Scansione dei vasi della testa e del collo

Sclerosi

Lo stato delle arterie e delle vene delle aree cervicali e della testa è di grande importanza, perché nutrono il cervello umano. Le violazioni della loro pervietà possono portare allo sviluppo di gravi malattie. L'esame dei vasi cerebrali e del collo viene effettuato con sintomi rilevanti. La salute del paziente dipende da quale metodo di diagnosi sceglie lo specialista, poiché molte patologie possono essere determinate nelle prime fasi dello sviluppo. Diversi tipi di procedure forniscono informazioni sulla struttura delle vene e delle arterie, la direzione del flusso sanguigno e della velocità, la presenza di ostacoli alla libera circolazione del sangue attraverso i vasi, la struttura e così via. Tuttavia, prima di iniziare qualsiasi procedura per l'esame delle navi, è necessario prepararsi adeguatamente e apprendere le caratteristiche del tipo di diagnosi selezionato.

Cosa viene assegnato?

A volte i pazienti non capiscono lo scopo della nomina di alcuna diagnosi. Il controllo dei vasi della testa e della colonna vertebrale cervicale in un paziente adulto è una procedura in grado di rilevare anomalie multiple. È in questa zona che la persona ha i rami principali delle navi che trasportano il cibo al cervello (arterie extracraniche). Il flusso sanguigno è determinato dalle arterie vertebrali e carotidi situate all'interno e all'esterno. Riempiono piccoli vasi sanguigni alla base del cranio e inviano nutrienti e ossigeno a diverse parti del cervello (circolazione intracranica).

La diagnosi viene effettuata per verificare che il paziente abbia possibili disturbi circolatori e malattie vascolari nella colonna vertebrale cervicale. A tale scopo vengono utilizzati speciali apparecchiature a ultrasuoni, tomografi e anche test di laboratorio.

Quando nominato

Vari sintomi possono indicare che il paziente ha determinati disturbi circolatori. La diagnosi per identificare tali problemi in cliniche moderne è effettuata abbastanza spesso. Controllare i vasi cerebrali in tempo è quello di evitare gravi malattie in futuro.

I pazienti con i seguenti sintomi possono ricevere un rinvio per diagnosi:

  • lightheadedness;
  • Problemi di concentrazione;
  • Cattiva memoria;
  • distrazione;
  • Acufene periodico;
  • Dolore al collo;
  • Frequenti capogiri;
  • Mancanza di coordinamento;
  • Mal di testa;
  • Intorpidimento delle braccia e delle gambe;
  • Vola davanti ai tuoi occhi;
  • Debolezza e altro

Per quanto riguarda alcuni problemi di salute di un paziente, i seguenti sintomi, abitudini e condizioni dei pazienti possono essere indicazioni per la prescrizione della diagnosi:

  • Trasferimento precoce della chirurgia del collo;
  • l'obesità;
  • Visione offuscata;
  • Problemi di udito;
  • Preparare il paziente per un intervento chirurgico pianificato;
  • Reazioni ai cambiamenti climatici;
  • Elevato colesterolo nel sangue;
  • Diabete mellito;
  • epilessia;
  • Distonia neurocircolatoria;
  • Dipendenza da nicotina;
  • osteocondrosi;
  • Violazione della pressione sanguigna per lungo tempo;
  • Differenze di pressione e indici di polso dei due bracci del paziente;
  • Trasferimento di infarto in giovane età;
  • Patologia vascolare del rachide cervicale;
  • Lesioni alla testa;
  • Cinetosi.

sondaggio

Una fase importante della diagnosi è quella di verificare la pervietà e la presenza del lume delle vene e delle arterie. La procedura che viene utilizzata per questo è chiamata rheoencephalography (REG). Il metodo prevede la registrazione di dati sulla resistenza del tessuto e le fluttuazioni dell'impulso diagnosticato. Il risultato del test mostra la funzionalità del sistema circolatorio del paziente. Questo metodo si riferisce alla diagnostica funzionale e viene applicato ovunque.

A volte REG viene utilizzato in ostetricia e ginecologia, per controllare l'emodinamica del cervello fetale. La procedura non richiede una preparazione speciale del paziente e non ha praticamente controindicazioni. Tuttavia, la diagnostica non viene eseguita nelle persone con tremore del tappeto, delle gambe o della testa.

Imaging a risonanza magnetica

Nei casi in cui è necessario controllare le condizioni dei vasi della testa e del collo del paziente, la risonanza magnetica è un metodo eccellente. Il processo si basa sulla formazione fisica di speciali segnali magnetici nucleari, che risuonano tra loro. Il dispositivo agisce durante la diagnosi sul corpo del paziente, dopo di che l'apparecchiatura raccoglie le oscillazioni magnetiche già riflesse dagli organi interni della persona.

Lo studio dei vasi cerebrali con questo metodo consente allo specialista di ottenere i seguenti dati del paziente:

  • Scopri la struttura dell'intera rete, la posizione di ogni vena, arteria o capillare, dove ci sono rami vascolari in un particolare paziente.
  • Identificare l'espansione aneurismatica, la presenza di coaguli di sangue ed ematomi.

Questo tipo di esame viene utilizzato in medicina per controllare tempestivamente lo sviluppo della circolazione collaterale del paziente, nonché per rilevare eventuali danni ai tessuti e alle strutture biologiche del cervello. Prima della procedura, il paziente rimuove gli accessori in metallo e i gioielli da sé, e tira fuori anche tutto dalle sue tasche. L'intero processo dura circa 30-40 minuti. La diagnosi non è adatta alle persone che hanno precedentemente installato un pacemaker.

Test di laboratorio

Questo metodo di esame non gioca un ruolo speciale nel processo di diagnosi dei vasi del collo e del cervello. Tuttavia, i test possono identificare le cause della malattia e il grado di infestazione del corpo umano. Ad esempio, l'esame biochimico del sangue aiuta a identificare l'aterosclerosi, che è indicata da un aumento del livello delle lipoproteine ​​a bassa densità. Se gli indicatori di 5.2-6 mmol / l sono considerati normali, allora con questa malattia crescono a 7-8 mmol / l. Questo risultato del test mostra il fatto di disturbi del flusso sanguigno nel cervello e nel collo.

Se un aumento di eosinofili e basofili si trova nella formula del sangue diagnosticato, allora possiamo concludere che la vasculite sistemica è presente. Se l'esame dei vasi del collo e del cervello ha stabilito un livello elevato di tali elementi nel sangue come piastrine, fibrinogeno, protrombina, allora è possibile giudicare un aumento della coagulazione del sangue.

Diagnosi ecografica

La medicina moderna si sta attivamente sviluppando ogni anno. Attualmente esistono già diversi metodi per diagnosticare i vasi sanguigni. Tutte le procedure hanno le loro caratteristiche e gli obiettivi, sono assegnati per controllare la struttura delle vene e delle arterie, per studiare la composizione del sangue, la permeabilità vascolare e altre cose.

Di seguito è riportata una descrizione dettagliata dei metodi:

  • UZDS - la cosiddetta scansione duplex dei vasi sanguigni umani. Il metodo diagnostico aiuta a controllare la velocità del flusso sanguigno e a valutare la struttura anatomica dei vasi. La procedura prevede la rimozione delle informazioni sul monitor, grazie alle quali lo specialista può facilmente determinare la presenza di tali disturbi come stenosi, trombosi, tortuosità, punti di sutura sulle arterie e sulle vene dopo l'intervento chirurgico e molto altro ancora.
  • Doppler. La base di questo metodo è l'effetto Doppler. La procedura consente di valutare lo stato dei vasi della testa (prima di tutto, pervietà, nessun danno) e la direzione del flusso sanguigno. I sensori delle apparecchiature mediche in questo caso sono installati intuitivamente, nell'area prevista. Con l'aiuto di un programma speciale di movimento del sangue, il medico determina la permeabilità vascolare. Tuttavia, va notato che anche se la diagnosi rivela problemi di salute nel paziente, il metodo non consente di determinare le ragioni del loro aspetto.
  • Scansione triplex. Rispetto al precedente metodo di diagnostica ecografica, questa opzione di test differisce solo in presenza di un monitor, in cui è possibile visualizzare le informazioni necessarie sul sistema circolatorio del paziente. Questo metodo aiuta i professionisti a valutare la velocità del movimento del sangue, così come l'anatomia delle vene e delle arterie del paziente. Inoltre, il vantaggio è uno schermo a colori sul quale tutto è chiaramente visibile.

Doppler

La maggior parte dei moderni centri medici effettua esami ecografici di vario tipo. Il Doppler è un metodo diagnostico ampiamente utilizzato per adulti e bambini. Vale la pena notare che un tale test consente di ottenere molte informazioni sulle condizioni del paziente e di mostrare gravi violazioni e malattie. Questo metodo prevede l'uso di speciali apparecchiature ad ultrasuoni. Le onde dell'apparato, riflesse dalle cellule del sangue, visualizzano sul monitor un'immagine a colori del flusso sanguigno, delle arterie e delle vene del paziente.

Un procerur viene nominato quando uno specialista ha bisogno di conoscere le condizioni delle arterie principali, carotidi e vertebrali del paziente, e anche di trarre conclusioni sulla presenza di determinati disturbi o malattie.

Ci sono due opzioni per gli ultrasuoni. Lo specialista seleziona il metodo di verifica ottimale per ciascun paziente, a seconda dei dati che deve ottenere:

  • USDG transcranico. Il processo prevede l'installazione di sensori speciali per la diagnosi sulle ossa del cranio in luoghi con il più piccolo spessore del tessuto. Come risultato di questa procedura, uno specialista può scoprire lo stato delle navi che si trovano nell'area del cervello umano.
  • Ecografia Doppler (metodo di ricerca delle navi extracraniche). Questa opzione diagnostica viene utilizzata per esaminare grandi vasi che appartengono al collo.

Scopo della diagnosi

Il metodo degli ultrasuoni viene utilizzato quando è necessario controllare la struttura delle arterie e delle vene di una persona localizzata nell'area del cervello e del collo, nonché il lume e le condizioni. La diagnosi è prescritta quando è necessario verificare se il nutriente e l'ossigeno sono sufficientemente forniti al cervello con il sangue.

Come risultato di Doppler, uno specialista può ottenere le seguenti informazioni su vene e arterie:

  • diametro;
  • Livello stenosi;
  • Ci sono coaguli di sangue nei vasi;
  • Le dimensioni e le condizioni delle placche di colesterolo sui muri;
  • bagliore;
  • Flusso sanguigno indebolito;
  • Malattie del sistema circolatorio.

Per prevenire gravi malattie, è importante diagnosticare tempestivamente i vasi del collo e del cervello. A seconda del metodo di verifica scelto, il processo aiuta a rivelare numerosi disturbi, a determinare i cambiamenti nella composizione del sangue, i problemi con la direzione o la velocità del flusso sanguigno e molto altro. Gli specialisti prescrivono procedure ai pazienti, a seconda dei sintomi riscontrati. Per la diagnostica vengono utilizzati vari dispositivi: apparecchiature ad ultrasuoni, tomografi, computer, a seconda del metodo scelto.

Come controllare le condizioni delle navi della testa

Le navi cerebrali sono responsabili della nutrizione dell'organo vitale. Qualsiasi violazione della pervietà causa il pericolo di ischemia di un'area più grande o più piccola. Ciò significa una perdita di controllo su un certo tipo di attività fisica.

Su come controllare i vasi del cervello nella diagnosi precoce di possibili malattie o anomalie congenite, dipende dalla salute, e talvolta dalla previsione della vita umana.

Chi deve controllare i vasi del cervello?

Le indicazioni e la scelta del metodo di esame sono determinate dal medico a seconda degli obiettivi, dei sintomi, della diagnosi preliminare. Solitamente contato:

  • lamentele dei pazienti di mal di testa, emicrania, vertigini;
  • informazioni sulle lesioni trasferite della testa e del rachide cervicale;
  • insorgenza improvvisa di disturbi visivi o perdita dell'udito, tinnito;
  • sangue dal naso incomprensibile;
  • tendenza a svenire con perdita di coscienza a breve termine;
  • infarto cerebrale trasferito, segni di ischemia cronica;
  • tremore alle mani, testa come manifestazione del parkinsonismo;
  • sospetto tumore, aneurisma vascolare;
  • chiarimento del ruolo dell'afflusso di sangue nelle encefalopatie.

Considera i metodi diagnostici esistenti e più disponibili.

Cosa puoi imparare sui vasi sanguigni da un esame del sangue?

Gli esami del sangue non svolgono un ruolo importante nello screening vascolare. Ma consentono indirettamente di giudicare la causa della malattia, il grado di infestazione.

Ad esempio, una delle cause principali dei disturbi vascolari è l'aterosclerosi. Ciò è confermato dall'elevato livello di lipoproteine ​​a bassa densità nel test biochimico. A un tasso di 5,2 a 6,0 mmol / l, i pazienti con lesioni aterosclerotiche hanno 7 o più. Questo risultato indica indubbiamente cambiamenti nelle arterie del cervello.

Un aumento di eosinofili e basofili nella formula del sangue parla di vasculite sistemica, la natura autoallergica della malattia. E la capacità di aumentare la coagulazione e la trombosi può essere giudicata dall'alto livello di piastrine, protrombina, fibrinogeno.

Pertanto, nell'esame vale sempre la pena di superare le analisi del sangue designate.

Quali vasi devono essere controllati?

Spesso i pazienti non capiscono perché vengono prescritti studi sui vasi del collo e della colonna vertebrale. Il fatto è che è qui che i rami principali delle arterie passano, diretti verso il cervello. Appartengono a vasi extracranici (extracerebrali). La carotide interna ed esterna, le arterie vertebrali determinano in gran parte il flusso sanguigno del cervello, riempiono i piccoli vasi della base del cranio, da cui i rami divergono ulteriormente verso la parte anteriore, centrale e posteriore del cervello. Questa è la circolazione del sangue intracranica (intracerebrale).

Metodi indiretti di diagnosi

Esistono metodi in cui i vasi della testa non sono visibili, ma sono necessariamente prescritti per determinare il grado di danno cerebrale nei traumi sofferti (compresi i bambini durante il parto complicato), dopo un ictus, con una ragione poco chiara per la sindrome convulsiva, lo sviluppo fisico alterato e altri cerebrali deviazioni.

Sulla base della conclusione dopo un esame simile, il medico può suggerire un'area di lesione del tessuto cerebrale e condurre ulteriormente uno studio mirato. Questi metodi includono:

  1. Elettroencefalografia (EEG): il dispositivo registra il cambiamento nel potenziale elettrico dei neuroni e dei vari nuclei cerebrali. La moderna diagnostica consente il monitoraggio a lungo termine dei pazienti che utilizzano sensori montati sulla testa. L'encefalogramma registra tutti i cambiamenti sul nastro, che viene decodificato dopo la fine dello studio.
  2. Echoencephalography (Echo EG) - si riferisce agli ultrasuoni. Tutti i segnali riflessi sono visibili sul monitor e registrati. Il metodo è particolarmente sensibile ai cambiamenti nelle strutture cerebrali, nei tumori e negli effetti delle lesioni traumatiche al cervello. Indica il loro offset, posizione compromessa.
  3. L'elettroneuromiografia registra le correnti muscolari, conferma le violazioni (paresi e paralisi).
  4. La neurosonografia è un metodo ecografico per l'esame di bambini piccoli (è necessaria una grande giunzione). Aiuta nello studio della struttura del cervello, determinando i parametri generali del flusso sanguigno.
  5. Craniografia - diversamente chiamata radiografia del cranio in due proiezioni (faccia intera e di profilo). Consente di identificare le conseguenze di lesioni del cranio, difetti alla nascita. Con lo sviluppo di aneurisma vascolare può cambiare i siti ossei.
  6. Tomografia: studio a raggi X in sezioni di profondità specificate. Viene effettuato come esame di chiarimento dopo la radiografia per determinare la profondità dei difetti, i suoi contorni e il contatto con centri e zone importanti.

Quali metodi ti permettono di vedere la struttura dei vasi sanguigni?

Soffermiamoci su come diagnosticare la struttura e la permeabilità vascolare.

rheoencephalography

Rheoencephalography (REG) - lo studio utilizza la registrazione della resistenza elettrica dei tessuti, oscillazioni del polso. Ti permette di giudicare lo stato funzionale delle navi. Il metodo è utilizzato nelle cliniche, l'attrezzatura è disponibile negli uffici della diagnostica funzionale. Assegnato ai pazienti:

  • con sospetta insufficienza cerebrovascolare;
  • con emicrania non chiara;
  • con ferite;
  • con l'epilessia.

È possibile utilizzare REG in travaglio per la diagnosi dell'emodinamica cerebrale fetale.

Il metodo non richiede un addestramento speciale. Limitato nella diagnosi nei pazienti con tremore della testa e degli arti.

Metodi di ricerca ultrasonica (ultrasuoni)

L'ecografia dei vasi sanguigni si basa sulla capacità dei tessuti di riflettere le vibrazioni ultrasoniche direzionali in modi diversi. Le pareti dei vasi sanguigni possono essere isolate e controllate.

  • considerare la localizzazione e la direzione della nave;
  • vedere eventuali deformazioni lungo il contorno esterno ed interno, stratificazione, presenza di estensioni aneurismatiche;
  • valutare lo sviluppo individuale di una rete di collaterali;
  • identificare l'ostruzione iniziale, i coaguli di sangue, le placche aterosclerotiche;
  • determinare il grado di restringimento della nave;
  • traccia la qualità delle onde ondulate;
  • controllare i tessuti circostanti la nave (eventualmente compressione dei processi delle vertebre in connessione con osteocondrosi, segni di gonfiore nell'infiammazione perivascolare).

Le moderne attrezzature consentono di eseguire immediatamente la decodifica dell'immagine sul monitor, per fissare le figure a colori.

Doppler

L'ecografia Doppler è uno degli usi degli ultrasuoni nella diagnosi. In contrasto con l'ecografia generale dei vasi, viene utilizzato l'effetto Doppler, che consente di valutare il flusso di sangue in movimento e di giudicare la pervietà delle arterie.

Per il livello della clinica, il metodo diagnostico è piuttosto informativo. Può essere usato come controllo sull'efficacia delle procedure mediche.

Perché spendere la risonanza magnetica?

La tecnica della risonanza magnetica (MRI) si basa sul fenomeno fisico dei segnali di risonanza magnetica nucleare. Quando esposti a un corpo umano in un campo magnetico da impulsi a radiofrequenza, appaiono oscillazioni riflesse da organi interni e strutture.

Nella diagnosi delle malattie dei vasi sanguigni che forniscono il cervello, una risonanza magnetica aiuta a ottenere informazioni affidabili su quanto segue:

  • la posizione e la struttura dell'intera rete, una nave particolare, i suoi rami;
  • presenza di espansione aneurismatica, ematomi, trombosi.

Il metodo consente di verificare lo sviluppo della circolazione collaterale, per stabilire i fattori di danno alle strutture biologiche del cervello. Questa è un'informazione essenziale per la nomina del trattamento corretto del paziente.

Prima di essere inserito in una cella speciale, si propone di rimuovere e posizionare sul tavolo tutti gli oggetti metallici dalle tasche. Il metodo non è applicabile per le persone con un pacemaker installato. La procedura dura fino a 30 minuti.

Altri metodi di indagine costosi e promettenti

I metodi più costosi e meno accessibili per il rilevamento della patologia vascolare sono disponibili in cliniche specializzate e centri. Di regola, sono gratuiti per i pazienti di queste istituzioni mediche, ma per i pazienti ambulatoriali sono tenuti in condizioni retribuite e su appuntamento.

Angiografia a risonanza magnetica

L'angiografia a risonanza magnetica del cervello, in contrasto con l'angiografia convenzionale, non richiede l'introduzione di un mezzo di contrasto nei vasi. Il metodo consente di ottenere un'immagine tridimensionale dell'intera rete vascolare. Allo stesso tempo, viene effettuata la proiezione sulle strutture cerebrali, viene data l'opportunità di studiare le singole zone di ischemia.

Tomografia computerizzata

La tomografia computerizzata (TC) dei vasi cerebrali controlla il tessuto cerebrale con un dispositivo di scansione per il flusso dei raggi x. Il sensore gira intorno alla testa di una persona. Questo ti permette di ottenere l'immagine di fette orizzontali ad un dato livello.

Tutte le informazioni entrano nel computer e vengono elaborate. Le misurazioni e i calcoli vengono effettuati automaticamente, il risultato viene emesso immediatamente. Il metodo consente di valutare chiaramente e oggettivamente l'afflusso di sangue al cervello del paziente. La diagnosi finale è fatta da un medico specialista, fornisce assistenza sostanziale ai neurochirurghi nella pianificazione dell'intervento chirurgico.

Questi metodi diagnostici forniscono una scelta per il medico nel confermare la sua diagnosi, l'aiuto nel trattamento dei pazienti, la valutazione dell'efficacia e la prognosi della salute del paziente.

Revisione dei metodi per testare i vasi cerebrali e del collo

Da questo articolo imparerai: come controllare i vasi del cervello e del collo, quando devi sottoporti a test, come passano e quanto tempo impiegano. Chi può raccomandare tali procedure.

L'esame dell'apparato vascolare del cervello e del collo è spesso prescritto da medici di molte specialità. Consiglia un sondaggio di questo tipo per molte ragioni, il principale presentato nella tabella:

Violazioni e perdita della vista, udito, parola

Attenzione distratta, dimenticanza, perdita di memoria

Cambiamenti nella coordinazione motoria

"Mosche" davanti agli occhi, svenimenti e stati pre-inconsci

Aumento o diminuzione persistente della pressione intracranica e (o) del sangue

Tutti i colpi e gli attacchi transitori

Patologie infiammatorie del cervello, delle sue membrane (encefalite, meningite)

Malattia vascolare aterosclerotica

Trombosi arteriosa e venosa

Interruzione dello sviluppo del sistema vascolare

Processo di volume sospetto negli organi del cervello o del collo

Osservazione e trattamento delle malattie oncologiche sviluppate in quest'area

Questi disturbi non sono specifici della patologia vascolare del cervello e del collo, ma richiedono una consultazione obbligatoria con un medico.

Durante il trattamento iniziale dei disturbi generali o prima di iniziare il trattamento di un'altra patologia, i vasi al di fuori del cranio (collo) e all'interno (cervello) sono sempre controllati, dato che le manifestazioni cliniche dei disturbi circolatori in queste aree sono simili. Il monitoraggio della malattia accertata include solo la valutazione della "zona di interesse", non è necessario espandere il sondaggio. Cioè, l'esame delle strutture vascolari della testa e del collo può essere effettuato separatamente.

Per studiare il flusso sanguigno nell'organo centrale del sistema nervoso, vengono utilizzati vari metodi diagnostici:

  • ultrasuoni;
  • rheoencephalography (REG);
  • elettroencefalografia (EEG);
  • angiografia (radiografia, RM o TC);
  • studi sugli isotopi (scintigrafia cerebrale, CT OFE, PET).

Di questi, solo l'EEG è caratterizzato dalla specificità del "cervello" (cioè, solo il cervello viene esaminato), le procedure rimanenti sono lo standard per esaminare le navi di qualsiasi luogo.

Molto spesso, per stabilire una diagnosi o escludere una patologia, è sufficiente condurre un tipo di esame, ma a volte è necessaria una combinazione di questi.

Un medico di qualsiasi specialità può raccomandare uno studio, ma fondamentalmente è prescritto da neurologi, cardiologi, angiologi e neurochirurghi.

I medici sono controllati da ultrasuoni e diagnostica funzionale (ultrasuoni, REG, EEG), chirurghi endovascolari (angiografia classica) e specialisti di radioterapia (angiografia RM e TC, studi di isotopi).

Rifornimento di sangue al cervello

Caratteristiche di età della ricerca

  1. Neurosonography (l'ecografia attraverso una grande primavera) - è usata solo in bambini del primo anno di vita.
  2. REG è controindicato fino all'età di sette anni.
  3. L'angiografia MR nella prima infanzia viene eseguita in anestesia leggera, poiché richiede un periodo di immobilità.
  4. L'angiografia classica e TC, così come i metodi di ricerca radioisotopica, sono condotti nella pratica pediatrica secondo severe, spesso vitali, indicazioni (dose elevata di radiazioni), e l'anestesia è spesso indicata per un esame completo.

Quale patologia può essere identificata sull'ispezione delle navi

Malformazione (connessione congenita delle strutture venose e arteriose)

Fistola (collegamento post-traumatico tra arteria e vena)

Sottosviluppo del cerchio di Willis (unisce le principali arterie del cervello)

Ascesso (limitato accumulo di pus)

Ematoma (accumulo di sangue)

Il metodo di esame principale, non invasivo (senza entrare nel tessuto corporeo). Per controllare il sistema vascolare del collo e del cervello usare diversi tipi.

neurosonography

Effettuato solo in pratica pediatrica in bambini sotto 1 anno (il periodo prima della fusione della primavera tra le ossa frontali e parietali).

Ricerca neurosonografica

Tecnica della procedura: esame attraverso una fontanella + superficie frontale e laterale del collo.

Scansione a colori (duplex) e sonografia 3D

L'esame duplex consente di valutare sia le strutture vascolari stesse che la natura del flusso sanguigno attraverso di esse in tempo reale.

Scansione duplex di vasi testa e collo

La modalità 3D consente di ottenere un'immagine tridimensionale di un albero vascolare, ma non valuta il movimento del sangue attraverso le arterie e le vene, che ne limita l'uso fino alla rilevazione di anomalie vascolari e prima del loro trattamento chirurgico.

Tecnica della procedura: esame attraverso le aree occipitale, temporale e orbitale del cranio + superficie frontale e laterale del collo.

rheoencephalography

Le strutture vascolari sono valutate sulla base della misurazione della resistenza delle loro pareti sotto l'azione di una corrente elettrica a bassa corrente.

Attualmente, il metodo viene utilizzato di rado, a causa dello sviluppo di metodi diagnostici più accurati.

  • Gli elettrodi (2-6), collegati a un reografo, sono fissati alla pelle, il dispositivo trasmette la scarica elettrica attraverso di essi e registra i cambiamenti nelle strutture vascolari;
  • Nel processo di ricerca, vengono eseguiti test funzionali (medicinali, posizionali).
Esame reenceencefalografico

elettroencefalografia

Registrazione dell'attività elettrica cerebrale. Indirettamente riflette i cambiamenti nel flusso sanguigno delle singole strutture. Nello studio delle navi utilizzate solo come metodo aggiuntivo.

  • un elmo è fissato sulla testa con elettrosensori che rimuovono l'attività elettropulse del cervello;
  • durante la procedura, condurre una serie di campioni (luce, rumore, respiratorio)

Prima infanzia

Psychotrauma durante il periodo di instabilità emotiva

Lavati i capelli, non usare prodotti per lo styling

Pasto non più tardi di 2 ore prima della procedura.

angiografia

Angiografia classica o a raggi X.

Esame del sistema vascolare con fluoroscopia dopo l'iniezione di un mezzo di contrasto nel sangue (osservata ai raggi X).

Angiografia di vasi cerebrali. A sinistra - l'accumulo iniziale di contrasto nell'arteria carotide interna, a destra - la distribuzione del contrasto lungo il resto dei suoi rami. Clicca sulla foto per ingrandirla

L'angiografia a raggi X è divisa in:

  1. Generale - l'introduzione del contrasto nell'arteria centrale (aorta e suoi rami);
  2. Selettivo - inizio di contrasto con grandi tronchi vascolari (arterie carotidi);
  3. Super selettiva - l'introduzione del contrasto nei piccoli rami arteriosi della "zona di interesse".

Maggiore è la selettività di contrastare l'albero vascolare, minore è il carico di radiazioni durante lo studio.

Caratteristica del metodo: richiede il ricovero in ospedale.

  • puntura dell'arteria femorale;
  • installare e tenere un catetere nell'area di studio;
  • somministrazione di un mezzo di contrasto e esame delle strutture vascolari.

Insufficienza dei reni, fegato

Gravidanza e allattamento

Angiografia TC

Ottenere un'immagine tridimensionale tridimensionale delle strutture vascolari combinando più immagini in proiezioni diverse fatte su un tomografo computerizzato. Richiede l'introduzione di un agente di contrasto.

  • installazione del catetere nell'area del gomito;
  • scansione della zona di interesse.

Avere un test della creatinina del sangue una settimana prima della procedura.

Angiografia MR

Il modello vascolare tridimensionale si ottiene fissando la risposta delle strutture tissutali all'azione del campo elettromagnetico del tomografo. Il principale vantaggio del metodo è l'assenza di irradiazione. In casi controversi, richiede un miglioramento del contrasto.

Tecnica della procedura: dopo la fissazione della zona di interesse, viene scansionata una bobina speciale, durante la quale è necessario rimanere fermi.

Risultati di angiografia MRI di vasi cerebrali

Aborto minacciato

La presenza di strutture metalliche nel corpo (protesi articolari, fratture fisse)

Malattie mentali nel periodo di esacerbazione

Metodi di radionuclidi

Scintigrafia cerebrale

Ottenere un'immagine bidimensionale delle strutture vascolari della testa e del collo fissando le radiazioni da un radiofarmaco introdotto nel sangue (isotopo del tecnezio sicuro per il corpo).

  1. Isotopo endovenoso.
  2. Scansione di una zona in 15-45 minuti e 3 ore dopo la somministrazione.

Allergia isotopica

Radiazioni (terapeutiche o diagnostiche) per 3 mesi prima dello studio

Tomografia computerizzata a emissione di fotone singolo e tomografia a emissione di positroni (OFE CT, PET)

Ottenere un'immagine tridimensionale dei vasi fissando le radiazioni dal radiofarmaco nel sangue. I metodi di indagine più specifici con un'alta dose di radiazioni.

  • installazione di un catetere in una vena;
  • condurre una scansione.

conclusione

Per controllare i vasi della testa e del collo di tutti questi metodi sono più spesso utilizzati:

  • ultrasuoni;
  • risonanza magnetica;
  • angiografia classica.

Nel 90-95% dei casi, questo è sufficiente per stabilire una diagnosi o per monitorare qualsiasi processo patologico.

Vantaggi dell'ecografia e della tomografia magnetica:

  1. Possibilità di esaminare il contingente di pazienti adulti e bambini.
  2. Mancanza di esposizione
  3. Procedure non invasive
  4. Non è necessario il ricovero in ospedale.
  5. Studio dei prezzi

I metodi di esame dei radioisotopi rivelano patologie che "non sono visibili" in altri studi, ma presentano diversi svantaggi:

  • dose elevata di radiazioni;
  • incapacità di condurre fuori dalle grandi città;
  • ottimo prezzo della procedura.

La decisione della domanda della necessità di usare qualsiasi controllo delle navi della testa e del collo è presa dal medico curante individualmente.

USDG dei vasi della testa, del cervello e del collo: caratteristiche e possibilità di ricerca

La diagnosi ecografica è uno dei metodi più sicuri ed efficaci per rilevare varie malattie e patologie degli organi interni.

È usato in vari campi della medicina, anche per valutare le condizioni e i possibili disturbi del sistema vascolare del corpo.

In questo caso, uno studio è condotto sotto il nome di UZDG, o Doppler, che esamina i vasi del collo e del cervello.

Ecografia Doppler: cos'è?

La tecnica si basa sull'uso degli ultrasuoni con l'effetto Doppler - in altre parole, le onde ultrasoniche riflesse dalle cellule del sangue, visualizza sullo schermo dell'apparato un'immagine dei vasi con flusso sanguigno.

A seconda di quali vene e arterie devono essere esaminate, lo studio può essere condotto in due modi:

  • USDG transcranico - il sensore del dispositivo è installato sulle ossa del cranio, dove hanno il più piccolo spessore, che consente una valutazione delle condizioni delle vene e delle arterie localizzate direttamente nel cervello;
  • Dopplerografia di vasi extracranici - un metodo utilizzato per esaminare i vasi di grandi dimensioni che passano nel collo (vene giugulari, carotidi, vertebrali e arterie succlavia).

Indicazioni e controindicazioni

Le indicazioni per lo studio includono:

  • sintomi neurologici che possono indicare malnutrizione del cervello (capogiri, compromissione della coordinazione, tinnito, insonnia, ecc.);
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • la presenza di fattori che aumentano il rischio di sviluppo (elevati livelli di colesterolo nel sangue, fumo intenso, sovrappeso, ecc.) o i primi segni di aterosclerosi cerebrale;

  • ipertensione cronica;
  • attacco ischemico transitorio;
  • distonia vascolare;
  • storia di ictus o infarto;
  • diabete mellito;
  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • chirurgia cardiaca pianificata;
  • formazioni pulsanti nel collo;
  • trombosi venosa e arteriosa;
  • disturbi vascolari (stenosi, aterosclerosi, aneurisma);
  • aumento della fatica;
  • scoliosi e disturbi dello sviluppo mentale nei bambini.
  • Questo video clip descrive in modo più dettagliato le prove e la procedura:

    Preparare come procedere

    Non è richiesta una preparazione speciale per lo studio di USDG. L'unica cosa di cui il paziente ha bisogno è escludere il fumo, l'alcol e l'assunzione di farmaci vascolari alla vigilia della procedura, poiché un cambiamento nel tono vascolare può influenzare l'accuratezza del risultato.

    Durante la dopplerografia, il paziente giace sulla schiena, e il medico applica un gel speciale a determinate aree e su di esse esegue un sensore ecografico.

    Durante la procedura, potrebbe essere necessario respirare più spesso, trattenere il respiro o in un certo modo girare la testa. Allo stesso tempo, una persona non avverte sensazioni dolorose e l'unica cosa che può causare un piccolo disagio è una leggera pressione sul collo o sulla zona della testa.

    L'USDG dei vasi extracranici inizia con la scansione del segmento inferiore dell'arteria carotide comune sul lato destro, dopo di che il trasduttore viene trasferito sul collo fino all'angolo della mandibola.

    Ciò consente di valutare il decorso e la profondità dell'arteria, determinare il luogo in cui è suddiviso in interno ed esterno, nonché identificare le placche aterosclerotiche.

    Dopodiché, il dispositivo passa alla modalità colore per esaminare l'area per la presenza di aree con alterazioni del flusso sanguigno, anomalie nella struttura delle pareti vascolari, coaguli di sangue o placche.

    Successivamente, l'esame delle arterie vertebrali e la misurazione dei principali parametri diagnostici (velocità del flusso ematico sistolico e diastolico, loro rapporto, ecc.).

    La dopplerografia ad ultrasuoni transcranica di vasi cerebrali e del collo viene condotta attraverso le finestre temporali anteriori e centrali situate rispettivamente di fronte al padiglione auricolare e sopra di esso. In questo modo, vengono visualizzate le principali arterie del cervello (posteriore, anteriore, centrale), le vene di Galeno e Rosenthal, l'arteria comunicante posteriore e il seno diretto. Per esaminare l'arteria oftalmica e il sifone, il sensore carotideo interno è installato sulla palpebra chiusa.

    Cosa mostra: principi di decodifica dei risultati

    Durante la procedura, vengono valutati i seguenti indicatori:

    • spessore e diametro della parete della nave;
    • la natura e la fase del flusso sanguigno, così come la sua simmetria nelle arterie con lo stesso nome;
    • velocità del flusso sanguigno minimo (diastolica) e massima (sistolica), così come la relazione tra loro;
    • indice di pulsazione e resistivo.

    Normalmente, su un USDG delle navi del collo e della testa, i valori medi sono i seguenti:

    • lo spessore della parete della nave non deve superare 0,9 mm, ma in alcuni casi sono ammessi valori da 0,9 a 1,1 mm;
    • un lume di vasi liberi da neoplasie e altre ostruzioni;
    • mancanza di flusso sanguigno turbolento in aree dove non vi è alcuna ramificazione vascolare;
    • l'assenza di una rete vascolare patologica (malformazione);
    • le arterie vertebrali dovrebbero avere lo stesso diametro, che non superi i 2 mm;
    • la velocità del flusso sanguigno nelle vene vertebrali (fino alla sesta vertebra) non deve superare 0,3 m / s;
    • i vasi devono essere liberi da qualsiasi pressione dall'esterno - se si osservano segni di compressione, il paziente potrebbe aver bisogno di ulteriori ricerche (potrebbero indicare tumori e altre patologie).

    È abbastanza difficile da valutare le condizioni di alcune navi (alcune piccole vene, così come quelle situate in posti difficili da accedere per ricerca), perciò in tali casi il paziente è angiography anche prescritto di navi cerebrali. Inoltre, il valore diagnostico del risultato dipende in gran parte dalla qualità dell'apparecchiatura e dalla professionalità del medico.

    Possibili disturbi e diagnosi

    Aterosclerosi stenosante.

    In questa malattia, le placche aterosclerotiche sono osservate nei pazienti, e le loro caratteristiche possono dire se sono in grado di diventare una fonte di embolia.

    Nelle prime fasi dell'aterosclerosi, quando mancano ancora placche, è di moda vedere un aumento dello spessore del complesso intima-media nell'immagine.

  • Aterosclerosi non stenosante. Disturbi nella struttura delle grandi arterie, variazioni non uniformi nell'ecogenicità, ispessimento delle pareti vascolari e restringimento del lume del 20% o meno.
  • Arterite temporale È espresso da segni di un ispessimento diffuso uniforme delle pareti dei vasi, accompagnato da una diminuzione di ecogenicità. Se la malattia è in uno stadio avanzato, le lesioni aterosclerotiche sono associate ai sintomi di cui sopra.
  • Vasculite. Il risultato degli ultrasuoni dipende dallo stadio e dalla distribuzione del processo patologico. Di solito, la vasculite si manifesta con cambiamenti diffusi nelle pareti dei vasi sanguigni, alterazione differenziata degli strati, cambiamenti di ecogenicità e segni di infiammazione.
  • Ipoplasia delle arterie vertebrali. L'ipoplasia è una riduzione del diametro delle arterie fino a 2 mm o meno. La violazione può essere accompagnata da un difetto dall'ingresso nel canale dei processi trasversi delle vertebre cervicali.
  • Malformazioni vascolari In questo caso, il paziente viene trovato una rete anormale di vasi, che possono avere dimensioni diverse. Le vene, che partono dal sito con patologia, sono altamente ipertrofiche, presentano segni di calcificazione e infiltrati lipidici. Il risultato di malformazioni può essere la cosiddetta sindrome "rubare" e la violazione dei processi di circolazione cerebrale.
  • Costo medio

    La dopplerografia a ultrasuoni dei vasi della testa e del collo è uno degli studi più accessibili fino ad oggi, che può essere eseguita in quasi tutti i centri diagnostici, sia in Russia che all'estero. Nelle cliniche domestiche, la procedura costerà 3-8 mila rubli, mentre nelle cliniche straniere il suo costo parte da $ 500.

    Inoltre, è molto importante ricordare che solo uno specialista dovrebbe essere coinvolto nel decodificare il risultato e fare una diagnosi.

    Ultrasuoni di vasi cerebrali - indicazioni per l'uso, preparazione e fasi di ricerca, interpretazione dei risultati

    Uno dei metodi sicuri ed efficaci per rilevare varie malattie è l'ecografia. Lo studio in questo modo di vasi della testa e del collo è chiamato sonografia doppler. Per questa procedura, utilizzare dispositivi ultrasonici speciali associati al lavoro di Doppler. Aiutano a studiare e valutare la struttura e il funzionamento dei vasi sanguigni, il che rende possibile rilevare i fattori chiave che influenzano il flusso sanguigno. Le principali indicazioni per l'ecografia dei vasi del collo e della testa sono l'aterosclerosi, la trombosi, la stenosi e una serie di altre patologie del sistema vascolare.

    Cos'è l'ecografia dei vasi cerebrali

    Questo è il nome del moderno metodo di valutazione dello stato del flusso sanguigno nei capillari, nelle vene, nelle arterie che forniscono sangue al cervello. La sua ecografia viene eseguita con metodi diversi. I primi esperimenti di questa procedura furono eseguiti nel 1955. Da quel momento, l'ecografia è stata migliorata, quindi è diventata sicura, accessibile e informativa. Questa tecnica è molto accurata, in quanto aiuta nei dettagli a studiare qualsiasi organo o tessuto.

    L'esame ecografico della testa può essere eseguito utilizzando tre diversi metodi. Ognuno si basa su un'immagine che viene visualizzata sullo schermo a causa del movimento di un sensore speciale attraverso il corpo di una persona. In questo caso, il paziente non avverte dolore o fastidio. Gli ultrasuoni fatti in tempo sui vasi della testa e del collo aiutano:

    • identificare le prime fasi della fornitura di sangue al tessuto cerebrale;
    • prevenire la fame di ossigeno, nonché ictus, infarto;
    • monitorare i pazienti con patologie vascolari;
    • valutare l'efficacia del trattamento prescritto di malattie associate alle arterie o alle vene.

    Indicazioni per la diagnosi

    Lo studio delle navi cerebrali e del collo ha chiare indicazioni per la conduzione. Poiché la procedura aiuta a identificare le malattie vascolari e i disturbi della circolazione cerebrale, è prescritta per le seguenti patologie o casi:

    • osteocondrosi del rachide cervicale;
    • circolazione cardiaca alterata (aritmie);
    • distonia vegetativa;
    • sintomi neurologici pronunciati (alterazione della coordinazione motoria, vertigini, tinnito, insonnia, oscuramento degli occhi, svenimenti, perdita di memoria);
    • trombosi venosa o arteriosa;
    • storia di ictus o infarto;
    • ipertensione cronica;
    • chirurgia cardiaca pianificata;
    • aneurisma, stenosi, aterosclerosi;
    • malattia ischemica;
    • debolezza, affaticamento, mal di testa, mirino negli occhi;
    • colesterolo alto di sangue;
    • lesioni cerebrali traumatiche;
    • grave perdita della vista;
    • ridotta sensibilità del viso;
    • l'obesità;
    • fumare.

    Vantaggi e svantaggi

    I principali vantaggi degli ultrasuoni sono l'alta informazione e sicurezza. La procedura non ha controindicazioni, poiché non è invasiva. Anche le restrizioni di età sono escluse. Gli ultrasuoni sono consentiti, anche per i bambini. I vantaggi di questo metodo di studio del sistema vascolare del cervello sono i seguenti:

    • indolore;
    • la possibilità di studiare l'area di studio in diverse proiezioni;
    • buona visualizzazione dei tessuti molli;
    • la possibilità di un uso frequente a causa dell'innocuità del corpo;
    • accuratezza dovuta al tempo reale;
    • basso costo

    Alcuni oggetti sono ancora difficili da visualizzare a causa della loro complessa stratificazione di proiezione. Questo è uno degli svantaggi della diagnosi ecografica. Tra gli altri svantaggi di questa procedura sono i seguenti:

    • risoluzione spaziale inferiore rispetto alla risonanza magnetica e tomografia computerizzata;
    • il sovrappeso può rendere difficile la diagnosi, perché il tessuto adiposo assorbe parte dell'ecografia;
    • difficoltà nella diagnostica del tessuto osseo.

    L'ecografia del cervello viene eseguita in modi diversi. Tutti sono basati su onde ultrasoniche che aiutano a identificare i processi statici e dinamici nel corpo. Dopo aver esaminato le opzioni di ricerca, puoi identificare le loro differenze. In generale, ci sono tre tipi di questa procedura:

    • Ecografia Doppler dei vasi della testa e del collo;
    • scansione fronte-retro o a colori;
    • scansione tridimensionale (triplex).

    Il primo tipo è l'ecografia doppler, una procedura basata sull'uso degli ultrasuoni con l'effetto Doppler. A causa del riflesso delle onde delle cellule del sangue sullo schermo è formato un quadro raffigurante le navi con il loro flusso sanguigno. Il nome completo della procedura è Doppler Ultrasound (UZDG). Viene eseguito con due metodi, come:

    • Navi extracraniche USDG. Questa è una procedura ad ultrasuoni di grandi arterie o vene che passano nel collo: vertebrale, carotide, succlavia, giugulare.
    • Doppler transcranico. Questo studio direttamente vasi della testa. Per studiarli, l'apparato sensore è installato nelle aree del cranio, dove le ossa sono le più piccole.

    L'ecografia Doppler è uno studio bidimensionale che studia il flusso sanguigno vascolare al di fuori della cavità del cranio nell'area. Pro e contro di questo tipo di ricerca:

    • La mancanza di Doppler - non rivela l'anatomia delle arterie e delle vene, motivo per cui non aiuta a stabilire con precisione la velocità del flusso sanguigno.
    • Il vantaggio è che l'USDG rivela malattie cardiache, vascolari e neurologiche nelle prime fasi.

    Il termine "ultrasuoni dei vasi sanguigni nel cervello", la maggior parte degli esperti comprende la procedura ad ultrasuoni - scansione ad ultrasuoni duplex. Rispetto all'USD questo tipo di ultrasuoni è più profondo. Come risultato della procedura, il medico riceve un'immagine a colori della struttura vascolare extracranica e intracranica. La scansione duplex è più spesso prescritta a pazienti con una diagnosi già fatta. Minus UZDS - il costo rispetto al USDG del cervello è più alto. I vantaggi della scansione fronte-retro includono:

    • la capacità di vedere la struttura anatomica delle arterie o delle vene;
    • riflesso della velocità del flusso sanguigno;
    • identificazione dei disturbi stessi e delle loro cause (coaguli di sangue, placche, stenosi, anomalie dello sviluppo congenito).

    Il metodo più recente per lo studio dei vasi cerebrali è l'ecografia tridimensionale. Viene eseguito separatamente da Doppler. La procedura combina scansione duplex e mappatura dei colori - differenziazione delle portate del sangue vascolare. Il vantaggio dell'ecografia tridimensionale - riflette più accuratamente la pervietà delle arterie e delle vene. Lo svantaggio del metodo è che non valuta le caratteristiche funzionali del flusso sanguigno, a causa del quale è necessario eseguire ulteriormente l'ecografia Doppler convenzionale.

    formazione

    La diagnostica ad ultrasuoni non richiede una preparazione specifica. Il paziente è raccomandato per 24 ore prima della procedura per rifiutare prodotti e medicinali che possono falsare i risultati:

    • alcol;
    • farmaci, compresi antispastici, vascolari, antidolorifici;
    • bevande energetiche, in particolare con estratto di guaranà nella composizione;
    • caffè, tè.

    È necessario astenersi da cibi piccanti. Il sale dovrebbe essere usato con parsimonia. 5 ore prima dell'ecografia, è necessario escludere il fumo, poiché la nicotina contribuisce ad aumentare la pressione. Per quanto riguarda la cancellazione dei farmaci presi dovrebbe consultare un medico. Uno specialista deve essere informato sull'assunzione di farmaci. Se si esegue un'ecografia su un bambino di età inferiore ad un anno, deve essere somministrato non più tardi di un'ora prima della procedura. Ciò è dovuto al fatto che la persona nutrita ha ridotto il flusso di sangue alla testa.

    Come controllare i vasi del cervello e del collo per identificare la patologia?

    1. Esame ecografico 2. Angiografia 3. Metodi moderni di angiografia

    Disturbi vascolari del cervello (ictus, attacchi ischemici, insufficienza circolatoria, encefalopatia) sono tra le più importanti cause di morte sul pianeta e una significativa riduzione degli standard di vita.

    La medicina moderna permette di identificare la patologia, anche con manifestazioni precoci, poiché è ora possibile controllare i vasi cerebrali in vari modi strumentali. I sintomi che indicano una possibile patologia del sistema vascolare possono essere i seguenti:

    • mal di testa di varia intensità e natura;
    • vertigini, perdita di coscienza;
    • nausea persistente, vomito;
    • dolore al collo;
    • pressione sanguigna alta o bassa costante;
    • disordini di coordinazione di movimento e discorso;
    • deficit uditivo e visivo;
    • paralisi e paresi (paralisi parziale);
    • cambiamento nella percezione del discorso e dintorni.

    L'esame dei vasi cerebrali viene eseguito più spesso in concomitanza con la valutazione dei vasi del collo, poiché le arterie di queste aree sono comuni. A seconda dei sintomi, degli obiettivi e dell'accessibilità, il medico sceglie i metodi migliori. Elenchiamo i principali.

    L'ecografia Doppler (UZDG) delle arterie e delle vene del collo e del cervello consente di determinare la velocità e la natura del flusso sanguigno, che indirettamente può essere giudicato sulla pervietà dei vasi sanguigni.

    Il principio di funzionamento del USDDG si basa sull'effetto Doppler, che prende il nome dal matematico e fisico Christian Doppler, che visse nel 19 ° secolo. Sosteneva la dipendenza della frequenza delle vibrazioni sonore, che l'osservatore percepisce, sulla direzione del movimento della sorgente di onde, la loro velocità e l'osservatore l'uno rispetto all'altro.

    A seconda della posizione delle vene e delle arterie, ci sono due modi per ispezionare.

    1. Transcranico: lo studio è condotto in quelle aree in cui le ossa del cranio sono le più sottili (temporali, sopraorbitali).
    2. Extracranico: consente di valutare le arterie del collo.

    L'interpretazione dei risultati da parte del clinico viene eseguita in diversi modi.

    1. Vengono valutate le caratteristiche sonore dei vasi del collo e della testa: esistono alcune norme per ogni sezione.
    2. L'analisi qualitativa prevede la costruzione di un grafico della velocità del flusso sanguigno.
    3. Gli indicatori quantitativi sono espressi in alcuni valori numerici (velocità massima e media del flusso sanguigno, indice di pulsazione, ecc.).

    Lo svantaggio principale di questo metodo è l'impossibilità di imaging della nave. È privato di un altro metodo basato su ultrasuoni, scansione duplex o triplex (UZDAS), che viene eseguito rispettivamente in modalità bidimensionale o tridimensionale. Questo studio permette di valutare non solo la permeabilità, ma anche la condizione del vaso della testa o del collo: il suo ispessimento, deformità, la presenza di un coagulo di sangue o placche. Di solito, le scansioni sono prescritte dopo una violazione del USDG.

    Se la valutazione dei vasi cerebrali è assegnata a un bambino, un esame ecografico viene eseguito attraverso una molla non irrigidita - neurosonografia.

    angiografia

    Per il rilevamento dettagliato di gravi violazioni del metodo applicato di angiografia, che è una radiografia o risonanza magnetica. Ti permette di ottenere:

    • completa informazione sulle caratteristiche dei vasi del cervello e del collo;
    • valutare lo stato delle pareti interne delle arterie e delle vene;
    • determinare i processi patologici nei tessuti vascolari;
    • stabilire la presenza e la localizzazione di aneurismi, coaguli di sangue, il grado di restringimento o espansione arteriosa.

    L'angiografia classica è un esame a raggi X di vasi con contrasto, che è progettato per facilitare la visualizzazione a causa della debole larghezza di banda dei raggi. La sostanza viene introdotta usando un catetere e successivamente escreta dai reni. Solitamente, la puntura o la cateterizzazione viene eseguita nell'arteria femorale. Nonostante il contenuto informativo, questo studio presenta diversi svantaggi:

    • dolore, disagio durante;
    • rischio di lesioni vascolari, sanguinamento, aritmie cardiache, formazione di coaguli di sangue;
    • durata non inferiore a 1 ora;
    • successivo gonfiore e dolore al sito di puntura.

    Metodi moderni di angiografia

    I vantaggi essenziali di questi metodi sono:

    • la capacità di valutare lo stato delle navi in ​​qualsiasi sito e di grande lunghezza;
    • altamente informativo;
    • consente di non utilizzare un agente di contrasto;
    • nessun rischio e dolore dovuti alla consueta somministrazione endovenosa di un agente di contrasto (senza una puntura, come nell'angiografia convenzionale).

    Lo studio più sicuro al momento attuale è l'angiografia a risonanza magnetica, poiché si basa sul rilascio di energia da una particella caricata positivamente del nucleo dell'idrogeno e non sull'esposizione ai raggi x. Inoltre, gli agenti di contrasto utilizzati durante la procedura di risonanza magnetica sono i meno allergenici, a differenza di quelli utilizzati nell'angiografia classica e nella TC.

    Come controllare i vasi del cervello e del collo - con l'aiuto di MR o CT - è determinato dal medico. Il metodo più informativo, che consente di identificare nelle fasi iniziali della violazione, è la risonanza magnetica. Ma per lui ci possono essere alcune limitazioni alla condotta (ad esempio, la presenza di un pacemaker, valvole cardiache artificiali, tatuaggi di ossido di metallo). In questi casi, viene assegnato uno studio al computer, che è una moderna radiografia con la capacità di analizzare le immagini su un computer.