uziprosto.ru

Emicrania

La medicina moderna ha raggiunto l'ultima tecnologia, con la quale è possibile esaminare gli organi e i sistemi nascosti dalla diagnostica visiva.

La tomografia della testa aiuta a studiare lo stato delle navi e i cambiamenti nella struttura cerebrale molto prima della comparsa di segni esterni della malattia, a studiare la sistematica del decorso della malattia, nonché a identificare la patologia dopo un trauma cranico.

La terapia di risonanza magnetica è prodotta da apparecchiature ad alta tecnologia che utilizzano un magnete di grandi dimensioni. Crea un campo specifico e l'effetto elettromagnetico consente alle apparecchiature informatiche di registrare gli impulsi ad alta frequenza che trasmettono le cellule del corpo umano.

Lo specialista riceve un'immagine visiva dell'organo nei minimi dettagli. Il medico curante, dopo aver esaminato i risultati, determina la diagnosi e prescrive la terapia necessaria.

Indicazioni e controindicazioni per l'esame

Solo uno specialista può scrivere un rimando alla terapia dopo aver esaminato le condizioni del paziente. Questa può essere una procedura diagnostica con un deterioramento della salute del soggetto.

La tomografia della testa è prescritta se ci sono lamentele su:

  • mal di testa di natura permanente;
  • grave perdita della vista o dell'udito;
  • sospetta emorragia intracranica;
  • frequenti capogiri e acufeni;
  • perdita improvvisa di coscienza;
  • disturbi del linguaggio;
  • deterioramento della memoria;
  • spasmi degli arti;
  • sanguinamento persistente dal naso o dalle orecchie;
  • sospetto di neoplasie.

Inoltre, vengono condotte indagini per chiarire la diagnosi e il controllo della salute con le violazioni esistenti:

  • ictus;
  • aumento della pressione sanguigna intracranica;
  • un tumore (maligno o benigno);
  • sclerosi multipla;
  • epilessia;
  • anomalie nel lavoro di varie parti del cervello;
  • malattie del sistema vascolare;
  • sinusite cronica;
  • determinare la posizione esatta di un coagulo di sangue o neoplasma;
  • trauma cranico.

Una risonanza magnetica della testa viene utilizzata per studiare i risultati del ciclo di trattamento prescritto, la sua efficacia e durata e anche per esaminare il cervello dopo l'intervento.

Tale esame è necessario per i pazienti con disturbi della perdita periodica di coscienza, vertigini e visione doppia.

Ci sono un numero di malattie nella diagnosi di cui è necessario studiare una parte specifica all'interno del cranio. Per fare ciò, usa il contrasto.

La differenza dalla tomografia convenzionale è che prima di tale procedura, una sostanza specifica viene iniettata nel sangue del paziente, grazie alla quale gli specialisti ricevono un quadro più contrastante. Uno studio simile è prescritto per:

  • tumori ipofisari;
  • coaguli di sangue o altre malattie vascolari del cranio;
  • emicrania.

Vale la pena notare che prima di tale procedura è necessario assicurarsi che il soggetto non abbia un'allergia al fine di evitare una reazione alla sostanza chimica che viene iniettata. Inoltre, tale esame è vietato fare se il paziente soffre di insufficienza renale.

Nonostante la procedura quasi sicura, che è prescritta anche nell'infanzia, ci sono una serie di indicazioni per le quali è vietato sottoporsi a tale diagnosi:

  • un pacemaker (potrebbe esserci un malfunzionamento del dispositivo e persino il suo arresto completo);
  • i tatuaggi, se fossero fatti con inchiostro metallico;
  • corpi estranei a base di metallo che si trovano all'interno del corpo: protesi, frammenti, protesi;
  • fermagli per fermare il flusso di sangue nei vasi del cervello;
  • la gravidanza. Soprattutto I-II trimestre;
  • pompe per insulina;
  • insufficienza cardiaca acuta;
  • claustrofobia o attacchi di panico in spazi ristretti.

Le influenze negative della procedura non sono fisse, pertanto tutte le controindicazioni sono l'intolleranza fisica fisica o psico-emotiva del paziente, a seconda dell'approccio individuale, e sono una predisposizione per la nomina di altri tipi di diagnostica.

Preparazione per la procedura

Nonostante il fatto che la RM sia un esame serio, non richiede una preparazione speciale. È necessario consultare gli specialisti prescritti, verificare eventuali allergie e non solo studiare le controindicazioni, ma anche escluderle dal paziente.

Non è possibile seguire una dieta speciale, ma in caso di esame con contrasto non è consigliato mangiare 3 ore prima della risonanza magnetica. È severamente vietato bere alcolici anche alla vigilia della procedura.

Dovresti controllare attentamente gli abiti, le tasche e la mancanza di accessori metallici sul corpo. Una cintura con fibbia, una cerniera, gioielli, bottoni, un orologio e persino una piccola moneta distorcono le letture, e il risultato potrebbe essere inaffidabile. In alcuni armadietti, i medici possono offrire indumenti speciali per la durata della risonanza magnetica.

Le immagini, o tomogrammi, sono immagini a strati dell'organo studiato. Dopo aver analizzato tali immagini, il medico formula conclusioni sulla presenza o l'assenza di patologie nel cervello e nei vasi sanguigni.

Il processo di indagine e i tipi di dispositivi

Per evitare problemi, la procedura deve essere studiata prima della procedura. Dopo la preparazione preliminare, il paziente passa in una stanza speciale in cui si trova il dispositivo. Indipendentemente dal tipo, tutte le letture sono estremamente accurate.

Tipo chiuso

Questa unità ha la forma di un grande tubo con un divano che si muove all'interno, che entra autonomamente nel dispositivo prima e lo lascia dopo l'esame. Il paziente è fissato con l'aiuto di speciali rulli e cinghie, per la sua completa immobilizzazione.

Al minimo movimento dell'immagine si deforma e può mostrare un risultato distorto. Questo tipo non è raccomandato per le persone che soffrono di claustrofobia. La controindicazione è il peso del paziente superiore a 150 kg.

Tipo aperto

Il divano si trova senza alcun ambiente, il dispositivo stesso si trova sopra e sotto di esso. Questo tipo è progettato per tutti i pazienti con diverse categorie di peso.

I tomografi sono divisi in tre classificazioni, a seconda del magnete utilizzato:

Magneti resistivi

Applica per aprire il tipo. Elevato costo e pagamento per la procedura.
Magneti di natura permanente. Adatto per entrambi i tipi, sono comuni a causa dei requisiti di una piccola quantità di elettricità durante il sondaggio.

Magneti superconduttori

Materiale costoso, ma questo è dovuto all'alta potenza (fino a 4 T).

Esame di contrasto

La diagnostica a contrasto differisce solo nell'introduzione di una sostanza nel sangue prima dell'esame. Durante l'iniezione, c'è spesso un gelo sul corpo o un assaggio di metallo. Se è necessario esaminare un bambino, viene data una dose di anestesia per garantire l'immobilità per tutto il tempo.

La procedura stessa richiede da 20 a 40 minuti, a seconda dello scopo della tomografia, della diagnosi del paziente e della progressione della malattia. Durante tutto il tempo il dispositivo emette un forte rumore, ma il paziente non sente disagio fisico.

Ci può essere un inconveniente a causa dell'immobilità prolungata. Se l'esame viene eseguito con contrasto, il paziente può sentire calore o freddo su tutto il corpo. Se avverte disagio (vomito, nausea, vertigini), i medici raccomandano di interrompere la diagnosi.

Dopo la fine segue ancora qualche minuto per essere fermi. Quindi puoi ritirare il risultato, lasciare l'ufficio e tornare immediatamente alla vita normale.

I medici offrono una stampa sotto forma di foto o la registrazione sul disco. Il risultato deve essere fornito al medico che ha dato il rinvio.

Cosa fa una risonanza magnetica della testa

Diversi tessuti del cranio hanno una diversa intensità di colore durante la risonanza magnetica della testa e variano dal bianco al nero. Lo specialista sa quale colore è caratteristico per una determinata area e registra il suo cambiamento. Secondo le sue definizioni (contrasto di colore, forma, posizione, chiarezza dei confini), viene fatta un'ulteriore diagnosi.

Oltre alle malattie caratteristiche, i sensori tomografici determinano la pressione intracranica, vari tumori primari e secondari. La tomografia della testa consente di vedere gli oggetti più piccoli e le particelle del cervello che non sono disponibili per altri esami, così come la funzione attiva della corteccia e del fluido cerebrale. Indipendentemente dalla struttura del tessuto, penetra nella sua profondità e dà il risultato del quadro generale o una violazione dello stato.

Quando si esaminano i tessuti molli determinare la presenza di tumori cancerosi nelle articolazioni o sulle labbra. Se una persona è preoccupata per il dolore nei muscoli intorno alla bocca, il medico può determinare le condizioni dei suoi nervi facciali. Se necessario, uno specialista può esaminare i bulbi oculari e l'orecchio interno. Con l'aiuto della risonanza magnetica della testa, i medici riconosceranno gli indicatori dello stato delle parti strutturali del cervello, la quantità di liquido in essi e la presenza di una cisti dopo varie lesioni.

Le possibilità di risonanza magnetica nella diagnosi di malattia

Tale terapia aiuta i professionisti a diagnosticare malattie non solo del cervello, ma anche dei vasi sanguigni e del liquido cerebrospinale. Varie malattie e disordini dopo gli infortuni sono chiaramente visibili e le immagini chiare del cervello consentono di studiare il risultato per un tempo indefinito.

La tomografia dei sondaggi consente di esplorare la circolazione sanguigna nel cervello in tempo reale. Esistono tre tipi di ricerca:

  • Arteriografia.
  • Venografia.
  • Angiografia (esame di entrambe le vene e arterie).

Determina la velocità del flusso sanguigno, gli spasmi vascolari e il grado di assottigliamento delle pareti. I risultati possono indicare la presenza di un coagulo di sangue in un'area specifica o un'altra patologia come causa principale della malattia.

L'esame nell'immagine quadridimensionale ci permette di distinguere il sangue venoso dal sangue arterioso e di diagnosticare la loro miscelazione, se questa violazione è presente. Con l'aiuto dell'angiografia durante l'esame è possibile diagnosticare malattie vascolari quali l'aterosclerosi, l'aneurisma, la stenosi e la vasculite.

Utilizzando anche la tomografia, è possibile determinare lo stato delle terminazioni nervose responsabili della visione e dell'udito, i disturbi nel lavoro della sella turca, le malattie della ghiandola pituitaria, la meningite e altre patologie che sono nascoste dietro le ossa del cranio.

MR semiotica malattie comuni, i loro segni

Il compito principale della tomografia è identificare lo stato del cervello o dei vasi sanguigni. Tuttavia, i risultati a prima vista possono essere compresi solo da uno specialista in questo campo.

Ma i sintomi generalmente accettati possono essere riconosciuti anche da una persona che guarda per la prima volta un'immagine. Ogni malattia ha i suoi segni:

  • I punti bianchi indicano la presenza di formazioni tumorali. I loro bordi non hanno confini chiari, ben visibili.
  • Un singolo punto luminoso indica un tratto. Durante la procedura con contrasto, è chiaramente visibile una diminuzione della circolazione sanguigna in quest'area.
  • La malattia di Alzheimer è un'atrofia dei lobi frontali e l'espansione dei ventricoli laterali.
  • Il rafforzamento dei solchi e delle membrane del cervello è caratteristico della meningite.
  • Le navi estese che hanno pareti sottili indicano aneurisma.
  • Se si osservano ventricoli dilatati nello spazio perivascolare e subaracnoideo, può essere diagnosticato idrocefalo.
  • Cambiamenti patologici nella struttura della materia grigia e / o bianca, così come i vasi sanguigni e / o le arterie indicano la presenza di schizofrenia.
  • Singole e numerose piccole macchie luminose nella materia bianca definiscono la sclerosi multipla.
  • Una varietà di focolai di distruzione, che sono circondati da edema, sono caratteristici della toxoplasmosi.
  • Malformazione (patologia congenita) è determinata dalla disposizione innaturale dei vasi nel cervello, che vanno alla parte centrale.
  • Foci simmetriche che colpiscono la corteccia cerebrale e la materia bianca significano encefalite.
  • Macchie scure nei canali cerebrali indicano la presenza di fluido nel cervello.
  • Una piccola deviazione dalle norme di massa e volume del cervello mette in guardia contro l'encefalopatia ipertensiva.
  • L'aterosclerosi dei vasi (precursore di un ictus) si manifesta nel lume stretto delle arterie.

A causa del fatto che le patologie di cui sopra possono essere identificate in una fase precoce, questo facilita la terapia e aumenta le possibilità di recupero.

Ulteriori esami

È buono quando i risultati della risonanza magnetica della testa si sono rivelati normali, ma se si identificano patologie o vari disturbi nel cervello e nei vasi sanguigni, è necessario consultare uno specialista che ha eseguito la diagnosi (radiologo). Scrive una conclusione basata sulla testimonianza dei risultati. Questo è un tipo di analisi dell'intensità della violazione, della sua posizione e della sua progressione.

Non prescrive ulteriori trattamenti. Quindi è necessario contattare il medico o uno specialista che ha dato la direzione per ulteriori consigli. Molto probabilmente, prescriverà ulteriori esami del sangue e delle urine per determinare il processo infiammatorio.

A seconda della diagnosi, dovresti visitare altri specialisti che lavorano specificatamente nel campo obbligatorio della medicina: cardiologo, oncologo, traumatologo, neurochirurgo, ecc.

conclusione

La risonanza magnetica è un modo moderno di vedere le patologie nascoste molto prima che compaiano i primi segni. Se sono già presenti, consente di condurre un sondaggio del sito richiesto nei minimi dettagli, determinare la causa principale dei disturbi e aiutare a prescrivere il corretto corso del trattamento.

Studi medici hanno dimostrato che la risonanza magnetica cerebrale è un modo completamente sicuro di diagnosticare, che può essere fatto settimanalmente e anche i bambini possono farlo. Praticamente non ha controindicazioni e non lascia conseguenze morali e fisiche.

Non dovresti provare a studiare i risultati da solo. Solo uno specialista può dare una corretta analisi e fare una diagnosi, e il compito del paziente è quello di seguire tutte le raccomandazioni del medico curante per un rapido recupero o sollievo dei sintomi di patologie incurabili.

Cosa mostra il cervello MRT - come fanno la tomografia, le controindicazioni, le recensioni e i prezzi

Durante lo studio RM, viene misurato il tempo e la velocità della risposta elettromagnetica dei nuclei degli atomi di idrogeno alla loro eccitazione da parte di onde elettromagnetiche in un campo magnetico costante ad alta tensione.

Il campo magnetico causa cambiamenti nei movimenti interstiziali del protone. Se di solito i protoni nei tessuti si muovono in modo caotico, non ciclicamente, quindi sotto l'azione di un campo magnetico, sono allineati lungo i suoi confini.

Dopo che il campo magnetico non agisce più sulle microparticelle, rilasciano il flusso di energia che è stato ricevuto dalle onde radio.

La quantità di energia e il tasso di rilascio da parte dei protoni sono fissi (viene prodotto durante il loro ritorno alla posizione iniziale e al rilassamento).

Eventuali discrepanze (indicatore normativo) della quantità di energia rilasciata in un particolare sito saranno la prova di alcune deviazioni.

In quali aree viene utilizzata la risonanza magnetica?

La risonanza magnetica cerebrale e cerebrale viene effettuata con l'obiettivo di:

  • diagnosi di patologie del midollo spinale e del cervello;
  • malattie del sistema muscolo-scheletrico;
  • rilevamento di violazioni dello sviluppo di organi interni.

Risonanza magnetica in neurologia

Lo studio dei vasi cerebrali in neurologia è ampiamente utilizzato, poiché fornisce le informazioni più accurate sulle condizioni del paziente. Questo è un metodo relativamente sicuro e conveniente.

Cosa mostra la MRT cerebrale dal punto di vista della neurologia?

La tomografia consente di ottenere un'immagine di tutti gli strati del cervello, del midollo spinale, della colonna vertebrale, senza utilizzare l'irradiazione a raggi X.

La risonanza magnetica viene utilizzata in neurologia per trasferire le immagini del midollo, i dischi intervertebrali, i legamenti della colonna vertebrale e le fibre nervose.

Diagnosi: tumori, cisti, ictus ischemico acuto, aneurisma intracerebrale, ecc.

Vantaggi rispetto ad altri tipi di ricerca e diagnostica

Tra i principali ci sono:

  • Con l'aiuto di questo metodo, non solo vengono identificati, ma anche i cambiamenti strutturali e i processi patologici in assolutamente tutti i tessuti e gli organi sono caratterizzati;
  • Questa è una tecnologia non invasiva unica, che è caratterizzata da un'elevata precisione e sensibilità a qualsiasi formazioni e disturbi anomali;
  • la capacità di ricreare immagini 3D;
  • la possibilità di scrivere i risultati su disco;
  • l'assenza dell'effetto di muta- e cancerogenesi, radiazioni ionizzanti (come da FLG);
  • la capacità di studiare oggetti di dimensioni inferiori a un centimetro (fino a dimensioni millimetriche);
  • La risonanza magnetica consente di esaminare sia la sezione longitudinale del tessuto che quella trasversale.

Indicazioni per la procedura

L'esecuzione di questa ricerca è necessaria nei seguenti casi:

  • lesioni, danni al cranio (in caso di sospetta frattura o danno alla struttura del cranio);
  • sospetto della presenza di un tumore al cervello o dei suoi tessuti adiacenti (manifestato sotto forma di frequenti mal di testa, una fessura negli occhi, vertigini, debolezza costante);
  • ricerca della patologia demielinizzante e degenerativa del tessuto nervoso;
  • valutazione dell'entità del danno cerebrale dopo un ictus o infarto;
  • la probabilità di anomalie e malattie vascolari del cervello associate ai loro cambiamenti strutturali e uniformi;
  • conferma / eliminazione della sclerosi multipla (caratterizzata da forte dimenticanza, disorientamento);
  • sospetta emorragia cerebrale;
  • osservazione postoperatoria.

È necessario uno studio regolare separato sui vasi cerebrali:

  • aumento della pressione intracranica;
  • la presenza di VSD nella fase avanzata;
  • dopo aver subito un ictus o microstroke;
  • diagnosi della presenza di coaguli di sangue;
  • mal di testa persistente e gratuito;
  • cardiopatia congenita;
  • vasculite;
  • persone con cattive abitudini (a causa dell'aumentato rischio di sviluppare varie malattie vascolari);
  • coloro che sono impegnati in uno sforzo fisico abbastanza intenso o la cui attività comporta colpi costanti alla testa (pugilato, pallavolo, lotta, pallacanestro).

Ulteriori indicazioni per la risonanza magnetica cerebrale nei bambini:

  • svenimento;
  • frequenti mal di testa;
  • convulsioni;
  • visione o udito compromessa;
  • ritardo nel linguaggio o sviluppo psicomotorio;
  • cambiamento di comportamento brusco;
  • sport associati al salto, al colpire (anche con la ginnastica);
  • identificare l'epilessia.

Perché la risonanza magnetica cerebrale ha trovato applicazione in neurologia e come vengono decifrati i risultati dello studio.

Controindicazioni alla procedura

Nonostante la sicurezza sufficiente e altri vantaggi dello studio, ci sono una serie di fattori, in presenza dei quali la diagnosi non viene eseguita.

Controindicazioni alla RM del cervello e dei suoi vasi:

  • la presenza di impianti metallici (un campo magnetico può causare il loro spostamento, il metallo può anche distorcere l'immagine);
  • installato clip emostatiche nei vasi cerebrali (la risonanza magnetica può provocare emorragia intracerebrale o subaracnoidea);
  • tatuaggi con vernici che contengono particelle metalliche.

Ci sono anche controindicazioni relative in cui è possibile una risonanza magnetica, ma solo quando vengono ricreate determinate condizioni e solo dopo un approfondito studio di caso:

  • gravidanza (infatti, non è stato stabilito alcun effetto specifico sul decorso della gravidanza e sulla condizione del feto, tuttavia, per evitare reazioni individuali del corpo, è necessaria la previa consultazione con uno specialista);
  • claustrofobia (il panico in una galleria può interferire con la diagnosi);
  • insufficienza cardiaca;
  • stimolanti nervosi;
  • valvole cardiache protesiche;
  • pompe per insulina.

Quando si esegue una risonanza magnetica con l'introduzione del contrasto, devono essere eseguiti test allergici.

Diagnostica per bambini

Immagine nella foto del cervello MRT

La RM cerebrale è un metodo di esame sicuro, il corpo dei bambini non è esposto a radiazioni o radiazioni a raggi X.

Tuttavia, molti genitori sono preoccupati, è possibile eseguire una scansione MRI del cervello per i bambini?

La risposta è inequivocabile - sì, se c'è un bisogno.

L'unico problema che affligge medici e genitori è come far sottoporre il bambino a un esame e come assicurarsi che non sia attivo durante la risonanza magnetica?

La cosa più importante è calmare e impostare correttamente il bambino, è possibile utilizzare qualsiasi tipo di analogia (ad esempio, "volo nello spazio"), giochi ("faremo una foto, e per questo non puoi muoverti!").

All'interno dello scanner MRI c'è una connessione speciale attraverso la quale il bambino può comunicare con i genitori o semplicemente ascoltarli.

Avvisa immediatamente il bambino che potresti aver bisogno di trattenere il respiro per un po '(ancora una volta, è preferibile informare in modo giocoso).

Ai bambini in età non pienamente cosciente (fino a 5 anni) vengono somministrati farmaci da utilizzare in anestesia.
La scelta del farmaco è stata preventivamente concordata con i genitori e l'anestesista.

Come è lo studio

Come fare una risonanza magnetica del cervello?

Fase preparatoria

Non esiste una preparazione preliminare speciale per la risonanza magnetica cerebrale:

  1. Al momento del sondaggio tesoro. la sorella può chiedere di indossare una camicia bianca da ospedale spaziosa. Ma se i vestiti del paziente non sono stretti e non lo legano, non ci sono elementi metallici su di lei, quindi non c'è bisogno di cambiare i vestiti
  2. Non sono previste restrizioni sull'ingestione di cibo o droghe (solo nei singoli casi possono essere introdotte alcune impostazioni temporanee).
  3. Prima di condurre una risonanza magnetica con l'introduzione del contrasto, è necessario prima superare un esame del sangue (controllare la funzionalità renale) e anche condurre un test allergico.
  4. Le donne incinte dovrebbero avvertire il medico della presenza del feto.
  5. La claustrofobia dovrebbe essere segnalata in anticipo.

Inoltre, tutti i prodotti in metallo o gioielli dovrebbero essere rimossi prima dello studio o lasciati a casa:

  • orologi, gioielli, carte di credito, apparecchi acustici;
  • forcine per capelli, spille, accendini;
  • protesi (rimovibili);
  • occhiali, piercing;
  • cerniere, bottoni metallici sui vestiti.

Come si svolge lo studio del cervello?

Il paziente è posto su un tavolo mobile, il corpo viene fissato con l'aiuto di cinture e rulli speciali.

Attacca l'attrezzatura che invia e riceve le onde radio (fili) intorno alla testa.

Se necessario, l'uso del miele di contrasto. l'infermiera inserisce un catetere nella vena dell'arto superiore, usando la soluzione salina per lavare il sistema.

Dopodiché, il tavolo con il paziente viene spostato su un magnete (sembra un tunnel). Il segnale per iniziare a scattare - il suono del tocco (o dei clic). Per garantire il comfort, è possibile offrire cuffie insonorizzate.

Durante lo studio, il paziente deve stare fermo. A volte dovrai trattenere il respiro.

Al completamento della tomografia, il catetere viene rimosso (se inserito). Il video mostra come la risonanza magnetica del cervello va in pratica.

Dopo la risonanza magnetica, i risultati dovranno aspettare un po '.

L'intera procedura richiederà 45 minuti circa.

Le manipolazioni sono indolori. Il massimo è il disagio dovuto alla necessità di mantenere l'immobilità. Se necessario, possono offrire sedativi.

risultati

Le immagini vengono analizzate da un radiologo (si specializza nella diagnosi radiologica e nell'interpretazione della RM cerebrale).

Dopo che le immagini sono state studiate, viene fatta una conclusione, che viene inviata al medico curante. In alcuni casi, il paziente prende i risultati direttamente dal radiologo.

Quando si ottengono risultati dubbi o ambigui, il medico curante può prescrivere un esame aggiuntivo utilizzando speciali tecniche di imaging.

Prezzi per la procedura nelle istituzioni mediche del paese

Quindi, quanto costa una risonanza magnetica del cervello? A seconda della regione e della clinica, il prezzo della chirurgia cerebrale è da 3.000 a 5.800 mila rubli.

Un centro medico è diverso da un altro?

La pratica dimostra che non tutte le cliniche riceveranno risultati di esame identici.

In primo luogo, non tutti i dispositivi di risonanza magnetica sono uguali (la forza del campo magnetico di un tomografo può essere diversa, maggiore è la forza, migliore è l'apparato e più affidabili sono i risultati).

In secondo luogo, la qualità e la regolarità della manutenzione del dispositivo possono influire sul risultato.

Molto dipende dallo specialista che interpreta le scansioni MRI.

La presenza di certificazione presso il centro medico (le qualifiche del medico possono essere verificate con l'amministrazione del centro medico).

L'esperienza del personale medico (il paziente può aver ricevuto istruzioni insufficienti - questo influenzerà la qualità dello studio).

I migliori centri medici in Russia per la risonanza magnetica

Puoi costruire vasi cerebrali in queste istituzioni mediche:

  • RAMI neurologia AI (http://www.neurology.ru/);
  • Istituto di reumatologia RAMS (http://www.rheumatolog.ru/);
  • Centro Scientifico di Pediatria e Chirurgia Pediatrica (http://pedsurg.kz);
  • Moscow Research Institute of Psychiatry (http://www.mniip.org/);
  • MONIKI (http://www.monikiweb.ru/);
  • Centro medico e chirurgico nazionale. N.I Pirogov (http://www.pirogov-center.ru/).

Condurre uno studio della qualità del cervello e tempestivo!

Risonanza magnetica del cervello

Non è un caso che il cervello umano sia considerato l'organo più difficile da studiare e diagnosticare le malattie, nonostante il fatto che influenzi il lavoro di tutti i sistemi corporei. Uno dei metodi più moderni ed efficaci per la sua ricerca è la risonanza magnetica, che viene spesso utilizzata in medicina per rilevare la disfunzione cerebrale. La RM della testa viene eseguita non solo per gli adulti ma anche per i bambini, ma non è altrettanto dannoso per i pazienti giovani come metodi di ricerca alternativi.

Quando è in programma una risonanza magnetica cerebrale?

Tale scansione è una delle chiavi nella diagnosi medica delle patologie del cervello, è spesso utilizzata per la diagnosi iniziale, oltre che per chiarirla. La procedura viene di solito eseguita secondo le prescrizioni dei medici, nel caso in cui il paziente abbia indicazioni rilevanti a riguardo.

testimonianza

  1. È consigliato farlo a quei pazienti che sentono mal di testa frequente, nello stesso momento la malattia si alza con frequenza speciale, e le cause di questo fenomeno non sono state ancora riconosciute.
  2. La risonanza magnetica viene eseguita se un paziente ha precedentemente identificato tumori cerebrali o ha solo avuto sospetti sul loro sviluppo.
  3. Spesso prescritto per l'epilessia, e non appena al momento della sua identificazione, e in forma cronica.
  4. Inoltre, indicazioni dirette per la nomina di questa scansione - una parziale perdita di udito e visione, la cui natura non è stata ancora identificata.
  5. La procedura viene spesso eseguita con un ictus, oltre a monitorare lo stato del corpo umano dopo di esso.
  6. Indicazioni per la risonanza magnetica - una frequente perdita di coscienza senza motivo apparente, svenimento.
  7. Tra le indicazioni per la risonanza magnetica è la meningite in qualsiasi forma e stadio di sviluppo.
  8. Questo tipo di diagnosi, tra gli altri metodi, può essere utilizzato per monitorare le condizioni di persone che hanno sviluppato la malattia di Parkinson, così come l'Alzheimer.
  9. La risonanza magnetica può essere utilizzata per identificare le cause della sinusite, nonché per la nomina del loro trattamento.
  10. Spesso assegnato a coloro che soffrono di sclerosi multipla.
  11. Anche tra le indicazioni per l'uso di questo tipo di scansione sono le disfunzioni del sistema vascolare in diverse parti del corpo umano.
  12. Le indicazioni più comuni: diagnosi prima dell'intervento chirurgico e scansione dopo l'intervento.

Controindicazioni

Nonostante la relativa sicurezza di questo metodo, ha, come ogni altra diagnosi, le proprie controindicazioni. È possibile scoprire quali controindicazioni alla risonanza magnetica ogni paziente ha con l'aiuto di un questionario, un sondaggio personale e una visita medica.

Le controindicazioni possono essere dirette, cioè lo studio è proibito e relativo. Se un paziente ha controindicazioni relative, significa che la scansione è più probabile che sia dannosa per lui, ma può essere effettuata se necessario, se ci sono indicazioni serie.

Tra le più frequenti controindicazioni alla risonanza magnetica del cervello:

  1. Controindicazioni assolute: la presenza sul corpo del paziente di oggetti metallici o sostanze che non possono essere eliminate durante la scansione. Questi possono includere una protesi metallica, un impianto, un pacemaker, un apparecchio ortodontico o persino un tatuaggio, la cui composizione colorante contiene metallo.
  2. È molto dannoso usare una tale scansione per le donne che hanno un breve periodo di gravidanza. È meglio rifiutare la CT magnetica se non ci sono indicazioni serie per il suo utilizzo.
  3. È meglio scegliere un metodo CT alternativo per coloro che hanno paura degli spazi ristretti.
  4. La risonanza magnetica non si applica ai pazienti che soffrono di malattie della ghiandola pituitaria.
  5. Con estrema cautela, la procedura viene eseguita per i bambini, e se non ci sono indicazioni importanti, quindi i bambini sotto i cinque anni dovrebbero meglio rinunciare. I bambini non hanno la risonanza magnetica con contrasto.
  6. Inoltre, non è possibile utilizzare questa diagnostica per le persone con valvole cardiache artificiali.
  7. Lo studio della tomografia magnetica con contrasto è particolarmente dannoso per le allergie.
  8. È meglio abbandonare la TC magnetica per le persone che hanno insufficienza cardiaca.
  9. La risonanza magnetica o TC magnetica non è applicabile a pazienti con alterata circolazione cerebrale.

Cosa mostra questo studio?

Molti pazienti sono preoccupati per la domanda: cosa mostra una risonanza magnetica del cervello?

Con l'aiuto della risonanza magnetica, è possibile vedere come la struttura del cervello del paziente differisce dalla norma, ed è anche facile determinare se il paziente abbia o meno un grave danno cerebrale. La risonanza magnetica viene spesso eseguita prima dell'intervento e dopo l'intervento chirurgico, così come la risonanza magnetica può determinare le conseguenze delle lesioni alla testa. Quindi, per rispondere alla domanda: ciò che la risonanza magnetica del cervello mostra è molto semplice. La TC magnetica fornisce un quadro completo dello stato di tutte le strutture del cervello umano, aiuta a stabilire le cause del mal di testa sia per i bambini che per gli adulti.

Preparazione alla scansione

La preparazione per una scansione RM del cervello dipende in gran parte dal fatto che sia eseguita con o senza contrasto. Se la TC magnetica passa con il contrasto, allora vale la pena prepararla in anticipo. Il medico ti parlerà delle misure di preparazione dettagliate, ma quello che vale la pena fare è rinunciare a cibo e liquidi cinque ore prima della TC.

Inoltre, per preparare adeguatamente la procedura, tutti i pazienti devono rimuovere i loro accessori, gioielli, orologi. Dovresti assolutamente dire al tuo medico che sospetti di avere una gravidanza, di avere malattie croniche o allergie ai farmaci. È anche utile avvisarlo della claustrofobia.

Come eseguire la risonanza magnetica cerebrale?

La risonanza magnetica del cervello con il contrasto è significativamente diversa dalla scansione senza di essa.Prima di tutto, tale tomografia dà risultati più precisi, ma dura molto più a lungo. Va notato che la risonanza magnetica del cervello con il contrasto è vietata ai bambini piccoli, in quanto è dannosa per il loro corpo fragile.

In generale, la procedura di scansione si svolge in uno scenario:

  1. Il paziente rimuove gli indumenti necessari, eliminando soprattutto tutti gli elementi che possono contenere metallo.
  2. Gli viene chiesto di prendere la giusta posizione sul tavolo mobile. La tomografia magnetica della testa, incluso il cervello, di solito richiede che il paziente si trovi in ​​posizione supina.
  3. Se necessario, a una persona viene dato un contrasto, che può essere fatto con un catetere speciale o manualmente.
  4. Se un paziente ha uno scarso controllo sui suoi movimenti o presenta anomalie mentali, ma ha bisogno di eseguire una scansione, allora gli vengono prescritti sedativi. Inoltre, chiunque, anche una persona completamente sana, che ha paura di movimenti accidentali del corpo per distorcere i risultati della procedura, può chiedere il loro utilizzo.
  5. Inoltre, spesso per il fissaggio degli arti usando cinture speciali e per i rulli. È particolarmente necessario applicarli ai bambini, poiché è difficile per loro trascorrere in completa immobilità un così lungo periodo di tempo.
  6. Il tavolo mobile è posto nel tunnel del tomografo, in questo momento l'ufficiale medico lascia questa stanza, seguirà la procedura dalla stanza accanto. Ciò avviene perché la radiazione RM è un po 'piccola, ma è dannosa per una persona, e se passa la procedura tutto il giorno, può seriamente danneggiare la sua salute.
  7. Durante la procedura, il paziente non sentirà quasi nulla, nessun dolore, nessun disagio, nessun disagio. La scansione è assolutamente indolore. Allo stesso tempo, il paziente può sentire il caratteristico arresto del dispositivo, è la norma. Se la risonanza magnetica viene eseguita con il contrasto, la pelle può formicolare un po 'nel punto della sua iniezione.
  8. La scansione può durare più di un'ora, è estremamente importante per il paziente mantenere un'immobilità completa. Ciò fornisce una garanzia di risultati chiari e affidabili.

Come vengono decrittografati i dati?

La scansione MRI del cervello viene eseguita solitamente subito dopo la scansione. È preparato da un radiologo, una scansione MRI del cervello può richiedere un po 'di tempo, ma di solito non più di mezz'ora. I risultati di una risonanza magnetica del cervello sono dati dal medico alle mani del paziente o vengono trasmessi al medico curante.

Una trascrizione RM cerebrale contiene i seguenti dati:

  1. Flusso sanguigno
  2. Caratteristiche del flusso di fluido del canale spinale.
  3. Il grado di diffusione dei tessuti.
  4. L'attività della corteccia cerebrale sotto l'influenza di stimoli.

La risonanza magnetica del cervello consente di valutare non solo le caratteristiche strutturali, ma anche le proprietà funzionali del cervello. Il principale vantaggio del metodo è la sua non invasività, l'assenza di dolore, l'assenza di un periodo di recupero e un alto contenuto di informazioni.

Tomografia cerebrale

Per un trattamento efficace delle malattie del cervello richiede una diagnosi accurata e informativa. Tali malattie, di regola, non hanno sintomi troppo informativi. I sintomi principali includono mal di testa, nausea, vertigini, visione offuscata. Affinché il medico possa prescrivere un trattamento adeguato nel tempo, è necessario condurre uno studio dettagliato. Uno dei metodi diagnostici più efficaci è la tomografia cerebrale.

Cos'è una tomografia cerebrale?

Vari metodi di tomografia computerizzata offrono l'opportunità di ottenere un quadro chiaro dei cambiamenti strutturali nel cervello. Infatti, la procedura prevede una scansione del cervello a livello di strato, e grazie all'utilizzo di moderne attrezzature è possibile ottenere immagini di sezioni di pochi millimetri.

Se la tomografia computerizzata viene eseguita utilizzando i raggi X, l'immagine può essere ottenuta dopo la trasmissione dei raggi X. Il risultato è un'immagine in bianco e nero (tomogramma), che consente di rilevare ictus, lesioni, tumori cerebrali. Questo metodo è considerato piuttosto informativo, ma presenta anche un inconveniente piuttosto serio: durante la procedura una persona riceve una dose significativa di radiazioni.

L'imaging a risonanza magnetica del cervello è considerato un metodo più complicato e costoso. Tuttavia, questo studio dà buoni risultati nella diagnosi di disturbi vascolari, sclerosi multipla e processi infiammatori nel cervello. Per ottenere un'immagine, utilizzare l'effetto della risonanza magnetica nucleare degli atomi di idrogeno. Questo studio non è associato all'esposizione alle radiazioni del corpo umano, ma è controindicato per coloro che usano pacemaker. Ciò è dovuto al fatto che un potente campo magnetico porta all'interruzione del funzionamento di questi dispositivi.

Per ottenere un'immagine a colori degli strati del cervello, viene utilizzata la tomografia a emissione di positroni del cervello. Questo studio è considerato uno dei più complessi e costosi, ma l'indubbio vantaggio di questa procedura è il fatto che consente di visualizzare il cervello nei minimi dettagli.

Indicazioni per la tomografia cerebrale

La tomografia computerizzata del cervello ha un numero di indicazioni:

  1. Disturbi dello sviluppo e patologia del cervello.
  2. Lesioni: rilevamento di emorragie nell'area delle orbite, rilevamento di fratture di varie parti del cranio, rilevamento di emorragie all'interno del cranio, oggetti estranei nella testa.
  3. Malattia vascolare: rilevamento di malformazioni nei vasi, alterata circolazione del sangue nella zona del cervello.
  4. Malattie riguardanti le orbite e organi ENT: la rilevazione di neoplasie o processi infiammatori.
  5. Neoplasie: diagnosi differenziale di neoplasie, analisi della necessità di trattamenti radicali, monitoraggio dell'efficacia del trattamento.
  6. Malattie nella regione delle ghiandole salivari: rilevamento dell'infiammazione, individuazione di tumori, determinazione della malattia della pietra salivare.
  7. Analisi dei risultati dell'intervento chirurgico: determinazione dello stato del cervello dopo le operazioni, definizione di ulteriore crescita del tumore.
  8. Malattie che colpiscono la parte temporale: la definizione di otite acuta e cronica, la diagnosi di tumori e l'identificazione di altre malattie.

La tomografia computerizzata viene eseguita con l'introduzione del contrasto o senza di esso. In caso di contrasto, una sostanza speciale viene iniettata per via endovenosa, che quindi si accumula in alcuni tessuti. Questa procedura consente di determinare con precisione la presenza di patologie, ad esempio tumori.

Quali malattie possono rivelare la tomografia computerizzata?

La tomografia cerebrale consente di diagnosticare le seguenti malattie:

  • anomalie strutturali (tumori, meningiomi, edemi, lividi, idrocefalo, cancro);
  • emorragie, ematomi subdurali acuti o epidurali;
  • malattie infiammatorie (encefalite, ascesso);
  • disturbi vascolari, incluso infarto, ictus;
  • fratture della base del cranio;
  • lesione cerebrale.
  • encefalopatia.

Come viene eseguita la tomografia del cervello?

Per fare una tomografia cerebrale, devi giacere sulla schiena. In questo caso, il paziente si trova su uno speciale tavolino mobile del tomografo. Durante la preparazione, il medico determina la modalità di funzionamento del dispositivo. Quindi, se necessario, un mezzo di contrasto viene somministrato per via endovenosa al paziente. Durante lo studio, la persona è sola nella stanza, se necessario, può contattare il tecnologo. Durante la procedura, il paziente non avverte sensazioni.

La tomografia computerizzata viene eseguita da un tecnico, mentre il radiologo, un neurochirurgo e un neuropatologo sono coinvolti nella ricerca di immagini. Prima di iniziare la procedura, il paziente deve rimuovere da sé tutti gli oggetti che potrebbero interagire con il magnete. Tutti i tipi di gioielli, forcine per capelli, spille, apparecchi acustici, protesi dentarie, orologi ecc. Possono essere attribuiti a tali articoli. Se una persona ha un incidente o si occupa regolarmente di metallo, c'è la minaccia che ci siano particelle metalliche nella sua testa, negli occhi o sulla pelle. In questo caso, una radiografia deve essere eseguita prima della tomografia.

Quindi il paziente deve togliersi i vestiti e sdraiarsi su un tavolo mobile, e la testa, le braccia e il torace sono fissi - questo è fatto in modo che durante lo studio il paziente non faccia alcun movimento.

Le persone con claustrofobia vengono prescritte sedativi prima della procedura. Potrebbe esserci rumore nello scanner, quindi un auricolare viene solitamente offerto a una persona.

Durante la procedura, il tecnologo a volte chiede di trattenere il respiro, osserva il paziente attraverso la finestra. La comunicazione tra il medico e il paziente viene effettuata utilizzando un sistema di comunicazione a due vie.

Per poter valutare lo stato della circolazione sanguigna di diverse strutture cerebrali, viene iniettato il contrasto nel paziente, dopo di che viene eseguita una serie di colpi.
La durata della procedura varia spesso da dieci minuti a mezz'ora.

Come prepararsi per la tomografia cerebrale?

Non è richiesta una preparazione speciale per la tomografia computerizzata. Alcuni giorni prima della procedura, dovrebbero essere esclusi dalla dieta frutta fresca (uva, kiwi, lamponi, ribes), funghi, bacche, verdi, piselli, fagioli, semi, pane nero, noci, latte, bevande gassate, carne, salsiccia, pesce in salsa. In nessun caso non è possibile utilizzare preparazioni a carbone attivo e ferro.

Carne bollita, filetti di pollame, pesce, brodo, pane bianco (stantio), formaggio, tè, bevande non gassate, caffè, succhi di frutta senza polpa, biscotti fatti in casa senza fibre possono essere inclusi nella dieta.

Se di solito prendi lassativi, puoi continuare a usarli. Il giorno prima dello studio, si può mangiare solo cibo liquido - gelatina, brodo, succhi chiarificati senza polpa, bevande non gassate.

Controindicazioni per la tomografia computerizzata

È necessario sapere che ci sono alcune controindicazioni per condurre questo studio, in particolare:

  • la gravidanza;
  • l'allattamento al seno;
  • insufficienza renale;
  • intolleranza al contrasto (comprese reazioni allergiche al componente principale della sostanza - iodio);
  • peso del paziente superiore a 150 kg.

La tomografia cerebrale è un metodo di ricerca informativo che consente di identificare tempestivamente la malattia e iniziare il trattamento. Questa procedura moderna è completamente indolore e conveniente. Inoltre, svolge un ruolo inestimabile nella diagnosi di malattie abbastanza gravi. Pertanto, se necessario, non trascurare questo metodo di ricerca.

Qual è la risonanza magnetica del cervello

Per rispondere alla domanda: perché eseguire la risonanza magnetica della testa, spieghiamo che si tratta di un esame di risonanza magnetica, il cui scopo è determinare i cambiamenti morfologici degli organi, nonché la qualità del rifornimento di sangue alle cellule cerebrali. Oggi, uno dei metodi più accurati per diagnosticare lo stato delle navi, i tessuti molli e ossei del corpo è uno studio non invasivo che utilizza apparecchiature altamente sensibili. Le indicazioni per lo studio sono tutti i sintomi neurologici: vertigini, svenimento, perdita della vista, udito, instabilità dell'equilibrio, così come altre deviazioni dello stato di salute dalla norma.

Il metodo di risonanza magnetica per studiare la testa è di grande importanza nella vecchiaia per determinare le lesioni organiche del cervello, al fine di prevenire l'ulteriore sviluppo della patologia. La tomografia della testa deve essere eseguita in caso di sospetto di neoplasie, nonché gonfiore del cervello dovuto, per esempio, a lesioni durante incidenti, cadute su percorsi scivolosi, perché la risonanza magnetica dei vasi cerebrali consente l'avvio tempestivo del trattamento correttivo, che impedisce la progressione dello sviluppo di malattie del sistema nervoso centrale e del sistema circolatorio.

La procedura per la risonanza magnetica del cervello

Molti pazienti anziani chiedono perché fanno la risonanza magnetica cerebrale, per paura di questa procedura. Per ridurre la situazione stressante, è importante spiegare che questo metodo di ricerca dell'attività cerebrale è perfettamente sicuro. Come è la procedura:

  1. Se il tomografo è chiuso - nella forma di un tubo - la persona si adatta su un letto speciale, muovendosi lentamente verso l'interno in un grande apparato. Ospita sensori speciali che sono virtualmente silenziosi e analizzano completamente senza dolore lo stato degli strati del tessuto cerebrale e dei vasi sanguigni.
  2. Quando si utilizza un tomografo di tipo aperto, il paziente viene posizionato su un tavolo speciale, sopra e sotto il quale si trovano i dispositivi di scansione di tipo magnetico.
  3. Per sicurezza, una persona è fissata al tavolo con cinghie di fissaggio. Le cuffie sono indossate se un paziente che non si relaziona adeguatamente con i suoni prodotti dal dispositivo è arrivato all'esame MRI.
  4. La preparazione preliminare speciale per l'esame non è praticamente richiesta. È solo necessario rimuovere l'orologio, il piercing e i gioielli in oro e argento dal corpo. Borse con carte elettroniche in plastica, così come gadget e altri oggetti con montature in metallo, i dettagli sono lasciati nel corridoio.
  5. Se l'analisi della circolazione sanguigna richiede l'uso di un mezzo di contrasto (ad esempio iodio), il medico esegue un test preliminare per una reazione allergica.
  6. La durata della procedura di scansione è determinata in base alla complessità e al numero di scatti desiderati: da un quarto d'ora a 60 minuti.

Risultati diagnostici più accurati si ottengono in apparecchiatura chiusa, ma se una persona è incline alla claustrofobia o si tratta di un paziente molto vecchio (malato) che diventa isterico da qualsiasi procedura, gli viene prescritta CT, dove vede l'ambiente circostante, ha un contatto diretto con il radiologo.

Inoltre, una scansione a tomografia aperta del cervello dei bambini, così come le persone che sono obese e non si adattano all'apparato.

Indicazioni per lo studio delle arterie e del tessuto cerebrale mediante risonanza magnetica, sintomi

Prima che una persona venga prescritta una risonanza magnetica cerebrale, si sottopone a esami del sangue generali e biochimici. In base ai risultati di questi studi, il medico stabilisce una diagnosi preliminare e la fattibilità dei test tomografici. Per rispondere alla domanda, perché fare una risonanza magnetica, riveliamo i principali indicatori per un esame RM in presenza dei seguenti sintomi:

  • dolore acuto alla testa, collo sullo sfondo di debolezza, temperatura elevata;
  • capogiri, svenimenti;
  • squilli e rumori nelle orecchie;
  • un forte calo della funzione visiva;
  • ipertensione o improvvisi cambiamenti di pressione;
  • perdita (totale o parziale) della memoria;
  • spasmi con parziale perdita di sensibilità dei tessuti della testa;
  • non passando il vomito, la nausea dopo le ferite alla testa;
  • malattie degli organi ENT, accompagnate da infiammazione purulenta, sanguinamento;
  • convulsioni, convulsioni come segno di epilessia, altre lesioni organiche del sistema nervoso centrale;
  • aterosclerosi, demenza senile;
  • disturbi del sistema endocrino e degli organi circolatori.

La risonanza magnetica è necessaria se esiste un'ipotesi di presenza di tumore e gonfiore del cervello, così come l'insorgenza di sintomi di ictus, infarto e altre anomalie cardiache. La paura delle complicazioni non è necessaria. Prima di fare riferimento alla procedura, il medico determina innanzitutto la presenza di controindicazioni, poiché in alcuni casi è vietato eseguire una risonanza magnetica.

Divieto relativo e assoluto alla risonanza magnetica

È inaccettabile studiare mediante risonanza magnetica, se una persona ha vari impianti nell'area della testa, aree del collo, che contengono parti metalliche, attratti da un magnete, così come dispositivi elettronici. Ad esempio, è impossibile eseguire la risonanza magnetica di vasi cerebrali di una persona con un pacemaker, poiché il suo lavoro è disturbato da onde magnetiche. Se il paziente ha tatuaggi con una tintura contenente particelle metalliche, anche una risonanza magnetica non è raccomandata. Le situazioni relativamente possibili che consentono la ricerca includono i seguenti casi:

  • dispositivi per impianti non ferromagnetici;
  • gravidanza del primo trimestre;
  • bambini sotto i cinque anni;
  • malattie cardiache;
  • fobia.

La procedura è prescritta attentamente per le madri durante il periodo dell'allattamento al seno di un bambino quando viene iniettato un mezzo di contrasto per lo studio. Il medico può identificare altri fattori che limitano l'uso della risonanza magnetica.

La fattibilità delle scansioni MRI del cervello

Sotto quali patologie, quando e perché dovrebbe essere prescritta una risonanza magnetica? La ricerca deve essere urgente se c'è almeno uno dei segni delle seguenti patologie:

  • sospetto tumore, gonfiore del cervello;
  • in presenza di ematomi della testa, colonna vertebrale;
  • se c'è un attacco di ictus;
  • dopo gli incidenti, i lividi hanno rivelato gonfiore dei tessuti della testa, del collo;
  • nell'osteocondrosi, scoliosi, aterosclerosi, c'è una violazione della circolazione sanguigna;
  • con sintomi convulsivi come segno di epilessia;
  • quando si sospetta l'aneurisma;
  • quando il liquido si accumula nel tessuto cerebrale.

Dopo la procedura, il medico riceve una serie di immagini 3D che riflettono visivamente con precisione le alterazioni vascolari, tissutali e ossee nell'area della testa e del collo.

Diagnosi di anomalie di salute nella risonanza magnetica dei vasi cerebrali

La RM dei vasi cerebrali registra le seguenti condizioni patologiche:

  • restringimento, rottura dei vasi sanguigni;
  • placche di colesterolo;
  • esfoliazione e rigonfiamento delle pareti del tessuto del flusso sanguigno;
  • la presenza e la posizione di un cluster di globuli rossi - coaguli di sangue;
  • aree in cui la circolazione sanguigna è compromessa;
  • cambiamenti degenerativi morfologici e strutturali nella corteccia e nel tessuto cerebrale;
  • tumori, lesioni organiche di cellule di natura infettiva.

Le immagini mostrano chiaramente le aree della testa, zona del collo con processi infiammatori.

Definizione visiva della patologia cerebrale

Cosa fa esattamente il radiologo nello studio e in conclusione?

  • struttura anatomica della testa;
  • anomalie vascolari (aneurismi e restringimento dei lumi);
  • gonfiore;
  • presenza (assenza) di emorragie, edema tissutale;
  • malattie dell'orecchio, del naso e della gola;
  • cambiamenti traumatici;
  • malattie della ghiandola pituitaria;
  • la meningite;
  • encefalopatia (incluso alcolico);
  • Morbo di Parkinson e malattia di Alzheimer;
  • sclerosi, segni di demenza senile, altre patologie.

Il trattamento viene effettuato tenendo conto della malattia identificata in reparti oncologici, neurologici e chirurgici specializzati sotto la politica medica gratuitamente.

Quale medico può prescrivere una risonanza magnetica del cervello

Per qualsiasi malattia latente associata a problemi di salute, inizialmente tutti i pazienti vanno da un medico generico e un medico di famiglia per controllare un esame del sangue. Dopodiché, se ci sono indicazioni, il medico registra una consultazione con uno specialista, che rilascerà un referral per CT, altri studi (coda approssimativa: 2 settimane - un mese). La procedura è gratuita presso strutture mediche pubbliche.

Un caso acuto necessario di risonanza magnetica dei vasi cerebrali si verifica principalmente dopo che il chirurgo identifica le lesioni alla testa e il neurologo trova gravi patologie di natura neurologica.

Inoltre, uno studio urgente di risonanza magnetica è necessariamente eseguito nel caso in cui il paziente entri in ambulanza, sia in uno stato di incoscienza per un motivo non rilevato durante l'esame. Nominato da un medico, neurologo, neurochirurgo, oncologo, l'analisi dell'attività cerebrale e lo stato dei vasi sanguigni sono decifrati da un radiologo. Le immagini vengono riviste e analizzate dal computer, possono essere stampate su fogli di carta, aumentando le aree necessarie del cervello e dell'area cervicale.

Per comodità di reindirizzamento al medico curante, le informazioni vengono trasferite su dischi, schede flash o le immagini vengono inviate direttamente al medico curante ad un indirizzo e-mail. Perché la risonanza magnetica è prescritta, e non l'esame a raggi X - la domanda a cui sta il fatto che le immagini ottenute utilizzando l'analisi di risonanza magnetica, sono frontali, con sezioni oblique, assiali, quindi sono molto più affidabili rispecchiano i cambiamenti patologici di vasi e organi. Inoltre, il paziente durante la procedura non è esposto alle radiazioni, che possono essere pericolose in caso di molte malattie cerebrali. I molteplici benefici della ricerca sulla risonanza magnetica - un metodo moderno e sicuro - dovrebbero ispirare completa fiducia nei pazienti e la parola "paura" è semplicemente inappropriata nella situazione in cui è prescritta la risonanza magnetica.