Commozione cerebrale

Prevenzione

Una commozione cerebrale è una compromissione a breve termine della funzione cerebrale causata da un effetto traumatico esterno sulla sua struttura. Una delle forme più comuni di trauma cranico deriva dal dislocamento del cervello dalla posizione iniziale e dall'impatto sul cranio. La ragione di questo può essere un forte strappo o testa di testa, così come un atterraggio senza successo sulle gambe dopo un salto da un'altezza. A seconda della forza dell'impatto traumatico nelle strutture cerebrali, si verifica uno stiramento o una scarica di terminazioni nervose e vasi sanguigni, la formazione di tumori o ematomi nel luogo contuso.

Sintomi di commozione cerebrale

La natura dei sintomi che si verificano dopo la lesione dipende direttamente dal grado di violazione delle funzioni cerebrali, nonché dalla posizione dei vasi danneggiati e delle cellule nervose. Pertanto, uno o più sintomi descritti di seguito possono verificarsi in una persona con una commozione cerebrale:

  • annebbiamento o perdita di coscienza, coma con grave commozione cerebrale;
  • mal di testa che piagnucola, squilla o incurva la natura;
  • amnesia a breve termine in parte degli eventi precedenti l'infortunio;
  • forti capogiri;
  • nausea improvvisa, completata da attacchi di vomito, che non portano sollievo;
  • tinnito, uno stato di stupore;
  • oscuramento o doppia visione, l'apparizione di bagliori luminosi subito dopo un livido;
  • sonnolenza, letargia;
  • letargia e perdita di orientamento;
  • discorso biascicato e una serie di parole prive di significato nei primi minuti dopo l'infortunio;
  • un cambiamento nel background psico-emotivo - un lampo di irritabilità, rabbia o, al contrario, lacrime e apatia per ciò che sta accadendo;
  • respirazione rapida e frequenza cardiaca;
  • convulsioni;
  • arrossamento della pelle del viso e del collo subito dopo l'esposizione traumatica e il successivo sbiancamento.

I segni acuti di commozione cerebrale disturbano la vittima per i primi 1-3 giorni, dopo di che diminuisce il loro effetto sulla condizione generale. Dopo questo periodo, nel corso delle 2-3 settimane successive, il paziente potrebbe presentare sintomi neurologici che indicano che il sistema nervoso centrale è troppo eccitato: insonnia, incubi, sbalzi d'umore. Per ridurre l'intensità della loro manifestazione e gli effetti negativi sul corpo, è necessario iniziare il trattamento in modo tempestivo e seguire le istruzioni e le raccomandazioni del medico.

Grado di commozione cerebrale

La natura dei sintomi che compaiono durante il trauma cranico dipende dalla gravità della lesione traumatica. Nella pratica medica mondiale, la commozione cerebrale è classificata secondo le seguenti caratteristiche:

  1. Grado lieve Viene diagnosticato in presenza di lievi segni di esposizione traumatica. La coscienza della vittima è un po 'confusa e i riflessi sono leggermente disturbati. Dopo un ictus, sviluppa vertigini e mal di testa. Inoltre, con una leggera lesione, il paziente può manifestare nausea e un improvviso attacco di vomito. Dopo 15-20 minuti, i sintomi descritti possono scomparire senza lasciare traccia e la vittima non vede la necessità di consultare un medico. Un trattamento disattento dei sintomi di lieve commozione può portare allo sviluppo di complicazioni ritardate di mesi o anni.
  2. Grado medio. Da un ictus o da un altro impatto traumatico, una persona perde conoscenza per un breve periodo di tempo - da 5 a 15 minuti. I sintomi lievi sono più pronunciati, sono associati alla perdita di memoria, al disorientamento nello spazio, alla costrizione delle pupille e al loro movimento incontrollato, ai cambiamenti della frequenza cardiaca e della respirazione e alla perdita di equilibrio.
  3. Grado pesante. Viene diagnosticato nei casi in cui una perdita prolungata di coscienza (fino a 6 ore) o il coma è provocata da un effetto traumatico. Dopo che la vittima è stata rianimata, i sintomi gravi appaiono sotto forma di mal di testa intollerabili, disturbi del linguaggio e del pensiero, amnesia di eventi verificatisi prima o al momento della lesione, ripetuti vomiti e convulsioni.

Durante la diagnosi di una commozione cerebrale, il medico prende in considerazione i sintomi caratteristici di ciascun grado, quindi seleziona il trattamento appropriato e una serie di misure per la successiva riabilitazione.

Cosa fare con una commozione cerebrale, pronto soccorso

Nel caso di un impatto traumatico che ha provocato una commozione cerebrale, l'intera responsabilità di assistere la vittima cade sulle persone vicine. È la loro concentrazione, competenza e capacità di rispondere adeguatamente alle situazioni di emergenza che determinano la velocità del processo di recupero del paziente e la percentuale della probabilità di manifestazione di conseguenze patologiche in futuro.

Se la vittima ha subito un trauma cranico e ha segni caratteristici di una commozione cerebrale, dovresti immediatamente chiamare il team medico con un'auto dotata di dispositivi speciali per il trasporto dei feriti. In attesa di medici per coloro che sono vicini alla vittima, è necessario eseguire immediatamente una serie di azioni sequenziali:

  • Posiziona con attenzione la vittima su una superficie piana se è cosciente. In questo caso, la testa dovrebbe essere sollevata, per la quale è posizionato un piccolo rullo o un disco rigido. Se la persona ferita è incosciente, non è consigliabile spostarla o trasportarla. Puoi mettere i vestiti arrotolati in un rullo sotto la tua testa, coprirlo con una coperta o una coperta.
  • Proteggi la vittima da luce e rumore intensi.
  • Chiedigli quali sono i sentimenti che sta vivendo, i dettagli dell'incidente e la natura dell'infortunio.
  • Misurare periodicamente la frequenza cardiaca e monitorare gli indicatori della pressione sanguigna.
  • Parla in silenzio alla vittima, impedendogli così di addormentarsi.
  • In assenza di coscienza, porta in vita l'infortunato con ammoniaca liquida.

Quando si assiste alla vittima con una commozione cerebrale, è vietato eseguire le seguenti azioni:

  • Trasportare e trasportare la vittima, se ci sono prerequisiti per il deterioramento della sua salute e la minaccia alla vita.
  • Dare acqua ferita e alimentarla, poiché queste azioni possono causare vomito e aggravare la condizione.
  • Applicare sul posto ferito compresse e lozioni.
  • Dare antidolorifici alla vittima.
  • Creare un ambiente nervoso che potrebbe causare il sovraeccitazione psico-emotiva del paziente.
  • Dai vita alla vittima con grida, schiaffi o scosse.

I medici dovrebbero essere informati delle proprie osservazioni e di ciò che si sa sulla posizione e la natura della lesione, i sintomi primari e le osservazioni. Ciò consentirà ai medici di identificare la gravità dell'impatto traumatico, effettuare una diagnosi accurata e quindi prescrivere un'adeguata terapia farmacologica.

Commozione cerebrale: trattamento

Con una commozione cerebrale diagnosticata, la vittima ha bisogno di riposo completo, farmaci e supervisione di specialisti in ospedale. Nei primi giorni il paziente non deve alzarsi dal letto, camminare ed essere nervoso. Non è consigliabile guardare la TV, parlare al telefono, ascoltare musica, utilizzare un laptop o un tablet durante questo periodo.

La terapia farmacologica per commozione cerebrale è sintomatica. A seconda della natura dei sintomi e del grado di intensità, i seguenti farmaci possono essere attribuiti alla vittima secondo le singole indicazioni:

  1. Pillole o iniezioni di analgesici (Baralgin, Pentalgin) - con sindrome da dolore intensivo.
  2. Antiemetici (regime) - con vertigini inquietanti, nausea e vomito.
  3. Farmaci nootropi (Piracetam) - per il ripristino delle cellule nervose danneggiate e la ripresa della funzione cerebrale.
  4. Farmaci vasotropici (Cavinton) - per migliorare la circolazione del sangue attraverso i vasi del cervello e garantire la sua nutrizione.
  5. Compresse con sedazione - con pronunciata eccitabilità del sistema nervoso centrale, una sensazione patologica di ansia, panico, paura.
  6. Anticonvulsivi - in caso di convulsioni o probabilità di un attacco epilettico.
  7. Vitamine e minerali - come terapia di mantenimento.

Dopo aver subito il trattamento principale, al paziente possono essere prescritti corsi di fisioterapia, riflessologia, massaggi e terapia fisica. Per 2-3 mesi, una persona che ha subito una commozione cerebrale dovrebbe vivere e lavorare in modo parsimonioso, eliminando intensi sforzi fisici, eccitazione e stress.

Trattamento di una commozione cerebrale a casa

Dopo diversi giorni di degenza ospedaliera, soggetta a dinamiche positive durante il recupero, il medico può consentire il trattamento domiciliare. In questo caso, il paziente deve rispettare il regime raccomandato:

  • prendere farmaci prescritti;
  • essere in completa pace fisica ed emotiva;
  • escludere di guardare la TV e lavorare su un computer, anche con buona salute.

Per ripristinare funzioni cerebrali compromesse come terapia di mantenimento, il paziente può usare rimedi popolari. Un prerequisito per questo è il loro uso dopo la rimozione dei sintomi acuti e il coordinamento dell'assunzione di erbe e prodotti medicinali con il medico curante.

Per migliorare il benessere e ripristinare la funzione cerebrale dopo un trauma cranico, è possibile utilizzare le seguenti ricette:

  1. Ginkgo Biloba. Le foglie secche sotto forma di polvere in polvere vengono utilizzate per ripristinare i processi metabolici nelle strutture cerebrali per sei mesi due volte al giorno con un cucchiaino, sciacquando la miscela con acqua o aggiungendo cibo.
  2. Brodo di menta e cannella. Per normalizzare il sonno e alleviare il mal di testa nei primi mesi dopo l'infortunio, si dovrebbe prendere un decotto nella quantità di 100 ml da 4 a 6 volte al giorno. Per fare questo, in 1 litro di acqua bollente, diluire 1 cucchiaio. menta secca, 1 cucchiaino cannella in polvere e insistenza in un thermos per 30 minuti.
  3. Succo di cavolo con aggiunta di semi di lino. In un estrattore di succo, spremere un bicchiere di succo di cavolo, aggiungere 2 cucchiaini. seme di lino e messo da parte per la tintura per 20 minuti. Prendere il bicchiere del prodotto ricevuto due volte al giorno per almeno 2 settimane dopo l'infortunio.

Durante il trattamento domiciliare, il medico curante deve periodicamente venire al paziente per monitorare le sue condizioni e regolare il corso del trattamento.

Commozione cerebrale: le conseguenze in futuro se non trattate

Il pericolo di commozione cerebrale è che i sintomi caratteristici di questa lesione scompaiono prima che le strutture danneggiate siano completamente ripristinate. Migliorare il benessere è percepito da molti pazienti come un segno di un recupero finale. Smettono di seguire le raccomandazioni del medico e tornare alla vita quotidiana a tutti gli effetti. Tali decisioni influenzano negativamente il processo di ripristino del tessuto cerebrale danneggiato e possono portare a conseguenze spiacevoli in futuro.

Gli effetti di una commozione cerebrale possono manifestarsi in pochi mesi o anni e rimanere per tutta la vita. Quindi, in una persona che ha subito un trauma cranico precedente, si può osservare:

  • mal di testa sistematico;
  • disturbi del sonno sotto forma di incubi o insonnia;
  • vertigini, provocati dall'attività fisica, movimenti improvvisi, cinetosi;
  • sensibilità al cambiamento del tempo e del clima;
  • scarsa tolleranza al freddo o al caldo;
  • suscettibilità alle malattie virali e alle infezioni;
  • intolleranza al fumo di tabacco e all'alcool, manifestata sotto forma di dolorosa cefalea e sintomi neurologici;
  • sbalzi d'umore (ad esempio, improvvisa aggressività o irritabilità è sostituita da apatia e indifferenza);
  • cambiamento delle qualità comportamentali e dei tratti caratteriali;
  • stanchezza;
  • diminuzione della memoria, concentrazione e pensiero;
  • violazione delle funzioni riflesse, responsabile del coordinamento, dell'equilibrio e del sistema motorio;
  • spasmi e crampi muscolari ricorrenti, che possono successivamente passare alle crisi epilettiche.

I sintomi descritti riducono significativamente la qualità della vita quotidiana e influenzano negativamente lo stato psicologico di una persona. Il loro impatto può essere ridotto da trattamenti medici periodici e misure profilattiche, compreso un cambiamento nel modo di vita abituale: dieta, regime quotidiano, intensità dello sforzo fisico, umore psicologico e tempo libero.

Cos'è la pericolosa commozione cerebrale

Il trauma cranico è una delle lesioni comuni di cui soffrono sia gli adulti che i bambini. È più comune negli sport come il basket, il calcio, l'hockey e il wrestling.

È importante ricordare che la commozione cerebrale può essere ottenuta praticando quasi tutti gli sport. Anche un giocatore di tennis può essere infortunato se inciampa goffamente in campo.

Attenzione: alto rischio di scuotimento

Per i bambini: ciclismo, giocare ai campi da gioco con attrezzature sportive, sci, skateboard e pattinaggio a rotelle, equitazione, così come gli sport di squadra.

Per ragazzi e adulti: ciclismo e skateboard, sci, arti marziali, equitazione, così come tutti gli sport di squadra che coinvolgono l'interazione dei giocatori.

È importante saperlo

Indipendentemente da quanto male una persona ha colpito la testa, si dovrebbe consultare immediatamente un medico. Anche un piccolo colpo alla testa senza trattamento può portare a pericolose complicazioni.

Ricorda: non tutti i segnali di commozione cerebrale e altri danni al cervello si verificano immediatamente. A volte non ci sono per diverse ore o addirittura giorni.

Sintomi di commozione cerebrale

I seguenti sintomi richiedono cure mediche immediate. Anche se solo uno di essi è osservato:

  • difficoltà a ricordare
  • discorso biascicato
  • confusione e comportamento strano
  • vertigini, andatura instabile, problemi di equilibrio,
  • visione offuscata, oggetti estranei in vista: punti, "asterischi",
  • sonnolenza,
  • debolezza delle braccia e delle gambe,
  • forte mal di testa - particolarmente sviluppato rapidamente in un luogo particolare,
  • difficoltà a flettere il collo e il dolore in quest'area
  • diverse dimensioni delle pupille negli occhi,
  • suonando nelle orecchie
  • sanguinamento o scarico di liquido chiaro dalle orecchie e dal naso,
  • nausea e vomito
  • convulsioni,
  • perdita di coscienza

Se la persona ha ricevuto un colpo alla testa, si assicuri di chiamare la squadra dell'ambulanza o, se ciò non è possibile, portare con cura la vittima in una struttura medica.

Spiega ai bambini

Di solito, i giovani atleti non prestano attenzione ai segni di una leggera commozione cerebrale, che si svolgono in pochi minuti. Tuttavia, se il bambino ritorna in gioco in questo stato, rischierà complicazioni.

Spiega ai bambini che ignorando i sintomi aumenta il rischio di ematoma cerebrale, oltre a vari disturbi neurologici e intellettuali.

Ci vuole tempo per recuperare

Una persona che ha un trauma cranico richiede tempo per riprendersi. Non tornare a praticare sport fino a quando il medico lo consente.

Coloro che hanno iniziato un'attività fisica attiva troppo presto hanno una grande possibilità di ottenere una seconda commozione cerebrale dovuta alla mancanza di coordinazione del movimento e dell'equilibrio. Un nuovo trauma cranico può portare a danni irreversibili al cervello.

Cerca almeno una settimana per interrompere la lettura (soprattutto dallo schermo dei dispositivi mobili!), Guardare la TV e lavorare su un computer.

Come prevenire la commozione cerebrale?

  • Guarda sempre il bambino nel parco giochi. Assicurati di poter mantenere il suo equilibrio sulla slitta, sulle barre orizzontali e su altre attrezzature sportive.
  • Insegna al tuo bambino a saltare correttamente anche da ostacoli bassi.
  • Se insegni a un bambino di guidare un veicolo a due ruote, assicurati di avere un casco.
  • Se il bambino è impegnato nella sezione sportiva, assicurarsi che l'allenatore rispetti rigorosamente tutte le norme di sicurezza.
  • Assicurati di acquistare il tuo bambino un set completo di equipaggiamento protettivo.
  • Esercitati regolarmente con tuo figlio per sviluppare l'equilibrio e la coordinazione del movimento.
  • Seguire attentamente le precauzioni di sicurezza e le regole dello sport in cui siete impegnati.
  • Valutare seriamente la tua forza durante gli sport, in particolare controllando le nuove attrezzature sportive.
  • Per il ciclismo, l'equitazione, lo sci o il pattinaggio, assicurati di acquistare uno speciale casco protettivo.
  • Rinuncia all'alcol L'intossicazione aumenta il rischio di cadute e ferite alla testa.
  • Non dimenticare gli esercizi per lo sviluppo dell'equilibrio e il coordinamento del movimento. Sono utili per tutti.

Il più importante

Una commozione cerebrale è un infortunio che può essere ottenuto praticando quasi tutti gli sport.

La contusione alla testa è una ragione per il trattamento immediato da parte del medico e il rifiuto temporaneo del lavoro attivo.

Equipaggiamento protettivo, aderenza alle precauzioni di sicurezza e buon senso aiuteranno a evitare la commozione cerebrale.

Qual è il pericolo di una leggera commozione cerebrale e quali sono le sue conseguenze?

1. Cause 2. Grado di gravità 3. Manifestazioni cliniche 4. Come riconoscere la commozione cerebrale di un bambino? 5. Come aiutare la vittima? 6. Diagnosi 7. Trattamento 8. In che modo una leggera commozione cerebrale è pericolosa?

Quasi ogni persona, almeno una volta nella sua vita, ha avuto sintomi di una commozione cerebrale, molti non sospettano nemmeno di aver avuto una diagnosi del genere. Ma questa è una malattia pericolosa che può portare a conseguenze irreversibili.

Tuttavia, è improbabile che nessuno di noi, se fosse stato colpito duramente sulla testa con una palla sulla spiaggia o una valigia caduta dal ripiano più alto del treno, andrà dal medico. La maggior parte prenderà una pillola antidolorifico, nella migliore delle ipotesi, un farmaco diuretico e tranquillamente andare in giro per la loro attività o essere trattati a casa. Vale a dire, dopo un colpo alla testa, a prima vista, non molto forte, e c'è una commozione cerebrale.

La commozione cerebrale è una violazione significativa della funzionalità delle cellule nervose, che si verifica a causa dell'impatto del fattore traumatico e non ha origine vascolare. Nella struttura delle malattie del sistema nervoso, questa patologia occupa un posto di primo piano, in particolare una leggera commozione cerebrale. Secondo le statistiche mediche, il 75% della popolazione adulta aveva questa diagnosi, e solo chi ha chiesto aiuto. Nella maggior parte dei casi, la commozione leggera non viene diagnosticata.

motivi

Un uomo in strada pensa che una commozione cerebrale si verifica quando una persona colpisce, o viene colpito alla testa, ma questo non è completamente vero. Naturalmente, una causa comune è un impatto diretto sulla testa, ma quando l'auto cade rapidamente sui glutei o sui freni, il cervello riceve anche una lesione meccanica, cioè una commozione cerebrale.

Gradi di gravità

A seconda del periodo di perdita di coscienza e delle condizioni generali del paziente, si distinguono 3 gradi di commozione cerebrale:

  1. Facile: il paziente non perde conoscenza o raggiunge i suoi sensi entro 5 minuti, lo stato è soddisfacente.
  2. Media - perdita di coscienza 10 - 15 min, lo stato generale di gravità moderata.
  3. Grave - perdita di coscienza per più di 15 minuti. La condizione è grave o estremamente grave, richiede cure mediche.

Manifestazioni cliniche

Nella vita di tutti i giorni, c'è una leggera commozione cerebrale e, di norma, non vanno dal medico. Considera quali sintomi ha la vittima.

I sintomi principali sono mal di testa e vertigini, che si verificano immediatamente dopo l'infortunio o entro poche ore. Il mal di testa è piuttosto intenso e ha un carattere pulsante. Il capogiro è accompagnato da nausea, il vomito si verifica solo con moderata gravità. Il paziente è letargico, depresso, adinamico, ha il desiderio di sdraiarsi o dormire.

Un altro sintomo significativo: una persona ferita può aumentare o diminuire la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca disturbata. Un sintomo frequente è una leggera incoordinazione, a volte l'andatura cambia.

Per tremori, ci sono sintomi oftalmici caratteristici:

  • dolore quando si muovono gli occhi;
  • dolore in piena luce;
  • disabilità visiva: vista frontale, contorni sfocati di oggetti e persone;
  • oggetti doppi;
  • difficile da mettere a fuoco.

Anche i sintomi caratteristici sono pallore, mani fredde, il sudore appare sulla fronte. Il paziente ha segni di amnesia retrograda. La vittima ricorda a stento il momento dell'infortunio e ciò che lo ha preceduto.

Il sintomo clinicamente importante per determinare la gravità sarà la durata della perdita di coscienza. Con un lieve grado di commozione cerebrale, il paziente raramente perde conoscenza e, di conseguenza, non ha alcuna fretta di guarire anche a casa. Accettabile per questa gravità è la perdita di coscienza per 3-5 minuti. Di norma, fa sì che il paziente e i suoi parenti riflettano sul possibile danno al cervello e consultino un medico.

Come riconoscere un micromosso?

Con un adulto come se tutto fosse chiaro. Può lamentarsi, dire come e dove fa male, ma cosa fare con i più piccoli, per i quali gli adulti sono pienamente responsabili?

La natura stessa si prendeva cura dei bambini: grazie alla struttura delle ossa del cranio e alla preparazione del bambino nell'utero per il parto, le ossa e le articolazioni sono così morbide che anche quando cade, il bambino non viene ferito. Tuttavia, i giovani genitori sono obbligati a conoscere quali segni di commozione cerebrale nel neonato.

Se il bambino ha colpito la testa o qualcosa gli è caduto addosso, anche se non ha immediatamente iniziato a essere capriccioso, presta attenzione al suo comportamento. Un sintomo caratteristico per i bambini è un comportamento insolito, un malumore insolito o, al contrario, letargia, disturbi del sonno, pallore o iperemia della pelle, frequente rigurgito.

Si noti che se il bambino non inizia a piangere subito dopo la lesione, può aver perso conoscenza per questo periodo.

Un sintomo più formidabile è la perdita delle abilità recentemente apparse: un bambino non può sopportare o ha smesso di camminare, riconoscere giocattoli o parenti, è diventato meno concentrato. Tutti questi segnali dovrebbero allertare i genitori e consultarsi con un neurologo il prima possibile.

Come aiutare la vittima?

Cosa fare se stai affrontando una vittima per strada? Nessuno ti costringe a diventare un laureato e trattare un paziente, ma la conoscenza di base del primo soccorso può salvare la vita e la salute di qualcuno. Se trovi una persona ferita per strada, chiama una squadra di ambulanza o aiutalo ad arrivare in ospedale. I sintomi possono comparire in poche ore già a casa. Se il paziente è solo, può soffrire. Se hai assistito a un infortunio e sei incosciente, giralo di lato per prevenire l'aspirazione di vomito. Allo stesso tempo, posizionare con cura la testa su una superficie piana, se possibile stabile. I medici di emergenza saranno in grado di valutare le condizioni del paziente e fornire l'assistenza necessaria.

diagnostica

Nella diagnosi di lieve tremore, la consultazione di uno specialista, una raccolta dettagliata della storia della malattia e dei sintomi man mano che si presentano e aumentano, gioca un ruolo di primo piano.

Per confermare la diagnosi, è possibile la radiografia del cranio. Nei bambini piccoli prima della chiusura di una fontanella grande, si preferisce l'ecografia del cervello.

trattamento

La commozione cerebrale, anche se lieve, è piena di conseguenze per una persona, quindi deve essere trattata. E fallo bene. Questo paziente deve essere monitorato da un neurologo e da un traumatologo.

Prima di tutto, il trattamento prevede un rigoroso riposo a letto, un adulto dovrebbe stare a letto per almeno 14 giorni, per i bambini questo periodo è 2 volte più lungo ed è di 30 giorni per evitare conseguenze. Se il paziente viene trattato a domicilio, dovrebbe eliminare completamente lo stress fisico e mentale, minimizzare le comunicazioni, dormire di più. I bambini devono essere protetti dai giochi per computer, dai programmi televisivi, non è il periodo migliore per aggiustare le code a scuola o sviluppare nuove abilità.

Il trattamento farmacologico viene selezionato dal medico e può cambiare durante il trattamento. Tra i farmaci che agiscono sul sistema nervoso nel trattamento di una lieve commozione cerebrale, la preferenza è data a Tsinarizina, ai farmaci acido nicotinico, Piracetam. Se, dopo l'incidente, il paziente ha avuto cambiamenti mentali, sbalzi d'umore, sonno disturbato, isolamento e distacco da ciò che sta accadendo, antidepressivi e sedativi vengono aggiunti al complesso di trattamento.

Vale anche la pena di applicare nel trattamento e a base di erbe: aloe vera, radice di ginseng, treno, salice contribuirà a ridurre la pressione intracranica e accelerare il recupero del paziente.

Bagni curativi, massaggi sono un'aggiunta eccellente per il trattamento di commozione cerebrale lieve.

Qual è il pericolo di commozione leggera?

Come ogni infortunio, una leggera commozione cerebrale è pericolosa a causa dei suoi effetti precoci e ritardati. A volte, soprattutto se la commozione cerebrale viene accolta durante l'infanzia, ci accompagna per tutta la vita sotto forma di mal di testa, disordini vestibolari, disturbi del sonno e attività cognitive, tremori e convulsioni. Tutte queste conseguenze possono essere evitate conducendo un trattamento completo.

Conseguenze di commozione cerebrale se non trattata

Una commozione cerebrale è una violazione dell'integrità delle ossa del cranio o dei tessuti molli. Un incidente può accadere a una persona in cui si verificherà a testa alta qualcosa di difficile, questo provoca una commozione cerebrale. Con tale danno, ci sono violazioni del cervello che non hanno conseguenze irreversibili. Un disturbo simile si verifica nel 70% delle persone che hanno ferito in qualche modo la testa. La commozione cerebrale non è una forma grave di trauma cranico. È caratterizzato dallo sviluppo di sintomi neurologici cerebrali e instabili, di solito abbastanza rapidi.

Cause e sintomi della lesione

Metodi di trattamento

Conseguenze della commozione cerebrale

In alcuni pazienti, i disturbi post-stress possono apparire come possibili conseguenze dopo un trauma cranico:

  • forti mal di testa che durano fino a 2 settimane, la cui gravità diminuisce con il consumo di analgesici o altri antidolorifici;
  • capogiri, compromissione della concentrazione, problemi con l'esecuzione di azioni normali;
  • vomito senza motivo apparente, nausea.

Spesso, le manifestazioni associate della lesione scompaiono nel tempo senza trattamento; se disturbano il paziente per diversi mesi, è necessario visitare un medico e ottenere un appuntamento per una visita a un neuropatologo o una tomografia cerebrale per chiarire la diagnosi.

complicazioni

Tra gli effetti della lesione, ci sono varie manifestazioni di complicazioni dopo commozione cerebrale. Comusioni ripetute causano un disturbo chiamato encefalopatia da boxer. È una specie di Parkinsonismo, peculiare delle persone professionalmente coinvolte nel pugilato e che occasionalmente subiscono lesioni alla testa. L'encefalopatia post-traumatica si manifesta con un certo ritardo nei movimenti di una gamba o "schiaffi" del piede, problemi di equilibrio, barcollamento; in alcuni pazienti, vi è un'inibizione ben marcata delle azioni, confusione, trascinamento delle gambe chiaramente visibile, anomalie mentali specifiche (diminuzione dell'uso del vocabolario, ecc.), tremori della testa, delle braccia e delle gambe. Le complicazioni dopo il danno alla testa possono essere estremamente gravi, quindi se si scuote si dovrebbe contattare immediatamente il medico, perché qualsiasi di tali lesioni può causare cambiamenti nella personalità psiche e disturbi fisici. Queste complicazioni includono:

  1. L'emergere di una reazione speciale all'assunzione di alcol o infezione del corpo: mentre in uno stato di ubriachezza, in presenza di una malattia infettiva, un paziente diventa confuso, bagliori di sovra-stimolazione e altri disturbi mentali.
  2. Disturbi associati a cambiamenti nel tono vascolare. Di norma appaiono: cefalea persistente e persistente, la cui forza aumenta con lo sforzo fisico, che si manifesta durante lo sforzo fisico con vertigini, alternando vampate di calore alla testa e pallore affilato con aumento della sudorazione, rapida insorgenza della fatica.
  3. Bagliori incontrollati di emozioni, irritabilità, agitazione rapida, caduta in una rabbia, spesso con un atteggiamento aggressivo nei confronti degli altri. Molto spesso, gli impulsi aggressivi sono seguiti dal pentimento e il paziente si vergogna del suo comportamento.
  4. Manifestazione di segni di commozione cerebrale sotto forma di convulsioni, simile all'epilessia.
  5. Acquisizione di qualità paranoidi da parte del paziente, così come stati nevrotici, quando una persona è molto preoccupata per qualsiasi ragione, preoccupazione, sente paura.

Perché una persona non ha abbastanza aria o quale sindrome da iperventilazione è - cause e trattamento di una condizione patologica.

Prima di prendere il farmaco Anafranil - istruzioni per l'uso, recensioni di medici e pazienti, analoghi efficaci e altre informazioni utili sul farmaco. Le complicazioni più rare includono la psicosi, quando una persona ha allucinazioni, delusioni, una distorsione della percezione della realtà. In alcuni casi, le anomalie mentali possono causare demenza acquisita, che è caratterizzata da gravi cambiamenti nel pensiero, nella memoria, nella perdita di capacità di navigare nella realtà, nell'apatia. La sindrome postcommotional è osservata il più spesso. Può apparire in qualsiasi momento dopo l'infortunio con mal di testa acuto, insopportabile, attacchi di vertigini, ansia e disturbi del sonno, difficoltà a concentrarsi su qualsiasi attività ordinaria. Il trattamento con la psicoterapia in questa situazione raramente aiuta; è necessario un trattamento sintomatico, ma va tenuto presente che l'assunzione di potenti antidolorifici può diventare più pericolosa della violazione stessa e causare l'insorgere di dipendenza dai farmaci.

risultati

Gli effetti dello shaking possono essere abbastanza seri e vari. Spesso, le complicazioni irreversibili compaiono in casi estremamente gravi o quando le persone trascurano le lesioni e non aderiscono alle prescrizioni del medico. Per prevenire tali conseguenze, è necessario chiedere aiuto a uno specialista in tempo e seguire scrupolosamente le sue istruzioni:

Ciò consentirà di riprendersi completamente dal danno a breve termine e di non avere conseguenze irreversibili.

Video: cosa fare con lesioni cerebrali traumatiche

Un neurologo dice cosa è una lesione cerebrale traumatica e cosa fare con una lesione alla testa. Consigli e tecniche dal dottore.

Ivan Drozdov 05/01/2017 Una commozione cerebrale è un disturbo a breve termine della funzione cerebrale causato da un effetto traumatico esterno sulle sue strutture. Una delle forme più comuni di trauma cranico deriva dal dislocamento del cervello dalla posizione iniziale e dall'impatto sul cranio. La ragione di questo può essere un forte strappo o testa di testa, così come un atterraggio senza successo sulle gambe dopo un salto da un'altezza. A seconda della forza dell'impatto traumatico nelle strutture cerebrali, si verifica uno stiramento o una scarica di terminazioni nervose e vasi sanguigni, la formazione di tumori o ematomi nel luogo contuso.

Sintomi di commozione cerebrale

La natura dei sintomi che si verificano dopo la lesione dipende direttamente dal grado di violazione delle funzioni cerebrali, nonché dalla posizione dei vasi danneggiati e delle cellule nervose. Pertanto, uno o più sintomi descritti di seguito possono verificarsi in una persona con una commozione cerebrale:

  • annebbiamento o perdita di coscienza, coma con grave commozione cerebrale;
  • mal di testa che piagnucola, squilla o incurva la natura;
  • amnesia a breve termine in parte degli eventi precedenti l'infortunio;
  • forti capogiri;
  • nausea improvvisa, completata da attacchi di vomito, che non portano sollievo;
  • tinnito, uno stato di stupore;
  • oscuramento o doppia visione, l'apparizione di bagliori luminosi subito dopo un livido;
  • sonnolenza, letargia;
  • letargia e perdita di orientamento;
  • discorso biascicato e una serie di parole prive di significato nei primi minuti dopo l'infortunio;
  • un cambiamento nel background psico-emotivo - un lampo di irritabilità, rabbia o, al contrario, lacrime e apatia per ciò che sta accadendo;
  • respirazione rapida e frequenza cardiaca;
  • convulsioni;
  • arrossamento della pelle del viso e del collo subito dopo l'esposizione traumatica e il successivo sbiancamento.

I segni acuti di commozione cerebrale disturbano la vittima per i primi 1-3 giorni, dopo di che diminuisce il loro effetto sulla condizione generale. Dopo questo periodo, nel corso delle 2-3 settimane successive, il paziente potrebbe presentare sintomi neurologici che indicano che il sistema nervoso centrale è troppo eccitato: insonnia, incubi, sbalzi d'umore. Per ridurre l'intensità della loro manifestazione e gli effetti negativi sul corpo, è necessario iniziare il trattamento in modo tempestivo e seguire le istruzioni e le raccomandazioni del medico.

Grado di commozione cerebrale

La natura dei sintomi che compaiono durante il trauma cranico dipende dalla gravità della lesione traumatica. Nella pratica medica mondiale, la commozione cerebrale è classificata secondo le seguenti caratteristiche:

  1. Grado lieve Viene diagnosticato in presenza di lievi segni di esposizione traumatica. La coscienza della vittima è un po 'confusa e i riflessi sono leggermente disturbati. Dopo un ictus, sviluppa vertigini e mal di testa. Inoltre, con una leggera lesione, il paziente può manifestare nausea e un improvviso attacco di vomito. Dopo 15-20 minuti, i sintomi descritti possono scomparire senza lasciare traccia e la vittima non vede la necessità di consultare un medico. Un trattamento disattento dei sintomi di lieve commozione può portare allo sviluppo di complicazioni ritardate di mesi o anni.
  2. Grado medio. Da un ictus o da un altro impatto traumatico, una persona perde conoscenza per un breve periodo di tempo - da 5 a 15 minuti. I sintomi lievi sono più pronunciati, sono associati alla perdita di memoria, al disorientamento nello spazio, alla costrizione delle pupille e al loro movimento incontrollato, ai cambiamenti della frequenza cardiaca e della respirazione e alla perdita di equilibrio.
  3. Grado pesante. Viene diagnosticato nei casi in cui una perdita prolungata di coscienza (fino a 6 ore) o il coma è provocata da un effetto traumatico. Dopo che la vittima è stata rianimata, i sintomi gravi appaiono sotto forma di mal di testa intollerabili, disturbi del linguaggio e del pensiero, amnesia di eventi verificatisi prima o al momento della lesione, ripetuti vomiti e convulsioni.

Durante la diagnosi di una commozione cerebrale, il medico prende in considerazione i sintomi caratteristici di ciascun grado, quindi seleziona il trattamento appropriato e una serie di misure per la successiva riabilitazione.

Cosa fare con una commozione cerebrale, pronto soccorso

Nel caso di un impatto traumatico che ha provocato una commozione cerebrale, l'intera responsabilità di assistere la vittima cade sulle persone vicine. È la loro concentrazione, competenza e capacità di rispondere adeguatamente alle situazioni di emergenza che determinano la velocità del processo di recupero del paziente e la percentuale della probabilità di manifestazione di conseguenze patologiche in futuro. Se la vittima ha subito un trauma cranico e ha segni caratteristici di una commozione cerebrale, dovresti immediatamente chiamare il team medico con un'auto dotata di dispositivi speciali per il trasporto dei feriti. In attesa di medici per coloro che sono vicini alla vittima, è necessario eseguire immediatamente una serie di azioni sequenziali:

Quando si assiste alla vittima con una commozione cerebrale, è vietato eseguire le seguenti azioni:

  • Trasportare e trasportare la vittima, se ci sono prerequisiti per il deterioramento della sua salute e la minaccia alla vita.
  • Dare acqua ferita e alimentarla, poiché queste azioni possono causare vomito e aggravare la condizione.
  • Applicare sul posto ferito compresse e lozioni.
  • Dare antidolorifici alla vittima.
  • Creare un ambiente nervoso che potrebbe causare il sovraeccitazione psico-emotiva del paziente.
  • Dai vita alla vittima con grida, schiaffi o scosse.

I medici dovrebbero essere informati delle proprie osservazioni e di ciò che si sa sulla posizione e la natura della lesione, i sintomi primari e le osservazioni. Ciò consentirà ai medici di identificare la gravità dell'impatto traumatico, effettuare una diagnosi accurata e quindi prescrivere un'adeguata terapia farmacologica.

Commozione cerebrale: trattamento

Con una commozione cerebrale diagnosticata, la vittima ha bisogno di riposo completo, farmaci e supervisione di specialisti in ospedale. Nei primi giorni il paziente non deve alzarsi dal letto, camminare ed essere nervoso. Non è consigliabile guardare la TV, parlare al telefono, ascoltare musica, utilizzare un laptop o un tablet durante questo periodo. La terapia farmacologica per commozione cerebrale è sintomatica. A seconda della natura dei sintomi e del grado di intensità, i seguenti farmaci possono essere attribuiti alla vittima secondo le singole indicazioni:

  1. Pillole o iniezioni di analgesici (Baralgin, Pentalgin) - con sindrome da dolore intensivo.
  2. Antiemetici (regime) - con vertigini inquietanti, nausea e vomito.
  3. Farmaci nootropi (Piracetam) - per il ripristino delle cellule nervose danneggiate e la ripresa della funzione cerebrale.
  4. Farmaci vasotropici (Cavinton) - per migliorare la circolazione del sangue attraverso i vasi del cervello e garantire la sua nutrizione.
  5. Compresse con sedazione - con pronunciata eccitabilità del sistema nervoso centrale, una sensazione patologica di ansia, panico, paura.
  6. Anticonvulsivi - in caso di convulsioni o probabilità di un attacco epilettico.
  7. Vitamine e minerali - come terapia di mantenimento.

Dopo aver subito il trattamento principale, al paziente possono essere prescritti corsi di fisioterapia, riflessologia, massaggi e terapia fisica. Per 2-3 mesi, una persona che ha subito una commozione cerebrale dovrebbe vivere e lavorare in modo parsimonioso, eliminando intensi sforzi fisici, eccitazione e stress.

Trattamento di una commozione cerebrale a casa

Dopo diversi giorni di degenza ospedaliera, soggetta a dinamiche positive durante il recupero, il medico può consentire il trattamento domiciliare. In questo caso, il paziente deve rispettare il regime raccomandato:

Per ripristinare funzioni cerebrali compromesse come terapia di mantenimento, il paziente può usare rimedi popolari. Un prerequisito per questo è il loro uso dopo la rimozione dei sintomi acuti e il coordinamento dell'assunzione di erbe e prodotti medicinali con il medico curante. Per migliorare il benessere e ripristinare la funzione cerebrale dopo un trauma cranico, è possibile utilizzare le seguenti ricette:

  1. Ginkgo Biloba. Le foglie secche sotto forma di polvere in polvere vengono utilizzate per ripristinare i processi metabolici nelle strutture cerebrali per sei mesi due volte al giorno con un cucchiaino, sciacquando la miscela con acqua o aggiungendo cibo.
  2. Brodo di menta e cannella. Per normalizzare il sonno e alleviare il mal di testa nei primi mesi dopo l'infortunio, si dovrebbe prendere un decotto nella quantità di 100 ml da 4 a 6 volte al giorno. Per fare questo, in 1 litro di acqua bollente, diluire 1 cucchiaio. menta secca, 1 cucchiaino cannella in polvere e insistenza in un thermos per 30 minuti.
  3. Succo di cavolo con aggiunta di semi di lino. In un estrattore di succo, spremere un bicchiere di succo di cavolo, aggiungere 2 cucchiaini. seme di lino e messo da parte per la tintura per 20 minuti. Prendere il bicchiere del prodotto ricevuto due volte al giorno per almeno 2 settimane dopo l'infortunio.

Durante il trattamento domiciliare, il medico curante deve periodicamente venire al paziente per monitorare le sue condizioni e regolare il corso del trattamento.

Commozione cerebrale: le conseguenze in futuro se non trattate

Il pericolo di commozione cerebrale è che i sintomi caratteristici di questa lesione scompaiono prima che le strutture danneggiate siano completamente ripristinate. Migliorare il benessere è percepito da molti pazienti come un segno di un recupero finale. Smettono di seguire le raccomandazioni del medico e tornare alla vita quotidiana a tutti gli effetti. Tali decisioni influenzano negativamente il processo di ripristino del tessuto cerebrale danneggiato e possono portare a conseguenze spiacevoli in futuro. Gli effetti di una commozione cerebrale possono manifestarsi in pochi mesi o anni e rimanere per tutta la vita. Quindi, in una persona che ha subito un trauma cranico precedente, si può osservare:

  • mal di testa sistematico;
  • disturbi del sonno sotto forma di incubi o insonnia;
  • vertigini, provocati dall'attività fisica, movimenti improvvisi, cinetosi;
  • sensibilità al cambiamento del tempo e del clima;
  • scarsa tolleranza al freddo o al caldo;
  • suscettibilità alle malattie virali e alle infezioni;
  • intolleranza al fumo di tabacco e all'alcool, manifestata sotto forma di dolorosa cefalea e sintomi neurologici;
  • sbalzi d'umore (ad esempio, improvvisa aggressività o irritabilità è sostituita da apatia e indifferenza);
  • cambiamento delle qualità comportamentali e dei tratti caratteriali;
  • stanchezza;
  • diminuzione della memoria, concentrazione e pensiero;
  • violazione delle funzioni riflesse, responsabile del coordinamento, dell'equilibrio e del sistema motorio;
  • spasmi e crampi muscolari ricorrenti, che possono successivamente passare alle crisi epilettiche.

I sintomi descritti riducono significativamente la qualità della vita quotidiana e influenzano negativamente lo stato psicologico di una persona. Il loro impatto può essere ridotto da trattamenti medici periodici e misure profilattiche, compreso un cambiamento nel modo di vita abituale: dieta, regime quotidiano, intensità dello sforzo fisico, umore psicologico e tempo libero.

Una commozione cerebrale è un tipo di lesione cerebrale. Spesso questo fenomeno colpisce persone che conducono uno stile di vita attivo: bambini, atleti, adolescenti. Il rischio di lesioni aumenta in inverno e fuori stagione, quando il ghiaccio si forma. Gli effetti di una commozione cerebrale possono ricordarti di te stesso per molti anni. Per prevenirli, è importante sapere come comportarsi correttamente se questo problema ti è successo.

motivi

Le commozioni cerebrali rappresentano circa l'80 percento di tutte le lesioni alla testa con le quali i pazienti vanno dai medici. Tra gli uomini, questo fenomeno è più comune, tuttavia, le donne subiscono traumi e le conseguenze di esso più difficile.

Il meccanismo di concussione del cervello è un duro colpo al corpo del cranio. La struttura del corpo a questo proposito non cambia, tuttavia, la sua nutrizione peggiora. Le connessioni tra i singoli segmenti del cervello si indeboliscono. La gravità del danno alla salute è determinata da vari fattori.

Le cause del danno possono essere le seguenti:

  • intestazione;
  • un incidente;
  • cadendo sui glutei, calcia il coccige;
  • brusco abbassamento della testa indietro.

Quanto dura una commozione cerebrale dipende dalla situazione. Altrettanto importante è l'intensità del colpo, le circostanze dell'incidente.

sintomi

Mal di testa dopo un colpo o uno scossone, vomito, perdita di coscienza, pallore della pelle, seguito da rossore, nausea, acufene, scarsa coordinazione, dolore agli occhi: questi sintomi compaiono durante la prima volta dopo un evento traumatico. Se esistono, dare immediatamente al paziente il primo soccorso e chiamare un medico. Il sintomo principale di questa malattia è la perdita di coscienza. Dopo un po 'di tempo, la vittima può avvertire una contrazione (pupille dilatate), occhi tremanti.

I segnali cancellati di commozione cerebrale che compaiono dopo 2-5 giorni sono considerati depressione, malumore, irritabilità, fotofobia, disturbi del sonno, vuoti di memoria e scarsa concentrazione di attenzione.

Cosa succede al cervello? Vista interna

  • rotture di dendriti e assoni provocano la distruzione delle connessioni delle cellule nervose;
  • il conseguente vasospasmo influenza il deterioramento della nutrizione delle cellule del cervello e dei suoi tessuti;
  • il lavoro del cervello (la corteccia degli emisferi, le strutture subcorticali, il tronco cerebrale) viene interrotto a causa del deterioramento delle connessioni tra di loro;
  • il liquido cerebrospinale cambia la sua composizione;
  • e cambia anche il carattere del movimento, penetrando nel periodo interventricolare dovuto allo scuotimento;
  • l'impatto comporta cambiamenti nel metabolismo cellulare a livello molecolare.

Rispetto a una lesione cerebrale traumatica, la concussione, essendo la sua forma leggera, raramente è accompagnata da danni ai vasi sanguigni e ai tessuti. Lo distingue anche da un ictus.

Le conseguenze di tale danno sono:

  1. Forma leggera o pesante.
  2. Presto o remoto.

Gli effetti iniziali dopo la concussione includono

Si verifica più spesso se il paziente ha una predisposizione alla malattia prima dell'evento. Il trauma stimola solo un attacco.

Manifestato con gravi ferite Sono pericolosi a causa della possibilità di iniziare l'infiammazione cerebrale.

  • insonnia, mal di testa, fotofobia, acne, perdita di memoria, confusione, stanchezza;

Questa è la cosiddetta sindrome post-comandante.

Effetti a lungo termine

Manifesta di più nelle persone che hanno trascurato il trattamento. Si sentono per circa un anno dopo l'infortunio.

  • distonia vascolare;
  • disturbi emotivi (irritabilità, pianto, aggressività gratuita, depressione);
  • problemi con l'intelligenza;

Compromissione della memoria, scarsa concentrazione di attenzione e persino demenza: tutto ciò sarà una conseguenza lontana di una commozione cerebrale.

  • mal di testa dopo commozione cerebrale sono anche manifestazioni cliniche frequenti;

Overstrain del collo o della testa, scarsa circolazione sanguigna del cervello - la causa del mal di testa con commozione cerebrale.

Disturbo dell'apparato vestibolare.

Vertigini, nausea, vomito possono rimanere compagni del paziente anche in alcuni anni. La ragione di ciò è il lavoro compromesso del cervello che riceve i siti di informazione. Inoltre, l'andatura di una persona può cambiare (diventa lampeggiante).

Lieve scossa

Gli effetti del tremore lieve sono i seguenti:

  • vertigini;
  • nausea;
  • confusione;
  • menomazione della vista;
  • perdita di memoria, svenimento.

Forma pesante

La gravità del danno alla salute è determinata dal medico. Va ricordato: anche in assenza di segni esterni, il danno interno è molto serio. Il danno può colpire i vasi, causando gonfiore, un aumento del volume cerebrale. La forma severa richiede il ricovero in ospedale. Qual è il pericolo di una tale commozione cerebrale?

  • perdita di memoria;
  • svenimento;
  • paura della luce intensa;
  • allucinazioni, delusioni.

Cosa succede al nervo

Dopo quanti anni puoi dimenticare il fatto della malattia?

  • dalla gravità del danno;
  • visita tempestiva un medico;
  • trattamento adeguato, rispetto delle raccomandazioni.

Se la vittima si reca immediatamente in ospedale con una leggera commozione cerebrale, dopo il trattamento sarà in grado di condurre una vita normale. Poiché gli effetti negativi di questa forma dura circa tre mesi. Il recupero completo avviene in 12 mesi. Il recupero da una commozione cerebrale, o cosiddetto, il campo di riabilitazione di un campo di concussione dura un anno. Una volta in 3 mesi è necessario visitare un medico (neurologo o terapeuta), al fine di prevenire le conseguenze a lungo termine dei disturbi della funzione cerebrale.

trattamento

Di per sé, questo disturbo può non avere conseguenze, se si consulta un medico in tempo. Ma se non trattate la concussione, c'è una maggiore probabilità di incontrare complicazioni. Tuttavia, non tutti considerano il trattamento una misura obbligatoria in presenza di una piccola disfunzione del cervello dopo ictus. Una situazione traumatica viene spesso scambiata per un infortunio ordinario se i sintomi scompaiono in 15-20 minuti. Tuttavia, le conseguenze possono manifestarsi anche dopo diversi anni.

Il grado di danno alla salute è determinato dai medici dopo una diagnosi speciale. Prima di tutto, il medico condurrà una ecografia in dinamica. Mostrerà quanto danno è stato fatto al corpo, quale forma di ferita. I primi 3-5 giorni, il paziente ha bisogno di riposo completo, questo contribuisce al ricovero in ospedale.

Cosa sta trattando la commozione cerebrale? La rimozione del dolore, lo stress, l'osservazione del lavoro del cervello, il suo miglioramento - il compito dei medici per la prima volta. Per il trattamento di farmaci speciali usati. Se la terapia viene scelta correttamente, il paziente può essere dimesso dopo una settimana. Il medico prescriverà i farmaci per l'uso domiciliare.

Azioni prima dell'arrivo del medico

Il primo aiuto nella commozione cerebrale dovrebbe essere in grado di fornire a tutti. Le misure adottate correttamente i primi 30 minuti prima dell'ambulanza contribuiranno ad evitare danni significativi alle cellule nervose.

  • dopo una commozione cerebrale, dovrebbero essere evitati movimenti bruschi in relazione ai feriti, non dovrebbe essere in piedi;
  • una persona deve essere coperta ai fini del riscaldamento, avendo cura che vi sia accesso all'ossigeno;
  • le pillole non devono essere somministrate ai feriti, ma possono essere prescritte solo da un medico;
  • bisogno di applicare un raffreddore alla testa;

Questa misura può prevenire il sanguinamento, ridurre la lesione.

  • è impossibile lasciare una persona sola prima dell'arrivo del medico, dal momento che il secondo stadio può essere letargia o, al contrario, aumentare l'eccitabilità. Quindi, l'attività motoria può portare a conseguenze disastrose. Ad esempio, una persona può salire sotto la macchina.

Quali possono essere le conseguenze di colpi alla testa e sconvolgimenti dipende interamente dalle azioni che sono vicino alla vittima.

Il rifiuto dell'ospedalizzazione minaccia con l'apparire delle conseguenze dell'instabilità emotiva (aggressione, convulsioni, memoria alterata, pensiero), che avrebbe potuto essere evitato.

Agitare la prevenzione

La cura della sicurezza è la regola principale che ti protegge dalle lesioni alla testa. Quali azioni aiuteranno a proteggere da tali problemi?

  1. Quando viaggi su motocicli e ciclomotori, assicurati di indossare un casco protettivo. Per quanto riguarda i giovani ciclisti, vale la pena avere un casco in testa. Lascia che sia un attributo di moda che il bambino indosserà con piacere.
  2. Bath home - luogo traumatico. I corrimani installati qui aiuteranno i parenti anziani a non subire tutti i tipi di ferite, scivolando, compresa una commozione cerebrale, le cui conseguenze per gli anziani potrebbero essere irreversibili.
  3. I bambini piccoli dovrebbero spostarsi sul sedile posteriore dell'auto su un seggiolino speciale. Gli effetti della commozione cerebrale nei bambini sono più difficili rispetto agli infortuni negli adulti. Anche il resto della famiglia dovrebbe indossare una cintura di sicurezza. Non importa quanto sia esperto un autista, tale assicurazione può salvare vite.
  4. È ben noto quali danni alla salute possono causare cattive scarpe. In inverno e in primavera, il ghiaccio può intrappolare lì dove non era previsto. La suola antiscivolo servirà come un buon supporto, attenzione allo scivolamento.

Commozione cerebrale del cervello - non facile danno meccanico alla testa. Colpisce tutto il corpo, portando con sé una catena di reazioni che colpiscono il sistema nervoso nel suo insieme. La gravità della lesione è determinata solo da un medico dopo un esame speciale. Le conseguenze dopo la commozione cerebrale sono più pericolose con la sua forma grave. Ma il trattamento competente e tempestivo di qualsiasi forma di questa malattia ridurrà significativamente il rischio di complicanze dopo una commozione cerebrale in futuro, ridurrà la gravità dei danni alla salute. Una preoccupazione per la sicurezza a casa e per strada eviterà completamente il fenomeno della commozione cerebrale e le sue conseguenze.

Le lesioni alla testa sono un evento abbastanza comune. Particolarmente pericoloso è la commozione cerebrale cerebrale. E come identificare un tale stato e prevenirne le conseguenze? Ed è necessario trattare la commozione cerebrale?

In generale, il nostro cervello è circondato non solo dal cranio, ma anche dal fluido cerebrale - liquido cerebrospinale. Protegge il midollo dalle influenze negative esterne.

Ma con una lesione cerebrale traumatica, può verificarsi un brusco cambiamento nel cervello e il suo stress sull'osso. In questo caso manca un danno grave, ma alcune funzioni potrebbero essere compromesse.

Nel corso della ricerca, è stato scoperto che la sostanza grigia non è danneggiata, ma la nutrizione delle cellule nervose si sta deteriorando e anche le connessioni neurali possono essere interrotte. Ed è per questo che si verificano i sintomi caratteristici della commozione cerebrale.

A proposito, una tale condizione è rilevata nel 60-70% di tutti i casi di lesioni alla testa ed è spesso il risultato di cadute da altezza insignificante o movimenti imprecisi durante lo sport.

La concussione ha tre gradi di gravità:

Grado facile Dopo la lesione, la perdita di coscienza è assente o di breve durata. La vittima si sente relativamente bene.

  • Con un grado moderato, la vittima può svenire per 5-15 minuti. La condizione è valutata come moderata. Alcune funzioni sono compromesse, è necessario il ricovero in ospedale.
  • Con un grado grave, può esserci una perdita prolungata di coscienza. La maggior parte delle funzioni cerebrali sono compromesse, la vittima ha bisogno di aiuto immediato da parte di specialisti.
  • Prima di trattare la commozione cerebrale, è necessario diagnosticare correttamente. Per cominciare, vale la pena elencare alcuni segni fondamentali di commozione cerebrale:

    • Immediatamente al momento della ferita, può verificarsi perdita di coscienza.
    • Mal di testa. Il più delle volte è localizzato nel luogo di impatto. Il dolore si verifica immediatamente dopo l'infortunio e può durare fino a diversi giorni o addirittura settimane.
    • Movimenti tremiti, instabili o caotici di occhi.
    • Nausea o vomito.
    • Vertigini.
    • Confusione, incoordinazione, perdita di equilibrio, instabilità della vittima mentre si cammina.
    • Inoltre, una commozione cerebrale può essere accompagnata da un cambiamento nel polso e nella respirazione (sia un aumento della velocità, un rallentamento o un disturbo).
    • "Mosche", "fiocchi di neve" o increspature negli occhi.
    • Può verificarsi pallore della pelle.
    • Sonnolenza, letargia, apatia, perdita di appetito.
    • Nei casi più gravi, la commozione cerebrale può manifestarsi come amnesia a breve termine, cioè perdita di memoria. In questa situazione, è semplicemente necessario trattare il paziente, poiché le conseguenze possono essere tristi e serie.
    • Reazione a stimoli esterni, ad esempio, paura del rumore o della luce.
    • In rari casi, possono verificarsi convulsioni.

    I sintomi della commozione cerebrale dipendono dalla gravità della lesione e dall'età della vittima.

    Quindi, con un leggero shock e con la conservazione delle manifestazioni di coscienza, sarà insignificante.

    In tali casi, non è necessario trattare il paziente, perché le conseguenze sono quasi impossibili.

    Se la lesione era grave e la persona era incosciente da molto tempo, allora i sintomi possono essere pronunciati e persistere fino a diverse settimane. Inoltre, i bambini spesso soffrono di commozione cerebrale più facile degli adulti.

    Per escludere la possibilità di gravi danni, il medico può prescrivere una radiografia o risonanza magnetica.

    E per determinare la gravità dello scuotimento si usa solitamente la scala di Glasgow. Lo specialista valuta la reazione della vittima alle sostanze irritanti, pone domande e calcola i punti.

    Se una persona ha colpito la testa, e vi è il sospetto di una commozione cerebrale, applicare ghiaccio sul sito della ferita per 15-20 minuti. Se la vittima è cosciente, aiutalo ad alzarsi. Se perdi conoscenza, devi girare la persona dalla sua parte per evitare di attaccare la lingua e di soffocarla. Assicurati di chiamare un'ambulanza.

    Come trattare la commozione cerebrale? Con un trauma lieve, il trattamento non è richiesto. Ma con sintomi evidenti e deterioramento, alcune misure sono semplicemente necessarie:

    Nella maggior parte dei casi è necessario il riposo a letto. Con una leggera o moderata gravità dell'erba, tale regime deve essere osservato per 1-3 settimane, e con uno pesante - per un mese o anche diversi mesi (fino a quando tutte le funzioni cerebrali sono ripristinate).

  • Anche il trattamento della concussione è necessario limitando tutti i possibili stimoli esterni. Quindi devi rinunciare a guardare la TV, ascoltare musica, leggere libri e giochi o lavorare al computer.
  • In alcuni casi, i pazienti devono essere trattati con farmaci. Si possono prescrivere anestetici, sedativi, farmaci per migliorare la circolazione cerebrale, nonché eliminare il vomito e la nausea.
  • A volte la ginnastica o il massaggio aiutano ad accelerare il processo di recupero e ripristino delle funzioni.
  • Vale la pena notare che solo uno specialista esperto può trattare la commozione cerebrale. L'automedicazione è pericolosa!

    Gli effetti di tremori si verificano raramente (nell'1-3% di tutti i casi), ma alcuni ancora sono possibili:

    • mal di testa e vertigini ricorrenti;
    • disturbi del sonno;
    • sensibilità alla luce o suoni aspri;
    • memoria alterata, pensiero logico, concentrazione.

    Per prevenire tali conseguenze consente un trattamento tempestivo.

    Prenditi cura della tua salute per evitare problemi seri.