Dolore alla testa quando si preme sulla pelle.

Sclerosi

Il dolore al cuoio capelluto è considerato abbastanza comune. Può manifestarsi per ragioni semplici - quando si indossa un copricapo o capelli legati strettamente in una crocchia, ma a volte il problema è più serio e si trova nelle patologie direttamente correlate al cuoio capelluto, ai vasi sanguigni e alle terminazioni nervose. In questi casi, se il cuoio capelluto fa male, non puoi ignorare il disagio.

I sintomi della malattia

Il dolore al cuoio capelluto può manifestarsi in modi diversi. Ad esempio, può essere localizzato in una certa parte della testa o coprire l'intera parte pelosa. Sembra che il dolore possa essere:

  • permanente o periodico;
  • dolorante;
  • affilato, tiro attraverso;
  • aggravato dal toccare, grattarsi;
  • accompagnato da bruciore, prurito;
  • serraggio.

In presenza di malattie o allergie dermatologiche, il dolore è accompagnato da sintomi spiacevoli - desquamazione e arrossamento della pelle, aumento della temperatura, eruzioni cutanee e perdita di capelli.

Se il dolore al cuoio capelluto è causato da cause più gravi, come le malattie vascolari, il dolore alla testa, la nausea, le vertigini e altri disturbi dell'attività cerebrale generale possono essere problematici per una persona. In caso di manifestazione dei sintomi descritti, è necessario contattare gli specialisti competenti per la consultazione e la prescrizione del trattamento.

Cause del dolore al cuoio capelluto

Le cause del dolore che colpisce il cuoio capelluto possono essere giudicate dalla loro natura. Molto spesso, il cuoio capelluto fa male a causa di un berretto scelto in modo errato o capelli stretti, mentre eliminando questi fattori, il cuoio capelluto smette di ferire. Tuttavia, spesso il dolore della pelle della testa è un sintomo della malattia che deve essere trattata.

Malattie dermatologiche del cuoio capelluto

Dolore al cuoio capelluto, bruciore, prurito, desquamazione e altri sintomi sgradevoli possono indicare la presenza di malattie dermatologiche:

  • La seborrea è una patologia cronica causata dalla disfunzione della ghiandola sebacea. Il grasso sottocutaneo con una composizione modificata di acidi grassi viene escreto in quantità eccessive, a seguito del quale il cuoio capelluto inizia a dolere, prurito e buccia.
  • La foruncolosi è un processo infiammatorio purulento che colpisce il follicolo pilifero. La malattia è caratterizzata da febbre, pelle irritata nel sito di consolidamento e accumulo di pus nel follicolo pilifero.
  • Infezioni fungine (micosi, trichophytosis, favus) - a seconda del tipo di fungo, appaiono sotto forma di desquamazione, arrossamento e dolore del cuoio capelluto, così come perdita, secchezza e capelli fragili.

Patologia vascolare

Il dolore al cuoio capelluto può essere causato da malattie del sistema vascolare e nervoso:

  • Distonia vegetovascolare - disfunzione del sistema nervoso, che porta al restringimento patologico o all'espansione dei vasi sanguigni, così come i loro spasmi. Il dolore della pelle quando viene toccato o mosso è dovuto a uno spasmo dei vasi, che si trovano sotto forma di una maglia densa nello strato sottocutaneo.
  • Ipertensione: aumento della pressione sanguigna e carico eccessivo sui vasi sanguigni della testa come conseguenza di ciò. Sullo sfondo del mal di testa palpitante e arcuato, i pazienti ipertesi spesso hanno la tenerezza della pelle quando vengono toccati.

Patologie che interessano i processi nervosi

Se il cuoio capelluto fa male, può essere un segno di un processo infiammatorio che colpisce i nervi. Queste patologie includono:

  • Infiammazione dei nervi del collo - caratterizzata da dolore lancinante, che è localizzato nella parte posteriore della testa, ma può anche dare alla parte parietale e temporale. Uno dei principali sintomi di infiammazione del nervo occipitale è un dolore pronunciato della pelle in questa zona della testa, che si sente come scosse elettriche.
  • La nevralgia del nervo trigemino - secondo i sintomi e la natura del dolore, la malattia è simile all'infiammazione dei nervi occipitali. L'unica differenza in questa patologia è la localizzazione del dolore, corrispondente alla posizione anatomica del nervo trigemino. Così, quando le terminazioni di questo nervo si infiammano, il paziente avverte un dolore bruciante del cuoio capelluto intorno all'orecchio, i lobi temporali, le articolazioni della mandibola e il viso. Quasi sempre il dolore copre un lato della testa, a seconda del sito di infiammazione del nervo.
  • L'herpes zoster è un'infezione virale che colpisce le terminazioni nervose della pelle. Quando ingerito, il virus si diffonde a tutti i nodi nervosi del corpo. Il dolore al cuoio capelluto si verifica quando il virus si trova nel fascio del nervo trigemino e la sua attivazione è stata facilitata da fattori favorevoli (ad esempio, ridotta immunità o ipotermia).

Le cause della natura psico-emozionale

L'esposizione a situazioni stressanti frequenti, il superlavoro mentale e fisico, un robot monotono sedentario può provocare lo sviluppo di dolori di tensione. In alcuni si manifestano sotto forma di spremitura della testa e whisky di mal di testa, in altri - pelle irritata. Le sensazioni spiacevoli nella maggior parte dei casi si verificano di sera, possono durare da mezz'ora a diverse ore. Per rimuoverli, a volte è sufficiente riposare in silenzio o prendere una pillola antidolorifico se il dolore della pelle provoca un forte disagio.

Altre cause che possono danneggiare il cuoio capelluto

La parte pelosa della testa può anche ferire per ragioni diverse dalla patologia. I più comuni sono:

  • Le acconciature, in cui i capelli lunghi sono raccolti strettamente in una coda di cavallo o in una crocchia, sono intrecciati in trecce e anche accoltellati con molte forcine e capelli invisibili.
  • Copricapi che coprono strettamente la testa e quindi contribuiscono alla cattiva circolazione (cappelli invernali, fasce a maglia).
  • Cosmetici (maschere, shampoo, balsami) che causano dermatiti allergiche e indolenzimento della pelle come risultato.
  • Supercooling del cuoio capelluto a seguito di passeggiate senza un copricapo a freddo.
  • Pettine selezionato in modo errato, che utilizza radici dei capelli danneggiate e inizia a danneggiare il cuoio capelluto.
  • Inosservanza dell'igiene - la pelle alle radici dei capelli comincia a far male se i capelli non sono stati lavati per molto tempo.

Le sensazioni dolorose che sono sorte per ragioni diverse dalla patologia sono facilmente rimosse se i fattori che le causano vengono eliminati. Se si sospettano gravi malattie del cuoio capelluto, sono necessari un parere esperto e un trattamento appropriato.

Trattamento del dolore al cuoio capelluto

Se il dolore al cuoio capelluto è causato da una malattia o da problemi psicoemotivi, il trattamento deve essere somministrato solo da un medico specializzato. A seconda delle cause del dolore al cuoio capelluto e dei sintomi avversi, il paziente potrebbe dover consultare un medico generico e uno dei seguenti specialisti specializzati:

  • dermatologo - se il dolore è apparso sullo sfondo di una malattia dermatologica;
  • allergologo - con grave reazione allergica a qualsiasi sostanza irritante;
  • un neuropathologist - se ci sono prerequisiti per lo sviluppo delle patologie vascolari e delle malattie del sistema nervoso;
  • psicologo o psicoterapeuta - se il cuoio capelluto fa male a causa di disturbi psico-emotivi.

In base ai risultati dell'esame, al paziente può essere prescritto un ciclo di trattamento, la cui composizione dipende dalla diagnosi. Quindi, possono attribuirgli:

  1. Quando espresso dolore - prendendo antidolorifici pillola (Nurofen, Imet, Nimesil).
  2. In caso di reazione allergica - assunzione di antistaminici ed eliminazione degli effetti dei fattori che hanno causato irritazione.
  3. In patologie dermatologiche - uso esterno di soluzioni medicinali e boltushki a seconda del tipo di malattia.
  4. Quando le infiammazioni dei processi nervosi - farmaci anti-infiammatori, unguenti di riscaldamento esterno e impacchi.
  5. Nelle patologie vascolari - un corso che comprende farmaci che agiscono su vasi sanguigni, sedativi, neurostimolatori, diuretici.

L'elenco specifico di farmaci, il dosaggio e la durata del trattamento devono essere determinati solo da un medico. L'autotrattamento in questi casi può portare non solo alla transizione della malattia allo stadio cronico, ma anche alla comparsa di spiacevoli conseguenze, ad esempio la caduta dei capelli.

Trattamento domiciliare

Il dolore al cuoio capelluto causato da affaticamento, sovraccarico emotivo o mancanza di vitamine per i capelli può essere rimosso con rimedi casalinghi. Per questo ci sono metodi e ricette efficaci:

  • Massaggio del cuoio capelluto con massaggiatori speciali, spazzole o mani. Le manipolazioni possono essere padroneggiate e applicate indipendentemente, oppure contattare una massaggiatrice professionista per questo. Per rilassare il cuoio capelluto e normalizzare la circolazione del sangue durante il massaggio, è possibile utilizzare oli aromatici di salvia, camomilla, lavanda o arancia.
  • Maschera di sale I chicchi di cibo o sale marino vengono delicatamente strofinati sulla pelle dopo il lavaggio dei capelli e dopo 10 minuti di lavaggio. La frequenza della procedura descritta dovrebbe essere chiarita con un medico a seconda delle condizioni della pelle e del motivo della comparsa del suo dolore.
  • Maschera di senape La polvere di senape viene diluita in acqua fino a ottenere una poltiglia densa e poi massaggiata nel cuoio capelluto. Dopo 60 minuti, la maschera deve essere lavata via con acqua tiepida senza l'uso di cosmetici. Maschera di senape aiuta a migliorare la circolazione del sangue nei vasi situati nello strato sottocutaneo e ridurre il dolore.

Se hai dolore al cuoio capelluto, dovresti consultare un medico prima di usare i metodi tradizionali per eliminare la possibilità della presenza di cause patologiche di disagio.

Cosa fare se si ha mal di testa quando viene toccato?

Il mal di testa può essere diverso. A volte si avverte all'interno della testa, ma in alcuni casi il paziente dice di avere un mal di testa quando viene premuto. Queste sensazioni specifiche possono avere intensità diverse e sorgere per vari motivi.

Caratteristiche generali

Di solito, il cranio e la pelle fanno male su tutta la superficie della testa, e questa sensazione aumenta gradualmente. In alcuni casi, le sensazioni sono particolarmente forti nel collo. A volte sembra che la testa sia coperta da dolore, come un cerchio o un elmetto.

ragione

Senza un esame preliminare, è impossibile dire esattamente perché la superficie della testa fa male. La causa di questo problema può essere fattori in diverse categorie.

fisiologico

Quando tocchi la testa, non avrai paura di sentimenti spiacevoli se i tuoi capelli e le tue radici sono sani. Raggiungere questo risultato sembra reale solo se la persona:

  • mangia bene;
  • prende abbastanza vitamine;
  • mantiene alta attività fisica.

La dolorabilità della pressione sulla pelle e sul cranio diventa particolarmente pronunciata durante la bassa stagione (cambiamenti significativi si verificano nella pressione atmosferica) o durante la lotta contro le malattie infettive (in particolare le malattie della pelle), nonché durante la permanenza prolungata in stanze fumose.

Con l'herpes zoster, anche le fibre cutanee e nervose possono essere colpite. Tuttavia, questo virus, essendo inattivo, è localizzato nel nervo trigemino sinistro o destro e, quando viene attivato, diventa doloroso toccare il cuoio capelluto solo dal lato corrispondente.

Il disagio può essere causato da malattie vascolari (alterata circolazione sanguigna o spasmi delle meningi). In questo caso, è necessario consultare uno specialista che prescriverà un ciclo di trattamento. Il solito vasospasmo può essere associato a una differenza di temperatura, e quindi in inverno è sufficiente riscaldarsi in modo che la testa smetta di ferire.

Inoltre, il prurito, accompagnato dal dolore, può verificarsi come reazione allergica ai prodotti chimici per la cura dei capelli (vernici, gel, maschere, vernici, mousse). Questa condizione può essere accompagnata da segni di intossicazione generale - nausea, vertigini, debolezza.

Infine, tra le cause fisiologiche di tale dolore può essere attribuito alla sinusite, caratterizzata dall'accumulo di muco nei seni nasali, che porta a una sensazione pressante e al disagio quando viene toccato. Se allo stesso tempo c'è un dolore lancinante nell'orecchio, allora c'è motivo di temere la presenza di otite.

Se un bambino si lamenta di tali dolori, è ragionevole presumere che abbia colpito, e si è formato un livido sulla sua testa, che è la causa del disagio.

Famiglia (cosmetico)

L'uso di cappelli troppo piccoli può portare a compressione della testa e alterata circolazione sanguigna. Se premi, la tua fronte si ferirà particolarmente male e inizierà a dare un po 'alla parte posteriore della testa e della corona. Quando si elimina il fattore problema, la situazione si stabilizza naturalmente.

Gli amanti di pettinature scomode per la testa (specialmente tipiche per le ragazze e le donne, ma a volte anche gli uomini si imbattono in questo) spesso scoprono che diventa quasi impossibile toccare la pelle ricoperta di peli. Quando la coda è stretta, la parte superiore della testa inizia spesso a fare male, e quando tocchi i capelli, potrebbero anche cadere. La perdita dei capelli può anche verificarsi quando si usano forcine e forcine per capelli.

La terza ragione per cui i capelli sulla testa iniziano a fare male quando viene toccata è associata ai microtraumi, che vengono applicati con i pettini, se hanno setole seghettate. Queste piaghe non possono essere viste da sole, ma un'infezione può penetrare lì, portando all'infiammazione e alla comparsa di dolore.

Emotivi e psicologici

Questa categoria è associata a sovraccarichi emotivi e psicologici (depressione, stress cronico). È in questo caso che il dolore è caratterizzato da spremitura con un formicolio concomitante nella regione occipitale (spesso sentito di sera).

Ciò è spiegato dal fatto che in situazioni di stress, i vasi sotto il lavoro eccessivo della pelle e, di conseguenza, stringono il cranio. Il dolore può essere sentito immediatamente dopo la fine di una situazione stressante o dopo poche ore o addirittura giorni.

Cosa fare

Se il problema è legato a problemi psicologici o domestici, la soluzione migliore sarebbe un massaggio. È auspicabile condurre un corso completo di diversi giorni. Il risultato più grande può essere raggiunto solo con la partecipazione di un massaggiatore professionista.

Ma una tale cura della salute non è alla portata di tutti. In questo caso, puoi usare le tecniche di automassaggio. Ogni sessione deve essere eseguita solo su una testa pulita (anche la presenza di tracce di prodotti per la cura dei capelli, grasso o sporcizia) è inaccettabile.

Il più semplice schema di azione include:

  1. Riscaldare È necessario effettuare leggeri movimenti circolari nelle aree temporali e occipitali, nonché nell'area della corona. Dovrebbe essere una piccola pressione sulla pelle, ma con attenzione, senza danneggiarli.
  2. Dita impastatrici I movimenti sono effettuati lungo l'attaccatura dei capelli nei seguenti luoghi:
    fronte superiore;
    whisky;
    aree della pelle situate dietro le orecchie;
    parte posteriore della testa.
    Il ciclo viene ripetuto più volte.
  3. Massaggiare usando un pettine per capelli.
    Strumento da attaccare al tempio (chiunque) e con una leggera pressione per produrre alcuni movimenti circolari massaggianti. Dopo aver spostato leggermente il pennello, ripetere i passaggi precedenti già nella regione parietale.

Le azioni di cui sopra aiutano a stimolare la circolazione sanguigna e alleviare lo stress. Ma se si tocca il cuoio capelluto solo dopo aver applicato alcuni cosmetici, l'unico modo per migliorare la condizione è smettere di usarli e fornire alla pelle procedure di riparazione.

Se le azioni intraprese non hanno dato il risultato desiderato, allora dovresti consultare un medico per chiarire se i problemi con i vasi o gli spasmi delle membrane cerebrali sono la vera causa del disagio. Inoltre, non dovresti essere coinvolto nella ricezione di antidolorifici, specialmente se non sono stati nominati dallo specialista in cura.

Trattamento farmacologico

Quando un mal di testa diventa davvero insopportabile, ha senso ricorrere all'aiuto di antidolorifici:

  • Analgin;
  • Spasmalgon (anche allevia gli spasmi);
  • Nurofen.

Se vuoi solo interrompere il processo infiammatorio, è sufficiente prendere solo il paracetamolo.

Ricette popolari

In alcuni casi, è possibile ricorrere a ricette popolari, ma è necessario sapere con certezza che non implicano l'uso di componenti per i quali il paziente ha un'allergia:

  1. Maschera di senape Avrete bisogno di mescolare la polvere di senape e l'acqua calda in modo tale che questa miscela sia simile nello spessore alla panna acida. Successivamente, lo strumento viene utilizzato per trattare le radici dei capelli, e un quarto d'ora dopo l'applicazione della maschera di senape deve essere lavato via.
  2. Soluzione salina Questa è una soluzione di sale e sapone che deve essere strofinata sulle radici dei capelli con movimenti morbidi di massaggio. Questo aiuterà a purificare la testa e stimolare l'afflusso di sangue. Dopo un po 'di tempo è necessario risciacquare con acqua tiepida, lavando completamente via tutti i mezzi. Questo rafforzerà i follicoli piliferi, oltre a alleviare il prurito e l'irritazione.

Se parliamo della prevenzione di tale dolore, nella maggior parte dei casi è sufficiente solo rilassarsi e fare ginnastica per i muscoli del viso.

Se ogni tocco sul cuoio capelluto è doloroso, puoi provare a farcela da solo o cercare l'aiuto di un medico. Inizialmente, dovrebbe essere un terapeuta che, in base ai sintomi, concluderà chi dovrà visitare in futuro (allergologo, dermatologo o neurologo).