consultare un medico e confermare in modo affidabile la presenza di una neoplasia.

sintomatologia

I sintomi di un tumore si verificano quando la circolazione del sangue è disturbata nel cervello, il che aumenta la pressione intracranica. Questo causa i sintomi generali. La gravità dei sintomi dipende dalla velocità di riproduzione delle cellule tumorali e dalla posizione del tumore. In alcuni casi, anche una neoplasia microscopica provoca sintomi gravi e una grande formazione può non essere accompagnata da manifestazioni cliniche.

I sintomi neurologici possono indicare una varietà di malattie. Una delle malattie più pericolose sono le neoplasie nel cervello. Se conosci i segni di un tumore, sarai in grado di diagnosticare la malattia in tempo.

mal di testa

Una delle cause del mal di testa è l'aumento della pressione intracranica. Sorge a causa della pressione sul tessuto cerebrale della neoplasia ingrandente. In questo caso, il dolore non si indebolisce con l'uso di antidolorifici. Il dolore può essere localizzato nel sito delle cellule tumorali e può diffondersi in tutta la testa. Molto spesso si verifica nella regione temporale, occipitale o frontale.

Il mal di testa da cancro può essere completamente diverso:

  • Il dolore si intensifica al mattino e si indebolisce nel pomeriggio.
  • Si verifica solo in un sogno ed è accompagnato da confusione di coscienza.
  • Aumentato con una forte inclinazione della testa o della tosse.
  • Il dolore pulsa, accompagnato da intorpidimento della pelle del viso e debolezza generale.

vertigini

Le vertigini appartengono anche ai segni caratteristici della malattia. Si verifica a causa della spremitura del cervelletto, quindi c'è un malfunzionamento nell'apparato vestibolare. Il paziente ha la sensazione che si muova nello spazio, nonostante il fatto che non si muova. Ci può anche essere un'illusione di rotazione di oggetti. Un altro sintomo caratteristico è il nistagmo orizzontale, che è la contrazione involontaria degli occhi.

vomito

Succede se si verifica una neoplasia nelle aree del cervello responsabili del riflesso del vomito. Gli stimoli emetici sono spesso accompagnati da un mal di testa. In questo caso, il sintomo non è associato all'assunzione di cibo e il vomito non causa sollievo. In alcuni casi, la voglia di vomitare è così frequente e forte che l'assunzione di cibo diventa impossibile.

Debolezza del corpo

Con la crescita dei tumori, la circolazione sanguigna è disturbata. Pertanto, c'è sonnolenza, stanchezza, bassa immunità e febbre. Questi sintomi si osservano quando c'è insufficiente o eccessiva afflusso di sangue in certe aree del cervello.

convulsioni

Più spesso osservato nel caso in cui il tumore cresce lentamente o è benigno. I crampi sono una tensione muscolare incontrollabile negli arti o in tutto il corpo. Prima di convulsioni, allucinazioni, intorpidimento degli arti o vari disturbi visivi possono verificarsi.

Disturbi mentali

Allucinazioni e vari disturbi della personalità si verificano raramente. Di regola, il paziente ha una mente chiara. Tuttavia, vari disturbi comportamentali possono verificarsi anche nella fase iniziale del tumore. Questi includono:

  • Aggressione e irritazione.
  • Compromissione della memoria
  • Letargia.
  • Difficoltà di concentrazione
  • Violazione della percezione della realtà.

Negli ultimi stadi della malattia, il paziente può essere disorientato, perdere completamente la memoria o persino soffrire di allucinazioni.

Paura della luce

Se una neoplasia colpisce una parte del cervello responsabile della funzione visiva, non possono verificarsi solo danni alla vista, ma anche fotofobia. Questa è una sensazione spiacevole, che è caratterizzata da occhi irritati in piena luce.

Segni di un tumore, a seconda della posizione

La manifestazione della malattia dipende anche dalla posizione del tumore. È a causa di sintomi neurologici che è possibile non solo fare una diagnosi, ma anche per determinare con precisione la posizione delle cellule tumorali.

Lobo frontale

I principali segni di un tumore nel lobo frontale includono:

  • Diminuzione delle capacità mentali.
  • Disturbo delle funzioni del linguaggio.
  • Azioni sciocche e frivole che non sono peculiari al paziente.
  • Presenza di tremori nell'andatura.
  • Tirando fuori le labbra del tubulo quando si porta qualcosa alla bocca.

cervelletto

Se il tumore si trova nel cervelletto, si osservano i seguenti sintomi:

  • Debolezza muscolare
  • squilibrio.
  • Movimento spontaneo del bulbo oculare.
  • Violazione dei movimenti quando si cammina, frequenti cadute.

Lobo temporale

Nel caso di una neoplasia nel lobo temporale, i segni più frequenti includono:

  • Convulsioni.
  • Afasia sensoriale.
  • Perdita parziale di oggetti dalla vista.

Lobo occipitale

Nella dose occipitale sono le parti visive del cervello, quindi, i principali sintomi che si verificano con un tumore in questa area includono:

  • Perdita di visione parziale o totale.
  • L'apparizione di bagliori luminosi davanti agli occhi o scintille tremolanti.

Base del cervello

Quando si verifica un tumore alla base del cervello, si verificano numerosi sintomi:

  • Strabismo persistente.
  • Intorpidimento della faccia.
  • Movimento arbitrario degli occhi
  • Dolore nella pelle del viso.
  • Immagine divisa.

Sella turca

La presenza di tumori nel campo della sella turca può causare tali condizioni:

  • Perturbazione dell'olfatto.
  • Minzione frequente.
  • Grandi mani, mani e piedi.
  • La limitazione dello spazio visibile.
  • Aumento della sudorazione.
  • Tachicardia.

Lobi subcorticali

Quando il tumore si trova nei lobi subcorticali, compaiono i seguenti segni:

  • L'emergere di curvi o addirittura gobbi.
  • Aumentare o diminuire il tono muscolare.
  • Sudorazione aumentata o diminuita.
  • Movimenti involontari delle mani o del viso.
  • Dolore quando si muove.

4o ventricolo

Le neoplasie del quarto ventricolo sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • Movimenti oculari involontari da un lato all'altro.
  • Grave nausea e vomito.
  • Vertigini e perdita di coscienza.

Stem del cervello

Il gambo è la base del cervello. È in esso che si trovano tutti i nervi cranici. Se si verifica un tumore in quest'area, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • Respirazione alterata
  • Distorsione delle espressioni facciali.
  • Salti di pressione.
  • Strabismo.
  • Cammina traballante.
  • Vertigini.
  • Mal di testa.
  • Asimmetria del viso.
  • Perdita dell'udito
  • Sbalzi d'umore

Lo stelo cerebrale regola il sistema circolatorio e respiratorio. Pertanto, con la progressione del tumore c'è una violazione della respirazione e della funzione cardiaca.

Sintomi cerebrali

L'efficacia del trattamento dipende dalla diagnosi tempestiva. Pertanto, è importante prestare attenzione ai primi segni di cancro. I sintomi cerebrali si verificano con la crescita dei tumori, che schiaccia il tessuto cerebrale e le strutture. I primi sintomi si verificano anche quando si forma una dimensione microscopica.

  1. Sensibilità compromessa. Il primo segno di una neoplasia nel cervello è una risposta compromessa alla stimolazione tattile, dolorosa o della temperatura.
  2. Compromissione del movimento I primi segni potrebbero essere tagli minori. Con la crescita delle cellule tumorali può verificarsi una paralisi completa o parziale.
  3. Menomazione uditiva. La perdita dell'udito è causata da varie malattie, quindi questo sintomo è raramente associato a un tumore al cervello. Nella fase iniziale della malattia, l'udito può solo diminuire leggermente e, alla fine, completamente perso.
  4. Perdita di vista Il paziente non può tenere traccia degli oggetti in movimento e la visione diventa sfocata.
  5. Comprensione della parola. I segni caratteristici di un tumore sono una violazione della lingua orale o scritta. I sintomi iniziali sono lo spiegazzamento del discorso, un cambiamento nella scrittura a mano o la perdita di alcuni suoni. Nella fase finale della malattia, la scrittura e il discorso del paziente diventano chiari solo a lui.
  6. Convulsioni. Nella fase iniziale, le convulsioni possono assomigliare al secondo sbiadimento del paziente in una posizione.
  7. Disturbi vegetativi Il più delle volte espresso in forma di affaticamento, debolezza, calo della pressione sanguigna, vertigini e disturbi del sonno.
  8. Disturbo di coordinazione Nella fase iniziale, una persona non può toccare la punta del naso con gli occhi chiusi o soffre di uno squilibrio. Con la crescita di un tumore, il paziente può cadere o rilasciare oggetti attorno a lui.
  9. Cambiamento di personalità Questo sintomo può essere notato solo da persone vicine al paziente. Di norma, una persona diventa più distratta, irritabile e sconsiderata. Con un aumento delle dimensioni del tumore, possono verificarsi disturbi di orientamento nel tempo e nello spazio.

I sintomi cerebrali aumentano con la crescita del tumore. Nella fase finale della malattia, i sintomi possono essere permanenti. Se sai quali segni di cancro al cervello, puoi vedere un medico in tempo. Il trattamento della fase iniziale della malattia è possibile anche senza intervento chirurgico. Pertanto, è importante prestare attenzione ai segni di un tumore in sé e nei parenti.

Come identificare un tumore al cervello

I tumori cerebrali sono un gruppo specifico di neoplasie maligne eterogenee e diverse all'interno del cranio. Possono apparire come risultato dell'avvio del processo di pressione anormale incontrollata delle cellule, che fino a poco tempo fa erano componenti normali del tessuto cerebrale (cellule gliali, neuroni, oligodendrociti, astrociti, cellule ependimali), vasi sanguigni del cervello, tessuto linfatico, membrane cerebrali, nervi nel cervello, formazioni ghiandolari cervello (ghiandola pineale e ghiandola pituitaria) o metastasi dell'istruzione primaria sorte in seguito, situate in un altro organo.

Cause di un tumore al cervello

I primi tumori nel cervello possono svilupparsi da vari tipi di tessuto cerebrale, ad esempio cellule gliali e altri tipi di cellule cerebrali. Il cancro al cervello mitotico è la diffusione di cellule maligne al cervello da vari organi. Va notato che le ragioni della "trasformazione" delle cellule sane in cancro e delle loro metastasi non sono state completamente studiate.

Le prove scientifiche suggeriscono che le persone con un particolare fattore di rischio hanno più probabilità di sperimentare questa malattia. Le persone con fattori di rischio come i chimici che lavorano in una raffineria di petrolio, i lavoratori della gomma e gli imbalsamatori hanno tassi più alti di cancro al cervello. In alcune famiglie, ci possono essere diversi membri con cancro al cervello allo stesso tempo, ma il ruolo dell'ereditarietà come causa dello sviluppo di questo tipo di tumore non è stato dimostrato. Altri fattori di rischio, tra cui l'HIV, le radiazioni, il fumo, e sono stati anche proposti come cause di cancro al cervello, ma non sono stati dimostrati.

Come identificare il cancro al cervello?

Tutti i tumori cerebrali della testa possono essere divisi tra loro su una serie di motivi.

Secondo l'obiettivo principale:

  • al di fuori del cervello umano (metastasi del tumore);
  • direttamente dentro il cervello.

Per determinare il tipo di tumore al cervello, è anche possibile dalla composizione delle cellule:

  • tumori neuroepiteliali (astrocitoma, glioma, ependimoma). Il loro sviluppo è effettuato direttamente dal tessuto cerebrale. Componi circa il 60%;
  • tumori ostruttivi (meningioma). Il loro sviluppo deriva dai tessuti del rivestimento del cervello;
  • tumori ipofisari (adenoma pituitario). La formazione di tali formazioni avviene dalle cellule ipofisarie;
  • neuromi (tumori dei nervi cranici). Appaiono lungo i nervi cranici;
  • metastasi da focolai situati al di fuori del cervello. Sono in grado di essere nel cervello dei rimanenti fuochi nel corpo mediante metastasi;
  • tumori diesembriogenetic. Compaiono durante l'embriogenesi, un tipo piuttosto raro, ma allo stesso tempo estremamente grave di patologia.

clinica

La rilevazione clinica dei tumori localizzati nel cervello, nella maggior parte dei casi, è determinata dalla loro presenza in un volume limitato della cavità cranica.

La distruzione o compressione del tessuto cerebrale della testa nel sito di formazione (a seguito della germinazione tumorale) causa sintomi focali o primari. Mentre la malattia progredisce, possono verificarsi sintomi cerebrali, che sono causati da ipertensione endocranica e alterata emodinamica.

Sintomi focale

Nella maggior parte dei casi, la presenza di un tumore al cervello può essere determinata da numerosi sintomi evidenziati. Quindi, quali possono essere i sintomi di una tale formazione maligna nel cervello.

Sensibilità compromessa

Scompare completamente o riduce la capacità di percezione degli stimoli esterni che possono rilasciare sulla pelle - tattile, doloroso, termico. La capacità di determinare la posizione nello spazio di parti del proprio corpo potrebbe scomparire. Ad esempio, un paziente che ha chiuso gli occhi non può dire se gira il palmo della sua mano su o giù.

Disturbi del movimento (paralisi, paresi)

C'è una diminuzione dell'attività muscolare a causa del danno ai percorsi che sono in grado di trasmettere impulsi motori. A seconda esattamente dove si trova il tumore, può anche differire l'immagine generale della lesione. Ci possono essere sia su parti separate del corpo che sul tronco e sulle estremità parzialmente o completamente interessati.

In caso di un disturbo nella trasmissione degli impulsi motori dalla corteccia cerebrale, inizia la paralisi centrale. In altre parole, i muscoli ricevono un segnale dal midollo spinale, sono in ipertonia, ma i segnali di controllo del cervello della testa non possono raggiungere il midollo spinale, è impossibile fare movimenti arbitrari. Se è stato colpito un midollo spinale, si sviluppa la paralisi periferica, il segnale dal cervello della testa passa nel midollo spinale, ma quest'ultimo, a sua volta, non è in grado di trasmetterlo ai muscoli, i muscoli sono in ipertonio.

Convulsioni epilettiche

Convulsioni convulsive si verificano a seguito della formazione di un centro di eccitazione congestizia nella corteccia cerebrale.

Discorso alterato e riconoscimento dell'udito

In caso di danno al nervo uditivo, c'è una perdita di capacità di ricevere un segnale dagli organi uditivi. Se una porzione della corteccia cerebrale è interessata, che è responsabile per il riconoscimento della parola e del suono, per il paziente, tutti i suoni a lui sentiti diventano un rumore privo di significato.

Compromissione visiva, riconoscimento di testi e oggetti

Se un tumore maligno si trova nella regione del quadrilatero o del nervo ottico, la persona sperimenterà una perdita parziale o completa della vista. Ciò accade a causa dell'impossibilità di fornire un segnale dalla retina alla corteccia cerebrale. Se le aree della corteccia cerebrale responsabili dell'analisi delle immagini sono interessate, possono verificarsi diversi disturbi: dalla mancanza di capacità di percepire i segnali che vanno all'incapacità di riconoscere le cose in movimento e di comprendere le parole scritte.

Discorso e disordine di scrittura

Se la lesione si trova nell'area della corteccia cerebrale, che è responsabile del linguaggio orale e scritto, si verifica la perdita parziale o totale. Di regola, un tale processo è graduale e man mano che il tumore cresce, inizia a intensificarsi - all'inizio il paziente parla in modo vago, la sua grafia può cambiare, poi c'è un aumento dei cambiamenti nell'impossibilità di percepire completamente il parlato, e la scrittura diventa una linea frastagliata.

Violazioni vegetative

Tali sintomi di un tumore cerebrale possono manifestarsi nella forma di stanchezza, debolezza, il paziente non è capace di alzarsi rapidamente, comincia a capogiro, le oscillazioni nella pressione del sangue e il polso si presentano. Ciò è dovuto principalmente alla violazione del controllo sullo stato delle navi e l'influenza del nervo vago.

Problemi ormonali

Lo sfondo ormonale può cambiare, tra i sintomi, si deve notare la fluttuazione del livello di tutti gli ormoni dipendenti dall'ipofisi e dall'ipotalamo.

Mancanza di coordinamento

Se la lesione si trova nell'area del mesencefalo e si osserva che il cervelletto è disturbato in coordinazione, si verificano cambiamenti nell'andatura, una persona senza controllo oculare non può più eseguire movimenti precisi. Ad esempio, può mancare, se cerca di raggiungere la punta del naso con gli occhi chiusi, non può stare nella posizione di Romberg.

Disturbi psicomotori

La violazione di attenzione e memoria, il paziente diventa irritabile, distratto, i cambiamenti in carattere succedono. La gravità dei sintomi dipende dalla posizione e dalla dimensione della lesione. L'elenco dei sintomi può variare da distrazione per completare la perdita di orientamento nel tempo, nel sé e nello spazio.

allucinazioni

Di regola, tali allucinazioni sono elementari - il paziente sente suoni monotoni, vede lampi di luce, è in grado di percepire odori forti. Di regola, tali allucinazioni non sono in grado di trasportare carichi semantici, continuano a lungo, senza cambiare e senza fermarsi.

Sintomi cerebrali

I sintomi cerebrali generali sono chiamati quei sintomi che compaiono con un aumento della pressione intracranica, la spremitura delle principali strutture cerebrali.

mal di testa

La caratteristica principale delle malattie oncologiche del cervello è l'alta intensità e la natura costante del mal di testa, l'impossibilità di fermarlo senza l'uso di analgesici non narcotici. Il sollievo può portare a una riduzione della pressione intracranica.

Vomito (indipendentemente dai pasti)

Di regola, il vomito della genesi centrale si verifica a seguito dell'esposizione al centro emetico, che si trova nel mesencefalo. Il paziente è costantemente preoccupato per il vomito e la nausea, durante i cambiamenti della pressione intracranica, si verifica un riflesso emetico. In alcuni casi, il paziente non può assumere cibo e talvolta bere acqua a causa dell'aumentata attività del centro emetico. Qualsiasi oggetto estraneo alla radice della lingua provoca vomito.

vertigini

Può iniziare a causa della spremitura del cervelletto. C'è un disturbo nel lavoro dell'analizzatore vestibolare, il paziente inizia ad avere vertigini di tipo centrale, un tipo orizzontale di nistagmo, e spesso si ha la sensazione che lui, senza muoversi, si muova, giri in una direzione o nell'altra. Inoltre, le vertigini possono essere causate da un aumento del tumore, che porta al deterioramento dell'afflusso di sangue al cervello della testa.

motivi

Fattori di rischio che aumentano la probabilità di un tumore al cervello:

  • agenti chimici;
  • esposizione alle radiazioni;
  • ereditarietà;
  • età. Spesso un tumore al cervello è osservato nelle persone di età superiore a 45 anni (solo il medulloblastoma si presenta più spesso durante l'infanzia);
  • la gara. Il più delle volte, un tumore al cervello si verifica nelle persone della razza europea (solo il meningioma è più caratteristico delle persone della razza negroide).

diagnostica

L'esame di routine del cervello e del cranio utilizzando i raggi X non consente di utilizzare informazioni complete per diagnosticare un tumore maligno (ad eccezione di alcuni tipi di adenoma ipofisario e meningioma). Qualsiasi tipo di neoplasma localizzato nel cervello può essere chiaramente visto con la risonanza magnetica (MRI) o la tomografia computerizzata (CT). Con il loro aiuto, puoi identificare la loro esatta posizione e dimensione. Al fine di chiarire il tipo di tumore trovato su una risonanza magnetica o TC, saranno necessari ulteriori studi.

L'aspetto di alcuni tumori può portare a un cambiamento nella quantità di ormoni nel sangue, ma per la maggior parte delle formazioni questo non è caratteristico. Per determinare il tipo di tumore e se è maligno, deve essere eseguita una biopsia (prendendo una piccola particella del tumore e esaminandola con un microscopio).

In alcuni casi, le cellule maligne possono essere determinate esaminando al microscopio il liquido cerebrospinale ottenuto durante la puntura lombare. E 'impossibile fare una puntura se si sospetta un forte aumento della pressione intracranica, dal momento che bruschi cambiamenti di pressione possono portare a un cuneo - una delle complicanze più pericolose del cancro al cervello.

Durante l'inserimento, l'aumento della pressione porta alla rientranza del tessuto cerebrale nell'apertura, con conseguente contrazione della parte inferiore del cervello, il tronco. Ciò porta a una violazione delle funzioni vitali da lui gestite: riduzione della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca, problemi respiratori. Se il tempo non corregge la situazione, la persona cadrà in coma, finendo in un risultato fatale.

Puoi fare una biopsia durante l'operazione, in quale parte del tumore viene rimosso o tutto viene rimosso. Spesso il tumore è profondo nel cervello umano e il chirurgo non può rimuoverlo. In questo caso, la biopsia viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale che consente di fornire un'immagine tridimensionale e monitorare la posizione dell'ago necessario per prelevare le cellule dal tumore.

Recupero dopo il trattamento

La riabilitazione può essere una delle fasi necessarie del recupero, poiché i tumori cerebrali possono verificarsi in quelle parti che sono responsabili del controllo del pensiero, della visione, della parola e delle capacità motorie. In alcuni casi, il cervello è in grado di riprendersi da solo dopo aver trattato un tumore o una ferita, ma ciò richiede molta pazienza e tempo.

Svolgere la riabilitazione delle funzioni cognitive consente di risolvere il problema della perdita o ripristinare le abilità cognitive precedentemente perse. La fisioterapia di conduzione consente di far fronte al ripristino della forza muscolare persa o delle capacità motorie. Portare avanti il ​​ripristino della capacità lavorativa consente di aiutare il paziente a tornare a uno stile di vita normale dopo il trattamento dei tumori nel cervello.

In sintesi

Al momento, la medicina non è ancora in grado di dire in modo inequivocabile ciò che causa il cancro al cervello, anche nei giovani. Oggi ci sono molte teorie diverse, una delle quali è considerata una causa ormonale, cioè l'assunzione di contraccettivi orali, la gravidanza, così come la stimolazione della produzione di uova per la procedura di fecondazione in vitro. Molti esperti considerano l'oncologia una malattia della civiltà, poiché tutto ciò a cui una persona moderna si è abituata non ha il miglior effetto sulla sua salute.

Come riconoscere il cancro al cervello, quali test passare?

Il cancro è una delle malattie umane più pericolose e intrattabili. Il cancro al cervello può apparire in diversi gusci e strutture cerebrali. Le persone di diverse età sono soggette alla malattia, ma il rischio aumenta con l'età. I tumori che si sviluppano direttamente dal tessuto cerebrale rappresentano oltre il 50% di tutti i tipi di tumori e neoplasie maligne del cervello rappresentano l'1,5% di tutti i tumori maligni identificati.

Tumore al cervello

A causa della posizione intracranica, è estremamente difficile riconoscere il tumore. A volte le neoplasie di grandi dimensioni sono asintomatiche, mentre quelle piccole possono produrre sintomi luminosi e violenti. Peggio ancora, le persone non chiedono aiuto fino a quando i sintomi sono scarsi e non portano molta ansia, ma corrono da un dottore già quando la salute è seriamente compromessa e non c'è praticamente nessuna possibilità di risparmio.

Come non perdere i primi sintomi della malattia?

I primi sintomi che non dovrebbero essere ignorati:

  • Mal di testa. Spesso è incostante, noiosa, preoccupata di notte più vicina al mattino. Nel tempo, il mal di testa si preoccupa sempre più spesso, non scompare dopo aver assunto antidolorifici.
  • Vomito. Si alza al mattino a stomaco vuoto contro lo sfondo di mal di testa, può verificarsi vomito quando si cambia la posizione della testa.
  • Vertigini. Di solito appare nelle ultime fasi della malattia. Le vertigini sono notate a certe inclinazioni della testa.
  • Disturbi psichiatrici I parenti del paziente possono notare focolai di disturbi della memoria, concentrazione, pensiero. Una persona malata non può ricordare le cose elementari, non riconosce i parenti stretti e i conoscenti, diventa aggressiva, è capace di azioni folli e può vedere le allucinazioni.
  • Disturbi del movimento. A seconda del tipo e della posizione del tumore, l'attività motoria delle singole parti del corpo o di tutti gli arti nel suo complesso potrebbe cadere.
  • Convulsioni. Dovrebbe essere allarmante se il primo attacco convulsivo è apparso dopo 20 anni. Le convulsioni possono essere il primo e unico sintomo della malattia.
  • Visione offuscata Il paziente può lamentarsi di visione offuscata, comparsa di mosche, fulmini e lampi. Un oftalmologo alla reception può diagnosticare l'edema dei nervi ottici.
  • Appaiono debolezza cronica e stanchezza.
  • Sono possibili interruzioni ormonali.

Metodi di indagine

La prima fase dell'esame per sospetto tumore al cervello è la consultazione con un neurologo. L'esame consiste nell'esame della funzione motoria degli occhi, della diagnosi dell'udito, dei riflessi tendinei, della sensibilità e dell'olfatto compromesse. Inoltre, un neurologo studia la coordinazione dei movimenti, il tono muscolare e l'abilità di un malato di mantenere l'equilibrio.

Se un neurologo ha il sospetto di un tumore, indirizza il paziente verso i principali metodi di esame: TC o RM.

Il metodo di imaging a risonanza magnetica è il metodo più usato e talvolta il più affidabile per la diagnosi del cancro al cervello, cioè per un malato questa è una fase cruciale. Durante lo studio vengono create immagini tridimensionali del cervello nelle sezioni più sottili. Con l'aiuto della risonanza magnetica, è possibile vedere tumori molto piccoli, tumori situati vicino alle ossa della testa, cancro del tronco encefalico, qualsiasi tumore nella fase iniziale di sviluppo.

Con l'aiuto della risonanza magnetica, il cancro non è solo diagnosticato, il metodo è anche prescritto prima dell'operazione - le immagini servono come una guida per il neurochirurgo e, con l'aiuto della risonanza magnetica, vengono valutate le dinamiche del trattamento del cancro al cervello.

Imaging a risonanza magnetica

La tomografia computerizzata è un metodo meno sensibile per rilevare il cancro nelle fasi iniziali, tumori situati vicino alle ossa e al tronco cerebrale. Il metodo CT consente di determinare la localizzazione e il tipo di neoplasma maligno della testa, ematomi ed edema cerebrale associati a condizioni tumorali.

La TC viene eseguita per valutare la risposta della malattia al trattamento e per diagnosticare una ricaduta.

Tomografia ad emissione di positroni. Questo metodo si basa sulla diffusione di zucchero marcato radioattivamente nel cervello, che fornisce informazioni sull'attività cerebrale: le cellule tumorali assorbono il glucosio molto più velocemente. Con l'aiuto della PET, è possibile ottenere informazioni sulle cellule tumorali appena apparse e morte. La PET non è l'unico metodo diagnostico, è meglio per loro integrare la RM o la TC per i test di gravità del cancro.

PET CT è un potente strumento diagnostico.

Ulteriori metodi di indagine

  • SPECT. Tomografia computerizzata a emissione di singolo fotone - il metodo non è altamente efficiente, con il suo aiuto non è sempre possibile distinguere cellule tumorali appena sorte dalla cicatrice che si forma dopo il trattamento. Più spesso, questo esame è prescritto dopo TC e MRI per determinare il grado di malignità del cancro al cervello.
  • MEG. La magnetoencefalografia viene assegnata per misurare la radiazione magnetica delle cellule nervose. Questa tecnica fornisce informazioni sul lavoro di tutte le parti del cervello.
  • Angiografia RM. Il metodo è prescritto per valutare la circolazione del sangue delle strutture interne della testa. Il metodo è raccomandato prima dell'intervento chirurgico per la rimozione del cancro, che è molto ben fornito.
  • Puntura spinale Lo scopo della puntura lombare è ottenere il liquido cerebrospinale. Inoltre, in laboratorio, viene determinata la presenza di cellule tumorali e marcatori tumorali nel liquore. I marcatori tumorali sono composti biologici prodotti da un tumore e tessuto sano in risposta all'introduzione di cellule tumorali nel tessuto. Il rilevamento dei marcatori tumorali consente di sospettare il cancro nelle fasi iniziali dello sviluppo.

Una delle scoperte più recenti dello studio del fluido cerebrospinale è la determinazione del micro-RNA in esso, che fornisce risultati affidabili nella diagnosi di carcinoma del cervello fatale comune - il glioblastoma.

  • Identificazione dei marcatori tumorali nel sangue. Questo è un metodo di analisi del sangue speciale che determina la presenza di marcatori tumorali. Ci sono dei consumatori che possono indicare con precisione un certo tipo di neoplasia. Utilizzando l'illuminazione del sangue a infrarossi e l'uso di biomarcatori, è possibile rilevare le cellule tumorali primarie. Le radiazioni infrarosse sieriche possono confermare la malignità di un tumore.

L'identificazione dei marcatori tumorali nel sangue è un metodo diagnostico di screening che consente di individuare il cancro nelle prime fasi di persone che non mostrano disturbi alla salute.

Esame del sangue per i marcatori tumorali

  • Biopsia. Una biopsia è un metodo chirurgico di indagine in cui cellule o tessuti vengono prelevati dal corpo per l'esame microscopico per segni di malignità. Una biopsia dopo la TC, viene prescritta la risonanza magnetica, se dopo lo studio appare un sospetto tumore al cervello. In base ai risultati di una biopsia, è possibile ottenere informazioni accurate sul tipo, sulla struttura del tumore e sulla sua malignità. Una biopsia è prescritta se non è possibile ottenere informazioni accurate e complete usando altri metodi non chirurgici.

Per gliomi localizzati nel tronco cerebrale, un ago sottile o una biopsia vengono eseguiti sotto osservazione del computer, poiché la conduzione classica della ricerca può influire negativamente sulle funzioni vitali del corpo.

La prognosi per il cancro al cervello dipende da due componenti: la tempestività e l'affidabilità della diagnosi. Le persone che hanno iniziato il trattamento nelle fasi iniziali hanno un tasso di sopravvivenza a cinque anni nel 70% dei casi. Quando si richiede assistenza medica in stato di abbandono, l'aspettativa di vita può essere non superiore a 2 mesi.

I primi segni e sintomi di un tumore al cervello - si noti in tempo per sopravvivere

I tumori cerebrali sono un gruppo di tumori benigni e maligni di origine eterogenea e originati da cellule cerebrali normali.

I tumori possono essere distinti dai tipi di cellule che li formano, a seconda della posizione del tumore, si verificano diversi sintomi.

Questa malattia è molto rara per 300 persone, solo 2 casi della malattia.

Allo stesso tempo, i tumori maligni crescono rapidamente, si diffondono in tessuti sani, quelli benigni, al contrario, crescono lentamente e i tessuti vicini non influenzano.

Sintomi e segni di un tumore al cervello

Il primo gruppo è costituito da segni di tumore cerebrale cerebrale:

  1. Il mal di testa è un sintomo precoce precoce di un tumore al cervello. Dalla natura del dolore potrebbe essere il prossimo - noioso, scoppiando dall'interno e impermanente. Ciò che caratteristicamente il dolore appare e si intensifica dopo la mezzanotte.
  2. Il vomito, che avviene al mattino e non è associato al mangiare, può manifestarsi con una posizione speciale della testa.
  3. La vertigine è come sentirsi dopo aver girato su una giostra, quando letteralmente il terreno vola via da sotto i piedi. può anche essere associato alla posizione della testa. Questo sintomo è caratteristico delle fasi successive della malattia.

Il secondo gruppo - segni e sintomi focali di un tumore cerebrale negli adulti, che caratterizza la localizzazione del tumore:

  1. Violazioni della sensibilità: il dolore del paziente, la sensibilità tattile e termica diminuiscono o scompaiono del tutto. Alcuni addirittura perdono la capacità di sentire la posizione del corpo e degli arti nello spazio quando chiudono gli occhi.
  2. Se la malattia colpisce la corteccia cerebrale, il paziente presenta vari disturbi della memoria. Un paziente, ad esempio, non riesce a ricordare i nomi delle persone a lui vicine, può perdersi in una strada familiare, essere confuso nei tempi, dimenticare l'indirizzo della sua casa, alcuni dimenticano persino le lettere e quindi non possono leggere.
  3. Paresi e paralisi si verificano nel caso di serraggio dei canali nervosi responsabili della motilità. Il quadro può essere molto diverso - dalla paralisi di alcuni muscoli e arti, per completare la paralisi di tutto il corpo.
  4. Le crisi epilettiche sono un segno sicuro di un tumore, se una persona ha più di 20 anni e questo è il primo sequestro. Col passare del tempo, il numero di attacchi aumenterà. La ragione per l'eccitazione congestizia in una certa area della corteccia cerebrale.
  5. Problemi di udito e discorso Se il tumore sta schiacciando il nervo uditivo, il paziente diventa sordo. Con la sconfitta delle aree della corteccia responsabili del riconoscimento vocale e dell'identificazione dei suoni, per il paziente l'intera serie di suoni si trasforma in una cacofonia senza senso. Questo include anche allucinazioni uditive.
  6. I disturbi visivi si manifestano più spesso sotto forma di mosche lampeggianti e nebbia davanti ai tuoi occhi. Se il tumore preme sul nervo ottico, provoca prima la menomazione visiva, seguita dall'atrofia ottica, che porterà alla completa cecità.
  7. Disturbi del linguaggio e della scrittura. Si verificano con la sconfitta delle corrispondenti zone della corteccia. L'intelligibilità del parlato si perde gradualmente e diventa simile al discorso di un bambino piccolo, in seguito è completamente illeggibile. Il caso estremo di violazione della lettera è una linea frastagliata, il paziente non può scrivere altro.
  8. Con la sconfitta del nervo vago, sorgono i cosiddetti disturbi autonomici, che sono caratterizzati da debolezza generale e affaticamento rapido, associati a disturbi della pressione e della frequenza cardiaca.
  9. Se il mesencefalo o il cervelletto sono interessati, il paziente ha una compromissione della coordinazione dall'andatura all'impossibilità di produrre movimenti precisi senza controllo visivo.
  10. Disturbi cognitivi e psicomotori - la memoria e l'attenzione soffrono. Una persona diventa frivola e irritabile, le abitudini e il carattere cambiano spesso. Il deterioramento può essere dovuto alla perdita dell'orientamento del paziente nello spazio e al tempo alla perdita di coscienza e alla perdita di personalità.
  11. Disturbi dell'intelligenza associati alla localizzazione del tumore negli emisferi del cervello. Se è localizzato nella sinistra, allora lo psicotismo soffre (questa è una fantasia, vivacità di associazioni, egocentrismo, ecc.), Se il diritto è interessato, allora i cambiamenti avvengono nell'area delle comodità sociali.
  12. Le allucinazioni visive si verificano quando le aree della corteccia responsabili dell'analisi delle immagini sono interessate.

Il successo del trattamento e la prognosi favorevole dipenderanno da una diagnosi tempestiva.

Secondo le statistiche, il 60-80% dei pazienti sopravvive per 5 anni, a condizione che il trattamento sia iniziato in una fase precoce dello sviluppo del tumore.

E per coloro a cui piace stare a casa, forse tutto si risolverà da sé - la prognosi è esattamente due volte peggiore - il 30-40% con un ritardo nel trattamento.

Video: quali sono i sintomi di un tumore al cervello?

Spesso non prestiamo attenzione al mal di testa, non consideriamo questo un problema serio. A volte questo è vero. Ma ci sono casi in cui un mal di testa è un segno di un tumore al cervello.

Come determinare la presenza di un tumore al cervello in bambini e adulti

Come identificare un tumore al cervello? Le neoplasie che si verificano in una determinata area del corpo umano possono essere sia benigne che maligne. Nella maggior parte dei casi, si trovano in forme avanzate, quindi tutti dovrebbero conoscere i primi segni di cancro al cervello. Come rilevare un tumore al cervello?

La dipendenza dei sintomi della malattia dal suo stadio

Un tumore al cervello di solito si sviluppa in 4 fasi, che possono essere sostituite rapidamente. Ci sono casi in cui il grado del processo patologico non può essere distinto. Il primo stadio è caratterizzato dalla presenza di un piccolo tumore, i segni, di regola, sono lievi. Se la patologia viene rilevata in questa fase, il paziente ha tutte le possibilità di recupero. La crescita e lo sviluppo dei tumori contribuisce alla comparsa di debolezza generale, mal di testa e vertigini. Tali sintomi non sono caratteristici solo del cancro al cervello, quindi è impossibile fare una diagnosi basata su di essi.

Nella fase successiva, il tumore inizia a diffondersi ai tessuti circostanti. Nonostante questo, le possibilità di una cura rimangono piuttosto elevate. I sintomi descritti in precedenza aggiungono nausea, il cui verificarsi non è associato all'assunzione di cibo. Il riflesso del vomito è innescato da una maggiore pressione intracranica. Possono verificarsi convulsioni e attacchi epilettici.

Al terzo stadio, il tasso di sviluppo del processo patologico aumenta, il tumore infetta i tessuti circostanti e metastatizza. In questa fase, il cancro al cervello è considerato inoperabile. Il trattamento non è efficace in tutti i casi. Il quadro clinico diventa più pronunciato, il che induce una persona a consultare un medico.

Nella fase 4, la malattia è considerata incurabile. La previsione nella maggior parte dei casi è sfavorevole. Un tumore in rapida crescita si diffonde al tessuto cerebrale, il loro edema si sviluppa. Il dolore diventa insopportabile, una persona perde rapidamente peso. Il trattamento ha esito positivo in non più del 5% dei casi.

La radioterapia postoperatoria consente di interrompere la diffusione di cellule atipiche. Questo grado di cancro è caratterizzato dalla comparsa di cambiamenti irreversibili. Come riconoscere un tumore nelle sue fasi iniziali?

Il quadro clinico delle prime fasi del cancro al cervello

I tumori di questa localizzazione sono suddivisi in primario e secondario. La prima categoria comprende le lesioni originate nel tessuto cerebrale. Secondarie sono una conseguenza della penetrazione delle metastasi. Entrambi i tipi di cancro hanno un quadro clinico comune. La cefalea è un sintomo che accompagna quasi sempre lo sviluppo di un tumore al cervello. La gravità del dolore dipende dal luogo di formazione del tumore. Il dolore lancinante si manifesta dopo il risveglio e diventa meno intenso dopo alcune ore. Sensazioni spiacevoli possono essere accompagnate da nausea e confusione. La doppia visione è un altro sintomo caratteristico dei tumori cerebrali.

Spremere la neoplasia di alcune parti del corpo contribuisce al verificarsi di paresi e paralisi, intorpidimento delle estremità. I dolori sono aggravati da movimenti improvvisi, sforzo fisico, tosse e starnuti. Sulla base dei mal di testa è impossibile diagnosticare. Nonostante il fatto che siano considerati un segno di uno stadio precoce di sviluppo di un tumore al cervello, solo l'1% dei pazienti che sono andati dal medico con tali disturbi, ha trovato lesioni intracraniche. Solo un esame approfondito consente di stabilire una diagnosi definitiva. I dolori del cancro sono testardi e non possono essere alleviati con antidolorifici standard.

Un tumore al cervello può manifestarsi come capogiri persistenti. Il suo aspetto non è associato all'attività motoria. L'aspetto di questo sintomo contribuisce ad un aumento della pressione cranica. Il tumore del cervelletto porta a una compromissione della coordinazione del movimento, che diventa un'altra causa di vertigini. La forte perdita di peso è un segno caratteristico del cancro. Una leggera perdita di peso può essere osservata quando si cambia dieta, caldo, disidratazione. Tuttavia, la perdita di più del 20% del peso corporeo dovrebbe essere un motivo per andare da un medico. I prodotti di decadimento delle cellule cancerose avvelenano il corpo, interrompendo i processi metabolici.

Un aumento della temperatura può essere osservato in tutti i tipi di neoplasie maligne del cervello. Aumentando ai valori febbrili, è tenuto a questo livello per molto tempo. Questo tratto è associato al processo di produzione di anticorpi necessari per combattere le cellule alterate. Nel tempo, le sostanze tossiche secrete dal tumore iniziano a sopprimere il lavoro del sistema immunitario e la temperatura diminuisce. Nelle ultime fasi del processo patologico, si sviluppa l'intossicazione da cancro. La condizione è caratterizzata da debolezza generale, nausea e vomito. Se il sistema circolatorio è affetto, viene diagnosticata una grave anemia.

Il vomito nel cancro al cervello si verifica al mattino. Il suo verificarsi può essere associato ad un brusco cambiamento nella posizione del corpo. Successivamente, ci sono segni più pronunciati del tumore: ridotta acuità visiva, sordità, disturbi neurologici. Come identificare un tumore al cervello in un bambino?

Segni di cancro al cervello nei bambini

Il cancro al cervello nei bambini è molto più comune che negli adulti. I medulloblastomi sono considerati il ​​tipo più comune di tumore. Quasi mai metastatizzano, quindi il quadro clinico è caratterizzato da sintomi di compressione del tessuto cerebrale da parte di un tumore. Nei bambini al di sotto dei 3 anni, la circonferenza della testa aumenta, la primavera si gonfia e si irrigidisce. La discrepanza delle suture craniche è chiaramente visibile, la rete vascolare appare sotto la pelle. A causa della divergenza delle ossa del cranio, la pressione interna potrebbe non aumentare.

I sintomi di un tumore al cervello nei bambini sono quasi gli stessi di quelli negli adulti. I bambini piccoli non sono in grado di descrivere con precisione i loro sentimenti, quindi i genitori dovrebbero prestare attenzione al comportamento del bambino. Diventa irrequieto, costantemente urlando. Vomito caratteristico, non associato a un cambiamento nella dieta Nelle prime fasi di convulsioni si verificano almeno 1-2 volte a settimana. Un tipico sintomo è la dilatazione dei vasi del fondo, l'edema retinico e le emorragie multiple.

Ciò porta ad una diminuzione dell'acuità visiva, inclusa la cecità. Le convulsioni si sviluppano nelle ultime fasi della malattia. Altri segni appaiono a seconda della posizione del tumore. Tutti i sintomi descritti sopra possono portare a sospetti su un tumore al cervello, ma non è facile diagnosticare questa malattia. Identificato nel tempo, il cancro al cervello in un bambino ha una prognosi piuttosto favorevole.

Diagnosi di tumori

Anche i segni lievi della malattia dovrebbero essere una ragione per andare dal medico. Per l'individuazione del cancro al cervello, viene eseguito un esame completo, comprese le procedure di laboratorio e hardware. I metodi più informativi per la diagnosi dei tumori sono RM, TC e MEG. Una puntura lombare può rilevare le cellule maligne. Ulteriori metodi di esame sono: tomografia ad emissione di singoli fotoni, biopsia e PET. Sulla base dei risultati dell'esame, viene selezionato il regime di trattamento più efficace. La terapia può richiedere il ricovero del paziente. Il trattamento verrà effettuato in una clinica oncologica, tra cui chirurgia, radioterapia e chemioterapia.

Rubriche della rivista

Nel corso di questa patologia, c'è una maggiore divisione e modifica delle cellule che compongono il cervello e i suoi componenti: fibre nervose, membrane cerebrali, vasi sanguigni. Le cellule maligne possono anche essere portate al cervello con sangue o linfa dagli organi colpiti dal cancro.

Questo tumore tende a crescere nei tessuti circostanti, influenzando negativamente il funzionamento delle strutture cerebrali. Questo si manifesta con disturbi autonomici, psicologici e intellettuali.

Le principali cause del cancro al cervello - quali fattori provocano lo sviluppo di un tumore?

Ad oggi, la causa esatta della malattia in questione non è stata stabilita.

  • Rimani nella zona delle radiazioni radioattive per un lungo periodo di tempo.
  • Lavorare in condizioni che consentano il contatto regolare con agenti chimici.
  • Lesione del cranio.
  • La presenza di parenti stretti di una patologia simile è un fattore genetico.
  • Dipendenza da alcol
  • Uso di prodotti contenenti OGM.
  • Fumo di tabacco
  • Malattie che influenzano le funzioni protettive del corpo. Prima di tutto, includono l'HIV.

Video: i primi segni di cancro al cervello

Il rischio di neoplasma maligno nel cervello aumenta in:

  1. Rappresentanti del maschio Bola.
  2. Piccoli pazienti sotto gli 8 anni.
  3. Persone dopo 65 anni.
  4. Chi dorme con un telefono cellulare vicino alla testa.
  5. Liquidatori della tragedia nella centrale nucleare di Chernobyl.
  6. Pazienti sopravvissuti a un trapianto di organi interni.
  7. Chemioterapia come trattamento per un tumore, indipendentemente dalla sua posizione.

Tipi di oncologia cerebrale e caratteristiche del loro sviluppo - il grado di cancro GM

Esiste una classificazione abbastanza ampia della malattia in esame.

1. A seconda del luogo, le neoplasie maligne sono:

  • Intracerebrale. Sono diagnosticati nella sostanza del cervello.
  • Extracerebrali. Le cellule tumorali non influenzano la cavità del cervello - influenzano le sue membrane, i nervi cranici.
  • Intraventricolare. Il tumore si diffonde ai ventricoli del cervello.

2. Sulla base dell'eziologia dei tumori, si distinguono le seguenti onco-malattie del cervello:

  1. Primaria. Appaiono come risultato di mutazioni di cellule di alcuni componenti che si trovano all'interno del cranio. I cambiamenti degenerativi possono interessare ossa, fibre nervose, vasi sanguigni che forniscono cervello, sostanza grigia, ecc. Sono divisi a loro volta in due grandi gruppi: gliomi e non-gliomi. Ciascuno di questi gruppi può essere rappresentato da diversi tipi di neoplasie maligne, che saranno descritte di seguito.
  2. Secondario. Sviluppare sullo sfondo della metastarizzazione di altri organi interni.

3. I tumori cerebrali primari sono di diversi tipi:

  • Astrocitoma. I colpevoli di questa malattia sono gli astrociti - cellule ausiliarie del cervello. Questa patologia è più suscettibile agli uomini.
  • Oligodendroglioma. È estremamente raro a causa della trasformazione degli oligodendrociti.
  • Gliomi misti. In pratica, questo tipo di tumori intracerebrali si verifica più spesso. La ricerca conferma sempre la presenza di oligodendrociti e astrociti modificati in questo tipo di cancro.
  • Linfomi del sistema nervoso centrale Le cellule tumorali si trovano nei vasi linfatici che si trovano all'interno del cranio. Secondo gli studi, questo tipo di tumori GM si svolge spesso sullo sfondo di difese deboli o dopo il trapianto di organi interni.
  • Adenomi ipofisari Questo tipo di tumore è raramente maligno. Si trova spesso nelle donne e si manifesta nel malfunzionamento del sistema endocrino: obesità, accresciuta crescita dei capelli, prolungata guarigione delle ferite, ecc. Nei bambini, la malattia si manifesta gigantismo.
  • Meningioma. Formato da cellule mutate della membrana aracnoidea del cervello. Possono causare metastasi.
  • Ependimoma. Le cellule responsabili della sintesi del liquido cerebrospinale subiscono cambiamenti. Vengono in diverse classi:
    - Altamente differenziato. Nei parametri aumentano piuttosto lentamente, le metastasi non sono osservate.
    - Media differenziata. Come la classe precedente, non sono in grado di metastatizzare, ma il tumore cresce più velocemente.
    - Anaplastico. Le cellule tumorali si dividono abbastanza rapidamente, provocando la comparsa di metastasi.

Video: tumore al cervello. Cosa fare quando la testa si gonfia per il dolore?

Ci sono 4 fasi del cancro al cervello:

  1. Il primo Le cellule di neoplasie patologiche non sono aggressive, non sono soggette a diffusione. A causa di sintomi lievi (affaticamento, leggero capogiro), l'identificazione del disturbo in questa fase è problematica.
  2. Il secondo Crescita risolta e degradazione cellulare migliorata. Nel processo patologico coinvolto tessuto nelle vicinanze, linfonodi, vasi sanguigni. Il trattamento chirurgico non sempre dà i risultati desiderati.
  3. Terzo. I pazienti presentano con lamentele di mal di testa gravi e frequenti, vertigini, febbre. In alcuni casi, disorientamento nello spazio, deterioramento della qualità della visione. Un evento comune è nausea e vomito. Dopo adeguate misure diagnostiche, il medico può riconoscere il tumore inutilizzabile. In generale, la prognosi per il terzo stadio del cancro al cervello è sfavorevole.
  4. Il quarto I mal di testa sono intensi, costantemente presenti, sono difficili da interrompere con le medicine. Inoltre, ci sono allucinazioni, crisi epilettiche, sincope. Vi sono violazioni nel fegato, polmoni a causa di metastasi attive. In questa fase, il tumore non viene operato e tutte le terapie mirano a eliminare i sintomi.

I primi segni e sintomi del cancro al cervello - quando suonare l'allarme?

Il disturbo considerato nelle fasi iniziali si manifesta con sintomi non specifici. Sintomi simili sono presenti in alcune altre malattie associate al funzionamento del sistema nervoso centrale, muscolare e degli organi interni.

I primi sintomi del cancro al cervello

Pertanto, la presenza di almeno uno degli stati descritti di seguito è un motivo per andare dal medico:

  • Nausea e vomito, che non dipendono dai pasti. Se il vomito inizia poco dopo un pasto, il vomito conterrà pezzi di cibo non digerito. La presenza di bile indica che il paziente non ha mangiato nulla per molto tempo. La caratteristica principale di questo sintomo è l'assenza di sollievo dopo il vomito, come nel caso dell'avvelenamento.
  • Mal di testa notturno e / o mattutino che gli antidolorifici non riescono a sopportare. Quando si è in posizione eretta, il dolore si attenua. Con i movimenti del collo aumenta il dolore del corpo. Mentre il tumore progredisce, il dolore alla testa non si ferma.
  • Perdita di capacità di analizzare le informazioni ricevute.
  • Difficoltà nel ricordare.
  • Perturbazione dell'attenzione.
  • Percezione inadeguata degli eventi
  • Crampi agli arti. L'intero corpo può essere coinvolto in questo processo, e in alcuni casi una persona perde conoscenza con una breve cessazione della respirazione.

L'immagine sintomatica di questa patologia è divisa in 2 grandi gruppi:

1. Sintomi cerebrali

Includere i seguenti stati:

  1. Violazione della veglia e del sonno. La maggior parte del tempo, sullo sfondo di mal di testa e debolezza, una persona dorme. Il risveglio può essere attivato solo dal desiderio di andare in bagno. Dopo che il paziente si è svegliato, non è in grado di navigare nel tempo e nello spazio, i suoi pensieri sono confusi, non riconoscerà le persone che lo circondano.
  2. Scoppio di mal di testa. Dopo aver assunto diuretici, il dolore diminuisce, ma non scompare del tutto. Il picco del dolore arriva al mattino. Ciò è dovuto al gonfiore delle meningi durante il sonno.
  3. La reazione negativa degli organi visivi ai raggi luminosi: lacrimazione, chiusura palpebra acuta, dolore agli occhi, ecc.
  4. Vertigini. Il paziente ha la sensazione di "piedi imbottiti", in cui il terreno sotto i suoi piedi sembra morbido e / o cade.