Cos'è un'emicrania senza aura e come trattarla

Emicrania

Questa malattia è molto comune, quasi l'80% delle persone si lamenta di emicranie senza aura. Tale emicrania si sviluppa fondamentalmente fino a 40 anni. Gli attacchi più gravi si verificano all'età di 25-30 anni. Dovrebbe essere chiarito che ci sono casi di sviluppo della malattia in tenera età. In precedenza, i medici chiamavano questa malattia una semplice emicrania. Utilizzato anche il nome classico latino - Hemicraniasimplex.

Segni clinici

La patologia della malattia è molto complessa ed è un complesso di alcuni cambiamenti e reazioni che si verificano nel cervello. Segni di emicrania senza aura si manifestano nei seguenti fattori:

  • riduzione del lume dei vasi sanguigni;
  • risposta inadeguata ai vasodilatatori;
  • il verificarsi di disturbi neurocircolatori;
  • il metabolismo della serotonina è alterato.

Tutti questi cambiamenti provocano la costrizione dei vasi cerebrali. Di conseguenza, si sviluppa l'ischemia, che causa un mal di testa. Il quadro clinico principale delle convulsioni varia notevolmente da alcuni sintomi a una serie completa di manifestazioni.

motivi

I principali fattori che causano dolore, sono:

  • depressione e situazioni stressanti;
  • mancanza di sonno adeguato;
  • lunghe pause tra un pasto e l'altro;
  • bagno turco e sauna;
  • alcol;
  • cambiamento del tempo;
  • alcuni prodotti sono indesiderabili.

Questi motivi sono i più comuni, ma sono individuali per ciascun paziente. Soffrendo per molto tempo di emicranie, conoscono le loro ragioni e cercano di evitarli. Li aiuta a migliorare le loro condizioni e condurre una vita normale.

Per ridurre il numero di attacchi, è possibile osservare i fattori principali che causano la malattia e, se possibile, rimuoverli. Ma a volte l'emicrania si manifesta senza una ragione apparente. In questo caso, è necessario visitare un medico e condurre la ricerca necessaria.

sintomi

Dovresti sapere che questa emicrania ha diverse fasi, ognuna delle quali ha sintomi diversi.

Inizio di un attacco

Il dolore può apparire improvvisamente e in qualsiasi momento. Molto spesso, il dolore si verifica durante la notte o dopo il risveglio. Per alcuni, il sequestro inizia sempre in determinati giorni. Nelle donne, il peggioramento dell'emicrania è influenzato dal ciclo mestruale.

Sintomi precedenti

Un attacco è sempre preceduto da precursori, che sono diversi, ma di solito dello stesso tipo nei pazienti. Appaiono cambiamenti di umore, irritabilità e ansia incomprensibile. Sullo sfondo della debolezza generale, si verificano vertigini, la sensibilità si acuisce. La luce intensa e il rumore iniziano a innervosirsi.

Tali segnali possono durare più di un giorno e sono chiamati sintomi precoci. Ma se apparivano un'ora prima dell'attacco, questi sono sintomi immediati.

Come agisce il dolore

Una fase molto colorata di emicrania, in cui il dolore aumenta in mezz'ora. Figura di attacco con i suoi segni caratteristici:

  • il dolore è unilaterale e copre principalmente la zona destra della testa. Questa caratteristica delle sensazioni dolorose non può ancora essere spiegata. Ma in alcuni pazienti, il dolore migra sul lato opposto. Le sensazioni dolorose assumono un carattere globale. A proposito, stabilire la causa della localizzazione del dolore in uno dei lati della testa servirà come eccezione alla presenza di patologia intracranica;
  • succede che il dolore inizia nella parte posteriore della testa, ma con un rafforzamento si estende alla fronte e alla regione temporale, acquisendo gradualmente la zona degli occhi. Crea una sensazione di spremere il bulbo oculare;
  • dolore nell'emicrania senza aura, pulsazione sincrona con il ritmo cardiaco;
  • lo stress fisico aumenta significativamente il dolore. A questo proposito, il paziente deve avere una posizione fissa di mentire. Il minimo movimento fa male.

Come finisce

Raggiunta la vetta, l'attacco si riduce gradualmente e infine scompare.

Criteri diagnostici

Per diagnosticare correttamente tale emicrania, vengono utilizzati i seguenti sintomi:

  • la presenza di più di cinque attacchi intensi;
  • la durata del dolore è più di quattro ore;
  • nausea con vomito;
  • mal di testa unilaterale;
  • pulsazione patologica con maggiore attacco su questo sfondo.

Metodi di trattamento

  • farmaci antinfiammatori e analgesici (diclofenac);
  • agonisti del recettore della serotonina (sumatriptan);
  • farmaci anticonvulsivanti (carbamazepina);
  • antipertensivi (metoprololo, atenololo);
  • antidepressivi;
  • vitamine e complessi minerali.

Un medico esperto combina farmaci e pianifica un regime giornaliero per evitare il ripetersi della malattia.

A volte è sufficiente limitare l'introduzione di magnesia o l'uso di lidocaina. Per escludere una grande quantità di farmaci, alcuni consigliano di controllare la digitopressione. Ma, naturalmente, questo massaggio dovrebbe essere usato come trattamento ausiliario.

prevenzione

Non esiste una prevenzione specifica per la prevenzione del dolore da emicrania. Tutti i fondi possibili mirano ad eliminare i fattori provocatori. Il più efficace è considerato un farmaco profilattico secondo un certo schema. Ciò consente al paziente di dimenticare i sintomi spiacevoli e prevenire lo sviluppo di recidive.

Alcuni pazienti assumono farmaci profilattici per un lungo periodo, fino a 6 mesi. Iniziare con dosi minime per eliminare gli effetti collaterali. Spesso viene prescritto solo un farmaco, ma se necessario ne viene aggiunto uno. I principali farmaci preventivi sono il propranololo e l'amitriptilina. Questi sono rappresentanti tipici per tali scopi e sono talvolta combinati per una maggiore efficienza. È molto importante non perdere le medicine.

Il trattamento profilattico viene interrotto gradualmente, riducendo il dosaggio. Ciò ridurrà il rischio di crisi ricorrenti.

La cosa principale: dimenticare se stessi. Alcuni credono che dopo aver letto vari articoli medici e guardando video, troveranno una via d'uscita da qualsiasi situazione seria. Ma la salute non vale la pena di scherzare. È meglio ricorrere all'aiuto di medici che daranno consigli competenti e selezioneranno il trattamento più efficace.

Emicrania senza aura - che cos'è e come trattare?

Il mal di testa è diventato a lungo un flagello dell'umanità. Sicuramente, ogni persona almeno una volta sentiva una sgradevole sensazione di pesantezza alla testa, aggravata dal girare la testa di lato o guardando un oggetto o oggetto troppo luminoso. Qualcuno incolpa questi sintomi per il troppo lavoro, altri per un malessere generale e freddo, ma nessuno sospetta che stia attualmente sviluppando una delle malattie più comuni e difficili da diagnosticare - l'emicrania. Ci sono diverse forme di esso, ma il sottotipo più comune è un'emicrania senza aura, o una semplice emicrania.

Cos'è un'emicrania senza aura?

L'emicrania senza aura è una malattia abbastanza comune, e i casi del suo sviluppo si osservano in quasi ogni quinta persona. Lo sviluppo della malattia inizia già nell'infanzia e si osserva principalmente nelle ragazze (specialmente durante le fluttuazioni dello sfondo ormonale - quando il ciclo mestruale sta diventando).

I sintomi principali della malattia compaiono tra i 23 ei 35 anni, tuttavia, a causa delle caratteristiche dell'età, la malattia spesso non viene diagnosticata e i pazienti vengono trattati senza successo per altre malattie.

Quali sono i principali segni clinici dell'emicrania?

Patogenesi della malattia

Emicrania senza aura

La patogenesi della malattia è piuttosto complessa ed è un complesso di alcuni cambiamenti e reazioni che avvengono nel tessuto cerebrale e nei vasi che lo alimentano.

Per l'emicrania è caratterizzata da:

  • Diminuzione del lume dei vasi che riforniscono il cervello (principalmente arteriole e arterie);
  • La risposta inadeguata delle cellule del rivestimento interno della nave agli effetti dei mediatori vasodilatatori (in particolare, l'anidride carbonica);
  • Cambiamenti nel tono dei vasi che forniscono i neuroni e la comparsa di disturbi neurocircolatori;
  • Interruzione del metabolismo della serotonina - uno dei più importanti neurotrasmettitori.

Tutti questi cambiamenti portano al fatto che c'è un restringimento anormale dei vasi del cervello, che causa la comparsa di ischemia e neyroimpulsov patologica che, alla fine, e provoca lo sviluppo di mal di testa.

Clinica della malattia

L'emicrania senza aura è caratterizzata dallo sviluppo di un'intensa sindrome da dolore. Una caratteristica di questa forma è l'aspetto periodico e il rafforzamento del mal di testa, che può durare fino a 3 giorni. Il dolore pulsa, di solito si trova in una metà della testa (è possibile cambiare il lato della localizzazione del dolore, che è un segno diagnostico importante quando si effettua una diagnosi). Il mal di testa può essere aggravato da luce intensa, suoni forti o odori intensi.

I pazienti cercano di evitare il trambusto, sono chiusi in una stanza buia con le finestre appese e le luci spente. Molte persone preferiscono il riposo a letto durante un attacco, poiché è nella posizione orizzontale del corpo che il dolore ha la minima intensità.

La difficoltà nel fare la diagnosi corretta è che tale clinica può essere determinata per molte malattie (in particolare neurologiche o oncologiche). A questo proposito, sono stati sviluppati criteri speciali per determinare in modo affidabile la presenza di emicrania.

Qual è la differenza tra emicrania con aura e senza aura?

Emicrania con aura

Come già accennato, un'emicrania senza aura rappresenta quasi l'80% di tutti i casi di mal di testa. Tuttavia, il restante 20 percento sono tali casi in cui lo sviluppo di un mal di testa è preceduto dalla cosiddetta "aura". Com'è lei?

Tutti i tipi di sintomi neurologici possono agire come un'aura. Di solito, l'aura classica rappresenta lo sviluppo di nebbia o torbidità davanti agli occhi, la sensazione del "tremito visivo" di un oggetto. Occasionalmente si sviluppano disturbi allucinatori che possono influenzare tutti i sensi.

L'aura di solito passa da sola, tuttavia, l'unilateralità non è tipica del mal di testa (tuttavia, le allucinazioni di solito hanno costanza relativa - per esempio, le stesse fotoptiche o la sensazione degli stessi odori).

Criteri diagnostici

Per diagnosticare correttamente un'emicrania senza aura, devono essere utilizzati i seguenti segni:

  • La durata di un attacco di mal di testa varia da 4 a 72 ore (a meno che non venga effettuato un trattamento specialistico);
  • La presenza di vomito o nausea o paura leggera / sonora;
  • La natura unilaterale del dolore (in una metà della testa), così come il suo rafforzamento durante i movimenti improvvisi o qualsiasi sforzo fisico; pulsazione patologica nella testa e aumento del dolore sul suo sfondo;
  • La presenza di almeno 5 attacchi con i criteri di cui sopra.

Modi per trattare l'emicrania senza aura

Trattamento di emicrania senza aura

Come puoi fermare un mal di testa con stato di emicrania? Emicrania senza aura può essere trattata con i seguenti farmaci:

  • Agonisti del recettore della serotonina (condizionatamente - triptani) - sumatriptan, zolmatriptan;
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei e analgesici - analgin, ketorolac, diclofenac, paracetamolo;
  • Anticonvulsivi - acido valproico, carbamazepina, topiramato;
  • Alcuni farmaci antipertensivi - atenololo, metoprololo, verapamil;
  • Antidepressivi lievi - amitriptilina (il trattamento deve essere concordato con lo psicoterapeuta o lo psichiatra);
  • Ulteriori farmaci - complessi vitaminici e minerali, alcuni integratori alimentari.

Per il trattamento più efficace, il medico deve abilmente combinare i rimedi di cui sopra, così come aiutare il paziente a pianificare correttamente la loro routine quotidiana al fine di prevenire il rischio di un mal di testa da ricorrere il più possibile.

Il trattamento dell'emicrania dovrebbe includere anche sessioni di terapia psico-e-relax.
Il trattamento con tecniche come l'ipnosi, l'elettroterapia, non sempre dà un risultato positivo e non può essere utilizzato come metodo principale.

prevenzione

Non esiste una profilassi specifica per prevenire lo sviluppo di cefalea emicranica. Tutti i fondi sono finalizzati a normalizzare la vita del paziente, eliminando gli effetti di fattori provocatori su di lui.

Una corretta alimentazione è un mezzo dubbie di prevenzione, in quanto non vi sono dati sugli effetti di alcuni alimenti sulla salute del paziente (anche se ci sono alcuni casi in cui alcune persone hanno osservato un aumento del dolore dopo l'ingestione di alcuni alimenti).

Il farmaco profilattico, usato direttamente per fermare l'emicrania senza aura, è il più efficace. Con un regime profilattico ben progettato, è possibile posticipare lo sviluppo della recidiva per un tempo considerevole e permettere al paziente di dimenticare i sintomi di disturbo per lungo tempo.

Come non confondere i sintomi gravi di emicrania con aura e ictus - le cause e il trattamento della malattia

L'emicrania, o emichrania, è una malattia antica e abbastanza comune di cui hanno sofferto molte grandi persone, come Karl Marx, Isaac Newton, Charles Darwin, Napoleon Bonaparte, Lewis Carroll.

Secondo gli scienziati che hanno studiato questa malattia, le emicranie sono spesso suscettibili alle persone con i seguenti tratti caratteriali: dedizione, posizione di vita attiva, responsabilità e anche una tendenza alla depressione, vulnerabilità, ansia, irritabilità e aggressività.

Caratteristiche di emicrania con aura

Secondo le statistiche, le emicranie sono spesso più sensibili alle donne.

Inoltre, è attraverso la linea femminile che la malattia viene solitamente trasmessa ai bambini. È noto che se entrambi i genitori soffrono di questa malattia, allora il bambino ha una probabilità del 90% di adottarlo. Molto spesso, un'emicrania comincia ad apparire fin da 16 anni, finendo a 45-55 anni.

La forma classica di emicrania è un'emicrania con aura, i cui sintomi si verificano in 1/4 di casi.

La sua caratteristica: 10 minuti o un'ora prima dell'attacco, compaiono disturbi visivi, olfattivi, neurologici e uditivi. Il paziente può vedere l'aura sotto forma di lampi di luce, macchie colorate e la sensibilità agli odori e ai suoni può essere aumentata in modo significativo.

Inoltre, c'è spesso la sensazione che stai guardando in uno specchio rotto.

L'emicrania con aura visiva è la più frequente. Allo stesso tempo, i pazienti spesso annotano "sindrome di Alice" in se stessi, quando gli oggetti iniziano a cambiare dimensione, i loro contorni e colori sono distorti e appaiono punti ciechi.

Dura da 5 minuti a un'ora, dopo di che la visione viene ripristinata.

Cause della malattia

Un attacco di emicrania si verifica a causa di una mancanza a breve termine di ossigeno nel tessuto cerebrale risultante da uno spasmo delle navi che li alimentano.

La predisposizione all'emicrania con aura è spesso ereditata e le seguenti cause e fattori possono provocare un altro attacco:

  • stress e tensione;
  • le mestruazioni, i contraccettivi ormonali;
  • cambiamento di pressione nell'atmosfera;
  • prodotti alimentari: noci, formaggio, cioccolato, pesce, pomodori, agrumi, banane;
  • preparazioni per la dilatazione dei vasi sanguigni;
  • luce intensa, sfarfallio del monitor o rumore;
  • disturbo del sonno;
  • alcool e soprattutto vino rosso.

Si consiglia di descrivere in dettaglio gli eventi di quel giorno stesso in cui hai avuto un altro attacco - da quanto hai dormito, il tempo e il numero di pasti, a ciò che hai mangiato.

Criteri e sintomi diagnostici

Per diagnosticare un'emicrania con aura, è necessario identificare almeno alcuni dei seguenti sintomi di emicrania con aura.

Violazioni che scompaiono dopo l'aura:

  1. Visuale: punti, linee, bagliori, cerchi davanti agli occhi.
  2. Tattile - formicolio che si verifica nelle dita e si estende per tutta la mano. Coprono anche metà della faccia, della lingua, e dopo e dell'intera metà del corpo. Quindi il formicolio può essere sostituito dal torpore.
  3. Dispepsia, cioè difficoltà nella selezione delle parole. Il paziente non è in grado di dire qualcosa o il suo discorso è incoerente.

È caratteristico che, prima dell'aura, i disturbi visivi e tattili del paziente sono sempre gli stessi. Tutti i sintomi dell'aura si sviluppano gradualmente e la loro durata va da 5 a 60 minuti.

Dopo questa fase o, sovrapposta ad essa, si verifica un mal di testa che soddisfa i criteri per l'emicrania:

  1. Senza farmaci, può durare da 4 ore a tre giorni.
  2. La sua localizzazione avviene a metà della testa. Solo nel 30% dei casi il dolore copre l'intera testa. Di solito occupa la regione fronto-temporale, a volte localizzata nella parte posteriore della testa.
  3. Il dolore è pulsante e intenso.
  4. Aumenta nettamente quando si cammina, così come da altri stimoli.
  5. C'è nausea, vomito, ipersensibilità ai suoni e alla luce.

In questo caso, i sintomi non sono associati ad altre malattie.

A volte l'emicrania può essere preceduta dalla fase di prodroma, in cui il paziente diventa malato, irritabile, sonnolento. Questa condizione può durare per diverse ore o un paio di giorni. Ma più spesso il primo stadio di un'emicrania è un'aura.

Emicrania in gravidanza con aumento dell'aura nel primo e nel secondo trimestre.

Per diagnosticare l'emicrania in ospedale, al paziente possono essere prescritte le seguenti procedure:

  • terapia di risonanza magnetica e tomografia computerizzata del cervello;
  • radiografia del cervello;
  • esami del sangue e delle urine;
  • elettroencefalogramma;
  • ecografia doppler;
  • esame neurologico.

Questi metodi aiutano a escludere malattie come tumori cerebrali, anomalie vascolari e altre che possono anche essere accompagnate da mal di testa.

metodi di trattamento

L'emicrania con aura è abbastanza difficile da trattare, perché la sua causa è un indebolimento del tono vascolare della testa, che è un fattore ereditario.

Fondamentalmente puoi solo prevenirne gli attacchi o mitigarne la manifestazione. Per fare questo, utilizzare queste pillole emicrania:

  • analgesici;
  • triptani;
  • antidepressivi;
  • agonisti della serotonina;
  • farmaci anticonvulsivanti;
  • bloccanti dei canali del calcio, ecc.

È utile combinare questi medicinali con i preparati di magnesio, le vitamine e le piante medicinali.

A volte le solite pillole dalla testa (aspirina, tsitramon) prese all'inizio della fase dell'aura aiutano a fermare gli attacchi di emicrania.

In quale altro modo puoi trattare l'emicrania con l'aura?

Durante il periodo della malattia, molte emicranie sono riuscite a elaborare autonomamente uno schema definito di azioni che impedisce lo sviluppo del prossimo attacco nella fase dell'aura. Può essere qualsiasi cosa: doccia calda o fredda, assunzione di farmaci e altre azioni.

Il massaggio aiuta anche con l'emicrania. Può essere eseguito in assenza dei sintomi della malattia e durante l'attacco. L'effetto positivo ha uno sfregamento con il balsamo per la pelle "Asterisco".

Non fidarti del massaggio per un non specialista, perché può aggravare la malattia.

È sicuro prendere l'antidepressivo Anafranil, le recensioni di pazienti che sono per lo più negative. Cos'è una droga pericolosa?

Le conseguenze dell'esecuzione di un'emicrania

L'emicrania in sé è una malattia molto spiacevole che può peggiorare la vita del suo proprietario. Ma, in aggiunta, può portare a tali complicazioni delle condizioni del paziente:

  1. Ictus emicranico - una parte separata del cervello è interessata e si verificano sintomi neurologici. Le conseguenze di questa condizione, anche dopo il trattamento, rimangono per tutta la vita.
  2. Lo stato di emicrania è una condizione in cui un attacco di mal di testa può durare tre giorni o più, diffondendosi a tutta la testa. Allo stesso tempo, ci sono nausea e vomito, che portano alla disidratazione, oltre alla debolezza generale, a seguito della quale possono iniziare i sequestri. Ciò richiede il ricovero del paziente.

Inoltre, la malattia è il risultato del fatto che:

  • il paziente diventa vulnerabile a molte malattie croniche;
  • ha depressione e ansia;
  • a causa di una malattia, non è in grado di lavorare a tempo pieno e condurre una vita piena.

Misure preventive

Affinché gli attacchi di emicrania si manifestino il più raramente possibile, devi cambiare radicalmente il tuo stile di vita, indirizzando tutti gli sforzi per ripristinare il tuo cervello.

In questo caso, devi seguire queste regole:

  1. Escludere la stimolazione del corpo per aumentare la sua attività. L'accettazione di alcol, caffè, fumo, viaggi in paesi esotici, l'aderenza a diete severe e altre azioni volte a rallegrare, danno un effetto di breve durata. Di conseguenza, il corpo è ancora più impoverito.
  2. Normalizza i modelli di sonno. Nella sua prima fase, cioè fino a mezzanotte, si verifica la formazione di energia, e dalle 3 del mattino inizia il processo del suo consumo. Pertanto, è consigliabile prepararsi per andare a letto alle nove e mezza di sera, anche se sei un nottambulo.
  3. Regola la potenza. È necessario fermare l'osservanza di varie diete e iniziare a mangiare pienamente. Carne, pesce, latticini, verdura e frutta: queste sono le principali fonti di energia, vitamine e traccianti benefici. Ma l'uso di spezie, maionese di fabbrica e cibi pronti dovrebbe essere ridotto al minimo.
  4. Esercitare regolarmente. Vale la pena considerare che fino a 30 anni di carico di lavoro possono essere tanto intensi quanto il tuo stato di salute lo consente. E dopo aver raggiunto questa età camminare fino a 4 km all'ora è più utile, nuoto calmo, ginnastica.
  5. È molto utile per indurire il corpo, ma le cadute di temperatura non devono superare i 5 gradi dalla temperatura corporea.
  6. Devi migliorare il tuo stato emotivo. Per fare questo, comunica di più con persone simpatiche, tratta tutti con comprensione. Sii paziente con i tuoi cari. Stabilisci te stesso obiettivi realizzabili, diventa un professionista nel tuo campo.
  7. Non automedicare - consulta sempre un medico. Anche se alcune medicine ti aiutano a far fronte all'attacco, ciò non significa che sia innocuo. Molti antidolorifici popolari causano dipendenza quando vengono assunti regolarmente e questo può essere dannoso per la salute.

Quindi, abbiamo considerato le ragioni per cui c'è un'emicrania con aura, così come i metodi per il suo trattamento.

Come è stato possibile capire, l'insorgenza di questa malattia non dipende molto dalla sua portatrice, ma i suoi attacchi possono essere fermati in modo abbastanza efficace, se segui certe regole.

Pertanto, se soffri di emicrania, è consigliabile riconsiderare il tuo stile di vita e modificare ciò che hai fatto finora. Così faciliti enormemente la tua vita e previeni il verificarsi della tua disabilità a causa di un altro attacco.

Video: come riconoscere un'emicrania

L'emicrania è un mal di testa pulsante molto forte. Quali manifestazioni della malattia indicano il progresso di un attacco di emicrania. Circa i fattori che provocano la malattia.

Emicrania con aura

Emicrania con aura - cefalea parossistica primaria, prima dell'apparizione dei disturbi visivi, disturbi della sfera o del discorso sensibili. Si differenzia da una semplice emicrania in 10-60 minuti. fino a un mal di testa e punti luminosi che scompaiono prima del suo aspetto, fulmini, punti scuri o chiari negli occhi, distorsione della percezione visiva, rallentamento o linguaggio confuso, formicolio o intorpidimento degli arti, allucinazioni uditive o olfattive, paresi. La diagnosi di emicrania con aura si basa su esami neurologici e oftalmologici, EEG, RM e TC del cervello. Il trattamento include la prevenzione e il sollievo delle convulsioni.

Emicrania con aura

L'emicrania con aura è una forma di cefalea primaria (mal di testa), cioè appare completamente autonomamente e non come uno dei sintomi di una malattia. Secondo gli specialisti nel campo della neurologia clinica, l'emicrania si verifica nel 18% delle donne e nel 6% degli uomini. Circa un quarto dei casi di emicrania sono emicranie con aura. Aura è un risultato di 10-60 minuti. prima di un attacco di cefalea emicranica, disturbi visivi visivi, sensoriali, del linguaggio, alterazioni del gusto, dell'olfatto o dell'udito. Di regola, l'aura di emicrania non dura più di 60 minuti. A volte non provoca mal di testa.

Tra i casi classici di emicrania con aura, si possono osservare attacchi di emicrania con una cosiddetta aura allungata. Si dice un'aura prolungata quando almeno uno dei suoi sintomi dura più di 60 minuti, ma allo stesso tempo, i dati dell'esame neurologico e dei metodi di neuroimaging non rivelano alcuna patologia. Se l'aura emicranica dura più di 7 giorni, allora con alta probabilità possiamo assumere lo sviluppo di tali complicazioni come l'infarto emicranico, la cui presenza è confermata usando i metodi di neuroimaging.

Cause di emicrania con aura

Secondo i concetti moderni, l'emicrania si basa sull'aumentata eccitabilità dei recettori del dolore cerebrale. L'aspetto dell'aura è dovuto a un cambiamento nell'attività biochimica e bioelettrica dei neuroni di una certa parte del cervello. Pertanto, si suppone che l'aura più frequente di un personaggio visivo si manifesti a causa dell'ipereccitazione dei neuroni nell'area della corteccia del lobo occipitale, che è responsabile del "trattamento" delle informazioni visive.

L'emicrania con aura è una malattia polietiologica. Tra le ragioni del suo verificarsi, si segnalano principalmente situazioni di stress e sovraccarico mentale. Poiché il livello di stress in una determinata situazione è individuale per persone diverse e dipende dalla loro reazione soggettiva, si può sostenere che l'insorgenza dell'emicrania con aura è in gran parte dovuta a ripetute attitudini scorrette della persona alle circostanze in evoluzione. È indicativo che le persone che riescono a mantenere un atteggiamento benevolo in varie situazioni di vita soffrono di emicranie molto meno spesso di quelle che trovano difficile resistere al malcontento, alla rabbia e all'irritabilità.

Possono provocare emicrania con aura: mancanza di sonno, cambiamenti meteorologici, luce troppo intensa, sfarfallio del monitor, rumore, odore forte, attività sessuale eccessiva, ecc. Nelle donne, i fattori scatenanti sono: l'inizio delle mestruazioni, la terapia contraccettiva orale o la terapia ormonale menopausa. L'emicrania con aura può essere osservata in pazienti con nevrosi depressiva, sindrome da stanchezza cronica, nevrosi ipocondriaca, insonnia e altri disturbi del sonno.

Si nota l'insorgenza di un attacco di emicrania con aura quando si usano determinati cibi. Molto spesso questi "provocatori" sono cibi contenenti tiramina: banane, formaggio, noci, agrumi, uova di pesce e vino rosso. Tuttavia, la risposta dei pazienti a diversi prodotti è molto individuale. A questo proposito, i neurologi suggeriscono che il verificarsi regolare di un attacco dopo aver consumato un determinato prodotto non è correlato al prodotto stesso, ma al fatto che una volta che il suo consumo nel cibo coincide con l'insorgenza di un attacco di emicrania e il cervello lo "fissa".

Clinica di emicrania con aura

La natura dell'attacco di cefalea con emicrania con aura non è diversa dalla solita emicrania. Un mal di testa palpitante o pressante di solito colpisce solo metà della testa, accompagnato da nausea, leggero capogiro, aumento della percezione dei suoni e degli stimoli luminosi. Un'emicrania con aura, così come una semplice emicrania, può avere un prodromo sotto forma di un cambiamento di umore, sonnolenza o aumento dell'eccitabilità, aumento dello sbadiglio, debolezza generale, ecc. La principale differenza è la presenza di aura. Allo stesso tempo, quest'ultimo non deve essere confuso con i sintomi prodromici che compaiono diverse ore (a volte 1-2 giorni) prima di un attacco di emicrania.

Di solito, la malattia è caratterizzata dall'aspetto e dall'aumento di cefalea durante la prima ora dopo la scomparsa dei fenomeni di emicrania. In alcuni casi, i sintomi dell'aura appaiono di nuovo durante il periodo di mal di testa e talvolta persistono anche dopo la sua cessazione. La cefalea d'attacco può durare da 4 ore a diversi giorni. Dopo di lui, il paziente avverte debolezza e affaticamento. In altri casi, si addormenta e si sveglia completamente sano, cosa che accade spesso nei bambini.

Tipi di aura emicranica

Molto spesso i pazienti hanno un'aura di carattere visivo. Nella versione classica, inizia con l'apparizione di un punto irregolare e scintillante, che può avere un colore bianco, arcobaleno o dorato. Questo spot o scotoma si trova in entrambi gli occhi omolaterali, ovvero sia a destra sia a metà sinistra del campo visivo. Gradualmente espandendo, lo spot può riempire completamente metà del campo visivo in ciascun occhio. Quindi la visione viene ripristinata e si verifica un tipico attacco di cefalea.

Nell'infanzia, l'emicrania con aura di carattere visivo è spesso espressa nella forma di "sindrome di Alice", quando le dimensioni, la forma e i contorni degli oggetti sono visivamente distorti, appaiono allucinazioni visive. L'aura visiva (oftalmica) include anche fenomeni come punti neri e punti scintillanti davanti agli occhi, visione offuscata, "nebbia" e "lampi di fulmine" negli occhi. In rari casi, c'è un'aura retinica, espressa nell'aspetto di uno scotoma centrale, seguita da cecità transitoria.

L'emicrania con aura può essere caratterizzata da disturbi sensoriali transitori prima del mal di testa. Il più tipico di un'aura sensibile è il verificarsi di formicolio e / o intorpidimento (iperestesia) nella punta delle dita di una mano con la diffusione di questo fenomeno sull'intero braccio, metà della testa e del collo e, in alcuni casi, dell'intera metà del corpo. Tali fenomeni come il ronzio nelle orecchie, l'apparizione di suoni o odori insoliti possono agire come un'aura.

In alcuni pazienti, c'è un'aura sotto forma di disturbi del linguaggio temporanei: afasia, pronuncia ritardata della frase, conversazione confusa e selezione difficile delle parole. Meno comune è un'aura sotto forma di disturbi motori causati da debolezza muscolare transitoria nel braccio e nella gamba di una metà del corpo.

Diagnosi di emicrania con aura

La consultazione di pazienti con attacchi di emicrania con aura è effettuata da un neurologo. Il suo compito diagnostico principale è quello di escludere le patologie cerebrali organiche (tumore intracerebrale, cisti, encefalite) e vascolare (TIA, encefalopatia dyscirculatory, ictus ischemico) che possono causare sintomi simili all'aura emicranica. A tal fine, un esame neurologico, RM o TAC del cervello; la consultazione dell'oftalmologo con definizione di campi visivi e l'oftalmoscopia è nominata.

Un punto importante nella diagnosi di emicrania con aura è un'elettroencefalografia (EEG), che consente di ottenere dati sull'attività funzionale e sulle caratteristiche individuali del ritmo bioelettrico del paziente. I risultati EEG sono ulteriormente utilizzati nella selezione di farmaci per la terapia farmacologica.

Trattamento di emicrania con aura

La terapia farmacologica ha due direzioni: fermare un attacco e prevenirne il verificarsi in futuro. Viene selezionato individualmente, tenendo conto della gravità degli attacchi e dei dati EEG.

I FANS (naprossene, ibuprofene, diclofenac) o analgesici combinati sono solitamente usati per alleviare un attacco. Nei casi di cefalea ad alta intensità vengono prescritti preparati triptani: zolmitriptan, naratriptan, eletriptan, sumatriptan. Se tali attacchi sono accompagnati da vomito ripetuto, vengono utilizzati anche agenti antiemetici (metoclopramide), clorpromazina o domperidone. La terapia di attacco di emicrania è tanto più efficace quanto prima veniva preso il farmaco di arresto. I pazienti che soffrono di emicrania con aura, possono completamente prevenire il verificarsi di un attacco se assumono tale farmaco ai primi sintomi dell'aura.

Il trattamento mirato alla prevenzione delle convulsioni è solitamente indicato quando si verificano 2 o più volte al mese. Questo è un lungo, a volte prendendo diversi mesi di terapia. Può essere basato su antidepressivi (venlafaxina, duloxetina, milnacipran), anticonvulsivi (valproato, topiramato) o farmaci psicotropi. Come regola generale, il trattamento profilattico dell'emicrania con aura viene effettuato con un farmaco accuratamente selezionato. La terapia di combinazione è usata solo in casi difficili.

La ricerca di modi più efficaci per curare l'emicrania è in corso. In Europa, sono in corso studi sull'uso di un antagonista del recettore CGRP, che impedisce l'espansione dei vasi cerebrali che si verificano durante un attacco di emicrania. Gli scienziati americani stanno esplorando l'uso della stimolazione magnetica transcranica (TMS) per interrompere le convulsioni. L'aerosol da emicrania è in fase di sperimentazione clinica, la cui efficacia e velocità è paragonabile alla somministrazione endovenosa.

Aspetti non farmacologici del trattamento dell'emicrania con aura

La terapia dell'emicrania non è solo un farmaco. Altrettanto importante è l'atteggiamento del paziente nei confronti della sua malattia e gli sforzi che sta facendo per affrontarlo. In realtà, il paziente ha bisogno di ricostruire il proprio stile di vita. Tè, caffè, cola, limonata, ecc., Dovrebbero essere evitati poiché sovraccaricano il sistema nervoso. È utile bere tè alle erbe, composte, uzvara e solo acqua. Se si verifica un attacco di emicrania in risposta all'uso di un particolare prodotto, è meglio escluderlo dalla dieta.

Insieme all'introduzione di una routine quotidiana fattibile, un buon sonno e una corretta alimentazione, il paziente deve capire esattamente quali situazioni, quali azioni e relazioni sta provocando un altro attacco di emicrania con o senza aura. Se possibile, dovresti evitare situazioni di innesco e, ancora meglio, cambiare il tuo atteggiamento nei loro confronti. I pazienti che non stanno cercando di capire le cause della loro malattia e le possibili modalità non farmacologiche per prevenire un altro attacco, sono a rischio di ricevere un trattamento a lungo termine con aumentate dosi di farmaci senza l'effetto desiderato.

Emicrania senza aura (semplice emicrania)

L'emicrania senza aura (normale) è una malattia cronica comune caratterizzata da forti mal di testa e una serie di altri segni patologici. Il più delle volte compare all'età di 25-40 anni e ricorre regolarmente. L'attacco si verifica spontaneamente, il dolore in questo momento riduce significativamente la qualità della vita. I sintomi di una semplice emicrania sono simili ai segni di molte malattie neurologiche, quindi, nella maggior parte dei casi è piuttosto difficile diagnosticare un disturbo.

Sintomi di emicrania senza aura

Un attacco di emicrania normale inizia improvvisamente, ma in alcuni casi, il suo approccio può essere indicato dal deterioramento dell'umore (ansia, irritabilità), sonnolenza, fame. A questo punto, il paziente può avere lacrimazione, intolleranza al rumore e luce intensa.

Il dolore si sviluppa nella parte posteriore della testa, copre un lato della testa e si concentra nell'area dei lobi frontali, delle tempie. Le pulsazioni intense si preoccupano fino a 4 ore, con gravi manifestazioni di sindrome da dolore possono persistere per 3 giorni. Anche lo sforzo fisico leggero (camminare, piegarsi) esacerba la condizione. Durante questo periodo, una persona non può condurre un'attività familiare e gli analgesici ordinari non apportano sollievo.

Al picco di un attacco di emicrania, il paziente sviluppa nausea dolorosa, meno spesso vomito, gonfiore del viso, arrossamento degli occhi, pallore o arrossamento della pelle, a seconda delle condizioni dei vasi, tachicardia. Reagisce dolorosamente alla luce e agli stimoli sonori, cercando di ritirarsi in una stanza buia e buia.

Durante l'esame al momento di un attacco di emicrania senza aura, si osserva che il paziente ha ipertonicità dei muscoli pericranici, una diminuzione delle funzioni vegetative e un livello di serotonina e un disturbo psico-emotivo.

Gli attacchi di emicrania si ripetono ripetutamente a intervalli regolari. Il periodo di remissione è spesso di diverse settimane, ma con un approccio efficace al trattamento, può essere esteso a sei mesi.

Cause di una semplice emicrania

La maggior parte delle cause dell'inizio della normale emicrania sono associate alla fisiologia e allo stile di vita di una persona. Nel primo caso, un'emicrania senza aura può derivare da:

  • predisposizione genetica;
  • disturbi psico-emotivi, tendenza alla depressione e allo stress;
  • insufficienza ormonale;
  • malattie del sistema vascolare, causando eccessiva vasodilatazione;
  • carenza di ossigeno e riduzione dell'afflusso di sangue a causa di un forte restringimento dei vasi sanguigni;
  • disordini metabolici;
  • fallimento del sistema nervoso centrale.

Una serie di fattori che influenzano il loro stile di vita può provocare emicranie in persone predisposte:

  • vita nelle grandi aree metropolitane (inquinamento atmosferico, grandi concentrazioni di persone e trasporti);
  • situazioni stressanti sul lavoro;
  • dieta malsana;
  • fumo e alcol;
  • stress mentale o lavoro fisico pesante;
  • condizioni meteorologiche (bruschi cambiamenti nella pressione atmosferica, precipitazioni);
  • assumere ormoni e altri farmaci che possono causare un attacco di dolore;
  • insonnia;
  • una lunga permanenza in un luogo rumoroso (laboratori di produzione, metropolitane, ipermercati, eventi sociali, discoteche).

Per ridurre al minimo il numero di attacchi, è sufficiente osservare i fattori che causano emicranie ed eliminarli osservandoli. Se un'emicrania senza aura si sviluppa a causa di cause patologiche e caratteristiche fisiologiche, allora è necessario consultare un medico e, sulla base degli studi effettuati, redigere un corso di terapia volto ad alleviare il dolore e prevenire gli attacchi durante la remissione.

Diagnosi e trattamento dell'emicrania senza aura

Un neurologo può diagnosticare una semplice emicrania, se durante un 5-crisi il paziente è preoccupato per una combinazione dei seguenti sintomi che sono identici per sensazione e durata:

  • la durata degli attacchi varia da 4 ore e non supera i 3 giorni;
  • il mal di testa diventa grave, le preoccupazioni per le pulsazioni da una parte;
  • la sindrome del dolore aumenta sotto l'influenza dello sforzo fisico;
  • il mal di testa è quasi sempre accompagnato da nausea, intolleranza alla luce e al suono e vomito.

I sintomi caratteristici dell'emicrania normale sono simili ai segni di altre condizioni patologiche, pertanto, quando si effettua una diagnosi, è necessario escludere un numero di malattie del cervello e del sistema cerebrale - tumori di diverse eziologie, infezioni cerebrali, aneurisma vascolare. A tal fine, viene eseguito un complesso di studi:

  • esame da parte dell'oculista del fondo;
  • encefalografia vascolare cerebrale;
  • Dopplerografia ad ultrasuoni di vasi cervicali e testa;
  • Risonanza magnetica del cervello

Nel trattamento degli attacchi acuti di emicrania semplice di solito uso un approccio farmacologico, ma nel periodo di remissione, è possibile raccogliere le tecniche folk e non convenzionali.

Con il trattamento farmacologico dell'emicrania senza aura, gli analgesici sono inefficaci, tuttavia, per i dolori di media intensità con lievi sintomi avversi, è possibile utilizzare farmaci come:

I farmaci efficaci progettati specificamente per il sollievo dell'emicrania includono:

  • Farmaci a base di Ergot (diidroergotamina);
  • Triptani (Sumatriptan, Relpax, Amigrin).

Inoltre, il medico può prescrivere farmaci che alleviano i sintomi concomitanti ed eliminare gli effetti dei fattori che scatenano un'emicrania senza aura:

  • Farmaci antiemetici (Motilium, Tsirukal);
  • Mezzi che normalizzano lo stato dei vasi sanguigni e migliorano il flusso sanguigno (Vasobral, Cinnarizine, Cavinton);
  • Sedativi leggeri (Sedalgin, Amitriptyline, Fitoed).

Le medicine per quanto riguarda l'età, la natura degli attacchi e la presenza di altre malattie dovrebbero essere selezionate solo da un medico. Questo eliminerà lo sviluppo di eventi avversi e tratterà efficacemente le emicranie senza un'aura.

Oltre all'approccio basato sulla droga nel trattamento dell'emicrania, vengono utilizzati numerosi metodi non convenzionali:

  • terapia di rilassamento;
  • agopuntura;
  • aromaterapia;
  • agopuntura;
  • padroneggiare le tecniche di meditazione e esercizi di respirazione.

Se l'attacco viene trovato a casa e l'uso di farmaci è inaccettabile, puoi provare ad alleviare il dolore con i seguenti farmaci non medicinali:

  • applica un impacco freddo sulla parte dolorosa della testa, mentre fornisce una luce soffusa nella stanza e il silenzio;
  • bere un forte tè verde preparato o un succo di ribes nero;
  • pre-assemblare erbe di melissa, menta piperita, origano e erba di San Giovanni, durante l'infusione e bere l'infuso sotto forma di tè.

Inoltre, è necessario rivedere il programma giornaliero e la dieta, distribuire il tempo per riposare e lavorare, utilizzare prodotti sani e di alta qualità, sostituire le cattive abitudini con il tempo libero attivo. Tutte queste misure consentiranno di aumentare l'intervallo di tempo tra gli attacchi e rispondere adeguatamente in caso di loro insorgenza.

Aura senza emicrania

Molte persone, anche i medici, credono che il termine "emicrania" includa un'aura, alternata ad un intenso mal di testa palpitante unilaterale, accompagnato da nausea, vomito, intolleranza alla luce e al suono. Tuttavia, nonostante il fatto che circa il 10% della popolazione soffra di emicrania, solo un piccolo numero di persone sviluppa tutti i suoi sintomi durante un attacco di emicrania. Un attacco di emicrania può consistere solo di un'aura senza mal di testa, o manifestare un forte mal di testa intollerabile, o un mal di testa può assumere qualsiasi grado intermedio tra queste due condizioni. Quindi, la maggior parte (anche se non tutti) gli attacchi di mal di testa vissuti da persone che soffrono di emicrania sono emicranie e sono fondamentalmente basate su meccanismi biologici comuni [2, 5].

Il 20-25% dei pazienti sperimenta aura di emicrania, ma solo pochi notano un'aura in ogni o quasi ogni attacco. I sintomi dell'aura sono molto specifici per l'emicrania. Il sintomo più tipico dell'aura è disturbi visivi, disturbi sensoriali meno frequenti (intorpidimento o formicolio alle labbra, lingua, metà del viso, estensione al collo e al braccio, o "ascesa" dalla punta delle dita al collo). I sintomi dell'aura si dividono in "positivi" - quando qualcosa si avverte - lampi di luce, una linea a zigzag tremolante davanti agli occhi, sensazione di formicolio e "negativo" - perdita di campo visivo o intorpidimento nella mano. Un'altra proprietà dell'aura è il suo dinamismo: i sintomi aumentano gradualmente entro 5-20 minuti e poi gradualmente regrediscono. La durata dell'aura non supera i 60 minuti. Come regola generale, si sviluppa un mal di testa per sostituire l'aura, ma in alcuni casi l'aura può svilupparsi senza connessione con il mal di testa [1].

La maggior parte delle persone con emicranie sperimentano sintomi prodromici che dovrebbero essere distinti dall'aura. I sintomi prodromici sono molto variabili e non specifici, possono svilupparsi 2 giorni prima di un attacco, ma tutti quelli con emicrania possono identificare chiaramente i loro sintomi: euforia o diminuzione dell'umore, iperattività o sonnolenza, desiderio di mangiare dolce o salato, aumento dello sbadiglio sono solo alcuni dei precursori dell'inizio di un'emicrania [ 4].

Nel cuore dell'emicrania, l'aura è un cambiamento nell'attività elettrica e biochimica dei neuroni (cellule nervose) localizzati in certe aree del cervello. Ad esempio, l'aura visiva si sviluppa quando i neuroni della corteccia occipitale sono eccitati - una parte del cervello che "elabora" le informazioni visive. Se tali cambiamenti siano una causa diretta del mal di testa, attualmente viene attivamente discusso nella comunità scientifica [6].

Spesso l'aura emicranica non può essere accompagnata dallo sviluppo di un mal di testa. Questo è particolarmente vero per le persone anziane che soffrono di emicrania. Con l'età, il mal di testa diventa più facile o scompare del tutto, e gli attacchi di emicrania possono consistere solo di un'aura - la cosiddetta "emicrania senza testa" [3].

Se si appartiene al piccolo gruppo che ha un'aura quasi prima di ogni attacco di un mal di testa, è possibile utilizzarlo per aumentare l'efficacia del trattamento di un attacco - assumere farmaci prima dell'inizio del mal di testa. In effetti, prima viene assunto un medicinale per l'emicrania, maggiore è la sua efficacia [5].

Conferenza video dettagliata su emicranie e altri mal di testa.
Il neurologo Kirill Skorobogatykh racconta la disponibilità e in dettaglio

Argomenti della lezione:

  • come il dolore sorge nella testa
  • quali sono i mal di testa
  • cos'è un'emicrania, come si presenta e come viene esaminata
  • come i medici diagnosticano che tipo di ricerca è davvero necessaria. Sono necessari REG, EEG, RM?
  • come trattare l'emicrania e come trattarla
  • miti o no? Emicrania e vasi, ostehondrosis, pressione intracranica
  • Come cercare informazioni su Internet?

Che cosa è un'emicrania con e senza aura, sintomi ed effetti

La questione di cosa sia un'emicrania con aura e perché sia ​​più pericolosa che senza aura oggi è abbastanza rilevante.

A causa del fatto che le persone sono esposte allo stress e ad altri fattori ambientali avversi, questa malattia si manifesta sempre più spesso.

sintomi

Il mal di testa è un sintomo di molte malattie diverse, diverse per origine e patogenesi, tuttavia, se il mal di testa continua per diverse ore e non viene fermato dall'uso di analgesici (il più delle volte, vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei), in questo caso ha Il luogo dell'emicrania è una malattia di natura neurologica, il cui meccanismo è associato a uno spasmo a breve termine dei vasi sanguigni, che porta alla distruzione del trofismo delle cellule cerebrali.

Spasmi di vasi sanguigni che causano emicrania.

Una delle classificazioni di questa malattia comporta l'assegnazione di tale opzione come emicrania con aura (un altro nome è classico). La sua principale differenza rispetto ad altre forme è che un attacco di mal di testa è preceduto dall'apparizione (di solito non più di dieci-quindici minuti) di allucinazioni visive e uditive, sensazioni olfattive patologiche, nonché vari sintomi neurologici, che è la disfasia (il paziente è difficile trovare parole per esprimere la tua opinione su un particolare problema). Questa è in realtà la risposta alla domanda su cosa sia l'aura (in questo contesto).

Questo stato può avere una durata diversa, da pochi minuti a mezz'ora. La relazione tra la gravità dell'aura e il mal di testa non è stata ancora stabilita - tuttavia, alcuni ricercatori sostengono che l'aura emicranica di Kernig e i sintomi di Lasegue provocano. Tuttavia, questa informazione non ha prove scientifiche.

A proposito, un'emicrania senza aura può anche essere molto difficile e portare a complicazioni.

Come riconoscere l'aspetto dell'aura?


La variante più comune di questo stato è la forma visiva dell'aura. È accompagnato dai seguenti sintomi:

  1. L'emergere di vari punti e linee che pulsano costantemente, brillano, scompaiono, e poi riappaiono, visione sfocata;
  2. La distanza visiva o approssimazione degli oggetti (sia mobili che immobili);
  3. Aumento o diminuzione visiva degli oggetti

Questa condizione è anche definita un sintomo di "Alice nel Paese delle Meraviglie" - cioè, una persona perde la capacità di determinare il vero aspetto e lo stato delle cose nel mondo che lo circonda.

I sintomi descritti sopra sono i più comuni, ma a volte l'aura visiva può manifestarsi con una diminuzione dell'acuità visiva o persino la sua completa scomparsa. Tuttavia, i casi in cui questo sintomo è persistito per sempre, non sono ancora stati registrati.

Anche abbastanza comune è la forma tattile dell'aura. Sembra al paziente che qualcuno lo tocchi, provi sensazioni dolorose (a giudicare dalle recensioni, sono simili a bruciature o congelamenti). Ma il più delle volte i sintomi di un'aura tattile sono che una persona segna l'apparenza di "pelle d'oca".

Pelle d'oca, sintomi dell'aura tattile

Le allucinazioni uditive di un'aura che precede un attacco di emicrania si manifestano come una sensazione di suoni inesistenti. Di norma, i pazienti annotano il suono di una cascata che cade, foglie fruscianti o altri suoni che sono caratteristici del mondo circostante, ma in questo caso non esistono. Va notato che con l'aura uditiva, i pazienti non notano mai il verificarsi di "voci nella testa".

Spesso ci sono situazioni in cui un attacco di emicrania è preceduto da una violazione dell'apparato locomotore della parola - una persona diventa incapace di esprimere il suo pensiero verbalmente, ma generalmente perde la capacità di pronunciare espressioni significative.

Va notato che le cosiddette forme miste di aura sono molto comuni - cioè, i sintomi visivi combinati con l'udito, la parola o altre varietà di precursori dell'attacco di emicrania.

Caratteristiche cliniche

È necessario sottolineare che l'unica differenza tra la forma classica di emicrania è la presenza di un'aura precedente. Non sono state riscontrate ulteriori differenze in termini di gravità dei sintomi o del decorso della patologia. Inoltre, gli approcci al trattamento e alla diagnosi sono completamente identici indipendentemente dal tipo di aura che esiste e dal fatto che esista del tutto.

diagnostica

L'emicrania è una malattia di natura politiologica, i cui fattori causali non sono ancora pienamente stabiliti oggi. Sulla base di questo, la sua diagnosi è anche significativamente ostacolata - l'emicrania può essere tranquillamente definita un'eccezione di diagnosi. Cioè, nel caso in cui siano escluse tutte le patologie che causano mal di testa (ipertensione, distonia neuro-circolatoria, idrocefalo e altre patologie), sarà possibile affermare che in questo caso attacco di emicrania.

La presenza di un'aura che precede l'inizio di un forte mal di testa è un sintomo patognomonico (in altre parole, un insieme specifico di manifestazioni) che è caratteristico di una sola patologia - l'emicrania. Cioè, l'aura che prefigura un attacco di emicrania ha, prima di tutto, un valore clinico e diagnostico.

Ma non solo per questa sola ragione, il punto cruciale è il riconoscimento tempestivo dell'aura degli occhi (o qualche altra forma di questo stato). Il fatto è che un trattamento adeguato può essere prescritto già nella fase di comparsa di precursori del dolore - questo eviterà il verificarsi di un attacco di forte mal di testa. Questa è la ragione principale per cui la diagnosi e il riconoscimento tempestivo dell'aura nascente sono di fondamentale importanza.

Studi strumentali e di laboratorio

Non sempre l'aura ha pronunciato manifestazioni - spesso tutti i sintomi si riducono a un leggero capogiro, dopo di che si verifica un grave attacco di mal di testa.

In questo caso, per capire la causa del dolore e decidere se si tratti di emicrania o meno, sarà necessario effettuare alcuni studi strumentali e di laboratorio:

  1. Misurazione della pressione sanguigna Tenendo conto del fatto che nella stragrande maggioranza dei casi il mal di testa è causato da un attacco di malattia ipertensiva, la misurazione della pressione arteriosa consentirà di determinare la diagnosi. Puramente teoricamente, con un attacco di emicrania, è possibile un aumento della pressione sanguigna a causa del rilascio di adrenalina nel sangue e l'attivazione del sistema nervoso simpatico, ma se lo fa, è insignificante.
  2. ECG: condurre questo studio consente di confermare o escludere la presenza di problemi cardiaci.
  3. Elettroencefalogramma - uno studio che consentirà una valutazione dello stato funzionale della corteccia cerebrale.

Si noti che in questo caso, una diagnosi accurata sarà di fondamentale importanza - i farmaci antiipertensivi e gli antidolorifici convenzionali non porteranno il risultato atteso nell'emicrania.

Assistenza medica di emergenza

Nel caso in cui una persona appaia la manifestazione dei sintomi sopra descritti, allora sarà necessario eseguire un trattamento di emicrania con aura - assumere urgentemente 100 mg di anti-emicrania e qualsiasi farmaco antinfiammatorio non steroideo (nimesile o ibuprofene lo faranno). Dopo quello - una targa di glicina (come un antidepressivo).

In alcune fonti è indicato che è necessario prendere Papazol - questo farmaco è già sorpassato e oggi non è praticamente usato. Nella stragrande maggioranza dei casi, la combinazione di farmaci di cui sopra sarà sufficiente per alleviare un attacco - anche se un'emicrania si verifica con vomito senza un'aura, il trattamento sarà lo stesso.

Per la nomina di un trattamento pianificato sarà necessario consultare un neurologo. Sarà necessario prescrivere la fisioterapia, ma bisogna tenere presente che la fisioterapia è possibile solo in caso di remissione.

Solo uno specialista dovrebbe trattare un'emicrania con aura - indipendentemente dal fatto che si tratti di emicrania senza aura o se si verifica un precursore di un attacco di mal di testa.

complicazioni


L'emicrania con aura di per sé è una malattia molto spiacevole, ma un pericolo molto più grande per la vita e la salute umana sono le possibili conseguenze di questa condizione, che può verificarsi quando le cure mediche non vengono fornite in tempo:

  1. Colpo di emicrania - tenendo conto del fatto che la manifestazione di questa malattia è in un certo modo connessa con la disfunzione vascolare e la violazione del tessuto trofico del cervello, è del tutto possibile la formazione di un sito di necrosi con tutte le conseguenze che ne derivano;
  2. Stato emicranico - in questo caso si riferisce a una condizione caratterizzata da mal di testa prolungato, molto intenso, accompagnato da nausea, vomito e crampi. Tenendo conto del fatto che una tale condizione può durare più di tre giorni, l'ospedalizzazione del paziente sarà sicuramente necessaria.
  3. Visione offuscata persistente. Sono molto rari e si manifestano nel caso di un processo ischemico che interessa l'area del cervello responsabile della visione binoculare.

prevenzione

Le raccomandazioni seguenti aiuteranno a ridurre la probabilità di un attacco di emicrania con aura. È necessario capire che la tendenza all'emicrania è una caratteristica genetica di una persona e in nessuna circostanza è impossibile garantire che la correzione dello stile di vita possa eliminare completamente la probabilità di un attacco di forte mal di testa.

Quindi, un paziente con un'emicrania diagnosticata dovrà aderire ai seguenti punti:

  1. Correzione della dieta - ad eccezione di grassi, fritti, agrumi, legumi e tutti i cibi esotici, che non sono abituati all'organismo del nostro connazionale. Non mangiare cibi che aumentano la secrezione di succo gastrico. Tutti i tipi di diete "hard" e di fame sono severamente proibiti - queste stesse misure sono fattori di stress che aumentano significativamente il rischio di un attacco di emicrania;
  2. Ottimizzazione del lavoro e del tempo di riposo: lavoro durante il giorno e sonno notturno. E non viceversa - il rilascio di adrenalina nel sangue e l'attivazione del sistema nervoso simpatico aumenta la probabilità di un attacco di emicrania molte volte.
  3. Rifiuto delle cattive abitudini - il fumo influisce negativamente sui vasi, l'alcol è dannoso per il sistema nervoso. La domanda sul perché non si può bere alcolici e fumare pazienti con emicrania è probabile che nessuno si presenti.

Questi sono i punti più importanti che devono essere compresi quando si determina come vivere con un'alta probabilità di un attacco di emicrania. Va anche notato che per un uomo che soffre di emicrania, l'esercito è controindicato in ogni caso (a causa del fatto che prevalentemente le donne soffrono di emicrania, questa domanda raramente si pone).

risultati

Un breve riassunto di cosa fare con l'emicrania con aura e il pericolo di questa condizione.

L'aura di emicrania è una combinazione di sintomi che in alcuni casi precedono un attacco di mal di testa. Può consistere in allucinazioni visive, uditive, tattili, disturbi dell'apparato locomotore della parola. Ancora una volta, non tutti gli attacchi di emicrania sono preceduti da un'aura - se tali sintomi sono presenti, è consuetudine parlare della forma classica dell'emicrania.

La necessità di diagnosticare l'aspetto dell'aura nel tempo è determinata dal fatto che il trattamento iniziato in questa fase è il più efficace e aiuta a prevenire un attacco di mal di testa. Puoi vivere con un'emicrania - l'importante è iniziare a curare un attacco in tempo e sapere come curare questa malattia a casa!