Atrofia cerebrale: cause, sintomi, diagnosi

Emicrania

I cambiamenti atrofici nella corteccia cerebrale portano alla distruzione delle connessioni neurali, riducendo l'attività dei centri funzionali. La condizione porta a una violazione del metabolismo intracerebrale, della demenza, della formazione di un numero di malattie mentali (morbo di Alzheimer, sclerosi laterale amiotrofica, demenza).

I sintomi clinici dipendono dal tipo, stadio, grado della malattia. La forma multisistemica è accompagnata dalla morte diffusa dei neuroni, la graduale perdita delle funzioni corporee.

Atrofia del cervello alla risonanza magnetica

Cause di atrofia cerebrale

Dopo 50 anni, aumenta il rischio di condizioni neurodegenerative. Aumentare la probabilità di fattori provocatori di forma nosologica:

  1. Diminuzione della funzionalità renale (insufficienza);
  2. Aumento prolungato della pressione intracranica (idrocefalo);
  3. Uso frequente di alcol, stupefacenti;
  4. Lesione infettiva della corteccia cerebrale (retrovirus, poliomielite, encefalite);
  5. Lesione cerebrale traumatica;
  6. Malattie vascolari (trombosi, aterosclerosi, aneurisma);
  7. Stati metabolici;
  8. Malattia mentale - Sindrome di Alzheimer, Itsenko-Cushing, Parkinson, Whipple, Gellervorden-Spatz.

Aumenta la probabilità di nosologia - disordini metabolici, lesioni alla nascita, infezioni genitali, mancanza di vitamine del gruppo B, acido folico.

Le principali cause di atrofia della corteccia cerebrale

Studi scientifici mostrano un'alta probabilità di danni alle strutture corticali e sottocorticali nelle persone di età compresa tra 50 e 55 anni a causa della predisposizione genetica. L'atrofia corticale si sviluppa in pazienti affetti da corea ereditaria di Huntington.

  • Lesioni cerebrali traumatiche, accompagnate da ematoma, morte di neuroni, formazione di cisti;
  • Alcolismo cronico, tossicodipendenza, assunzione di alcuni farmaci riduce lo spessore degli emisferi del cervello, la palla sottocorticale. Intossicazione alcolica prolungata viola il metabolismo intracellulare, assicura la graduale morte dei neuroni;
  • L'ischemia cerebrale cronica (cerebrale) è formata da malattie vascolari (aterosclerosi, ipertensione). La mancanza di apporto di ossigeno contribuisce alla morte irreversibile dei tessuti;
  • L'idrocefalo congenito nei neonati porta ad un aumento della pressione intracranica, atrofia del midollo allungato;
  • Più del settanta per cento dei casi di malattia in persone di età superiore a 55 anni sono spiegati da malattie neurodegenerative - Pick, Levy, Alzheimer, Parkinson. La nosologia forma una demenza senile.

I fattori eziologici meno frequenti della nosologia sono l'ipossia dei neonati, l'idrocefalo, le cisti congenite multiple in un bambino.

Cause di atrofia cerebrale nei neonati

Il principale fattore eziologico nel ridurre lo spessore degli emisferi dei neonati è l'ipossia intrauterina, problemi durante il parto. Il danno alla testa del bambino quando passa attraverso il canale del parto provoca una lesione alla testa, contribuisce alla comparsa di idrocefalo (idropisia).

Cause di cambiamenti cerebrali atrofici nei neonati:

  • Danni alle ossa del cranio;
  • Aumento della quantità di liquido cerebrospinale (idrocefalo);
  • Infezioni intrauterine (citomegalia, herpes, meningite).

Non esiste un trattamento efficace per l'atrofia del neonato. Il rilevamento tempestivo con la risonanza magnetica consente di prescrivere una terapia di supporto, per ridurre la progressione della malattia. I cambiamenti moderati sono correlati dalla terapia farmacologica. Un bambino sarà in grado di frequentare l'asilo, studiare in una scuola speciale.

Subatrofia cerebrale - la prima fase della demenza senile

Prima dell'inizio dei sintomi clinici, si sviluppano cambiamenti subatrofici. I sintomi esterni sono assenti. La condizione è accompagnata da un parziale declino della funzione del segmento degli emisferi.

Tipi morfologici di subatrofia:

Il primo tipo è caratterizzato da una diminuzione dell'attività mentale, perdita della parola e funzioni motorie.

Il danneggiamento delle aree fronto-temporali porta ad una diminuzione della capacità uditiva umana, le funzioni comunicative (difficoltà di comunicazione con altre persone) vengono perse e il funzionamento del sistema cardiovascolare è compromesso.

La subatrofia riduce la quantità di materia grigia e bianca. Vi sono violazioni di conduzione, funzione motoria, piccola attività motoria.

Caratteristiche dell'atrofia corticale

La morte delle cellule corticali inizia con i lobi frontali, dove si trovano i centri funzionali per il controllo del movimento e della parola. Gradualmente l'atrofia si diffonde alle strutture circostanti. Nelle persone anziane, la patologia porta alla demenza senile.

I cambiamenti corticali diffusi sono accompagnati da disturbi del microcircolo, sintomi clinici progressivi. Le buone capacità motorie degli arti superiori, la coordinazione dei movimenti sono disturbate. Complesso patologico porta alla malattia di Alzheimer, demenza senile.

La risonanza magnetica per atrofia corticale mostra una diminuzione delle dimensioni dei lobi frontali. Se ci sono cambiamenti su entrambi i lati, il lavoro degli organi interni controllati dai lobi frontali è disturbato.

L'atrofia corticale congenita dei neonati è localizzata su un lato. I sintomi sono lievi Con l'aiuto di procedure di riabilitazione è possibile socializzare un bambino.

Sintomi clinici dell'atrofia multisistemica

La neurodegenerazione diffusa è accompagnata da problemi con la sfera genitale e urinaria. La necrosi di molte parti del cervello è accompagnata contemporaneamente da una varietà di sintomi clinici:

  • Tremore muscolare nella malattia di Parkinson;
  • Violazione dell'andatura, coordinamento della mobilità;
  • Perdita di erezione;
  • Disturbi vegetativo-vascolari.

Prima dell'avvento della risonanza magnetica, la diagnosi precoce della malattia è problematica. Solo la risonanza magnetica nucleare verifica la riduzione dello spessore del parenchima cerebrale.

Sintomi clinici di atrofia cerebrale

Le manifestazioni di patologia sono in gran parte determinate da cause e fattori precipitanti. La maggior parte delle persone anziane ha demenza, sindrome del lobo frontale, patologia multiorganica interna.

Che cosa si manifesta sindrome del lobo frontale:

  1. Mancanza di appetito;
  2. Perdita di memoria, attività intellettuale;
  3. Frequenti guasti emotivi;
  4. Mancanza di comunicazione con altre persone;
  5. irritabilità;
  6. Mancanza di autocritica.

La sindrome psychoorganic è accompagnata da disordini cerebroasthenic, disordini affettivi, amnesia.

Una valutazione adeguata degli eventi circostanti, l'autocritica del paziente è assente. Appare il pensiero primitivo, presentazione unilaterale dell'essenza del dettaglio. Il margine del discorso diminuisce, compare il parametro paramnesia.

I disturbi affettivi concomitanti portano a una sindrome depressiva, uno stato mentale inadeguato. Pianto, risentimento, irritabilità, aggressione ingiustificata - manifestazioni tipiche della patologia.

Tipi e classificazione dell'atrofia cerebrale

Secondo il grado di pericolo ci sono due tipi di cambiamenti atrofici nel cervello:

Il primo tipo è naturale. Durante lo sviluppo dell'uomo, accompagna la morte delle arterie ombelicali, il dotto arterioso (neonati) all'inizio. Dopo la pubertà, il tessuto della ghiandola del timo è perso.

Nella vecchiaia avvengono cambiamenti degenerativi nella sfera sessuale. Le persone anziane sviluppano la distruzione corticale, un'involuzione della parte frontale. La condizione è fisiologica

Tipi di atrofia patologica:

  • Disfunzionale - si sviluppa con una diminuzione dell'attività funzionale del cervello;
  • Compressione - provocata da una maggiore pressione sul tessuto cerebrale (idrocefalo, ematoma, abbondante accumulo di sangue);
  • Ischemico (dyscirculatory) si verifica a causa di restringimento del lume delle arterie da aterosclerosi, coaguli di sangue, aumento dell'attività neurogena. L'ipossia cerebrale generalizzata è accompagnata non solo dalla demenza mentale, dai cambiamenti intracerebrali sclerotici;
  • Neurotico (neurogenico) si forma a causa di una diminuzione del flusso di impulsi nervosi all'organo interno. La condizione è formata a causa di emorragia graduale, presenza di tumori intracerebrali, atrofia dell'ottica o nervo trigemino. Si manifesta con intossicazione cronica, esposizione a fattori fisici, radioterapia, trattamento a lungo termine con farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • Dishormonal - si verifica sullo sfondo di squilibrio endocrino da parte delle ovaie, testicoli, ghiandola tiroidea, ghiandole mammarie.

Forme morfologiche di atrofia cerebrale:

  1. Liscio - la superficie del cervello è levigata;
  2. Hilly - la distribuzione irregolare di aree di necrosi forma una struttura speciale;
  3. Misto.

La classificazione della prevalenza del danno:

  • Focale: solo alcune aree del danno atrofico alla corteccia cerebrale possono essere rintracciate;
  • Diffuso - si diffonde su tutta la superficie del parenchima;
  • Parziale - necrosi di una parte limitata del cervello;
  • Completo - cambiamenti atrofici di materia bianca e grigia, degenerazione del trigemino e del nervo ottico.

La natura dei cambiamenti morfologici del cervello rivela una scansione di risonanza magnetica. Per condurre una scansione dovrebbe essere dopo i primi sintomi clinici.

Forme di atrofia multisistemica

Il pericolo di lesioni multiple delle strutture cerebrali è determinato da un complesso di lesioni patologiche da parte degli emisferi, strutture sottocorticali, cervelletto, tronco spinale, sostanza bianca. I cambiamenti concomitanti nel nervo ottico portano alla cecità, il nervo trigemino - una violazione dell'innervazione del volto.

Forme di atrofia multisistemica:

  1. Olivopontocerebellare: danno cerebellare con mobilità ridotta;
  2. Degenerazione striatonale - tremore muscolare con manifestazioni di parkinsonismo;
  3. Sindrome di Shay-Drader - distonia vegetativa-vascolare, abbassamento della pressione sanguigna;
  4. Amiotrofia di Kugelberg-Welander - atrofia cerebrale con hypotrophy muscolare, giperplaziya di fibre di tessuto connettivo.

La sintomatologia è determinata dalla forma predominante della lesione.

I principali stadi del cervello atrofico cambiano

La malattia ha cinque gradi di flusso. Secondo i sintomi clinici, la nosologia può essere verificata a partire dal secondo o terzo stadio.

Gradi di atrofia corticale:

  1. Clinicamente, i sintomi sono assenti, ma la patologia progredisce rapidamente;
  2. 2 gradi - caratterizzato da una diminuzione della comunicabilità, mancanza di una risposta adeguata alle critiche, un numero crescente di conflitti con altre persone;
  3. Mancanza di controllo comportamentale, rabbia irragionevole;
  4. Perdita di adeguata percezione della situazione;
  5. L'eccezione è la componente psico-emozionale delle reazioni comportamentali.

Identificare qualsiasi sintomo richiede uno studio aggiuntivo della struttura del cervello.

Principi di diagnosi di atrofia

La fase iniziale prevede la raccolta di anamnesi, esame, visita medica. Il secondo stadio - metodi clinici e strumentali (ultrasuoni, TC, risonanza magnetica cerebrale, scintigrafia, PET / TC). Il danno al nervo ottico è confermato da oftalmoscopia, tonometria, angio-TC a contrasto o RMN.

Il modo migliore per rilevare la patologia dei tessuti molli del cervello è la risonanza magnetica. La procedura deve essere eseguita più volte (con una differenza in un mese) al fine di rivelare l'atrofia di diversa profondità, prevalenza.

La risonanza magnetica rivela i più piccoli focolai locali, aiuta a stabilire correttamente il grado di progressione della malattia.

Chiamaci al numero 8 (812) 241-10-46 dalle 7:00 alle 24:00 o lascia una richiesta sul sito web in qualsiasi momento opportuno.

Cause, sintomi e trattamento dell'atrofia delle aree temporali frontali

contenuto

La frequenza di insorgenza di una tale malattia come atrofia delle aree frontali-temporali è piuttosto bassa, ma i neurologi dovrebbero tenere conto della possibilità di insorgenza di questa patologia quando un paziente ha dei reclami rilevanti. La malattia si verifica spesso nell'infanzia, dopo la fine della fase iniziale della formazione del sistema nervoso centrale, così come oltre i 55 anni.

I fenomeni atrofici, anche se moderati, portano alla comparsa di alcuni sintomi mentali della malattia. Lo stadio iniziale dell'atrofia nella maggior parte dei casi non si manifesta. È possibile identificare la malattia nella prima fase solo eseguendo un computer o una tomografia a risonanza magnetica come parte di un esame di routine o un'indagine condotta su un'altra malattia.

Questo è importante! Un completo restauro della struttura del tessuto nervoso non si verifica anche con un trattamento iniziato tempestivamente, tuttavia, la terapia competente nella maggior parte dei casi consente di arrestare o rallentare la progressione della malattia, oltre a compensare le alterazioni delle funzioni corporee.

Cause dei fenomeni atrofici delle regioni fronto-temporali

L'atrofia dei lobi temporali del cervello, così come le sue divisioni frontali, può verificarsi per una serie di motivi, come ad esempio:

  • Disturbi circolatori del tessuto cerebrale
  • Ipossia cronica
  • Attivazione di fattori patogenetici congeniti
  • Lesioni e operazioni neurochirurgiche
  • Effetti tossici di sostanze tossiche, alcool etilico, alcuni farmaci
  • Cambiamenti legati all'età nel corpo

Oltre alle cause dirette della malattia, molti fattori precipitanti sono importanti nella formazione di atrofie, tra cui tabacco da fumo ed erbe contenenti cannabinoidi (marijuana), abuso prolungato di alcool, età avanzata, arteriosclerosi cerebrale, idrocefalo, condizioni di lavoro associate con una lunga permanenza in un ambiente povero di ossigeno. Le più pericolose sono le condizioni associate a insufficiente apporto di ossigeno al cervello, poiché il tessuto nervoso è caratterizzato da una reazione estremamente acuta e rapida all'ipossia.

Il rischio di sviluppare la malattia dipende anche dalle capacità rigenerative del paziente. Quindi, due persone con dati iniziali simili possono reagire in modi assolutamente diversi all'effetto dello stesso fattore patogenetico.

Segni clinici di atrofia delle aree temporali-frontali

La patologia delle aree temporali frontali del cervello, associata ai suoi fenomeni atrofici, ha un certo numero di caratteristiche cliniche caratteristiche. Lo sviluppo della malattia si presenta come segue:

  1. La fase iniziale. Di regola, in questa fase non c'è sintomatologia clinica, tuttavia, un rapido sviluppo del processo patologico e la sua transizione al secondo stadio della malattia si verificano.
  2. Il secondo stadio della malattia è caratterizzato da un rapido deterioramento nella comunicazione del paziente con altre persone. In questo caso, il paziente diventa in conflitto, incapace di percepire adeguatamente le critiche, prendere il filo della conversazione.
  3. All'inizio del terzo stadio della malattia, il paziente perde gradualmente il controllo sul suo comportamento. Si possono verificare esplosioni ingiustificate di rabbia o di oscurità, le azioni a volte diventano asociali.
  4. La quarta fase porta a una perdita di comprensione dell'essenza degli eventi, delle esigenze delle persone che li circondano.
  5. Per la fase finale della malattia è caratterizzata da una mancanza di sensibilità emotiva. Gli eventi che si verificano non sono più compresi dal paziente e non sono in grado di evocare emozioni in lui.

A seconda delle aree affette del lobo frontale di un paziente, anche nelle prime fasi della malattia, disturbi del linguaggio, letargia, apatia o euforia, iperattività sessuale, possono verificarsi alcuni tipi di mania. Quest'ultimo fattore spesso rende il paziente socialmente pericoloso, che è un'indicazione per il suo ricovero in ospedale psichiatrico.

Quando l'apporto di sangue al cervello e alla testa è compromesso nel suo complesso, l'atrofia del muscolo temporale, che si verifica in un numero di pazienti, può essere uno dei segni diagnostici. Tuttavia, questa funzione deve essere trattata con cautela.

Terapia dei fenomeni atrofici del cervello

Questo è importante! Il trattamento dei fenomeni atrofici delle regioni fronto-temporali del cervello viene effettuato in due aree principali, come la correzione dello stato psico-emotivo del paziente e il rallentamento della dinamica della malattia.

Per correggere lo stato psico-emotivo, è possibile utilizzare tali gruppi di farmaci come antidepressivi e antipsicotici. Quando si utilizzano tali fondi in pazienti di età avanzata e per bambini, l'aggiustamento della dose è obbligatorio. Altrimenti, il possibile sviluppo di effetti collaterali e l'aggravamento delle condizioni del paziente.

Un po 'più lento il processo di atrofia è possibile con l'aiuto di farmaci nootropici, il cui uso porta ad un miglioramento della fornitura di sangue ai tessuti cerebrali con sostanze nutritive e ossigeno. Sfortunatamente, è estremamente raro interrompere completamente il processo patologico. Per 8-10 anni, porta a un completo o quasi completo degrado di una persona come persona, nonché a una violazione di alcune funzioni somatiche.

Il ricovero in ospedale di pazienti con demenza frontale non è un prerequisito per il trattamento e viene effettuato solo in base a indicazioni (pericolo sociale, mancanza di un tutore). A casa, il paziente deve garantire un'atmosfera calma e un monitoraggio costante delle sue attività.

Atrofia della corteccia cerebrale: classificazione, sintomi e trattamento

Atrofia cerebrale: il processo di morte graduale delle cellule cerebrali, la distruzione dei composti neuronali e delle cellule nervose. In questo caso, possono verificarsi disturbi nella corteccia o nella subcortex del cervello umano.

Spesso, atrofia della corteccia cerebrale si verifica in età avanzata, e nella maggior parte dei casi tale diagnosi è fatta per il sesso più debole.

La violazione può verificarsi in cinquantacinque anni e culmina nella demenza.

Ciò è dovuto al fatto che con l'invecchiamento, il volume e il peso del cervello diventano più piccoli.

Va notato che questa deviazione è caratteristica dei lobi frontali, che controllano le funzioni esecutive. Queste funzioni includono controllo, pianificazione, inibizione del comportamento, pensieri.

Cause della malattia

Una delle principali cause di atrofia cerebrale è una predisposizione ereditaria a questa malattia. Ma una violazione può apparire per altri motivi:

  1. L'effetto tossico dell'alcool, alcuni farmaci e medicinali. Allo stesso tempo, si possono osservare danni sia alla corteccia che alle formazioni sottocorticali del cervello.
  2. Lesioni, comprese quelle ottenute nel processo di intervento neurochirurgico. Un effetto dannoso sul tessuto cerebrale appare quando i vasi sanguigni vengono schiacciati e compaiono anomalie ischemiche. Inoltre, questo può apparire in presenza di formazioni benigne, pizzicando le vie del sangue.
  3. Le manifestazioni ischemiche possono anche verificarsi a causa di una significativa lesione dei vasi con placche aterosclerotiche, caratteristica tipica delle persone anziane, che causa il deterioramento della potenza del tessuto nervoso e la sua morte.
  4. Anemia cronica con una significativa diminuzione del numero di globuli rossi o di emoglobina in essi. Questa deviazione provoca una diminuzione della capacità del sangue di attaccare le molecole di ossigeno e di portarle ai tessuti del corpo e al nervo. Compaiono ischemia e atrofia.

Tuttavia, esiste una lista di condizioni che favoriscono tale violazione:

  • bassi carichi di mente;
  • fumo eccessivo;
  • idrocefalo;
  • bassa pressione sanguigna cronica;
  • ricevimento lungo delle sostanze che restringono navi.

Tipi di atrofia

Considera quali tipi di atrofia cerebrale sono:

  1. L'atrofia corticale del cervello è il processo di morte dei tessuti della corteccia cerebrale associato a cambiamenti legati all'età nella struttura del tessuto nervoso o con disturbi generali che si verificano nel corpo del paziente. Lobi frontali più spesso danneggiati, ma è possibile la connessione al processo e alle sue altre parti.
  2. L'atrofia multisistemica del cervello è una malattia neurodegenerativa in aumento con danni ai gangli della base, tronco cerebrale, cervelletto, midollo spinale, parkinsonismo espresso, atassia cerebellare, insufficienza autonomica e sindrome piramidale in diversi rapporti.
  3. Atrofia diffusa del cervello - appare in molti processi di diversa origine, il corso è molto variabile. Inizialmente, la malattia si verifica come una violazione del cervelletto, e solo in seguito ci sono segni speciali che consentono di identificare il processo patologico primario.
  4. Atrofia del cervelletto del cervello - un aumento dei disordini cerebellari in combinazione con manifestazioni di danno ad altre parti del sistema nervoso.
  5. Depositi corticali posteriori sotto forma di placche e plessi neurofibrillari, che causano la morte delle cellule nervose nelle parti parieto-occipitali del cervello.

Una frattura della base del cranio può anche causare atrofia cerebrale e altre gravi conseguenze.Ciò è il neuroma del nervo uditivo - trattamento, sintomi e segni, diagnosi della malattia e altre informazioni necessarie sulla condizione patologica.

Gradi di atrofia

Lo sviluppo della deviazione avviene secondo il seguente schema:

  1. Lo stadio iniziale o atrofia del cervello del 1 ° grado - non ci sono segni clinici, ma c'è un rapido sviluppo del disturbo e la sua transizione allo stadio successivo della malattia.
  2. Il secondo stadio è un rapido deterioramento nella comunicazione del paziente con gli altri. Allo stesso tempo, una persona diventa conflittuale, normalmente non può percepire la critica, prendere il filo della conversazione.
  3. Il terzo stadio - il paziente perde gradualmente il controllo sul comportamento. Scoppi irragionevoli di rabbia o di oscurità possono apparire, il comportamento diventa oltraggioso.
  4. Il quarto stadio: la perdita di consapevolezza dell'essenza degli eventi, le esigenze degli altri.
  5. La fase finale - il paziente non capisce cosa sta succedendo, e non causa alcuna emozione in lui.

A seconda delle aree interessate del lobo frontale, all'inizio potrebbero apparire disturbi del linguaggio, letargia, indifferenza o euforia, iperattività sessuale e certi tipi di mania.

L'ultimo momento spesso rende il paziente pericoloso per la società, che è un'indicazione per la sua collocazione in un ospedale psichiatrico.

Quando l'afflusso di sangue al cervello viene interrotto, uno dei segni diagnostici può essere la morte del muscolo temporale, che si osserva in alcuni pazienti.

Sintomi di atrofia cerebrale

I sintomi esistenti della lesione possono presentare differenze significative, a seconda delle parti distrutte dell'organo. Quando si osserva atrofia della corteccia:

  • ridotta capacità di pensare e analizzare;
  • cambiamento di tempo, tono e altre caratteristiche del parlato;
  • deterioramento della memoria a un'assoluta incapacità di memorizzare qualcosa;
  • violazione della motilità delle dita;
  • la sconfitta delle parti subcorticali porta a sintomi più gravi.

La loro caratteristica dipende dallo scopo della parte disturbata:

  • atrofia del midollo allungato - alterazione della respirazione, attività cardiovascolare, digestione, riflessi protettivi;
  • danno cerebellare - alterazione del tono muscolare dello scheletro e del coordinamento di una persona;
  • la morte del mesencefalo - la scomparsa della reazione agli stimoli esterni;
  • atrofia cerebrale intermedia - perdita di capacità di termoregolazione, omeostasi, fallimento nell'equilibrio dei processi metabolici;
  • atrofia del proencefalo - perdita di tutti i tipi di riflessi.

Un danno sostanziale alle strutture subcorticali spesso causa la perdita della capacità di mantenere la vita in modo indipendente, il ricovero in ospedale e la morte in futuro.

Questo grado di atrofia si verifica molto raramente, più spesso dopo gravi lesioni o danni velenosi al tessuto cerebrale e ai grandi vasi sanguigni.

Terapia per atrofia cerebrale

Quando si tratta di atrofia cerebrale, è importante che una persona fornisca una buona cura, così come una maggiore attenzione da parte dei parenti. Al fine di alleviare i sintomi di atrofia della corteccia cerebrale, viene prescritto solo il trattamento delle manifestazioni.

Quando si individuano i primi segni dei processi di atrofia, deve essere creato un ambiente calmo per il paziente.

Non dovrebbe cambiare lo stile di vita standard. La cosa migliore è la prestazione delle faccende domestiche ordinarie, il supporto e la cura dei propri cari.

Altri metodi di trattamento includono:

  • applicazione di un sedativo;
  • uso di tranquillanti leggeri;
  • prendendo antidepressivi.

Questi strumenti aiutano una persona a mantenere la calma. Il paziente avrà sicuramente bisogno di creare tutte le condizioni per il movimento attivo, dovrebbe impegnarsi regolarmente in semplici faccende quotidiane.

Tra l'altro, non dovrebbe essere che una persona con una tale violazione abbia dormito durante il giorno.

Misure preventive

Non ci sono modi efficaci per prevenire questa malattia oggi. Puoi solo consigliare, in tempo utile per trattare tutte le violazioni, di condurre una vita attiva e avere un atteggiamento positivo.

Le persone che amano la vita spesso vivono in una grande età, e non mostrano alcun segno di atrofia.

Ci sono persone che sviluppano l'aterosclerosi molto più velocemente, che è la causa del deterioramento precoce del corpo. Sono quelli che osservano i processi luminosi dell'atrofia.

Modi per prevenire l'aterosclerosi:

  • stile di vita sano;
  • corretta alimentazione;
  • alta attività motoria;
  • smettere di fumare;
  • rifiuto di alcol;
  • controllo della pressione sanguigna;
  • mangiare frutta e verdura fresca;
  • sostituzione di grassi animali con grassi vegetali;
  • giorni di digiuno;
  • allenamento di memoria di tutti i giorni.

L'atrofia cerebrale è una malattia che non può essere trattata con farmaci moderni. Questo disturbo non si sviluppa immediatamente, ma alla fine finisce con la demenza.

Per prevenire conseguenze negative, è necessario aderire a misure preventive. Tra le altre cose, in presenza di qualsiasi problema è molto importante consultare un medico in tempo - questo aiuterà a preservare la buona salute per molti anni.

Video: il cervello e le sue funzioni

La struttura e la funzione del cervello. Come reagisce il cervello agli stimoli esterni e cosa devi sapere sul possibile danno cerebrale.

Trattamento dei cambiamenti atrofici nel cervello

Con la lenta morte dei neuroni (elaborazione, memorizzazione, trasmissione di informazioni a cellule elettricamente eccitabili) si sviluppano cambiamenti atrofici del cervello - atrofia cerebrale. Ciò causa danni alla corteccia o al cervello sottocorticale. Questo disturbo di solito si verifica nelle persone anziane, con la maggioranza dei pazienti di sesso femminile.

L'atrofia può manifestarsi in 50-55 anni e finire in completa demenza. Questo è attribuito all'asciugarsi della massa cerebrale a causa del processo di invecchiamento. Ma a volte la patologia si osserva durante l'infanzia. Le ragioni del suo aspetto sono molte. Il trattamento è di solito prescritto sintomatico, in quanto è una malattia progressiva e incurabile.

Tipi di patologia

Esistono diversi tipi di atrofia:

  • Multisistema, caratterizzato da cambiamenti nel cervelletto, nel liquido cerebrospinale, nel tronco cerebrale. Il paziente ha disturbi vegetativi, disfunzione erettile, instabilità dell'andatura, un forte aumento della pressione, tremore degli arti. Spesso i sintomi della patologia sono falsamente confusi con altre malattie, ad esempio il morbo di Parkinson.
  • Corticale, causato dalla distruzione del tessuto della corteccia cerebrale dovuta a cambiamenti senili che si verificano nei neuroni. I lobi frontali sono spesso colpiti. Il disturbo è espresso ad un ritmo crescente, e in futuro si sviluppa in demenza senile.
  • Subatrofia. Perché è caratterizzato da una parziale perdita di attività di un'area separata o dell'intero lobo del cervello. Se il processo si è verificato nella sezione fronto-temporale, il paziente ha difficoltà a sentire, comunicare con le persone e problemi cardiaci.
  • Atrofia diffusa In primo luogo, ha sintomi caratteristici dei cambiamenti nel cervelletto, ma in seguito si manifesta con segni più specifici che diagnosticano la patologia. Il disturbo della circolazione cerebrale è aggravato ed è considerato il tipo più sfavorevole di trasformazione atrofica.
  • La trasformazione corticale o sottocorticale è causata dalla trombosi e dalla presenza di placche aterosclerotiche, che portano alla carenza di ossigeno e alla distruzione dei neuroni nelle regioni parietale e occipitale del cervello. L'impulso per lo sviluppo della patologia è spesso una violazione dei processi metabolici, l'aterosclerosi, i salti della pressione sanguigna e altri fattori provocatori.

sintomatologia

Le manifestazioni della malattia dipendono fortemente da quale parte del cervello è colpita. L'atrofia cerebellare delle zone sottocorticali ha le seguenti caratteristiche:

  • Durante la trasformazione nel midollo allungato, la respirazione è compromessa, i sistemi cardiovascolari e digestivi ne soffrono e i riflessi protettivi sono inibiti.
  • I cambiamenti distruttivi nel cervelletto sono caratterizzati da alterazione del tono muscolare e coordinazione dei movimenti.
  • Scompare le reazioni agli stimoli in connessione con la morte delle cellule del mesencefalo.
  • Danneggiamento del diencefalo manifestato da alterata termoregolazione e squilibrio metabolico metabolico.
  • L'atrofia del proencefalo non è difficile da notare - tutti i tipi di risposte riflesse agli stimoli vengono perse.

Il danno complicato alle cellule subcorticali del tessuto cerebrale e delle strutture minaccia la perdita della capacità di vivere o morire in futuro. Un grado simile di cambiamenti atrofici si osserva raramente, principalmente dopo gravi lesioni o danni a grandi vasi.

L'atrofia della corteccia cerebrale è caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:

  • Difficoltà nella scelta delle parole giuste per l'espressione di pensieri, sentimenti.
  • Ridotta capacità di autocritica e comprensione degli eventi attuali.
  • Difficoltà a parlare
  • Deterioramento evidente in memoria.
  • Guasti emotivi, nervosismo.
  • Mancanza di desiderio di preoccuparsi degli altri.
  • Disabilità motorie, cambiamento nella grafia in peggio.
  • Perturbazione della psiche.

Il paziente perde gradualmente la capacità di riconoscere gli oggetti e di capire cosa fare con loro. Non è orientato nello spazio a causa di disturbi nella memoria. Si manifesta un modo atipico di imitazione di altre persone, in quanto una persona diventa facilmente ispirata. In futuro si sviluppa la follia, caratterizzata dalla completa disintegrazione della personalità.

Fasi della malattia

In primo luogo, il paziente svolge facilmente le stesse funzioni, se non richiedono uno sforzo mentale. I sintomi più comuni sono:

  • Girando la testa.
  • Attacchi di mal di testa
  • Distrazione.
  • Disattenzione.
  • Depressione.

Tali segni sono spesso attribuiti a disturbi vascolari. Se in questa fase per diagnosticare la malattia e iniziare un trattamento competente, questo aiuterà a rallentare significativamente il processo necrotico.

A poco a poco, il paziente indebolisce l'autocontrollo, il suo comportamento diventa strano, agisce spensieratamente, a volte c'è aggressività. Si osservano disturbi di coordinazione, patiscono le capacità motorie. Ridotta capacità di adattamento sociale. La trasformazione nel cervello influisce sulla consapevolezza della parola. I reclami sulla loro condizione cessano, poiché la percezione e l'analisi degli eventi reali cambiano.

L'ultimo stadio è caratterizzato dalla distruzione più grave del cervello. L'atrofia cerebrale porta alla demenza. Il paziente non può più autosostenersi, parlare, leggere e scrivere. I disturbi mentali sono notati.

motivi

Stabilire un quadro completo dello sviluppo dell'atrofia cerebrale finora fallito. Ma numerose ricerche di esperti affermano che le cause principali della malattia sono radicate nelle patologie genetiche. Molto meno spesso i sintomi delle trasformazioni si sviluppano sullo sfondo di deformazioni secondarie del tessuto nervoso, provocate da stimoli esterni.

Le cause congenite includono:

  • Eredità.
  • Virus e infezioni che hanno colpito il bambino nel grembo materno.
  • Mutazioni cromosomiche

Una delle malattie genetiche che colpiscono la corteccia cerebrale è la malattia di Pick, che si sviluppa negli adulti. Questo è un raro e progressivo disordine che danneggia i lobi frontali e temporali. L'aspettativa di vita media dopo l'insorgenza della malattia è di 5-6 anni. L'atrofia tessutale parziale si riscontra anche nelle seguenti malattie:

  • Morbo di Alzheimer.
  • Sindrome di parkinsonismo.
  • La malattia di Huntington.

I motivi acquisiti includono:

  • Abuso di alcol e dipendenza, causando avvelenamento cronico del corpo.
  • Neuroinfezioni di natura cronica e acuta.
  • Lesioni, commozioni cerebrali, chirurgia cerebrale.
  • Idrocefalo.
  • Insufficienza renale.
  • Ischemia.
  • L'aterosclerosi.
  • Radiazioni ionizzanti

Le cause acquisite di atrofia cerebrale sono considerate condizionali. Nei pazienti, vengono osservati non più di 1 caso su 20. E con anomalie congenite, raramente provocano una malattia.

diagnostica

La malattia viene diagnosticata con metodi strumentali:

  • Tomografia a risonanza magnetica, che determina il danneggiamento delle strutture cerebrali. La procedura consente di diagnosticare con precisione la malattia nelle fasi iniziali e monitorarne il decorso.
  • Tomografia computerizzata, che consente di rilevare le malattie dei vasi cerebrali, per determinare la localizzazione di tumori esistenti e altre patologie che interferiscono con la normale circolazione sanguigna. La tomografia multispirale è considerata la più informativa. Nel corso di questo sondaggio, anche la fase iniziale della subatrofia può essere rilevata a causa della trasformazione strato per strato dell'immagine dell'area problematica del cervello.

Nei bambini

Atrofia del cervello nei neonati è spesso causata da idrocefalo. Il disturbo è espresso da un aumento della quantità di liquido cerebrospinale che protegge il cervello da varie lesioni. Le ragioni di questa condizione sono molte. Spesso la malattia si sviluppa nell'utero a causa di:

  • Infezioni.
  • I virus.
  • Gravidanza interrotta

A volte i provocatori sono traumi alla nascita seguiti da emorragia cerebrale. Anche atrofia con gravi alterazioni cerebrali associate a ipossia, conflitto di Rhesus, disordini genetici.

La patologia può essere rilevata mediante esame ecografico. Dopo la diagnosi del bambino, il bambino viene ricoverato in ospedale, poiché ha bisogno di un trattamento serio, che consiste nell'eliminare i sintomi. Ci vuole un sacco di tempo e sforzi per riabilitare, ma anche nel migliore dei casi, le conseguenze influenzano lo sviluppo mentale e fisico del bambino. La distruzione complicata del tessuto cerebrale porta alla morte.

terapia

I pazienti con atrofia richiedono cure e attenzioni costanti da parte dei parenti. Il trattamento della malattia deve ricevere:

  • Antidepressivi.
  • Preparazioni lenitive.
  • Tranquillanti leggeri
  • In ischemia, sono prescritti nootropici.
  • Con l'aterosclerosi si usano le statine.
  • Con aumento della trombosi - agenti antipiastrinici.
  • Per l'idrocefalo vengono utilizzati diuretici.
  • Per migliorare i processi metabolici prescritti terapia vitaminica.

Anche farmaci usati che migliorano la circolazione del sangue. Stimolano il processo di formazione del sangue, normalizzano la circolazione del sangue, sospendono la necrosi tissutale, fornendo loro ossigeno. In assenza di controindicazioni, il massaggio è prescritto per migliorare la circolazione sanguigna e l'umore psico-emotivo del paziente.

Poiché gli anziani spesso sviluppano atrofia a causa di aterosclerosi e picchi di pressione sanguigna, sono sicuri di normalizzare la pressione sanguigna e il metabolismo dei lipidi. Di farmaci antipertensivi, vengono utilizzati ACE inibitori e antagonisti dell'angiotensina.

Quando compaiono i sintomi pronunciati della malattia, il paziente deve essere nelle normali condizioni di vita, circondato da un'atmosfera calma e favorevole. Qualsiasi situazione stressante può aggravare la condizione. È importante garantire a una persona l'opportunità di fare cose ordinarie, sentirsi in una famiglia, non cambiare le abitudini e il modo di vivere stabilito. Ha bisogno di una dieta equilibrata, di uno sforzo fisico, alternato al riposo, seguendo il regime quotidiano.

Prevenzione e dieta

L'attitudine giusta, la partecipazione attiva alla vita familiare, le faccende domestiche hanno un effetto positivo sulle condizioni del paziente e inibiscono lo sviluppo della malattia. Questo è quello che i professionisti più esperti tendono a fare. Aiuta a prevenire le malattie:

  • Rifiuto categoriale delle cattive abitudini.
  • Attività sportive
  • Corretta alimentazione
  • Monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna (per questo scopo viene utilizzato un tonometro e gli indicatori sono registrati su un notebook).
  • Esercizio mentale obbligatorio (lettura, risoluzione di cruciverba).

La dieta svolge un ruolo importante nel mantenere il cervello al giusto livello. Aiuta a migliorare la funzione cerebrale:

  • Noci (noci, arachidi, mandorle).
  • Frutta (preferibilmente fresca).
  • Frutti di mare e pesce
  • Cereali, crusca
  • Prodotti lattiero-caseari fermentati
  • Verdi.

È consigliabile escludere dal menu:

Una persona che è stata trovata ad avere cambiamenti atrofici nel cervello non dovrebbe arrendersi, sapendo che questa è una malattia che non può essere trattata con farmaci. Prima o poi ci sarà un deterioramento. L'importante è rallentare il decorso della malattia, caricare la mente e il corpo, cercare di godersi la vita e parteciparvi il più attivamente possibile.

domande

Domanda: come curare l'atrofia cerebrale?

Mia figlia ha 23 anni, MR è un quadro degli effetti della craniotomia nelle aree parieco-temporali su entrambi i lati: alterazioni cistico-glio-atrofiche post-traumatiche nell'emisfero destro del cervello, cambiamenti atrofici nelle strutture basali del peduncolo destro e destro. Idrocefalo sostitutivo asimmetrico moderatamente misto.

Il neurologo pediatrico è coinvolto nel trattamento di questa patologia - è necessario un trattamento complesso. Con l'atrofia cerebrale, i processi irreversibili si verificano nel sistema nervoso centrale, quindi la prognosi per la salute non è favorevole.

Mio marito ha avuto una risonanza magnetica ieri. In conclusione, è scritto: MR è un quadro di una vasta area di cambiamenti di gliosi cistica e atrofia locale dei lobi parietali e temporali di destra (effetti di MMC di genesi mista, cambiamenti di gliosi cistica del lobo parietale sinistro (genesi postischemica) di MR.
Nell'agosto 2009, ha avuto un'emorragia nel lobo temporale destro del cervello.
Può essere curato? quali conseguenze possono esserci?

Il danno al cervello è piuttosto esteso, le formazioni cistiche e le aree di atrofia, derivano da un'emorragia - le cisti si formano molto spesso durante il riassorbimento dell'emorragia. Le capacità compensative del cervello sono molto alte, quindi, con il giusto trattamento da parte di un neurologo, con un esame personale, è possibile rallentare il processo di atrofia.

Maggiori dettagli:
MRI Settembre 2009 - Nel lobo temporale destro e sulla corteccia dell'isoletta, viene visualizzata un'ampia area del segnale mreterico eterogeneo patologico, che corrisponde a ictus dell'ictus emorragico, di dimensioni 9,5 * 4,5 * 4,5 cm, con un effetto volume sotto forma di compressione del laterale destro e del terzo ventricolo. I reparti liberi di ventricoli laterali sono espansi. Nell'emisfero sinistro, una porzione locale di gliosi fino a 2,5 * 1,5 cm viene annotata corticale nel lobo parietale (effetti a lungo termine di OMNC nei rami corticali della SMA sinistra)
Risonanza magnetica dal 03.07. 2011. Nel lobo parietale destro intra-, per lo più sottocorticale e nella materia bianca, paraventucleare ai corni posteriori e temporali del ventricolo laterale, appare una vasta zona di cambiamenti cistico-glioznyh (con ammollo orale emorragico e chiazze di emosiderina) dilatazione del ventricolo laterale omolaterale, irrigidimento e pronunciamento dell'espansione del corno, restringimento locale degli spazi subamidali adiacenti con una lunghezza approssimativa non inferiore a 3,7 * 9, 0 * 7,3 cm Una zona di cambiamenti simili, di dimensioni più piccole, è visualizzata nella materia bianca del lobo parietale sinistro (senza segni di precedente emorragia), con una lunghezza approssimativa di 2,0 * 5,8 * 2,6 cm. Nella sostanza bianca dei lobi frontali e parietali, alcuni punti focali di ischemia cronica senza infiltrazione perifocale di dimensioni fino a 0,3 cm sono determinati in modo subcorticale e paravirale.
I ventricoli laterali del cervello sono quasi simmetrici, moderatamente dilatati, con una dimensione trasversale massima a livello delle sezioni centrali a destra 1,9 cm, a sinistra 1,7 cm, l'indice dei ventricoli laterali 33,0, sulle corna anteriori a destra 1,1 cm, a sinistra 1,1 cm, sull'indice anteriore corna 28.6 con infiltrazione periveventricolare moderatamente pronunciata. 3 ventricolo ingrandito (fino a 0,9 cm). 4 ventricolo non è ingrandito, non deformato.
Età 54 anni.
Qual è la previsione? I medici locali non dicono nulla, ogni sei mesi perforiamo il mixedxolo, la nicotina e il piracetam e basta.

Sfortunatamente, è impossibile determinare la previsione solo sulla base della descrizione CT. I cambiamenti identificati indicano gravi danni cerebrali. La prognosi dipende dalla compensazione della pressione intracranica e dalla normalizzazione della circolazione sanguigna nel cervello. È possibile fare una previsione solo seguendo le modifiche nell'immagine in dinamica.

La TAC è un segno di atrofia dei lobi frontali e parietali dell'emisfero sinistro del cervello. Come capire questa diagnosi e come trattarla. raccontare tutto per favore

Ciò indica cambiamenti pronunciati nel cervello, levigazione della corteccia cerebrale. È necessario superare il test per le infezioni: toxoplasmosi, citomegalovirus e anche per escludere l'effetto tossico sul corpo di qualsiasi sostanza. Si consiglia di consultare il proprio medico, un neurologo, dopo aver studiato i risultati dell'esame, il medico le prescriverà un trattamento adeguato.

Ciao, mia figlia 5 mesi, 1,5 m, abbiamo fatto un'ecografia del cervello e della risonanza magnetica, abbiamo diagnosticato un danno cerebrale organico, lo stato dopo neuroinfection, atrofia dei lobi frontali e parietali dell'emisfero destro, idrocefalo atrofico, monoparete superiore sinistro. Prendiamo il pantokalcina e ad ottobre assumeremo memanina akatinol. Quanto è pericoloso? Quali sono le conseguenze?

Sfortunatamente, in presenza di un pronunciato danno cerebrale organico in un bambino, le possibilità di un completo ripristino delle funzioni del sistema nervoso centrale sono estremamente ridotte. Tuttavia, le capacità compensatorie del cervello sono molto vaste e non sono state ancora studiate a fondo, e con il trattamento sistematico e la compensazione dell'idrocefalo e con una riabilitazione costante e corretta, si possono ottenere risultati significativi. Una previsione più accurata del decorso della malattia può essere fornita solo dal neurologo che controlla la condizione del bambino.

Ho 35 anni, femmina. Già 6 anni con i miei problemi al cervello All'inizio hanno fatto una diagnosi: encefalomelite acuta disseminata. Quindi hanno rimosso la diagnosi del tutto. La risonanza magnetica sta peggiorando ogni anno. Ultima risonanza magnetica, 13 settembre 2011: i cambiamenti atrofici nel cervello, l'idrocefalo atrofico sono moderatamente pronunciati. I medici non trattano, per 3,5 anni non ho assunto farmaci, hanno semplicemente smesso di prescriverli e mi sento peggio ogni giorno. In precedenza, con il trattamento, in cieco per 1 settimana, l'instabilità, tirato a sinistra. Ora, anche quando sono seduto sul divano, i simptons sembrano essere saltati in piedi e mi hanno stretto la testa, persino pizzicandomi la bocca. Questo non era quando. Per favore aiutami per favore. Forse qualcuno prenderà cura di me, sono d'accordo, so che questa non è una cura, ma almeno voglio sostenere l'argonismo.

In questo caso, è necessario consultare nuovamente il medico, un neurologo per condurre un esame personale e studiare i risultati ottenuti durante l'esame, nonché decidere sulla necessità di un esame da parte di un medico neurochirurgo per condurre la correzione chirurgica dell'idrocefalo cerebrale. Solo dopo questo, il medico sarà in grado di prescrivere un trattamento adeguato. Sfortunatamente, senza una consulenza personale, non possiamo prescrivere un trattamento per te. Maggiori informazioni su questa malattia nell'articolo: "Hydrocephalus"

Come posso arrivare da solo ai dottori? Se hai bisogno di un rinvio a Chelyabinsk, si sono rifiutati di darmi un trattamento. Accettano solo di fare una risonanza magnetica gratuitamente. Poiché ho costantemente una malattia respiratoria acuta, e ogni volta che arrivo lì, mi mandano a curare una malattia respiratoria acuta, che dura da 1,5 anni. E in Zlatoust non possono aiutare affatto. Mi hanno appena scritto. Anche se sono registrato, non ho mai nemmeno scoperto se sono vivo o no. Ho cercato di prendere le pillole per aumentare l'immunità, non aiuta. Peso molto sottile, 42 kg. Penso di sì, che i miei organi interni stiano morendo, ma solo lentamente. Dal momento che tutto è stato controllato e gli organi erano normali. Ora il dolore, lo stomaco, il cuore, i polmoni, ecc. Cominciarono ad apparire. È impossibile ottenere un trattamento. È necessario versare molte lacrime. Dopo un tale trattamento, mi sento male e mento per un'intera settimana, perché poi la mano viene portata via, poi la gamba.

La cosa più importante è non perdere il coraggio e cercare di farti tonificare, sei una giovane donna la cui vita è avanti, devi solo sintonizzarti in modo positivo e sottoporti ad un esame completo da un neurologo e terapeuta. Prima di condurre un sondaggio, si consiglia di consultare prima un medico otorinolaringoiatra per prescrivere un trattamento adeguato delle infezioni respiratorie acute.

Segni di Mrt di atrofia corticale, ho 51 anni. Come trattare? Cosa dovrei fare?

Si prega di chiarire quali reclami ci sono in questo momento? Il trattamento dipende dal grado di diffusione del processo e dalla causa della condizione, si consiglia di consultare un neurologo per condurre un esame personale ed esaminare i risultati dell'esame, solo dopo che il medico sarà in grado di prescriverti un trattamento adeguato.

Cambiamenti cistico-atrofici nella sostanza del lobo temporale destro (per distinguere tra cisti aracnoidee e alterazioni cicatriziali-atrofiche post-contusione). La conclusione è stata fatta un anno fa. Per lungo tempo tormentato mal di testa.

Si prega di specificare quale metodo di diagnosi è stato effettuato il sondaggio? Si consiglia di eseguire una risonanza magnetica del cervello per chiarire la diagnosi e consultare un neurologo, neurochirurgo. Se il dolore è pronunciato, il medico deciderà se eseguire la correzione chirurgica o prescrivere un'adeguata terapia conservativa. Maggiori informazioni sull'esame neurologico cliccando sul link Neurologo.

Ciao A mia madre, 55 anni, sono stati diagnosticati cambiamenti atrofici nel cervello. i mal di testa sono torturati fin dall'infanzia, i vasi sanguigni poveri, la distonia cardiovascolare. Tomografia: l'indice delle strutture mediane 4.7, il terzo ventricolo del cervello 6 mm, lasciato 7mm. Il modulo non è cambiato. I ventricoli laterali sono asimmetrici a causa dello stile atipico. I solchi convessi del cervello grande sono espansi a 9 mm. La densità del midollo nella preparazione dei sette centri ovali più 27N. Per favore dimmi cosa minaccia e quale trattamento è richiesto. Farmaci per la nutrizione del cervello, per le navi richiede molto tempo. Costantemente sull'antidolorifico (Pentalgin, Pirallin) forse il mal di testa è grave. Grazie in anticipo

Di regola, i cambiamenti atrofici sono un processo irreversibile, ma lo stato del cervello può essere mantenuto al livello iniziale. In questo caso, si consiglia di consultare un medico neurologo per condurre un esame personale e studiare i risultati ottenuti durante l'esame e la nomina di un trattamento adeguato, che ridurrà il mal di testa e migliorare la nutrizione e la microcircolazione del cervello. La selezione del trattamento viene effettuata individualmente, se necessario, il medico prescriverà un ulteriore esame: analisi biochimica del sangue, ECHO-EG ed EEG del cervello. Maggiori informazioni sull'esame neurologico cliccando sul link: Neuropatologo.

i risultati della tomografia dopo lo schianto di segni di patologia cerebrale focale non sono stati identificati. segni di idrocefalo atrofico non comunicante È necessaria la terapia?

Tutto dipende dai sintomi clinici e dai dati dell'esame neurologico. Tali cambiamenti potrebbero essere temporanei. Nel caso in cui durante l'esame il neurologo non abbia rivelato sintomi patologici, non ci sono lamentele, non può essere richiesto un trattamento specifico. Tuttavia, l'esame dovrà essere ripetuto nuovamente dopo 3 mesi. Puoi leggere di più sulle varie opzioni per l'idrocefalo, le cause della sua comparsa e i metodi per correggere questa condizione patologica nella nostra sezione tematica: idrocefalo.

a volte conduce quando si alza o si gira la testa. era prima dell'incidente

Allora ha senso essere esaminato più attentamente da un neurologo - per fare un EEG e un doppler dei vasi della testa e del collo. Dopo l'esame, il medico sarà in grado di decidere su ulteriori tattiche di trattamento.

Su una serie di tomografi computerizzati, si osservano immagini di strutture sub- e sovramentoriali che mostrano cambiamenti nel lobo frontale parietale-temporale su entrambi i lati.Le fessure di Silvia sono allargate in profondità, i ventricoli del cervello sono simmetricamente moderatamente allargati Gli spazi sabarahnaidali sono moderatamente allargati. ossa dell'arco e della base del cranio senza caratteristiche.
Conclusione: encefalopatia deambulatoria con alterazioni atrofiche con ipertensione interna moderatamente grave In parole semplici, mi è stato detto che un gonfiore al cervello era pericoloso per la vita o curabile, o per quanto tempo mi rimaneva da vivere. Rispondimi la verità grazie per il piacere di Kairat

I dati forniti non indicano una grave malattia, quindi non è necessario pensare al male. In questo caso, stiamo parlando di encefalopatia dyscirculatory - una malattia che risponde bene al trattamento. Le modifiche rilevate su CT indicano che esiste un'ipertensione grave (aumento della pressione intracranica). La causa dello sviluppo di questa malattia potrebbe essere trasferita a lesioni craniocerebrali, encefalite, meningite, carenza di ossigeno, avvelenamento grave. Con il giusto trattamento, questi cambiamenti si stabilizzano senza conseguenze. Hai bisogno di una consulenza personale da un neurologo che ti prescriverà il trattamento appropriato. Puoi saperne di più su questo nella nostra sezione del sito web: Ipertensione intracranica

Ciao Ho un vuoto costante nella mia testa e una forte ansia per tutto ciò che mi circonda. la logica è stata infranta, la critica è assente, la memoria è persa. Sono già sull'orlo del suicidio. Ho perso la mia esperienza passata e non posso acquisire alcuna abilità sociale. Per favore dimmi che cosa può essere collegato ed è un disturbo simile trattato? Sono così stanco di essere.

Sfortunatamente, senza un esame personale, è impossibile determinare la causa del deterioramento del tuo stato di salute. Devi essere esaminato ed esaminato da un neurologo. Sarà necessario fare un EEG, doppler dei vasi della testa e del collo, possibilmente CT (se possibile, RM) del cervello - per escludere cambiamenti organici nella struttura del cervello. Solo in base ai risultati dell'esame e dopo aver preso conoscenza dei risultati dell'esame da voi sottoposto, un neurologo può essere in grado di fare una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento appropriato. Più in dettaglio sulla consulenza neurologica, puoi leggere nella nostra sezione: neurologo e neuropatologo.

Marito, 27 anni, ha fatto un MRT, è inquietante che a volte la mia vista si affievolisca, anche se è al 100%, dopo che a volte mi sveglio sembra che non abbia dormito, non c'è freschezza nella mia testa, i miei occhi non sono affatto riposati, ho deliberatamente fatto una pausa con il computer per una settimana. c'era la sensazione che stavo preparando gli esami per tutta la notte = la stanchezza dei miei occhi non era passata da un giorno all'altro, anche se dormivo bene la notte. Ho sostituito il cuscino ortopedico, ho migliorato la vista. Posso misurare la pressione intracranica?
2) tutti i problemi sono iniziati quando sono arrivato al manuale, scoliosi toracica di 4 gradi, senza testa, senza collo, senza dolori, ha girato la testa a 180 gradi, dopo di che sono comparsi tutti i problemi con occhi, collo e testa: la pressione era 120/80, ora 137/75. A volte dopo il sonno il lato sinistro del viso diventa insensibile. Con un intenso lavoro, la nave inizia a pulsare a destra nella regione parietale. "
Domanda: consultarsi sulla testa, è necessario un trattamento o è tutto normale?

Sindrome di Dandy-Walker - è una malformazione congenita del cervello. Nella situazione descritta da voi, è necessario fare un EEG e consultarsi personalmente con un neurologo. Solo durante un esame personale, un neurologo sarà in grado di valutare il grado di disfunzione del sistema nervoso centrale e il grado di idrocefalo, oltre a determinare il grado di necessità del trattamento. Per ulteriori informazioni sulle manifestazioni cliniche di idrocefalo, metodi di diagnosi e trattamento di questa malattia, puoi leggere nella nostra sezione: idrocefalo.

Benvenuto!
Di seguito sono riportati i risultati di CT dal 15/10/2012, figlia di 26 anni, il 30/07/2012 a
si è verificato il tempo di parto pretermine (settimana 30, taglio cesareo)
arresto cardiaco per 10 minuti, ulteriore gonfiore del cervello, coma di II grado, da
il coma è uscito con un completo deficit di attività nervosa superiore. È possibile
recupero parziale in questa situazione? opportunità
trasporto in questa condizione? Grazie!

Siamo molto dispiaciuti per la situazione, ma sfortunatamente, in questo caso, quando si effettua una consultazione online, non è possibile fornire una consulenza completa, poiché è richiesto un esame personale da parte di un neurologo. Le opzioni di trasporto sono determinate dalla dinamica dello stato. Con la stabilizzazione delle funzioni vitali è possibile il trasporto. Si prega di seguire tutte le raccomandazioni del medico curante. Puoi saperne di più sullo stato del coma nella nostra sezione: Coma

Benvenuto! Mia madre ha 68 anni, ha subito diversi colpi, il primo sullo sfondo di alta pressione nel 2003, l'ultimo mese fa. Come risultato della caduta, a causa della perdita di coordinazione della radiografia, è stata confermata una frattura del coccige, quasi non si verifica in caso di grave dolore alla schiena. Hanno subito un trattamento ospedaliero in un primo momento c'è stato un miglioramento, ma dopo due settimane ci sono stati segni di deterioramento: il discorso è stato modulato debolmente, la gamba destra rifiuta, le mani sono indebolite, si muove con grande difficoltà, difficilmente si alza. Qualche giorno fa è stata conclusa una risonanza magnetica: immagine RM dei cambiamenti focali del cervello di natura vascolare, leucoarea; più cisti lacunari post-ischemiche, grave bipolare corticale diffuso e atrofia cerebellare, idrocefalo di sostituzione mista, grave infiltrazione periventricolare. Lateroventrikuloassimetriya. Da quanto sopra, hanno capito che avevano colpito il cervelletto, la sconfitta della sostanza bianca del cervello. I medici non dicono nulla di concreto. Dimmi cosa fare, qual è la previsione ed è possibile alleviare in qualche modo la condizione? Grazie in anticipo

In questo caso, si consiglia di consultare un medico, un neurologo e un terapista, è necessario stabilizzare la pressione e sottoporsi ad un adeguato corso di trattamento neurologico per stabilizzare la condizione. Prevedere la situazione è estremamente difficile, perché non tutti i dati del sondaggio e non è possibile condurre un'ispezione personale. Secondo i dati ottenuti durante l'esame, ci sono in effetti segni di atrofia, lesioni cerebellari, idrocefalo di sostituzione, nonché una violazione della simmetria dei ventricoli del cervello e di diverse cisti post-ischemiche, che possono anche portare ad un indebolimento delle funzioni motorie. Il ripristino di tutte le funzioni dipende dall'intensità della terapia, dagli attacchi della patologia accompagnatoria e dalle capacità compensative del corpo. Maggiori informazioni sull'esame neurologico e sull'esame nella serie di articoli cliccando sul link: neurologo e neuropatologo.

Grazie per la risposta, vorrei chiarire, è la diagnosi di leucoareosi, è in qualche modo correlata a un tumore al cervello o è una malattia indipendente?

La leucoaraiosi può verificarsi a seguito di una prolungata ischemia delle aree del cervello, questa condizione può essere provocata, come un'ipertensione di vecchia data, e si verifica in una condizione post-ictus. Per chiarire la diagnosi, si consiglia di consultare un neurologo, che effettuerà un esame personale ed esaminerà i risultati ottenuti durante l'esame. Maggiori informazioni sull'esame neurologico e sull'esame nella serie di articoli cliccando sul link: neurologo e neuropatologo.

Benvenuto! Si prega di spiegare la conclusione della risonanza magnetica: MRI della sostituzione dell'idrocefalo interno, atrofia corticale diffusa, cisti arachoidale della fessura sylviana laterale sulla sinistra. Mio padre, 54 anni, ha cominciato a deteriorarsi drammaticamente durante l'anno, si trova in ospedali psichiatrici per circa un anno, non può fare una risonanza magnetica a causa delle sue condizioni. Ecco una descrizione dello studio: La corteccia e la materia bianca del cervello (GM) sono sviluppate correttamente. Non vengono rilevati cambiamenti focali e diffusi nel GM Nel corso della fessura letale silviana sulla sinistra, viene definita una cisti aracnoidea di 1,3 x 0,9 cm, i cui ventricoli sono di solito localizzati, dilatati, non modificati, i cui ventricoli laterali sono simmetrici, misurati a livello delle corna anteriori di 1,1 cm, parti centrali 2,0 cm. Terzo ventricolo-0,9 cm, quarto 1,0 cm. Vengono visualizzati gli spazi perivascolari ingranditi di Virchow-Robin, la zona del chiasma è insignificante, il tessuto ipofisario ha un segnale normale, si nota il prolasso della cisterna soprasellare nella cavità della sella turca. Gli spazi convessivi subaracnoidi e i solchi convessi del cervello grande sono significativamente ingranditi. Le strutture mediane non vengono spostate. le tonsille del cervelletto si trovano di solito. Strutture parassellele prive di caratteristiche: non sono state identificate ulteriori formazioni nella zona della cisterna laterale destra e sinistra, i seni quasi nasali sono liberi, le orbite sono prive di caratteristiche. Dimmi, per favore, c'è qualche speranza per il recupero?

Questa descrizione suggerisce che ci sono segni di idrocefalo di sostituzione e c'è un'atrofia diffusa della corteccia cerebrale. Sfortunatamente, al fine di valutare adeguatamente i dati ottenuti, è necessario un esame personale, nonché un confronto con i dati storici e uno studio dettagliato dei protocolli di ricerca. Sfortunatamente, nelle condizioni della consultazione online non è possibile. Raccomando di seguire le raccomandazioni del medico curante e di rispettare tutti gli appuntamenti. Puoi saperne di più su tali cambiamenti dalla sezione tematica del nostro sito: Hydrocephalus

Son ha 21 anni. 2 anni fa soffriva di meningoencefalite purulenta. Decifrare, per favore, gli spazi subshell sono espansi nelle zone frontali parietali su entrambi i lati, incl. fessura laterale.

Questo cambiamento può essere dovuto alla meningoencefalite trasferita. Nel tuo caso, una conclusione isolata non può essere informativa, in quanto è necessario studiare i protocolli di ricerca in dinamica, una valutazione completa dello stato attuale, lo stato neurologico e i risultati di altri studi. Hai bisogno di una consulenza personale di un neurologo che non solo possa prescrivere un trattamento completo, se al momento è necessario, ma effettua anche un'analisi comparativa dei dati per tutto il tempo dall'inizio della malattia. Puoi saperne di più sulla malattia della meningoencefalite, il decorso della malattia e il trattamento dalla sezione tematica del nostro sito web: meningoencefalite

Benvenuto! Mia figlia ha 24 anni, ha ricorrenti mal di testa acuti, è caduta in uno svenimento profondo due volte - Conclusione CT: Segni di encefalopatia con atrofia moderata degli emisferi cerebrali nella regione parietale-temporale frontale su entrambi i lati. Che cosa significa e come trattare? Grazie mille!

In presenza di encefalopatia, che è accompagnata da parziale atrofia cerebrale, un neurologo deve essere curato da un medico che prescriverà un ciclo di trattamento: farmaci che migliorano la microcircolazione e la nutrizione del cervello, nonché farmaci che stimolano l'attività cerebrale. La prescrizione del trattamento è possibile solo dopo un esame personale e uno studio approfondito dei protocolli di studio. Puoi saperne di più su questa violazione dalla sezione tematica del nostro sito web: Encefalopatia. Puoi trovare informazioni su tale ricerca come EEG nella sezione informativa: Elettroencefalogramma

Ciao, dottore! Mio marito 8 mesi fa, ha avuto un attacco misto, con emiparesi del lato destro, la parola era compromessa. Passarono alcuni mesi, cominciò a riprendersi, camminava bene, la sua mano lavorava sia nella sua spalla che nel suo gomito, la sua mano era peggio, le sue dita si muovevano, lui piegava gli anelli. Tutto andrebbe bene, ma c'è un problema: la fibrillazione atriale, una forma paraxysmal, è sorto come una complicanza dopo un'operazione al cuore 5 anni fa. Dopo l'ictus, fu prescritto il warfarin. 2 mesi dopo l'ictus, ci fu un attacco, dopo un altro 1,5 il secondo e ora a settembre il terzo. I primi attacchi furono brevi, egli riacquistò rapidamente i sensi e il terzo fu severo con le convulsioni. Siamo stati portati in ospedale, dopo che siamo stati dimessi, siamo andati da un epilettologo e ci hanno assegnato Trileptal, 300 mg 2 volte al giorno. Warfarin fu sostituito da Pradax. Ora sono molto preoccupato, due droghe così pesanti, come combinarle, come non fare del male. Aiuta il dottore a capire. Cosa fare Quello che può essere preso dalle droghe, in modo da non provocare l'eupipidok, leggere che i nootropici possono provocare. Quando si sono verificati i sequestri, in questo momento il marito ha assunto Gliatilin.
Conclusione MRI
.Nelle regioni corticale-sottocorticali della regione fronto-parietale-temporale con distribuzione ai gangli sottocorticali, viene determinata una zona di cambiamenti cistico-glioznyh di 40x45x82 mm.
infarto nell'emisfero sinistro del cervello con trasformazione emorragica per tipo di ematoma
Grazie, dottore, ti scrivo per la prima volta, leggo tutto su quello che stai scrivendo.

I farmaci prescritti al coniuge sono pienamente giustificati in questa situazione. Assicurati di assumere entrambi i farmaci secondo lo schema raccomandato dai medici curanti. Sullo sfondo del trattamento, una volta ogni tre mesi, sarà necessario valutare il lavoro del sistema di coagulazione e anticoagulante del sangue (per effettuare un coagulogramma) e anche fare un EEG. Ispezione di un neurologo, è auspicabile che avvenga una volta al mese. Per ulteriori informazioni sul trattamento di vari tipi di ictus e riabilitazione dopo un ictus, è possibile leggere nella nostra sezione: Corsa.

Benvenuto! Ho 23 anni, nel 2004, la corteccia cerebrale è stata ottenuta, una conseguenza - atrofia parziale dei nervi ottici. Ora ci sono frequenti mal di testa, a volte tremore. Le braccia e le gambe periodicamente si intorpidiscono, soprattutto quando sono nervoso. Nel 2012 ha effettuato una scansione MRI del cervello. Conclusione: modifiche periventricolari iniziali nella sostanza cerebrale, probabilmente di natura distrofica. Cosa significa, per favore dimmelo? Cosa può minacciare in futuro, in ciò che viene espresso, quale potrebbe essere la causa dell'evento? Ho bisogno di cure? Grazie!

Tali cambiamenti possono verificarsi a causa di disturbi circolatori del cervello. È imperativo eseguire un doppler dei vasi della testa e del collo e, con i risultati di entrambi gli esami, sottoporsi a un esame neurologo, per una diagnosi più accurata e la nomina di un trattamento adeguato. Molto probabilmente, dovrai sottoporti a un trattamento farmacologico con farmaci che migliorano il trofismo cerebrale, il neurologo preparerà il regime terapeutico per la consultazione faccia a faccia.

Dimmi, per favore, questa malattia è trattata?

Si prega di specificare che tipo di malattia in questione?

Benvenuto! Spiega, per favore, la descrizione della risonanza magnetica: il gap emisferico corre lungo la linea mediana. Sulle immagini degli emisferi cerebrali, i solchi corticali dei lobi frontali si espandono e si approfondiscono. Riduzione asimmetrica del lobo temporale sinistro con un'espansione obiettivamente evidente della fenditura Sylvé. Nell'area dei corni anteriori e posteriori dei ventricoli laterali, aree di melizzazione incompleta. Segni di ectopia della materia grigia del cervello non sono stati rilevati. I ventricoli del cervello sono moderatamente dilatati (fino a 9 mm al livello dei fori di Monroe), i laterali sono disposti simmetricamente, 3 e 4 sono nella linea mediana.I gangli della base, la capsula interna, il corpo calloso, il tumulo visivo, le strutture del tronco cerebrale e il cervelletto hanno un segnale RM invariato. La sella turca e la ghiandola pituitaria sono normali. Le strutture parasellali hanno la solita disposizione. Anomalie nelle aree degli angoli cerebellari del ponte non sono visualizzate. Lo spazio subaracnoideo nell'area dei lobi frontali è moderatamente espanso. La tonsilla è sopra la linea di Chamberlain. Transizione craniospinale senza patologia. Canale uditivo interno di larghezza normale su entrambi i lati. I seni paranasali e le cellule mastoidi sono sviluppati normalmente, con contorni chiari, la loro pneumatizzazione non viene modificata. La struttura delle prese senza caratteristiche. I bulbi oculari sono simmetrici, di dimensioni e posizione normali. Nervi ottici di dimensioni e spessore normali. Retrobulbar space senza caratteristiche. Aiutami a capire quale patologia? Quali sono le conseguenze? Questa è una descrizione del sondaggio di mia figlia.

Secondo l'indagine fornita, ci sono segni di idrocefalo minore, una violazione della mielinizzazione delle strutture cerebrali. In questo caso, si consiglia di consultare un neurologo come medico per condurre un esame personale, valutare le condizioni del bambino nel tempo e studiare i risultati ottenuti durante l'esame. solo in seguito sarà possibile effettuare una diagnosi accurata e determinare la necessità di un ulteriore esame e, se necessario, la nomina di un trattamento adeguato. Maggiori informazioni sull'esame neurologico e sull'esame nella serie di articoli cliccando sul link: un neurologo e un neurologo.

Ciao, all'età di 8 anni ho avuto una lesione alla testa di 3 gravità. Frattura dell'arco e della base del cranio. Ora ho 22 anni, ho appena fatto MSKT.
"Area iposensibile con una densità di liquido cerebrospinale nella base del lobo temporale con una sezione gloria di circa 15x23x15 mm. Indurimento parziale del processo mastoide dell'osso temporale destro sullo sfondo della" vecchia "frattura". (tutto il resto non è spostato / non rotto)
Conclusione: l'immagine TC di cisti gliosi cambia nell'emisfero sinistro di g / cervello. "Vecchia" frattura della base del cranio.
Quali funzioni del corpo influisce e con che cosa può minacciare?

Si prega di chiarire se ci sono reclami al momento? I risultati del sondaggio indicano disturbi post-traumatici delle strutture cerebrali. Si consiglia di consultare il proprio medico, un neurologo, per la scelta del corso ottimale di trattamento, se necessario. Maggiori informazioni sull'esame neurologico e sull'esame nella serie di articoli cliccando sul link: neurologo e neuropatologo.

Vertigini, svenire da zero, debolezza, prima nelle mani, poi se non mi siedo, posso cadere, mal di testa nelle tempie separatamente e insieme. Ancora freddo anche in estate, e anche a temperature elevate, svenimento e scurimento negli occhi

In presenza dei reclami sopra elencati, si raccomanda di consultare un neurologo per valutare la condizione e prescrivere un adeguato corso di trattamento, poiché tutti i sintomi indicano un malfunzionamento delle strutture cerebrali. Maggiori informazioni sull'esame neurologico e sull'esame nella serie di articoli cliccando sul link: neurologo e neuropatologo.

L'esame RM ha mostrato: segni MRI di cambiamenti focali nella materia bianca corticale e periventicolare di entrambi gli emisferi del cervello, probabilmente cambiamenti di gliosi dovuti a cambiamenti ipossico-ischemici, anche una migrazione neuronale compromessa non può essere completamente esclusa.
cosa significa, è curabile? e come? Quali sono le prospettive?

Specificare, per favore, l'età del paziente, e anche informare, per favore, in relazione al quale questo studio è stato programmato. Dopodiché saremo in grado di rispondere in modo più completo a tutte le tue domande. È possibile ottenere maggiori informazioni su questo studio diagnostico nella sezione tematica del nostro sito Web: MRI

bambino ragazzo 3 anni e 7 mesi. non parla, parla solo la sua lingua, c'è anche un CRA, hanno messo il ritardo mentale. Prima della risonanza magnetica, l'autismo era discutibile.

In questa situazione, sfortunatamente, esiste una possibilità di danno cerebrale organico, che potrebbe verificarsi a seguito di infezione intrauterina, trauma della nascita, caratteristiche del corso della gravidanza e sviluppo del feto. Vi consiglio di visitare personalmente un neurologo, che sarà in grado di selezionare un trattamento farmacologico adeguato, nonché di condurre un trattamento parallelo con uno psicologo infantile, che insieme aumenterà l'efficacia del trattamento. Maggiori informazioni su questo problema è possibile ottenere informazioni nella sezione tematica del nostro sito: Risonanza magnetica

Dimmi, per favore, quali sono le conseguenze dopo un ictus con una lesione cerebrale di 10 cm?

In caso di ictus prolungati, sono possibili numerose complicazioni, comprese quelle motorie (paresi, paralisi), disturbi del linguaggio, disturbi del pensiero, della psiche e della sensibilità. Puoi saperne di più su questa malattia, il suo corso e il trattamento nella sezione tematica del nostro sito Web: Stroke

Buona giornata! Dimmi, per favore, quali farmaci possono essere usati per curare i cambiamenti atrofici moderati nei grandi emisferi del cervello (conclusione MRI) il neurologo prescritto trental, ma ci sono peggioramenti da questo farmaco, a causa della diagnosi di epilessia

Nel caso in cui si osservino alterazioni atrofiche del cervello sullo sfondo dell'epilessia, la terapia può essere prescritta solo dal neurologo frequentatore, tenendo conto dei risultati di altri studi, dei dati degli esami clinici e dei reclami esistenti. Puoi saperne di più sul trattamento dell'epilessia nella sezione: Epilessia

Mia moglie Anna ha 44 anni. Al terzo anno della sua malattia, i medici hanno diagnosticato un'atrofia cerebellare: questa malattia è curabile?

Questa malattia, purtroppo, è piuttosto grave e richiede un'attenta osservazione e un trattamento sintomatico. Raccomando di contattare un neurologo che può prescrivere un trattamento adeguato e continuare a seguire la dinamica. Leggi di più nella nostra sezione del sito web: neurologo e neuropatologo

Per quanto tempo vivono le persone con una diagnosi di atrofia diffusa della corteccia cerebrale?

Sfortunatamente, questa è una malattia abbastanza grave, in cui l'aspettativa di vita è determinata dalla sua durata, dall'età del paziente, dalle caratteristiche del decorso della malattia, dalla presenza di patologie concomitanti di organi e sistemi. In ogni caso, la previsione approssimativa è determinata individualmente. Una risposta più dettagliata a questa domanda sarà data dal medico curante, un neuropatologo, che osserva il paziente sulla base di una valutazione completa di tutti i dati provenienti da studi di laboratorio e strumentali, delle condizioni generali del paziente e della cura per lui. Per ulteriori informazioni su questo problema, leggere le informazioni nella nostra sezione del sito web: neurologo e neuropatologo

Qual è l'aspettativa di vita dei pazienti con diffuso processo atrofico della corteccia cerebrale?

L'aspettativa di vita di questi pazienti, purtroppo, può essere determinata approssimativamente sulla base di un attento studio della storia della malattia, dei dati di laboratorio e strumentali, della presenza di malattie concomitanti e delle caratteristiche specifiche della malattia di base. Una risposta più dettagliata verrà data da un neurologo che osserva il paziente. Maggiori informazioni nella sezione: neurologo e neurologo

53g. I dati di risonanza magnetica nelle proiezioni assiali, sagittali, coronarie (Е1 иТ2ВИ, FLAIR) -cores del segnale patologico e lesioni del volume nella sostanza cerebrale non sono stati rilevati. corteccia (spazi perivascolari espansi), localizzata nella proiezione dei nuclei basali.I ventricoli laterali sono simmetrici, non espansi. Il terzo e il quarto ventricolo di dimensioni e configurazione normali: le strutture centrali non sono spostate. Gli spazi subaracnoidi convessivi dei grandi emisferi sono irregolari, a livello delle zone frontali parietali espanse, il solco sinistro della sylvian è leggermente espanso. La ghiandola pituitaria è di dimensioni normali, il contorno superiore è concavo, le cisterne basali sono allargate, le mandorle cerebellari si trovano al livello del bordo esterno del grande forame occipitale e la giunzione cerebrospinale non viene modificata. trattare o almeno rallentare il processo? Grazie in anticipo per la tua risposta.

La presenza di idrocefalo esterno non è una diagnosi, è un sintomo che può accompagnare un certo numero di malattie neurologiche. Questa condizione risponde bene al trattamento, quindi raccomando di visitare personalmente un neuropatologo che, sulla base di uno studio dei protocolli di ricerca, una storia della malattia, i disturbi e i sintomi clinici, sarà in grado di prescriverti un trattamento adeguato. Puoi ottenere maggiori informazioni sulla domanda che ti interessa nella sezione tematica del nostro sito cliccando sul seguente link: Idrocefalo sostituibile, così come leggere su questo studio: Risonanza magnetica (MRI)

Ciao, volevo consultare un neurologo. Mio fratello, 34 anni, era sottoposto a risonanza magnetica. È trattato?
Su una serie di tomogrammi sono state ottenute immagini di spazi sub-e sovratentoriali del cervello.
Le strutture mediane non vengono spostate. Il sistema ventricolare è moderatamente dilatato, i ventricoli laterali sono moderatamente dilatati, asimmetrici.
Gli spazi subaracnoidi convessi nelle aree frontali parietali non sono uniformemente allargati, mentre la fessura laterale destra viene ingrandita. Nella proiezione della regione temporale dell'emisfero destro, vengono determinati i cambiamenti cistico-atrofici, i solchi sono approfonditi, deformati, lo spazio retrobulbare, i nervi ottici, i passaggi uditivi interni, la corteccia cerebellare, la regione chiasmosellare non vengono modificati. Transizione cranio-vertebrale senza caratteristiche: la mandorla del cervelletto a livello della linea di Chamberlain.
Sella turca - la forma abituale, le dimensioni La ghiandola pituitaria con la forma e le dimensioni usuali, la cisterna soprasellale espansa. GRAZIE IN ANTICIPO.

Questi cambiamenti non sono minacciosi e possono essere osservati in varie malattie neurologiche, ad esempio, con ipertensione endocranica, con idrocefalo sostitutivo esterno. In questa situazione, è necessaria una consulenza personale di un neurologo, che sarà in grado di studiare i protocolli di ricerca, condurre un esame, valutare i dati storici e le patologie correlate e quindi prescrivere un trattamento adeguato. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione tematica del nostro sito web cliccando sul seguente link: La tomografia computerizzata è l'ultimo metodo diagnostico

Buona giornata!
Maschio di 63 anni. Per 2 anni, c'è una diminuzione della memoria, affaticamento, un cambiamento nell'andatura, un cambiamento nella voce, insonnia, un calo di interesse nella vita attiva e nel lavoro.
Risultati di risonanza magnetica: segni di risonanza magnetica di una cisti subarcanica del lobo temporale del lato sinistro del cervello di una sella turca "vuota". Sig. Segni di encefalopatia dyscirculatory. Moderati cambiamenti atrofici nel tessuto cerebrale.
1 volta / anno è stato trattato in una clinica per il trattamento del disturbo affettivo bipolare. (codice F 31.30). Per 2 anni, l'assunzione giornaliera di farmaci: Depakin, Lamiktal, Eglonil, Gidazepam 1C. Dopo la dimissione dalla clinica, la condizione non è migliorata.
Si prega di aiutare a trovare uno specialista per il trattamento. È possibile con tali diagnosi una cura completa?

Sfortunatamente, in questa situazione è piuttosto difficile fare previsioni, poiché è necessaria l'osservazione oggettiva nelle dinamiche sullo sfondo del trattamento, la valutazione dei protocolli di ricerca e le condizioni generali del paziente. Vi consiglio di consultare personalmente il vostro neurologo medico. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: MRI

Oggi mio marito ha ricevuto una tomografia computerizzata del cervello (EED-51,2). Lo studio è stato eseguito secondo il programma 5 / 5mm, senza miglioramento del contrasto. La dislocazione delle strutture mediane del cervello non è marcata. La struttura degli emisferi cerebrali, transizione cranio-cefalica, sezioni staminali - senza caratteristiche. La regione chiasmal-sellare non è cambiata, le strutture ossee sono differenziate. Ulteriori formazioni volumetriche e focali non sono state identificate. I ventricoli laterali sono asimmetrici, LBJ leggermente espanso. I ventricoli III-IV non sono distribuiti. I serbatoi silvani, gli spazi subaracnoidi convessi sono moderatamente dilatati, deformati. La pneumatizzazione del PPN visibile è NORMALE. CONCLUSIONE: segni di CT di lieve encefalopatia vascolare. Si prega di valutare la conclusione. Va tutto bene? Il fatto è che il marito ha frequenti forti mal di testa accompagnato da vomito, prendendo costantemente l'aspirina.

Questa conclusione non ha rivelato gravi violazioni. L'encefalopatia vascolare disponibile è moderata e può essere associata a cambiamenti correlati all'età, alterata microcircolazione del cervello, aumento della pressione sanguigna. Al fine di ricevere un trattamento adeguato, il coniuge deve visitare personalmente un neurologo, che condurrà un esame, valutare i reclami esistenti, i sintomi clinici e i dati da un esame neurologico. Puoi ottenere ulteriori informazioni sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Tomografia computerizzata

Ciao, mia moglie ha recentemente lamentato mal di testa costante e ha dovuto sottoporsi a una risonanza magnetica, che ha portato alla seguente diagnosi: encefalopatia vascolare e atrofia della corteccia cerebrale. È curabile? o nessuna possibilità. Per quanto tempo le persone possono vivere con una diagnosi del genere? Cosa dovrei fare e cosa aspettarmi in futuro.

In questa situazione, non c'è bisogno di andare in panico - i cambiamenti nella natura vascolare sono più spesso legati all'età, si sviluppano sullo sfondo di patologie vascolari, aterosclerosi, ipertensione, ecc. Il coniuge deve consultare personalmente un neurologo che effettuerà un esame, esaminerà i reclami e una storia della malattia e potrà quindi prescrivere un trattamento adeguato. Puoi ottenere ulteriori informazioni sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Magnetic Resonance Imaging (MRI)

Ho 42 anni. In conclusione, TAC: i solchi corticali degli emisferi cerebrali e del cervelletto sono ingranditi e approfonditi a causa di cambiamenti atrofici (tutto il resto è normale).Nel 2011 non c'era nulla di simile, per favore dimmi qual è la ragione e se può essere riportata alla sua posizione originale (il cibo può cambiare?). Perché questo processo è irreversibile (se viene fuori dal nulla, allora significa che devi farlo in modo che torni in pista?).. qualcuno ha un trauma, un'altra persona ha una condizione innata, io ho, si scopre, di punto in bianco. "Ho paura, dimmi per favore.

In questo caso, non farti prendere dal panico: tutti i sistemi e gli organi umani sono suscettibili di cambiamenti legati all'età, non sono state riscontrate anomalie importanti. Se ci sono dei reclami, le consiglio di visitare personalmente un neurologo per prescrivere un trattamento adeguato. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: MRI (Magnetic Resonance Imaging). Ulteriori informazioni possono essere trovate anche nella seguente sezione del nostro sito web: neurologo e neurologo

Ciao, sono 31g. Ho spesso mal di testa quando mi sento intorpidito da braccia, gambe e persino dalla mia faccia. la testa gira e l'emoglobina è 137. Ho fatto una risonanza magnetica Conclusione: la risonanza magnetica è un segno di moderata atrofia degli emisferi cerebrali nelle aree fronto-temporali su entrambi i lati. segni indiretti di ipertensione endocranica. Ethmoiditis. Come capire questa diagnosi e come trattarla? raccontare tutto per favore

Secondo questa conclusione, lei ha mostrato segni di ipertensione endocranica e etmoidite, un'infiammazione del labirinto etmoide. In questo caso è necessario un trattamento complesso, quindi è necessario visitare inizialmente un neuropatologo e un medico ENT, che condurranno un esame e quindi prescriveranno un trattamento adeguato. Puoi ottenere maggiori informazioni sulla domanda che ti interessa nella relativa sezione del nostro sito web cliccando sul seguente link: MRI. Ulteriori informazioni possono essere trovate anche nella seguente sezione del nostro sito Web: Etmoidite

La tomografia computerizzata è stata fatta a mio figlio, dice: "La densità della materia bianca è 25-26 unità. N, grigio - 36-37 unità. N. Espansione della prostata subaracnoidea convexital, fissazioni laterali e interemisferiche è determinata (abbiamo uno shunt).Il sistema ventricolare non è espanse, strutture mediane non spostate, serbatoi non espansi Determinati dalla diminuzione della densità della sostanza bianca del cervello dell'emisfero destro con la formazione di un CSF parencefalico, dimensioni 20x23 mm. " Per favore dimmi cosa significa tutto questo? Abbiamo possibilità di almeno un piccolo recupero di qualsiasi funzione motoria?

Sfortunatamente, data la gravità della situazione, è necessario uno studio personale dei protocolli di ricerca, una valutazione visiva della condizione della cisti, ecc., Pertanto ti consiglio di consultare personalmente il tuo medico neuropatologo o neurochirurgo per condurre un esame e determinare ulteriori tattiche di osservazione e trattamento. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione pertinente del nostro sito web cliccando sul seguente link: Tomografia computerizzata

Ho 62 anni, il 23 maggio 2014. La risonanza magnetica è stata fatta, gli emisferi cerebrali hanno solchi corticali normali, gli emisferi del cervelletto sono ingranditi, gli spazi subaracnoidi sono piuttosto diffusi, soprattutto a livello del cervelletto. i ventricoli si trovano lungo la linea mediana.Il terapista cura un ictus, il trattamento non mi aiuta, cammino lungo il muro di casa, solo quando esco. Qual è il trattamento?

Sfortunatamente, una valutazione obiettiva della tua condizione richiede uno studio dettagliato dei protocolli di ricerca e un esame neurologico. I cambiamenti rilevati come risultato della risonanza magnetica non sono chiari segni di ictus, quindi ti consiglio di visitare personalmente un neurologo per condurre un esame e prescrivere un trattamento adeguato.

buon pomeriggio Il ragazzo di 34 anni ha uno scarso coordinamento dopo un incidente nel 2002, una persona disabile del gruppo 1, danno cerebrale cerebrale sembra ATAXIUM, ma sembra un normale, leggermente educato, che cammina con le gambe divaricate.
domanda:
può avere figli, non sarà ereditato? Può avere attacchi epilettici? può lavorare? Poteva aver nascosto la follia?
Mi è piaciuto, ma voglio sapere cosa aspettarmi?

Sfortunatamente, l'incoordinazione del movimento non consente di fare alcun lavoro, quindi, di solito, tali pazienti determinano il primo gruppo di disabilità. Per eredità, questa malattia non viene trasmessa, quindi è il risultato di una lesione. L'epilessia può svilupparsi per una serie di motivi, anche dopo gli infortuni, ma non è possibile prevedere la probabilità del suo sviluppo - per questo, un EEG viene fatto in dinamica, il che rende possibile rilevare la tendenza a sviluppare una sindrome convulsiva.

buon pomeriggio
Il ragazzo di 34 anni ha uno scarso coordinamento dopo un incidente nel 2002, una persona disabile nel gruppo 1, danno cerebrale cerebrale sembra ATAXIUM, ma sembra un volto normale, un discorso teso, il pensiero e il ragionamento sono normali, e camminare con le gambe divaricate è lento. È un ex militare, ha studiato alla Military Rocket University. 10 anni dopo l'incidente, ha imparato a camminare senza una bacchetta da un coma e uno stato bugiardo
la domanda è: può avere figli, questo non sarà ereditato? può lavorare? Ci sono previsioni sul suo restauro in futuro e su quali condizioni può essere ripristinato? Cosa fare per ripristinare? Come possono influire su situazioni stressanti? Potrebbe esserci follia in futuro?
Mi è piaciuto, ma voglio sapere cosa aspettarmi? Vale la pena costruire il futuro? o non ne vale la pena di non incoraggiare?

Sfortunatamente, se la coordinazione del movimento è compromessa, una persona del genere può fare un risultato eccezionalmente fattibile, senza richiedere un'elevata precisione. Dato che lo stato acquisito era una conseguenza della lesione, non influisce sulla funzione riproduttiva. Per ripristinare, consiglio di sottopormi a un corso di riabilitazione, preferibilmente in un centro neurologico specializzato, in cui il medico possa riferire il paziente.

dimmi, per favore, questo trauma non influisce sulla potenza? non può essere impotente? Prende la droga "REMEDI REMEDI (Bach)" da lui potrebbe esserci una debole potenza?

Il danno trasferito non influisce sulla potenza. Il farmaco Reskyu Remedy è un rimedio omeopatico che non ha effetti collaterali, incluso il farmaco non ha alcun effetto sulla potenza. Puoi ottenere maggiori informazioni sulla domanda che ti interessa nella relativa sezione del nostro sito web cliccando sul seguente link: Omeopatia

A mia figlia è stata diagnosticata l'epilessia ad aprile e inviata per una risonanza magnetica. In conclusione, i risultati della risonanza magnetica di tale record: sono determinati dall'area di dysgiria nella regione dell'ottico temporale a destra, accoppiata con l'espansione e l'approfondimento del solco. Cosa significa?

Questi cambiamenti possono essere le caratteristiche individuali dell'attività bioelettrica del cervello e possono anche accompagnare numerose malattie neurologiche. Per un'adeguata valutazione dei risultati ottenuti in accordo con i reclami e i sintomi neurologici esistenti, raccomando di visitare personalmente un neuropatologo pediatrico che effettuerà un esame e, se necessario, prescriverà un trattamento. Puoi apprendere informazioni più dettagliate su questo argomento nella sezione tematica del nostro sito web cliccando sul seguente link: EEG (Elettroencefalogramma). Ulteriori informazioni possono essere trovate anche nella seguente sezione del nostro sito web: neurologo e neurologo

Ciao, ho 40 anni, perdita di memoria e dispersione. Risonanza magnetica: si determinano multipli piccoli 3-5 mm, in alcuni punti centri di drenaggio di maggiore intensità su T2 nella sostanza bianca dei lobi frontali e parietali. In altre parti del cervello senza cambiamenti focali, le strutture sono simmetriche, materia bianca e grigia chiaramente differenziata. Giunzione craniovertebrale, regione chiasm-sellyar - senza cambiamenti patologici. Il sistema ventricolare è leggermente ingrandito, non spostato, simmetrico. Le lacune di liquore convesse si espandono anche. Formazioni aggiuntive non sono rivelate. Orbite e loro contenuti senza caratteristiche. Conclusione: un piccolo processo focale nella materia bianca dei lobi frontali e parietali, l'immagine non è specifica, è possibile in caso di angioencephalopathy 1a. Atrofia cerebrale generalizzata 1a.
Cosa significa e viene trattato? Grazie per la risposta.

Questa conclusione non è una diagnosi: descrive le caratteristiche e i cambiamenti nel cervello, secondo i quali si osserva attualmente un quadro di angioencefalopatia. In questa situazione, è necessario visitare personalmente il medico curante del neuropatologo, che valuterà i protocolli di studio, condurrà un esame e ti prescriverà un trattamento adeguato in conformità con i reclami esistenti. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione tematica del nostro sito web cliccando sul seguente link: Magnetic Resonance Imaging (MRI). Ulteriori informazioni possono essere trovate anche nella seguente sezione del nostro sito web: neurologo e neurologo

Ciao Dimmi, per favore, cosa significa la diagnosi. E può essere completamente curato. E se il seguente è collegato al mio problema di vecchia data - vomito indomabile, che viene fermato solo con iniezioni di aminazina, dopo di che c'è spesso qualcosa come una convulsione - il collo si attorciglia forte e talvolta sotto la scapola.

Questa conclusione non è una diagnosi - riflette i cambiamenti nella struttura del cervello. Dati i cambiamenti, hai i segni di una malattia neurodegenerativa: la malattia di Farah, combinata con idrocefalo misto. Il trattamento in questa patologia ha lo scopo di ripristinare il metabolismo del calcio-fosforo ed è sintomatico. Vi consiglio di consultare personalmente il vostro neurologo medico per la nomina di un trattamento adeguato in base ai disturbi dominanti e alla dinamica della malattia.

Ciao, mia madre ha 84 anni, è ricoverata in ospedale secondo i risultati del topogramma diagnosticato - segni TC di alterazioni atrofiche nel cervelletto, angioencefalopatia. C'è qualche speranza per un emendamento? Conseguenze?

I cambiamenti rilevati sono legati all'età e non sono minacciosi, cioè non possono essere una causa diretta di deterioramento. In questa situazione, è richiesto un esame da parte del medico curante del neuropatologo, che, sulla base dei reclami esistenti e dei risultati dell'esame clinico e neurologico generale, prescriverà un trattamento adeguato. Puoi ottenere informazioni più dettagliate sulla domanda che ti interessa nella sezione tematica del nostro sito web cliccando sul seguente link: Magnetic Resonance Imaging (MRI). Ulteriori informazioni possono essere trovate anche nella seguente sezione del nostro sito web: neurologo e neurologo

1) Che cosa significa moderata atrofia cerebrale cerebrale? Queste sono le indicazioni di risonanza magnetica.Prima di questo, ho subito un ciclo di trattamento con solcoseryl e ortofen, uso costantemente glicina, ma i mal di testa non scompaiono. 2) Quanto è pericoloso e curabile?

Atrofia cerebrale del cervello di natura moderata - un termine che riflette il processo di distruzione delle cellule nervose e delle connessioni neurali. Questo processo può verificarsi sia nella corteccia che nella corteccia cerebrale, e qualsiasi parte del cervello può essere interessata e pertanto i sintomi possono essere diversi. Questa malattia può essere osservata in diversi gruppi di età e il trattamento è selezionato individualmente. Di norma, il trattamento comprende gruppi di farmaci come: antidepressivi, sedativi e tranquillanti, nonché farmaci che migliorano la nutrizione e l'afflusso di sangue al cervello. Si consiglia di visitare personalmente un neurologo per selezionare il trattamento appropriato.

Mia figlia ha 4 mesi, la diagnosi di atrofia della parte frontale del cervello, mucoviosi e polmonite sinistra. Come trattare e prendersi cura del bambino?

Considerando la presenza, purtroppo, di diverse malattie piuttosto complesse, prima di tutto è necessario un esame degli specialisti competenti. La presenza di polmonite richiede un trattamento urgente, quindi raccomandiamo, senza indugio, di contattare un pneumologo pediatrico, che effettuerà un esame e prescriverà un trattamento adeguato. Data l'età del bambino e la presenza di comorbidità, il trattamento raccomandato in ospedale.

Lei è in terapia intensiva. Sono solo interessato all'atrofia cerebrale. Inoltre, si dice tutta la pressione intracranica. E cosa si può curare?

Sfortunatamente, l'atrofia cerebrale è una diagnosi seria che richiede uno studio approfondito dei protocolli di studio e un esame personale per determinare ulteriori tattiche di gestione. L'atrofia del cervello è un processo di distruzione delle cellule nervose e delle connessioni neurali e il meccanismo di questo processo non è completamente compreso. Sfortunatamente, oggi non ci sono trattamenti sufficientemente efficaci, ei regimi di trattamento includono farmaci come antidepressivi, sedativi e tranquillanti leggeri, che hanno un effetto stimolante o rilassante. In questa situazione, è necessario continuare il trattamento e l'osservazione del bambino durante la rianimazione.

La fibrosi cistica è una malattia genetica? Mutazione w1282x ed e92k in stato eterozigote composto. Ha detto che questi geni raramente mutano, e ha detto che di solito un gene muta. Come interagisce la mutazione di questi due geni?

La fibrosi cistica è una malattia ereditaria che si sviluppa a seguito di una mutazione casuale dei geni, è ereditata in un tipo autosomico-recessivo ed è osservata in media in un neonato dal 2000-2500. Se entrambi i genitori sono portatori del gene mutante, allora il rischio di malattia in un bambino è del 25%, se solo uno dei genitori, allora il rischio è del 2-5%.

CMV Ig M +1,84; CMV Ig G +> 25,0; Toxo Ig G +3.97; HSV Ig G +7.36; cosa significa tutto, puoi commentare?

Questa conclusione significa che hai precedentemente sofferto di toxoplasmosi, un'infezione da herpes e infetto da citomegalovirus. Si consiglia di consultare personalmente il proprio medico specialista in malattie infettive, dato che l'infezione da citomegalovirus è stata recente. Dopo l'esame, lo specialista in malattie infettive ti prescriverà un trattamento adeguato.

Ciao! Ho 22 anni e soffro di atrofia cerebellare. Dimmi quali previsioni mi aspettano?

L'atrofia del cervelletto, sfortunatamente, è una diagnosi abbastanza seria e può portare a una compromissione della coordinazione motoria, allo sviluppo di un'andatura instabile, ecc. Ti consigliamo di consultare personalmente il tuo medico, un neuropatologo che condurrà un esame, studierà i protocolli di ricerca nel tempo e ti prescriverà un trattamento di supporto.

mio zio ha avuto un ictus 1,5 mesi fa. dopo la scarica, si sentiva più o meno normale. e dopo una settimana è diventato anche peggio: ecco i dati del suo ospedale: che tipo di trattamento abbiamo bisogno, i medici locali sembrano curare e sta peggiorando rispetto al piano originale.
immagine principale di fuochi di un livido dei lobi frontali e parietali di tipo 3 / periodo di transizione dalla fase tardiva subacuta alla fase cronica,
zone della trasformazione gliozica del lobo sinistro al confine con il parietale, con il cervelletto che si estende alle gambe, la sostanza del ponte, il tronco cerebrale al femore posteriore della capsula interna (tratto cortico-spinale), uno dei quali è probabile che sia post-ischemico,
un altro post traumatico. Non possiamo escludere l'inizio della formazione della degenerazione del Waller secondario.
Foci multiple supratentoriali di gliosi, maggiori probabilità di genesi vascolare: lieve idrocefalgia interna.

Secondo la conclusione data, si osservano molteplici fuochi di gliosi, che indicano una prolungata violazione della circolazione cerebrale sullo sfondo dei disturbi vascolari, e tale causa come l'aterosclerosi non è esclusa. Dato questi cambiamenti, così come la presenza di idrocefalo interno, è ora necessario continuare il trattamento. Il trattamento richiesto può essere prescritto dal neurologo frequentatore dopo aver condotto un esame personale e aver esaminato i protocolli di studio, oltre a monitorare le condizioni del paziente nel tempo.

per il mese di trattamento è peggiorato, non parla, non può mangiare nulla, beve solo a piccoli sorsi, ha perso 30 kg, i medici dicono che la prognosi non è favorevole. ATP per la risposta.

Sfortunatamente, senza un esame personale e uno studio dei protocolli di ricerca in dinamica, non è possibile fare una previsione, quindi in questa situazione raccomandiamo di indirizzare il problema al medico, che osserva il paziente in dinamica e aderire alle sue opinioni e prescrizioni.

Ciao, ho 26 anni. Ho fatto un MRT a causa di una prolattina poco costosa. Conclusione: segni di volume e cambiamenti focali non vengono rilevati. Elementi del diffuso processo cerebrale atrofico di tipo corticale. - Immagine della cisti del seno mascellare sinistro. Dimmi cosa significa e chi contattare.

Secondo la conclusione fornita, non c'è motivo di credere che i livelli di prolattina siano elevati a causa di anomalie nella struttura cerebrale. Data la presenza di una cisti del seno mascellare di sinistra, ti consigliamo di consultare personalmente il medico ORL o il chirurgo maxillo-facciale che effettuerà un esame e ti prescriverà un trattamento adeguato.

Si prega di decifrare: una risonanza magnetica di piccole zone focali diffuse di gliosi nelle corna anteriori dei ventricoli laterali su entrambi i lati, probabilmente di natura dyscirculatory. Età 37 anni Grazie!

Tali cambiamenti sono moderati e possono essere associati con encefalopatia dyscirculatory, essere di origine vascolare, sullo sfondo di aumento della pressione sanguigna o aterosclerosi dei vasi cerebrali. Ti consigliamo di visitare personalmente il medico curante di un neurologo, che condurrà un esame e sarà in grado di prescriverti il ​​trattamento ottimale per te.