Cosa aiuta le compresse di Askofen-P? Istruzioni e recensioni

Emicrania

Ascofen è un analgesico combinato anti-prescrizione.

Grazie ai suoi componenti costitutivi, ha un effetto antinfiammatorio, analgesico e psicostimolante.

In questa pagina troverai tutte le informazioni su Askofen-P: istruzioni complete per l'uso di questo farmaco, prezzi medi nelle farmacie, analoghi completi e incompleti del farmaco, nonché recensioni di persone che hanno già utilizzato Askofen-P. Vuoi lasciare la tua opinione? Si prega di scrivere nei commenti.

Gruppo clinico-farmacologico

Composizione combinata antipiretica analgesica.

Condizioni di vendita della farmacia

Viene rilasciato senza prescrizione medica.

Quanto costa Askofen-P? Il prezzo medio nelle farmacie è a 45 rubli.

Rilascia forma e composizione

Askofen-P è disponibile in compresse, ognuna delle quali contiene:

  1. Aspirina (acido acetilsalicilico): agisce sulle prostaglandine - sostanze attive che aumentano la sensibilità dei recettori, anestetizza, riduce la temperatura e ha un effetto antinfiammatorio. Il farmaco previene i coaguli di sangue, "diluisce" il sangue. Il contenuto di aspirina in 1 compressa di ascophen è 200 mg.
  2. Caffeina (40 mg in 1 compressa). Migliora l'effetto analgesico dei primi due farmaci; stimola i centri respiratori e vasomotori del cervello, contribuendo al miglioramento dell'attività fisica e mentale. Espande i vasi sanguigni, previene l'adesione delle piastrine nel sangue.
  3. Paracetamolo. Ha anche effetti antipiretici e analgesici; Particolarmente efficace in combinazione con acido acetilsalicilico. Il contenuto quantitativo di askofen è lo stesso, e il dosaggio totale dei due farmaci nel complesso non supera le dosi indicate per la monoterapia.

Effetto farmacologico

L'acido acetilsalicilico inibisce la biosintesi dei mediatori del dolore e dell'infiammazione - le prostaglandine, riducendo così il gonfiore e la gravità del dolore nelle malattie della genesi infiammatoria. Questa sostanza è in grado di rallentare l'aggregazione piastrinica, che riduce il rischio di formazione di trombi, ma aumenta la probabilità di sanguinamento.

La caffeina ha proprietà psicostimolanti e vasodilatanti. Questo componente normalizza il tono dei vasi cerebrali, accelera il flusso sanguigno, riduce la sensazione di affaticamento fisico e mentale e stimola il centro respiratorio. La sostanza aumenta l'effetto dei restanti ingredienti.

Le proprietà antalgiche e antipiretiche dell'acido acetilsalicilico aumentano la fenocetina. Il paracetamolo presente in Askofen-P blocca non selettivamente l'enzima cicloossigenasi, che contribuisce a ridurre la produzione di prostaglandine. Colpisce anche direttamente il centro ipotalamico di termoregolazione. Il suo vantaggio rispetto alla fenocetina è che la metaemoglobina non si forma nel processo del metabolismo.

Indicazioni per l'uso

Cosa aiuta Askofen in forma di pillola? Il farmaco è raccomandato per:

  • artralgia;
  • nevralgie;
  • dolori con reumatismo;
  • ciclo mestruale doloroso;
  • mal di testa;
  • mal di denti;
  • mialgia di varie eziologie;
  • febbre che accompagna l'influenza e ARVI.

Il farmaco medico Askofen-P agisce come un classico Aspirina, fornisce un moderato effetto anestetico, la stabilizzazione della temperatura.

Controindicazioni

L'uso di Askofen-P è controindicato nelle seguenti condizioni:

  • gipoprotrombinemii;
  • Avitaminosi K;
  • emofilia;
  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco, tra cui - asma "aspirina";
  • Lesioni ulcerative del tubo digerente;
  • Sanguinamento gastrointestinale;
  • Diatesi emorragica;
  • Insufficienza renale;
  • Carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • il glaucoma;
  • Disturbi del sonno;
  • Gravidanza e allattamento;
  • Ipertensione arteriosa severa;
  • Cardiopatia ischemica;
  • Età da bambini fino a 15 anni.

Askofen-P deve essere usato con cautela nelle malattie del fegato e della gotta.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

L'ammissione a Askofen durante la gravidanza, specialmente nei trimestri I e III, è severamente vietata. In caso di emergenza, è consentita una singola dose di Askofen durante la gravidanza nell'II trimestre. Secondo i ricercatori, l'uso del farmaco all'inizio della gravidanza causa spesso malformazioni del feto, cioè patologie quali labbro leporino o palatoschisi, che è caratterizzato dalla scissione del palato superiore.

L'uso di Askofen in gravidanza per più di 25 settimane può portare ad un indebolimento del travaglio. Anche Askofen influisce negativamente sul bambino, causando la chiusura del dotto venoso, che contribuisce allo sviluppo di iperplasia delle arterie polmonari e ipertensione vascolare nel sistema circolatorio.

Se necessario, l'uso del farmaco durante l'allattamento dovrebbe interrompere l'allattamento al seno. L'acido acetilsalicilico viene escreto nel latte materno, il che aumenta il rischio di sanguinamento in un bambino a causa della disfunzione delle piastrine.

Istruzioni per l'uso

Le istruzioni per l'uso indicano che assumono Askofen-P per via orale dopo i pasti, 1-2 compresse 2-3 volte al giorno.

  1. La dose giornaliera massima è di 6 compresse.
  2. La pausa tra l'assunzione del farmaco dovrebbe essere di almeno 4 ore.
  3. Per ridurre l'effetto irritante sul tratto gastrointestinale, il farmaco deve essere assunto dopo i pasti con acqua, latte, acqua minerale alcalina.

In caso di funzionalità renale o epatica compromessa, l'intervallo tra le dosi è di almeno 6 ore.

Il farmaco non deve essere assunto più di 5 giorni se prescritto come anestetico e più di 3 giorni come antipiretico. Altre dosi e regimi sono determinati dal medico.

Effetti collaterali

Il farmaco può contribuire allo sviluppo di tali indesiderate reazioni collaterali: lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale, vomito, tachicardia, aumento della pressione sanguigna, broncospasmo, manifestazioni allergiche.

L'uso prolungato di pillole può innescare lo sviluppo di vertigini, mal di testa, visione offuscata, tinnito, gengive sanguinanti, sangue dal naso.

overdose

Un sovradosaggio di Ascofen-P si manifesta con dolori allo stomaco, disturbi dell'udito / visione e indigestione. Se il dosaggio di questo farmaco è stato superato in modo significativo, è possibile il coma.

In caso di avvelenamento del corpo con questo farmaco, è necessario sciacquare immediatamente lo stomaco e condurre una terapia sintomatica.

Istruzioni speciali

L'aspirina ha effetti teratogeni, se usato nel primo trimestre, porta ad una scissione del palato superiore, nel terzo - per chiudere il dotto arterioso nel feto e l'inibizione del lavoro. L'acido acetilsalicilico viene escreto nel latte materno e altera la funzione delle piastrine, con conseguente aumento del rischio di sanguinamento in un bambino, e pertanto è vietato assumere Askofen-P durante l'allattamento.

  1. La preparazione potenzia l'azione degli ormoni steroidei, anticoagulanti, eparina, reserpina, agenti ipoglicemizzanti, riduce l'efficacia dei farmaci antiipertensivi, furosemide, spironolattone e agenti protivopodagricakih promuovono l'escrezione di acido urico.
  2. Con l'uso prolungato di Askofen-P, è necessario monitorare l'immagine del sangue periferico e lo stato funzionale del fegato.
  3. Con l'uso simultaneo di Askofen-P con etanolo aumenta il rischio di sanguinamento gastrointestinale ed effetti epatotossici, quindi durante il periodo di trattamento dovrebbe astenersi dall'uso di bevande contenenti alcol.
  4. Se un paziente che sta assumendo Askofen-P deve sottoporsi a un'operazione chirurgica, deve comunicarlo al medico, poiché l'acido acetilsalicilico rallenta il processo di coagulazione del sangue.
  5. I bambini sotto i 15 anni sono controindicati tutti i farmaci contenenti acido acetilsalicilico, come nel caso di un'infezione virale, può causare la sindrome di Reye - una condizione pericolosa, accompagnato da vomito continuo, acidosi metabolica, iperpiressia, encefalopatia severa, ingrossamento del fegato e una violazione delle sue funzioni.

Il rischio di effetti collaterali di Askofen-P aumenta con l'uso simultaneo con altri farmaci anti-infiammatori e metotrexato.

Interazione farmacologica

Askofen-P riduce l'effetto terapeutico di coagulante indiretta, reserpina, eparina, ipoglicemizzanti, ormoni steroidei, spironolattone, furosemide, serdstv antipertensivi, agenti protivopodagricakih promuovono l'escrezione di acido urico.

Askofen-P migliora l'effetto tossico di GCS, derivati ​​sulfonilurea, metotrexato, analgesici non narcotici e farmaci antiinfiammatori non steroidei.

Non è consigliato combinare il farmaco con barbiturici, farmaci antiepilettici, zidovudina, rifampicina e alcol.

Il paracetamolo è in grado di potenziare l'effetto degli anticoagulanti.

Recensioni

Secondo numerose recensioni, Askofen è un farmaco economico ma allo stesso tempo efficace che aiuta a combattere il dolore e la temperatura. Molti indicano che anche con l'uso a lungo termine del farmaco, la sua efficacia non diminuisce, tuttavia, chiariscono che dovrebbe essere preso periodicamente.

Specialisti che discutono anche del farmaco, notano che i suoi antinfiammatori, antidolorifici e capacità antipiretici sono equivalenti. Inoltre, i medici in vari forum consigliano di non trarre conclusioni premature sugli effetti collaterali del farmaco.

analoghi

Le seguenti sono medicine efficaci con un effetto simile:

  • aspirina;
  • Atsifein;
  • Tsitramarin;
  • Tsitrapar;
  • Kofitsil plus;
  • Excedrin;
  • Migrenol Extra.

Prima di usare analoghi, consultare il medico.

Condizioni di conservazione e durata

Il farmaco deve essere conservato fuori dalla portata dei bambini a una temperatura non superiore a 25 ° C. Periodo di validità - 3 anni.

askofen

Istruzioni per l'uso:

Azione farmacologica

Ascofen è un farmaco combinato che ha un effetto analgesico e antipiretico.

La composizione di una compressa di Ascophen contiene 0,2 g di acido acetilsalicilico e fenacetina, nonché 0,04 g di caffeina. L'acido acetilsalicilico sopprime la sintesi delle prostaglandine responsabili della comparsa di dolore e gonfiore nel sito di infiammazione, inibisce la formazione di trombi e l'aggregazione piastrinica. A causa di questo componente, l'uso di Askofen consente di alleviare il dolore, in particolare causato da processi infiammatori, per migliorare la microcircolazione nel fuoco infiammatorio.

La fenacetina aumenta le proprietà antipiretiche e analgesiche dell'acido acetilsalicilico. La caffeina, parte di Askofen, influenza l'eccitabilità riflessa del midollo spinale, stimola il vasomotore e i centri respiratori, riduce l'aggregazione piastrinica e dilata i vasi sanguigni. Inoltre, la caffeina consente di aumentare le prestazioni fisiche e mentali, ridurre l'affaticamento e la sonnolenza, normalizzare il tono vascolare del cervello e accelerare il flusso sanguigno.

In Askofen P, la fenacetina è sostituita dal paracetamolo (0,2 g), che determina le proprietà antinfiammatorie, antipiretiche e analgesiche di questo farmaco. Il vantaggio di questo componente è che la probabilità di formazione di metaemoglobina durante l'utilizzo è minima.

Indicazioni per l'uso Askofen

Questo farmaco è raccomandato per mal di testa, malattie catarrali, nevralgie. Va notato che l'uso di Askofen sta sempre più sostituendo l'uso di Askofen P e Askofen L, a causa della maggiore sicurezza del paracetamolo rispetto alla fenacetina, così come una combinazione più efficace dei componenti che compongono questi farmaci.

Askofen P è prescritto per:

  • sindrome da dolore moderato (mal di denti, emicrania, mal di testa, artralgia, nevralgia, mestruazioni dolorose);
  • febbre causata da malattie reumatiche e catarrale.

Istruzioni per l'uso Askofen

Secondo le istruzioni, Askofen viene somministrato 1 compressa 2-3 volte al giorno. Askofen P è raccomandato in una dose di 1-2 compresse, che deve essere assunto tre volte al giorno dopo i pasti, accompagnando l'assunzione di droga bevendo molti liquidi. Il corso del trattamento di Ascophen P di solito dura 5-7 giorni. Per alleviare il dolore acuto una volta prendere 2 compresse.

Effetti collaterali

L'uso di Askofen e Askofen P può portare a conseguenze indesiderabili quali reazioni allergiche, disturbi dispeptici, esacerbazione dell'asma bronchiale, disturbi del fegato e dei reni, lesioni dello stomaco e ulcera duodenale dell'ulcera emorragica.

Controindicazioni Ascophen

Le istruzioni per Askofen P indicano le malattie in cui l'uso di questo farmaco può danneggiare il corpo:

  • sanguinamento gastrointestinale;
  • ulcera peptica e ulcera duodenale;
  • insufficienza renale-epatica;
  • hypocoagulation;
  • carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • ipertensione portale.

La gravidanza, l'allattamento al seno e l'ipersensibilità ai componenti di Askofen e Askofen P sono le ragioni per non assumere questi farmaci.

Ulteriori informazioni

La durata di conservazione di Askofen è di 4 anni, Askofen P - 3 anni. Questi farmaci devono essere conservati in un luogo asciutto e buio, a una temperatura non superiore a 25 ° C.

Le informazioni sul farmaco sono generalizzate, sono fornite a scopo informativo e non sostituiscono le istruzioni ufficiali. L'autotrattamento è pericoloso per la salute!

Le droghe allergiche negli Stati Uniti da sole spendono più di $ 500 milioni all'anno. Credi ancora che sarà trovato un modo per sconfiggere finalmente l'allergia?

Secondo uno studio dell'OMS, una conversazione giornaliera di mezz'ora su un cellulare aumenta del 40% la probabilità di un tumore al cervello.

Lo stomaco di una persona si comporta bene con oggetti estranei e senza intervento medico. È noto che il succo gastrico può persino sciogliere le monete.

La maggior parte delle donne può ottenere più piacere dal contemplare il loro bellissimo corpo nello specchio che dal sesso. Quindi, donne, cercate l'armonia.

Secondo molti scienziati, i complessi vitaminici sono praticamente inutili per gli esseri umani.

Il farmaco per la tosse "Terpinkod" è uno dei leader delle vendite, non per le sue proprietà medicinali.

Oltre alle persone, solo una creatura vivente sul pianeta Terra - i cani - soffre di prostatite. Questo è davvero il nostro più fedele amico.

Cadendo da un asino, hai più probabilità di romperti il ​​collo che cadere da un cavallo. Basta non provare a confutare questa affermazione.

Le persone che sono abituate a fare colazione regolarmente hanno meno probabilità di essere obese.

Scienziati americani hanno condotto esperimenti su topi e hanno concluso che il succo di anguria impedisce lo sviluppo di aterosclerosi. Un gruppo di topi beveva acqua semplice e il secondo - succo di anguria. Di conseguenza, le navi del secondo gruppo erano prive di placche di colesterolo.

La più alta temperatura corporea è stata registrata in Willie Jones (USA), che è stata ricoverata in ospedale con una temperatura di 46,5 ° C.

L'aspettativa di vita media dei mancini è inferiore alla destra.

Il noto farmaco "Viagra" è stato originariamente sviluppato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa.

Molti farmaci inizialmente commercializzati come farmaci. L'eroina, ad esempio, era originariamente commercializzata come rimedio per la tosse infantile. La cocaina era raccomandata dai medici come anestesia e come mezzo per aumentare la resistenza.

Nel 5% dei pazienti, l'antidepressivo Clomipramina provoca un orgasmo.

Salvisar è un farmaco russo senza prescrizione medica per varie patologie dell'apparato muscolo-scheletrico. Viene mostrato a tutti coloro che si allena attivamente e tempo da.

Pillole mal di denti

Il mal di denti, che è anche chiamato odontalgia, è probabilmente la sindrome del dolore più spiacevole che può far cadere qualsiasi persona fuori dal solito ritmo per diversi giorni. Sottolinea che c'è qualcosa di sbagliato nella salute dei nostri denti. L'Odontalgia può essere così intensa che, senza l'aiuto di antidolorifici mal di denti, è impossibile mangiare, dormire o fare attività quotidiane. Una sindrome del dolore così forte può essere associata a infiammazione e gonfiore dei tessuti. Il buco in cui si trova il dente è così piccolo che, se si sviluppa un'infiammazione, l'edema inizia a premere fortemente sul vicino nervo, provocando un forte odonalgia. Può intensificarsi soprattutto di notte e regredire al mattino, a causa dei naturali processi fisiologici nel corpo. Se avverti dolore, dovresti contattare il tuo dentista il più presto possibile per eliminare la causa della condizione.

Che mal di denti può indicare

Tra le cause principali del mal di denti ci sono la carie, la parodontite, la pulpite, le crepe dello smalto, l'esposizione alla dentina e altre malattie. Ci sono altri fattori, come la nevralgia del trigemino, l'infiammazione dei seni mascellari, il trauma del tessuto dopo il trattamento dentale. L'odontalgia può essere acuta, dolorante, pulsante, permanente o parossistica, a seconda del tipo di lesione.

Carie. Questa è una malattia caratterizzata da una graduale distruzione del dente da parte dello smalto. Il dolore può essere intermittente e manifestarsi come reazione a cibi freddi, caldi, acidi o dolci. Man mano che il processo di distruzione dello smalto peggiora, può verificarsi a ogni pasto ed essere di natura abbastanza intensa, il che richiede l'assunzione regolare di antidolorifici per i denti.

Pulp. La malattia si verifica a causa di infiammazione della "polpa" del dente contenente vasi sanguigni e nervi. La pulpite è di solito di natura batterica e solitamente è causata da uno streptococco che penetra nella polpa attraverso la cavità o la fessura caria. I sintomi sotto forma di parossistica forte o, al contrario, dolore doloroso costante possono manifestarsi sotto l'influenza di sostanze irritanti e a riposo - durante la notte, diffondendosi nell'area del tempio o dell'orecchio. Alleviare lo stato in previsione di una visita dal medico può prendere medicine per il mal di denti.

Parodontite. Questa malattia si sviluppa a causa dell'infiammazione dei tessuti che circondano la parte superiore del dente. Può essere espresso da dolori acuti o costanti e dolorosi di natura pulsante. Allo stesso tempo, le gengive sembrano gonfie e infiammate, e il dente stesso inizia ad allentarsi.

Malattie gengivali Puoi riconoscerli con il dolore costante e dolorante, che viene potenziato da effetti meccanici e chimici - durante la masticazione, la pulizia, l'assunzione di cibi acidi.

Stenditura della dentina. Tale violazione può essere riconosciuta dalla localizzazione del dolore nel collo del dente durante il consumo di cibi freddi o dolci, nonché dall'inalazione di aria ghiacciata.

Danno meccanico Con la formazione di schegge e crepe sullo smalto c'è il rischio di una reazione dolorosa a cibi acidi, dolci, caldi e freddi.

Trattamento dentale improprio Gli errori nelle protesi, nel sigillare e nello svolgere altre procedure, purtroppo, non sono così rari. Se, dopo aver visitato il dentista, il dolore è ripreso con una nuova forza, c'è la possibilità che il trattamento sia stato eseguito in modo errato. In questo caso, è necessario consultare un medico il più presto possibile.

Estrazione del dente Dopo questa procedura, il buco può ferire per diversi giorni. Se sei preoccupato per la grave odontalgia, puoi prendere un antidolorifico per il mal di denti. Nel caso in cui i sintomi sgradevoli (dolore, gonfiore dei tessuti) siano preoccupati per più di 5 giorni o se la temperatura aumenta, consultare un medico.

Altri motivi La sensazione di dolore nei denti può verificarsi con nevralgia del trigemino, malattie delle articolazioni della mascella, del seno e alcune altre patologie.

Rimedio mal di denti

L'unica soluzione corretta per la comparsa di odontalgia è quella di visitare l'ufficio del dentista. Solo un medico sarà in grado di trovare ed eliminare la causa di questa condizione e formulare raccomandazioni per prevenire il ripetersi di malattie orali. Sfortunatamente, molti hanno paura di andare dal dentista, quindi cercano di far fronte a sensazioni spiacevoli, giorno dopo giorno prendono un anestetico per il mal di denti. Ma i tablet sono solo una soluzione temporanea. L'effetto di tali farmaci dura diverse ore, e il dolore allo stesso tempo aumenterà gradualmente - con nuovi tessuti colpiti. Se non elimini la causa del dolore in modo tempestivo, altri sintomi possono essere aggiunti all'odontalgia - infiammazione e sanguinamento delle gengive, morte nervosa, gonfiore delle guance, mal di testa, febbre, allentamento dei denti, suppurazione, ecc. Le complicanze possono essere piuttosto serie e il loro trattamento molto costoso.

Può un mal di denti passare da solo

I tessuti del dente non hanno la capacità di guarire. Se dopo una lunga odontalgia il dolore si è attenuato, non dovresti rilassarti. È possibile che il processo si trasformi in uno stadio cronico. In questo caso, la morte dei nervi, lo sviluppo di granulomi e ascessi, l'infiammazione ossea e altre complicazioni possono verificarsi nel tempo.

Antidolorifici per mal di denti

Il mal di denti può trasformare la vita in un vero incubo. Tuttavia, non è sempre possibile ottenere un appuntamento con un dentista nelle prossime ore. Le persone che hanno sofferto di dolore acuto confermeranno certamente che è quasi impossibile tollerarlo, quindi è necessaria un'azione urgente. In questo caso, è necessario scegliere un rimedio efficace per il mal di denti che può alleviare il dolore per diverse ore. I farmaci combinati che hanno non solo un antidolorifico, ma anche un effetto anti-infiammatorio e antipiretico si sono dimostrati efficaci. Non dimenticare di lavarsi regolarmente i denti e sciacquare la bocca con soluzioni speciali che hanno un effetto antisettico e anche eliminare temporaneamente i cibi irritanti dalla dieta: fredda, calda, dolce, piccante, ecc.

Farmaco per il mal di denti Askofen-P®

Askofen-P® diventerà una cura affidabile per il mal di denti. Questo strumento contiene tre principi attivi: acido acetilsalicilico, paracetamolo, caffeina. La loro combinazione permette al farmaco di fermare il dolore, di avere un effetto anti-infiammatorio e antipiretico, che aiuta a tornare al ritmo abituale della vita in attesa di un dentista. Non tollerare l'odontalgia: prendi gli antidolorifici Ascotech-P® mal di denti!

Come prendere gli antidolorifici Ascophen-P® per il mal di denti

Le pillole per il mal di denti devono essere assunte per via orale - 1-2 compresse 2-3 volte al giorno. L'intervallo tra l'assunzione del farmaco deve essere di almeno 4 ore. La dose giornaliera massima è di 6 compresse.

Gli antidolorifici mal di denti dovrebbero essere assunti dopo i pasti per ridurre l'irritazione al tratto gastrointestinale. È meglio bere la medicina con acqua, acqua minerale alcalina o latte.

Le pillole per mal di denti Ascophen-P® non devono essere utilizzate per più di cinque giorni come anestetico. Altre dosi e regimi dovrebbero essere concordati con il medico.

Askofen-P - indicazioni per l'uso e le caratteristiche del farmaco

Tali spiacevoli fenomeni come dolore, infiammazione, febbre causano disagio, cambiano il solito ritmo della vita, riducono le prestazioni. Per questo motivo, quando appaiono per la prima volta, inizia la ricerca di una medicina. Diamo un'occhiata più da vicino al farmaco Askofen-P, chiamiamo le indicazioni per l'uso, elenciamo le caratteristiche del suo uso.

Askofen-P - a cosa servono queste pillole?

Vedendo lo spot, spesso nella mente dello spettatore, sorge una domanda su cosa aiuti Askofen-P. Per ottenere una risposta, è necessario fare riferimento alle istruzioni. Si afferma che il farmaco è un farmaco combinato, che ha un effetto antinfiammatorio, antipiretico pronunciato, ha un effetto analgesico. Dato questo fatto, i medici e prescrivere Askofen-P, indicazioni per l'uso dei quali sono i seguenti:

  • attacchi di mal di testa e mal di denti;
  • fenomeni febbrili;
  • bassa pressione sanguigna;
  • processi infiammatori di qualsiasi localizzazione.

Askofen-P - composizione

Il farmaco ha ricevuto il suo nome dalle parti del nome dei componenti dei suoi componenti. Parlando del farmaco, dell'effetto sul corpo, i medici attirano spesso l'attenzione dei pazienti sui principi attivi Askofen-P, la composizione della compressa è la seguente:

  1. Acido acetilsalicilico Questa sostanza ha un effetto analgesico pronunciato, ha un effetto antinfiammatorio. Direttamente questo acido inibisce l'azione dell'enzima cicloossigenasi, che regola la sintesi delle prostaglandine. In parallelo, c'è una diminuzione nell'aggregazione piastrinica - il rischio di coaguli di sangue è ridotto.
  2. Paracetamolo. Riduce attivamente i valori dell'indice di temperatura allo stesso tempo fornendo un effetto anestetico.
  3. La caffeina. Questo componente stimola il centro respiratorio, espandendo il lume dei vasi sanguigni di muscoli, cervello, reni e cuore. Aiuta ad alleviare la fatica, aumentare l'intensità del lavoro, migliorare l'effetto di altri componenti.

Come prendere Askofen-P?

Come con qualsiasi farmaco, richiede la prescrizione e Askofen-P, il cui uso è necessariamente coerente con il terapeuta. Il medico prende in considerazione il tipo di violazione, la sua gravità, la natura delle manifestazioni, indica il dosaggio specifico del farmaco, la molteplicità del suo uso e la durata. La stretta osservanza delle raccomandazioni aiuta ad evitare le violazioni causate da overdose del farmaco. Il dosaggio del farmaco dipende dallo scopo di utilizzo:

  • con la sindrome del dolore - 1 compressa al giorno;
  • quando la temperatura aumenta - non più di 4 compresse al giorno;
  • Come antinfiammatorio, 1-2 compresse per dose, massimo 8 compresse al giorno.

Ascofen-P alla pressione

Spesso i pazienti che assumono farmaci come antidolorifici pensano al fatto che Ascofen-P solleva o abbassa la pressione. Partendo dal fatto che la caffeina è presente nella sua composizione, vale la pena notare che l'uso di farmaci porta ad un restringimento del lume dei vasi sanguigni aumentando il loro tono. Di conseguenza, gli indicatori della pressione sanguigna sono in aumento, anche il numero di battiti cardiaci aumenta. La salute generale si sta deteriorando. Ci sono forti mal di testa, vertigini, nausea. Il farmaco è giustificato da:

  • con pressione sanguigna ridotta;
  • mal di testa in mezzo all'ipotensione.

Ascofen-P per mal di denti

I pazienti spesso pensano che Askofen P sia un anestetico. In effetti, lo è. L'acido acetilsalicilico nella sua composizione ha un marcato effetto anti-infiammatorio. Per questo motivo, il farmaco può essere somministrato nella complessa terapia dei processi infiammatori, indipendentemente dalla loro localizzazione. Diluendo il sangue riducendo l'aggregazione piastrinica, il farmaco aiuta a migliorare il trofismo tissutale, che ha un effetto positivo sulla velocità del loro recupero. Con la sconfitta del tessuto dentale, il dolore dopo l'assunzione scompare. In questo caso, il farmaco viene assunto per via orale con acqua.

Askofen-P a temperatura

Il farmaco Askofen-P viene utilizzato con l'aumentare della temperatura. Questa condizione è spesso accompagnata da una sensazione di debolezza, debolezza. Non solo riduce i valori di temperatura, ma migliora anche la salute generale, grazie alle sue proprietà toniche. Prendere il farmaco quando la temperatura aumenta in stretta conformità con le istruzioni del medico. Prescrivere Askofen-P, le cui indicazioni per l'uso sono indicate sopra, i medici usano un dosaggio comune: 1 compressa, 1-2 volte al giorno.

Cefalea Ascofen-P

Il farmaco Askofen-P a bassa pressione aiuta ad alleviare il benessere del paziente. La caffeina stimola il centro vasomotorio, che si trova nel midollo allungato. L'aumento del tono vascolare del cervello accelera il deflusso del sangue venoso. Di conseguenza, i dolori compressivi passano. Migliora le prestazioni. Il paziente prova un rapido sollievo.

Askofen-P - controindicazioni

Chiamando i componenti del farmaco Askofen-P, indicazioni per il suo uso, vale la pena notare quelle violazioni in cui l'uso del farmaco è inaccettabile. Tra quelli:

  • ipersensibilità;
  • ulcere ed erosioni del tratto digestivo;
  • disturbi del sistema sanguigno (emofilia, ipoprotrombinemia, diatesi emorragica);
  • insufficienza renale;
  • gravidanza e allattamento;
  • ipertensione arteriosa;
  • cardiopatia ischemica;
  • il glaucoma;
  • età inferiore a 15 anni.

Gli effetti negativi di Askofen-P sul corpo

L'uso del farmaco deve essere concordato con il medico locale. Questo elimina la possibilità di complicazioni associate a una violazione del dosaggio e all'uso improprio del farmaco. Un'overdose di Askofen-P può portare a vari disturbi, tra cui:

Con una forte intossicazione farmaco segnato:

  • letargia;
  • convulsioni;
  • insufficienza respiratoria;
  • sanguinamento.

Askofen-P durante la gravidanza

Sulla base delle informazioni contenute nelle istruzioni per la preparazione, non è possibile utilizzarlo quando si trasporta un bambino e durante l'allattamento. Askofen-P aumenta la pressione sanguigna, che è piena di complicazioni durante la gestazione, sotto forma di ipossia fetale, la formazione di edema. Il divieto si applica ai trimestri di gravidanza 1 e 3. Nel 2 ° trimestre, i medici consentono un singolo uso del farmaco, nei casi in cui l'effetto previsto dell'uso supera il rischio di sviluppare complicazioni gestazionali, dalla salute e dalle condizioni del feto.

Se diventa necessario applicare il medicinale durante il periodo dell'allattamento al seno, trasferirlo sulla miscela. La presenza nella composizione dell'acido acetilsalicilico farmaco può causare:

  • se usato nel primo trimestre - scissione del palato superiore;
  • nel terzo - inibizione dell'attività lavorativa, chiusura del dotto arterioso nel feto, che porta all'ipertensione.

Askofen-P - analoghi

In alcuni casi, il farmaco Askofen-P non può essere usato a causa di controindicazioni. In questo caso, i medici ricorrono all'appuntamento di medicinali simili, che hanno una composizione simile e hanno lo stesso effetto sul corpo. Nel mercato farmacologico c'è una massa di farmaci appartenenti allo stesso gruppo. Tra i comuni si possono chiamare:

  • Atsifein;
  • Kofitsil plus;
  • Tsitramarin;
  • Migrenol Extra;
  • Tsitrapar;
  • Excedrin.

Questi farmaci sono direttamente una via d'uscita quando Askofen-P deve essere prescritto - ci sono indicazioni per l'uso, ma ci sono anche fattori che limitano l'uso di questo farmaco. I pazienti, seguendo rigorosamente le istruzioni dei medici, saranno in grado di escludere effetti collaterali dall'uso di droghe. Se ci sono segni sospetti, una reazione all'uso dei fondi, è necessario informare il medico e interrompere completamente la ricezione.

Askofen-P: istruzioni per l'uso

Askofen-P è una combinazione di farmaci del gruppo di analgesici-antipiretici.

Questo farmaco è un farmaco analgesico non narcotico che combina un agente antinfiammatorio non steroideo, un componente analgesico e psico-stimolante.

struttura

Il contenuto di sostanze attive nella composizione del farmaco Askofen-P:

  • Acido acetilsalicilico - 200 mg.
  • Paracetamolo - 200 mg.
  • Caffeina - 40 mg.

Come eccipienti usati: fecola di patate, acido stearico, povidone, talco, paraffina liquida.

Effetto farmacologico

I principi attivi del farmaco contribuiscono ai seguenti effetti farmacologici:

  • Caffeina - elimina la sensazione di stanchezza e sonnolenza, aumenta l'attività mentale e fisica, aiuta ad aumentare l'eccitabilità del centro respiratorio, dilata i vasi sanguigni.
  • L'acido acetilsalicilico contribuisce agli effetti antipiretici e anti-infiammatori; riduzione del dolore dovuta allo sviluppo del processo infiammatorio; migliorare la microcircolazione nell'epidemia di infiammazione.
  • Paracetamolo - aiuta a fornire antipiretici, analgesici e moderati effetti anti-infiammatori.

Cosa aiuta le compresse di Askofen-P?

L'indicazione per l'uso di Ascophen-P è la terapia della sindrome del dolore debole e moderata di varie origini:

  • Mal di testa ed emicrania
  • Mal di denti.
  • Nevralgie.
  • Mialgia.
  • Artralgia.
  • Algodismenorei.
  • Trattamento sintomatico della febbre nelle malattie respiratorie acute e influenza.

L'assunzione del farmaco non influisce sul decorso della malattia ed è un elemento ausiliario del trattamento.

Controindicazioni

L'uso di Askofen-P non è raccomandato in caso di sviluppo di intolleranza individuale a sostanze attive o ausiliarie del farmaco, con lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale (stadio acuto), sanguinamento gastrico, asma aspirina, emofilia, diatesi emorragica, ipertensione portale, avitaminosi K, insufficienza renale.

Il farmaco è anche controindicato in caso di deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, grave ipertensione arteriosa, grave cardiopatia ischemica, glaucoma, aumento dell'eccitabilità, disturbi del sonno e interventi chirurgici che sono accompagnati dallo sviluppo di sanguinamento.

Askofen-P non può essere usato durante il parto (1 ° e 3 ° trimestre), durante l'allattamento e nei pazienti di età inferiore ai 15 anni.

Questo medicinale è stato prescritto con estrema cautela nello sviluppo della gotta e della malattia del fegato.

Modalità d'uso, dosaggio

L'assunzione di pillole deve essere assunta per via orale durante o immediatamente dopo un pasto. Si raccomanda di prendere una pillola ogni 4 ore. Con dolore intenso, una singola dose può essere aumentata a 2 compresse. La dose giornaliera media è fino a 4 compresse, il massimo - 8 compresse. La durata della terapia non deve superare 1 settimana - 10 giorni.

Il farmaco non può essere usato per più di 5 giorni come analgesico e più di 3 giorni come farmaco antipiretico senza appuntamento e osservazione di un medico. Il medico può prescrivere un diverso dosaggio, frequenza e durata del farmaco, tenendo conto dei sintomi della malattia e delle caratteristiche individuali del paziente.

overdose

In caso di sovradosaggio, aumenta il rischio di tali reazioni avverse:

  • Con lieve intossicazione con acido acetilsalicilico può sviluppare nausea, ronzio nelle orecchie, nausea, vertigini.
  • In grave intossicazione, possono verificarsi convulsioni, sonnolenza, letargia, collasso. In caso di aumento degli effetti negativi di una sostanza sul corpo, possono verificarsi problemi respiratori. In questo caso, dovresti consultare immediatamente un medico.

Come terapia, l'elettrolito dell'acqua e l'equilibrio acido-base dovrebbero essere costantemente monitorati. L'aumento di alcali contribuisce alla rimozione dell'acido acetilsalicilico dal corpo.

Reazioni avverse

L'accettazione di Askofen-P può contribuire allo sviluppo di tali indesiderate reazioni collaterali: lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale, vomito, tachicardia, aumento della pressione sanguigna, broncospasmo e manifestazioni allergiche.

L'uso prolungato di pillole può innescare lo sviluppo di vertigini, mal di testa, visione offuscata, tinnito, gengive sanguinanti, sangue dal naso.

Interazione con altri gruppi di farmaci

Askofen-P può aiutare ad aumentare gli effetti degli anticoagulanti indiretti, eparina, ormoni, farmaci ipoglicemici.

Se assunto contemporaneamente al metotrexato e ai farmaci del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei aumenta il rischio di reazioni avverse indesiderate.

In caso di uso simultaneo di diuretici, spironolattone, antipertensivi e farmaci anti-gotta, ci può essere una diminuzione dell'efficacia di questi farmaci.

Askofen-P non è raccomandato per essere combinato con barbiturici, rifampicina, farmaci antiepilettici, salicilamidi a causa del rischio di un effetto negativo sul fegato.

La somministrazione simultanea con metoclopramide può accelerare l'assorbimento del paracetamolo.

La combinazione di paracetamolo con alcol aumenta il rischio di effetti epatotossici.

Ulteriori raccomandazioni

Poiché il componente attivo di Ascophen-P - l'acido acetilsalicilico ha un effetto sulla coagulazione del sangue (rallenta il processo), il paziente deve informare il medico sull'uso di questo strumento se è necessario un intervento chirurgico.

L'uso del farmaco non è raccomandato durante l'infanzia, perché in caso di adesione dell'infezione esiste il rischio di sindrome di Reye. Questa malattia si manifesta sotto forma di vomito e ingrossamento del fegato.

Sullo sfondo dell'uso prolungato del farmaco, è necessario un monitoraggio sistematico del sangue periferico e del funzionamento del fegato.

L'acido acetilsalicilico può favorire l'escrezione dell'acido urico, che può innescare una esacerbazione della gotta.

Al momento di assumere le compresse, Askofen-P deve astenersi dall'uso di alcol a causa del rischio di sanguinamento gastrico.

Analoghi di Askofen-P

Analoghi del farmaco sono i seguenti farmaci: Exedrine, Citramon II, Kofitsl-plus, Citramon Ultra, Citrapar, Migrenol Extra. Se è necessario selezionare un sostituto, è consigliabile consultare prima un medico.

immagazzinamento

Lo stoccaggio di Ascophen-P deve essere effettuato in un luogo buio, protetto dalla luce solare diretta a una temperatura non superiore a 25 gradi.

Prezzo Askopen-P

Il costo del farmaco Askofen-P:

  • Compresse, 10 pz. - 17-20 rubli.
  • Compresse, 20 pz. - 35-45 rubli.

Askofen: la composizione del farmaco, a che pressione assumono

Ascofen è un farmaco conveniente, quindi le persone stanno cercando di trovare un nuovo uso per questo. Per questo motivo, si pone costantemente la questione se queste pillole possano essere utilizzate per normalizzare la pressione.

struttura

Per molto tempo, la fenacetina è stata una parte del askofen, che ha migliorato l'effetto di altre sostanze. Tuttavia, gli esperti hanno scoperto che è caratterizzato da elevata tossicità. La fenacetina è stata sostituita dal paracetamolo e il farmaco è diventato noto come Askofen P.

E in seguito, il farmaco iniziò a includere i seguenti principi attivi:

  1. La caffeina.
  2. Paracetamolo.
  3. Acido acetilsalicilico

Come additivi utilizzare talco, amido, paraffina liquida e alcune altre sostanze. Non hanno un impatto significativo sulle capacità medicinali, ma sono necessari per la sagomatura e altri scopi estetici.

La caffeina ha un effetto tonico, quindi combatte perfettamente stanchezza, sonnolenza e debolezza. L'attività fisica aumenta, ma il risultato viene mantenuto per un breve periodo.

Il paracetamolo è responsabile della riduzione della temperatura corporea e della riduzione del dolore.

L'acido acetilsalicilico riduce la temperatura, allevia il dolore e riduce l'infiammazione.

Indicazioni per l'uso

Se si esamina attentamente il parascophen, le istruzioni per l'uso raccomandano l'uso di questo farmaco in varie patologie. Possono essere associati ad entrambe le anormalità nel lavoro degli organi interni e ai disturbi del funzionamento del sistema nervoso.

Askofen P - da cosa viene utilizzato:

  1. Dal mal di denti e mal di testa.
  2. Con emicrania, nevralgia e mialgia.
  3. Dalla temperatura elevata
  4. Con le mestruazioni dolorose.

L'azione del farmaco si basa sulla combinazione abile di antidolorifici. A causa di ciò, riduce il disagio durante le mestruazioni e facilita la condizione dei pazienti con infezioni virali.

Le persone sensibili alle condizioni meteorologiche hanno notato l'elevata efficacia di askofen in compresse per emicranie e mal di testa causati dal cambiamento del tempo. Inoltre, lo strumento allevia efficacemente la tensione muscolare, provocata da malattia o sovratensione.

L'effetto dei tipi di tempo su una persona

A causa della presenza di caffeina nella composizione, ci sono voci persistenti che askofen aiuta con bassa pressione. Nel manuale non si parla del trattamento dell'ipotensione con questo farmaco, quindi è necessario essere vigili quando si usa Ascofen. In alcuni casi, aiuta davvero, e in altre situazioni può causare gravi danni.

Caratteristiche di utilizzo in ipotensione

L'ascofina dovuta alla presenza di caffeina nella composizione è davvero in grado di aumentare leggermente la pressione sanguigna. Tuttavia, l'efficacia del farmaco è bassa, perché dopo un breve periodo di tempo la pressione diminuisce. E la persona di nuovo affronta i sintomi negativi della malattia, che possono persino intensificarsi.

A causa di questo, per il trattamento dell'ipotensione si consiglia di utilizzare il ginseng siberiano o ginseng, dal momento che questi farmaci sono effetto benefico sulla salute generale. Hanno un effetto tonico, aumentano la pressione e aumentano l'efficienza.

La compressa di Ascofen può essere utile nei casi in cui l'ipotensione è accompagnata da dipendenza meteorologica ed emicrania. Dopo aver assunto il farmaco, i vasi si dilatano e la persona è sollevata. Quando una singola ammissione come farmaco anestetico è efficace, ma per ottenere un risultato stabile è necessario un parere esperto.

Si possono usare ipertesi?

Molti consumatori dubitano per quale pressione Askfen è adatto. Le persone trattate con questo strumento devono necessariamente sapere quale sia la loro pressione sanguigna.

Se c'è una tendenza ad aumentare le prestazioni, il farmaco può essere usato solo con il permesso del medico curante dopo aver valutato i possibili rischi. Se il paziente ha deciso di assumere da sola Ascofen per alleviare o ridurre la temperatura, è necessario chiarire i parametri della pressione sanguigna.

A causa della presenza di caffeina nella composizione del farmaco è pericoloso a costante aumento della pressione. Se a una persona viene diagnosticata un'ipertensione grave, chiedere scopen non può essere utilizzato in nessuna circostanza.

Per alleviare il dolore, dovresti raccogliere altri farmaci che non influenzano il sistema cardiovascolare.

Possibili controindicazioni

Ascofen, come qualsiasi altra droga, ha le sue controindicazioni. Se una persona dimentica di loro, mette la sua salute e la vita a rischio inutile. Nell'automedicazione, le valutazioni dei medici sono spesso negative, in quanto le persone dimenticano la presenza di effetti collaterali e altre conseguenze di farmaci incontrollati.

Controindicazioni:

  1. Patologia grave del sistema cardiovascolare.
  2. Violazione del tratto gastrointestinale.
  3. Disfunzioni epatiche e renali.
  4. Asma dell'aspirina.
  5. Glaucoma.
  6. Aumento dell'eccitabilità nervosa
  7. Ansia, nevrosi e fobie.
  8. Disturbi del sonno
  9. Ipovitaminosi K.
  10. Diatesi emorragica.
al contenuto ↑

Video: quando bere le pillole per la pressione

Se assunto congiuntamente, askofen è in grado di potenziare l'effetto di alcuni farmaci, in particolare del tipo steroideo. Se a una persona vengono assegnati diuretici, askofen riduce la loro efficacia. Per questo motivo, prima di utilizzare qualsiasi farmaco, è necessario consultare uno specialista che valuterà correttamente tutti i rischi e verificherà la compatibilità di tutti i farmaci.

Compresse "Askofen": cosa aiutano?

Da quello che aiuto tablet "askofen" e "askofen-P" tutti dovrebbero conoscere l'uomo moderno, era questo il farmaco farmacologico nel cui armadietto delle medicine a casa. Si prega di notare che in alcune situazioni è strettamente controindicato.

  • Ascophenum-P e Ascophenum (nome latino del farmaco) si distinguono per un componente incluso nella loro composizione.
  • Composizione "askofen P" Compresse: l'aspirina (acido acetilsalicilico), caffeina benzoato (benzoatis coffeini) e paracetamolo (paracetamolum).
  • Composizione "askofen" Compresse: l'aspirina (acido acetilsalicilico), caffeina benzoato (benzoatis coffeini) fenacetina (phenacetinum).

La fenacetina è stata sostituita dal paracetamolo in considerazione del fatto che l'effetto tossico di questa sostanza sul sistema ematopoietico è stato stabilito. In alcuni pazienti, si sono formati splenomegalia e sclera da icteria.

Il peso 1 compressa è di 500 mg. Di questi, 200 mg - è l'acido acetilsalicilico, 200 mg - è il paracetamolo, 40mg - è la caffeina benzoato. Il restante 60 mg - è eccipienti includono amido, acido stearico, stearato di calcio, povidone e alcuni altri componenti. Le istruzioni e le indicazioni per l'uso proposte ti indicheranno la pressione e il mal di testa con cui questo medicinale può essere usato.

Le compresse sono vendute in blister con cellule di contorno. Un blister contiene 10 compresse. Il costo è di 30 - 45 rubli. Pertanto, questo farmaco farmacologico può essere in ogni cassa di medicina di casa. Solo è necessario accompagnarlo con le informazioni che a pressione elevata, l'ammissione è severamente vietata.

Azione farmacologica (farmacocinetica e farmacodinamica)

L'azione farmacologica di Askofen è la risposta alla domanda su cosa possa essere preso da questo farmaco. Per capire da cosa può essere d'aiuto "Askofen P", vale la pena conoscere e ricordare che ha un'azione complessa combinata. Inoltre, tutti i componenti migliorano l'azione l'uno dell'altro. Quindi, l'acido acetilsalicilico è il più forte agente antinfiammatorio non steroideo. È in grado di alleviare il dolore, ridurre l'infiammazione e abbassare la temperatura corporea ai normali parametri fisiologici.

Il paracetamolo è un agente analgesico e antipiretico senza effetto anti-infiammatorio. Migliora l'effetto dell'aspirina. La caffeina è un neurostimolatore, migliora il tono della parete vascolare e influenza l'aumento della pressione sanguigna. Di conseguenza, il primo, da cui queste compresse ("Askofen") possono essere applicate, è l'ipotensione dovuta al basso tono vascolare.

Considerando la farmacocinetica possono essere esplorati ulteriormente "P askofen", e da quello che queste pillole aiutano bene. Se ti concentri sulla acido acetilsalicilico, sarebbe logico utilizzare il farmaco con una temperatura elevata del corpo, mal di testa, mal di denti.

C'è una lista di indicazioni, da ciò che aiuta "askofen" e questa lista include anche algomenoreya (dolore durante le mestruazioni), crampi addominali, mal di denti, mal di testa genesi diversa, tranne per i sintomi di alta pressione sanguigna. Se consideriamo la questione di ciò che aiuta a "P askofen", la lista di lettura sarà esattamente lo stesso di sostituzione fenacetina paracetamolo non ha assolutamente simili proprietà farmacologiche. Suoi farmacodinamica possono fornire rapidamente un effetto antipiretico e analgesico con l'effetto della pressione alta alla norma fisiologica.

Fai attenzione! La benzoato della caffeina è una sostanza completamente sintetica. Ha la massima biodisponibilità. Più del 90% della dose ricevuta entra nel sangue del paziente. Letteralmente 15 minuti dopo aver preso la pillola all'interno, iniziano la stimolazione riflessa delle membrane del midollo spinale e la trasmissione degli impulsi nervosi lungo i nervi radicolari. Dopo 20 minuti, si verifica un aumento della frequenza cardiaca e dei movimenti respiratori. Il processo di aggregazione piastrinica è ridotto (ciò contribuisce alla prevenzione efficace della trombosi). C'è un effetto sulla parete vascolare. La pressione sanguigna aumenta Lo spasmo viene rimosso dai vasi del cervello principale. Il sollievo dal dolore arriva rapidamente.

In alcuni casi, i pazienti utilizzano le compresse "Askofen P" per condizioni asteniche, aumentando così il loro livello di prestazioni. Vogliamo avvisarti immediatamente contro tali esperimenti con la tua salute. La caffeina crea dipendenza. In futuro, non si occuperà in modo efficace di sonnolenza e letargia. E hai bisogno di tempo per ripristinare la naturale funzione di bilanciare la tua salute.

Istruzioni e indicazioni per l'uso

Istruzioni per l'uso di P askofen compresse "racconta non solo di ciò che rende la droga, ma porta anche le istruzioni specifiche fornite dal produttore, inclusi i possibili effetti collaterali. Ma, purtroppo, nella maggior parte dei casi, per ridurre il costo del farmaco viene rilasciato sotto forma di una vescica, senza cartone. In questo caso, le istruzioni per l'uso non sono allegate e il consumatore rimane senza informazioni preziose. Abbiamo deciso di colmare questa lacuna significativa.

Offriamo istruzioni su cosa aiuta Ascofen P e come usarlo nella vita di tutti i giorni per varie sindromi dolorose. Per cominciare, vale la pena fare attenzione quando lo prendi. Il fatto è che tutti i componenti inclusi in questa composizione vengono risucchiati nel sangue di una persona a diversi intervalli di tempo:

  • il paracetamolo inizia ad agire 20 minuti dopo l'assunzione della pillola, il suo effetto dura da 2 a 2,5 ore;
  • l'acido acetilsalicilico inizia ad agire dopo un'ora e ha un effetto antipiretico per 2 ore;
  • la caffeina inizia ad agire 15 minuti dopo l'ingestione e continua ad interessare fino a 4 ore.

A questo proposito, non è necessario prendere le compresse "Askofen P" uno per uno. Attendere almeno 40 minuti e solo dopo iniziare a valutare l'efficacia dell'azione. È possibile assumere non più di 2 compresse entro 4 ore. La dose massima giornaliera è di 6 compresse.

Dal corpo, tutti i componenti del farmaco vengono escreti dai reni nelle urine. Una piccola parte può essere visualizzata in forma invariata con le masse delle feci. Nel fegato, quasi l'80% della sostanza attiva viene trasformato.

Le principali indicazioni per l'uso delle compresse di Ascophen P includono i seguenti stati:

  • qualsiasi sindrome del dolore dovuta alla reazione infiammatoria primaria dell'ematoma dei tessuti molli;
  • dolore odontogeno, incluso per lesioni cariose, flusso e pulpite;
  • tensione muscolare di mal di testa;
  • lieve attacco di emicrania;
  • neuralgia oculare, facciale o trigeminale;
  • nevralgia intercostale;
  • miosite con diversa localizzazione, dolore alle grandi articolazioni sullo sfondo di processi di intossicazione in caso di infezioni catarrali e virali;
  • ipertermia e stati febbrili di genesi infettiva;
  • distonia vegetativa-vascolare di tipo ipotonico (con sollievo locale di un attacco).

In alcuni casi aiuta con algomenorrea, spasmi nella cistifellea e nell'intestino. Fare attenzione quando si assumono gastrite e duodenite. Con il giusto dosaggio, non si verificano effetti collaterali. In alcuni casi, se il medico ha prescritto un ricevimento per più di 3 giorni consecutivi, si consiglia di assumere 1 compressa di qualsiasi agente gastroprotettivo (Omeprazol, Omez, De-Nol, ecc.) 20 minuti prima di assumere Ascophen.