Mal di testa nei templi, vertigini o Incontrarsi con mal di testa secondario

Sclerosi

I mal di testa secondari sono un problema che richiede particolare attenzione. A seconda dell'ubicazione del dolore e dei sintomi associati (in fronte, sulla nuca o nelle tempie, vertigini, nausea...), questo disturbo può segnalare una malattia più grave.

Dolore associato a mangiare o bere

Malattia indotta dal cibo

Il mal di testa si verifica dopo il consumo:

  1. Cioccolato.
  2. Formaggio maturo
  3. Noci.
  4. Luca.
  5. Salsa di soia
  6. Aceto.
  7. Spezie e spezie
  8. Yogurt.
  9. Del fegato
  10. Frutti di mare.
  11. Alcuni conservanti o additivi (E).

Il dolore associato alla nutrizione può essere localizzato in qualsiasi area (sul retro della testa, nelle tempie, sulla fronte...), spesso accompagnata da nausea e vertigini.

Disturbo dopo l'assunzione di vitamine

I trigger possono essere vitamina A, B6, acido nicotinico, selenio, iodio. Il mal di testa è il sintomo dominante dell'ipervitaminosi acuta A. Il dolore è solitamente localizzato dietro gli occhi e nella fronte, meno spesso nei templi o nella nuca. Le manifestazioni associate sono anche:

  1. Nausea.
  2. Vertigini.
  3. Dolore addominale
  4. Fatica.

Questi sintomi si verificano circa 4-8 ore dopo l'assunzione di vitamina A.

Sindrome del ristorante cinese

In questo caso, il mal di testa è indotto dal glutammato di sodio ed è localizzato principalmente nei templi o nella nuca. Fino al 30% delle persone che consumano cibo cinese si lamentano di reazioni avverse.

fame

La malattia si manifesta tra i pasti o prima dei pasti ed è causata da ipoglicemia e vasodilatazione. I sintomi sono alleviati dopo aver mangiato cibi contenenti carboidrati e proteine.

postumi di sbornia

Il dolore - tagliente, espansivo, con nausea, localizzato nella fronte, sulle tempie o nella parte posteriore della testa, diminuisce dopo aver ripetuto il consumo di alcol; vertigini spesso presenti. La malattia causa la costrizione dei vasi sanguigni, gonfiore del cervello, disregolazione del metabolismo dell'acqua e degli elettroliti.

Caffeina "fame"

Con un consumo giornaliero di caffè in quantità superiore a 15 g, almeno per un mese, entro 24 ore dall'ultima dose di caffeina, si verifica un mal di testa (localizzato nei templi o nella parte posteriore della testa); scompare dopo aver preso 100 mg di caffeina. La caffeina provoca la costrizione dei vasi cerebrali.

Cefalea indotta da nitrati

Localizzazione bitemporale e frontale, a volte concentrata sull'occipite, pulsante, spesso accompagnata da arrossamento. Il fastidio causa 1 mg di nitrito di sodio. La nitrito e l'ossido nitrico reagiscono con la mioglobina e l'emoglobina.

Uso di altre sostanze o droghe

Reazioni avverse al farmaco

Per i farmaci che causano il maggior numero di effetti collaterali includono:

Avvertenza di mal di testa è presente nelle istruzioni per l'inserimento di farmaci 1784 in conformità con il database AISLP (2/2002).

Uso eccessivo (abuso) di antidolorifici (analgesici)

Disturbi indotti da ergotamina e / o analgesici, si verificano quando li si utilizza per più di 3 mesi, il dolore è cronico (15 giorni o più al mese), si placano entro 1 mese dopo l'interruzione dell'assunzione; localizzato in fronte, tempie, nella nuca. Il disagio si verifica quando si assume acido acetilsalicilico in una quantità mensile di 50 go più, quando si usano 100 go più di analgesici combinati o narcotici.

contraccezione

Alcune donne si lamentano di mal di testa durante l'assunzione di contraccettivi ormonali. Gli effetti collaterali possono includere i seguenti sintomi:

  1. Nausea.
  2. Mal di testa.
  3. Petto dolorante
  4. Cambiamenti di umore
  5. Aumento di peso

Le donne con emicrania hanno un più alto rischio di ictus quando assumono contraccettivi ormonali, soprattutto a causa di altri fattori di rischio come il fumo.

Fattori di innesco conosciuti

Stress o stress

La parte posteriore della testa e del collo (nella parte posteriore della testa) fa male, raramente è unilaterale, descritto come un "cerchio intorno alla testa". Gli attacchi iniziano in qualsiasi momento della giornata e durano per diverse settimane o mesi.

Freddo. Esposizione esterna a freddo

La malattia si verifica, ad esempio, dopo aver immerso la testa in acqua fredda. Il dolore è bilaterale, la sua intensità è direttamente correlata alla bassa temperatura dell'acqua.

Esposizione al freddo interno

Il fastidio si verifica dopo un rapido consumo di gelato o bevanda fredda. Sensazioni dolorose localizzate nella fronte, massimo, entro 30-60 secondi dopo stimoli freddi. Circa 1/3 delle persone provano questo dolore e circa il 90% delle persone con emicrania sono sensibili agli effetti interni del freddo.

Pressione esterna

Il dolore può causare copricapo stretto, occhiali da nuoto, ecc. Il dolore è inferiore dopo l'esclusione delle sue cause.

Mal di testa mestruale

Si verifica poco prima, durante e dopo le mestruazioni. Può anche verificarsi nel bel mezzo di un ciclo nel contesto di cambiamenti ormonali nel corpo a causa dell'ovulazione. Nel 60% delle donne che soffrono di emicrania, la malattia è più comune durante le mestruazioni, 10-15% - solo durante questo periodo. Si ritiene che una diminuzione del livello di estrogeni influenzi il livello di serotonina e possa causare un attacco di emicrania. La gravidanza riduce l'incidenza di mal di testa - i livelli di estrogeni aumentano oltre i 2-3 trimestri. Durante la menopausa diminuisce anche la frequenza dell'emicrania.

Esercizio fisico

Il fattore iniziale è lo sforzo fisico. Sensazioni dolorose bilaterali, acuminate, durano da 5 minuti a 24 ore. Dopo il riposo o il sonno, i sintomi diminuiscono.

tosse

Il mal di testa causato da tosse, caratterizzata da manifestazione bilaterale, dura meno di un minuto.

Attività sessuale

  1. Dolore opaco e diffuso nella testa e nel collo, direttamente dipendente dall'intensità dell'attività sessuale.
  2. Nitido: dolore improvviso durante l'orgasmo.
  3. Posturale - molto probabilmente a causa di una diminuzione della pressione del liquido cerebrospinale dopo il coito.

Malattie della testa o del collo. Nevralgia del nervo trigemino

L'infiammazione del nervo trigemino causa dolore, che dura per alcuni secondi, sparando nella regione di innervazione del nervo. Il dolore è aggravato dalla rasatura, dalla spazzolatura o dal contatto. Più comune nelle persone anziane.

Sindrome SUNCT (nevralgia unilaterale a breve termine)

Ancora non classificato categoria che non soddisfa alcun criterio. Colpisce principalmente gli uomini; caratterizzato da arrossamento congiuntivale e lacrimazione. Il dolore è localizzato intorno agli occhi ed è accompagnato da sintomi vegetativi (sudorazione del viso).

Disfunzione temporomandibolare

Il dolore si manifesta nella faccia, nel collo e nelle mani. Intensità si intensifica durante la masticazione. Si verifica a causa di depressione e disturbi del morso.

Colonna vertebrale cervicale

Il dolore passa attraverso la schiena (sindrome cervicocranica) alla testa e alla nuca. Spesso la malattia è associata a posizione impropria o forzata della colonna vertebrale cervicale o all'esposizione al freddo.

mialgia

La malattia si verifica principalmente a causa di cambiamenti nella temperatura ambiente (ad esempio, cambiamenti nella temperatura dell'aria causati dall'aria condizionata). I muscoli sono tesi, il dolore migra. L'area interessata è sensibile al tatto.

Sinusite (sinusite)

La malattia si verifica durante il raffreddore o dopo di esso. Il peggior dolore è al mattino, prima che il muco cominci a scorrere. Dolore e pressione tipici nella fronte e sotto gli occhi. Durante il giorno, l'intensità dei sintomi aumenta.

Malattie oftalmologiche e disturbi

Occhiali sbagliati, eccessiva affaticamento della vista, aumento della pressione intraoculare (glaucoma)... Tutto questo causa dolore, la cui intensità aumenta nella seconda metà della giornata.

Malattie dentali

In particolare, i denti posteriori possono irradiare dolore alla regione temporale e imitare il mal di testa.

Malattie comuni

Malattie infettive

La cefalea si verifica principalmente nei primi stadi (prodromici) delle infezioni virali o batteriche. Le sensazioni sono bilaterali, spesso c'è sudorazione e febbre alta.

allergia

Spesso, il dolore si verifica simultaneamente con congestione nasale, arrossamento congiuntivale e lacrimazione. La condizione è facilitata dagli antistaminici.

Mal di testa associati a malattie gravi

Aumento della pressione intracranica (tumore cerebrale)

L'intensità delle sensazioni dolorose è caratterizzata da un carattere crescente. È un "nuovo" mal di testa in una persona che non ha mai avuto problemi con essa. È più pronunciato nella prima metà della giornata, peggiora durante l'attività fisica, tosse, starnuti, sollevamento di oggetti pesanti. Spesso si verifica durante la notte e risveglia una persona dal sonno. Allo stesso tempo c'è malessere, nausea e vomito. Il sospetto di un tumore al cervello si accentua se vi è un pensiero lento, visione offuscata o vertigini.

Emorragia subaracnoidea (da aneurisma vascolare)

L'emorragia subaracnoidea si manifesta con dolore improvviso e profondo, di solito nella parte posteriore della testa e del collo, che è spesso paragonato a "colpo di frusta". Spesso si verifica dopo l'esercizio, a volte, tuttavia, la malattia sottostante non è identificata e la malattia imita i sintomi di una violazione della colonna cervicale.

Tempie dolore e nausea

Dolore alle tempie e nausea: questi sintomi sono familiari a tutti, indipendentemente dal loro stile di vita o età. Possono apparire brevemente e scomparire per un lungo periodo, o entrare nella fase della patologia cronica e causare un dolore doloroso quasi costantemente. L'aspetto del mal di testa, aggravato dalla nausea, dovrebbe essere allarmante e incoraggiante alla ricerca delle sue cause, che possono risiedere non solo in un eccesso di lavoro o in un malessere temporaneo, ma anche in problemi più gravi causati da processi e patologie infiammatorie.

Cause di nausea e dolore temporale

Le cause comuni di natura patologica che causano dolore temporale insieme a nausea sono:

  1. Emicrania. A causa degli spasmi dei vasi sanguigni delle strutture cerebrali, il paziente sviluppa una pulsazione intensa nella regione temporale, con nausea, sensibilità alla luce del giorno e suoni, e l'apparizione di bagliori luminosi davanti ai suoi occhi. Principalmente gli attacchi si sviluppano da un lato, il loro intervallo di tempo può variare da pochi minuti, ore e durare fino a 2-3 giorni. Meno comunemente, un attacco di emicrania può essere aggravato da dolore bilaterale e sintomi di una natura più pronunciata - vomito e semi-coscienza e svenimento.
  2. Vasculite. Come risultato dei processi infiammatori che si verificano nel sistema vascolare, le pareti dei vasi sanguigni sono colpite e la circolazione del sangue attraverso di esse viene disturbata. Grave mal di testa nelle tempie e nausea sono accompagnati da tali tipi di malattie come la vasculite nodulare e l'arterite a cellule giganti. Come sintomi aggiuntivi, compaiono articolazioni doloranti, febbre, dolori muscolari, vomito, dolore addominale e gonfiore delle arterie temporali.
  3. Ipertensione. Con un forte squilibrio della pressione sanguigna, c'è un dolore temporale pressante e costrittivo, così come la nausea, provocata da un grande flusso di sangue al cervello. Il paziente diventa rosso e leggermente gonfia il viso, c'è tachicardia, brividi e vertigini, in alcuni casi, un attacco di ipertensione può portare a intorpidimento delle dita sugli arti.
  4. Il dolore dello stress. Lo shock nervoso, lo stress, il superlavoro o l'eccessiva eccitazione possono causare un dolore temporale costrittivo, accompagnato da nausea. Il paziente ha irritabilità, dolore bilaterale, nausea porta ad una diminuzione dell'appetito e disturbi del sonno.
  5. Pressione intracranica Una condizione patologica in cui il dolore si diffonde in tutte le parti della testa e nella regione temporale, compresa la nausea, è spesso accompagnata da vomito. L'ipertensione cerebrale è un sintomo di molte gravi malattie e pertanto richiede una diagnosi dettagliata delle cause del suo sviluppo e del trattamento appropriato.
  6. TBI e commozione cerebrale. Lesioni ai tessuti delle strutture cerebrali e delle ossa del cranio portano allo sviluppo di un comune mal di testa, nausea, vomito e perdita di conoscenza. Il dolore temporale si manifesta se a causa di un forte livido, i tessuti molli o le ossa del cranio nella parte facciale, nella parte frontale della testa o nelle tempie sono danneggiati.

Ci sono anche fattori che causano dolore temporaneo nei templi e nausea, e non sono di natura patologica grave:

  • cambiamento del tempo;
  • avvelenamento con monossido di carbonio, fumi di benzina o vernici;
  • lieve intossicazione alimentare;
  • cinetosi durante i lunghi viaggi e le gite in barca, quando cavalca e si arrampica fino all'altezza;
  • colpo di calore a causa di eccessiva esposizione al sole.

L'impatto delle cause descritte può portare ad un peggioramento della salute e delle complicanze, quindi è estremamente importante eliminarle tempestivamente.

Trattamento del dolore nei templi

La selezione dei farmaci per il trattamento del dolore temporale viene eseguita da un medico specializzato in base alla causa e all'eziologia del suo sviluppo, dell'età e delle condizioni del paziente. I principali farmaci che possono essere prescritti per il dolore temporale includono:

  1. Agenti analgesici, antispasmodici e non steroidei (Ibuprofene, Analgin, Spasmalgon, Paracetamolo). I farmaci possono ridurre gli attacchi di dolore in emicranie, dolori del punto e tipo di cluster, ma non eliminare la causa del loro sviluppo.
  2. Diuretici (Indapamide, Furosemide). Assegnare con il sangue e la pressione intracranica per ridurre il gonfiore e l'eliminazione del fluido in eccesso dal corpo e l'espansione dei vasi sanguigni. Come risultato di una diminuzione della pressione del sangue o del liquido cerebrospinale sul cervello, un attacco doloroso diminuisce o scompare.
  3. Glucocorticosteroidi (Prednol, Prednisolone). È prescritto per la vasculite acuta come agente antinfiammatorio e antitossico.
  4. Beta-bloccanti (atenololo, anaprilina, metoprololo). I farmaci vengono mostrati a pressione sanguigna elevata per ridurre la frequenza e la forza delle contrazioni dei muscoli cardiaci, oltre a prevenire le aritmie.
  5. Antidepressivi (Fevarin, mianserina). Nominato nel complesso trattamento del dolore, tensione, nevrosi ed emicrania di varie eziologie.
  6. Preparativi sedativi (Novo-Passit, Nozepam, Valerian). Necessario per il trattamento del dolore di natura psicogena, oltre a mitigare l'impatto dei fattori psicologici che li causano.
  7. Preparazioni che forniscono il tono vascolare (Detralex, Troxevasin). Mostrato in malattie vascolari senili o acute, tra cui vasculite e arterite temporale.

A seconda della patologia o della malattia che causa dolore nei templi, il medico fa una diagnosi, prescrive uno dei farmaci descritti o seleziona un complesso di diversi farmaci. Non è consigliabile auto-medicare con i farmaci fino a quando vengono determinate le ragioni per lo sviluppo del dolore.

Trattamento di nausea

La scelta dei rimedi per il trattamento della nausea dipende direttamente dalla natura della sua origine. Nella maggior parte dei casi con dolore temporale, dovresti assumere un antidolorifico o un antispastico e la nausea diminuirà con la diminuzione del dolore. Inoltre, per alleviare la malattia, puoi utilizzare i seguenti metodi popolari, farmacologici e preventivi:

  • Se si verifica nausea, bere tè alla menta, respirare l'odore di foglie fresche o olio essenziale. In quest'ultimo caso, il dosaggio deve essere determinato attentamente, in modo da non ottenere l'effetto opposto.
  • La nausea causata da viaggi, mare e passeggiate in montagna, può essere rimossa con caramelle al mentolo o al limone.
  • Con forte nausea, i semi di cumino aiuteranno, che hanno bisogno di tempo per masticare accuratamente.
  • Se la nausea e il dolore temporale sono causati da avvelenamento, gli adsorbenti devono essere assunti secondo il dosaggio specificato nell'estratto.
  • Il tè al limone o una fetta di limone fresco, leggermente cosparso di zucchero, ti aiuterà con nausea nelle crisi ipertensive.
  • La nausea causata dal dolore della tensione può essere alleviata dagli esercizi di respirazione. Per fare questo, fai un respiro profondo, non respirare per qualche secondo e poi espira lentamente. Molti di questi esercizi ti permetteranno di rilassare i muscoli della testa e del collo, riducendo il grado di nausea.
  • Quando si disfunziona l'apparato vestibolare per alleviare la nausea, si raccomandano farmaci, la cui nomenclatura e dosaggio devono essere determinati dal medico. Le droghe comuni in questo caso sono Aeron, Zeercal, Motilium e Dramin.

Se il dolore temporale è causato da malattie acute ed è accompagnato da nausea, allora per prevenire lo sviluppo di sensazioni spiacevoli, è necessario cambiare la dieta per un po ', eliminando cibi grassi e fritti da esso, così come farina e cibi dolci. Invece, il menu include più verdure, latticini, brodi dietetici e carne magra.

Nei casi in cui il dolore alle tempie e alla nausea si intensificano intensamente e la nausea è aggravata dal vomito, è necessario cercare un aiuto qualificato da un istituto medico.

Tempie dolore e nausea

Ogni persona avverte dolore nei templi e nella nausea.

Tali sintomi possono apparire una volta e scomparire per un lungo periodo, oppure possono diventare cronici e provocare costantemente sensazioni dolorose.

Mal di testa nei templi e nausea, che compaiono nel complesso, dovrebbe avvisare la persona e diventare un motivo per fare appello agli specialisti.

Aiuteranno a stabilire le vere cause del disagio.

Vale la pena prendere in considerazione il fatto che il forte mal di testa e la nausea possono indicare sia l'esaurimento elementare che gravi patologie provocate da processi infiammatori o altri fattori.

Le cause dei sintomi considerati

Tutti i fattori che contribuiscono alla comparsa del dolore nei templi e nella nausea possono essere suddivisi in due categorie. Dovrebbero considerarli in modo più dettagliato:

Cause interne che dipendono direttamente dalla fisiologia umana:

  • fattori associati a patologie del sistema nervoso centrale;
  • fattori derivanti dalle patologie degli organi interni.

Cause esterne relative alle influenze ambientali:

  • stress regolare;
  • essere sotto il sole o in aree scarsamente ventilate;
  • avvelenamento da prodotti scaduti;
  • una passione per il caffè o bevande energetiche;
  • abuso di alcool o fumo;
  • sensibilità alle condizioni meteorologiche;
  • cinetosi in auto o in aereo;
  • intossicazione del corpo dopo l'inalazione di vernici, vernici o kerosene.

Al fine di identificare la causa esatta della nausea e mal di testa, è necessario passare attraverso la consultazione con esperti e sottoporsi a un esame completo del corpo.

Se una persona ha un mal di testa, allora questo è un problema serio.

Malattie che provocano dolore e nausea

Gli esperti identificano un elenco di malattie che possono causare mal di testa nei templi e nausea. Sono:

  1. Emicrania, caratterizzata da mal di testa unilaterale, che si localizza nelle tempie a destra oa sinistra del cranio. Il dolore è molto forte e può causare nausea e vomito. Nell'80% dei pazienti che si sono rivolti all'istituto medico con i sintomi considerati, viene diagnosticata l'emicrania. Oltre al fatto che una persona è malata e ha un mal di testa nelle tempie, può esserci una perversione dell'olfatto e dei disturbi della vista. L'attacco di dolore dura da un paio di minuti a diversi giorni. Il dolore alle tempie spesso accompagna la nausea, che non scompare dopo il vomito.
  2. L'ipertensione può provocare una situazione in cui il mal di testa è un doloroso carattere bruciante. È localizzato non solo nei templi, ma anche su tutta la testa. È l'ipertensione che è considerata la seconda ragione più comune per i pazienti di andare dai medici. Spesso le persone non sospettano nemmeno di avere questa patologia, quindi non si precipitano in ospedale. Se non si avvia il trattamento tempestivo dell'ipertensione, può influire negativamente sulla salute della persona. Vale la pena considerare che i tassi di pressione sanguigna troppo alti possono essere fatali.
  3. SARS o influenza. Il dolore nei templi di tali malattie sono considerati segni di intossicazione e aumento della temperatura. Ad alti numeri sul termometro può apparire nausea prolungata.
  4. Insonnia costante, mancanza di sonno porta al fatto che una persona ha mal di testa nelle tempie e nausea.
  5. I problemi con il ciclo mestruale nelle donne sono frequenti cause di dolore alle tempie e alla nausea.
  6. Patologia delle ghiandole surrenali. Ad esempio, feocromocitoma, che porta ad un brusco salto di pressione. Un fenomeno simile provoca mal di testa che non viene fermato dalle droghe mediche.
  7. Distonia che si verifica sullo sfondo dell'età e regolazione ormonale del corpo. Inoltre, le cause dell'IRR sono le seguenti: gravidanza, scarsa ereditarietà, disturbi di natura neuropsichiatrica. Durante la malattia, la persona soffre di dolore ai templi, che è aggravata dallo stress o da una forte eccitazione emotiva.
  8. Salti bruschi nella pressione intracranica possono anche provocare mal di testa. Tali attacchi dovrebbero essere fermati da farmaci speciali.
  9. La meningite o encefalite all'inizio del suo sviluppo è spesso manifestata dal fatto che una persona ha tempie doloranti e sviluppa periodicamente nausea.

La meningite è considerata una malattia abbastanza grave, che si manifesta come un processo infiammatorio nel cervello o nel midollo spinale.

Il mal di testa in questo caso diventa più forte quando il paziente inclina la testa in avanti.

Sia gli adulti che i bambini sono infetti. È interessante notare che è nei bambini che la malattia è più acuta e interferisce con la fornitura di cure mediche tempestive.

Questa non è l'intera lista di patologie che portano a forti mal di testa.

A causa del fatto che le moderne attrezzature mediche hanno attrezzature di alta precisione, i medici hanno l'opportunità di diagnosticare malattie nelle prime fasi di sviluppo e iniziare un trattamento tempestivo.

Altre malattie indicate dal dolore alla testa

Oltre ai motivi già citati, i medici emettono malattie aggiuntive che provocano mal di testa. Sono:

  1. L'osteocondrosi è la patologia più comune del rachide cervicale. Con questa malattia, c'è un mal di testa nelle tempie, nella zona delle orecchie e degli occhi, nella parte posteriore della testa. Il dolore si manifesta più acutamente prima di pranzo e con un forte movimento della testa. Può essere provocato da esacerbazione di osteocondrosi con un sorso, grave ipotermia o esercizio fisico regolare. Oltre al dolore alla testa, la persona è stordita, debole e insensibile agli arti.
  2. La neoplasia nel cervello è benigna o maligna. È il mal di testa in corso che può indicare lo sviluppo di un processo patologico così pericoloso. Se l'assunzione di farmaci non porta l'effetto desiderato, ma non ci sono prerequisiti per questo, allora vale la pena di vedere immediatamente uno specialista.
    Le prime chiamate sono nausea e dolore alla testa al mattino. Nelle situazioni più avanzate, una persona ha problemi di sensibilità e attività motoria, disturbi nelle espressioni facciali.
  3. Sinusite complicata - un processo infiammatorio nei seni paranasali, le cui cause si trovano in una reazione allergica o la presenza nel corpo di un agente patogeno infettivo. Nel caso della malattia in questione, la persona è molto dolente nell'area dei templi, specialmente quando la testa è inclinata.
  4. Il mal di testa a grappolo è localizzato in un punto particolare: preme sulla tempia, gli occhi o la fronte. Tali dolori durano da alcuni minuti a un paio d'ore e si distinguono come un carattere estenuante. Sembra a una persona che gli aghi siano stati inseriti nei suoi occhi.
  5. Lesione cerebrale traumatica, che ha provocato commozione cerebrale o spremitura del cervello. Un mal di testa può disturbare il paziente anche dopo che la sua condizione si è completamente normalizzata. Se dopo un infortunio la testa fa male troppo a lungo, allora si consiglia di eseguire un ulteriore esame in ospedale. Secondo i risultati della ricerca, un medico può selezionare correttamente le misure di riabilitazione ed eliminare i sintomi spiacevoli.
  6. Problemi con la circolazione cerebrale. Una persona a cui è stata diagnosticata l'ipertensione arteriosa o qualsiasi altra malattia del sistema cardiovascolare, ha periodicamente periodi di dolore. Spesso sono uniti da nausea o vomito.

Con un trattamento improprio vi è il rischio di rottura di un vaso debole, a seguito del quale viene diagnosticato ictus emorragico ai pazienti.

La condizione è caratterizzata da dolore acuto, problemi con la parola, movimenti alterati e espressioni facciali.

Se una persona non fornisce prontamente assistenza medica qualificata, sviluppa complicazioni irreversibili. Morte possibile

Come accennato in precedenza, non è possibile lasciare che il problema faccia il suo corso, perché anche il più debole dolore alla testa può indicare una patologia pericolosa. Meglio essere sicuri e consultarsi con esperti.

Come vengono diagnosticate condizioni patologiche

Il dolore alle tempie e la nausea, le cui cause sono indicate sopra, sono soggette a una diagnostica approfondita sulle moderne attrezzature.

Per fare una diagnosi definitiva, i medici devono condurre esami di laboratorio e strumentali e prescrivere il trattamento solo con i risultati ottenuti.

I principali modi per diagnosticare i sintomi sono:

  1. Prendendo un emocromo completo, che consente di rilevare un'infezione virale o batterica nel corpo del paziente.
  2. Test di cortisolo che rilevano il feocromocitoma.
  3. Monitoraggio costante dei livelli di pressione arteriosa. Il paziente deve monitorare in modo indipendente gli indicatori sul tonometro per 7 giorni. È molto importante misurare la pressione 3 volte al giorno ad un'ora fissa. Tutti i dati dovranno registrare e mostrare al medico.
  4. Esecuzione di TC e RM. Tali procedure offrono l'opportunità di esaminare visivamente il cervello, per rilevare un tumore o un aneurisma nelle prime fasi della sua origine.
  5. La puntura spinale è rilevante solo quando i medici sospettano che un paziente abbia una meningite o un'emorragia nel cervello.
  6. Prendendo un esame del sangue per le tossine è prescritto quando una persona è stata in contatto con sostanze nocive.

Con l'aiuto della moderna diagnostica, i medici hanno imparato come identificare le patologie pericolose in modo tempestivo e salvare la vita dei pazienti.

Come trattare il dolore e la nausea

Il trattamento di questi sintomi dipenderà dalla malattia che li ha provocati. Di solito i medici aderiscono alle seguenti attività:

  1. Raccomandazioni ai pazienti per quanto riguarda la normalizzazione del sonno e della dieta. Molto spesso, i medici prescrivono la ricezione del tè dalla menta, melissa. Inoltre, è possibile utilizzare farmaci ipnotici. Le persone dovrebbero camminare di più all'aria aperta, escludere l'assunzione di alcol e fumare. Non puoi mangiare cibi grassi prima di andare a letto.
  2. Trattamento con farmaci che mantengono la pressione sanguigna al livello adeguato. In questo caso, lo schema di trattamento deve essere selezionato individualmente, in base alle caratteristiche del corpo di un particolare paziente.
  3. Intervento chirurgico durante il quale verrà effettuato il trattamento del feocromocitoma - patologia della ghiandola surrenale. Una tale malattia senza intervento chirurgico non può essere curata.
  4. Chirurgia, radioterapia o terapia farmacologica di tumori nel cervello.

Trattamento con farmaci

Nel caso in cui il mal di testa sia sorto sullo sfondo dell'influenza di un forte odore o di una lunga permanenza in una stanza soffocante, la persona dovrebbe eliminare questi fattori.

Dopo tali azioni, i sintomi spiacevoli si allontaneranno.

Quando compaiono i sintomi dell'emicrania, al paziente vengono prescritti i seguenti farmaci:

  1. Sumigreena - una sostanza che restringe i vasi sanguigni e riduce la sensibilità nervosa.
  2. L'ergotamina è un rimedio che allevia il gonfiore del cervello e ha un effetto positivo sul sistema nervoso centrale.
  3. Droga, che include il caffè.
  4. Cerucal - una droga antiemetica.
  5. Farmaci lenitivi: valeriana o motherwort.

Se la testa fa male e le tempie si schiacciano a causa di una maggiore pressione, il regime di trattamento cambia drasticamente. In questi casi, i medici prescrivono farmaci speciali.

Sono:

  1. Beta-bloccante: atenololo. Lo strumento abbassa rapidamente la pressione sanguigna, ma ha diverse controindicazioni: aritmia e bradicardia.
  2. Calcio blocker: amlodipina.
  3. ACE inibitore: Enap.
  4. Diuretico: furosemide.

Per eliminare i sintomi di nausea, si consiglia di assumere un farmaco antiemetico. Ma una tale medicina allevierà solo una persona dal disagio e non curerà la vera causa del suo aspetto.

Vale la pena ricordare che l'automedicazione può non solo non portare al risultato desiderato, ma anche aggravare in modo significativo il problema.

Pertanto, se c'è mal di testa nei templi e nausea le cui cause non sono note, è impossibile fare a meno di consultare uno specialista.

Caratteristiche del dolore nei templi, che è accompagnato da vomito

Il dolore è una reazione protettiva del corpo che indica un problema di salute. Dolore nei templi spesso accompagnato da nausea. Può essere un sintomo di varie malattie. È necessario prestare attenzione a questo sintomo, scoprire la causa del suo verificarsi e condurre un trattamento speciale.

Le principali cause dello sviluppo dei sintomi

Ci sono molte ragioni per cui la regione temporale può ferire e nausea. Tra loro ci sono sia stati innocenti che gravi malattie.

Ci sono molte diverse cause che causano nausea e vomito con mal di testa.

Le seguenti sono le principali cause di dolore nei templi, accompagnate da nausea:

  • Emicrania. Con questa malattia, il mal di testa è unilaterale, localizzato nel lato destro o sinistro della testa. Con l'emicrania, è così forte che può essere accompagnato non solo dalla nausea, ma anche dal vomito.
  • Influenza, SARS. In queste malattie, il dolore nei templi è un sintomo di intossicazione e aumento della temperatura corporea. Con grave ipertermia, può essere accompagnata da nausea.
  • Mancanza cronica di sonno, insonnia Le persone con disturbi del sonno hanno un mal di testa quasi costantemente.
  • La rottura del ciclo mestruale è spesso accompagnata da forti dolori alle tempie.
  • Malattie delle ghiandole surrenali. Quando si verifica un feocromocitoma, si verifica un brusco aumento della pressione arteriosa e si sviluppa un forte mal di testa che è difficile da curare con i farmaci.
  • Ipertensione. Con l'aumentare della pressione, il dolore può essere localizzato non solo nella regione temporale, ma anche su tutta la testa.
  • Avvelenamento con monossido di carbonio, fumi di benzina, prodotti chimici domestici.
  • Diminuire o aumentare la pressione intracranica.
  • Meningite, encefalite. Queste malattie nelle fasi iniziali possono manifestare forti dolori alle tempie, nausea, vomito.
  • Rimani in montagna. Quando si scalano alte montagne, vi è un cambiamento nella pressione intracranica e una diminuzione nel riempimento dei globuli rossi con ossigeno. Le persone che non sono abituate a tali cadute di pressione possono sperimentare forti mal di testa, che scompaiono quando ritornano su un terreno normale.
  • Tumori al cervello Il mal di testa può essere l'unico sintomo di un tumore in via di sviluppo.
  • Aneurisma di vasi cerebrali. Con questa patologia, il dolore può anche verificarsi.

Metodi diagnostici di base

Se la testa fa male nella regione temporale, è necessario sottoporsi ad un esame completo di laboratorio e strumentale per identificare la causa di questo sintomo. Può essere causato da malattie gravi e pericolose, come l'aneurisma, un tumore, che è solo sintomaticamente pericoloso da trattare.

Il mal di testa può indicare una malattia pericolosa, quindi è necessario essere esaminati

I principali metodi diagnostici sono presentati di seguito:

  • Analisi del sangue generale Utilizzando questo semplice studio, è possibile determinare la presenza di un'infezione virale o batterica nel corpo:

a) a un'infezione batterica, il tasso di sedimentazione degli eritrociti sarà aumentato, ci sarà uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra con leucocitosi neutrofila pronunciata;

b) in caso di infezione virale, il livello dei linfociti aumenterà.

  • Esame del sangue per il cortisolo. Questo esame aiuterà a identificare il feocromocitoma.
  • Monitoraggio della pressione arteriosa. Il paziente durante la settimana tre volte al giorno misura la sua pressione sanguigna, fissa gli indicatori, indica il tempo di misurazione. In questo modo, l'ipertensione arteriosa può essere rilevata.
  • TAC, risonanza magnetica. Con l'aiuto di questi metodi moderni è possibile ispezionare tutte le parti del cervello in strati, identificare tumori, aneurismi, anche nelle fasi iniziali dello sviluppo.
  • La puntura spinale viene eseguita solo in caso di sospetta meningite o emorragia intracranica.
  • Viene effettuato un esame del sangue per varie tossine solo se sono sospettati di essere presenti nel corpo o se il paziente è stato in contatto con loro.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento di tale sindrome da dolore può essere sintomatico ed eziologico.

Il trattamento prescritto dal medico dipende dalla natura del mal di testa del paziente.

A seconda del motivo, può essere costituito dai seguenti componenti:

  • Normalizzazione del sonno, alimentazione. A volte, a questo scopo, si raccomanda ai pazienti di bere tè alle erbe con menta, melissa o prescrivere farmaci ipnotici. Camminare all'aria aperta, smettere di fumare e mangiare cibi grassi nel pomeriggio aiuta anche a combattere l'insonnia.
  • Correzione medica della pressione sanguigna In caso di ipertensione arteriosa, il terapeuta o il cardiologo sceglie individualmente lo schema di terapia antipertensiva.
  • Il trattamento chirurgico del feocromocitoma è l'unico modo per trattare questa malattia della ghiandola surrenale. Senza chirurgia, la testa farà male durante ogni episodio di aumento della pressione.
  • Trattamento di un tumore al cervello. Può essere chirurgico, radiante o farmaco.
  • Terapia sintomatica Include:
  1. Antispastici: Nosh-pa, Drotaverin.
  2. Analgesici: Baralgin, Analgin, Ketorolac, Ketanov.
  3. Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS): indometacina, nimesil, paracetamolo.

La testa può far male nella regione temporale per molte ragioni. Prima di iniziare il trattamento, è necessario stabilire la causa esatta del dolore e l'ulteriore trattamento deve essere diretto verso la sua eliminazione. Normalizzare il sonno, camminare all'aria aperta e regolare la nutrizione sono componenti importanti nella lotta contro il dolore cronico. La terapia sintomatica consiste in analgesici, antispastici, farmaci antinfiammatori non steroidei. Se viene rilevato un feocromocitoma, tumore o aneurisma del cervello, viene indicato un trattamento chirurgico.

Cause di nausea e mal di testa nei templi

Succede che una persona improvvisamente prende un mal di testa nelle tempie e la nausea, le cui cause sono sconosciute a lui. Ma spesso il dolore appare per una ragione. Segnala un qualche tipo di disturbo che colpisce il corpo. E se nello stesso momento la condizione che precede il vomito è annotata, allora è necessario suonare l'allarme e non posporre il viaggio all'ospedale. Quanto prima saranno trovate le cause di questo sintomo, tanto più efficace sarà il trattamento.

Cause di indisposizione

Ci sono molte ragioni per cui la testa mi fa male alle tempie e intollerabilmente nauseabonda. Tra loro sono contrassegnati come stato abbastanza innocuo, e abbastanza serio (per esempio, la crescita di un tumore al cervello). Sono divisi in due categorie:

  1. Fattori interni interamente dipendenti dai processi fisici.
  2. Esterno, interrelato da stimoli che colpiscono le persone dall'esterno.

Le cause interne sono divise in:

  • Disturbi del sistema nervoso.
  • Violazioni provocate da malattie di altri organi.

Le cause esterne includono:

  • Instabilità psico-emotiva.
  • Surriscaldamento.
  • Intossicazione intestinale
  • Passione per bevande contenenti caffeina (energia, caffè).
  • Abitudini dannose
  • Dipendenza meteorologica
  • Forte cambiamento di fuso orario e clima.
  • Intossicazione del corpo.

Quando i templi sono doloranti, schiacciati e allo stesso tempo malati, allora devi cercare le cause della cattiva salute. Se questi sono stimoli esterni, dovrebbero essere eliminati. Quindi gli attacchi dolorosi si fermeranno e la condizione della vittima tornerà alla normalità.

Ma spesso la radice del male risiede nelle patologie relative agli organi interni. Nel corso del tempo, possono portare a gravi conseguenze, quindi una persona deve cercare aiuto medico. Quando la malattia viene diagnosticata, i risultati dei test sono ottenuti, il medico sarà in grado di prescrivere un trattamento adeguato.

emicrania

È considerata la patologia più comune tra la metà femminile della popolazione. Mal di testa (cefalea) spesso inizia nella regione temporale, con nausea e talvolta vomito che non allevia la condizione. Altri sintomi includono:

  • Paura di luce, suono e rumore.
  • Vertigini.
  • Irritabilità.
  • Nervosismo.
  • Sonnolenza.
  • Letargia.

Il senso dell'odorato del paziente cambia, la sua vista si deteriora e lo svenimento è possibile. Un grave attacco di emicrania può durare per circa 2-3 giorni.

Lesione cerebrale traumatica (TBI)

Spesso, dopo gravi lesioni alla testa, lividi, commozioni cerebrali, un mal di testa nella fronte, nella parte posteriore della testa, nelle tempie, è segnato da debolezza e nausea. Ciò è dovuto alla spremitura delle strutture cerebrali durante una lesione alla testa. Altri sintomi di TBI sono:

  • Pallore di faccia
  • Vomito.
  • Letargia.
  • Possibile perdita di conoscenza.
  • Ipertensione.
  • Convulsioni.

Anche dopo aver subito un trattamento e un lungo corso di riabilitazione, la vittima sperimenta periodicamente dolore alla testa.

meningite

La meningite è una malattia infettiva acuta che colpisce il rivestimento del cervello. I sintomi di patologia pericolosa sono:

  • Cephalalgia.
  • Maggiore sensibilità alla luce e al rumore.
  • Nausea e vomito indomabili
  • Dolore muscolare
  • Tachicardia.
  • Il paziente non è in grado di piegare il collo, è irritato dal contatto, la sua temperatura aumenta.

Le ragioni principali per lo sviluppo della malattia sono l'immunità depressa, i virus e i batteri che entrano nell'organismo dall'ambiente esterno: attraverso cibo, piatti sporchi, acqua, punture di insetti, goccioline trasportate dall'aria. Sia gli uomini che gli adulti sono suscettibili alla meningite.

insulto

Se non si presta attenzione all'ipertensione persistente o ad altri problemi riguardanti i vasi cerebrali per un lungo periodo, compare la cefalea, che dà ai templi, accompagnata da nausea. Questo può essere un improvviso ictus emorragico o ischemico.

  • In un tipo di ictus ischemico, le atrofie si deformano gradualmente, i vasi sanguigni si logorano. Di conseguenza, il cervello soffre di carenza di ossigeno, si verifica ipossia e i neuroni muoiono.
  • Il tipo di ictus emorragico si verifica all'improvviso. Un vaso sanguigno consumato esplode nel cervello e si verifica un'emorragia. Una persona può perdere conoscenza. Se non viene consegnato in tempo utile a una struttura medica, la vittima potrebbe morire.

Aterosclerosi dei vasi cerebrali

La causa di questa patologia è un blocco e restringimento dei vasi del cervello. Di conseguenza, l'organo principale del sistema nervoso subisce l'inedia di ossigeno e risponde con dolore alle tempie. È difficile fermare gli analgesici, dando solo un sollievo temporaneo. Il disagio è aggravato da grave stress, pressione sanguigna irregolare, alcool e fumo.

La malattia si manifesta con altri sintomi:

  • Tremore degli arti e del viso.
  • Increspatura migliorata nel collo.
  • Compromissione della memoria.
  • Nervosismo, irritabilità
  • affaticamento Rapid.
  • Faccia rossa

Avendo identificato i sintomi dell'ansia, il paziente deve rivolgersi a un neurologo o terapeuta che farà riferimento alla diagnosi e determinerà la strategia di trattamento, basandosi sui risultati dello studio.

ascesso

Se i batteri patogeni entrano nel corpo indebolito, si può formare un ascesso nel cranio. In questo caso, oltre al dolore temporale grave in un paziente, si osservano i seguenti:

  • Sbalzi d'umore
  • Nausea, vomito.
  • Vertigini.
  • Svenimento.
  • Coma.

Dopo un esame del sangue, il liquido cerebrale e la tomografia computerizzata, che confermano la presenza di una malattia pericolosa, viene effettuato un trattamento completo. Prima viene avviato, maggiori sono le possibilità di salvare un paziente.

Nevralgia del nervo trigemino

Questa malattia può svilupparsi a causa di:

  • Malattie otorinolaringoiatriche in fase avanzata.
  • Metabolismo perturbato
  • Malattie infettive di natura cronica.
  • Lo sviluppo di tumori nelle aree di passaggio del nervo.
  • Testa ipotermia
  • Sclerosi multipla

Il dolore del paziente colpisce le tempie, tanto che la pressione aumenta e il vomito può iniziare. Crampi muscolari si sentono nel lato colpito. La deglutizione, la rasatura, il tocco leggero causano dolore acuto. Questo dolore si avverte anche nelle orecchie, nelle spalle, nei denti, negli occhi.

Sinusite complicata

L'infiammazione dei seni paranasali può derivare da allergie o infezioni nel corpo. Ci può essere dolore nella fronte, nella regione temporale e intensificare con il movimento della testa. I sintomi severi includono:

  • Dolore al seno
  • Alta temperatura
  • Febbre, brividi.
  • Respirazione difficile
  • Scarico purulento persistente dal naso.

ipertensione

Un'altra causa comune di dolore nei templi è dovuta a un potente afflusso di sangue al tessuto cerebrale. I salti bruschi della pressione sanguigna causano:

  • Faccia rossa
  • Gonfiore.
  • Tachicardia.
  • Brividi.
  • Girando la testa.
  • Rumore dell'orecchio
  • Intorpidimento degli arti.

L'ipertensione arteriosa è molto insidiosa, in quanto è raramente associata alla cefalea, specialmente in quei pazienti che non ne hanno sofferto prima. Ma la malattia gioca un ruolo importante nella violazione dell'afflusso di sangue al cervello, che contribuisce al mal di testa nelle tempie, sopra gli occhi, nella parte posteriore della testa. Al fine di rilevare tempestivamente la violazione, ai primi sintomi allarmanti, è necessario misurare la pressione con un monitor della pressione arteriosa domestico, quindi consultare uno specialista.

osteocondrosi

Con la deformazione dei dischi intervertebrali, facendo pressione sulle terminazioni nervose, la circolazione sanguigna viene disturbata. Gli impulsi del dolore entrano nel cervello. Il risultato è un dolore insopportabile nei templi, accompagnato da nausea. Sebbene l'osteocondrosi sia considerata una malattia dei pazienti anziani, è spesso osservata nei giovani. Le cause della malattia sono:

  • Disordini metabolici
  • Lesioni al collo.
  • Esercizio eccessivo
  • Ipotermia.

Più la malattia si sviluppa, più i sintomi sono pronunciati.

Distonia vegetativa

Questa sindrome si applica a molti sistemi del corpo. In questo caso, il paziente: i templi fanno male, spesso è la nausea, tende a dormire. Rafforzare un attacco può con lo stress, superlavoro, sovraccarico psico-emotivo. La malattia è accompagnata da:

  • Testa a testa.
  • Sudorazione.
  • Rumore dell'orecchio
  • Instabilità emotiva.
  • Letargia.
  • Bassa capacità di lavoro

Caratteristiche del trattamento del dolore temporale

Le medicine che possono migliorare e stabilizzare il benessere del paziente sono selezionate da uno specialista specializzato. Tutto dipende dalla forma della malattia, dalla sua gravità, dalle condizioni generali del paziente. I principali farmaci usati nella terapia includono:

  • Antidolorifici farmaci antidolorifici. Allevia il dolore, ma non aiuta ad eliminare la vera causa del suo verificarsi. Se il paziente soffre di emicrania, vertigini, dolore ricorrente, i medici raccomandano Paracetamolo, Spazmalgon, Ibuprofene.
  • Con l'ipertensione, i diuretici possono essere utilizzati per ridurre il gonfiore (furosemide, erba di uva ursina, indapamide).
  • I glucocorticosteroidi sono usati per la vasculite come agenti anti-infiammatori e anti-tossici.
  • Nell'ipertensione vengono mostrati beta-bloccanti (Propranololo) che riducono la frequenza cardiaca ed eliminano l'aritmia.
  • Patologia dell'articolazione temporo-mandibolare, neurite, distonia vascolare, emicranie di varia origine sono trattate in un complesso. Spesso a questi pazienti vengono prescritti antidepressivi.
  • Sedistress, tintura di valeriana o motherwort, Novo-Passit - sedativi che aiutano con dolore causato da grave stato emotivo.

Un farmaco che aiuterà a curare il più delle volte fallisce. Allo stesso tempo, il paziente stesso deve lottare per il recupero: mangiare bene, condurre uno stile di vita sano, liberarsi delle cattive abitudini, non lavorare troppo, evitare lo stress.

Cosa fare quando la testa fa male nei templi e malati

Il dolore è una reazione protettiva del corpo ed è considerato un segno di alcune anomalie in alcuni organi o sistemi. Tali sintomi non dovrebbero essere trascurati, in quanto ciò può portare a gravi complicazioni.

La condizione in cui esercita pressione sui templi e sulla nausea può essere causata da vari motivi, che sono convenzionalmente suddivisi in esterni e interni. Prima di passare alla domanda su come sbarazzarsi di un'indisposizione, si dovrebbe capire perché si pone un problema simile.

Fattori provocatori esterni

Cause esterne di disturbi della salute sono chiamati vari fattori associati all'influenza dell'ambiente sul corpo umano. Le circostanze che possono provocare una condizione quando fa male nei templi e grave nausea sono considerati:

  • stanchezza fisica ed emotiva;
  • stress cronico e irritabilità;
  • insonnia costante;
  • salta in pressione atmosferica;
  • condizioni meteorologiche avverse;
  • soffocamento e scarsa ventilazione della stanza in cui una persona deve rimanere a lungo;
  • dipendenza da alcol e sigarette;
  • consumo di bevande energetiche, caffè e tè forte;
  • cibo scadente;
  • effetti tossici sul corpo;
  • prendendo alcuni farmaci.

Cause interne di malessere

Patologie e anomalie in vari organi e sistemi sono considerati fattori interni per il verificarsi di disturbi. Le ragioni per cui il paziente può spremere la regione temporale o la parte posteriore della testa e iniziano a sentire la nausea, includono le seguenti situazioni:

  1. Ipertensione. L'ipertensione arteriosa è spesso causa di forti mal di testa e vomito. Quando questo indicatore ritorna normale, il benessere del paziente si stabilizza. Le manifestazioni simili possono anche essere causate da una bassa pressione, ma in questo caso, sonnolenza e debolezza vengono aggiunte ai sintomi indicati, e alcune persone hanno le vertigini. In altre parole, qualsiasi salto nella direzione di aumentare o diminuire la pressione sanguigna può portare a sensazioni spiacevoli nella testa e alla nausea.
  2. Gravidanza e allattamento. Durante il periodo di gravidanza e alimentazione, il corpo della madre mobilita tutte le sue forze interne, a seguito delle quali possono verificarsi vari disturbi, tra cui mal di testa con nausea. Ma se una donna vomita spesso, e questa condizione è accompagnata da altri sintomi, è necessaria un'attenzione medica urgente.
  3. Vasculite. Questa malattia è causata da processi infiammatori nei vasi, a causa dei quali la circolazione sanguigna è disturbata. Spesso accompagnato da mal di testa, spasmi muscolari, febbre alta e gonfiore delle vene nelle tempie.
  4. Distonia vegetovascolare (VVD). Una malattia simile associata a violazioni delle navi. Si manifesta con debolezza, vertigini, sonnolenza, ecc.
  5. Infezioni di varia origine. La malattia più pericolosa di questo gruppo è la meningite. Questa è una patologia grave che colpisce le membrane del cervello e del midollo spinale. La malattia si manifesta con febbre alta, nausea, dolore insopportabile alla testa e spasmi dei muscoli del collo. Con una tale malattia, una persona ha bisogno di ricovero immediato.
  6. Emicrania. Manifestato da un forte dolore nella testa temporale, che ha un carattere pulsante o parossistico. Inoltre, oltre l'80% dei pazienti riporta sintomi associati come vomito, fotofobia e vertigini.
  7. Tumori nel cervello di natura maligna e benigna. In tali stati, la sindrome del dolore appare abbastanza spesso. Ciò è dovuto al fatto che il tumore cresce gradualmente, causando una pressione sul cranio. In tali situazioni, il trattamento farmacologico porta solo un sollievo temporaneo e è richiesto un intervento chirurgico.
  8. Dolore acuto a grappolo Non è difficile confondere con l'emicrania, poiché le manifestazioni sgradevoli colpiscono anche le tempie, gli occhi e la parte frontale della testa. Inoltre, il paziente ha difficoltà ad addormentarsi, il che non gli dà l'opportunità di rilassarsi completamente. Per questo motivo, questi sentimenti sono chiamati "suicidi".
  9. Forma acuta di incidente cerebrovascolare (ictus). Ipertensione arteriosa prolungata e altre patologie del sistema cardiovascolare spesso portano a ictus. Questa condizione si manifesta con sensazioni spiacevoli alla testa, vomito e nausea, disturbi del linguaggio e dell'attività motoria e, in alcuni casi, paralisi degli arti o dei muscoli facciali. Se il paziente non ha ricevuto assistenza qualificata in tempo, il rischio di morte è alto.
  10. Lesione cerebrale traumatica. Se le ossa del cranio o il materiale cerebrale sono danneggiati, il paziente può avvertire forti dolori e anche vomitare. Questa malattia viene curata solo in ospedale.

Come è la diagnosi

Poiché il dolore nelle tempie e la nausea possono indicare disturbi nel corpo di natura diversa, è necessaria una diagnosi completa. Al fine di identificare le cause di indisposizione, vengono effettuati i seguenti esami:

  1. Lo studio della composizione del sangue. Questo metodo consente di identificare possibili infezioni virali o batteriche nel corpo. Nel primo caso, il livello dei linfociti presenta evidenti deviazioni dalla norma e nel secondo caso si osserva la leucocitosi.
  2. Esame del sangue per le tossine. Uno studio simile viene condotto quando il paziente ha avuto un contatto diretto con sostanze tossiche o chimiche.
  3. Studio della pressione sanguigna L'osservazione di questi dati consentirà di identificare la suscettibilità del paziente all'ipertensione o all'ipotensione.
  4. Imaging a risonanza magnetica e computerizzata (TC e MRI). Le tecniche strumentali ci permettono di studiare il cervello e identificare la presenza di un tumore, di un aneurisma e di altri disturbi anche nella sua infanzia.
  5. Puntura spinale In questo metodo, è ricorso a quando c'era il sospetto di meningite o emorragia intracranica.

A seconda dello stato di salute del paziente e delle malattie associate, possono essere prescritti anche altri esami, nonché la consultazione di specialisti stretti.

Caratteristiche del trattamento

La lotta contro tali manifestazioni sgradevoli viene eseguita con vari metodi. Questi includono:

  • effetti sulla malattia di base;
  • terapia farmacologica, che consente di eliminare il dolore;
  • intervento chirurgico

Poiché i sintomi spiacevoli sono solo una conseguenza di qualsiasi violazione nel corpo, prima di tutto è necessario influenzare la causa dell'indisponibilità. Il trattamento della malattia di base viene eseguito in accordo con lo stato di salute del paziente e spesso i sintomi scompaiono già nel corso della terapia e non richiedono un'esposizione aggiuntiva.

Nell'ambito del trattamento farmacologico, finalizzato direttamente all'eliminazione di nausea e dolore, vengono utilizzati i seguenti mezzi:

  1. Analgesici, antispastici e nonsteroidi. I farmaci aiutano a sbarazzarsi del dolore, riducono la frequenza degli attacchi, ma non sono in grado di influenzare la causa dello sviluppo di sintomi spiacevoli.
  2. Farmaci antidepressivi. Sono usati nei casi in cui il malessere deriva dalla nevrosi e dal superlavoro, o sullo sfondo di un'emicrania.
  3. Farmaci beta-bloccanti. L'azione dei farmaci ha lo scopo di migliorare il funzionamento del cuore e prevenire le aritmie.
  4. Glucocorticosteroidi. I farmaci in questo gruppo possono eliminare le tossine dal corpo e ridurre l'intensità del processo infiammatorio. Questi farmaci sono utilizzati in situazioni in cui nausea e mal di testa sono causati da intossicazione o infiammazione.
  5. Diuretici. I farmaci sono efficaci per aumento della pressione intracranica, edema e problemi vascolari.
  6. Farmaci per il tono vascolare. Poiché i dolori alla testa sono spesso associati a disturbi del sistema circolatorio, in questi casi è consigliabile utilizzare farmaci mirati a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e ad aumentarne la pervietà.
  7. Farmaci per la sedazione. Indispensabile in situazioni in cui i sintomi si verificano sotto l'influenza di fattori psicologici.

Il trattamento chirurgico viene utilizzato nei casi in cui si riscontrano tumori nel cervello e la terapia farmacologica non ha portato alcun risultato particolare.

conclusione

In caso di tali disturbi come il dolore nei templi e la nausea, è necessario prestare la dovuta attenzione alle loro condizioni e cercare un aiuto medico. Azioni tempestive e competenti di specialisti aiuteranno a preservare la salute ed evitare gravi conseguenze.