Tempie dolore e nausea

Emicrania

Dolore alle tempie e nausea: questi sintomi sono familiari a tutti, indipendentemente dal loro stile di vita o età. Possono apparire brevemente e scomparire per un lungo periodo, o entrare nella fase della patologia cronica e causare un dolore doloroso quasi costantemente. L'aspetto del mal di testa, aggravato dalla nausea, dovrebbe essere allarmante e incoraggiante alla ricerca delle sue cause, che possono risiedere non solo in un eccesso di lavoro o in un malessere temporaneo, ma anche in problemi più gravi causati da processi e patologie infiammatorie.

Cause di nausea e dolore temporale

Le cause comuni di natura patologica che causano dolore temporale insieme a nausea sono:

  1. Emicrania. A causa degli spasmi dei vasi sanguigni delle strutture cerebrali, il paziente sviluppa una pulsazione intensa nella regione temporale, con nausea, sensibilità alla luce del giorno e suoni, e l'apparizione di bagliori luminosi davanti ai suoi occhi. Principalmente gli attacchi si sviluppano da un lato, il loro intervallo di tempo può variare da pochi minuti, ore e durare fino a 2-3 giorni. Meno comunemente, un attacco di emicrania può essere aggravato da dolore bilaterale e sintomi di una natura più pronunciata - vomito e semi-coscienza e svenimento.
  2. Vasculite. Come risultato dei processi infiammatori che si verificano nel sistema vascolare, le pareti dei vasi sanguigni sono colpite e la circolazione del sangue attraverso di esse viene disturbata. Grave mal di testa nelle tempie e nausea sono accompagnati da tali tipi di malattie come la vasculite nodulare e l'arterite a cellule giganti. Come sintomi aggiuntivi, compaiono articolazioni doloranti, febbre, dolori muscolari, vomito, dolore addominale e gonfiore delle arterie temporali.
  3. Ipertensione. Con un forte squilibrio della pressione sanguigna, c'è un dolore temporale pressante e costrittivo, così come la nausea, provocata da un grande flusso di sangue al cervello. Il paziente diventa rosso e leggermente gonfia il viso, c'è tachicardia, brividi e vertigini, in alcuni casi, un attacco di ipertensione può portare a intorpidimento delle dita sugli arti.
  4. Il dolore dello stress. Lo shock nervoso, lo stress, il superlavoro o l'eccessiva eccitazione possono causare un dolore temporale costrittivo, accompagnato da nausea. Il paziente ha irritabilità, dolore bilaterale, nausea porta ad una diminuzione dell'appetito e disturbi del sonno.
  5. Pressione intracranica Una condizione patologica in cui il dolore si diffonde in tutte le parti della testa e nella regione temporale, compresa la nausea, è spesso accompagnata da vomito. L'ipertensione cerebrale è un sintomo di molte gravi malattie e pertanto richiede una diagnosi dettagliata delle cause del suo sviluppo e del trattamento appropriato.
  6. TBI e commozione cerebrale. Lesioni ai tessuti delle strutture cerebrali e delle ossa del cranio portano allo sviluppo di un comune mal di testa, nausea, vomito e perdita di conoscenza. Il dolore temporale si manifesta se a causa di un forte livido, i tessuti molli o le ossa del cranio nella parte facciale, nella parte frontale della testa o nelle tempie sono danneggiati.

Ci sono anche fattori che causano dolore temporaneo nei templi e nausea, e non sono di natura patologica grave:

  • cambiamento del tempo;
  • avvelenamento con monossido di carbonio, fumi di benzina o vernici;
  • lieve intossicazione alimentare;
  • cinetosi durante i lunghi viaggi e le gite in barca, quando cavalca e si arrampica fino all'altezza;
  • colpo di calore a causa di eccessiva esposizione al sole.

L'impatto delle cause descritte può portare ad un peggioramento della salute e delle complicanze, quindi è estremamente importante eliminarle tempestivamente.

Trattamento del dolore nei templi

La selezione dei farmaci per il trattamento del dolore temporale viene eseguita da un medico specializzato in base alla causa e all'eziologia del suo sviluppo, dell'età e delle condizioni del paziente. I principali farmaci che possono essere prescritti per il dolore temporale includono:

  1. Agenti analgesici, antispasmodici e non steroidei (Ibuprofene, Analgin, Spasmalgon, Paracetamolo). I farmaci possono ridurre gli attacchi di dolore in emicranie, dolori del punto e tipo di cluster, ma non eliminare la causa del loro sviluppo.
  2. Diuretici (Indapamide, Furosemide). Assegnare con il sangue e la pressione intracranica per ridurre il gonfiore e l'eliminazione del fluido in eccesso dal corpo e l'espansione dei vasi sanguigni. Come risultato di una diminuzione della pressione del sangue o del liquido cerebrospinale sul cervello, un attacco doloroso diminuisce o scompare.
  3. Glucocorticosteroidi (Prednol, Prednisolone). È prescritto per la vasculite acuta come agente antinfiammatorio e antitossico.
  4. Beta-bloccanti (atenololo, anaprilina, metoprololo). I farmaci vengono mostrati a pressione sanguigna elevata per ridurre la frequenza e la forza delle contrazioni dei muscoli cardiaci, oltre a prevenire le aritmie.
  5. Antidepressivi (Fevarin, mianserina). Nominato nel complesso trattamento del dolore, tensione, nevrosi ed emicrania di varie eziologie.
  6. Preparativi sedativi (Novo-Passit, Nozepam, Valerian). Necessario per il trattamento del dolore di natura psicogena, oltre a mitigare l'impatto dei fattori psicologici che li causano.
  7. Preparazioni che forniscono il tono vascolare (Detralex, Troxevasin). Mostrato in malattie vascolari senili o acute, tra cui vasculite e arterite temporale.

A seconda della patologia o della malattia che causa dolore nei templi, il medico fa una diagnosi, prescrive uno dei farmaci descritti o seleziona un complesso di diversi farmaci. Non è consigliabile auto-medicare con i farmaci fino a quando vengono determinate le ragioni per lo sviluppo del dolore.

Trattamento di nausea

La scelta dei rimedi per il trattamento della nausea dipende direttamente dalla natura della sua origine. Nella maggior parte dei casi con dolore temporale, dovresti assumere un antidolorifico o un antispastico e la nausea diminuirà con la diminuzione del dolore. Inoltre, per alleviare la malattia, puoi utilizzare i seguenti metodi popolari, farmacologici e preventivi:

  • Se si verifica nausea, bere tè alla menta, respirare l'odore di foglie fresche o olio essenziale. In quest'ultimo caso, il dosaggio deve essere determinato attentamente, in modo da non ottenere l'effetto opposto.
  • La nausea causata da viaggi, mare e passeggiate in montagna, può essere rimossa con caramelle al mentolo o al limone.
  • Con forte nausea, i semi di cumino aiuteranno, che hanno bisogno di tempo per masticare accuratamente.
  • Se la nausea e il dolore temporale sono causati da avvelenamento, gli adsorbenti devono essere assunti secondo il dosaggio specificato nell'estratto.
  • Il tè al limone o una fetta di limone fresco, leggermente cosparso di zucchero, ti aiuterà con nausea nelle crisi ipertensive.
  • La nausea causata dal dolore della tensione può essere alleviata dagli esercizi di respirazione. Per fare questo, fai un respiro profondo, non respirare per qualche secondo e poi espira lentamente. Molti di questi esercizi ti permetteranno di rilassare i muscoli della testa e del collo, riducendo il grado di nausea.
  • Quando si disfunziona l'apparato vestibolare per alleviare la nausea, si raccomandano farmaci, la cui nomenclatura e dosaggio devono essere determinati dal medico. Le droghe comuni in questo caso sono Aeron, Zeercal, Motilium e Dramin.

Se il dolore temporale è causato da malattie acute ed è accompagnato da nausea, allora per prevenire lo sviluppo di sensazioni spiacevoli, è necessario cambiare la dieta per un po ', eliminando cibi grassi e fritti da esso, così come farina e cibi dolci. Invece, il menu include più verdure, latticini, brodi dietetici e carne magra.

Nei casi in cui il dolore alle tempie e alla nausea si intensificano intensamente e la nausea è aggravata dal vomito, è necessario cercare un aiuto qualificato da un istituto medico.

Cosa fare quando la testa fa male nei templi e malati

Il dolore è una reazione protettiva del corpo ed è considerato un segno di alcune anomalie in alcuni organi o sistemi. Tali sintomi non dovrebbero essere trascurati, in quanto ciò può portare a gravi complicazioni.

La condizione in cui esercita pressione sui templi e sulla nausea può essere causata da vari motivi, che sono convenzionalmente suddivisi in esterni e interni. Prima di passare alla domanda su come sbarazzarsi di un'indisposizione, si dovrebbe capire perché si pone un problema simile.

Fattori provocatori esterni

Cause esterne di disturbi della salute sono chiamati vari fattori associati all'influenza dell'ambiente sul corpo umano. Le circostanze che possono provocare una condizione quando fa male nei templi e grave nausea sono considerati:

  • stanchezza fisica ed emotiva;
  • stress cronico e irritabilità;
  • insonnia costante;
  • salta in pressione atmosferica;
  • condizioni meteorologiche avverse;
  • soffocamento e scarsa ventilazione della stanza in cui una persona deve rimanere a lungo;
  • dipendenza da alcol e sigarette;
  • consumo di bevande energetiche, caffè e tè forte;
  • cibo scadente;
  • effetti tossici sul corpo;
  • prendendo alcuni farmaci.

Cause interne di malessere

Patologie e anomalie in vari organi e sistemi sono considerati fattori interni per il verificarsi di disturbi. Le ragioni per cui il paziente può spremere la regione temporale o la parte posteriore della testa e iniziano a sentire la nausea, includono le seguenti situazioni:

  1. Ipertensione. L'ipertensione arteriosa è spesso causa di forti mal di testa e vomito. Quando questo indicatore ritorna normale, il benessere del paziente si stabilizza. Le manifestazioni simili possono anche essere causate da una bassa pressione, ma in questo caso, sonnolenza e debolezza vengono aggiunte ai sintomi indicati, e alcune persone hanno le vertigini. In altre parole, qualsiasi salto nella direzione di aumentare o diminuire la pressione sanguigna può portare a sensazioni spiacevoli nella testa e alla nausea.
  2. Gravidanza e allattamento. Durante il periodo di gravidanza e alimentazione, il corpo della madre mobilita tutte le sue forze interne, a seguito delle quali possono verificarsi vari disturbi, tra cui mal di testa con nausea. Ma se una donna vomita spesso, e questa condizione è accompagnata da altri sintomi, è necessaria un'attenzione medica urgente.
  3. Vasculite. Questa malattia è causata da processi infiammatori nei vasi, a causa dei quali la circolazione sanguigna è disturbata. Spesso accompagnato da mal di testa, spasmi muscolari, febbre alta e gonfiore delle vene nelle tempie.
  4. Distonia vegetovascolare (VVD). Una malattia simile associata a violazioni delle navi. Si manifesta con debolezza, vertigini, sonnolenza, ecc.
  5. Infezioni di varia origine. La malattia più pericolosa di questo gruppo è la meningite. Questa è una patologia grave che colpisce le membrane del cervello e del midollo spinale. La malattia si manifesta con febbre alta, nausea, dolore insopportabile alla testa e spasmi dei muscoli del collo. Con una tale malattia, una persona ha bisogno di ricovero immediato.
  6. Emicrania. Manifestato da un forte dolore nella testa temporale, che ha un carattere pulsante o parossistico. Inoltre, oltre l'80% dei pazienti riporta sintomi associati come vomito, fotofobia e vertigini.
  7. Tumori nel cervello di natura maligna e benigna. In tali stati, la sindrome del dolore appare abbastanza spesso. Ciò è dovuto al fatto che il tumore cresce gradualmente, causando una pressione sul cranio. In tali situazioni, il trattamento farmacologico porta solo un sollievo temporaneo e è richiesto un intervento chirurgico.
  8. Dolore acuto a grappolo Non è difficile confondere con l'emicrania, poiché le manifestazioni sgradevoli colpiscono anche le tempie, gli occhi e la parte frontale della testa. Inoltre, il paziente ha difficoltà ad addormentarsi, il che non gli dà l'opportunità di rilassarsi completamente. Per questo motivo, questi sentimenti sono chiamati "suicidi".
  9. Forma acuta di incidente cerebrovascolare (ictus). Ipertensione arteriosa prolungata e altre patologie del sistema cardiovascolare spesso portano a ictus. Questa condizione si manifesta con sensazioni spiacevoli alla testa, vomito e nausea, disturbi del linguaggio e dell'attività motoria e, in alcuni casi, paralisi degli arti o dei muscoli facciali. Se il paziente non ha ricevuto assistenza qualificata in tempo, il rischio di morte è alto.
  10. Lesione cerebrale traumatica. Se le ossa del cranio o il materiale cerebrale sono danneggiati, il paziente può avvertire forti dolori e anche vomitare. Questa malattia viene curata solo in ospedale.

Come è la diagnosi

Poiché il dolore nelle tempie e la nausea possono indicare disturbi nel corpo di natura diversa, è necessaria una diagnosi completa. Al fine di identificare le cause di indisposizione, vengono effettuati i seguenti esami:

  1. Lo studio della composizione del sangue. Questo metodo consente di identificare possibili infezioni virali o batteriche nel corpo. Nel primo caso, il livello dei linfociti presenta evidenti deviazioni dalla norma e nel secondo caso si osserva la leucocitosi.
  2. Esame del sangue per le tossine. Uno studio simile viene condotto quando il paziente ha avuto un contatto diretto con sostanze tossiche o chimiche.
  3. Studio della pressione sanguigna L'osservazione di questi dati consentirà di identificare la suscettibilità del paziente all'ipertensione o all'ipotensione.
  4. Imaging a risonanza magnetica e computerizzata (TC e MRI). Le tecniche strumentali ci permettono di studiare il cervello e identificare la presenza di un tumore, di un aneurisma e di altri disturbi anche nella sua infanzia.
  5. Puntura spinale In questo metodo, è ricorso a quando c'era il sospetto di meningite o emorragia intracranica.

A seconda dello stato di salute del paziente e delle malattie associate, possono essere prescritti anche altri esami, nonché la consultazione di specialisti stretti.

Caratteristiche del trattamento

La lotta contro tali manifestazioni sgradevoli viene eseguita con vari metodi. Questi includono:

  • effetti sulla malattia di base;
  • terapia farmacologica, che consente di eliminare il dolore;
  • intervento chirurgico

Poiché i sintomi spiacevoli sono solo una conseguenza di qualsiasi violazione nel corpo, prima di tutto è necessario influenzare la causa dell'indisponibilità. Il trattamento della malattia di base viene eseguito in accordo con lo stato di salute del paziente e spesso i sintomi scompaiono già nel corso della terapia e non richiedono un'esposizione aggiuntiva.

Nell'ambito del trattamento farmacologico, finalizzato direttamente all'eliminazione di nausea e dolore, vengono utilizzati i seguenti mezzi:

  1. Analgesici, antispastici e nonsteroidi. I farmaci aiutano a sbarazzarsi del dolore, riducono la frequenza degli attacchi, ma non sono in grado di influenzare la causa dello sviluppo di sintomi spiacevoli.
  2. Farmaci antidepressivi. Sono usati nei casi in cui il malessere deriva dalla nevrosi e dal superlavoro, o sullo sfondo di un'emicrania.
  3. Farmaci beta-bloccanti. L'azione dei farmaci ha lo scopo di migliorare il funzionamento del cuore e prevenire le aritmie.
  4. Glucocorticosteroidi. I farmaci in questo gruppo possono eliminare le tossine dal corpo e ridurre l'intensità del processo infiammatorio. Questi farmaci sono utilizzati in situazioni in cui nausea e mal di testa sono causati da intossicazione o infiammazione.
  5. Diuretici. I farmaci sono efficaci per aumento della pressione intracranica, edema e problemi vascolari.
  6. Farmaci per il tono vascolare. Poiché i dolori alla testa sono spesso associati a disturbi del sistema circolatorio, in questi casi è consigliabile utilizzare farmaci mirati a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e ad aumentarne la pervietà.
  7. Farmaci per la sedazione. Indispensabile in situazioni in cui i sintomi si verificano sotto l'influenza di fattori psicologici.

Il trattamento chirurgico viene utilizzato nei casi in cui si riscontrano tumori nel cervello e la terapia farmacologica non ha portato alcun risultato particolare.

conclusione

In caso di tali disturbi come il dolore nei templi e la nausea, è necessario prestare la dovuta attenzione alle loro condizioni e cercare un aiuto medico. Azioni tempestive e competenti di specialisti aiuteranno a preservare la salute ed evitare gravi conseguenze.

Caratteristiche del dolore nei templi, che è accompagnato da vomito

Il dolore è una reazione protettiva del corpo che indica un problema di salute. Dolore nei templi spesso accompagnato da nausea. Può essere un sintomo di varie malattie. È necessario prestare attenzione a questo sintomo, scoprire la causa del suo verificarsi e condurre un trattamento speciale.

Le principali cause dello sviluppo dei sintomi

Ci sono molte ragioni per cui la regione temporale può ferire e nausea. Tra loro ci sono sia stati innocenti che gravi malattie.

Ci sono molte diverse cause che causano nausea e vomito con mal di testa.

Le seguenti sono le principali cause di dolore nei templi, accompagnate da nausea:

  • Emicrania. Con questa malattia, il mal di testa è unilaterale, localizzato nel lato destro o sinistro della testa. Con l'emicrania, è così forte che può essere accompagnato non solo dalla nausea, ma anche dal vomito.
  • Influenza, SARS. In queste malattie, il dolore nei templi è un sintomo di intossicazione e aumento della temperatura corporea. Con grave ipertermia, può essere accompagnata da nausea.
  • Mancanza cronica di sonno, insonnia Le persone con disturbi del sonno hanno un mal di testa quasi costantemente.
  • La rottura del ciclo mestruale è spesso accompagnata da forti dolori alle tempie.
  • Malattie delle ghiandole surrenali. Quando si verifica un feocromocitoma, si verifica un brusco aumento della pressione arteriosa e si sviluppa un forte mal di testa che è difficile da curare con i farmaci.
  • Ipertensione. Con l'aumentare della pressione, il dolore può essere localizzato non solo nella regione temporale, ma anche su tutta la testa.
  • Avvelenamento con monossido di carbonio, fumi di benzina, prodotti chimici domestici.
  • Diminuire o aumentare la pressione intracranica.
  • Meningite, encefalite. Queste malattie nelle fasi iniziali possono manifestare forti dolori alle tempie, nausea, vomito.
  • Rimani in montagna. Quando si scalano alte montagne, vi è un cambiamento nella pressione intracranica e una diminuzione nel riempimento dei globuli rossi con ossigeno. Le persone che non sono abituate a tali cadute di pressione possono sperimentare forti mal di testa, che scompaiono quando ritornano su un terreno normale.
  • Tumori al cervello Il mal di testa può essere l'unico sintomo di un tumore in via di sviluppo.
  • Aneurisma di vasi cerebrali. Con questa patologia, il dolore può anche verificarsi.

Metodi diagnostici di base

Se la testa fa male nella regione temporale, è necessario sottoporsi ad un esame completo di laboratorio e strumentale per identificare la causa di questo sintomo. Può essere causato da malattie gravi e pericolose, come l'aneurisma, un tumore, che è solo sintomaticamente pericoloso da trattare.

Il mal di testa può indicare una malattia pericolosa, quindi è necessario essere esaminati

I principali metodi diagnostici sono presentati di seguito:

  • Analisi del sangue generale Utilizzando questo semplice studio, è possibile determinare la presenza di un'infezione virale o batterica nel corpo:

a) a un'infezione batterica, il tasso di sedimentazione degli eritrociti sarà aumentato, ci sarà uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra con leucocitosi neutrofila pronunciata;

b) in caso di infezione virale, il livello dei linfociti aumenterà.

  • Esame del sangue per il cortisolo. Questo esame aiuterà a identificare il feocromocitoma.
  • Monitoraggio della pressione arteriosa. Il paziente durante la settimana tre volte al giorno misura la sua pressione sanguigna, fissa gli indicatori, indica il tempo di misurazione. In questo modo, l'ipertensione arteriosa può essere rilevata.
  • TAC, risonanza magnetica. Con l'aiuto di questi metodi moderni è possibile ispezionare tutte le parti del cervello in strati, identificare tumori, aneurismi, anche nelle fasi iniziali dello sviluppo.
  • La puntura spinale viene eseguita solo in caso di sospetta meningite o emorragia intracranica.
  • Viene effettuato un esame del sangue per varie tossine solo se sono sospettati di essere presenti nel corpo o se il paziente è stato in contatto con loro.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento di tale sindrome da dolore può essere sintomatico ed eziologico.

Il trattamento prescritto dal medico dipende dalla natura del mal di testa del paziente.

A seconda del motivo, può essere costituito dai seguenti componenti:

  • Normalizzazione del sonno, alimentazione. A volte, a questo scopo, si raccomanda ai pazienti di bere tè alle erbe con menta, melissa o prescrivere farmaci ipnotici. Camminare all'aria aperta, smettere di fumare e mangiare cibi grassi nel pomeriggio aiuta anche a combattere l'insonnia.
  • Correzione medica della pressione sanguigna In caso di ipertensione arteriosa, il terapeuta o il cardiologo sceglie individualmente lo schema di terapia antipertensiva.
  • Il trattamento chirurgico del feocromocitoma è l'unico modo per trattare questa malattia della ghiandola surrenale. Senza chirurgia, la testa farà male durante ogni episodio di aumento della pressione.
  • Trattamento di un tumore al cervello. Può essere chirurgico, radiante o farmaco.
  • Terapia sintomatica Include:
  1. Antispastici: Nosh-pa, Drotaverin.
  2. Analgesici: Baralgin, Analgin, Ketorolac, Ketanov.
  3. Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS): indometacina, nimesil, paracetamolo.

La testa può far male nella regione temporale per molte ragioni. Prima di iniziare il trattamento, è necessario stabilire la causa esatta del dolore e l'ulteriore trattamento deve essere diretto verso la sua eliminazione. Normalizzare il sonno, camminare all'aria aperta e regolare la nutrizione sono componenti importanti nella lotta contro il dolore cronico. La terapia sintomatica consiste in analgesici, antispastici, farmaci antinfiammatori non steroidei. Se viene rilevato un feocromocitoma, tumore o aneurisma del cervello, viene indicato un trattamento chirurgico.

C'è dolore nei templi e nausea.

Sensazioni dolorose alla testa, che sono accompagnate da un attacco di nausea, non sono rare per moltissime persone. In questo articolo, consideriamo le possibili cause del dolore, nonché una varietà di metodi medici per il suo trattamento.

Spesso, il dolore alla testa e la nausea non costituiscono una malattia indipendente, ma sono solo sintomi di malattie associate. Il mal di testa può disturbare una persona costantemente o essere di natura parossistica. Questo riduce la qualità della vita di qualsiasi persona.

Cause di

Il mal di testa vascolare è il tipo più comune di dolore. Quando ciò si verifica, uno spasmo o una dilatazione delle arterie rallenta il flusso sanguigno a livello micro.

Il dolore alla testa e la nausea possono essere manifestazioni di emicrania (tradizionale, ordinaria, a grappolo). In questo caso, si verificano contrazione o spasmo di vasi intracranici (intracranici). Per tale stato è caratterizzato dalla comparsa di bagliore davanti agli occhi, intolleranza di luce intensa e suoni forti. La durata delle condizioni parossistiche può variare da alcuni minuti a diversi giorni, di solito non più di tre. Il dolore è localizzato nella regione fronto-temporale ed è solitamente unilaterale.

Il dolore nei templi e la nausea, che sono sistematici, possono essere una manifestazione di vasculite. Questa condizione è associata all'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni. Il dolore in questa malattia è di natura parossistica e spesso si manifesta durante la notte. Quando ciò accade, il restringimento dei vasi sanguigni, che può portare alla morte dei tessuti che forniscono. Una manifestazione caratteristica della vasculite è la presenza di lesioni sulla pelle.

Il dolore alle tempie e la nausea si sviluppano con mal di testa. Tale dolore si verifica in caso di sovraccarico fisico o psico-emotivo. Tra i sintomi accompagnatori si notano nervosismo, alterazione dell'appetito, sonno, stanchezza, intolleranza a suoni forti e luce intensa. Per tale condizione è caratterizzata dalla manifestazione di pressione e schiacciamento del dolore bilaterale.

Una condizione in cui la testa fa male alla nausea è un segno di ipertensione (una condizione in cui vi è un aumento della pressione sanguigna). In assenza di un trattamento adeguato, la malattia può provocare un'interruzione nel normale funzionamento di un gran numero di sistemi di organi.

Nel caso in cui un paziente lamenta sistematicamente che la sua testa fa male alla nausea, questi sintomi non dovrebbero essere lasciati incustoditi. È necessario essere esaminati per l'identificazione delle patologie.

Terapia farmacologica

Una persona malata ha una domanda: cosa si può bere dalla testa e dalla nausea? La terapia è prescritta in base alla causa, alla presenza di malattie concomitanti e alle condizioni generali del corpo umano.

Eliminazione del mal di testa

  1. Sumamigren, anti-emicrania - i farmaci basati sul sumatriptan costruiscono i vasi sanguigni del cervello, riducono la sensibilità del nervo trigemino e sono usati per trattare o alleviare gli attacchi di emicrania. Sumatriptan non è consentito per scopi profilattici.
  2. Ergotamina (Nomigrne, Migril) - il farmaco ha un effetto simpatico e sedativo sul sistema nervoso centrale, riduce il gonfiore del cervello ed è anche usato per l'emicrania. È controindicato combinare treptans con ergotamina, al fine di evitare il vasospasmo.
  3. Forme di dosaggio, basate sulla combinazione di caffeina con vari analgesici non steroidei (ibuprofene, acido acetilsalicilico, paracetamolo), alleviano bene il mal di testa da stress. Tuttavia, possono aumentare la pressione sanguigna e irritare la mucosa gastrica, causando gastrite, ulcere e persino sanguinamento.
  4. Farmaci che hanno un effetto sedativo sulla base di motherwort, valeriana, biancospino (Valocordin, Novopassit, Persen) aiutano contro i principali tipi di mal di testa.
  5. Reglan o Metoclopramide è usato principalmente contro la nausea e il vomito, questi farmaci non influenzano la causa della malattia e riducono solo i sintomi.
  6. Antidepressivi e farmaci anti-ansia sono spesso necessari per lo stress e abusare di mal di testa da stress.

Prevenzione dell'emicrania

  1. Beta-bloccanti: l'anaprilina è prescritta per prevenire un attacco. La terapia in questo caso è sistematica, con corsi fino a 2-3 volte l'anno.
  2. Antidepressivi, farmaci anti-ansia.

Terapia della vasculite temporale

  1. Glucocorticosteroidi (Prednisolone) in grandi dosi e farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, acido acetilsalicilico) per alleviare il processo infiammatorio.
  2. Farmaci che promuovono il ripristino del tono vascolare: Troxevasin, Detralex, acido aminocaproico, vitamine del gruppo B, ascorutina.
  3. Alcuni tipi di vasculite richiedono una terapia antibiotica.

Trattamento dell'ipertensione

  1. Diuretici: Furosemide, Lasix, Indapamide;
  2. Beta-bloccanti (per ridurre la frequenza cardiaca e abbassare la pressione sanguigna): Metoprololo, Bisoprololo, Atenololo.
  3. Bloccanti dei canali del calcio (in caso di intolleranza ai beta-bloccanti);
  4. ACE inibitori (per dilatare i vasi periferici e abbassare la pressione sanguigna): Captopril, Enalapril.

Stress da dolore

Per il trattamento della cefalea tensiva vengono utilizzati farmaci dell'acido acetilsalicilico, paracetamolo e ibuprofene. È ammesso l'uso di miorilassanti e gruppi di farmaci con effetto sedativo. Un appuntamento più approfondito può essere effettuato solo dal medico curante.

Combatti la nausea

La nausea è un sintomo che si sviluppa a causa di un mal di testa. In questo stato, dovresti ricordare che puoi mangiare con nausea. La dieta dovrebbe includere pasti magri, principalmente dietetici. La carne dovrebbe essere senza strati grassi. Al fine di evitare un carico eccessivo, è necessario rifiutare cibi fritti speziati, farina, dolci, gassati, caffè, tè, prodotti a base di latte fermentato con un'elevata percentuale di grassi, salsicce, orzo e miglio porridge. Puoi bere acqua pura non gassata, tè con limone, mangiare cracker, riso bollito, grano saraceno, brodo di pollo. I piatti al vapore sono i benvenuti. I pasti dovrebbero essere frazionari, in piccole porzioni. L'apporto calorico giornaliero non deve superare più di 900 kcal.

Nel caso in cui il mal di testa e la nausea si osservassero per diversi giorni e i farmaci non abbiano l'effetto desiderato, dovresti consultare un medico.

Forte mal di testa nei templi e nausea

Ivan Drozdov 07/01/2017

Dolore alle tempie e nausea: questi sintomi sono familiari a tutti, indipendentemente dal loro stile di vita o età. Possono apparire brevemente e scomparire per un lungo periodo, o entrare nella fase della patologia cronica e causare un dolore doloroso quasi costantemente. L'aspetto del mal di testa, aggravato dalla nausea, dovrebbe essere allarmante e incoraggiante alla ricerca delle sue cause, che possono risiedere non solo in un eccesso di lavoro o in un malessere temporaneo, ma anche in problemi più gravi causati da processi e patologie infiammatorie.

Cause di nausea e dolore temporale

Le cause comuni di natura patologica che causano dolore temporale insieme a nausea sono:

Ci sono anche fattori che causano dolore temporaneo nei templi e nausea, e non sono di natura patologica grave:

  • cambiamento del tempo;
  • avvelenamento con monossido di carbonio, fumi di benzina o vernici;
  • lieve intossicazione alimentare;
  • cinetosi durante i lunghi viaggi e le gite in barca, quando cavalca e si arrampica fino all'altezza;
  • colpo di calore a causa di eccessiva esposizione al sole.

L'impatto delle cause descritte può portare ad un peggioramento della salute e delle complicanze, quindi è estremamente importante eliminarle tempestivamente.

Trattamento del dolore nei templi

La selezione dei farmaci per il trattamento del dolore temporale viene eseguita da un medico specializzato in base alla causa e all'eziologia del suo sviluppo, dell'età e delle condizioni del paziente. I principali farmaci che possono essere prescritti per il dolore temporale includono:

  1. Agenti analgesici, antispasmodici e non steroidei (Ibuprofene, Analgin, Spasmalgon, Paracetamolo). I farmaci possono ridurre gli attacchi di dolore in emicranie, dolori del punto e tipo di cluster, ma non eliminare la causa del loro sviluppo.
  2. Diuretici (Indapamide, Furosemide). Assegnare con il sangue e la pressione intracranica per ridurre il gonfiore e l'eliminazione del fluido in eccesso dal corpo e l'espansione dei vasi sanguigni. Come risultato di una diminuzione della pressione del sangue o del liquido cerebrospinale sul cervello, un attacco doloroso diminuisce o scompare.
  3. Glucocorticosteroidi (Prednol, Prednisolone). È prescritto per la vasculite acuta come agente antinfiammatorio e antitossico.
  4. Beta-bloccanti (atenololo, anaprilina, metoprololo). I farmaci vengono mostrati a pressione sanguigna elevata per ridurre la frequenza e la forza delle contrazioni dei muscoli cardiaci, oltre a prevenire le aritmie.
  5. Antidepressivi (Fevarin, mianserina). Nominato nel complesso trattamento del dolore, tensione, nevrosi ed emicrania di varie eziologie.
  6. Preparativi sedativi (Novo-Passit, Nozepam, Valerian). Necessario per il trattamento del dolore di natura psicogena, oltre a mitigare l'impatto dei fattori psicologici che li causano.
  7. Preparazioni che forniscono il tono vascolare (Detralex, Troxevasin). Mostrato in malattie vascolari senili o acute, tra cui vasculite e arterite temporale.

A seconda della patologia o della malattia che causa dolore nei templi, il medico fa una diagnosi, prescrive uno dei farmaci descritti o seleziona un complesso di diversi farmaci. Non è consigliabile auto-medicare con i farmaci fino a quando vengono determinate le ragioni per lo sviluppo del dolore.

Trattamento di nausea

La scelta dei rimedi per il trattamento della nausea dipende direttamente dalla natura della sua origine. Nella maggior parte dei casi con dolore temporale, dovresti assumere un antidolorifico o un antispastico e la nausea diminuirà con la diminuzione del dolore. Inoltre, per alleviare la malattia, puoi utilizzare i seguenti metodi popolari, farmacologici e preventivi:

  • Se si verifica nausea, bere tè alla menta, respirare l'odore di foglie fresche o olio essenziale. In quest'ultimo caso, il dosaggio deve essere determinato attentamente, in modo da non ottenere l'effetto opposto.
  • La nausea causata da viaggi, mare e passeggiate in montagna, può essere rimossa con caramelle al mentolo o al limone.
  • Con forte nausea, i semi di cumino aiuteranno, che hanno bisogno di tempo per masticare accuratamente.
  • Se la nausea e il dolore temporale sono causati da avvelenamento, gli adsorbenti devono essere assunti secondo il dosaggio specificato nell'estratto.
  • Il tè al limone o una fetta di limone fresco, leggermente cosparso di zucchero, ti aiuterà con nausea nelle crisi ipertensive.
  • La nausea causata dal dolore della tensione può essere alleviata dagli esercizi di respirazione. Per fare questo, fai un respiro profondo, non respirare per qualche secondo e poi espira lentamente. Molti di questi esercizi ti permetteranno di rilassare i muscoli della testa e del collo, riducendo il grado di nausea.
  • Quando si disfunziona l'apparato vestibolare per alleviare la nausea, si raccomandano farmaci, la cui nomenclatura e dosaggio devono essere determinati dal medico. Le droghe comuni in questo caso sono Aeron, Zeercal, Motilium e Dramin.

Se il dolore temporale è causato da malattie acute ed è accompagnato da nausea, allora per prevenire lo sviluppo di sensazioni spiacevoli, è necessario cambiare la dieta per un po ', eliminando cibi grassi e fritti da esso, così come farina e cibi dolci. Invece, il menu include più verdure, latticini, brodi dietetici e carne magra.

Nei casi in cui il dolore alle tempie e alla nausea si intensificano intensamente e la nausea è aggravata dal vomito, è necessario cercare un aiuto qualificato da un istituto medico.

Il dolore è una reazione protettiva del corpo che indica un problema di salute. Dolore nei templi spesso accompagnato da nausea. Può essere un sintomo di varie malattie. È necessario prestare attenzione a questo sintomo, scoprire la causa del suo verificarsi e condurre un trattamento speciale.

Le principali cause dello sviluppo dei sintomi

Ci sono molte ragioni per cui la regione temporale può ferire e nausea. Tra loro ci sono sia stati innocenti che gravi malattie.

Ci sono molte diverse cause che causano nausea e vomito con mal di testa.

Le seguenti sono le principali cause di dolore nei templi, accompagnate da nausea:

  • Emicrania. Con questa malattia, il mal di testa è unilaterale, localizzato nel lato destro o sinistro della testa. Con l'emicrania, è così forte che può essere accompagnato non solo dalla nausea, ma anche dal vomito.
  • Influenza, SARS. In queste malattie, il dolore nei templi è un sintomo di intossicazione e aumento della temperatura corporea. Con grave ipertermia, può essere accompagnata da nausea.
  • Mancanza cronica di sonno, insonnia Le persone con disturbi del sonno hanno un mal di testa quasi costantemente.
  • La rottura del ciclo mestruale è spesso accompagnata da forti dolori alle tempie.
  • Malattie delle ghiandole surrenali. Quando si verifica un feocromocitoma, si verifica un brusco aumento della pressione arteriosa e si sviluppa un forte mal di testa che è difficile da curare con i farmaci.
  • Ipertensione. Con l'aumentare della pressione, il dolore può essere localizzato non solo nella regione temporale, ma anche su tutta la testa.
  • Avvelenamento con monossido di carbonio, fumi di benzina, prodotti chimici domestici.
  • Diminuire o aumentare la pressione intracranica.
  • Meningite, encefalite. Queste malattie nelle fasi iniziali possono manifestare forti dolori alle tempie, nausea, vomito.
  • Rimani in montagna. Quando si scalano alte montagne, vi è un cambiamento nella pressione intracranica e una diminuzione nel riempimento dei globuli rossi con ossigeno. Le persone che non sono abituate a tali cadute di pressione possono sperimentare forti mal di testa, che scompaiono quando ritornano su un terreno normale.
  • Tumori al cervello Il mal di testa può essere l'unico sintomo di un tumore in via di sviluppo.
  • Aneurisma di vasi cerebrali. Con questa patologia, il dolore può anche verificarsi.

Metodi diagnostici di base

Se la testa fa male nella regione temporale, è necessario sottoporsi ad un esame completo di laboratorio e strumentale per identificare la causa di questo sintomo. Può essere causato da malattie gravi e pericolose, come l'aneurisma, un tumore, che è solo sintomaticamente pericoloso da trattare.

Il mal di testa può indicare una malattia pericolosa, quindi è necessario essere esaminati

I principali metodi diagnostici sono presentati di seguito:

  • Analisi del sangue generale Utilizzando questo semplice studio, è possibile determinare la presenza di un'infezione virale o batterica nel corpo:

a) a un'infezione batterica, il tasso di sedimentazione degli eritrociti sarà aumentato, ci sarà uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra con leucocitosi neutrofila pronunciata;

b) in caso di infezione virale, il livello dei linfociti aumenterà.

  • Esame del sangue per il cortisolo. Questo esame aiuterà a identificare il feocromocitoma.
  • Monitoraggio della pressione arteriosa. Il paziente durante la settimana tre volte al giorno misura la sua pressione sanguigna, fissa gli indicatori, indica il tempo di misurazione. In questo modo, l'ipertensione arteriosa può essere rilevata.
  • TAC, risonanza magnetica. Con l'aiuto di questi metodi moderni è possibile ispezionare tutte le parti del cervello in strati, identificare tumori, aneurismi, anche nelle fasi iniziali dello sviluppo.
  • La puntura spinale viene eseguita solo in caso di sospetta meningite o emorragia intracranica.
  • Viene effettuato un esame del sangue per varie tossine solo se sono sospettati di essere presenti nel corpo o se il paziente è stato in contatto con loro.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento di tale sindrome da dolore può essere sintomatico ed eziologico.

Il trattamento prescritto dal medico dipende dalla natura del mal di testa del paziente.

A seconda del motivo, può essere costituito dai seguenti componenti:

  • Normalizzazione del sonno, alimentazione. A volte, a questo scopo, si raccomanda ai pazienti di bere tè alle erbe con menta, melissa o prescrivere farmaci ipnotici. Camminare all'aria aperta, smettere di fumare e mangiare cibi grassi nel pomeriggio aiuta anche a combattere l'insonnia.
  • Correzione medica della pressione sanguigna In caso di ipertensione arteriosa, il terapeuta o il cardiologo sceglie individualmente lo schema di terapia antipertensiva.
  • Il trattamento chirurgico del feocromocitoma è l'unico modo per trattare questa malattia della ghiandola surrenale. Senza chirurgia, la testa farà male durante ogni episodio di aumento della pressione.
  • Trattamento di un tumore al cervello. Può essere chirurgico, radiante o farmaco.
  • Terapia sintomatica Include:
  1. Antispastici: Nosh-pa, Drotaverin.
  2. Analgesici: Baralgin, Analgin, Ketorolac, Ketanov.
  3. Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS): indometacina, nimesil, paracetamolo.

La testa può far male nella regione temporale per molte ragioni. Prima di iniziare il trattamento, è necessario stabilire la causa esatta del dolore e l'ulteriore trattamento deve essere diretto verso la sua eliminazione. Normalizzare il sonno, camminare all'aria aperta e regolare la nutrizione sono componenti importanti nella lotta contro il dolore cronico. La terapia sintomatica consiste in analgesici, antispastici, farmaci antinfiammatori non steroidei. Se viene rilevato un feocromocitoma, tumore o aneurisma del cervello, viene indicato un trattamento chirurgico.

Quali rimedi per mal di testa, emicrania e stress, molti medici ancora non lo sanno?

  • Soffri di mal di testa episodici o regolari?
  • Stringe e schiaccia la testa, gli occhi o "batte una mazza" sulla parte posteriore della testa, colpendo le tempie?
  • A volte con un mal di testa ti senti male e le vertigini?
  • Tutto inizia a infastidire, diventa impossibile lavorare!
  • Esprimi la tua irritabilità sui tuoi parenti e colleghi?

All'inizio del 2017, gli scienziati hanno sviluppato uno strumento innovativo che elimina tutti questi problemi! Gli aerei delle compagnie aeree civili e militari stanno già utilizzando questo ultimo strumento per la prevenzione e il trattamento degli attacchi di mal di testa, i cambiamenti della pressione atmosferica e la protezione contro lo stress.

Clicca sul link

e scoprilo su di lui nell'edizione speciale del programma "To Live Great!" con famosi esperti.

La sensazione di dolore alle tempie con nausea è abbastanza comune. Questi sintomi possono peggiorare significativamente lo stato di salute, interferire con le prestazioni del lavoro e persino disabilitare in modo permanente una persona.
Un mal di testa con nausea dovrebbe immediatamente allertare la persona, spingendolo a cercare le sue cause, che non si trovano solo nel superlavoro o nel malessere a breve termine, ma possono anche indicare una patologia piuttosto pericolosa.

motivi

Le cause di dolore ai templi, accompagnate da nausea, sono suddivise in:

Malattie primarie, che sono malattie indipendenti causate da problemi con i nervi o vasi della testa:

  • l'emicrania;
  • Dolore a grappolo;
  • Dolore di tensione;
  • Nevralgia del nervo trigemino.

Secondario, a causa di patologie nella testa o nel corpo con interruzione del normale funzionamento degli organi:

  • ictus;
  • Oncologia del cervello o metastasi in esso;
  • Lesione traumatica al collo o alla testa;
  • Reazioni fisiologiche del corpo - mancanza di sonno, lungo digiuno, permanenza in una stanza soffocante o molto tempo sotto il sole, odori di sostanze tossiche;
  • Problemi nel lavoro delle navi che effettuano rifornimento di sangue cerebrale causato dallo stato di gravidanza, interruzioni ormonali o uso di contraccettivi orali;
  • Cadute di pressione brusche durante le immersioni, salendo una montagna, su un aereo;
  • Con intossicazione durante malattie infettive, avvelenamento con etanolo, nitrati e altre sostanze dal cibo;
  • Nelle malattie delle strutture craniche - seni, orecchie, occhi;
  • Con infiammazione intracranica - encefalite, meningite, ascesso del lobo temporale;
  • Malattia mentale;
  • Epilessia.

Principali malattie

Le malattie che causano dolore nei templi e la nausea possono essere localizzate sia nel cervello che oltre.

Patologie del cervello

meningite

È un'infiammazione del midollo spinale e del cervello di natura infettiva. La causa dell'apparenza è che un'infezione specifica è penetrata nel sangue o nel liquido cerebrospinale, spesso sviluppandosi con complicazioni di malattie e traumi cranici. La malattia è caratterizzata da un forte mal di testa, aggravato dalla mancanza di nutrienti e ipossia e accompagnato da intorpidimento del collo, un aumento della temperatura corporea.

Inoltre potrebbe apparire:

  • fotofobia,
  • disturbo della coscienza
  • nausea,
  • alta sensibilità ai suoni
  • sonnolenza,
  • irritabilità.

Ci sono 2 forme della malattia:

  1. primario, che è caratterizzato da un danno cerebrale una tantum, e
  2. secondaria, formata sullo sfondo di una concomitante malattia sottostante con la diffusione dell'infezione alle meningi.

In caso di una condizione acuta, è necessario chiamare il team dell'ambulanza, per sintomi lievi, contattare un pediatra o un terapista, a volte diventa necessario consultare uno specialista di malattie infettive e un neuropatologo. Se si sospetta la meningite, verrà condotto uno studio sul liquore assunto con puntura lombare. Il trattamento viene effettuato con un metodo conservativo usando antibiotici.

In assenza di un appropriato trattamento tempestivo, la meningite è fatale.

insulto

Si verifica in violazione del rifornimento di sangue al cervello. Cause di occorrenza sono il blocco della nave che alimenta il cervello, che causa insufficienza di ossigeno acuta (ictus ischemico), o rottura della nave con successiva emorragia (ictus emorragico).

Ci sono forme e fasi:

  • per gravità - piccolo, moderato e pesante,
  • da periodi di sviluppo - le fasi acuta, acuta, precoce e tardiva di recupero, il periodo di conseguenze e complicazioni, il periodo delle conseguenze a distanza.

La malattia è caratterizzata da un mal di testa simile all'emicrania e un aumento del dolore provoca alta pressione sanguigna, dopo di che il paziente spesso perde conoscenza. I sintomi accompagnatori sono vertigini con nausea e vomito, alterazione dei movimenti degli arti, linguaggio, percezione sensoriale, perdita di orientamento e coscienza.

Ai fini della diagnosi vengono effettuati:

  • analisi del sangue generale e biochimica, compresi indicatori di colesterolo e grassi nel sangue;
  • coagulazione;
  • analisi delle urine;
  • ECG;
  • Dopplerografia ad ultrasuoni della testa e dei vasi cervicali, RM o TC;
  • puntura lombare.

Se si verifica una malattia, è necessario consultare un medico generico e un neurologo, spesso è necessaria la consultazione con un oculista. Il trattamento della malattia dipende dal tipo e dalla gravità del paziente. I farmaci sono comunemente usati e le manipolazioni sono eseguite per controllare la normale pressione intracranica, un metodo di trattamento chirurgico è usato con successo, che è auspicabile per essere eseguito nei primi 2 giorni dopo un ictus.

Ignorare i sintomi dell'ictus nella maggior parte dei casi è fatale e un piccolo numero di sopravvissuti deve affrontare la perdita totale o parziale della funzione motoria, della memoria e della parola.

Aterosclerosi dei vasi cerebrali

Le principali cause dell'apparenza sono l'occlusione e il restringimento dei vasi sanguigni nel cervello, di conseguenza, una persona è accompagnata da un costante dolore intenso alle tempie, in cui gli antidolorifici non aiutano affatto o hanno poco effetto. L'aumento del dolore provoca crisi ipertensive, tensione nervosa, consumo di alcool e fumo.

Sintomi come:

  • tremando delle pupille degli occhi, del viso e degli arti,
  • impulso aumentato nel collo,
  • perdita di memoria
  • irritabilità irragionevole,
  • aumento della fatica
  • arrossamento del viso.

Ci sono 5 fasi della malattia:

  1. dolipide - violazione della permeabilità delle lipoproteine ​​del rivestimento interno dei vasi sanguigni,
  2. lipidosi - accumulo di lipoproteine ​​sulle pareti interne dei vasi sanguigni,
  3. liposclerosi - la formazione di placche sclerotiche,
  4. ateromatosi: l'espressione del centro delle placche e la distruzione della parete vascolare,
  5. Atherocalcinosi - deposizione di sali di calcio nella placca, che diventa densa e chiude il flusso sanguigno.

Quando compaiono i sintomi di cui sopra, è necessario contattare un neurologo, un flebologo o un angiologo che, in base ai reclami e all'esame visivo, prescriva un profilo lipidico, una risonanza magnetica cerebrale, una TC delle arterie cerebrali e una scansione duplex a ultrasuoni. Nel confermare la diagnosi verranno sviluppate le complesse tattiche terapeutiche, compresa la terapia farmacologica mirata a migliorare l'apporto di sangue ai vasi sanguigni, normalizzando i processi metabolici, correggendo le malattie concomitanti e rallentando lo sviluppo della patologia, cambiando gli stili di vita, normalizzando il cibo, abbandonando le cattive abitudini.

Ignorare i sintomi porta ad un'ulteriore progressione della malattia e alla morte a causa dell'afflusso di sangue cerebrale ischemico.

ascesso

Questa è una patologia caratterizzata dalla formazione di infiammazione nella cavità cranica. Le cause dell'apparenza sono l'ingestione di agenti patogeni altamente virulenti con una diminuzione simultanea dell'immunità.

Ha le seguenti fasi:

  1. precoce - caratterizzato da infiammazione del tessuto cerebrale,
  2. il secondo stadio è la formazione di una cavità purulenta all'interno del focolare,
  3. il terzo stadio è il processo attivo con lo scioglimento del tessuto cerebrale.

Quando si verifica una malattia, i templi o la testa fanno molto male. L'aumento del dolore provoca effetti meccanici sul cranio e la presenza di superinfezione (polmonite, influenza, tonsillite). I sintomi accompagnatori sono cambiamenti dell'umore irragionevoli, nausea e vomito, vertigini, perdita di coscienza, coma.

Ai fini della diagnosi, viene eseguito un esame del sangue generale, uno studio del liquido cerebrospinale, la TAC, che dovrebbe confermare il fatto dell'infiammazione purulenta, rivelare la sua natura e determinare la posizione del sito di infiammazione.

Quando compaiono i sintomi, è necessario contattare un neurologo o terapeuta. Il trattamento viene preferibilmente effettuato al primo stadio, mentre dovrebbe essere completo, consistente in terapia antibatterica, tonica, antinfiammatoria, antipiretica e di disintossicazione, nonché nella correzione della violazione delle funzioni vitali. Ignorare i sintomi porta alla perdita delle funzioni vitali del corpo e termina con la morte.

Tumore al cervello

Questa è la proliferazione delle cellule nei tessuti cerebrali e nelle membrane che la circondano. Le cause di questo fenomeno non sono completamente comprese. La malattia è caratterizzata da forti mal di testa prolungati, che aumentano provocando una posizione sdraiata del corpo.

I sintomi di accompagnamento sono:

  • nausea, a volte vomito,
  • visione doppia e visione alterata
  • vertigini,
  • convulsioni,
  • confusione,
  • problemi con la parola, la memoria, gli organi di senso,
  • paralisi unilaterale,
  • coma.

I tumori possono essere di natura metastatica che sono passati da altre parti del corpo.

Inoltre, i tumori si dividono:

  • per la loro natura su molte varietà di neoplasie maligne e benigne,
  • in base al grado di malignità,
  • secondo gli stadi dello sviluppo - dal primo, la luce, in cui è possibile il trattamento di successo, e termina con l'ultimo, portando alla morte.

Quando compaiono i sintomi di cui sopra, è necessario contattare il terapeuta, neurologo, oncologo.

La diagnosi comprende la biopsia tissutale, l'elettroencefalogramma, lo studio del liquido cerebrospinale, la TC.

Il trattamento viene eseguito chirurgicamente, anche con l'aiuto di laser e microchirurgia, oltre a radiazioni e chemioterapia, se necessario, vengono utilizzati corticosteroidi e anticonvulsivi. Ignorare i sintomi e la mancanza di trattamento porta a un peggioramento della condizione fisica e termina in un esito fatale.

Malattie "non cerebrali"

Nevralgia del nervo trigemino

Le cause di questa malattia possono essere dovute a:

  • patologia delle navi che passano vicino al nervo,
  • varie malattie (sinusite frontale, sinusite, carie, iridociclite, ecc.),
  • disordini metabolici (diabete o gotta),
  • infezioni croniche (sifilide, tubercolosi, brucellosi, herpes),
  • tumori nell'area del passaggio del nervo,
  • lesioni e ipotermia del cranio e del viso,
  • sclerosi multipla.

La nevralgia del trigemino, a seconda della natura dell'evento, è suddivisa nei seguenti gruppi:

  1. primaria (idiopatica) - si verifica quando una compressione meccanica o afflusso di sangue vicino al nervo;
  2. secondaria (sintomatica) - è una manifestazione di altre malattie (infettive e tumorali).

In ogni caso, la malattia è caratterizzata da forti dolori lancinanti alle tempie, con una durata di 1-8 secondi, dopo di che si forma uno spasmo dei muscoli facciali sul lato colpito. Provocano un aumento del dolore parlando, deglutendo, lavandosi i denti e persino radendosi. Diffusione di dolore su guancia, orecchio, mento e occhi, che si irradiano ai denti e alle gengive sono sintomi aggiuntivi.

Quando compaiono questi sintomi, dovresti visitare un medico generico e un neurologo che, sulla base di un'analisi di una storia ben documentata, e utilizzando la risonanza magnetica, cardioenterografia ECG, può valutare lo stato del sistema nervoso centrale e rilevare anomalie nei vasi periferici e cerebrali e ipertensione cerebrale, può diagnosticare.

Il trattamento viene effettuato con farmaci, in casi estremi, con l'inefficacia dei metodi conservativi, si ricorre all'intervento chirurgico. Ignorare i sintomi di una minaccia diretta alla vita non fa male, ma la mancanza di cure per la nevralgia causa dolore prolungato, insopportabile ed estenuante.

Grave sinusite

Questa infiammazione dei seni paranasali, che può essere dovuta a una reazione allergica o di natura infettiva (se entra in azione l'agente eziologico della malattia). A seconda dell'infiammazione di un particolare seno - mascellare, frontale, sfenoide, reticolo, viene isolata una forma appropriata della malattia, ognuna delle quali può avere uno stadio acuto e cronico.

La malattia è caratterizzata da un forte dolore nella regione fronto-temporale, il cui rafforzamento è provocato dalle inclinazioni della testa.

I sintomi di accompagnamento sono:

  • grave intossicazione;
  • dolore nelle pareti dei seni;
  • aumento della temperatura corporea a 38,5 ° C;
  • malessere, febbre, debolezza;
  • difficoltà di respirazione a causa di anormali secrezioni nasali;
  • cambiamenti caratteristici nel sangue.

La diagnosi viene eseguita da un medico ORL, di solito include i seguenti studi:

  • rinoscopia;
  • Raggi X (se necessario, contrasto);
  • Scansione TC;
  • puntura diagnostica

Il trattamento viene effettuato sulla base dei risultati dell'esame, con l'uso sia di metodi conservativi che di fisioterapia, oltre che di chirurgia mini-invasiva. Con l'inefficacia delle misure precedenti e la presenza di complicanze, condurre un intervento chirurgico più attivo.

Ignorare i sintomi può portare a complicazioni come l'osteomielite, che è in pericolo di vita.

Patologia del rachide cervicale: spondilosi, osteocondrosi

Le cause dell'insorgenza della malattia sono cambiamenti distrofici e degenerativi nei tessuti delle vertebre, che causano la loro deformazione e fanno pressione sulle radici nervose del midollo spinale dopo lesioni, sforzi prolungati, infiammazioni, disordini metabolici, alterazioni legate all'età o ipotermia.

Allo stesso tempo, vi è un forte dolore alle tempie, nella zona delle orecchie e degli occhi, nella parte posteriore della testa, che è aggravata nella prima metà della giornata o con movimenti incuranti della testa, essendo in uno stato d'ansia, ipotermia o sforzo fisico. Possono verificarsi anche capogiri, debolezza, intorpidimento e formicolio alla mano.

Con la progressione della malattia dal primo stadio al terzo, i sintomi appaiono più spesso e più forti.

La diagnosi della malattia viene effettuata da un neurologo e un vertebrologo che, sulla base della raccolta e dell'analisi dei disturbi del paziente, prescrive la fluoroscopia, la TC, la risonanza magnetica e, se la diagnosi è confermata, prescrivono un trattamento. Include metodi conservativi che utilizzano la fisioterapia e la ginnastica terapeutica, in casi estremi con forte dolore o inefficacia di misure conservative, l'intervento chirurgico viene effettuato. Inoltre, il metodo chirurgico può essere indicato in caso di dolore intrattabile, che di solito è causato ignorando i sintomi durante lo strangolamento dei nervi e, di conseguenza, la progressione del processo infiammatorio.

Distonia vegetativa

Questa è una sindrome multi-sintomatologica che colpisce il sistema nervoso cardiovascolare e autonomo, che, a seconda della manifestazione, può essere cardiologica, bradicardica, tachicardica o aritmica.

Una malattia può verificarsi durante l'età e cambiamenti ormonali, tra cui durante la gravidanza, soprattutto la predisposizione ereditaria contribuisce a questo, i disturbi neuropsichiatrici diventano anche una causa frequente.

La malattia si manifesta con forti mal di testa, che aumentano il sovraccarico psico-emotivo e possono anche essere accompagnati da:

  • vertigini,
  • debolezza
  • sudorazione,
  • tinnito,
  • svenimento,
  • oscillazioni emotive,
  • ansia,
  • a volte nausea
  • sonnolenza.

Quando compaiono questi sintomi, è necessario eseguire un ECG, reo-tomografia, ecocardiografia, risonanza magnetica, che il terapeuta o il neurologo possono scrivere, e saranno trattati. Di solito è complesso e duraturo, con l'uso preferito di mezzi non farmacologici: limitazione dello stress emotivo, aderenza al regime quotidiano e dieta, correzione psicologica e regolazione dell'attività fisica.

Ignorare i sintomi non è pericoloso per la vita del paziente, ma una malattia progressiva porta a disequilibrio psicologico o fisico e crisi, che i pazienti soffrono piuttosto duramente.

ipertensione

Le cause dell'apparenza sono stress, carico neuropsichico, cambiamenti legati all'età, predisposizione ereditaria.

Ci sono 3 gradi di pressione alta (in mm Hg. Art.):

  • I - ad una pressione di 140-159 / 90-99,
  • II - 160-179 / 100-109,
  • III - più di 180;

La malattia è caratterizzata da forti, pressanti o pulsanti dolori nelle tempie o in un'altra parte della testa e può essere associata a vasospasmo. L'aumento del dolore provoca uno sforzo nervoso e fisico.

I sintomi di accompagnamento sono:

  • tinnito,
  • a volte nausea
  • visione offuscata
  • debolezza
  • palpitazioni.

In caso di malattia, un terapeuta che, basandosi sulla misurazione della pressione e identificando la predisposizione ereditaria all'ipertensione, potrà fare riferimento a un ECG, superare esami delle urine e del sangue e, se necessario, indirizzarvi a uno specialista più specializzato, come un oculista per esaminare il fondo.

Il trattamento dell'ipertensione è graduale sotto forma di terapia non farmacologica mediante il metodo di normalizzazione della nutrizione, l'attività fisica e le procedure di fisioterapia, con una mancanza di efficacia o un grado grave della malattia, i farmaci vengono utilizzati.

Ignorare i sintomi e la mancanza di trattamento causa affaticamento miocardico, compromissione della sensibilità degli arti e può portare a ictus. In assenza di trattamento dell'ipertensione di grado I, la malattia si trasformerà certamente in II e III.

Pronto soccorso

La comparsa di dolore alle tempie e alla nausea è la ragione per andare dal medico, poiché solo lui è in grado, dopo le misure diagnostiche, di selezionare il trattamento ottimale per il trattamento, basato sulla causa dei sintomi. A casa, puoi solo alleviare la condizione con l'aiuto di metodi farmaceutici e tradizionali.

Per fare ciò, utilizzare i seguenti strumenti:

  • Accettazione di analgesici e antispastici: Ibuprofene, Spasmalgone, Paracetamolo o Analgin, che riducono il dolore alle tempie, dopo di che anche la nausea diminuisce.
  • In caso di avvelenamento, un assorbente viene assunto secondo le istruzioni.
  • Con i farmaci ad alta pressione assunti che normalizzano il flusso sanguigno. Inoltre, togliere la nausea nelle crisi ipertensive aiuterà l'adozione di tè verde con una fetta di limone.
  • Applicando un impacco fresco alle tempie e alla fronte, a causa del quale i vasi si restringono e il dolore diminuisce.
  • Con una forte tensione, che ha causato dolore temporale e nausea, gli esercizi di respirazione aiutano a rilassare i muscoli della testa e del collo, e il sonno diurno e la passeggiata serale all'aria aperta contribuiranno a prevenirlo.
  • Eliminare la nausea con il tè alla menta o l'inalazione di olio essenziale di menta, ma mantenere il dosaggio in modo da non causare l'effetto contrario aiuterà anche a masticare i semi di cumino.

In caso di intenso sviluppo dei sintomi del dolore temporale e della nausea, oltre all'aggravamento del vomito, cercare urgentemente un aiuto medico.

La nausea e il mal di testa nei templi sono sintomi di una serie di malattie, che si sviluppano sia nella testa che al di fuori di essa, alcune delle quali sono pericolose sia per la salute che per la vita. Non ci sono raccomandazioni universali per la rimozione di tali sintomi, a volte anche gli analgesici forti non portano sollievo evidente, e in alcuni casi possono essere dannosi, poiché "sporcano" il quadro clinico. Pertanto, con la comparsa di sensazioni dolorose caratteristiche che non possono essere eliminate dai rimedi e dal riposo popolari, è necessario consultare immediatamente un medico senza ritardare la visita per un tempo indefinito.

La presenza di sintomi come:

  • alito cattivo
  • dolore addominale
  • bruciore di stomaco
  • diarrea
  • costipazione
  • nausea, vomito
  • eruttazione
  • aumento della formazione di gas (flatulenza)

Se hai almeno 2 di questi sintomi, allora questo indica uno sviluppo

gastrite o ulcera.

Queste malattie sono pericolose per lo sviluppo di gravi complicanze (penetrazione, sanguinamento gastrico, ecc.), Molte delle quali possono portare a

fino alla fine Il trattamento deve iniziare ora.

Leggi l'articolo su come una donna si è sbarazzata di questi sintomi sconfiggendo la loro causa principale Leggi il materiale...

Mal di testa e nausea, il dolore nei templi può essere causato dalla comparsa di un intero elenco di malattie, patologie e lesioni subite dal corpo. La sensazione di vomito appare come il risultato di segnali al centro nevralgico del tronco encefalico umano che ci sono problemi nel sistema digestivo. Da ciò ne consegue che se si avverte dolore alla testa, si avvertono sensazioni di nausea, tuttavia, non si riscontrano difficoltà con il processo digestivo, quindi in questo caso si può affermare con certezza che il vomito è solo un sintomo concomitante. I problemi di salute risultanti sono causati dallo stesso fattore.

  • Ti prego, non bere pillole per la pressione, o meglio. Il cardiologo di Chazov: "Ipertesi, non dare da mangiare alle farmacie, con salti di pressione, gocciolare a buon mercato..."

Se un paziente ha una tale serie di sintomi, come nausea, mal di testa, una sensazione di debolezza in tutto il corpo, i medici raccomandano in questo caso di non considerarli separatamente. Sulla base dell'esperienza medica esistente, tutte queste manifestazioni dolorose sono una conseguenza dell'emergere di una malattia separata. (foto 1)

1 fattori provocatori

Nella maggior parte delle manifestazioni, mal di testa intollerabili, durante i quali compaiono i riflessi del vomito, indicano la presenza di segni di una malattia del sistema nervoso centrale. Ma vale la pena notare che la causa di questi sintomi può essere una lesione alla testa, contusione cerebrale o gonfiore. Come risultato dell'impatto esterno sulla testa, può essere innescato un aumento della pressione intracranica e quindi compaiono dolore alla testa e vomito. Spesso, questi sintomi sono causati da grave stress, a causa della grave stanchezza e della prolungata mancanza di sonno.

  • George, 95 anni, padre: "Non bere le pillole per la pressione! Meglio 1 volta in 3 anni, fai un decotto di... "

Un mal di testa nelle tempie e la concomitante nausea che si verificano sistemicamente possono indicare la presenza di vasculite. Questa condizione si verifica a causa di infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni. In presenza di questa malattia, il dolore si manifesta ciclicamente, aggravato dagli attacchi, soprattutto di notte. Il decorso della malattia è accompagnato da un restringimento dei vasi sanguigni, che può portare alla morte dei tessuti forniti con questi vasi. I segni caratteristici della vasculite sono la comparsa di un'eruzione cutanea sulla pelle del paziente. Un altro motivo per la comparsa del dolore nelle tempie e il vomito può essere il cosiddetto dolore della tensione. Questo dolore si verifica in momenti di sovraccarico psicologico. Nelle manifestazioni correlate si può notare un aumento del nervosismo, sonno irrequieto, c'è una reazione negativa a suoni forti, paura di luce intensa, perdita di appetito. La condizione descritta è accompagnata da pressanti dolori alle tempie, in cui a volte nauseabonda.

Mal di testa di natura vascolare - nella pratica medica, la causa più comune della loro comparsa. Come risultato della loro manifestazione, i vasi sanguigni si dilatano o si contraggono, il flusso sanguigno rallenta.

2 cause di disturbo

Ci sono altri motivi che possono causare gli stati patologici sopra descritti, tra questi ci sono le seguenti malattie:

  1. Il più comune è l'emicrania. Questo malessere può avere un effetto devastante sul sistema nervoso. L'emicrania è caratterizzata da attacchi ondulatori di dolore, accompagnati da vomito. A causa della sofferenza dell'emicrania in un paziente davanti ai suoi occhi in alcuni casi ci sono riflessi, il paziente reagisce con sforzo a stimoli esterni, suoni leggeri e rumorosi. La durata degli attacchi di dolore dipende dalla profondità dei problemi con la circolazione del sangue nel cervello. L'attacco può durare da un minuto a diversi giorni.
  2. La presenza di un tumore al cervello. Se non si hanno ipotesi sulle cause di cefalea sistematica associata a nausea e le misure adottate non portano risultati e lo stato non migliora, è necessario visitare un medico ed essere esaminati. Tutti questi segni accompagnano lo sviluppo di un tumore al cervello. Vertigini, dolore, nausea al mattino - i primi segni di un ematoma esistente o di un tumore al cervello. Pertanto, vale la pena prestare attenzione al periodo di tempo del giorno o della notte, quando la sensazione di malessere è più forte.
  3. Meningite da malattie infettive Questa malattia infettiva acuta ha un effetto negativo sulle membrane del cervello e del midollo spinale, si infiammano nel corso della malattia. In questa malattia, vi è una sensazione di forte dolore a seguito di inclinazione della testa al petto o tentativi di estendere le gambe nelle ginocchia. Ma nonostante la presenza di sintomi così brillanti, è impossibile diagnosticare questa malattia a casa - questo è un lavoro per neuropatologi e infectiologi.
  4. Borreliosi di calce. Malattia trasmissibile che colpisce le articolazioni e la pelle di una persona. Allo stesso tempo, i sistemi nervoso e cardiovascolare sono interessati. I sintomi della malattia - debolezza generale, nausea, vertigini, mal di testa.
  5. Ipertensione. Questa malattia ha ricevuto il soprannome di "killer silenzioso", perché il suo corso è asintomatico. Un numero enorme di persone nel corso degli anni soffre di questa malattia insidiosa e non lo sospetta nemmeno. Non si rendono conto che le malattie intermittenti sono una conseguenza della presenza di ipertensione arteriosa. È per questo motivo che i terapeuti ricordano costantemente ai loro pazienti con cefalea regolare la necessità di un monitoraggio costante della pressione sanguigna.

La presenza di tali sintomi può verificarsi durante l'intossicazione alimentare. La causa del mal di testa può essere il diabete, se il paziente rispetta ingiustamente le raccomandazioni del proprio medico. L'anoressia può anche essere una causa. (Fig.2)

3 trattamento

È fondamentale notare che il trattamento dei sintomi che si sono verificati comporta l'eliminazione della malattia, che ha portato a una condizione dolorosa. A questo proposito, l'aspetto dei sintomi abituali a prima vista: mal di testa e nausea, dolore alle tempie, vertigini - deve essere preso sul serio. In nessun caso non dovrebbe cercare di auto-medicare. Senza specialisti qualificati con adeguata preparazione ed esperienza, attrezzature mediche speciali, da solo non sarà in grado di stabilire la diagnosi corretta, prescrivere il trattamento e recuperare.

Quando compaiono i sintomi, gli specialisti inizieranno a trattarli immediatamente dopo aver superato l'esame, stabilendo la causa e facendo una diagnosi accurata. A seguito dell'esame, a seconda della causa dei sintomi, il medico deciderà sui metodi di trattamento. Questo può essere un metodo chirurgico o medico, che verrà prescritto un regime terapeutico, procedure mediche. Al trattamento chirurgico si ricorre alla necessità di rimuovere i tumori. La maggior parte della malattia è ancora trattata con farmaci. Se si verifica una situazione in cui non si ha la possibilità di visitare rapidamente un medico o chiamare un'ambulanza, per dolori ossessivi, è necessario bere un anestetico, a seconda di ciò che si ha in quel momento. Se la pressione nelle tempie, quindi assicurarsi di controllare la pressione del sangue, a seconda dei numeri ottenuti, sarà necessario bere farmaci per normalizzare la pressione.

4 Primo soccorso

Se hai bisogno di far fronte al vomito, prendi prima il carbone attivo. Un evento piuttosto frequente in tali condizioni è brividi. Per renderlo un po 'più facile, copriti con una coperta calda. Se lo stato non cambia in meglio, non continuare a sopportare il dolore - chiama un'ambulanza. È possibile che un esame ospedaliero rivelerà una malattia che deve essere trattata immediatamente.

Va sempre ricordato che lo stato della nostra salute dipende fondamentalmente solo da noi stessi. Non si dovrebbe posticipare la visita al medico per un lungo periodo, se ce n'è bisogno e attendere per circostanze più favorevoli. Può accadere che non venga mai un momento opportuno.

  • Sei tormentato da mal di testa episodici o regolari.
  • Stringe la testa e gli occhi o "batte un martello" sulla parte posteriore della testa o colpisce nelle tempie
  • A volte con un mal di testa ti senti male e le vertigini?
  • Tutto inizia a infuriare, diventa impossibile lavorare!
  • Esprimi la tua irritabilità sui tuoi parenti e colleghi?

Smettila di tollerarlo, non puoi più aspettare, ritardando il trattamento. Leggi cosa consiglia Elena Malysheva e scopri come liberarti di questi problemi.

Leggi l'articolo completo >>

  • Vuoi una visione come un'aquila in 7 giorni? Allora hai bisogno di tutte le mattine...

  • George, 95 anni, padre: "Non bere le pillole per la pressione! Meglio 1 volta in 3 anni, fai un decotto di... "

  • Macellai: il FUNGHI evapora, un metodo da un soldo.