Cervello - la base del lavoro armonioso del corpo

Commozione cerebrale

L'uomo è un organismo complesso costituito da molti organi uniti in un'unica rete, il cui lavoro è regolato in modo preciso e immacolato. La funzione principale di regolare il lavoro del corpo è il sistema nervoso centrale (SNC). Questo è un sistema complesso che include diversi organi e terminazioni e recettori nervosi periferici. L'organo più importante di questo sistema è il cervello, un complesso centro di calcolo responsabile del corretto funzionamento dell'intero organismo.

Informazioni generali sulla struttura del cervello

loading...

Stanno cercando di studiarlo per un lungo periodo, ma per tutto il tempo gli scienziati non sono stati in grado di rispondere in modo accurato e inequivocabile al 100% alla domanda su che cos'è e su come funziona questo corpo. Molte funzioni sono state studiate, per alcuni ci sono solo ipotesi.

Visivamente, può essere diviso in tre parti principali: il tronco cerebrale, il cervelletto e gli emisferi cerebrali. Tuttavia, questa divisione non riflette l'intera versatilità del funzionamento di questo corpo. Più in dettaglio, queste parti sono divise in sezioni responsabili di alcune funzioni del corpo.

Dipartimento oblungo

Il sistema nervoso centrale di una persona è un meccanismo inseparabile. L'elemento transizionale liscio dal segmento spinale del sistema nervoso centrale è la sezione oblunga. Visivamente, può essere rappresentato come un cono tronco con una base nella parte superiore o una piccola testa di cipolla con rigonfiamenti divergenti da esso - i tessuti nervosi che si collegano alla sezione intermedia.

Ci sono tre diverse funzioni del dipartimento: sensoriale, riflessivo e conduttore. Il suo compito è quello di controllare il principale protettore (riflesso del vomito, chhaniye, tosse) e i riflessi inconsci (battito del cuore, respiro, ammiccamento, salivazione, secrezione di succo gastrico, deglutizione, metabolismo). Inoltre, il midollo è responsabile di sentimenti come l'equilibrio e la coordinazione dei movimenti.

mesencefalo

La sezione successiva responsabile della comunicazione con il midollo spinale è quella centrale. Ma la funzione principale di questo dipartimento è l'elaborazione degli impulsi nervosi e la correzione della capacità di lavoro degli apparecchi acustici e del centro visivo umano. Dopo aver elaborato le informazioni ricevute, questa formazione dà segnali di impulso per rispondere agli stimoli: girare la testa verso il suono, cambiando la posizione del corpo in caso di pericolo. Altre funzioni includono la regolazione della temperatura corporea, il tono muscolare, l'eccitazione.

Il dipartimento centrale ha una struttura complessa. Ci sono 4 gruppi di cellule nervose: tumuli, due dei quali sono responsabili della percezione visiva, gli altri due dell'udito. Grappoli nervosi dello stesso tessuto conduttore dei nervi, visivamente simili alle gambe, sono collegati tra loro e con altre parti del cervello e del midollo spinale. La dimensione totale del segmento non supera i 2 cm in un adulto.

diencefalo

Ancora più complesso nella struttura e nella funzione del dipartimento. Anatomicamente, il diencefalo è diviso in più parti: la ghiandola pituitaria. Questa è una piccola appendice del cervello, che è responsabile della secrezione degli ormoni necessari e della regolazione del sistema endocrino del corpo.

La ghiandola pituitaria è condizionata a più parti, ognuna delle quali svolge la sua funzione:

  • Adenoipofisi - un regolatore delle ghiandole endocrine periferiche.
  • La neuroipofisi è associata all'ipotalamo e accumula ormoni prodotti da essa.

ipotalamo

Una piccola area del cervello, la cui funzione più importante è il controllo della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna nei vasi. Inoltre, l'ipotalamo è responsabile di una parte delle manifestazioni emotive producendo gli ormoni necessari per sopprimere situazioni stressanti. Un'altra importante funzione è il controllo della fame, della sazietà e della sete. Per finire, l'ipotalamo è il centro dell'attività sessuale e del piacere.

epitalamo

Il compito principale di questo dipartimento è la regolazione del ritmo biologico giornaliero. Con l'aiuto degli ormoni prodotti, colpisce la durata del sonno durante la notte e la normale veglia durante il giorno. È l'epithalamo che adatta il nostro corpo alle condizioni del "giorno della luce" e divide le persone in "gufi" e "allodole". Un altro compito di epithalamus è la regolazione del metabolismo del corpo.

talamo

Questa formazione è molto importante per la corretta consapevolezza del mondo che ci circonda. È il talamo che è responsabile dell'elaborazione e dell'interpretazione degli impulsi dai recettori periferici. I dati provenienti dal nervo spettrale, dall'apparecchio acustico, dai recettori della temperatura corporea, dai recettori olfattivi e dai punti di dolore convergono in un dato centro di elaborazione delle informazioni.

Sezione posteriore

Come le precedenti divisioni, il cervello posteriore include sottosezioni. La parte principale è il cervelletto, il secondo è il ponte, che è un piccolo cuscino di tessuto nervoso per collegare il cervelletto con altri reparti e vasi sanguigni che alimentano il cervello.

cervelletto

Nella sua forma, il cervelletto assomiglia agli emisferi cerebrali, consiste di due parti, collegate da un "verme" - un complesso di tessuto nervoso conduttore. Gli emisferi principali sono composti da nuclei di cellule nervose o "materia grigia", assemblati per aumentare la superficie e il volume nelle pieghe. Questa parte si trova nella parte posteriore del cranio e occupa completamente la sua intera fossa posteriore.

La funzione principale di questo dipartimento è il coordinamento delle funzioni motorie. Tuttavia, il cervelletto non inizia i movimenti delle braccia o delle gambe - controlla solo l'accuratezza e la chiarezza, l'ordine in cui vengono eseguiti i movimenti, le capacità motorie e la postura.

Il secondo compito importante è la regolazione delle funzioni cognitive. Questi includono: attenzione, comprensione, consapevolezza della lingua, regolazione del sentimento di paura, senso del tempo, consapevolezza della natura del piacere.

Emisferi cerebrali cerebrali

La massa e il volume del cervello cadono sulla divisione finale o sui grandi emisferi. Ci sono due emisferi: la sinistra - la maggior parte dei quali è responsabile del pensiero analitico e delle funzioni vocali del corpo, e il diritto - il cui compito principale è il pensiero astratto e tutti i processi associati alla creatività e all'interazione con il mondo esterno.

La struttura del cervello finale

Gli emisferi cerebrali del cervello sono la principale "unità di elaborazione" del sistema nervoso centrale. Nonostante la diversa "specializzazione" di questi segmenti sono complementari tra loro.

Gli emisferi cerebrali sono un complesso sistema di interazione tra i nuclei delle cellule nervose e i tessuti neuroconduttori che connettono le principali regioni cerebrali. La superficie superiore, chiamata corteccia, consiste di un numero enorme di cellule nervose. Si chiama materia grigia. Alla luce dello sviluppo evolutivo generale, la corteccia è la formazione più giovane e sviluppata del sistema nervoso centrale e il più alto sviluppo è stato raggiunto negli esseri umani. È lei che è responsabile della formazione di funzioni neuro-psicologiche più elevate e di forme complesse di comportamento umano. Per aumentare l'area utilizzabile, la superficie degli emisferi si raccoglie in pieghe o giro. La superficie interna degli emisferi cerebrali consiste di materia bianca - i processi delle cellule nervose responsabili della conduzione degli impulsi nervosi e della comunicazione con il resto dei segmenti del SNC.

A turno, ciascuno degli emisferi è convenzionalmente diviso in 4 parti o lobi: occipitale, parietale, temporale e frontale.

Lobi occipitali

La funzione principale di questa parte condizionale è l'elaborazione dei segnali neurali dai centri visivi. È qui che le solite nozioni di colore, volume e altre proprietà tridimensionali di un oggetto visibile sono formate da stimoli luminosi.

Lobi parietali

Questo segmento è responsabile della comparsa del dolore e dell'elaborazione dei segnali dai recettori termici del corpo. Questo è dove finisce il loro lavoro comune.

Il lobo parietale dell'emisfero sinistro è responsabile della strutturazione dei pacchetti di informazioni, consente di operare con operatori logici, leggere e leggere. Anche questa sezione forma la consapevolezza dell'intera struttura del corpo umano, la definizione delle parti destra e sinistra, la coordinazione dei singoli movimenti in un tutto unico.

Quello giusto è impegnato nella sintesi dei flussi di informazione che sono generati dai lobi occipitali e dal parietale sinistro. In quest'area si forma un'immagine tridimensionale generale della percezione dell'ambiente, della posizione e dell'orientamento spaziale, un errore di calcolo della prospettiva.

Lobi temporali

Questo segmento può essere confrontato con il "disco rigido" del computer, una memoria a lungo termine delle informazioni. È qui che vengono memorizzati tutti i ricordi e le conoscenze di una persona raccolta durante la sua vita. Il lobo temporale destro è responsabile della memoria visiva - la memoria delle immagini. Sinistra: tutti i concetti e le descrizioni dei singoli oggetti sono memorizzati qui, l'interpretazione e il confronto delle immagini, i loro nomi e le loro caratteristiche hanno luogo.

Per quanto riguarda il riconoscimento vocale, entrambi i lobi temporali sono coinvolti in questa procedura. Tuttavia, hanno funzioni diverse. Se il lobo sinistro è progettato per riconoscere il carico semantico delle parole ascoltate, allora il lobo destro interpreta il colore dell'intonazione e il suo confronto con l'imitazione dell'altoparlante. Un'altra funzione di questa parte del cervello è la percezione e l'interpretazione degli impulsi neuronali che provengono dai recettori olfattivi del naso.

Lobi frontali

Questa parte è responsabile di tali proprietà della nostra coscienza come autostima critica, adeguatezza del comportamento, consapevolezza del grado di insensatezza delle azioni, umore. Il comportamento generale di una persona dipende anche dal corretto funzionamento dei lobi frontali del cervello, i disturbi portano all'inadeguatezza e all'asocialità delle azioni. Il processo di apprendimento, padronanza delle capacità, acquisizione dei riflessi condizionati dipende dal corretto funzionamento di questa parte del cervello. Ciò vale anche per il grado di attività e la curiosità di una persona, la sua iniziativa e la consapevolezza delle decisioni.

Per sistematizzare le funzioni di GM, sono presentati nella tabella:

Controlla i riflessi inconsci.

Controllo dell'equilibrio e coordinamento dei movimenti.

Regolazione del regime di temperatura del corpo, tono muscolare, agitazione, sonno.

Consapevolezza del mondo, elaborazione e interpretazione degli impulsi dai recettori periferici.

Elaborazione delle informazioni dai recettori periferici

Controllare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Produzione di ormoni Controlla lo stato di fame, sete, sazietà.

Regolazione del ritmo biologico giornaliero, regolazione del metabolismo del corpo.

Regolazione delle funzioni cognitive: attenzione, comprensione, consapevolezza del linguaggio, regolazione del senso della paura, senso del tempo, consapevolezza della natura del piacere.

Interpretazione del dolore e sensazioni di calore, responsabilità per la capacità di leggere e scrivere, capacità di pensiero logico e analitico.

Archiviazione a lungo termine delle informazioni. Interpretazione e confronto di informazioni, riconoscimento della parola e delle espressioni facciali, decodifica degli impulsi neuronali provenienti dai recettori olfattivi.

Autostima critica, adeguatezza del comportamento, umore. Il processo di apprendimento, la padronanza delle capacità, l'acquisizione di riflessi condizionati.

L'interazione del cervello

loading...

Inoltre, ogni sezione del cervello ha i suoi compiti, l'intera struttura determina la coscienza, il carattere, il temperamento e altre caratteristiche psicologiche del comportamento. La formazione di alcuni tipi è determinata dal diverso grado di influenza e attività di un particolare segmento del cervello.

Il primo psicologico o collerico. La formazione di questo tipo di temperamento avviene con l'influenza dominante dei lobi frontali della corteccia e uno dei sotto-dipartimenti del diencefalo - l'ipotalamo. Il primo genera senso di scopo e desiderio, la seconda sezione rafforza queste emozioni con gli ormoni necessari.

Un'interazione caratteristica delle divisioni che determina il secondo tipo di temperamento, il sanguigno, è il lavoro congiunto dell'ipotalamo e dell'ippocampo (parte inferiore dei lobi temporali). La funzione principale dell'ippocampo è quella di conservare la memoria a breve termine e convertire la conoscenza risultante in un lungo periodo. Il risultato di questa interazione è un tipo di comportamento umano aperto, curioso e interessato.

Malinconico - il terzo tipo di comportamento temperamentale. Questa opzione è formata con l'interazione potenziata dell'ippocampo e un'altra formazione dei grandi emisferi - l'amigdala. Allo stesso tempo, l'attività della corteccia e dell'ipotalamo è ridotta. L'amigdala prende il sopravvento sull'intero "botto" di segnali eccitanti. Ma poiché la percezione delle parti principali del cervello è inibita, la risposta all'eccitazione è bassa, che a sua volta influenza il comportamento.

A sua volta, formando forti connessioni, il lobo frontale è in grado di impostare un modello attivo di comportamento. Nell'interazione della corteccia di quest'area e delle tonsille, il sistema nervoso centrale genera solo impulsi altamente significativi, ignorando gli eventi insignificanti. Tutto ciò porta alla formazione di un modello di comportamento flemmatico: una persona forte e determinata con una consapevolezza degli obiettivi prioritari.

Cervello: struttura e funzioni, descrizione generale

loading...

Il cervello è il principale organo di controllo del sistema nervoso centrale (CNS): un gran numero di specialisti in vari campi, come la psichiatria, la medicina, la psicologia e la neurofisiologia, ha lavorato per oltre 100 anni per studiarne la struttura e le funzioni. Nonostante un buon studio della sua struttura e dei suoi componenti, ci sono ancora molte domande sul lavoro e sui processi che avvengono ogni secondo.

Dove si trova il cervello

loading...

Il cervello appartiene al sistema nervoso centrale e si trova nella cavità del cranio. All'esterno, è protetto in modo affidabile dalle ossa del cranio, e al suo interno è racchiuso in 3 gusci: morbido, aracnoide e compatto. Tra queste membrane circola il liquido cerebrospinale - il liquido cerebrospinale, che funge da ammortizzatore e impedisce lo scuotimento di questo organo in caso di lesioni lievi.

Il cervello umano è un sistema costituito da dipartimenti interconnessi, ognuno dei quali è responsabile dell'esecuzione di compiti specifici.

Per capire il funzionamento del cervello non è sufficiente descrivere brevemente, quindi, per capire come funziona, prima è necessario studiare in dettaglio la sua struttura.

Di cosa è responsabile il cervello?

loading...

Questo organo, come il midollo spinale, appartiene al sistema nervoso centrale e svolge il ruolo di mediatore tra l'ambiente e il corpo umano. Con il suo aiuto vengono eseguiti l'autocontrollo, la riproduzione e la memorizzazione delle informazioni, il pensiero figurativo e associativo e altri processi psicologici cognitivi. Ad esempio, secondo gli insegnamenti dell'Academic Pavlov, la formazione del pensiero è una funzione del cervello, cioè la corteccia dei grandi emisferi, che sono i più alti organi di attività nervosa. Il cervelletto, il sistema limbico e alcune parti della corteccia cerebrale sono responsabili di diversi tipi di memoria, ma poiché la memoria può essere diversa, è impossibile isolare qualsiasi regione specifica responsabile di questa funzione.

È responsabile della gestione delle funzioni vitali vitali del corpo: respirazione, digestione, sistema endocrino ed escretore e controllo della temperatura corporea.

Per rispondere alla domanda su quale funzione funzioni il cervello, dovremmo prima dividerlo condizionatamente in sezioni.

Gli esperti identificano 3 parti principali del cervello: la sezione anteriore, centrale e romboidale (posteriore).

  1. Il fronte svolge le più alte funzioni psichiatriche, come la capacità di apprendere, la componente emotiva del carattere di una persona, il suo temperamento e complessi processi riflessi.
  2. La media è responsabile delle funzioni sensoriali e dell'elaborazione delle informazioni in arrivo dagli organi dell'udito, della vista e del tatto. I centri situati in esso sono in grado di regolare il grado di dolore, poiché la sostanza grigia in determinate condizioni è in grado di produrre oppiacei endogeni, che aumentano o diminuiscono la soglia del dolore. Gioca anche il ruolo di un conduttore tra la crosta e le divisioni sottostanti. Questa parte controlla il corpo attraverso vari riflessi innati.
  3. A forma di diamante o posteriore, responsabile del tono muscolare, coordinazione del corpo nello spazio. Attraverso di esso viene effettuato movimento intenzionale di vari gruppi muscolari.

Il dispositivo del cervello non può essere semplicemente descritto brevemente, dal momento che ciascuna delle sue parti comprende diverse sezioni, ognuna delle quali svolge determinate funzioni.

Com'è il cervello umano

loading...

L'anatomia del cervello è una scienza relativamente giovane, poiché è stata bandita da molto tempo a causa delle leggi che vietano l'apertura e l'esame degli organi e del capo di una persona.

Lo studio dell'anatomia topografica del cervello nell'area della testa è necessario per una diagnosi accurata e per il trattamento di successo di vari disturbi anatomici topografici, ad esempio: lesioni del cranio, malattie vascolari e oncologiche. Per immaginare come si presenta una persona GM, devi prima esaminare il loro aspetto.

In apparenza, GM è una massa gelatinosa di colore giallastro, racchiusa in un guscio protettivo, come tutti gli organi del corpo umano, sono costituiti dall'80% di acqua.

I grandi emisferi occupano praticamente il volume di questo organo. Sono ricoperti di materia grigia o corteccia - il più alto organo dell'attività neuropsichica dell'uomo e all'interno - della materia bianca, costituito da processi di terminazioni nervose. La superficie degli emisferi ha uno schema complesso, a causa delle rotazioni che vanno in direzioni diverse e dei rulli tra di loro. Secondo queste circonvoluzioni, è consuetudine suddividerle in più reparti. È noto che ognuna delle parti svolge determinati compiti.

Per capire come appare il cervello di una persona, non è sufficiente esaminare il loro aspetto. Ci sono diverse tecniche di apprendimento che aiutano ad esaminare il cervello dall'interno in una sezione.

  • Sezione sagittale È una sezione longitudinale che passa attraverso il centro della testa di una persona e la divide in 2 parti. È il metodo di ricerca più informativo, può essere usato per diagnosticare varie malattie di questo organo.
  • L'incisione frontale del cervello appare come una sezione trasversale di grandi lobi e ci consente di considerare il fornice, l'ippocampo e il corpo calloso, così come l'ipotalamo e il talamo, che controllano le funzioni vitali del corpo.
  • Taglio orizzontale Ti permette di considerare la struttura di questo corpo sul piano orizzontale.

L'anatomia del cervello, così come l'anatomia della testa e del collo di una persona, è un oggetto piuttosto difficile da studiare per diversi motivi, tra cui il fatto che una grande quantità di materiale e un buon addestramento clinico sono necessari per descriverli.

Come funziona il cervello umano

loading...

Gli scienziati di tutto il mondo studiano il cervello, la sua struttura e le sue funzioni. Negli ultimi anni sono state fatte molte importanti scoperte, tuttavia questa parte del corpo non è stata ancora pienamente compresa. Questo fenomeno è spiegato dalla complessità di studiare la struttura e le funzioni del cervello separatamente dal cranio.

A sua volta, la struttura delle strutture cerebrali determina le funzioni che svolgono i suoi reparti.

È noto che questo organo è costituito da cellule nervose (neuroni) interconnesse da fasci di processi filamentosi, ma il modo in cui interagiscono simultaneamente come un singolo sistema non è ancora chiaro.

Uno studio della struttura del cervello, basato sullo studio dell'incisione sagittale del cranio, aiuterà a studiare le divisioni e le membrane. In questa figura, è possibile vedere la corteccia, la superficie mediale dei grandi emisferi, la struttura del tronco, il cervelletto e il corpo calloso, che consiste in un cuscino, gambo, ginocchio e becco.

Il GM è protetto in modo affidabile dall'esterno dalle ossa del cranio e all'interno dai 3 meningi: solido aracnoide e morbido. Ognuno di loro ha il proprio dispositivo ed esegue determinati compiti.

  • Il guscio profondo e profondo racchiude sia il midollo spinale che il cervello, e allo stesso tempo entra in tutte le fessure e le scanalature dei grandi emisferi, e nel suo spessore sono i vasi sanguigni che alimentano questo organo.
  • La membrana aracnoidea è separata dal primo spazio subaracnoideo, riempita di liquido cerebrospinale (liquido cerebrospinale), contiene anche vasi sanguigni. Questo guscio è costituito da tessuto connettivo, da cui partono i processi ramificati filamentosi (fili), sono intrecciati nel guscio morbido e il loro numero aumenta con l'età, rafforzando così il legame. In mezzo. Le escrescenze villose della membrana aracnoidea sporgono nel lume dei seni della dura madre.
  • Il guscio duro, o pachymeninks, consiste in una sostanza del tessuto connettivo e ha 2 superfici: quella superiore, che è satura di vasi sanguigni e la superficie interna, che è liscia e lucente. Questo lato pahymeninks adiacente al midollo e l'esterno - il cranio. Tra il guscio solido e quello aracnoideo c'è uno spazio stretto pieno di una piccola quantità di liquido.

Circa il 20% del volume totale di sangue che scorre attraverso le arterie cerebrali posteriori circola nel cervello di una persona sana.

Il cervello può essere visivamente suddiviso in 3 parti principali: 2 grandi emisferi, il tronco e il cervelletto.

La materia grigia forma la corteccia e copre la superficie dei grandi emisferi, e una piccola quantità di esso nella forma di nuclei si trova nel midollo allungato.

In tutte le regioni del cervello ci sono i ventricoli, nelle cavità di cui si muove il fluido cerebrospinale, che si forma in essi. Allo stesso tempo, il fluido del quarto ventricolo entra nello spazio subaracnoideo e lo lava.

Lo sviluppo del cervello inizia durante il feto prenatale e alla fine è formato dall'età di 25 anni.

Le parti principali del cervello

loading...

In cosa consiste il cervello e la composizione del cervello di una persona comune può essere studiata dalle immagini. La struttura del cervello umano può essere vista in diversi modi.

Il primo lo divide in componenti che compongono il cervello:

  • Il finale, rappresentato da 2 grandi emisferi, uniti dal corpo calloso;
  • intermedio;
  • media;
  • oblunga;
  • il confine posteriore con il midollo allungato, il cervelletto e il ponte partono da esso.

Puoi anche selezionare la parte principale del cervello umano, cioè comprende 3 grandi strutture che iniziano a svilupparsi durante lo sviluppo embrionale:

In alcuni libri di testo, la corteccia cerebrale è solitamente divisa in sezioni, in modo che ciascuna di esse svolga un certo ruolo nel sistema nervoso superiore. Di conseguenza, si distinguono le seguenti sezioni del proencefalo: le zone frontali, temporali, parietali e occipitali.

Grandi emisferi

Per iniziare, considera la struttura degli emisferi del cervello.

Il cervello dell'essere umano controlla tutti i processi vitali ed è diviso dal solco centrale in 2 grandi emisferi del cervello, coperti all'esterno con corteccia o sostanza grigia, e all'interno sono costituiti da materia bianca. Tra di loro nelle profondità del giro centrale, sono uniti da un corpus collosum, che funge da collegamento di informazioni di collegamento e trasmissione tra altri dipartimenti.

La struttura della materia grigia è complessa e dipende dal sito costituito da 3 o 6 strati di cellule.

Ogni azione è responsabile dell'esecuzione di alcune funzioni e coordina il movimento degli arti da parte sua, ad esempio, la parte destra elabora le informazioni non verbali ed è responsabile dell'orientamento spaziale, mentre quella sinistra è specializzata nell'attività mentale.

In ciascuno degli emisferi, gli esperti distinguono 4 zone: frontale, occipitale, parietale e temporale, svolgono determinati compiti. In particolare, la corteccia parietale è responsabile della funzione visiva.

La scienza che studia la struttura dettagliata della corteccia cerebrale è chiamata architectonics.

Medulla oblongata

Questa sezione fa parte del tronco cerebrale e funge da collegamento del midollo spinale con il ponte della sezione finale. Poiché è un elemento di transizione, combina le caratteristiche del midollo spinale e le caratteristiche strutturali del cervello. La materia bianca di questo dipartimento è rappresentata da fibre nervose e grigio, sotto forma di nuclei:

  • Il nucleo dell'ulivo, è un elemento complementare del cervelletto, è responsabile dell'equilibrio;
  • La formazione reticolare collega tutti gli organi sensoriali con il midollo allungato, ed è in parte responsabile del lavoro di alcune parti del sistema nervoso;
  • Il nucleo dei nervi del cranio, questi includono: glossofaringeo, vago, accessorio, nervi ipoglosso;
  • I nuclei della respirazione e della circolazione sanguigna, che sono associati ai nuclei del nervo vago.

Questa struttura interna è dovuta alle funzioni del tronco cerebrale.

È responsabile delle reazioni di difesa del corpo e regola i processi vitali, come il battito cardiaco e la circolazione del sangue, quindi il danno a questo componente porta alla morte istantanea.

pons

La struttura del cervello include il ponte, funge da collegamento tra la corteccia cerebrale, il cervelletto e il midollo spinale. Consiste di fibre nervose e materia grigia, inoltre, il ponte funge da conduttore dell'arteria principale che alimenta il cervello.

mesencefalo

Questa parte ha una struttura complessa e consiste in un tetto, una parte mid-cerebrale di un pneumatico, un acquedotto e le gambe di Sylvian. Nella parte inferiore confina con la parte posteriore, cioè il ponte e il cervelletto, e nella parte superiore è situato il cervello intermedio collegato a quello terminale.

Il tetto consiste di 4 colline all'interno delle quali si trovano i nuclei, che servono da centri per la percezione delle informazioni ricevute dagli occhi e dagli organi dell'udito. Pertanto, questa parte è inclusa nell'area responsabile per ottenere informazioni e fa riferimento alle strutture antiche che costituiscono la struttura del cervello umano.

cervelletto

Il cervelletto occupa quasi tutta la parte posteriore e ripete i principi di base della struttura del cervello umano, cioè consiste di 2 emisferi e una formazione spaiata che li connette. La superficie dei lobi del cervelletto è ricoperta di materia grigia, e all'interno sono costituiti da bianco, inoltre, la materia grigia nello spessore degli emisferi forma 2 nuclei. La materia bianca con l'aiuto di tre paia di gambe collega il cervelletto con il tronco cerebrale e il midollo spinale.

Questo centro cerebrale è responsabile del coordinamento e della regolazione dell'attività motoria dei muscoli umani. Aiuta anche a mantenere una certa posizione nello spazio circostante. Responsabile della memoria muscolare.

La struttura della corteccia cerebrale è abbastanza ben studiata. Quindi, è una complessa struttura a strati di 3-5 mm di spessore, che copre la sostanza bianca dei grandi emisferi.

I neuroni con fasci di processi filamentosi, fibre nervose afferenti ed efferenti, formano la corteccia (forniscono trasmissione di impulsi). In esso ci sono 6 livelli, diversi nella struttura:

  1. granulare;
  2. molecolare;
  3. piramidale esterno;
  4. granulare interno;
  5. piramide interna;
  6. l'ultimo strato è costituito da celle visibili del fuso.

Occupa circa la metà del volume degli emisferi e la sua area in una persona sana è di circa 2.200 metri quadrati. vedi La superficie della corteccia è coperta di solchi, nella cui profondità si trova un terzo della sua intera area. La dimensione e la forma dei solchi di entrambi gli emisferi sono strettamente individuali.

La corteccia si è formata relativamente di recente, ma è il centro dell'intero sistema nervoso superiore. Gli esperti identificano diverse parti nella sua composizione:

  • neocorteccia (nuova), la parte principale copre oltre il 95%;
  • archicortex (vecchio) - circa 2%;
  • paleocortex (antico) - 0,6%;
  • corteccia intermedia, occupa l'1,6% dell'intera corteccia.

È noto che la localizzazione delle funzioni nella corteccia dipende dalla posizione delle cellule nervose che catturano uno dei tipi di segnali. Pertanto, ci sono 3 aree principali di percezione:

Quest'ultima regione occupa oltre il 70% della crosta e il suo scopo centrale è quello di coordinare l'attività delle prime due zone. È inoltre responsabile della ricezione e dell'elaborazione dei dati dalla zona del sensore e del comportamento mirato causato da tali informazioni.

Tra la corteccia cerebrale e il midollo allungato è una subcorteccia o in un modo diverso - strutture subcorticali. Consiste in dossi visivi, ipotalamo, sistema limbico e altri gangli.

Le principali funzioni del cervello

loading...

Le principali funzioni del cervello sono l'elaborazione dei dati ottenuti dall'ambiente, nonché il controllo dei movimenti del corpo umano e della sua attività mentale. Ciascuna parte del cervello è responsabile dell'esecuzione di determinati compiti.

Il midollo allungato controlla le prestazioni delle funzioni protettive del corpo, come il battito delle palpebre, lo starnuto, la tosse e il vomito. Controlla anche altri processi vitali riflessi: respiro, secrezione di saliva e succo gastrico, deglutizione.

Con l'aiuto del ponte, viene eseguito il movimento coordinato degli occhi e delle rughe del viso.

Il cervelletto controlla l'attività motoria e di coordinazione del corpo.

Il mesencefalo è rappresentato dal peduncolo e dal tetracolmio (due aculei e due collinette ottiche). Con esso, ha effettuato l'orientamento nello spazio, l'udito e la chiarezza della visione, è responsabile per i muscoli degli occhi. Responsabile della rotazione della testa riflessa nella direzione dello stimolo.

Il diencefalo consiste di diverse parti:

  • Il talamo è responsabile della formazione di sentimenti, come il dolore o il gusto. Inoltre, gestisce le sensazioni tattili, uditive, olfattive e i ritmi della vita umana;
  • L'epithalamus consiste nell'epifisi, che controlla i ritmi biologici quotidiani, dividendo il giorno luce al momento della veglia e il tempo del sonno sano. Ha la capacità di rilevare le onde luminose attraverso le ossa del cranio, a seconda della loro intensità, produce ormoni appropriati e controlla i processi metabolici nel corpo umano;
  • L'ipotalamo è responsabile del lavoro dei muscoli cardiaci, della normalizzazione della temperatura corporea e della pressione sanguigna. Con esso, viene dato un segnale per rilasciare gli ormoni dello stress. Responsabile per fame, sete, piacere e sessualità.

Il lobo posteriore della ghiandola pituitaria si trova nell'ipotalamo ed è responsabile della produzione di ormoni, da cui dipendono la pubertà e il lavoro del sistema riproduttivo umano.

Ogni emisfero è responsabile dell'esecuzione dei propri compiti particolari. Ad esempio, il grande emisfero giusto accumula in sé i dati sull'ambiente e l'esperienza della comunicazione con esso. Controlla il movimento degli arti sul lato destro.

Nel grande emisfero sinistro c'è un centro linguistico responsabile del linguaggio umano, controlla anche le attività analitiche e computazionali e il pensiero astratto è formato nel suo nucleo. Allo stesso modo, il lato destro controlla il movimento degli arti da parte sua.

La struttura e la funzione della corteccia cerebrale sono direttamente dipendenti l'una dall'altra, quindi le spire condizionalmente la dividono in più parti, ognuna delle quali esegue determinate operazioni:

  • lobo temporale, controlla l'udito e il fascino;
  • la porzione occipitale si adatta alla vista;
  • nella forma parietale, tocco e sapore;
  • le parti frontali sono responsabili della parola, del movimento e dei processi di pensiero complessi.

Il sistema limbico consiste in centri olfattivi e nell'ippocampo, che è responsabile dell'adattamento del corpo al cambiamento e dell'adattamento della componente emotiva del corpo. Con il suo aiuto, i ricordi duraturi sono creati grazie all'associazione di suoni e odori con un certo periodo di tempo durante il quale si sono verificati shock sensuali.

Inoltre, controlla il sonno tranquillo, la conservazione dei dati nella memoria a breve ea lungo termine, l'attività intellettuale, il controllo del sistema nervoso endocrino e autonomo e partecipa alla formazione dell'istinto riproduttivo.

Come funziona il cervello umano

loading...

Il lavoro del cervello umano non si ferma nemmeno in un sogno, è noto che le persone che sono in coma hanno anche alcuni reparti, come dimostrano le loro storie.

Il lavoro principale di questo corpo è fatto con l'aiuto dei grandi emisferi, ognuno dei quali è responsabile di una certa abilità. Si noti che gli emisferi non sono uguali per dimensioni e funzioni: il lato destro è responsabile della visualizzazione e del pensiero creativo, di solito più del lato sinistro, responsabile della logica e del pensiero tecnico.

È noto che negli uomini la massa cerebrale è più grande che nelle donne, ma questa caratteristica non influisce sulle capacità mentali. Ad esempio, questo indicatore era al di sotto della media per Einstein, ma la sua zona parietale, che è responsabile della conoscenza e della creazione di immagini, era di grandi dimensioni, il che ha permesso allo scienziato di sviluppare una teoria della relatività.

Alcune persone sono dotate di super abilità, questo è anche il merito di questo corpo. Queste caratteristiche si manifestano nella scrittura o nella lettura ad alta velocità, nella memoria fotografica e in altre anomalie.

Comunque, l'attività di questo organo è di grande importanza nel controllo cosciente del corpo umano, e la presenza della corteccia distingue l'uomo dagli altri mammiferi.

Ciò che, secondo gli scienziati, emerge costantemente nel cervello umano

loading...

Gli esperti che studiano le capacità psicologiche del cervello credono che le funzioni cognitive e mentali siano eseguite come risultato di correnti biochimiche, tuttavia, questa teoria è attualmente in discussione, perché questo corpo è un oggetto biologico e il principio di azione meccanica non consente di conoscere completamente la sua natura.

Il cervello è una specie di volante dell'intero organismo, che svolge quotidianamente un numero enorme di compiti.

Aspetti anatomici e fisiologici della struttura del cervello sono stati oggetto di studio per molti decenni. È noto che questo organo occupa un posto speciale nella struttura del sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale) di una persona, e le sue caratteristiche sono diverse per ogni persona, quindi è impossibile trovare 2 persone uguali.

La struttura e la funzione del cervello

loading...
  1. Solido: si trova tra il Web e il soft.
  2. Morbido - la superficie esterna ha una vestibilità aderente, il guscio ha una struttura di tessuto connettivo.
  3. Ragno - in esso è la circolazione del liquido cerebrospinale (CSF).

Con il danno cerebrale, possono verificarsi gravi malattie. Contiene circa 25 miliardi di neuroni, che sono materia grigia. In media, il cervello ha un peso di 1300 grammi, il maschio è più pesante della femmina, circa 100 grammi, ma questo non influenza lo sviluppo. Il suo peso della massa totale del corpo medio è di circa il 2%. È dimostrato che le sue dimensioni non influenzano le abilità mentali e lo sviluppo - tutto dipende dalle connessioni neurali create da esso.

Regioni del cervello

loading...

Cellule cerebrali o neuroni trasmettono ed elaborano segnali che eseguono lavori correlati. Il cervello è diviso in cavità, composto da dipartimenti. Ogni dipartimento è responsabile di diverse funzioni. Dal loro lavoro dipende l'attività e il funzionamento del corpo.
Il cervello è diviso in 5 sezioni, ognuna delle quali è responsabile delle singole funzioni:

  1. La parte posteriore. Questa sezione è divisa nel ponte e nel cervelletto. Responsabile del coordinamento dei movimenti.
  2. Media. Responsabile per i riflessi innati agli stimoli circostanti.
  3. L'intermedio è diviso in talamo e ipotalamo. Responsabile delle emozioni, elaborazione dei segnali dai recettori, regola il lavoro vegetativo.
  4. Oblong. Responsabile della gestione delle funzioni vegetative: respirazione, metabolismo, sistema cardiovascolare, riflessi digestivi.
  5. Prosencefalo. Questo dipartimento è diviso in emisferi destro e sinistro, coperti da meandri, che aumentano il volume della superficie. È l'80% in peso di tutti i reparti.

posteriore

loading...

Questo reparto è responsabile per i centri del sistema nervoso, i riflessi somatici e vegetativi: masticare, deglutire, moderazione della salivazione. Il rombencefalo ha una struttura complessa ed è diviso in due parti: il cervelletto e il ponte.

Il ponte Varoliyev ha una forma a forma di rullo, di colore bianco e si trova sopra il midollo allungato. Responsabile della contrazione muscolare e della memoria muscolare: postura, stabilità, deambulazione. Il ponte è costituito da fibre nervose, ci sono centri responsabili delle funzioni: masticazione, facciale, uditiva e visiva.

Il cervelletto copre la parte posteriore del ponte e la parte anteriore è costituita da più fibre trasversali che entrano nella parte mediana del cervelletto.

Il cervelletto è responsabile di alcune funzioni:

  • tono muscolare, la loro memoria;
  • posizione e coordinamento del corpo;
  • funzione motoria;
  • l'implementazione dei segnali nella corteccia cerebrale.

In caso di comparsa di anomalie in questi reparti, possono comparire i seguenti segni: eccesso di movimento, paralisi, quando le gambe sono divaricate, un'andatura instabile con ondeggiamento laterale.

La coordinazione e l'equilibrio durante i movimenti dipendono dal normale funzionamento del rombencefalo, e la funzione principale è la connettività dell'ano anteriore e del cervello posteriore.

oblungo

loading...

Questa sezione si estende dal midollo spinale, la sua lunghezza è di 25 mm. È responsabile delle importanti funzioni respiratorie e cardiovascolari, del metabolismo. I dipartimenti del midollo allungato regolano:

  • riflessi digestivi: succhiare, digerire il cibo, deglutire;
  • riflessi muscolari: mantenimento delle posture, camminare, correre;
  • riflessi sensoriali: il lavoro dell'apparato vestibolare, uditivo, recettore, gusto;
  • recettori, elaborando segnali del cervello, dando stimoli;
  • protezione riflessa: lampeggiante, starnuti, vomito, tosse.

Il midollo allungato trasmette segnali alla testa dal midollo spinale e ritorno. La struttura è simile a quella spinale, ma presenta alcune differenze. Questa sezione contiene la materia bianca, che si trova all'esterno e la materia grigia che si raccoglie nei grappoli, formando nuclei.

media

loading...

Questo dipartimento ha una piccola dimensione e una struttura semplice, costituita da parti:

  • tetti - sono inclusi i centri visivi e uditivi;
  • gambe - include percorsi conduttivi.

Il mesencefalo ha una lunghezza di 2 cm ed è un canale stretto che fornisce la circolazione del liquido cerebrospinale. Il tasso di aggiornamento del liquore è di circa 5 volte al giorno.

La funzionalità principale del mesencefalo:

  1. Touch. I centri sottocorticali inclusi sono responsabili per i dipartimenti audio e video.
  2. Motore. Insieme al oblungo, assicura il funzionamento delle azioni riflesse del corpo, aiuta ad orientarsi nello spazio ed è anche responsabile della reazione agli stimoli circostanti: il volume del suono o la luminosità della luce. Responsabile del controllo delle azioni automatiche: deglutizione, masticazione, camminata, respirazione.
  3. Assicura il lavoro del sistema motorio del corpo, la coordinazione e il tono muscolare.
  4. Conduttore. Fornisce movimenti consapevoli del corpo di lavoro.

Il mesencefalo fornisce il controllo dei muscoli, dando l'installazione per raddrizzare o piegare, vale a dire. consente a una persona di muoversi.

Nuclei del mesencefalo

I Kernel svolgono un ruolo speciale nel lavoro del corpo:

  1. I nuclei dei tumuli nella parte superiore, si riferiscono ai centri visivi del cervello. I segnali provenienti dalla retina arrivano al cervello, sorge un riflesso indicativo: trasformare la testa in luce. Le pupille si dilatano, la lente cambia la curvatura - questo fornisce chiarezza e chiarezza di visione.
  2. I nuclei dei tumuli nella parte inferiore sono i centri uditivi. Sono responsabili per il lavoro riflesso - la testa si gira verso il suono in uscita.
  3. Con un suono troppo forte e una luce intensa, il cervello su tali stimoli dà una reazione - un'irritazione che spinge il corpo umano a una reazione acuta e veloce.

intermedio

loading...

Questo reparto ha una faccia comune con il cervello medio e finale, ha una posizione lungo le fibre dei tubercoli ottici rispetto alla superficie reale e dal pneumatico ventrale di fronte al chiasma ottico.

Le funzioni della sezione intermedia sono divise in tipi: il talamo e l'ipotalamo.

talamo

Il talamo è responsabile dell'elaborazione delle informazioni trasmesse dai recettori alla corteccia. Include circa 120 core, che sono suddivisi in specifici e non specifici. Segnali che passano attraverso il talamo: muscoli, pelle, ottica, uditivi. Anche passare gli impulsi inviati dal cervelletto e i nuclei del tronco cerebrale.

ipotalamo

Questo dipartimento è responsabile per i centri di odore, regolazione dell'energia e metabolismo, costanza dell'emeostasi (ambiente interno del corpo), per il centro del lavoro vegetativo attraverso il sistema nervoso. La partecipazione funzionale di altre parti del cervello consente a una persona non solo di muoversi, ma anche di eseguire un ciclo di azioni: saltare, correre, nuotare.

Poiché molti nuclei vegetativi, l'epifisi, la ghiandola pituitaria e le cuspidi visive si trovano nel cervello intermedio, è anche responsabile dei seguenti aspetti:

  1. Prestazioni di lavoro legate ai processi metabolici (equilibrio di sale e grassi, metabolismo delle proteine ​​e dei carboidrati) e regolazione del calore, poiché è uno dei centri del sistema nervoso vegetativo.
  2. La sensibilità del corpo a vari stimoli, così come l'elaborazione e il confronto di queste informazioni.
  3. Emozioni, comportamento, espressioni facciali, gesti associati a cambiamenti nel lavoro degli organi interni.
  4. Sfondo ormonale, produzione e regolazione degli ormoni prodotti dalla ghiandola pituitaria e dall'epifisi.

Il diencefalo svolge le seguenti funzioni principali:

  • controllo delle ghiandole endocrine;
  • controllo termico;
  • regolazione del sonno, del risveglio e della veglia;
  • bilancio idrico;
  • responsabile del centro di saturazione e della fame;
  • responsabile della sensazione di piacere e dolore.

anteriore

loading...
  • istinti congeniti;
  • sviluppato senso dell'olfatto;
  • emozioni, memoria;
  • reazioni agli stimoli.

Il proencefalo è una delle parti più estese, costituita dal diencefalo e dagli emisferi (destra e sinistra), con una fessura nella forma di una fessura, nella profondità della quale vi sono dei ponticelli (corpo calloso).

La corteccia cerebrale è ricoperta da fibre nervose - una sostanza bianca che forma una giunzione di neuroni e parti del cervello. Gli emisferi sono coperti di corteccia, che contiene una sostanza grigia. I corpi dei neuroni sono componenti della materia grigia, sono disposti in colonne in diversi strati. Dalla materia grigia all'interno degli emisferi si formano composti dei nuclei, situati nel mezzo della materia bianca, formando così centri subcorticali.

Negli emisferi cerebrali, i neuroni sono coinvolti nell'elaborazione dei segnali nervosi dai sensi. Questo processo si svolge nelle aree delle regioni centrali e posteriori del cervello. Ogni lobo dell'emisfero è responsabile di alcune zone:

  • lobo occipitale responsabile della funzione visiva;
  • nei lobi dei templi ci sono i neuroni della zona uditiva;
  • lobo parietale controlla la sensibilità muscolare e cutanea.

Emisferi cerebrali

loading...

La caratteristica principale del cervello grande è che è diviso in emisferi destro e sinistro. Ognuno di loro è responsabile di diverse funzioni: per gestire uno dei lati del corpo, ricevere segnali da un certo lato.

L'emisfero destro è responsabile di quanto segue:

  • la capacità di percepire la situazione in generale;
  • sviluppo dell'intuizione;
  • processo decisionale;
  • capacità di riconoscimento: immagini, volti, immagini, melodie.

L'emisfero sinistro è responsabile del lavoro del lato destro del corpo e inoltre elabora le informazioni provenienti dal lato destro. L'emisfero sinistro è responsabile di quanto segue:

  • sviluppo del linguaggio;
  • analisi della situazione e azioni correlate;
  • capacità di generalizzare;
  • pensiero logico.

Il cervello è un organo molto complesso con molte divisioni. Anche una piccola lesione o un'infiammazione di una delle sezioni del cervello può causare l'udito, la visione o la perdita di memoria.

Forebrain: caratteristiche anatomiche e fisiologia

loading...

1. Diencefalo (diencefalo) 2. Telencefalo (cervello terminale) 3. Corteccia 4. Lobi cerebrali

Il cervello umano è un sistema complesso unico. A causa di ciò, il corpo non può solo coordinare il lavoro di tutti gli organi e farli funzionare nel suo complesso. L'attività di strutture cerebrali altamente organizzate consente alla persona di essere un essere sociale capace di apprendere e apprendere, di manifestare emozioni multi-livello, di avere il proprio giudizio su ciò che sta accadendo intorno. In misura maggiore, ciò è determinato dallo sviluppo significativo della corteccia dei grandi emisferi e da una serie di strutture sottocorticali che costituiscono il concetto di proencefalo (o prosencefalo).

Il proencefalo è la regione cerebrale più rostrale e comprende nella sua struttura due emisferi con la materia grigia della corteccia, strutture sottocorticali e fibre nervose conduttrici.

Le funzioni del proencefalo comprendono l'attività mentale più elevata, gli atti riflessi complessi, la capacità di apprendere, le peculiarità delle reazioni emotive di una persona e la sua socializzazione. Inoltre, le strutture cerebrali delle divisioni anteriori possono predeterminare quali caratteristiche del carattere e del temperamento avrà un individuo.

Nel processo di ontogenesi, il proencefalo si forma nello stadio di tre bolle cerebrali a 3-4 settimane di sviluppo embrionale. Ciò avviene separandolo dal mesencefalo (mesencefalo).

Il più vicino al midollo spinale è la vescica cerebrale, che dà origine al cervello posteriore (rhombencephalon). Quest'ultimo, a sua volta, è differenziato in due sezioni: il metencefalo (da cui si formano il ponte e il cervelletto) e il myeltncephalon (che forma il midollo allungato). In alcune fonti, il metencefalo è erroneamente chiamato proencefalo, dato che l'anatomia di questa formazione determina la sua posizione anteriore al midollo allungato. Sarà più accurato trattare il metencefalo come il cervello posteriore anteriore.

Entro la fine di 4 settimane di gestazione, il prosencefalo viene formato dalla vescica cerebrale anteriore, dal cervello intermedio (diencefalo) e terminale (telencefalo), nonché dalla cavità del terzo ventricolo.

Diencefalo (diencefalo)

Il cervello intermedio include il cervello talamico (visivo), l'ipotalamo e il terzo ventricolo. Tutte queste formazioni si trovano sotto il corpo calloso.

Il cervello talamico stesso consiste direttamente del talamo, del metatalamus e dell'epitalamo. Ciascuna di queste formazioni ha ampie connessioni afferenti ed efferenti, e chiude anche i propri riflessi tra le strutture della regione diencefalica.

Il diencefalo regola la distribuzione dei segnali ad esso in altre regioni cerebrali. Tale lavoro è incluso nelle funzioni principali del proencefalo. A livello delle strutture talamiche, i riflessi complessi vengono chiusi con il coinvolgimento di diversi sistemi (ad esempio, si eseguono atti motori striopallidari involontari o una larghezza della pupilla riflessa in risposta a stimoli esterni)

Il talamo svolge il ruolo di ultima risorsa per il trasferimento degli impulsi ascendenti alla corteccia.

Le principali funzioni delle strutture diencefaliche includono:

  • sensibilità extrapiramidale, generale e speciale;
  • l'implementazione di atti motori extrapiramidali e piramidali;
  • regolazione vegetativa;
  • sensazioni coloranti emotive.

Questioni relative alla regione diencefalica, e impegnate in anatomia e fisiologia, e un certo numero di discipline cliniche. Tuttavia, i meccanismi di lavoro del diencefalo non sono ancora stati completamente rivelati.

Telencefalo (cervello terminale)

L'anatomia del cervello terminale la considera come la divisione cerebrale più anteriore. In un altro modo è anche chiamato il grande cervello. La sua struttura comprende:

  • due emisferi coperti di corteccia;
  • corpo calloso;
  • amigdala e striato;
  • cervello olfattivo.

Ogni emisfero è delimitato l'uno dall'altro da una fessura longitudinale, e il corpo calloso, i commessi anteriore e posteriore e le aderenze della volta, li connettono. A livello del telencefalo, i riflessi multilivello, inclusi gli archi vegetativi centrali, sono chiusi.

corteccia

La corteccia dei grandi emisferi si è sviluppata già nelle fasi successive dell'evoluzione del mondo animale. È questo che svolge un ruolo estremamente importante nello sviluppo delle funzioni mentali superiori, nonostante il fatto che tali attività possano essere svolte solo con il lavoro coordinato dell'intero cervello nel suo insieme.

La corteccia rappresenta oltre il 45% del volume totale dell'intero emisfero. La superficie di esso può superare i 1500 centimetri quadrati.

Tuttavia, lo strato corticale non è uniforme. Considerando la struttura della crosta, dovrebbe tener conto della sua evoluzione. Questo fattore divide la corteccia in:

  • paleocorteccia (o antica corteccia);
  • arheocorteccia (vecchia corteccia);
  • neocorteccia (nuova corteccia).

Paleocortex ha una struttura a singolo strato. In questo caso, le cellule nervose non sono ancora completamente separate dalle strutture sottocorticali. L'antico strato corticale è responsabile delle reazioni emotive primitive, che sono caratteristiche non solo degli umani, ma si trovano negli animali a uno stadio di evoluzione più basso, a cominciare dai rettili. Le manifestazioni del lavoro dell'antica corteccia includono:

  • comportamento rituale;
  • manifestazione dell'aggressività;
  • protezione del proprio territorio;
  • la subordinazione della gerarchia sociale;
  • atti impassibili e sottomessi.

L'archeocortex consiste anche in un singolo strato di neuroni, ma è già completamente separato dalle strutture sottocorticali. Si trova lungo il bordo inferiore della neocorteccia. È già disponibile negli uccelli e nei mammiferi.

La vecchia corteccia esegue le seguenti funzioni:

  • fornisce reazioni emotive: affetto, divertimento, paura, rabbia, altri;
  • concentra l'attenzione;
  • stimola lo sviluppo e la propria attività;
  • stabilisce un comportamento altruistico.

Il sistema limbico, che è un substrato di emozioni, in parte attenzione e memoria, oltre che un regolatore dei ritmi circadiani e delle reazioni vegetative, è più rappresentato dalla paleocorteccia. Questo è importante nel determinare l'unità di questi processi. Ad esempio, le esperienze spesso colorate di un individuo (le emozioni) sono accompagnate da manifestazioni vegetative (lacrimazione, scolorimento della pelle, aumento del polso e così via).

Neocortex o nuova corteccia composta da 6 strati. Rappresenta oltre il 95% dell'intera superficie corticale. Arrivano gli impulsi dalle formazioni sottocorticali e dal tronco. È a questo livello che i complessi riflessi condizionati sono chiusi e vengono eseguite le funzioni mentali più avanzate del proencefalo.

La struttura piegata del tessuto della neocorteccia con la presenza di scanalature e convoluzioni è dovuta ad un aumento del volume del tessuto corticale nelle condizioni della dimensione totale rimanente del cervello e del cranio.

Lobi cerebrali

Anatomia e fisiologia della corteccia ti permettono di dividerlo in certe aree (lobi). Ognuno di essi ha le sue caratteristiche funzionali. La conoscenza di tali caratteristiche tipiche aiuta a capire quali violazioni dovrebbero essere previste in presenza di un focus patologico dell'una o dell'altra localizzazione.

Nella nuova corteccia ci sono le seguenti azioni:

Il lobo occipitale è la rappresentazione corticale dell'analizzatore visivo, fornisce immagini visive simboliche e gnosi visive.

  • responsabile di azioni altamente differenziate, ben informate e chiare;
  • fornisce la sensibilità della pelle;
  • dà un'idea voluminosa della struttura del proprio corpo;
  • orienta una persona nello spazio e nel tempo;
  • ti consente di riconoscere gli oggetti tramite il tocco;
  • è il centro della prassi.

Inoltre, nel lobo parietale è il centro della trasformazione analitica e sintetica delle informazioni, tra cui la parola e l'elaborazione di stimoli sensoriali, che consente di controllare e controllare i movimenti.

Il lobo temporale è responsabile della percezione e della differenziazione dei suoni (incluso il linguaggio) ed è il rappresentante corticale dell'analizzatore uditivo.

Il proencefalo è la parte cerebrale più progressiva nella vena evolutiva. È questa parte del cervello con il suo massimo sviluppo che predetermina le peculiarità di una persona: il linguaggio, le emozioni, la capacità di apprendere e pianificare e il comportamento sociale. La fisiologia del cervello finale con la chiusura di complessi riflessi condizionati multilivello, la formazione di sistemi integrali in molti aspetti predetermina lo sviluppo e la formazione dell'uomo come persona.