Tutte le possibili cause di nausea, vertigini, debolezza e dolore nell'addome

Epilessia

Nausea, vertigini, debolezza e dolore all'addome possono avere una varietà di cause. Ignorare i sintomi può portare a gravi conseguenze. È necessario determinare la causa del disturbo e valutare le condizioni generali del paziente.

Se non ti senti bene a causa del lavoro eccessivo, dello stress o di un cambiamento del tempo, puoi fare a casa con il trattamento. L'intervento medico è necessario se sospetti gravi malattie croniche o infettive. Inoltre, con il rapido deterioramento del paziente.

motivi

Nella maggior parte dei casi, questi sintomi sono segni di avvelenamento, malattie virali, infettive o croniche. Può verificarsi anche per motivi fisiologici.

avvelenamento

L'intossicazione alimentare è più comune. Si verificano a causa dell'uso di prodotti scadenti o scadenti, funghi non commestibili, abuso di alcool, uso improprio di droghe.

Le caratteristiche distintive dell'avvelenamento da cibo sono:

  • dolore addominale, pesantezza;
  • nausea, vomito;
  • mal di stomaco;
  • grave debolezza;
  • sonnolenza;
  • disgusto per il cibo;
  • vertigini;
  • febbre alta;
  • brividi.

Nella maggior parte dei casi, il dolore si diffonde in tutto l'addome. Il carattere dipende dal grado di avvelenamento. Può essere dolorante, opprimente e acuto, crampi. Rezi si presenta con grave avvelenamento. È necessario chiamare un'ambulanza, in quanto potrebbe essere necessario un lavaggio gastrico.

L'avvelenamento può essere fermato nella fase iniziale. Se si sospetta che il prodotto consumato fosse rovinato o che ci fosse una leggera indisposizione, è necessario prendere carbone attivo. È necessario rifiutare il cibo almeno per diverse ore.

alcool

L'avvelenamento da alcol ha gli stessi sintomi del cibo. Inoltre, può esserci dolore nell'ipocondrio destro, battito cardiaco frequente, abbassamento della pressione sanguigna, aumento della sudorazione. Inoltre, macchie rosse appaiono sulla pelle.

Se ci sono sintomi di intossicazione, è necessario indurre il vomito e iniziare a prendere assorbenti. È necessario rifiutare il pasto, usare una grande quantità d'acqua, in particolare tè caldo. Se non migliora, cerca l'aiuto di uno specialista.

funghi

L'intossicazione da funghi è particolarmente pericolosa, in quanto può essere fatale. Nei casi più gravi, si osservano convulsioni, alterata coordinazione dei movimenti, allucinazioni, perdita di coscienza.

farmaci

L'avvelenamento da farmaci si verifica per una serie di motivi:

  • uso improprio;
  • sovradosaggio;
  • applicazione dopo una data di scadenza;
  • conservazione impropria;
  • scarsa qualità;
  • incompatibilità delle droghe;
  • tentato suicidio;
  • accessibilità per i bambini.

C'è debolezza, letargia, sonnolenza, malessere generale, battito cardiaco accelerato o polso, mancanza di risposta agli stimoli (dolore, luce). Può verificarsi una perdita di coscienza.

Prodotti non alimentari

Questo gruppo comprende coloranti, prodotti chimici per la casa, prodotti per la pulizia, detergenti, ufficio, materiali da costruzione e molto altro. Molti di loro sono tossici.

  • se ingerito;
  • per inalazione;
  • quando si accumula nel corpo;
  • a contatto con le mucose.

Le caratteristiche distintive dei disturbi includono:

  • mal di testa grave e talvolta pressante;
  • tosse;
  • mancanza di respiro;
  • disturbo della coscienza;
  • abbondante salivazione;
  • annaffiare;
  • schiuma dalla bocca;
  • menomazione temporanea o perdita della vista;
  • disturbo del ritmo cardiaco;
  • difficoltà a respirare;
  • letargia;
  • apatia.

Indipendentemente trattare con l'avvelenamento chimico è difficile. Devi chiamare un medico e consultare uno specialista in merito al primo soccorso. È necessario descrivere in dettaglio le condizioni del paziente e tutti i segni. Inoltre chiarisci cosa ha causato esattamente l'avvelenamento.

Per alleviare i sintomi, bere molta acqua in piccole porzioni. Il vomito è proibito. Il vomito può contenere sostanze chimiche che possono provocare ustioni. Possono anche entrare nei polmoni.

Malattie virali e infettive

Differiscono nella localizzazione del dolore, la natura del dolore, i sintomi e i metodi di trattamento.

Influenza virale o intestinale

Il più delle volte si verifica nei bambini e negli anziani. Negli adulti, con una buona immunità può verificarsi senza segni esterni. Quando un bambino è ammalato, è imperativo chiamare il pediatra. Determinerà se il ricovero è necessario o meno, prescrivere un trattamento.

Solo alcuni modi per trasmettere il virus:

  • cibo (frutta e verdura non lavate, latticini di scarsa qualità, acqua di rubinetto cruda, mani sporche, ecc.);
  • disperso nell'aria (parlare, starnutire, tossire e simili);
  • contatto e famiglia (luoghi di raccolta di massa di persone).

I principali sintomi dell'influenza intestinale sono:

  • mal di gola durante la deglutizione;
  • dolore sordo al collo e parte occipitale;
  • arrossamento e infiammazione della gola;
  • feci molli fino a 5-10 volte al giorno;
  • poca tosse e naso che cola;
  • dolore intermittente intenso allo stomaco, specialmente nella parte superiore;
  • rombo;
  • aumento della temperatura corporea;
  • arrossamento dell'occhio;
  • nausea, vomito;
  • la disidratazione;
  • la debolezza;
  • malessere generale;
  • leggero capogiro.

Il trattamento principale prevede l'assunzione di farmaci che abbassano la temperatura e combattono l'indigestione. Hai anche bisogno di bere carbone attivo o altri assorbenti.

Per un po 'è necessario rifiutare il cibo che è debole e aderire a una dieta. È severamente vietato mangiare latticini e latticini. Provocano la crescita di organismi patogeni nell'intestino.

meningite

La meningite è un'infiammazione del midollo spinale e del cervello. Malattia piuttosto pericolosa che richiede un ricovero urgente. Il trattamento viene effettuato esclusivamente in ospedale. Più spesso nei bambini.

  • Il metodo più comune è in volo.
  • Un bambino può acquisire microrganismi che causano la meningite dalla madre durante il travaglio. La madre può semplicemente essere un portatore della malattia. I bambini che nascono con l'aiuto della chirurgia sono a rischio.
  • La trasmissione fecale orale colpisce i bambini che trascurano di lavarsi le mani dopo aver usato il bagno, camminando o giocando con gli animali.
  • Trasmesso attraverso cibo e acqua contaminati da roditori.
  • Attraverso punture di insetti, che sono portatori.

Durante la meningite si osserva:

  • aumento della temperatura;
  • brividi;
  • convulsioni
  • mal di testa;
  • eruzioni cutanee sulla pelle o sul retro della gola;
  • congiuntiviti;
  • nausea, vomito;
  • perdita di appetito;
  • intolleranza alla luce, suoni;
  • bassa pressione sanguigna;
  • dolore addominale inferiore;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • la sete;
  • allucinazioni;
  • apatia;
  • dolore quando si tocca il cranio;
  • difficoltà a piegare la testa e raddrizzare le gambe piegate.

Se si verificano sintomi di meningite, consultare un medico di emergenza. Il primo soccorso è fornito da uno specialista, basato sui segni iniziali. Il trattamento è gestito da uno specialista di malattie infettive e un neurologo.

Malattie croniche

Nausea, vertigini, debolezza, dolore all'addome possono verificarsi sullo sfondo di malattie croniche dei reni, cuore, tiroide, stomaco.

Infiammazione renale

I sintomi compaiono entro due giorni. Se i reni sono refrigerati, c'è:

  • mal di schiena;
  • tirando dolore nell'addome inferiore sul lato sinistro;
  • violazione della minzione;
  • sangue, sabbia, sale nelle urine;
  • gonfiore degli arti;
  • brividi;
  • aumento della temperatura fino a 39-40 gradi;
  • eruzione cutanea.

Ci sono quattro cause della malattia:

  1. ipotermia;
  2. malattie infettive batteriche (influenza, scarlattina, mal di gola e altri);
  3. virus che entrano nel sangue (Escherichia coli, stafilococco e altri);
  4. prendendo un gran numero di medicine.

È necessario superare un test delle urine e iniziare a prendere i farmaci prescritti da un medico. Di regola, prescrivi un complesso di farmaci, compresi diuretici e antibiotici.

ipotiroidismo

Violazione della ghiandola tiroidea. È un rilascio insufficiente di ormoni. Più comune nelle donne dopo 50 anni. I sintomi principali sono nausea, debolezza, flatulenza, gonfiore delle estremità, dolore addominale, aumento di peso, bassa pressione sanguigna, disturbi mestruali.

Il medico endocrinologo diagnostica la malattia. Eseguiti esami di laboratorio e strumentali. Il trattamento è piuttosto lungo, può richiedere da diversi mesi a diversi anni. In alcuni casi, è necessario assumere droghe per tutta la vita.

Ulcera allo stomaco

Difetto sulla mucosa gastrica. I più sensibili sono gli uomini tra i 20 ei 50 anni. La malattia è accompagnata dal dolore, che viene esacerbato nel periodo primaverile e autunnale. La natura del dolore può essere qualsiasi. Il dolore si presenta più spesso nel centro dell'addome, l'area dell'ombelico, ma può verificarsi nella parte superiore o nell'ipocondrio sinistro e destro.

Altri segni della malattia sono bruciore di stomaco, nausea e vomito, perdita di appetito, gonfiore, sensazione di pesantezza, diarrea, debolezza, presenza di sangue nelle feci. La diagnosi viene effettuata sulla base di esami del sangue, gastroscopia e altri esami prescritti da un medico.

Hai bisogno di un trattamento completo e una dieta rigorosa. Non puoi mangiare cibi piccanti, salati e fritti, spezie, carni grasse, carni affumicate, prodotti in scatola, prodotti da forno, tè e caffè forti, bevande gassate.

Cause fisiologiche

Sensazioni spiacevoli possono verificarsi durante le mestruazioni. Se sei preoccupato per il dolore acuto che dura diversi giorni o nausea, vomito, dovresti consultare un medico. Tirare i dolori solitamente dura i primi giorni del periodo mestruale. Possono essere sollevati a casa con l'aiuto di un leggero massaggio, una bottiglia d'acqua calda o una doccia calda.

Pronto soccorso

È imperativo chiamare il medico per il dolore acuto, la grave debolezza, il rapido deterioramento, il sospetto di malattie croniche e infettive. In altri casi, puoi provare a gestire i sintomi da solo. Tuttavia, questi segni non possono essere ignorati. Devi visitare un medico per capire cosa ha causato la malattia.

Rimozione del carico, rifiuto temporaneo di cibo, acqua potabile, assunzione di assorbenti aiutano ad alleviare lo stato durante avvelenamento e problemi con il tratto gastrointestinale. Il primo è abbandonare i prodotti fastidiosi. Se il miglioramento non si verifica o compaiono altri sintomi, è necessario consultare uno specialista.

Tè alle erbe, decotti di camomilla, ortica, menta piperita aiutano a ridurre i crampi mestruali. Puoi anche fare una doccia calda. Poggiatesta alleggerito Il più ottimale è la posizione dell'embrione.

conclusione

Se l'intossicazione o il malessere possono essere determinati a casa, allora con malattie croniche e infettive è più difficile. Sintomi simili di varie malattie rendono quasi impossibile l'autotrattamento. Le analisi e gli esami dell'intero organismo o dei singoli organi sono necessari per una diagnosi accurata, poiché tutti questi segni sono spesso una conseguenza e non la vera causa della malattia.

Cause di nausea, vertigini, debolezza, dolore addominale nelle donne

Quando hai mal di testa, non dovresti perdere immediatamente il cuore e sbrigarti ad essere esaminato, un'altra cosa, se questo accade spesso, è già una campana di qualche malattia.

  • Navigazione rapida sull'articolo:
  • Cause di
  • Come alleviare i sintomi
  • Infezione da rotavirus
  • Come distinguere l'appendicite
  • Quando procrastinare è pericoloso
  • conclusione
  • Recensioni

Ma se vengono aggiunti sintomi come nausea, vertigini, debolezza generale e dolore addominale, è meglio scoprire la causa. Un atteggiamento frivolo nei confronti di tali sintomi, specialmente quando si tratta di minuti, può portare a un risultato irreversibile.

Tali sintomi sono causati da malattie o avvelenamenti cronici e infettivi pericolosi, che senza l'aiuto necessario porteranno a complicazioni, persino alla morte.

Cause dei sintomi pericolosi

La nausea, accompagnata da vertigini, debolezza con dolore all'addome, si verifica per vari motivi. Conoscendoli, è più facile e veloce alleviare il paziente dai sintomi pericolosi. A volte appaiono a causa di condizioni meteorologiche e malattie a lungo termine, così come di avvelenamenti e infezioni.

Infezioni, poisonings, malattie croniche - le cause principali di dolore addominale

avvelenamento

Avvelenamento - una violazione delle funzioni vitali degli organi umani a causa della penetrazione nei tessuti e nelle cellule del corpo di veleni o tossine.

Si verificano per vari motivi, a seconda dei quali si qualificano come:

  • Intossicazione con monossido di carbonio o gas torcia;
  • Intossicazione alimentare;
  • Avvelenamento da funghi;
  • Intossicazione da sostanze chimiche tossiche;
  • Intossicazione acida o alcalina;
  • Intossicazione da alcol;
  • Droghe avvelenanti

Molto spesso si verifica un'intossicazione alimentare insieme a intossicazione da alcol. La causa dell'avvelenamento da cibo risiede spesso nell'uso di prodotti avariati e di scarsa qualità o di funghi velenosi. L'intossicazione da alcool può verificarsi non solo dopo l'uso di bevande forti contraffatte, ma anche in caso di uso eccessivo di alcol di alta qualità.

Il bere prolungato è interrotto a causa dell'avvelenamento. I sintomi in entrambi i casi sono simili.

L'avvelenamento si verifica anche quando un veleno o una tossina entrano nell'esofago, sulla mucosa, nelle vie respiratorie o sulla pelle.

Malattia cronica gastrointestinale

Malattie croniche si verificano dopo una malattia acuta che è stata avviata, che sfocia in una malattia prolungata, con complicanze. La malattia cronica è difficile da trattare e più spesso incurabile. A causa di malattie croniche del tratto gastrointestinale, si verificano nausea, vertigini, debolezza e dolore all'addome, causati da ragioni correlate alla malattia.

L'elenco delle malattie croniche del tratto gastrointestinale è abbastanza ampio, a causa dell'abbondanza di organi inclusi in esso. Queste sono malattie dello stomaco, intestino, fegato, pancreas, milza.

infezione

L'infezione è batteri, virus, funghi che entrano nel corpo e lo infettano. Le infezioni intestinali sono rilevate da sintomi di dolore nell'addome, nausea, vomito, diarrea, vertigini e malessere, ci sono circa 30 forme.

Importante sapere! Più di un milione di bambini muoiono per infezioni gastrointestinali, di cui il 50% ha meno di due anni.

Le infezioni sono causate da batteri e virus ottenuti:

  1. Da pazienti infetti;
  2. Bevendo acqua pura, latte;
  3. Da carne scottata o bollita, pesce, uova;
  4. Ingresso di acqua all'interno in acque libere;
  5. Ingestione di prodotti contaminati;
  6. Alcune infezioni sono trasmesse da goccioline trasportate dall'aria;
  7. Da mani non lavate, dopo il contatto con il paziente.

Nervosismo

La tensione nervosa è il risultato dell'esaurimento fisico e mentale. Questi includono malnutrizione, malattia e altri fattori di stress. C'è sonnolenza e stanchezza costante, formicolio, il paziente con disturbi minori si verifica squilibrio emotivo interno.

Lo stress è il risultato dell'esaurimento fisico e mentale.

La sovracapacità nervosa, secondo l'individualità, è riflessa da due reazioni: lentezza, accompagnata da passività, letargia, ansia e irritazione, caratterizzata da un'iniziativa accresciuta. Nel primo caso, si verificano spesso nausea, vertigini, debolezza e dolore addominale.

Le cause delle malattie in altre aree sono nascoste nell'ignorare i primi segnali di allarme.

Salti di pressione

La pressione del sangue durante il giorno è leggermente ridotta o aumentata, a seconda dell'ora del giorno, del tempo, del cibo consumato e delle bevande. Con questo cambiamento, non c'è disagio. Ma se le gocce sono più significative, allora si dovrebbe prestare attenzione a questo, specialmente ai picchi di pressione.

Le persone con una pressione costantemente aumentata o ridotta potrebbero non essere nemmeno a conoscenza di ciò, le loro navi e gli organi interni si sono già adattati. I vasi diventano resistenti all'ipertensione per lungo tempo, senza segni di ipertensione. Tuttavia, con un salto improvviso, i vasi non sono pronti per tali rapidi cambiamenti e si verifica uno spazio vuoto.

I salti di pressione sono un disturbo molto comune di qualsiasi età, con molte ragioni. La pressione può rapidamente aumentare o diminuire, il paziente si sente con debolezza generale, mal di testa, vertigini e nausea. Con un forte calo di pressione, la persona sviene.

gravidanza

Spesso, debolezza, nausea con vertigini accompagnano le prime fasi della gravidanza, indicando una scarsa circolazione del cervello, in tali casi, si dovrebbe fare attenzione a svenimenti.

La nausea accompagna la gravidanza in donne meteosensibili in giorni sfavorevoli.

Altri motivi

Ci sono molte altre cause di nausea, vertigini e debolezza generale che possono verificarsi dopo una lesione cerebrale con conseguente contusione o una commozione cerebrale. Ciò include anche disturbi del funzionamento dell'apparato vestibolare, il suo disturbo si verifica durante la normale cinetosi.

Solo con la cinetosi tutti i sintomi scompaiono non appena la causa viene rimossa, in contrasto con la violazione dell'apparato vestibolare causato dal virus. La nausea con vertigini, debolezza e vomito può verificarsi a causa del surriscaldamento del sole.

La causa di debolezza, vertigini e nausea può essere il colpo di calore.

Durante le mestruazioni viene aggiunto un dolore acuto al basso addome ai sintomi elencati e questa condizione può durare per diversi giorni.

Come alleviare i sintomi

Se si manifestano nausea, vertigini, debolezza, dolore all'addome, le ragioni della loro manifestazione devono essere immediatamente chiarite. Possono essere mortali, quindi vale la pena ricordare quello che è successo il giorno prima, quello che hanno mangiato, e se il pericolo è confermato, non esitare un attimo, dovresti chiedere aiuto medico, e prima del suo arrivo alleviare tutti i sintomi sgradevoli:

Metodi popolari

Da tali spiacevoli sensazioni ci sono metodi popolari.

Dovresti masticare le foglie di menta, da cui si ottiene l'olio, un agente nauseante. Inoltre, l'olio di menta piperita normalizza la digestione, attivando la distribuzione della bile.

Wormwood è usato per sciacquare la bocca e le inalazioni, elimina perfettamente la nausea. Lo zenzero è anche usato in zucchero o tè da esso, tranne che per la nausea, allevia perfettamente il dolore e attiva il lavoro dello stomaco.

Il tè alla camomilla calma e allevia lo stress, essendo il miglior rimedio per il sovraccarico nervoso. Ha un effetto positivo sulla digestione, lenisce i crampi allo stomaco che causano il vomito.

La camomilla calma e allevia lo stress

Ci sono un certo numero di altre erbe che hanno un effetto benefico sulla digestione e alleviano la nausea - cannella, chiodi di garofano, ecc. Sono assunte in qualsiasi forma. Per un'esposizione rapida, sono masticati così come sono, interamente.

L'intossicazione alimentare è trattata con successo con il decotto di miele all'aneto. In un acqua bollita, aggiungere un cucchiaino di aneto fresco tritato finemente, meglio fresco. Insistere per 3 minuti, quindi far bollire a bagnomaria per 5 minuti. Quindi raffreddare e filtrare aggiungendo 1 cucchiaio. cucchiaio di miele. Bere a piccoli sorsi per 60 minuti.

Ordinario, familiare a tutti i metodi - il solito tè nero forte, che si beve mezza tazza ogni 2-3 ore, o riso bollito - aiuterà anche a far fronte a sintomi non pericolosi.

agente medicinale

Lavare lo stomaco in caso di avvelenamento con una soluzione leggera di permanganato di potassio da 2,5 a 3 litri. Prendi qualsiasi sorbente. Con dolore intenso, prendere il paracetamolo, a differenza del numero di antidolorifici, non irrita la mucosa gastrica.

Quando i salti di pressione prendono i mezzi per ridurre la pressione e il diuretico. Motilium e Zerukal contribuiranno ad alleviare la nausea. Con una pressione media, ci sono farmaci per lo spasmo vascolare.

Nel caso di malattie croniche, ogni paziente ha una serie di farmaci che allevieranno la condizione. Tuttavia, non è necessario affidarsi completamente a loro, è comunque necessario monitorare le proprie condizioni.

Risorse fisse per nausea

In ogni caso, dopo il successo del sollievo dei sintomi, espresso da nausea, vertigini, debolezza e dolore all'addome, ai metodi folli o ai farmaci, è necessario consultare immediatamente un medico.

È importante ricordare! L'autotrattamento è pericoloso per la vita e la salute, non essere troppo sicuro di sé e consultare un medico con sintomi così pericolosi per un aiuto qualificato.

Caratteristiche del corso dell'infezione da rotavirus

L'infezione da rotavirus causa gastroenterite, nota anche come influenza gastrica. Nella fase iniziale, a causa della somiglianza dei sintomi, viene spesso confusa con l'avvelenamento. Si manifesta come nausea, vertigini, anche debolezza e dolore nell'addome, a causa dell'infezione da parte del vettore del virus.

Quasi tutti i bambini nei primi mesi di vita soffre di questa malattia. Spesso i bambini si infettano nelle istituzioni. La particolarità del decorso dell'infezione da rotavirus è espressa in una terribile intossicazione, travolgente vomito, il bambino soffre di diarrea. Inoltre, la temperatura aumenta, non c'è appetito, c'è un guasto.

L'infezione da rotavirus è molto sensibile ai bambini.

A causa della loro particolare struttura, i rotavirus sono più stabili nell'ambiente acido dello stomaco e alcalino - nella bile del duodeno. Il periodo di sviluppo della malattia dura da 12 a 24 ore, dopodiché iniziano il vomito, febbre alta e diarrea liquida. L'insorgenza acuta della malattia scorre rapidamente.

Prima di un pronunciato disturbo del tratto gastrointestinale, compare per prima cosa un'infiammazione delle vie respiratorie, espressa da un naso che cola, un mal di gola, motivo per cui un'infezione pericolosa è spesso considerata un'infezione o influenza respiratoria acuta. Ma poi, con l'emergere di sintomi pronunciati di gastroenterite, quando si verificano vomito e diarrea, le persone capiscono quanto fossero sbagliati.

L'infezione da rotavirus è più spesso predisposta dai bambini.

Sviluppano debolezza, perdita di appetito, mal di testa e crampi allo stomaco, localizzati in tutto lo stomaco o vicino all'ombelico.

Vomito e feci molli iniziano in un momento e possono durare da 3 a 7 giorni, fino a 10 volte al giorno, accompagnati da febbre alta.

Con una velocità colossale si verifica una perdita di liquido. Man mano che si perde, le condizioni del bambino peggiorano, aggravando il decorso della malattia, fino alla morte, in caso di cure mediche insufficienti o tardive.

Come distinguere l'appendicite da altre malattie

Si verificano anche nausea, vertigini, debolezza e dolore all'addome, a causa di un'infiammazione dell'appendicite, e per non andare nel modo sbagliato, dovresti conoscere le differenze di questa malattia dagli altri.

Ci sono un certo numero di malattie acute e croniche con dolore addominale. Ma l'appendicite differisce da altre malattie per localizzazione del dolore.

Va notato che all'inizio il paziente trova difficile indicare il luogo che emana dolore, si diffonde in tutta la cavità addominale, prevalente nell'addome superiore, spesso concentrato nell'ombelico.

Solo dopo circa sette ore il dolore si concentra in un luogo particolare e, nella maggior parte dei casi, questa è la parte iliaca destra, cioè appena sotto la cintura dei pantaloni, a destra.

L'apendicite è una malattia molto grave.

Naturalmente, non dovresti fare completamente affidamento sulla localizzazione del dolore. In alcuni casi, a seconda della struttura anatomica, l'appendice può essere più alta, quindi il dolore sarà trasferito alle costole, o potrebbe essere rotto, e il dolore è localizzato nella parte bassa della schiena.

Fai attenzione! Vomito, un sintomo così comune di un numero enorme di malattie e disturbi del corpo, durante l'appendicite contiene la bile.

La postura specifica del paziente aiuterà a distinguere l'appendicite da altre malattie, è spesso necessario per lui giacere sul suo lato destro, con le gambe premute verso il basso. Raramente, quando il paziente può sdraiarsi sulla schiena, a causa del verificarsi di dolore acuto nel raddrizzare il corpo.

Un sintomo molto notevole sarà un tentativo di cambiare la posizione del corpo, a causa del dolore che si alza, costringendoci a riprendere la posizione iniziale in cui si calma.

I movimenti sottili con l'infiammazione dell'appendicite causano dolore acuto, persino tosse o sospiro. Lo stesso processo di respirazione cambia, la parte inferiore dell'addome in movimento è chiaramente in ritardo rispetto al resto del corpo.

Quando procrastinare è pericoloso

Nausea, vertigini, debolezza e dolore all'addome - le ragioni per cui accadono sono diverse e sono causate da numerose malattie e ferite, oltre a vari gradi di gravità dell'avvelenamento, che sono fatali quando c'è un ritardo nella fornitura di cure mediche qualificate.

È necessario scoprire che cosa ha portato esattamente a tali segni: se il paziente è avvelenato, allora - come e con cosa, se ci sono malattie croniche - quali. Se ci sono tali sintomi, qualsiasi ritardo nel contattare un istituto medico è pericoloso per la vita e la salute.

Il ritardo è particolarmente pericoloso con l'appendicite, a prima vista, una malattia così innocua, che molto rapidamente si trasforma in peritonite e quindi il punteggio va avanti per minuti.

conclusione

In ogni caso, dovresti visitare un medico dopo questi sintomi e, nel caso in cui l'avvelenamento è finito, per evitare conseguenze e complicazioni. E nelle malattie croniche - specialmente, specialmente in caso di disturbi, manifestati prima in modo così doloroso. Non a caso la saggezza popolare dice che non si può comprare la salute.

In questo video, imparerai le cause del dolore addominale:

Video cause e sintomi di nausea:

In questo video, imparerai i consigli degli esperti sulle vertigini:

Diarrea, nausea, dolore addominale, debolezza - cosa può essere

Diarrea, nausea, dolore addominale, debolezza - sintomi di malattia. Considera in quali diagnosi possono verificarsi e cosa dovrebbe essere fatto nella loro manifestazione, cosa e come trattare, quanto sono pericolosi per la vita e se è possibile affrontarli autonomamente, dopo averli trattati a casa.

Debolezza, febbre, brividi, vomito e altri possono essere aggiunti ai sintomi elencati.

Come il medico raccoglie una storia della malattia

La storia primaria del medico si basa sulla storia del paziente sulla sua salute e sulle principali domande del medico curante. In futuro, tiene conto del risultato dei sondaggi:

  1. palpazione dell'addome e delle aree circostanti
  2. risultato del test del sangue
  3. test delle urine
  4. analisi delle feci (sfortunatamente - raramente prescritta per gli adulti)

La prima cosa che il dottore scopre è se c'è stato un avvelenamento da cibo e chiede sempre:

- Cos'hai mangiato il giorno prima? C'era qualche sospetto che il cibo fosse stantio? Quanto tempo dopo l'inizio della diarrea? Quali erano i sintomi associati e quando sono apparsi?

Nel raccogliere la storia, il medico chiede:

- Quanto dura la diarrea? C'è del muco o del sangue nello svuotamento? Qual è la consistenza della diarrea (acqua completamente liquida o nelle feci contiene cibo avanzato - cibo non digerito)?

- Lo stomaco fa male costantemente o periodi? Prima o dopo aver mangiato? Che dolore: acuto o opaco, palpitante e tagliente, scoppiettante e dolorante?

- Quando è malato: immediatamente al mattino o dopo aver mangiato? Quanto tempo è malato? Il vomito si verifica? Di che colore vomito?

- Cosa è stato preso per ridurre i sintomi: acqua, Smektu, carbone attivo, Enterosgel, No-silo? Cosa è cambiato dopo il loro ricevimento?

Ci possono essere molte di queste domande quando si raccoglie l'anamnesi. A poco a poco, il medico sviluppa un quadro della malattia: alcuni sintomi vengono spazzati via, altri chiaramente mostrano attraverso.

Il sintomo "mal di stomaco" è spesso accompagnato da altri segni allo stesso tempo. Ecco alcuni dei sintomi più comuni nella medicina di gruppo per il dolore addominale:

  • nausea, diarrea, dolore addominale, temperatura
  • diarrea, nausea, dolore addominale, debolezza, febbre
  • brividi, diarrea, nausea, dolore addominale

Considerare una combinazione di sintomi come dolore addominale con diarrea e vomito (nausea).

Diarrea nausea mal di stomaco - che cos'è

Diarrea, nausea, dolore addominale sono sintomi delle seguenti malattie:

  1. intossicazione alimentare o chimica - mal di stomaco, debolezza, nausea e diarrea, a volte - vomito con odore e colore specifici
  2. infezioni intestinali, infezione da parassiti - i sintomi della fase acuta sono molto simili all'avvelenamento: dolore parossistico nell'area dell'ombelico e sotto, gonfiore, eruttazione, nausea, eruzione cutanea e tosse mattutina, diarrea acquosa all'inizio dell'invasione e feci pastose.
  3. appendicite - costante dolore acuto intorno all'ombelico, che poi scende nella regione iliaca destra
  4. sintomo di intestino irritabile - forti crampi (torsioni) o dolori lancinanti nell'addome - di norma solo al mattino, combinato con un forte bisogno di defecare
  5. infarto miocardico - dolore nella parte superiore dell'addome (sotto il cucchiaio), gonfiore, nausea, a volte vomito, debolezza, tachicardia, bassa pressione sanguigna
  6. malattie ginecologiche - dolore tirando dall'addome al centro o da un lato dell'addome (infiammazione delle ovaie, tubi); può essere affilato a svenimento e con vertigini - gravidanza ectopica
  7. blocco dei vasi sanguigni che forniscono tessuto intestinale (tromboembolia) - grave dolore intollerabile nel basso addome, nausea, vomito, stitichezza o diarrea, feci mescolate con sangue, shock può sviluppare
  8. pancreatite
    acuta: forte dolore nella parte superiore dell'addome, a volte vomito, distensione addominale, stitichezza;
    cronica: dolori doloranti nell'ombelico o nell'ipocondrio sinistro, che si aggravano dopo aver mangiato
  9. ulcera allo stomaco e ulcera duodenale - acuto dolore acuto con bruciore di stomaco e eruttazione durante la notte, ma può ferire e digiunare o 2-3 ore dopo aver mangiato
  10. malattia della cistifellea - colecistite con un dolore sordo nella parte destra, che è peggio dopo aver mangiato, con nausea, vomito e un sapore amaro in bocca;
    colica epatica - grave dolore acuto nell'ipocondrio destro (calcoli)
  11. rigonfiamento delle pareti del colon - diverticolite - dolore nell'addome inferiore sinistro, spesso con febbre, nausea, vomito, brividi e stitichezza

Considera cosa fare con i primi due.

Cosa fare, come trattare

Praticamente ognuna delle suddette diagnosi, ad eccezione del secondo paragrafo, richiede un trattamento immediato al medico o chiama un'ambulanza.

Non è necessaria alcuna azione aggiuntiva per alleviare il dolore con i farmaci, in quanto ciò potrebbe diffondere l'immagine della malattia e rendere difficile una diagnosi corretta. L'unico consiglio prima dell'arrivo del medico è sdraiarsi, bere più acqua e non frenare la voglia di vomitare.

Avvelenamento alimentare o chimico: quanto è pericoloso

Dolore addominale, nausea da diarrea: questo è uno dei sintomi dell'avvelenamento da cibo. A seconda della gravità della condizione, puoi andare in ospedale da solo o chiamare un medico a casa.
A favore dell'avvelenamento da cibo, oltre alla nausea, possibile vomito, diarrea e debolezza, ronzio nell'addome, un leggero aumento della temperatura parla.

In questo caso è necessario lavanda gastrica, l'uso di assorbenti per sostanze tossiche O e bere liquidi con il ripristino del livello di vitamine e minerali. È meglio sottoporsi a tali procedure sotto la supervisione di un medico, specialmente se si tratta di un corpo da bambini.

Se c'è vomito di colore rosa o nero, questo indica sanguinamento nell'esofago e nello stomaco. Brividi e febbre completeranno la descrizione di gravi danni al corpo. È richiesto il ricovero di emergenza e l'assistenza specialistica.

L'avvelenamento può essere associato a carne o cibo in scatola a base di funghi - si tratta di un pericoloso avvelenamento con tossine botuliniche con possibile morte.

Se tali sintomi come diarrea, nausea, dolore addominale, letargia, debolezza, debolezza e le temperature del primo giorno fino a 40 gradi (quindi gocce), la vista, la parola, la respirazione e la deglutizione vengono disturbate, chiamare immediatamente un'ambulanza.

Infezioni intestinali, invasione parassitaria - cosa fare

L'invasione dei parassiti può essere facilmente verificata prendendo sangue e feci, prendendo la direzione del medico di famiglia o del medico di famiglia, pediatra, specialista in malattie infettive, parassitologo. Che test del sangue per i parassiti devono passare, scoprire cliccando sul link. Dall'articolo su come fare un test all'uovo, scopri le condizioni per mettere le feci sulla presenza di vermi e cisti di protozoi.

Se sei fortunato e ottieni un medico competente che, raccogliendo la storia e la palpazione, si scopre che pochi giorni prima dell'insorgenza di diarrea con nausea, debolezza e dolore, eri fuori città, dove bevevi acqua di sorgente e mangiato bacche nella foresta (senza lavarle acqua pulita).

Il medico può immediatamente sospettare la giardiasi e indirizzare la diagnosi della malattia mediante analisi del sangue e presenza di cisti nelle feci.

Decifrare un'analisi del sangue su giardia (decifrata da un medico), insieme al risultato di uno studio delle feci al microscopio, darà una risposta esatta alla domanda di infestazione da lamblia.

Le infezioni intestinali sono caratterizzate da sintomi come nausea, diarrea, febbre, debolezza, specialmente se le inclusioni di sangue si trovano nelle feci. Con le feci scolorite e l'urina scura, l'ingiallimento della pelle sullo sfondo di sensazioni di nausea e vomito, si può parlare di epatite virale - non si può fare a meno di uno specialista qui.

Grave dolore addominale, nausea e diarrea intervallati da muco e tracce di sangue possono parlare di dissenteria, che è confermata dall'analisi della semina dei batteri.

Propongo di vedere la risposta del medico a segni di cattiva salute, dove sospetta un'infezione intestinale.

Tutte le altre diagnosi dal punto di vista del da farsi e del modo di trattarlo non hanno senso - la professionalità del medico e il trattamento ospedaliero in clinica decidono l'esito della malattia - sono troppo pericolosi per cercare di fare qualcosa a casa.

Ora sai quali diagnosi possono causare sintomi come diarrea, nausea, dolore addominale e cosa fare quando sono sospettati, quanto sono pericolosi per la vita e se è possibile far fronte a loro da soli a casa.

Probabili cause di dolore addominale, nausea, vertigini e debolezza

Gli attacchi di dolore addominale, soprattutto se associati ad altri sintomi, comportano sempre alcuni rischi. Un'alternativa sorge: limitati ai mezzi di un kit di pronto soccorso per la casa per prevenire un rapido deterioramento della condizione o ricorrere alle cure mediche. Comprendere le possibili cause dei sintomi di ansia ti permetterà di valutare il loro pericolo e prendere misure tempestive ed efficaci.

Il ruolo fisiologico del dolore

Il dolore è uno dei segni dello sviluppo del processo patologico, una sorta di segnale di allarme emanato dal nostro corpo, che mobilita le forze per proteggersi dagli effetti negativi: esterni o (e) interni. Certo, il dolore non è una necessità, ma, paradossalmente, ne abbiamo bisogno. È la sensazione di dolore o indisposizione che ci spinge a cercare aiuto da un medico, regola in modo riflessivo le risposte comportamentali.

Le irritazioni delle terminazioni nervose degli organi interni, attraverso molteplici trasformazioni degli impulsi nervosi, sono percepite dal sistema nervoso centrale (SNC) sotto forma di dolore. Spesso, avendo eseguito la sua funzione di "segnale", il dolore stesso diventa parte dei cambiamenti patologici ed è molto più pericoloso delle cause che lo hanno causato.

I fattori del dolore sono suddivisi in natura esterna, traumatica (meccanica, fisica, chimica) e interna (disturbi circolatori, accumulo di prodotti metabolici tossici). Il dolore intenso a lungo termine è spesso accompagnato da cambiamenti nella pressione sanguigna, da una diminuzione della secrezione delle ghiandole digestive, da una diminuzione della produzione di urina, da un aumento dei livelli di zucchero nel sangue, da un aumento della frequenza cardiaca e da una scarica di adrenalina.

Fai attenzione! La lunga assunzione incontrollata di forti antidolorifici "lubrifica" l'immagine di qualsiasi malattia e rende la diagnosi molto più difficile.

Diagnostica "nascondino"

A volte il dolore si diffonde oltre i limiti dell'organo malato e in parti del corpo molto remote. Ad esempio, i disturbi circolatori del muscolo cardiaco (ischemia minacciante l'ictus) possono causare sensazioni dolorose molto più alte (o più basse) del torace, nell'addome, nella spalla sinistra, nel braccio e perfino nel palmo. Il dolore nella gravidanza ectopica viene spesso "dato" alle spalle e la cisti ovarica nella regione del pancreas, causando sintomi simili ai sintomi della pancreatite acuta (sintomo di Kocher).

I dolori addominali sono talvolta causati da lesioni spinali, fratture costali e ossa pelviche. Appendice infiammata: il principale simulatore del dolore in qualsiasi punto (!) Della cavità addominale. A questo proposito, la diagnosi di appendicite richiede talvolta "aerobatics mediche superiori".

Dolore in assenza di cambiamenti organici che possono essere la loro causa, chiamato dolore psicogeno. Lo sfondo più comune per la loro comparsa sono disturbi mentali, depressione, ansia, varie fobie.

I medici dicono che il dolore acuto intenso nell'addome causa a volte flatulenza ordinaria, e il prolungato dolore sordo che una persona ignora è solitamente un segno di una grave malattia.

Cause organiche del dolore

I microbi patogeni e le tossine hanno un effetto sulla regolazione della circolazione sanguigna, l'escretore, le funzioni respiratorie del corpo, la formazione di ormoni. Pertanto, le cause più comuni di dolore addominale sono:

  • processi infiammatori del tubo digerente e della piccola pelvi;
  • ristagno di liquidi (per esempio, ascite), che porta ad un eccesso di pressione negli organi cavi o nel peritoneo (il sanguinamento interno è particolarmente pericoloso);
  • gonfiore dei tessuti che impediscono il rifornimento di sangue all'organo e causano la loro necrosi (estinzione);
  • spasmo delle pareti muscolari degli organi cavi;
  • lesioni a corpi estranei mucosi (con il passaggio di pietre).

Un forte aumento del dolore addominale, accompagnato da sanguinamento, vomito, secchezza delle fauci, mal di testa e vertigini, richiede cure mediche immediate.

Condizioni acute che comportano dolore addominale

Esistono condizioni urgenti e potenzialmente letali, con la mancata fornitura di cure mediche tempestive che comportano la necessità di un intervento chirurgico con esito incerto:

  • appendicite acuta;
  • infiammazione della cistifellea sullo sfondo della malattia calcoli biliari;
  • un attacco di pancreatite acuta;
  • ostruzione intestinale (a causa di aderenze, tumori, torsione dell'intestino);
  • violazione di un'ernia che ha causato necrosi delle aree intestinali;
  • processi infiammatori ginecologici, "torsione" delle gambe di una cisti ovarica, gravidanza ectopica;
  • "Back" infarto del miocardio con irradiazione (riflesso) di dolore allo stomaco, nausea, vomito e tensione muscolare caratteristica;
  • violazioni banali della dieta, con conseguenze "unbanal";
  • diverticolo intestinale, difetto congenito della parete intestinale sotto forma di tasca, che porta al ristagno del cibo;
  • trombosi vascolare;
  • perforazione (perforazione) di un'ulcera o un tumore;
  • colica renale.

Le ulcere gastriche e duodenali che una persona ignora sono le mine cronometrate. Un processo infiammatorio di lunga durata prima o poi causerà una rottura (perforazione) della parete dell'organo, che porterà alla peritonite, la cui prognosi durante il trattamento tardivo è molto sfavorevole. L'operazione di sanificazione del peritoneo con peritonite è molto laboriosa: i chirurghi sono costretti a lavare costantemente tutti i cicli intestinali.

La formazione di ulcere nella maggior parte dei casi non passa inosservata: una persona soffre a lungo senza andare dal medico. I dolori alle ulcere gastriche e duodenali sono specifici ed esplicitamente associati all'assunzione di cibo. L'unica differenza è che con l'ulcera allo stomaco, il dolore della natura "tirante" di un diverso grado di intensità si verifica dopo aver mangiato. Con un'ulcera duodenale, è vero il contrario: dopo aver mangiato, il dolore scompare. Questi sono i cosiddetti dolori "affamati" che possono essere alleviati mangiando o bevendo un bicchiere di latte.

Ambulanza a casa

Freddo, fame e pace: queste sono le tre balene su cui si basa la strategia per affrontare il dolore a casa. Raffreddare la parte infiammata del peritoneo può avere solo un effetto curativo temporaneo, specialmente nell'appendicite acuta.

Fai attenzione! Qualsiasi procedura termica per il dolore addominale, soprattutto se la loro natura non è chiara, è una controindicazione assoluta, così come la stimolazione del vomito.

Le eccezioni sono i casi in cui il dolore si ripresenta, è riconoscibile e il paziente ha una ferma convinzione di essere "sulla strada", per esempio una pietra calcarea. In questo caso, un bagno caldo aiuterà a rimuovere lo spasmo dei dotti biliari e faciliterà il passaggio della pietra.

L'uso di farmaci antispastici (no-shpa, drotaverina, platifillina) contribuirà ad alleviare le condizioni del paziente, pur non distorcendo il quadro clinico della malattia.

Possibili cause di dolore addominale, a seconda della loro posizione

Queste tabelle sono piuttosto relative. L'innervazione della cavità addominale di ogni persona è unica, come le impronte digitali, quindi le manifestazioni della sindrome del dolore sono strettamente individuali.

Nausea, diarrea, debolezza e dolore nell'addome

Nausea, diarrea, dolore all'addome possono essere segni di varie malattie. Tutti questi sintomi segnalano disturbi nel sistema digestivo.

Cause dei sintomi

Ogni malattia è caratterizzata da alcuni sintomi e dall'ordine in cui compaiono. Le cause di malessere possono essere infiammatorie o infettive. Al primo stadio, è importante eliminare le patologie gravi attraverso un'accurata diagnosi degli organi dell'apparato digerente.

La nausea e la voglia di vomitare possono essere causate da eccesso di cibo e diarrea da abuso di bevande alcoliche o intolleranza a determinati alimenti. L'infiammazione nel tratto digestivo è accompagnata da un disturbo delle feci per un lungo periodo e richiedono una diagnosi e un trattamento complesso.

L'apparizione di tutti i sintomi indica immediatamente una grave malattia infettiva. Ulteriori sintomi aiuteranno a determinare la causa:

  • In avvelenamento da cibo - un leggero aumento della temperatura e suoni provenienti dagli organi del tratto gastrointestinale.
  • Interspersioni di sangue nelle feci sono satelliti dell'infezione intestinale.
  • Nell'ulcera peptica, oltre ai sintomi principali del paziente, si verificano frequenti eruttazioni, sapore amaro in bocca.
  • Durante la gravidanza, in età precoce, le ragazze spesso sviluppano feci sconvolte, nausea e vomito. Questi sono segni di tossicosi.

Patologie con sintomi

Nausea, vomito, diarrea possono essere causati da varie patologie del tratto gastrointestinale e disturbi dell'apparato digerente, tra cui:

  • Intossicazione alimentare
  • Infezioni intestinali
  • Patologia cronica del tubo digerente.
  • Malattie infiammatorie degli organi.

Spesso, i sintomi simili si osservano nelle ragazze nel primo trimestre di gravidanza. In rari casi, indicare una patologia grave.

Intossicazione del corpo

Mangiare cibi di qualità inadeguata e cibi scaduti, nonché con un alto contenuto di nitrati può essere irto di avvelenamento. Negli esseri umani, la temperatura può salire a 38 gradi. Il dolore nell'addome può essere accompagnato da dolore nella regione epigastrica e vomito. C'è la diarrea. I sintomi di solito scompaiono dopo che il corpo è completamente liberato dalle tossine.

In caso di avvelenamento da funghi, le condizioni del paziente peggiorano dopo un paio d'ore ed è accompagnata da grave vomito indomabile, tagli allo stomaco e diarrea ematica. Con questo avvelenamento, devi lavare lo stomaco e chiamare un medico. Le conseguenze dell'intossicazione possono essere le più gravi.

Quando avvelenamento con sostanze altamente tossiche ha rivelato violazioni nel lavoro del sistema nervoso centrale. Il paziente ha allucinazioni, scarsa coordinazione.

Infezioni intestinali

La maggior parte delle infezioni intestinali sono accompagnate da disturbo delle feci, vomito, dolore addominale e debolezza generale del corpo.

L'infezione da rotavirus è comune tra i bambini e i bambini in età scolare. Le feci liquide in un paziente con impurità di muco e sangue, hanno una tinta grigiastro, il dolore è presente nell'addome e la temperatura aumenta. Spesso la malattia procede con un mal di testa. Il pericolo di infezione da rotavirus è la capacità di spostarsi rapidamente da un membro del team a un altro.

La dissenteria è un'infezione intestinale acuta caratterizzata da dolore nell'addome inferiore, grave diarrea con sangue e muco. Il paziente si sente debole e nauseabondo. È necessario curare l'infezione in ospedale.

La salmonellosi è una grave infezione intestinale, il cui portatore può essere una persona malata o sana, ma un portatore dell'infezione, oltre a uccelli e animali. I sintomi si verificano all'improvviso. In primo luogo, la temperatura corporea aumenta, poi inizia la diarrea, lo stomaco fa male. Il paziente sta tremando. Dopo un po ', si sviluppa un forte vomito.

Tossicosi precoce

La tossicosi precoce è un fenomeno comune nelle donne nella situazione. Più spesso a causa di disturbi neuroendocrini. Il corpo di una donna è soggetto a una ristrutturazione fisiologica e non può normalmente adattarsi alla gravidanza, quindi c'è tossicosi. Manifestato sotto forma di vomito Raramente, ma può verificarsi diarrea. C'è un punto debole, la pressione diminuisce.

Tutti i sintomi dovrebbero essere segnalati alla donna che la sorveglia. A seconda del grado di tossicosi, il trattamento è prescritto. Il primo grado non richiede terapia medica e viene trattato con una dieta rigorosa.

Malattie catarrali

Debolezza, dolori muscolari e temperature superiori a 37 gradi sono frequenti segni di raffreddore. Le forme gravi sono accompagnate da febbre alta, brividi e febbre. Un adulto e un bambino con ARVI in alcuni casi, vi è la diarrea. La causa delle feci liquide e il vomito durante le infezioni virali respiratorie acute è l'intossicazione del corpo con virus e l'immunità indebolita.

Malattie degli organi addominali

Uno dei fenomeni più comuni tra la popolazione adulta è la gastrite. Le ragioni per lo sviluppo della patologia sono un'alimentazione scorretta, infezioni, situazioni stressanti, assunzione di determinati farmaci. I suoi segni sono: taglio nello stomaco subito dopo aver mangiato cibo, disturbi intestinali, nausea, sensazione di bruciore allo sterno. Il dolore si fa sentire nell'addome superiore.

L'ulcera gastrica è una malattia cronica in cui un difetto appare sulla parete di un organo. Un sintomo di ulcera peptica è un dolore acuto, lancinante, opaco o doloroso che può verificarsi prima o immediatamente dopo i pasti. Nel periodo acuto, il paziente vomita.

Un'ulcera duodenale è una patologia cronica in cui si verifica un difetto nella mucosa duodenale. È caratterizzato da dolori lancinanti, che si irradiano al giusto ipocondrio dopo un breve periodo di tempo dopo aver mangiato. Il paziente è malato, le lacrime, c'è gonfiore e bruciore di stomaco. Il forte dolore riduce l'appetito. Il paziente ha una perdita di peso. Quando le esacerbazioni sviluppano la diarrea.

La colite è un'infiammazione della mucosa del colon. Dolore doloroso acuto nel basso addome. Disturbo delle feci sotto forma di costipazione alternata e diarrea. Il paziente è preoccupato per debolezza, nausea, odore acuto di feci. Diarrea sotto forma di feci liquide con striature di muco. Dopo un movimento intestinale c'è sollievo, e il dolore scompare temporaneamente.

In caso di pancreatite o infiammazione del pancreas in un paziente, dolore severo localizzato in diversi reparti: nell'ipocondrio destro o sinistro, può afferrare l'addome inferiore. Il dolore severo provoca uno shock doloroso e porta alla perdita di coscienza. Spesso la patologia è accompagnata da vomito, bruciore di stomaco, una temperatura superiore a 39 gradi. Sgabelli liquidi con particelle alimentari non digerite.

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice del cieco, che richiede un intervento chirurgico. L'esacerbazione della patologia si manifesta con sensazioni dolorose nella zona dell'ombelico e uno spostamento del dolore verso destra. Il paziente rompe il cibo e la bile precedentemente presi. La temperatura sale a 38 gradi. Inizia la diarrea. Il dolore non passa, ma al contrario aumenta. Il paziente sente la bocca asciutta. Se sospetti un'appendicite, devi chiamare un'ambulanza.

Metodi diagnostici

Se i sintomi non scompaiono dopo un paio di giorni, dovresti cercare un aiuto qualificato. Prima di tutto, il medico proverà a scoprire il motivo dopo aver ascoltato il paziente. Il paziente dovrebbe parlare della durata delle manifestazioni, del colore delle feci e della consistenza, che ha mangiato e della presenza di malattie croniche.

Il medico darà la direzione allo studio del materiale e alla diagnosi hardware degli organi. Dovrai passare l'urina, il sangue e le feci.

Per visualizzare i processi patologici negli organi del tratto gastrointestinale, il medico prescriverà un esame ecografico della cavità addominale o endosi. Per una diagnosi più approfondita possono essere necessari organi TC o MRI.

Terapia e prevenzione

Il trattamento nella maggior parte dei casi deve avvenire sotto la supervisione di un medico, dopo che la causa è stata stabilita. Ma prima di consultare il medico, il paziente può fornire il primo soccorso.

In caso di avvelenamento

È necessario lavare lo stomaco per sbarazzarsi delle tossine. Non fermare la diarrea con le pillole antidiarroiche. Puoi prendere gli assorbenti. Si consiglia di utilizzare un grande volume di acqua a piccoli sorsi.

Con malattie del tratto digestivo

L'automedicazione in questo caso è controindicata. Se la malattia è accompagnata da vomito e diarrea, è necessario riempire il bilancio del sale-acqua assumendo Rehydron. Per escludere dal menu cibi grassi, speziati, difficili da digerire. Vale la pena cercare un medico.

Nelle malattie infettive

Il paziente deve consultare un medico, superare i test necessari. Se la malattia è confermata, il medico decide l'ospedalizzazione del paziente nel reparto di malattie infettive, dove proseguirà il trattamento. Le infezioni intestinali possono essere contagiose e rappresentano una minaccia per la salute della famiglia malata. Ecco perché il trattamento si svolge in ospedale.

prevenzione

Per evitare patologie che causano sintomi spiacevoli, è importante seguire alcune regole:

  • È necessario lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone dopo aver usato il bagno.
  • Evita la folla durante le epidemie.
  • Scegli con attenzione il cibo, prestando attenzione alla data di produzione e alla durata di conservazione.
  • Mangia carne e pesce solo dopo il trattamento termico.
  • Le persone con malattie croniche devono sottoporsi a un esame completo almeno una volta all'anno.
  • Seguire con attenzione i cibi consumati, è meglio escludere prodotti con un alto contenuto di conservanti e coloranti alimentari, dando la preferenza naturale.

Sgabello rovinato, debolezza e nausea non possono essere presi sul serio da una persona. A volte, infatti, le ragioni che hanno causato tali reazioni al corpo sono banali: stress, eccesso di cibo. Ma a volte la patologia, che è accompagnata da sintomi, può essere così grave che un trattamento tardivo può portare a conseguenze irreversibili. Pertanto, la prima cosa che una persona malata dovrebbe fare è consultare un medico per scoprire le cause dei processi patologici.