uziprosto.ru

Emicrania

La TC e la risonanza magnetica sono due metodi diagnostici informativi che consentono di ottenere i risultati più informativi dello stato del cervello. Per tutto il loro sviluppo, hanno tracciato le caratteristiche comuni al momento della procedura e l'acquisizione di immagini, ma, tuttavia, ci sono delle differenze su cui vale la pena prestare attenzione.

TC e RM: concetti e concetti generali

La tomografia computerizzata del cervello è un tipo di studio con un'immagine stratificata dei tessuti dell'organo più importante. Tale processo si verifica a causa della trasmissione circolare dei raggi X ai raggi x. La diagnosi stessa richiede una piccola quantità di tempo (circa 15 minuti). Il processo di radiografia del tubo a raggi in un giro è letteralmente secondi, il resto è dedicato alla preparazione del paziente per la procedura e alla decifrazione dei risultati.

La tomografia computerizzata del cervello può essere suddivisa in 3 tipi:

  • metodo a spirale CT;
  • con miglioramento del contrasto;
  • TC multistrato.

Allo stesso tempo, il metodo di ricerca multistrato è molto meglio grazie a tecnologie migliorate, un'immagine più chiara e la più ampia circonferenza dell'area da diagnosticare. Anche con questo tipo di dose di radiazioni e radiazioni è molto più basso.

La risonanza magnetica o la risonanza magnetica vengono utilizzate per ottenere un'immagine del cervello, attraverso l'esposizione a campi elettromagnetici. Pertanto, contrariamente alla tomografia computerizzata, questa analisi stima la densità dei tessuti, che esclude il carico di radiazioni sul corpo dovuto alla distribuzione uniforme della densità dei nuclei di idrogeno, la cui frequenza è inferiore ai raggi X.

La risonanza magnetica consente di diagnosticare i disturbi del corpo, identificare la malattia in qualsiasi fase dello sviluppo e la sua lesione. È inoltre possibile visualizzare lo stato della ghiandola pituitaria con disturbi ormonali. La procedura richiede fino a mezz'ora, mentre la persona nel tomografo deve giacere immobile per immagini più accurate.

Grazie agli sviluppi moderni e al miglioramento del tomografo a risonanza magnetica, è possibile determinare il focus della lesione ischemica dopo soli 20 minuti dall'inizio del suo sviluppo. Quindi, con un trattamento tempestivo, il rischio di complicanze è ridotto al minimo e il cervello mantiene completamente le sue funzioni. Al momento, è l'unico metodo diagnostico che può vantare un risultato del genere.

Qual è la differenza tra MRI e CT

La prima e più importante differenza tra RM e TC è il principio dei tomografi stessi.

La tomografia computerizzata è un tipo di diagnosi, in cui lo studio viene eseguito utilizzando l'irradiazione con raggi X.

La risonanza magnetica si basa sulla creazione di un campo magnetico, da cui viene visualizzato il cervello e viene creata un'immagine. Pertanto, la RM della TC differisce nel modo di influenzare la struttura anatomica dell'organo.

È facile intuire che, in termini di sicurezza, la TC del cervello è alquanto inferiore a quella di un rivale simile nel metodo di ricerca, ma il costo di tale procedura sarà leggermente inferiore. In entrambi i casi, dopo la manipolazione medica non invasiva, si ottengono immagini tridimensionali con le quali è possibile ottenere informazioni attendibili sul decorso della malattia o sullo stato di salute.

In questo caso, il paziente dovrà scegliere tra la risonanza magnetica - la procedura meno pericolosa, ma la scansione più costosa o CT, che può danneggiare i suoi raggi X, ma il modo minimo per "colpire con un budget".

Vale anche la pena notare e limitazioni. In termini di controindicazioni, la risonanza magnetica differisce da CT nella sua disponibilità. La risonanza magnetica può essere eseguita anche durante la gravidanza o nella prima infanzia, quando, come nel caso della TC, è controindicata, ma anche la risonanza magnetica presenta uno spettro di controindicazioni. Pertanto, alla vista della diagnosi richiesta, il medico studia necessariamente la storia del paziente e, sulla base dei dati ottenuti e del motivo della procedura, prescrive il tipo di ricerca consentito.

I benefici di ogni tipo di ricerca


In termini di ricerca, il più delle volte la RM è prescritta per la diagnosi dei tessuti molli del cervello e la tomografia computerizzata è più praticata, in particolare, il tessuto osseo. Oltre a questa caratteristica, puoi anche evidenziare altre differenze nella forma dei vantaggi di ogni tipo di ricerca, vale a dire:

  1. Durante la tomografia computerizzata, i requisiti di immobilità del paziente sono in qualche modo ridotti rispetto alla risonanza magnetica, in cui ogni movimento può influenzare la qualità dell'immagine ottenuta.
  2. La diagnosi con l'aiuto della risonanza magnetica comprende lo studio di sezioni dei piani frontali, prossimali e sagittali, il che è impossibile quando si esegue una procedura TC a raggi X standard.
  3. La tomografia computerizzata è meno sensibile ai tatuaggi applicati e al trucco permanente (non causa irritazione e ustioni a causa del contenuto di metallo nella vernice). Inoltre, non costituisce una controindicazione per la ricerca sui dispositivi di supporto vitale (pacemaker, pompe per insulina, ecc.) Impiantati nel corpo del paziente e sulle restrizioni più leali sugli impianti metallici nel corpo umano.
  4. Con tutta la gravità dei limiti della risonanza magnetica, con questo tipo di diagnosi, i tumori cerebrali e altre malattie demielinizzanti sono meglio diagnosticati, e nello studio si ottengono misurazioni più accurate dell'edema cerebrale perifocale.
  5. Con la TC, il sanguinamento interno acuto ha una migliore visualizzazione, ma allo stesso tempo, e specialmente con l'introduzione di un mezzo di contrasto, la risonanza magnetica fornisce immagini più chiare con patologie nascoste.

La tomografia computerizzata viene spesso utilizzata in situazioni di emergenza, poiché in questo caso esiste la possibilità di ottenere risultati diagnostici ultrarapidi e la procedura richiede meno tempo della risonanza magnetica.

Confronto di immagini del cervello mediante TC e RM

Quale diagnosi è più efficace per una malattia specifica?

La risonanza magnetica e la TC possono vantare l'identificazione di una vasta gamma di malattie, il cui scopo è anche basato sulla visualizzazione dell'efficacia della terapia prescritta e sulla possibilità di ricorrenza della patologia. Ma, tuttavia, questi due tipi di diagnostica possono essere più efficaci per la diagnosi precoce di una particolare malattia.

La risonanza magnetica è molto utile con questo elenco di violazioni:

  • frequenti svenimenti, vertigini e mal di testa;
  • ridurre la sensibilità dei recettori sul viso o, al contrario, formicolio e dolore acuto;
  • ematomi e cisti del cervello;
  • neoplasie tumorali;
  • processi infiammatori;
  • ricerca sui vasi sanguigni;
  • danno meccanico, organico o radiante al tessuto cerebrale;
  • lesioni ischemiche;
  • diminuzione dell'acuità visiva o dell'udito.
  • esame prima dell'intervento;
  • disturbi traumatici del tessuto cerebrale con danni alle ossa del cranio;
  • aterosclerosi e aneurisma dell'arteria cerebrale;
  • sanguinamento intracranico;
  • ictus.

Il tomografo computerizzato per 30 anni è già stato migliorato 4 volte. L'ultima generazione del dispositivo è un intero complesso diagnostico con i risultati più accurati dei dati proiettati in un'immagine tridimensionale dello stato del cervello, l'estensione e la localizzazione del focus patologico.
Ogni tipo di ricerca ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Se la scelta della manipolazione medica è illimitata, cioè non ci sono specifiche controindicazioni per RM o TC, è meglio dare la preferenza a uno studio più moderno e più sicuro - una risonanza magnetica, anche se un po 'più costosa. Ma in una situazione del genere non dovresti pensare ai beni materiali quando si tratta della tua salute.

Cosa c'è di meglio e qual è la differenza tra TC cerebrale e RM cerebrale?

Lo studio del cervello per identificare varie patologie e disturbi può essere fatto sulla base di vari metodi. Le procedure più affidabili e sicure sono la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata. Inoltre, sono non invasivi. Queste misure diagnostiche differiscono in diversi parametri e non sono intercambiabili. Anche se durante le scansioni MRI e TC del cervello, gli strati dell'organo vengono scansionati per l'imaging, la visualizzazione avviene in modi diversi: nel primo caso viene utilizzata l'energia di potenti campi magnetici, nel secondo i raggi X. Questo articolo esaminerà in dettaglio la differenza tra TC e RM del cervello.

Principi e vantaggi della risonanza magnetica

L'imaging a risonanza magnetica del cervello è un metodo di visualizzazione adatto per valutare lo stato di tessuti molli, vasi sanguigni e membrane di un organo. Si basa sull'uso di un campo magnetico ad alta tensione. Quando il soggetto è posto in un apparato ed esposto ad energia, il movimento attivo degli atomi di idrogeno si verifica nei tessuti cerebrali. Questi movimenti vengono registrati dal tomografo e le informazioni ricevute vengono inviate al monitor come un'immagine chiara. Durante la procedura, le onde elettromagnetiche non vengono emesse.

La RM cerebrale è un metodo sicuro che può essere utilizzato per diagnosticare malattie nei bambini, così come durante la gravidanza, ma non prima rispetto al secondo trimestre. Uno dei suoi vantaggi è la capacità di ottenere un'immagine di tutti gli strati del cervello senza irradiazione ai raggi X.

Lo studio viene eseguito utilizzando apparecchiature ad alta precisione - scanner MRI. È una specie di capsula in cui è presente un tavolo scorrevole per posizionare il paziente su di esso. Il dispositivo dispone di scanner, grazie ai quali riceve i segnali di risposta dai tessuti corporei, la bobina della frequenza radio da cui emanano le onde e anche un magnete.

La risonanza magnetica è un modo molto accurato e informativo per studiare lo stato del cervello, che è sensibile a varie neoplasie e disturbi anormali. Con esso, gli esperti esaminano persino oggetti microscopici. Questo è particolarmente utile per rilevare un tumore nella fase iniziale del suo sviluppo.

L'evento diagnostico specificato è prescritto nei seguenti casi:

  • Danno meccanico al cranio;
  • Sospetta emorragia cerebrale;
  • La presenza di segni che indicano lo sviluppo di neoplasie tumorali che si estendono al cervello o al tessuto circostante;
  • Aumento della pressione intracranica;
  • Distonia nella fase avanzata;

Il radiologo Ilya Yefimovich Shpunt fornirà le risposte alle domande diagnostiche più comuni:

  • Sospetta sclerosi multipla;
  • La necessità di identificare anomalie e malattie vascolari del cervello;
  • Con mal di testa che si verificano regolarmente e senza motivo;
  • In presenza di cardiopatia congenita;
  • Al fine di diagnosticare la presenza di coaguli di sangue.

Questa procedura diagnostica viene mostrata al bambino in questi casi se è in ritardo nello sviluppo psicomotorio o del linguaggio, spesso sviene, lamenta il deterioramento delle funzioni visive e uditive, soffre di forti mal di testa.

Per migliorare la precisione dei risultati, è possibile eseguire la risonanza magnetica con contrasto. Questa tecnica comporta l'introduzione nel sangue del soggetto di una sostanza speciale, che consiste di sali di gadolinio. Tende ad accumularsi in luoghi dove il flusso sanguigno è aumentato. La sostanza cattura le zone patologiche, che è chiaramente visualizzata sulle immagini. Il contrasto è più spesso usato per rilevare tumori maligni.

La procedura non causa dolore o fastidio nel paziente. Può solo sentire l'inconveniente di una lunga permanenza in uno spazio chiuso quando viene collocato in una macchina per risonanza magnetica.

La durata di uno studio standard è da 20 a 30 minuti, con contrasto - fino a 50 minuti.

L'interpretazione dei dati ottenuti durante l'evento è eseguita da un radiologo. Nel protocollo di studio, descrive la dimensione, la forma e le condizioni di tutte le strutture studiate. La conclusione del significato delle anomalie identificate rende il medico curante.

Caratteristiche di CT

La tomografia computerizzata del cervello è un metodo diagnostico mediante il quale vengono esaminate le strutture tissutali e viene valutata la loro condizione. La differenza tra TC e MRI è che il dispositivo si basa su raggi X, la cui intensità è così bassa che il corpo non riceve radiazioni. Tuttavia, a causa di questa caratteristica, la TC della testa non viene eseguita su donne in gravidanza.

Nel processo di studio dello stato di un organo, il cervello subisce la traslucenza dei raggi X, a causa della quale appaiono le scansioni strato-a-strato dell'oggetto esaminato. Le immagini vengono eseguite in tre proiezioni: il piano della vista principale e il piano trasversale e medio.

Il video mostra come va il processo diagnostico:

Se c'è una patologia intracranica, il medico lo determina visualizzando le immagini. Le violazioni della normale densità dei tessuti verranno tracciate su di esse.

Questo evento è mostrato a:

  1. Sospetta lesione cerebrale traumatica e sue conseguenze - emorragia, infiammazione, gonfiore;
  2. convulsioni;
  3. vertigini;
  4. La presenza di tumori, metastasi;

La TC dei vasi cerebrali e del collo viene eseguita se ci sono controindicazioni oggettive alla risonanza magnetica: la presenza di una protesi metallica nel paziente, un pacemaker, una pompa di insulina.

Questo evento, come la risonanza magnetica, può essere fatto usando il contrasto. Ciò è necessario nei casi in cui è importante ottenere un quadro completo di tutte le strutture cerebrali a livello dei processi fisiologici, nonché di indagare sulla rete vascolare. Tale procedura rivelerà un tumore maligno del cervello nella fase del suo verificarsi, così come un danno cerebrale, provocato da neuroinfections.

Il professor Valentin Evgenievich Sinitsyn e il candidato alle scienze mediche Sergey Vladimirovich Volkov parlano in dettaglio dell'angiografia TC:

La tomografia computerizzata moderna (tomografia computerizzata a raggi X) utilizza dispositivi a spirale multipla - installazioni in cui ci sono circa un migliaio di sensori. A causa di ciò, il tempo di esame di ogni strato del cervello con MSCT è stato ridotto a 0,7 secondi. Durante l'esame, l'unità CT ruota intorno al corpo del paziente, il che consente di fissare le immagini prese a diversi angoli.

Con la TC, il paziente riceve una piccola dose di radiazioni, che è molto inferiore al massimo consentito. In questo caso, la probabilità di effetti collaterali è estremamente bassa.

La durata di questa procedura diagnostica è compresa tra 10 e 40 minuti, a seconda che sia richiesta l'introduzione del contrasto.

Qual è la differenza tra TC cerebrale e risonanza magnetica cerebrale?

I due metodi presentati per la diagnosi del cervello hanno una serie di differenze significative. Le caratteristiche comparative sotto forma di tabella le visualizzeranno più pienamente.

TAC o risonanza magnetica cerebrale - che è meglio?

Fino ad ora, il cervello è considerato l'organo umano più misterioso. Nessuno scienziato nel mondo può comprendere appieno l'intero meccanismo del lavoro e del funzionamento del subconscio e del conscio. Considera cosa è meglio - TC o RM del cervello?

Cos'è la tomografia computerizzata (CT)?

La procedura eseguita in un istituto medico su una tomografia computerizzata (CT), è uno dei modi più accurati per fare un quadro clinico completo del paziente. Un tomografo computerizzato è un dispositivo che esamina con l'aiuto dei raggi X, ma su questo dispositivo, i risultati sono ottenuti come un'immagine completamente modellata sia della struttura che delle condizioni del paziente.

È necessario sapere! La TC è uno studio abbastanza costoso, ma molto efficace. La tomografia computerizzata è la stessa radiografia, solo con una dose molto più piccola di radiazioni e la decodifica computerizzata dei risultati.

Il grande vantaggio di questo studio è che non ha bisogno di essere preparato in anticipo. CT richiede un paio di minuti di tempo, ma se hai bisogno di uno studio più approfondito - un quarto d'ora. In questo caso, vengono utilizzati speciali liquidi a contrasto, che sono assolutamente innocui, ma in casi isolati il ​​paziente può provare disagio.

La tomografia è prescritta nei casi in cui:

  1. Sospetta una violazione della circolazione sanguigna
  2. Lesioni cerebrali e lividi.
  3. Patologie congenite o acquisite.
  4. Un forte aumento della pressione intracranica di natura inspiegabile.
  5. Lesioni nervose
  6. Discorso incomprensibile o disturbi della memoria.
  7. Mal di testa per molto tempo.

Cos'è un tale studio?

La tomografia computerizzata viene eseguita abbastanza rapidamente, sia con l'uso di fluido di contrasto, e senza il suo utilizzo. Nel primo caso, un po 'più a lungo - un quarto d'ora. Non ci sono praticamente controindicazioni per CT, tranne che per la gravidanza.

Il grande vantaggio della tomografia è la velocità di ottenere risultati finali: sono pronti in sessanta minuti, nello stesso giorno.

Qual è la differenza di un tale studio da altri studi sull'organo umano più misterioso?

  1. Sul monitor del computer verrà mostrato chiaramente lo stato completo del cervello. Ciò è ottenuto utilizzando il modello in un'immagine tridimensionale. Sul monitor, è possibile vedere chiaramente i problemi vascolari, un aumento di tessuto e aree del cervello, luoghi che non ricevono sangue o non lo sono affatto. Tutti i risultati vengono registrati a tappe in immagini, quindi lo specialista prende in considerazione tutti i punti che più lo interessano.
  2. I dispositivi, in particolare i tomografi dell'ultima generazione, aiutano a rivelare varie patologie e neoplasie anche nella fase iniziale. Può con una precisione di un millimetro indicare la loro posizione.

Quando viene prescritto CT?

Di norma, lo specialista fornisce indicazioni su tale studio al fine di stabilire la diagnosi nel modo più preciso possibile o se si è sviluppata una situazione contraddittoria. Anche la direzione su una tomografia è scritta nel caso in cui è necessario specificare un luogo specifico di danno o sviluppo patologico. Oltre al fatto che la TC può "esaminare" il cervello in dettaglio, lo studio include uno studio dettagliato dei tessuti cranici, il loro danno, i danni ai tessuti del viso, i piccoli vasi e le terminazioni nervose.

Ma i medici prescrivono uno studio computerizzato dettagliato nei casi in cui:

  1. C'è stata una lesione cerebrale traumatica. O meglio:
  • Identificazione accurata dei cambiamenti patologici nel tessuto osseo e della loro valutazione oggettiva.
  • È necessario stabilire e trovare un corpo estraneo (estraneo).
  • Stabilire la posizione di emorragie e coaguli di sangue.
  • C'è stato un cambiamento nelle strutture cerebrali.
  • Concussione, gonfiore e valutazione obiettiva della condizione.

Il medico curante può inviare un rinvio ad una scansione TC, ma il paziente stesso ha il diritto di chiedere tale referenza e sottoporsi a una scansione tomografica se osserva i seguenti prerequisiti:

  • Grave dolore post-traumatico per un lungo periodo di tempo.
  • Mal di testa di natura intensa, con completa non percezione degli analgesici.
  • Violazione della funzione visiva, vomito, vertigini.
  • Interruzione completa o parziale del lavoro degli organi di senso.

Le uniche proibizioni sulla conduzione di questo tipo di tomografia sono un grande peso del paziente: centotrenta o più chilogrammi, oltre alla gravidanza in tutti i trimestri.

Se uno specialista ti ha inviato un referral per CT utilizzando un fluido di contrasto, allora ci sono più restrizioni. Ad esempio:

  • Violazione dei reni, delle ghiandole surrenali e del fegato.
  • Disturbi endocrini, come il diabete.
  • Le persone che hanno un maggiore livello di sensibilità al contrasto di componenti, come lo iodio.

Il medico ha tutto il diritto di indirizzare una donna alla TAC durante l'allattamento e l'allattamento, ma non è consigliabile allattare il bambino in questo giorno.

MRI è meglio?

Per una chiara visualizzazione della corteccia cerebrale e dei suoi contorni, si è deciso di utilizzare campi magnetici ad alta potenza e impulsi ad alta frequenza. I risultati ottenuti su un tale tomografo vengono elaborati utilizzando un programma speciale, e il medico riceve un'immagine, che viene poi trasferita su carta o "buttata via" su supporti elettronici.

Il processo di passaggio di tale tomografia è assolutamente sicuro per una persona e non porta alcun dolore. Durante una scansione del cervello con una risonanza magnetica, una persona non riceve alcuna radiazione nociva. Se la diagnosi lo richiede, la risonanza magnetica può essere eseguita più di una volta, sia per le persone anziane che per i bambini di età inferiore ai tre anni. Tale studio permette di identificare varie malattie del cervello nelle fasi iniziali, vale a dire, questa è la chiave per un trattamento efficace.

A chi è stata prescritta la risonanza magnetica?

Nella fase finale, le immagini ottenute dal cervello consentono ai medici di esaminare attentamente e studiare lo stato dei tessuti e dei vasi microscopici, di rilevare il centro portatore della patologia, la sua esatta posizione e forma, nonché quanto si è diffuso in volume.

La risonanza magnetica è prescritta da un neurologo o da un neurologo se:

  • Ha osservato intensi mal di testa.
  • Frequenti vertigini.
  • Il dottore sospetta un tumore.
  • Esame prima del prossimo intervento chirurgico all'interno del cranio.
  • È necessario ottenere una valutazione oggettiva della corteccia cerebrale, le sue membrane dopo l'intervento.
  • Malattie causate da infezione.
  • Perdita parziale o totale della vista o dell'udito.
  • Ictus - una violenta violazione del sistema circolatorio.
  • Perdita di coscienza frequente - una violazione della neurologia.
  • Violenti violazioni nel sistema vascolare.
  • Esacerbazione del nervo uditivo o ottico.
  • Livello di memoria ridotto
  • Perturbazione dell'attenzione.
  • Vizi ottenuti durante lo sviluppo fetale.
  • Cambiamenti diffusi.
  • Varie lesioni moderate ed ematomi.
  • Controllo di una lesione causata da una formazione maligna dopo un decorso terapeutico.
  • Incapacità di condurre CT (peso del paziente superiore a 130 kg).

Ai bambini viene prescritta una risonanza magnetica se:

  • Il bambino "inibisce" lo sviluppo dello psicomotorio.
  • Perturbazione della parola o balbuzie.
  • Una brusca comparsa di crampi.
  • Perdita di coscienza frequente
  • I genitori sono stati osservati comportamento inadeguato nella società.

Ci sono controindicazioni per la risonanza magnetica?

Per la ragione che l'effetto più forte dei campi magnetici è la base di questo tomografo, è severamente vietato alle persone:

  • Con pacemaker installati.
  • Endoprotesi su ferromagneti.
  • Impianti elettronici montati sull'orecchio medio.
  • Installato sui vasi dei punti metallici del cervello.
  • Oggetti estranei nel tessuto oculare.
  • Persone e sovrappeso (capsula su un tomografo con un diametro di 60 cm e può sopportare un peso fino a 120-150 kg).

In questi casi, il campo magnetico del tomografo può modificare patologicamente il lavoro dei dispositivi installati nel corpo umano e può portare alla morte.

Interdicazioni che possono essere considerate possibili:

  • I primi tre mesi di gravidanza.
  • Paura patologica della stanza chiusa (claustrofobia).
  • Installato "bretelle" e corone sui denti.
  • Usando una pompa con insulina.
  • Tatuaggi con l'uso di vernice "ferro".
  • Oggetti estranei fatti di metallo (anche se non sono nella zona della testa).

RM e TC del cervello - che è meglio?

Per determinare quale sia il migliore, vale la pena considerare la differenza più importante tra questi due metodi:

  1. La TC è più efficace nella diagnosi di malattie delle ossa, dei tessuti duri. La TC è molto istruttiva per le lesioni cerebrali, le emorragie, perché I raggi X e il contrasto reagiscono in modo speciale al ferro contenuto nel sangue fresco.
  2. La risonanza magnetica è più informativa nella diagnosi delle malattie dei tessuti molli e dei vasi cerebrali. L'angiografia del cervello con contrasto fornisce l'immagine più completa e chiara dello stato del cervello, delle sue navi e dei possibili tumori.
  3. Ecco perché è impossibile dire quale metodo è migliore. Ognuno ha la sua testimonianza, i suoi vantaggi e svantaggi.

Sia la TC che la RM sono prescritte solo dai medici, è il medico che sceglierà ciò che è giusto per te. Non automedicare!

Se stai tenendo un referral per una risonanza magnetica o tomografia computerizzata, ma non sai ancora dove viene condotto questo test, quanto costa e come registrarti, allora il nostro sito è stato creato appositamente per te. Richiedi una richiamata ei nostri consulenti ti contatteranno da soli, ti diranno quale centro diagnostico è il più vicino a te, selezioneranno una clinica adatta al prezzo. Nell'angolo in alto a destra del sito c'è il numero dei nostri consulenti, puoi chiamarci tu stesso. E anche tu hai l'opportunità di scegliere la clinica giusta da sola, a seconda della valutazione, della posizione, del prezzo.

TC e RM del cervello e del collo: cosa è meglio fare e qual è la differenza, è possibile condurre ricerche su un bambino?

Con l'invenzione dei raggi X in medicina, si è verificata una vera rivoluzione, soprattutto nel campo della diagnostica. Il metodo ha dato un'opportunità unica di vedere ed esplorare gli organi interni di una persona, per valutare la loro condizione. Tuttavia, le proprietà dei raggi X sono leggermente limitate, il che è il suo principale svantaggio. L'immagine bidimensionale distorce in qualche modo la situazione reale, poiché l'immagine di un organo interno cade su un altro. Per questo motivo è difficile capire cosa sta succedendo e solo un medico esperto è in grado di valutare le condizioni di alcuni organi in modo più o meno accurato. Anche sulla radiografia è difficile riconoscere eventuali tumori. Tale stato di cose spesso ha portato a una diagnosi errata. I luminari della medicina hanno risolto questo problema: hanno inventato metodi diagnostici moderni e più accurati, come la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata.

Differenze tra TC e RM per l'esame

La TAC (tomografia computerizzata) è quasi la stessa radiografia, ma con un'immagine tridimensionale degli organi. La TC, come la vecchia radiografia, emette raggi, solo con una radiografia bidimensionale, sono più forti e più dannosi per il corpo umano.

Quei raggi prodotti da un tomografo computerizzato sono più sicuri per la salute e sono meglio letti da un programma per computer, mostrando una "fotografia tridimensionale" sullo schermo. Questa immagine ti consente di vedere il corpo in tre proiezioni, motivo per cui non ci sono più immagini sovrapposte. CT è una radiografia di una nuova generazione.

Se esaminato da un tomografo computerizzato, il fascio di raggi X viene indirizzato verso la parte del corpo in cui si trova l'organo in esame. I raggi dei tessuti molli sono assorbiti più del solido. Il processo di assorbimento proietta l'immagine sullo schermo del monitor in forma tridimensionale. Ciò consente al medico di indagare non solo sull'organo stesso, ma anche su quelli che si trovano nella massima vicinanza con esso, così come i vasi che lo attraversano.

Il più grande e l'unico svantaggio della TC sono i raggi X, che, sebbene meno pericolosi di quelli di un apparecchio classico, causano comunque qualche danno al corpo. La procedura richiede da pochi secondi a due o tre minuti, il che è molto conveniente.

La RM (risonanza magnetica) funziona secondo un principio diverso: si basa sulla creazione di un campo magnetico attorno all'organo di test, che in un modo specifico influenza gli atomi di idrogeno nel corpo che cambiano sotto l'influenza di una data radiazione. Questi cambiamenti nella struttura sono registrati dal programma e visualizzati come un'immagine tridimensionale tridimensionale, da cui il medico può esaminare lo stato di un organo e fare una diagnosi accurata. La regolarità dell'esame RM non ha restrizioni, poiché la radiazione magnetica per il corpo umano è assolutamente sicura. Questa è una differenza significativa tra RM e TC.

Tabella. Qual è la differenza tra TC e risonanza magnetica cerebrale:

Cosa mostrano le foto scattate con l'attrezzatura?

La TC e la risonanza magnetica forniscono un'immagine tridimensionale degli organi studiati, in modo che il medico possa vedere e analizzare lo stato della struttura fine del cervello, i vasi sanguigni, ad esempio vasi del cervello e del collo, il tasso metabolico e le caratteristiche funzionali delle singole regioni cerebrali.

A volte la tomografia deve essere fatta con il contrasto. Ciò consente di ottenere immagini più luminose e più distinte che mostrano le caratteristiche strutturali dei tessuti molli, del cranio e dei grandi lobi del cervello. Un'immagine a contrasto tridimensionale consente di identificare lesioni alla testa di varie eziologie, emorragie cerebrali, ematomi, coaguli di sangue, aneurismi, neoplasie (sia benigne che oncologiche), meningite acuta e una serie di altre malattie.

L'immagine emessa da uno scanner CT dipende dall'intensità dell'assorbimento dei raggi X da parte dei tessuti. Quelle aree in cui il cambiamento si verifica meno, nella figura sono dipinte in tonalità chiare, quelle che stanno cambiando intensamente, saranno di colore scuro. Il livello delle trasformazioni e i limiti ammissibili sono determinati dal medico quando studiano i risultati della tomografia. Durante la risonanza magnetica, il grado di chiarificazione e oscuramento di alcune aree nella figura dipende direttamente dall'intensità del segnale fornito dagli atomi di idrogeno contenuti nelle cellule dell'organo di test.

Cosa è meglio scegliere per la diagnosi?

La risonanza magnetica e la TC sono due metodi di nuova generazione per la diagnosi di varie malattie, che forniscono tutte le informazioni complete sul corpo, confermando o rifiutando la diagnosi preliminare. Quale è meglio? Quale metodo diagnostico dovrebbe essere preferito? Non è possibile dare una risposta inequivocabile a queste domande, poiché ogni metodo è a suo modo buono e insostituibile, perché al fine di ognuno di essi ci sono indicatori che differiscono tra loro. Questi dispositivi sono usati con lo stesso scopo, ma per lo studio di vari organi e tessuti. La TC fornisce informazioni più complete sulle strutture ossee, ma è leggermente inferiore nella qualità dell'immagine dei tessuti molli e delle sostanze liquide.

Questi due tipi di ricerca differiscono anche nella durata della procedura, che svolge un ruolo significativo. Ad esempio, un paziente con ictus ha solo poche ore per salvarlo e non c'è tempo per aspettare fino a 40 minuti per fare una diagnosi. In questa situazione, la scelta è ovvia: un tomografo computerizzato. Ogni metodo di indagine ha le sue indicazioni.

La risonanza magnetica è consigliabile eseguire in questi casi:

  • il paziente ha un'intolleranza pronunciata nei confronti di un agente di contrasto utilizzato nella TC;
  • ci sono sospetti di processi infiammatori nel cervello;
  • ci sono neoplasie, le cui fasi di sviluppo sono determinate solo;
  • disturbi circolatori nel cervello;
  • sclerosi multipla;
  • mal di testa di diversa origine;
  • malfunzionamento del sistema endocrino.

Le indicazioni per CT sono i seguenti stati:

  • lesioni del cranio e alcune parti del cervello;
  • ematomi all'interno del cranio e delle emorragie;
  • la presenza di tumori (benigni e onici);
  • processi patologici che si verificano nelle ossa temporali, nei seni paranasali e nella base del cranio;
  • aterosclerosi;
  • aneurismi e altre malattie.

Tabella. Vantaggi e svantaggi di CT e MRI:

La differenza tra CT e RM del cervello

È possibile stabilire le ragioni del fallimento delle funzioni cerebrali, della sindrome del dolore e dello stato di salute generale del cervello nel modo più accurato possibile, con l'inizio dell'utilizzo di metodi di tomografia. Oggi, la diagnostica computerizzata e la risonanza magnetica sono esami disponibili per determinare la presenza e la natura della patologia nel periodo iniziale del suo sviluppo.

Per rispondere alla domanda su come le scansioni TC differiscono dalla risonanza magnetica cerebrale, è necessario comprendere le caratteristiche funzionali, le capacità diagnostiche, gli esami, le controindicazioni e valutare i vantaggi e gli svantaggi dei metodi. Il confronto di questi parametri permetterà di scoprire il quadro oggettivo delle differenze tra gli studi.

Differenze di TC e RM nelle caratteristiche tecniche

Lo studio del cervello su uno scanner CT si basa sull'uso dei raggi X. In realtà, è una radiografia modificata con le possibilità di uno studio più approfondito del sistema scheletrico e dei processi tumorali. I risultati del passaggio dei raggi attraverso la testa del paziente elaborati da un programma per computer vengono visualizzati sul monitor come un'immagine tridimensionale. L'intervallo di tempo della procedura varia da un quarto d'ora a 25 minuti.

La base della tomografia a risonanza magnetica è l'effetto sul corpo delle onde magnetiche e il loro riflesso inverso sotto forma di impulsi elettromagnetici. I segnali di risposta che utilizzano il computer vengono riorganizzati in un'immagine tridimensionale sullo schermo. L'intervallo per il tempo di esame varia da mezz'ora a un'ora e mezza. Dal punto di vista tecnico, la differenza nella tomografia è l'uso di radiazioni che sono diverse l'una dall'altra, generate da attrezzature speciali e spese per lo studio del tempo.

Capacità del metodo

Valutare quale sia la differenza tra TC e RM della testa, è possibile confrontare le possibilità dei metodi per identificare malattie e anomalie. Attraverso l'applicazione del metodo informatico, il medico ha l'opportunità di stabilire la presenza delle seguenti patologie:

  • apoplessia o incidente cerebrovascolare (ictus);
  • lesioni cerebrali traumatiche, comprese le fratture del cranio;
  • accumulo di sangue in caso di lesioni chiuse con rottura dei vasi sanguigni (ematomi);
  • tumori maligni o benigni;
  • cavità patologiche (cisti);
  • infiammazione del cervello (encefalite);
  • infiammazione purulenta nelle ossa del cranio e tra di loro (ascesso);
  • dilatazione o protrusione della parete vascolare (aneurisma);
  • disabilità dello sviluppo;
  • la presenza nella testa di oggetti estranei che sono penetrati attraverso la cavità nasale o il padiglione auricolare.

Con l'aiuto della risonanza magnetica del cervello, vengono determinate le malattie e le anomalie della seguente natura:

  • neoplasie di diversa natura (benigne e cancerose);
  • idropisia cerebrale (concentrazione della sostanza liquida nella testa o idrocefalo);
  • dislocazione della sindrome (spostamento) dei componenti strutturali del cervello;
  • aneurisma vascolare;
  • condizioni pre-ictus, micro-ictus e compromissione acuta della circolazione sanguigna nel cervello;
  • cambiamenti patologici della ghiandola pituitaria;
  • anomalie di origine congenita.

Sulla base delle capacità diagnostiche dei due metodi, possiamo concludere che la TC differisce dalla risonanza magnetica poiché il metodo di esame della risonanza magnetica è finalizzato a determinare la composizione e la valutazione della struttura del tessuto cerebrale, la sua composizione chimica e la TAC riflette le informazioni sullo stato funzionale, il suo stato fisico componente.

Inoltre

Le procedure tomografiche standard forniscono una valutazione dei tessuti e delle strutture ossee della testa. Per un'analisi più dettagliata dello stato del cervello, viene fatta una diagnosi usando un agente di contrasto. Questa angiografia con risonanza magnetica e una versione computerizzata dell'esame: kate dei vasi sanguigni. Queste tecniche hanno lo scopo di studiare vasi, arterie, vene e piccoli capillari.

Utilizzando il computer e l'angiografia con risonanza magnetica, il medico determina la necessità di un intervento chirurgico vascolare o la possibilità di applicare un trattamento conservativo. Alcune malattie e cambiamenti vascolari "vedono" entrambi gli esami condotti in angioregime, altri sono stabiliti in modo differenziale. Fare la scelta giusta tra CT e RM, in questo caso può solo specialista medico qualificato.

Confronto degli appuntamenti

Gli esami su un tomografo sono assegnati in base ai sintomi, alle malattie, alle ferite e alle operazioni del paziente che ha avuto. Alcune indicazioni per TC e RM del cervello sono le stesse, tuttavia, i risultati possono variare. Ad esempio, la diagnostica del computer determinerà facilmente la presenza di una lesione e un tomografo magnetico rivelerà la sua conseguenza come causa di un mal di testa.

All'esame della testa su un tomografo di computer fatto ricorso a nei casi seguenti:

  • ematoma presuntivo o edema derivante da trauma cranico;
  • apoplessia (ictus), ascessi e cisti nel cervello nella storia;
  • malattie infiammatorie del cervello e della dura madre (encefalite e meningite);
  • neoplasie maligne diagnosticate in precedenza;
  • sindromi neurologiche di eziologia poco chiara (convulsioni, sincope, riduzione sensoriale);
  • mal di testa regolari di natura oscura;
  • la presenza di controindicazioni alla diagnostica MR;
  • lesioni alla testa aperte e chiuse;
  • sospetto della presenza di un oggetto estraneo.

Indicazioni per la diagnosi di risonanza magnetica del cervello sono: presunta oncopatologia o neoplasie benigne, cefalea sistematica irragionevole, controllo del processo terapeutico di malattie esistenti, deviazione neurologica sotto forma di crisi improvvise (epilessia), perdita parziale o completa della funzionalità degli organi di senso (vista, udito).

L'elenco delle controindicazioni continuare periodo post-ictus, regolare la perdita parossistica di coscienza (sincope), infiammazione del cervello e meningi (encefalite, meningite), danni cerebrali natura organica (encefalopatia), diagnosi preoperatoria di patologia neurodegenerativa - il morbo di Alzheimer, una malattia neurologica progressiva - il morbo di Parkinson, e sospetto commozione cerebrale.

Nei casi più gravi, quando non è possibile differenziare la patologia, il medico può insistere nel duplicare un esame con un altro. A causa della differenza assoluta nelle caratteristiche tecniche, la diagnostica MR e la CT possono essere eseguite in un giorno, con un intervallo di diverse ore.

Controindicazioni

Il prossimo criterio per le differenze di risonanza magnetica e TC del cervello è una controindicazione agli esami tomografici. Se per un motivo o per un altro il tomogramma a risonanza magnetica non può essere assegnato al paziente, il medico decide di sostituirlo con CT e viceversa. Ci sono pochi divieti sull'esame delle moderne procedure diagnostiche. Convenzionalmente, sono classificati in tutte le controindicazioni assolute (complete) e relative (relative).

Il divieto assoluto di CT è il periodo perinatale per le donne. Al fine di evitare l'esposizione teratogena (negativa per l'embrione) all'irradiazione con raggi X, le donne in gravidanza dovrebbero abbandonare la tomografia computerizzata.

Controindicazioni relative alla TAC: scompenso renale, diabete mellito grave, patologie psicopatologiche, età dei bambini (età prescolare), incapacità all'immobilità (dolore, irritabilità), necessità di monitorare i segni vitali (pressione arteriosa, frequenza cardiaca, respirazione).

Le controindicazioni complete alla RM del cervello sono oggetti metallici per scopi medici impiantati nel corpo:

  • pacemaker. Questa unità batte il lavoro del cuore sotto l'influenza delle onde magnetiche;
  • impianto dell'orecchio interno;
  • clip vascolari emostatiche. Sotto l'influenza di un campo magnetico, le navi possono scoppiare;
  • progettista di strumenti, fissaggio degli arti (apparato di Ilizarov) e protesi in metallo;
  • corone dentarie e apparecchi fissi;
  • Peso corporeo 130+ (più peso non sopporta lo scanner da tavolo).

Le proibizioni relative includono: scompenso cardiaco, il primo trimestre del periodo perinatale, fobia psicopatologica degli spazi confinati, condizione folle del paziente (uso di droghe, alcol, esacerbazione della malattia mentale). Ciò include anche la compromissione della vitalità (condizione grave), la necessità di un monitoraggio cronico della pressione, del cuore e dell'apparato respiratorio, l'incapacità di mantenere una posizione statica.

La TC e la risonanza magnetica del cervello con contrasto non sono prescritte durante il periodo perinatale e l'allattamento al seno, con un'alta probabilità di reazioni allergiche al gadolinio (la base dell'agente di contrasto) e allo iodio, esacerbazione della cardiopatia cronica.

Inoltre

Alcune delle relative controindicazioni possono essere temporanee (gravidanza) o uno stadio di esacerbazione della psicopatologia. In questo caso, l'esame dovrebbe semplicemente essere posticipato. Altre proibizioni relative vengono fermate usando la tecnica di condurre procedure tomografiche in anestesia generale.

Questa opzione non distorce i risultati, ma non è consentita in caso di ipertermia o ipotermia (aumento o diminuzione della temperatura corporea normale), interruzione del sistema nervoso centrale, attività cardiaca instabile. L'anestesia viene anche utilizzata per esaminare i bambini, dal momento che non possono essere in uno stato di staticità per un lungo periodo. La preparazione per un esame di anestesia richiede l'osservazione del regime di digiuno di 8 ore e si deve anche informare lo specialista circa i farmaci che il paziente sta assumendo regolarmente.

Prerogative e svantaggi degli esami di tomografia

Il lato negativo della tomografia computerizzata è l'esposizione ai raggi X. Per una singola procedura, la dose di raggi è insignificante, ma a causa dell'effetto cumulativo, la procedura non può essere eseguita più di due volte l'anno. Altri svantaggi includono l'incapacità di studiare il periodo di trasporto di un bambino e l'incapacità del dispositivo di diagnosticare malattie dei tessuti molli dell'organo.

I vantaggi dell'esame determinano l'efficienza della procedura e l'alta definizione di visualizzazione delle strutture ossee. Gli aspetti prerogativi dell'imaging RM sono: dettagliare le malattie e le patologie nei tessuti molli, l'assenza di effetti dannosi sull'organismo e, di conseguenza, la possibilità di procedure illimitate.

Lo svantaggio è il prezzo elevato, il lungo intervallo della risonanza magnetica, l'inaffidabilità della determinazione di processi anormali nelle ossa e quindi, a prima vista, i metodi diagnostici hanno un numero sufficiente di differenze. Non dovresti assegnarti una procedura. Se desideri sottoporti a una tomografia senza la richiesta di un medico, in ogni caso devi prima consultare un medico.

Vantaggi, svantaggi e differenze di CT da MRT

Lo sviluppo della tecnologia dell'informazione ha portato al fatto che oggi chiunque riceve i dati su un particolare metodo diagnostico in pochi secondi. Raramente entra nei dettagli degli approcci, prestando attenzione solo ai punti principali. Per questo motivo, molti hanno una domanda: la TAC o la risonanza magnetica del cervello è oggi una manipolazione più utile. In effetti, non è importante quale approccio sia migliore, più informativo e più affidabile. Quando si sceglie un'opzione, il medico prende in considerazione gli obiettivi dello studio, il tipo di diagnosi preliminare, i dati di altri studi clinici. Non dobbiamo dimenticare la sicurezza, la praticità, le caratteristiche individuali del paziente.

Cosa hanno in comune CT e risonanza magnetica della testa?

A prima vista, gli approcci sono esattamente gli stessi: il paziente è posto in un apparato speciale, richiede immobilità e una serie di colpi. Secondo i risultati della valutazione visiva del materiale è decodificato. Permette al medico di fare una diagnosi, prescrivere un trattamento o valutare la qualità della terapia eseguita. Le manipolazioni hanno un numero di punti simili.

Caratteristiche comuni di una risonanza magnetica o TC del cervello:

  • non invasività: durante la sessione non vengono utilizzati strumenti medici, l'integrità della pelle non è disturbata. L'eccezione è la manipolazione del contrasto, in cui vengono eseguite le iniezioni;
  • informatività: si ottiene ottenendo più sezioni e immagini tridimensionali dell'area desiderata, chiarezza e immagini di dettaglio;
  • i risultati vengono visualizzati su un computer, che facilita il loro studio;
  • Il processo stesso viene eseguito - il paziente viene steso su una superficie orizzontale, quindi il tavolo entra nel tunnel. Inoltre viene eseguita una serie di immagini e la loro decodifica. Se necessario, al soggetto viene dato il contrasto prima dell'inizio della sessione o nel processo;
  • mancanza di preparazione - le manipolazioni possono essere eseguite con urgenza, ma la procedura pianificata non richiede azioni speciali. In quest'ultimo caso, è sufficiente abbandonare l'uso di cibi e bevande per 4-5 ore prima dello studio;
  • nessun disagio - se tutte le regole sono seguite, il processo non causerà alcun disagio. Le persone che sono disturbate dal rumore del dispositivo, usano i tappi per le orecchie.

Nonostante queste somiglianze, la risonanza magnetica e la TC del cervello sono radicalmente diverse l'una dall'altra. Ignorare le prescrizioni del medico e passare una procedura anziché un'altra potrebbe non portare i risultati desiderati. Non dovresti prendere decisioni sul passaggio della diagnostica. I tentativi di salvare o, al contrario, "fare meglio" minacciano di ritardare la diagnosi.

Qual è la differenza tra TC e RM del cervello?

La principale differenza tra gli approcci risiede nei meccanismi per ottenere informazioni sui tessuti e sulla sua visualizzazione. Da un punto di vista tecnico, le tecniche sono completamente diverse l'una dall'altra. La risonanza magnetica cerebrale è un modo per studiare le proprietà fisiche e gli indicatori di un organo. I principi della risonanza magnetica nucleare sono applicati per questo. Nelle immagini ottenute, la struttura dei tessuti molli è particolarmente evidente. TAC - Diagnostica multistrato finalizzata alla valutazione della composizione chimica dei tessuti. Implica l'uso dei raggi X. La tecnica è particolarmente utile quando è necessario valutare la condizione delle ossa, rilevare calcificazioni, corpi estranei e altri elementi solidi.

Quando e perché usi la risonanza magnetica, imparerai qui.

Differenze di risonanza magnetica e TC della testa:

  • La risonanza magnetica richiede di stare fermi, altrimenti la qualità delle immagini si deteriorerà sensibilmente. Nel caso della CT, non tutto è così critico;
  • nonostante la somiglianza dei metodi, gli esperti identificano diverse controindicazioni e indicazioni per il loro uso;
  • La risonanza magnetica è un approccio assolutamente sicuro che può essere preso tutte le volte che è necessario. La TAC è accompagnata dall'irradiazione del corpo del paziente, pertanto si ricorre solo in casi estremi;
  • La TC è accompagnata da un livello più basso di effetti sonori, quindi i pazienti praticamente non avvertono disagio;
  • una scansione TC impiega un tempo notevolmente inferiore rispetto a una risonanza magnetica;
  • durante la tomografia computerizzata, solo la testa del paziente viene inserita nel dispositivo e durante la risonanza magnetica il suo corpo viene completamente inserito nel tunnel. Pertanto, il primo metodo può essere applicato anche con la claustrofobia, in contrasto con il secondo;
  • Il costo della scansione TC è inferiore al prezzo MRI. Soprattutto quando si tratta di procedure che usano il contrasto.

Confrontando i due approcci, è necessario prendere in considerazione tutti i punti elencati. Non dovresti farlo da solo, è meglio affidarsi completamente al medico e seguire le sue raccomandazioni.

Prima di recarsi dal medico Prima di andare dal medico dovresti tenere un diario del mal di testa per due settimane: ciò velocizzerà in modo significativo la determinazione della causa e la diagnosi corretta. Diario online

Cosa è meglio la TC o la risonanza magnetica del cervello

La differenza significativa tra i metodi non consente di individuare uno di essi come più progressivo o utile. Risulta che è impossibile rispondere alla domanda, quale di loro è meglio. In alcune condizioni, per confermare la diagnosi, sono richiesti sia la RM che la TC della struttura cerebrale.

Dobbiamo solo ricordare che:

  • la tomografia computerizzata porterà più benefici se si sospetta un danno ai tessuti solidi del cranio. È il più spesso effettuato dopo TBI. Inoltre, la tecnica è efficace nel rilevare emorragie. Ciò è ottenuto da una reazione speciale della radiazione a raggi X per il ferro nel sangue;
  • L'imaging a risonanza magnetica aiuta a diagnosticare le malattie dei tessuti molli e dei vasi sanguigni del cervello. Aiuta a identificare i tumori e le aree di ischemia. L'approccio è utile per valutare la struttura della sostanza cerebrale e la qualità del flusso sanguigno.

Entrambe le direzioni vengono costantemente migliorate, il loro contenuto informativo aumenta, gli specialisti stanno cercando di rendere più sicure le procedure. Non si dovrebbe rifiutare di passare attraverso una delle sessioni in caso di necessità.

Ti fa male la testa? Le tue dita si intorpidiscono? Per prevenire un mal di testa da un ictus, bevi un bicchiere.

Svantaggi di CT e MRI

Nonostante il contenuto informativo e molte altre qualità positive, ci sono tecniche e svantaggi. Gli specialisti sono tenuti a segnalarli ai loro pazienti durante la fase di preparazione. Se ciò non accade, vale la pena ricevere consigli da un altro medico.

Aspetti negativi della TC:

  • Esposizione ai raggi X del corpo, che ha un effetto dannoso su di esso;
  • un divieto di eseguire durante tutti i periodi di gravidanza (specialmente nel primo trimestre);
  • più spesso durante la TC, il contrasto viene usato per aumentare il contenuto informativo dell'approccio e questa variante della procedura ha molte controindicazioni. Il loro elenco include asma bronchiale, allergie, insufficienza renale, disturbi ormonali, diabete, mieloma;
  • divieto di infanzia;
  • l'incapacità di usare il metodo quando si lavora con persone che soffrono di obesità.

Puoi saperne di più sulla scansione TC da questo articolo.

  • un divieto di eseguire se ci sono dispositivi elettronici o metallici nel corpo umano, schegge. Sotto l'influenza di un magnete, questi elementi possono smettere di funzionare o muoversi, causando problemi significativi;
  • la tecnica è indesiderabile da usare durante la gravidanza, specialmente nel primo trimestre;
  • l'incapacità di eseguire la procedura quando il paziente è in uno stato eccitato e non è in grado di mantenere l'immobilità;
  • difficoltà con l'implementazione della manipolazione nell'infanzia per lo stesso motivo. Spesso, la procedura richiede la previa sottomissione all'anestesia generale del bambino;
  • in presenza di corpi in titanio, argento, oro o alluminio, le immagini saranno distorte;
  • abbondanza di controindicazioni alla sessione utilizzando il contrasto (allergia, anemia, gravidanza, insufficienza d'organo).

Anche una lista impressionante di punti negativi non è in grado di ridurre i valori di CT e MRI nel rilevamento di malattie del cervello. A volte grazie a queste tecniche, gli specialisti possono rilevare lo sviluppo della patologia nella fase iniziale o rilevare un problema nascosto.

Se la tomografia a risonanza magnetica arrechi danno, impara da questo articolo.

Quando viene utilizzata la risonanza magnetica e quando MSCT

MSCT è un tipo più avanzato di tomografia computerizzata, che prevede l'esame multispirale di una determinata area. Grazie ad una tecnica unica, è possibile ottenere da 160 a 320 immagini in un solo approccio. Ciò consente di identificare e tracciare i minimi cambiamenti patologici nei tessuti. L'approccio è considerato più sicuro della TC convenzionale riducendo il livello di esposizione. Secondo alcuni esperti, possono persino sostituire una risonanza magnetica. Quando le controindicazioni non consentono la tomografia magnetica, i medici considerano l'uso di MSCT.

Solo uno specialista è in grado di dire esattamente cosa è meglio fare in un caso specifico per fare o confermare una diagnosi: una risonanza magnetica, TC o MSCT. Tutte queste manipolazioni sono disponibili oggi in cliniche retribuite, ma non dovresti provare a scegliere te stesso. A causa di tali esperimenti, puoi dedicare tempo prezioso, provocare lo sviluppo di complicazioni o aggravare i problemi.