Come si manifesta l'aracnoidite: sintomi e trattamento della malattia

Emicrania

L'aracnoidite si riferisce alla categoria di infiammazione sierosa, accompagnata da un flusso sanguigno più lento e un aumento della permeabilità delle pareti dei capillari. Come risultato di questa infiammazione, la parte liquida del sangue penetra attraverso le pareti nei tessuti molli circostanti e ristagna in essi.

L'edema causa un leggero dolore e un leggero aumento della temperatura, influenza moderatamente le funzioni dell'organo infiammato.

Il più grande pericolo è la persistente significativa proliferazione del tessuto connettivo, ignorando la malattia o la mancanza di trattamento. Quest'ultimo è la causa di gravi perturbazioni degli organi.

Meccanismo di malattia

L'aracnoidite del cervello o del midollo spinale è un'infiammazione sierosa di una particolare struttura situata tra il guscio superiore duro e il morbido profondo. Ha l'aspetto di una sottile rete, per la quale ha ricevuto il nome della membrana aracnoidea. La struttura è formata da tessuto connettivo e forma una connessione così stretta con la membrana morbida del cervello che sono considerati insieme.

La membrana aracnoidea è separata dal morbido spazio subaracnoideo contenente il liquido cerebrospinale. Qui sono posizionati i vasi sanguigni che alimentano la struttura.

A causa di questa struttura, l'infiammazione della membrana aracnoidea non è mai locale e si estende all'intero sistema. L'infezione arriva attraverso un guscio duro o molle.

L'infiammazione con aracnoidite sembra ispessimento e opacità del guscio. Si formano delle aderenze tra i vasi e la struttura aracnoidea, che interferisce con la circolazione del liquido cerebrospinale. Nel corso del tempo si formano le cisti aracnoidee.

L'aracnoidite provoca un aumento della pressione intracranica, che provoca la formazione di idrocefalo mediante due meccanismi:

  • insufficiente deflusso di fluido dai ventricoli del cervello;
  • difficoltà nell'assorbimento del liquido cerebrospinale attraverso la guaina esterna.

Sintomi di malattia

Sono una combinazione di sintomi di disturbo cerebrale con alcuni sintomi che indicano il sito di danno principale.

Per qualsiasi tipo di aracnoidite, sono presenti i seguenti disturbi:

  • mal di testa - di solito il più intenso al mattino, può essere accompagnato da vomito e nausea. Può essere di natura locale e apparire durante gli sforzi - tendendo, cercando di saltare, movimento infruttuoso, in cui vi è un solido sostegno sotto i talloni;
  • vertigini;
  • i disturbi del sonno sono spesso osservati;
  • irritabilità, alterazione della memoria, debolezza generale, ansia, ecc.

Poiché la membrana aracnoidea è completamente infiammata, è impossibile parlare della localizzazione della malattia. Con aracnoidite limitata implica violazioni gravi pronunciate in alcune aree sullo sfondo di infiammazione generale.

La posizione del focus della malattia determina i seguenti sintomi:

  • l'aracnoidite convessa fornisce una prevalenza di segni di irritazione cerebrale rispetto alla violazione della funzionalità. Questo si esprime in convulsioni convulsive, simili all'epilettico;
  • quando l'edema si trova principalmente nella parte occipitale, la vista e l'udito cadono. C'è una perdita di campo visivo, mentre lo stato del fondo indica neurite ottica;
  • C'è un'eccessiva sensibilità ai cambiamenti climatici, accompagnata da brividi o sudorazione eccessiva. Qualche volta c'è un aumento in peso, qualche volta sete;
  • l'aracnoidite dell'angolo cerebellare è accompagnata da dolore parossistico nella parte posteriore della testa, tintinnare tinnito e vertigini. In questo caso, l'equilibrio è notevolmente disturbato;
  • con aracnoidite occipitale si manifestano sintomi di danno ai nervi facciali. Questo tipo di malattia si sviluppa in modo acuto ed è accompagnato da un marcato aumento della temperatura.

Il trattamento della malattia viene effettuato solo dopo aver determinato il focus dell'infiammazione e la valutazione del danno.

Cause di malattia

L'infiammazione e l'ulteriore formazione di cisti aracnoidee sono associate a danno primario, proprietà meccaniche o di natura infettiva. Tuttavia, in molti casi, la causa principale dell'infiammazione rimane sconosciuta.

I fattori principali sono i seguenti:

  • Infezione acuta o cronica - polmonite, infiammazione dei seni mascellari, mal di gola, meningite, ecc.
  • intossicazione cronica - avvelenamento da alcol, avvelenamento da piombo, e così via;
  • lesioni: l'aracnoidite cerebrale post-traumatica è spesso il risultato di lesioni spinali e lesioni alla testa, anche se chiuse;
  • occasionalmente, il sistema endocrino è compromesso.

Tipi di malattia

Nella diagnosi della malattia si utilizzano diversi metodi di classificazione associati alla localizzazione e al decorso della malattia.

Corso di infiammazione

Nella maggior parte dei casi, il disturbo non porta alla comparsa di dolori acuti o ad un aumento della temperatura, il che rende difficile la diagnosi e risulta essere la ragione della visita prematura di un medico. Ma ci sono delle eccezioni.

  • Il decorso acuto si osserva, ad esempio, nell'aracnoidite di una grande vasca, accompagnata da vomito, un aumento della temperatura e un forte mal di testa. Tale infiammazione può essere curata senza conseguenze.
  • Subacuto - il più delle volte osservato. Questo combina i sintomi lievi di un disturbo generale - vertigini, insonnia, debolezza e segni di soppressione della funzionalità di certe aree del cervello - compromissione dell'udito, della vista, dell'equilibrio e così via.
  • Cronico - mentre ignora la malattia, l'infiammazione si trasforma rapidamente in una fase cronica. Allo stesso tempo, i segni di disturbi cerebrali diventano sempre più stabili e i sintomi associati al focus della malattia aumentano gradualmente.

Localizzazione aracnoidite

Tutte le malattie di questo tipo sono divise in due gruppi principali: aracnoidite cerebrale, cioè infiammazione della membrana aracnoidea del cervello e infiammazione spinale - infiammazione della membrana del midollo spinale. Secondo la localizzazione della malattia del cervello è divisa in convessa e basale.

Poiché il trattamento prevede l'impatto principalmente sulle aree più colpite, la classificazione associata all'area di maggior danno è più dettagliata.

  • L'aracnoidite cerebrale è localizzata sulla base, su una superficie convessa, anche nella fossa cranica posteriore. I sintomi combinano i sintomi di un disturbo generale e l'infiammazione associata a un nidus.
  • Quando l'aracnoidite convessa colpisce la superficie dei grandi emisferi e del giro. Poiché queste aree sono associate a funzioni motorie e sensoriali, la pressione della cisti formata porta alla rottura della sensibilità cutanea: o blunt o una forte esacerbazione e reazione dolorosa agli effetti del freddo e del calore. L'irritazione in queste aree porta a crisi epilettiche.
  • Aracnoidite cerebrale adesiva diagnosticata estremamente difficile. A causa della mancanza di localizzazione, si osservano solo sintomi comuni e sono inerenti a molte malattie.
  • L'aracnoidite chiasmatica ottica si riferisce all'infiammazione della base. Il suo segno più caratteristico sullo sfondo dei sintomi cerebrali è una diminuzione della vista. La malattia si sviluppa lentamente, è caratterizzata da un danno all'occhio in alternanza: la visione diminuisce a causa della spremitura del nervo ottico durante la formazione delle aderenze. Nella diagnosi di questa forma della malattia è molto importante l'esame del fondo e del campo visivo. C'è una dipendenza del grado di violazione con gli stadi della malattia.
  • Infiammazione della membrana della ragnatela della fossa cranica posteriore - un tipo di diffusione della malattia. La sua forma acuta è caratterizzata da un aumento della pressione intracranica, cioè mal di testa, vomito e nausea. Nel decorso subacuto, questi sintomi sono attenuati, e i disturbi dell'apparato vestibolare e la sincronicità dei movimenti sono presentati in primo luogo. Per esempio, il paziente perde l'equilibrio quando fa cadere la testa. Quando si cammina, i movimenti delle gambe non sono sincronizzati con il movimento e l'angolo del busto, che forma un'andatura irregolare specifica.

L'aracnoidite cistica in quest'area ha sintomi diversi, a seconda della natura delle aderenze. Se la pressione non aumenta, la malattia può durare per anni, manifestandosi come una temporanea perdita di sincronizzazione o un progressivo deterioramento dell'equilibrio.

La peggiore conseguenza dell'aracnoidite è la trombosi o l'ostruzione brusca nell'area danneggiata, che può portare ad una grave alterazione della circolazione e all'ischemia cerebrale.

Ischemia del cervello.

L'aracnoidite spinale è classificata in base al tipo di cistica, adesivo e cistica adesiva.

  • L'adesivo procede spesso senza segni duraturi. Si può notare nevralgia intercostale, sciatica e simili.
  • L'aracnoidite cistica provoca forti dolori alla schiena, di solito su un lato, che coglie l'altro lato. Il movimento è difficile.
  • L'aracnoidite adesiva cistica si manifesta come perdita di sensibilità della pelle e difficoltà di movimento. Il decorso della malattia è molto vario e richiede un'attenta diagnosi.

Diagnosi di disturbo

Anche i sintomi più pronunciati di aracnoidite - vertigini, mal di testa, accompagnati da nausea e vomito, spesso non causano sufficiente ansia nei pazienti. Gli attacchi si verificano da 1 a 4 volte al mese, e solo i più gravi durano abbastanza a lungo da far sì che il malato prenda attenzione a se stesso.

Poiché i sintomi della malattia coincidono con un gran numero di altri disturbi cerebrali, per fare la diagnosi corretta è necessario ricorrere a una serie di metodi di ricerca. Nominali dal neurologo

  • L'esame da parte di un oftalmologo - l'aracnoidite chiasmatica ottica si riferisce ai tipi più comuni di malattia. Nel 50% dei pazienti con infiammazione del ristagno della fossa cranica posteriore nell'area del nervo ottico viene registrato.
  • RM: la precisione del metodo raggiunge il 99%. La risonanza magnetica consente di determinare il grado di cambiamento della membrana aracnoidea, di fissare la posizione della cisti e di escludere anche altre malattie che presentano sintomi simili: tumori, ascessi.
  • Radiografia - utilizzandola per rilevare ipertensione endocranica.
  • Viene effettuato un esame del sangue per stabilire necessariamente l'assenza o la presenza di infezioni, stati di immunodeficienza e altre cose. Quindi determinare la causa principale di aracnoidite.

Solo dopo l'esame, lo specialista e possibilmente più di uno, prescrive il trattamento appropriato. Il corso di solito richiede una ripetizione in 4-5 mesi.

trattamento

Il trattamento dell'infiammazione della dura madre viene effettuato in più fasi.

  • Prima di tutto, è necessario eliminare la malattia primaria - sinusite, meningite. Antibiotici, antistaminici e desensibilizzanti sono usati per questo - difenidramina, per esempio, o diazolina.
  • Al secondo stadio, vengono prescritti agenti assorbenti per aiutare a normalizzare la pressione intracranica e migliorare il metabolismo cerebrale. Questi possono essere stimolanti biologici e preparazioni di iodio - ioduro di potassio. Sotto forma di iniezioni applicare lidzu e pirogenico.
  • Vengono utilizzati decongestionanti e farmaci diuretici - furasemide, glicerina, che prevengono l'accumulo di liquidi.
  • Se si verificano convulsioni convulsive, vengono prescritti farmaci antiepilettici.

Nell'arachnoidite adesiva cistica, se la circolazione del liquido cerebrospinale è molto difficile e il trattamento conservativo non dà risultati, vengono eseguite operazioni neurochirurgiche per eliminare aderenze e cisti.

L'aracnoidite viene trattata con successo e, se visitata tempestivamente da un medico, soprattutto nella fase di infiammazione acuta, scompare senza sequela. In relazione alla vita, la prognosi è quasi sempre favorevole. Quando una malattia entra in una condizione cronica con frequenti ricadute, la capacità lavorativa si deteriora, il che richiede un passaggio a un lavoro più facile.

Aracnoidite: sintomi e trattamento

L'aracnoidite è un'infiammazione del rivestimento del cervello. Durante una malattia gli spazi che si attaccano a deflusso di liquore si attaccano insieme. Di conseguenza, cessa di circolare e comincia ad accumularsi nella cavità del cranio. Se lasciato deselezionato, di solito porta all'idrocefalo. Ma è suscettibile di terapia solo dopo aracnoidite come la malattia principale è stata trattata.

Sintomi di aracnoidite

Mal di testa. Persegue il paziente sia di notte che di notte, e con ciascuno si intensifica solo. Continua a mantenere la pressione intracranica. Anche durante la concentrazione compare un mal di testa.

Esaurimento nervoso Compaiono rapidamente stanchezza, depressione, paura, apatia e aggressività. C'è un disturbo del sonno.

Instabilità vascolare vegetativa. L'aracnoidite causa la sensibilità a condizioni meteorologiche variabili. Ci sono vertigini, svenimento e calo della pressione sanguigna.

Sensibilità compromessa Intorpidimento improvviso di parti del corpo, o viceversa, aumento della sensibilità al dolore.

Epilessia sintomatica I sintomi includono perdita di coscienza, convulsioni e epilessia asintomatica.

Sintomi diagnostici di aracnoidite

La diagnosi della malattia viene effettuata sulla base di un esame completo e dettagliato del paziente. L'importanza principale sono i sintomi dell'aracnoidite, la gravità dei sintomi neurologici, lo studio della visione, il fondo dell'occhio, i sintomi dell'ipertensione endocranica, il livello di pressione sanguigna. Test di laboratorio di sangue e liquido cerebrospinale sono importanti.

Nella diagnosi dell'uso più razionale di encefalografia, rheoencephalography, pneumoencephalography, echoencephalography, craniography e studi di radionuclide.

Quando si utilizza il metodo di angioscopia tabloid, è possibile identificare vasospasmo, così come esaurimento della rete capillare, espansione della rete venosa, fino a venule, aumento del numero di capillari funzionanti.

Quando si utilizza la tomografia computerizzata nella diagnosi della malattia aracnoidite, è possibile determinare la dimensione del sistema ventricolare e le cisterne, se c'è un blocco dei percorsi CSF, è possibile determinarne il livello.

In presenza di un processo sulla base del cervello, nella zona del chiasma, un sintomo caratteristico della malattia è il progressivo disturbo visivo, inclusa la cecità. Nel fondo è determinato capezzolo stagnante, atrofia del nervo ottico. Caratteristico è il restringimento dei campi visivi, disturbi oculomotori: ptosi, diplopia, strabismo, anosmia.

Quando il processo è localizzato nella fossa cranica posteriore, l'aracnoidite provoca danni alle meningi nella regione della cisterna laterale o grande, nella regione craniospinale, con possibili disturbi della circolazione del liquido cerebrospinale. Questa è una forma comune e grave di malattia cerebrale. I sintomi clinici dell'aracnoidite possono assomigliare ai sintomi di un tumore cerebellare, ma un aumento più rapido di questi segni è caratteristico. I sintomi cerebrali sono più pronunciati che focali. Un sintomo caratteristico dell'aracnoidite è il mal di testa, localizzato nella regione occipitale e che irradia verso i bulbi oculari e la parte posteriore del collo. Nel processo di sviluppo della malattia, ci sono attacchi di cefalea diffusa, accompagnati da nausea e vomito. Sintomi moderatamente meningei. I disturbi mentali sono possibili: da lieve stupore a confusione. La manifestazione dei sintomi focali dipende dal processo di localizzazione. I sintomi cerebellari di aracnoidite, la sconfitta delle V, VI, VII, VIII coppie di nervi cranici, l'aggiunta di insufficienza piramidale sono possibili. I cambiamenti nel fondo sono una manifestazione di ipertensione endocranica. La gravità della disabilità visiva dipende dalla durata della malattia e dal grado di definizione dell'ipertensione endocranica.

Forse la prima apparizione dei capezzoli congestizi.

Quando il processo si sta diffondendo attorno al verme e agli emisferi, si notano disturbi statici sfocati, danni ai nervi cranici.

Quando il processo è localizzato nell'area dell'angolo mosto-cerebellare, i sintomi focali e lievi cerebrali sono caratteristici. C'è una sconfitta dell'ottavo paio di nervi cranici (clinicamente: tinnito, vertigini, atassia, perdita dell'udito, nistagmo). Possibili sconfitte VII e VI coppie di nervi cranici. Con la sconfitta della coppia V è caratterizzata da una diminuzione, forse anche dalla scomparsa della sensibilità e della funzione motoria di questo nervo. È clinicamente noto che l'aracnoidite provoca una diminuzione del riflesso corneale sul lato della lesione, un cambiamento nella sensibilità della pelle del viso, la mucosa orale. Gli attacchi della nevralgia del trigemino sono possibili. I disturbi cerebellari sono caratterizzati da unilateralità. Una manifestazione del sintomo piramidale è l'asimmetria del tendine, la comparsa di riflessi patologici.

Nel liquido cerebrospinale è determinata dalla dissociazione cellula-proteina. Il ventricologramma è caratterizzato dalla dilatazione dei ventricoli.

Sintomi differenziali di aracnoidite

Quando si effettua una diagnosi differenziale di una malattia con un tumore, i sintomi distintivi della malattia da aracnoidite sono:

la durata del processo senza un pronunciato aumento dei disturbi della conduzione;

fenomeni di irritazione radicolare lontana a notevole distanza dal segmento interessato;

cambiamenti meno pronunciati nel liquido cerebrospinale rispetto ai processi tumorali.

Sintomi di aracnoidite di diversi stadi

Ci sono tre fasi della malattia:

Lo stadio acuto si manifesta con neurite acuta dei nervi ottici, in cui si notano iperemia pronunciata ed edema dei dischi, una forte espansione e tortuosità delle vene, segni emorragici;

stadio subacuto in cui i fenomeni di edema, iperemia e manifestazioni emorragiche sono più scarsamente espressi, ma appaiono più pronunciate dilatazioni e tortuosità delle vene;

stadio cronico in cui è possibile determinare un diverso grado di scottatura dei dischi del nervo ottico.

I sintomi di diversi tipi di aracnoidite

Suggeriamo di familiarizzare con i sintomi della malattia a seconda del tipo.

Aracnoidite cerebrale Localizzato nei lobi frontali, nella base del cervello. In corso cronico, vi è una violazione della normale circolazione del liquido cerebrospinale, si verifica idrocefalo interno.

Aracnoidite traumatica. Il processo è localizzato nella zona del serbatoio trasversale, posteriore. I cambiamenti cicatriziali in quest'area portano all'idrocefalo.

Aracnoidite spinale. Localizzato nel midollo spinale.

La prevalenza di aracnoidite tra la popolazione è caratteristica. Più spesso registrato tra le donne.

I segni comuni per tutte le aracnoiditi sono:

  • il verificarsi di aracnoidite 10-12 giorni dopo una malattia infettiva;
  • presenza di mal di testa con sensazione di pienezza e pressione sugli occhi;
  • disturbo del sonno;
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • visione offuscata;
  • la presenza di sindrome asteno-nevrotica,
  • ipocondria.

Sintomi di tipo di aracnoidite convessa

Le caratteristiche delle manifestazioni cliniche della malattia sono determinate dal processo di localizzazione.

Con lo sviluppo di aracnoidite convessa, la principale manifestazione clinica è la compromissione funzionale dello strato corticale nella regione dei lobi frontali, parietali e temporali, e l'area del giroscopio centrale è anche coinvolta nel processo.

I sintomi più caratteristici dell'aracnoidite sono:

mal di testa persistente o parossistico,

nausea o vomito.

Inoltre, potrebbe esserci una maggiore sensibilità meteorologica, vari disturbi del sonno, pressione arteriosa instabile. La localizzazione più caratteristica del mal di testa sono le aree frontali, parietali o occipitali, e nella zona di maggior dolore, il dolore è sempre notato quando le percussioni della testa. Sono stati notati sintomi focali: anisoreflessia, riflessi anormali, diminuzione dei riflessi addominali, paresi centrale del VI, XII coppie di nervi cranici, dolore dei punti di uscita del nervo trigemino. Nel fondo arachnoidite provoca vene della retina, pallore di dischi del nervo ottico. Caratterizzato da crisi epilettiche locali o generali.

I sintomi di tipo aracnoidite basale

L'aracnoidite basale è divisa in:

  • aracnoidite chiasmatica ottica della fossa cranica posteriore
  • e ponte verso l'angolo cerebellare.

Con l'aracnoidite chiasmatica ottica, il processo è localizzato nell'area del chiasma ottico, con aderenze o cisti. In primo luogo, lo sviluppo di questa patologia inizia a diminuire l'acuità visiva e i campi visivi di uno o entrambi gli occhi cambiano. Nella prima fase, il campo visivo inizia a restringersi in verde e rosso. Sullo sfondo del processo in corso di riduzione della vista, i pazienti iniziano a lamentarsi di mal di testa, si verificano cambiamenti nelle funzioni dei nervi oculomotori. Inoltre, vengono identificate violazioni della regolazione vegetativa, che si manifesta clinicamente sotto forma di disturbi del sonno, disturbi del metabolismo idrico-elettrolitico o dei carboidrati. Quando si effettua una diagnosi di aracnoidite, l'oculista nel fondo dell'occhio può notare atrofia del nervo ottico o addirittura congestione della papilla del nervo ottico.

I sintomi di aracnoidite diffusa tipo cerebrale

Possibile aracnoidite cerebrale diffusa. Clinicamente caratterizzato dall'assenza di chiari sintomi patognomonici. Vengono determinati i fenomeni cerebrali associati al disturbo della dinamica dei liquori sullo sfondo dei cambiamenti nella funzione di drenaggio della membrana aracnoidea. La sintomatologia cerebrale si manifesta clinicamente nello stesso modo che nell'aracnoidite convessa. A volte ci possono essere segni di danni ai singoli nervi cranici, così come i sintomi piramidali.

Con aracnoidite cerebrale diffusa con metodi strumentali di indagine, possono essere rilevate dilatazioni ventricolari irregolari. Allo stesso tempo possono prevalere varie sindromi:

e corticale, processo localizzato.

Sintomi di aracnoidite spinale

Quando l'aracnoidite spinale è caratterizzata da una lesione della colonna vertebrale lombosacrale, toracica. Esistono tre tipi di aracnoidite spinale.

  • adesivo,
  • cistica,
  • adesivo e cistico.

Il processo infiammatorio può essere diffuso e limitato, monofocale e diffuso.

per spinale diffuso l'aracnoidite è caratterizzata da una varietà di manifestazioni del quadro clinico, consistenti in sintomi di lesioni del midollo spinale, delle sue membrane e radici a vari livelli. Possono esserci disordini sensoriali, motori e pelvici, che possono aumentare a seconda della progressione della malattia. La sindrome meningealny in questo caso è un sintomo di Kernig e il sintomo più basso di Brudzinsky. La malattia spesso si verifica sullo sfondo della temperatura corporea normale o subfebrile. Non c'è alcun cambiamento nel sangue durante l'aracnoidite. A volte è possibile un moderato aumento della conta leucocitaria. Nel liquido cerebrospinale si nota la dissociazione delle cellule-proteine, la quantità di proteine ​​aumenta in modo aspro.

per spinale adesivo limitato l'aracnoidite è clinicamente la manifestazione più caratteristica della malattia della radice, questo crea un quadro clinico di radicolite e si manifesta come caudite, sciatica, nevralgia intercostale. Possibile corso a lungo termine della malattia.

Aracnoidite spinale cistica assomiglia clinicamente a un tumore del midollo spinale. Caratterizzato da dolore radicolare e parestesia, disfunzione degli organi pelvici, comparsa di disturbi di conduzione di movimento e sensibilità. Sindrome spinale compressione formata gradualmente, manifestata:

aumento della pressione nel liquore,

Trattamento dell'aracnoidite

Il trattamento dell'aracnoidite può essere conservativo e chirurgico. Il trattamento dell'aracnoidite è determinato dalla forma clinica della malattia. L'aracnoidite della fossa cranica posteriore e del midollo spinale, la superficie convessa degli emisferi del cervello, la regione opto-chiasmatica, le cisti sono trattate chirurgicamente. Lo smistamento è utilizzato per l'idrocefalo. in altri casi, viene utilizzato un trattamento medico per l'aracnoidite.

Trattamento farmacologico di aracnoidite

Il trattamento dell'aracnoidite richiede molto tempo ed è condotto dai corsi. In terapia si usano disidratazione, antinfiammatori, riassorbibili, iposensibilizzanti. Se è iniziato il periodo acuto di aracnoidite, i medici prescrivono farmaci antibatterici. Più in dettaglio le fasi del trattamento medico di aracnoidite sono descritte di seguito.

trattamento dell'aracnoidite con terapia antibatterica, tenendo conto della genesi infettiva dell'arachnoidite (i farmaci che attraversano la barriera emato-encefalica sono raccomandati: preparazioni di cefalosporine di terza generazione, penicilline semisintetiche, Kanamicina). Gli antibiotici vengono somministrati non solo nel modo usuale, ma anche nel modo endolinfatico nella regione dei linfonodi cervicali posteriori, l'infusione intracarotidea è possibile. Trattamento efficace dell'aracnoidite con iniezioni intramuscolari di Biohinolo o Gumizol;

nei processi infiammatori acuti (specialmente sullo sfondo dell'influenza), i corticosteroidi sono raccomandati per il trattamento dell'aracnoidite con cicli brevi e terapia di desensibilizzazione. I farmaci più comuni come il prednisolone 3-10 mg / kg / die, desametasone 1-2 mg / kg al giorno. È possibile utilizzare l'istoglobina, che insieme all'effetto desensibilizzante anti-edema, ha anche un effetto tonico ed è efficace nella natura allergica e infettiva-allergica della malattia;

con ipertensione endocranica nel trattamento dell'arachnoidite raccomandano l'introduzione di una soluzione al 25% di solfato di magnesio, agenti disidratanti: Lasix, Triampur, Brinaldix, Veroshpiron, Hypothiazide, Diacarb. I farmaci diuretici per il trattamento dell'aracnoidite vengono presi tenendo conto delle controindicazioni e degli effetti collaterali dei farmaci;

nel trattamento dell'aracnoidite viene utilizzata la somministrazione endovenosa di ioduro di potassio, ingestione di iodio;

l'aria che soffia nello spazio subaracnoideo viene utilizzata per rompere le aderenze e migliorare la circolazione del liquido cerebrospinale;

la terapia antiepilettica è utilizzata per le crisi epilettiche;

nel trattamento dell'arachnoidite, l'uso di vasodilatatori che migliorano il flusso sanguigno cerebrale è efficace: Cavinton, Vinpocetine, Cerebrolysin, Pentoxifylline, Trentala, Curantilla;

uso raccomandato di farmaci con effetti nootropici;

raccomandato per il trattamento dell'aracnoidite per migliorare il metabolismo, i processi rigenerativi e la stimolazione dei meccanismi compensativi-adattivi: somministrazione endovenosa di glucosio con acido ascorbico, vitamine del gruppo B, Cocarboxylase, estratto di aloe, PhiBS, Cerebrolysin, Encephabol, Aminalon;

con forme fibrose di aracnoidite, Lidasa, Phibs, Pyrogenal, Encephabol, Cerebrolysin sono utilizzati per il riassorbimento dei cambiamenti cicatriziali nelle membrane del cervello;

si raccomanda l'uso di antiossidanti;

L'elenco può essere ulteriormente esteso con nomi di farmaci, ma qui il medico sceglie individualmente un ciclo di trattamento per l'aracnoidite per ciascuno dei pazienti.

Trattamento aggiuntivo di aracnoidite

Inoltre nel trattamento della malattia:

la puntura lombare è usata per alleviare il benessere e le condizioni;

sono consigliati corsi di psicoterapia; riabilitazione;

Il trattamento chirurgico dell'aracnoidite consiste nella separazione delle aderenze allargate, nella rimozione di cicatrici e cisti, che aumentano la pressione sulla sostanza e possono causare un disturbo nella circolazione del liquido cerebrospinale.

Cause di aracnoidite

L'aracnoidite può verificarsi nei seguenti casi:

Infezione virale cronica Questi sono virus herpes 1, 2 e 6, virus Epstein-Barr, citomegalovirus e virus della varicella più comune. A causa del fatto che i virus sono ora attivi, l'immunità è notevolmente ridotta e il trattamento completo di aracnoidite è possibile solo dopo il completo ripristino dell'immunità. Pertanto, prima di tutto vale la pena prestare attenzione al miglioramento dell'immunità nel corpo.

Infiammazione di gola, naso e orecchio, infiammazione delle tonsille.

Lesione alla testa Se si accende in tempo, sarà sufficiente utilizzare farmaci riassorbibili. Longidase e Caripazim sono considerati buoni farmaci per il trattamento dell'aracnoidite.

Come si sviluppa l'aracnoidite?

L'aracnoide si trova sopra le convoluzioni. Separa gli spazi subdurali e subaracnoidi. Non ci sono vasi sanguigni nella membrana aracnoidea. Consiste di cellule endoteliali, strutture di collagene, villi aracnoidi e granuli di pachioni. Queste strutture eseguono la fissazione nella cavità cranica, il deflusso del liquido cerebrospinale dallo spazio subaracnoideo. La membrana aracnoidea è caratterizzata da una significativa permeabilità.

Lo spazio subaracnoideo rappresenta lo spazio tra l'aracnoide e la coroide. Contiene canali e celle che trasportano liquori che fanno circolare i liquori. La produzione di liquori avviene nel plesso coroideo dei ventricoli e il CSF circola nei ventricoli, nelle cisterne, nei canali che portano i liquori e nelle cellule subaracnoidee. Il deflusso del liquido cerebrospinale avviene attraverso la membrana aracnoidea, le granulazioni del paquion nel sistema circolatorio della dura madre e del cervello.

Il sistema di circolazione del liquido cerebrospinale e la circolazione del sangue sono correlati, che è importante nella diffusione dell'infezione da aracnoidite. L'aracnoide non soffre mai in isolamento, poiché non ha il suo apparato vascolare. Lo sviluppo dell'aracnoidite si sposta sull'aracnoide dalla superficie interna del guscio duro. Il processo può coinvolgere la pia mater. L'infezione da aracnoidite penetra nello spazio aracnoideo allo stesso modo che con l'ascesso cerebrale.

È anche possibile l'infiammazione asettica, che potrebbe non essere causata da danno microbico (con lesione cerebrale chiusa). Il cervello è normalmente circondato da liquido cerebrospinale. Quando si sviluppa il processo infiammatorio, vi è una violazione della circolazione del liquido cerebrospinale, a causa della quale vi è una difficoltà nel suo deflusso dalla testa al midollo spinale, mentre i nervi cranici sono coinvolti nel processo infiammatorio.

La prevenzione della malattia aracnoidite è quel tempo per guarire e non iniziare la malattia, provocando aracnoiditi, come otite, sinusite, ecc.

Sosudinfo.com

L'aracnoidite cerebrale, i cui sintomi non sono specifici, è una malattia infiammatoria complessa della membrana aracnoidea di un organo che si sviluppa sullo sfondo di un'allergia, un processo autoimmune o un'infezione virale (batterica). Il più spesso succede in pazienti giovani. Le forme difficili della malattia sono accompagnate da disabilità di una persona e portano alla disabilità.

Descrizione generale

Esistono diverse membrane del cervello: tenero, aracnoide e solido. È il mezzo di loro che non va in parti delle circonvoluzioni. Sotto questo guscio si formano spazi pieni di liquido cerebrospinale. Per la loro unificazione serve la cavità del quarto ventricolo.

La membrana aracnoidea non viene fornita con i vasi sanguigni. Grazie a lei, il cervello è fissato nella cavità del cranio. Questo guscio ha un alto grado di permeabilità. Se l'infezione appare in un corpo umano, un virus, il cervello è danneggiato a causa di un trauma, allora la membrana aracnoidea si infiamma e si sviluppa aracnoidite del cervello. Lei diventa grassa, fangosa.

Accompagnato da formazione cistica aracnoidite. Anche tra i vasi e il guscio sono fisse le aderenze che interferiscono con la circolazione del liquido cerebrospinale. I sintomi della malattia sono comuni e focali. Spesso dipendono dal tipo di malattia.

L'aracnoide non soffre mai da solo, poiché non ha vasi sanguigni. Il processo infiammatorio spesso si sposta qui da altre parti del cervello. L'aracnoidite contribuisce ad un aumento della pressione intracranica, a seguito della quale si sviluppa l'idillio del cervello. Questo complica la diagnosi e il trattamento della patologia.

Cause della malattia

L'aracnoidite cerebrale è più spesso causata da un'infezione batterica o virale. Tuttavia, la causa del suo sviluppo potrebbe essere una lesione cerebrale. In generale, possiamo distinguere le seguenti cause della malattia:

  • patologie virali: varicella, morbillo, influenza;
  • ascesso o neoplasma nel cervello;
  • processi infiammatori: meningite, encefalite;
  • malattie dell'orecchio, del naso e della gola: sinusite, tonsillite, otite media;
  • emorragia sotto l'aracnoide;
  • contusione o lesione del cervello (e l'aracnoidite in questo caso si sviluppa diversi mesi dopo, quando appaiono aderenze nella zona interessata);
  • intossicazione cronica del corpo a causa di abuso di alcol, avvelenamento da metalli pesanti;
  • rottura endocrina;
  • una forte diminuzione dell'immunità;
  • mielite (le sue complicanze).

Altri fattori sono anche in grado di provocare aracnoidite cerebrale: sovraccarico permanente, condizioni di lavoro difficili. In alcuni casi, l'eziologia della malattia rimane poco chiara.

Classificazione e sintomi della malattia

Esistono diversi tipi di aracnoiditi:

  1. Vero. La causa di questa patologia è un processo autoimmune o una reazione allergica. Di solito questa forma di aracnoidite è considerata comune, in quanto può influenzare lo strato cellulare superiore della corteccia cerebrale. Questa lesione è abbastanza rara, solo nel 5% dei casi di tutte le malattie delle meningi.
  2. L'aracnoidite residua è causata da lesioni o infezioni che hanno colpito il sistema nervoso. Il risultato di questa patologia è la comparsa di aderenze e cisti piene di liquido cerebrospinale.

La malattia può essere classificata in base ai cambiamenti prevalenti nello spazio subaracnoideo:

  1. Aracnoidite cistica. I tessuti fibrosi si sviluppano tra le membrane, provocando il processo di formazione di cavità riempite di liquore.
  2. Adesivo. In questo caso si forma un versamento, a seguito del quale si sviluppano adesioni lente. Interferiscono con la circolazione del liquido cerebrospinale.
  3. Misto. Questa è una combinazione di sintomi e caratteristiche del corso dei due precedenti tipi di aracnoidite.

Se la localizzazione della patologia è presa come base della classificazione, allora succede:

  1. Diffuso (esteso). Viene diagnosticato nella maggior parte dei casi, poiché il processo infiammatorio si estende a quasi l'intero guscio e colpisce anche i tessuti adiacenti. La sintomatologia è espressa non brillantemente. Ci sono sintomi cerebrali provocati da una violazione della circolazione del liquido cerebrospinale.
  2. Limited. Tale aracnoidite è rara, perché la membrana aracnoidea non ha confini chiari, quindi l'infiammazione colpisce la maggior parte di essa.
  3. Convexital. L'aracnoidite si diffonde alla parte delle membrane, che si trova sulla superficie esterna del cervello. Il suo corso è considerato più facile. Tuttavia, è accompagnato da crisi epilettiche, disturbi della sfera emotiva, paralisi e paresi.
  4. Il basale. È localizzato alla base del cranio e colpisce il tronco cerebrale, i nervi e il cervelletto. Qui la visione è disturbata e da due lati. Innanzitutto, il campo di vista di alcuni colori (rosso e verde) cambia. Inoltre, c'è un intenso mal di testa, una funzione disturbata dei nervi oculomotori. Esaminando il fondo su di esso visibile atrofia del nervo ottico.
  5. Fossa cranica posteriore. C'è una grande varietà di sintomi. Con la sconfitta dei nervi del cranio possibile perdita dell'udito, danni al nervo trigemino. Se l'infiammazione colpisce il cervelletto, allora c'è un disturbo nella coordinazione e nella motilità dei movimenti. Il paziente ha anche una sindrome ipertensiva pronunciata.

L'ultimo parametro di classificazione è il tasso di sviluppo del processo patologico. Qui puoi selezionare i seguenti tipi:

  1. Sharp. Se l'aracnoidite si sviluppa molto rapidamente, la temperatura del paziente aumenta fortemente, il vomito è abbondante. Tuttavia, questa forma di patologia può essere curata rapidamente, senza conseguenze gravi.
  2. Subacuta. La patologia progredisce costantemente, poi si intensifica e poi si affievolisce. Con l'aracnoidite del cervello, i sintomi aumentano lentamente. In primo luogo, astenia, grave debolezza e affaticamento, moderato mal di testa, problemi con il background emotivo, aumentata irritabilità appaiono.
  3. Cronica. Col passare del tempo, il processo infiammatorio progredisce e nell'uomo compaiono i sintomi focali e cerebrali. Ad esempio, il mal di testa si amplifica, si nota nausea e vomito, gli occhi cominciano a ferire. Il paziente sviluppa l'acufene, le punte delle dita diventano blu. Vuole costantemente bere, c'è un'alta sensibilità alla luce intensa e suoni forti.

Il paziente spesso ha disturbi del sonno, della memoria, dell'ansia. Vi sono altri sintomi: sensibilità ai cambiamenti meteorologici, sudorazione intensa, urinazione eccessiva, perdita dell'odore (totale o parziale).

Funzioni diagnostiche

Prima di iniziare il trattamento per l'aracnoidite, il paziente deve essere attentamente esaminato per determinare con precisione il tipo di processo patologico. Per questo è necessario condurre i seguenti studi:

  • radiografia della testa (consente di determinare la pressione intracranica, ma non è considerato un metodo altamente efficace);
  • elettroencefalografia;
  • echoencephalography;
  • MRI o CT (l'affidabilità di questi metodi è molto alta, perché consentono non solo di determinare la presenza e la localizzazione delle cisti, ma anche la loro struttura);
  • puntura lombare (consente di determinare il livello di pressione del liquido cerebrospinale);
  • esame del sangue (rivela la presenza di infiammazione nel corpo).

Il paziente dovrà anche consultare un otorinolaringoiatra e un oculista. Il medico curante è obbligato a raccogliere una storia completa, che dovrebbe indicare se il paziente ha avuto lesioni nel recente passato, quali patologie croniche ha. La diagnosi deve essere differenziale, in quanto i sintomi di cui sopra possono anche causare altre malattie (tumori cerebrali).

Trattamento tradizionale

Aracnoidite trattata nel reparto neurologico dell'ospedale. Vengono utilizzati non solo metodi di terapia medica, ma anche chirurgica. Prenda pillole il paziente ha bisogno di molto tempo. Al paziente vengono prescritti i seguenti farmaci:

  1. Antibatterico: Kanamicina. È meglio assumere nuovi farmaci in grado di penetrare la barriera emato-encefalica. Gli antibiotici sono utilizzati non solo sotto forma di compresse. Possono essere inseriti nei linfonodi situati nella parte posteriore del collo.
  2. Antivirale.
  3. Antiallergico: "Dimedrol", "Claritin", "Suprastin".
  4. Mezzi per il riassorbimento delle aderenze: "Roumalon", "Lidaza".
  5. Diuretico: "Furosemide", "Diakarb" - necessario con un forte aumento della pressione intracranica per ridurre la quantità di fluido nel corpo.
  6. Antiepilettico: Finlepsina, Carbamazepina. Potrebbe non essere possibile eliminare completamente questa complicanza, ma la qualità della vita del paziente sarà migliorata.
  7. I farmaci antinfiammatori steroidei: "Desametasone", "Prednisolone" - sono usati per forme acute di aracnoidite. I corsi di trattamento con tali farmaci sono brevi.
  8. Neuroprotectors: Cerebrolysin, Nootropil.
  9. Antidepressivi e tranquillanti.
  10. Farmaci vasodilatatori: Cerebrolysin, Trental, Curantil forniranno un'opportunità per migliorare la circolazione del sangue nel cervello.

Con l'aumento della pressione intracranica, il paziente viene iniettato con una soluzione di solfato di magnesio. Viene anche utilizzata la somministrazione per via endovenosa di ioduro di potassio. Per eliminare le aderenze e migliorare la circolazione del liquore, è possibile soffiare aria nello spazio subaracnoideo. Si raccomanda anche l'uso di antiossidanti.

Prima di utilizzare qualsiasi farmaco, è necessario trovare la fonte dell'infezione. Durante il trattamento dell'arachnoidite del cervello, è necessario utilizzare mezzi che rafforzino l'immunità del paziente. Ci sarà bisogno di complessi multivitaminici e di un menu completo.

Se la terapia conservativa non aiuta, l'intervento chirurgico è prescritto dal medico curante. Il più delle volte effettuato bypassare il cervello, eliminando aderenze e cisti.

Caratteristiche della terapia popolare

È possibile curare l'aracnoidite a casa, ma prima è necessario consultare il proprio medico. Naturalmente, le fasi di esecuzione dei rimedi popolari della malattia non funzioneranno. Se la patologia non è ancora andata troppo oltre, allora tali ricette saranno utili:

  1. Foglia di bardana Deve essere legato alla testa e cambiato ogni 24 ore. Questa pianta eliminerà il liquido in eccesso nel cranio.
  2. I fiori della serie. Dopo aver raccolto le materie prime, deve essere asciugato. Prossimo 1 cucchiaio. l. le piante producono un litro di acqua bollente. Insistere per prendere mezz'ora. Bere un tipo di tè dovrebbe essere durante il giorno. Il secondo giorno non sarà così utile.
  3. Radici dell'agonia Dopo averli raccolti, sciacquare bene e asciugare all'aria aperta. Successivamente, la materia prima è necessaria per macinare attraverso un tritacarne e macinare in polvere. Prendilo dovrebbe essere tre volte al giorno prima dei pasti per mezzo cucchiaino. Il corso del trattamento della malattia dura 3 mesi.

Il trattamento dei rimedi popolari non ha un effetto immediato. Dovrebbe essere lungo e pulito.

Prognosi, complicanze e prevenzione della malattia

Se il trattamento con aracnoidite è stato scelto correttamente, allora la prognosi per la vita e la salute è favorevole. Tuttavia, questo non è sempre il caso. Con un trattamento improprio di aracnoidite cerebrale o trattamento tardivo a un medico, la patologia può privare una persona di capacità lavorativa, renderlo disabile. Per un paziente, le sfere di attività sono significativamente limitate: non può raggiungere un'altezza, lavorare con meccanismi mobili, guidare un veicolo, lavorare in imprese dove c'è molto rumore, tossine, basse temperature.

L'aracnoidite può avere gravi conseguenze:

  • perdita persistente della vista;
  • convulsioni epilettiche;
  • totale cecità;

Per quanto riguarda la prevenzione dell'aracnoidite del cervello, allora dovresti seguire tutte le raccomandazioni degli esperti:

  • tempo di eliminare tutti i focolai infiammatori e infettivi nel corpo;
  • durante le epidemie di influenza o ARVI, assicurati di essere avvisato;
  • la lesione cerebrale dovrebbe essere evitata;
  • È importante non ritardare una visita dal medico se la persona ha mal di testa per più di una settimana e lo stato generale di salute peggiora;
  • non puoi supercool;
  • È importante rafforzare la propria immunità con l'aiuto di complessi vitaminici;
  • bisogno di mangiare bene

L'aracnoidite cerebrale è una grave infiammazione della membrana aracnoidea, che si diffonde ai tessuti circostanti, è accompagnata da un deterioramento del flusso di sangue, un cambiamento nello stato delle pareti vascolari (diventano permeabili).

aracnoidite

L'aracnoidite è una lesione infiammatoria autoimmune della membrana aracnoidea del cervello, che porta alla formazione di aderenze e cisti in essa. Clinicamente, l'aracnoidite si manifesta nelle sindromi da fluido ipertensivo, astenico o neurastenico, così come i sintomi focali (lesioni dei nervi cranici, disturbi piramidali, disordini cerebellari), a seconda della localizzazione predominante del processo. La diagnosi di aracnoidite viene effettuata sulla base dell'anamnesi, della valutazione dello stato neurologico e mentale del paziente, dell'Echo EG, dell'EEG, della puntura lombare, dell'esame oftalmologico e otorinolaringoiatrico, della RM e del TC, della cistografia TC. Aracnoidite trattata principalmente terapia farmacologica complessa, inclusi farmaci antinfiammatori, disidratanti, antiallergici, antiepilettici, assorbibili e neuroprotettivi.

aracnoidite

Oggi la neurologia distingue tra aracnoidite vera, che ha una genesi autoimmune e condizioni residue causate da alterazioni fibrotiche nella membrana aracnoidea dopo lesione traumatica cerebrale o neuroinfettiva (neurosifilide, brucellosi, botulismo, tubercolosi, ecc.). Nel primo caso, l'aracnoidite è di natura diffusa e si differenzia in un decorso progressivo o intermittente, nel secondo caso ha spesso un carattere locale e non è accompagnata da una progressione del flusso. Tra le lesioni organiche del sistema nervoso centrale, la vera aracnoidite rappresenta fino al 5% dei casi. Molto spesso l'aracnoidite si verifica tra i bambini e i giovani di età inferiore ai 40 anni. Gli uomini si ammalano 2 volte più spesso delle donne.

Cause di aracnoidite

In circa il 55-60% dei pazienti, l'aracnoidite è associata a una precedente malattia infettiva. Molto spesso si tratta di infezioni virali: influenza, meningite virale e meningoencefalite, varicella, infezione da citomegalovirus, morbillo, ecc. E anche focolai purulenti cronici nell'area del cranio: parodontite, sinusite, tonsillite, otite media, mastoidite. Nel 30%, l'aracnoidite è il risultato di una lesione cerebrale traumatica, più spesso emorragia subaracnoidea o contusione del cervello, sebbene la probabilità di aracnoidite non dipenda dalla gravità del danno. Nel 10-15% dei casi, l'aracnoidite non ha un'eziologia chiaramente definita.

Fattori predisponenti per lo sviluppo dell'aracnoidite sono stanchezza cronica, varie intossicazioni (incluso alcolismo), duro lavoro fisico in condizioni climatiche avverse, frequenti infezioni virali respiratorie acute, lesioni ripetute, indipendentemente dalla loro posizione.

Patogenesi dell'arachnoidite

L'aracnoide si trova tra la dura e la pia madre. Non è unito a loro, ma si adatta strettamente alla pia madre in punti in cui quest'ultimo copre la superficie convessa delle circonvoluzioni del cervello. A differenza della pia mater, l'aracnoide non entra nel giro e sotto quest'area si formano spazi subaracnoidi pieni di liquido cerebrospinale. Questi spazi comunicano tra loro e con la cavità del ventricolo IV. Il liquido cerebrospinale fuoriesce dalla cavità cranica dagli spazi subaracnoidi attraverso la granulazione della membrana aracnoidea, così come lungo le lacune perineurali e perivascolari.

Sotto l'influenza di vari etiofattori nel corpo, gli anticorpi iniziano a essere prodotti contro la propria membrana del ragno, causando la sua infiammazione autoimmune, l'aracnoidite. L'aracnoidite è accompagnata da ispessimento e opacizzazione della membrana aracnoidea, formazione di aderenze del tessuto connettivo e espansioni cistiche in esso. Le adesioni, la cui formazione è caratterizzata da aracnoidite, portano alla cancellazione di queste vie di deflusso del liquido cerebrospinale con lo sviluppo di crisi idrocefalo e liquoroso-ipertensive, causando l'insorgenza di sintomi cerebrali. Accompagnare i sintomi focali dell'arachnoidite associati a effetti irritanti e coinvolgimento nelle aderenze delle strutture cerebrali sottostanti.

Classificazione di aracnoidite

Nella pratica clinica, l'aracnoidite è classificata per localizzazione. Aracnoidite cerebrale e spinale si distinguono. Il primo a sua volta è suddiviso in convessità, basilare e aracnoidite della fossa cranica posteriore, sebbene con un carattere diffuso del processo tale separazione non sia sempre possibile. Secondo le caratteristiche della patogenesi e dei cambiamenti morfologici, l'aracnoidite si divide in adesivo, cistica adesiva e cistica.

Sintomi di aracnoidite

Il quadro clinico dell'aracnoidite si sviluppa dopo un considerevole periodo di tempo dagli effetti del fattore che lo causa. Questo tempo è dovuto ai processi autoimmuni che si verificano e può differire a seconda di ciò che l'aracnoidite è stata provocata da. Quindi, dopo aver sofferto l'influenza, l'aracnoidite si manifesta dopo 3-12 mesi e dopo un trauma cranico in una media di 1-2 anni. Nei casi tipici, l'aracnoidite è caratterizzata da un inizio graduale e discreto all'insorgenza e all'esordio dei sintomi caratteristici di astenia o nevrastenia: aumento della fatica, debolezza, disturbi del sonno, irritabilità e aumento della labilità emotiva. In questo contesto, la comparsa di crisi epilettiche. Nel corso del tempo, i sintomi cerebrali e locali (focali) che accompagnano l'aracnoidite iniziano ad apparire.

Sintomi cerebrali di aracnoidite

I sintomi cerebrali sono causati da una violazione della dinamica dei liquori e nella maggior parte dei casi si manifesta la sindrome ipertensiva da CSF. Nell'80% dei casi, i pazienti con aracnoidite lamentano un mal di testa piuttosto intenso, più pronunciato al mattino e aggravato da tosse, tensione e sforzo fisico. Con un aumento della pressione intracranica, il dolore è anche associato al movimento dei bulbi oculari, alla pressione sugli occhi, alla nausea e al vomito. Spesso, l'aracnoidite è accompagnata da acufeni, una diminuzione dell'udito e vertigini non sistematiche, che richiede l'esclusione di malattie dell'orecchio (neurite cocleare, otite media cronica, otite adesiva, labirintite) in un paziente. Eccessiva eccitabilità sensoriale (scarsa tolleranza a suoni aspri, rumore, luce intensa), disturbi autonomici e crisi vegetative tipiche della distonia vegetativa-vascolare.

Spesso, l'aracnoidite è accompagnata da un forte aggravamento periodico dei disordini fluidodinamici, che si manifesta clinicamente sotto forma di crisi liquorodinamica - un attacco improvviso di intenso mal di testa con nausea, vertigini e vomito. Tali attacchi possono verificarsi fino a 1-2 volte al mese (aracnoidite con crisi rare), 3-4 volte al mese (aracnoidite con crisi di frequenza media) e più di 4 volte al mese (aracnoidite con crisi frequenti). A seconda della gravità dei sintomi, le crisi liquorodinamiche sono divise in luce, moderata e grave. La crisi liquorodinamica severa può durare fino a 2 giorni, accompagnata da debolezza generale e vomito ripetuto.

Sintomi focali di aracnoidite

I sintomi focali dell'arachnoidite possono essere diversi a seconda della sua posizione preferenziale.

L'aracnoidite convessa può manifestarsi come una lieve e moderata interruzione dell'attività motoria e della sensibilità in uno o entrambi gli arti dal lato opposto. Nel 35% l'aracnoidite di questa localizzazione è accompagnata da crisi epilettiche. Il polimorfismo di epiphriscups di solito ha luogo. Insieme con primarie e secondarie generalizzate, si osservano convulsioni psicomotorie semplici e complesse. Dopo un attacco, può verificarsi un deficit neurologico temporaneo.

L'aracnoidite basilare può essere comune o localizzata prevalentemente nella regione ottica-chiasmatica, nella fossa cranica anteriore o media. La sua clinica è principalmente dovuta a una lesione localizzata sulla base delle coppie di nervi cranici I, III e IV. Possono insorgere segni di insufficienza piramidale. L'aracnoidite della fossa cranica anteriore spesso procede con problemi di memoria e attenzione, una diminuzione delle prestazioni mentali. L'aracnoidite chiasmatica ottica è caratterizzata da una diminuzione progressiva dell'acuità visiva e del restringimento dei campi visivi. Questi cambiamenti sono spesso di natura bilaterale. L'aracnoidite chiasmatica ottica può essere accompagnata da una lesione dell'ipofisi situata in quest'area e portare alla comparsa di una sindrome endocrino-metabolica, simile alle manifestazioni di adenoma pituitario.

L'aracnoidite della fossa cranica posteriore ha spesso un decorso grave, simile ai tumori cerebrali di questa localizzazione. L'aracnoidite dell'angolo cerebrale-cerebellare, di regola, inizia a manifestarsi come una lesione del nervo uditivo. Tuttavia, è possibile iniziare con nevralgia del trigemino. Quindi compaiono i sintomi della neurite centrale del nervo facciale. Con l'aracnoidite di una grande cisterna, la pronunciata sindrome da ipertensione da liquore con gravi crisi del CSF viene alla ribalta. Caratterizzato da disturbi cerebellari: coordinazione alterata, nistagmo e atassia cerebellare. L'aracnoidite nell'area di una grande cisterna può essere complicata dallo sviluppo dell'idrocefalo occlusivo e dalla formazione di una cisti da siringomielite.

Diagnosi di aracnoidite

Un vero neurologo aracnoidite può stabilire solo dopo un esame completo del paziente e il confronto dei dati anamnestici, i risultati di un esame neurologico e studi strumentali. Durante la presa della storia, l'attenzione è rivolta allo sviluppo graduale dei sintomi della malattia e alla loro natura progressiva, infezioni recenti o lesioni alla testa. Lo studio dello stato neurologico consente di identificare le violazioni dei nervi cranici, determinare deficit focale neurologico, disturbi psico-emotivi e mnestici.

La radiografia del cranio nella diagnosi di aracnoidite è un breve studio informativo. Può solo rivelare segni di una ipertensione intracranica da lungo tempo: depressioni digitali, osteoporosi della parte posteriore della sella turca. La presenza di idrocefalo può essere valutata secondo Echo EG. Con l'aiuto dell'EEG, i pazienti con aracnoidite convessa rivelano irritazione focale ed attività epilettica.

I pazienti con sospetta aracnoidite devono essere esaminati da un oftalmologo. Nella metà dei pazienti con aracnoidite della fossa cranica posteriore, durante l'oftalmoscopia, si osserva un ristagno nella testa del nervo ottico. L'aracnoidite ottico-chiasmatica è caratterizzata da restringimento concentrico o bitemporale dei campi visivi rilevati alla perimetria, nonché dalla presenza di bovini centrali.

Compromissione uditiva e rumore dell'orecchio sono un motivo per consultare un otorinolaringoiatra. Il tipo e il grado di perdita dell'udito sono stabiliti utilizzando l'audiometria di soglia. Per determinare il livello di danno all'analizzatore uditivo, l'elettrococleografia, lo studio dei potenziali evocati uditivi, l'impedimentometria acustica vengono eseguiti.

La TC e la RM del cervello rivelano i cambiamenti morfologici che accompagnano l'aracnoidite (aderenze, la presenza di cisti, i cambiamenti atrofici), determinano la natura e l'estensione dell'idrocefalo, eliminano i processi volumetrici (ematoma, tumore, ascesso cerebrale). Cambiamenti nella forma degli spazi subaracnoidi possono essere rilevati durante la cisternografia CT.

La puntura lombare fornisce informazioni accurate sulla dimensione della pressione intracranica. Lo studio del fluido cerebrospinale con aracnoidite attiva di solito rivela un aumento della proteina a 0,6 g / l e il numero di cellule, nonché un aumento del contenuto di neurotrasmettitori (ad esempio la serotonina). Aiuta a differenziare l'aracnoidite da altre malattie cerebrali.

Trattamento dell'aracnoidite

La terapia dell'aracnoidite viene di solito eseguita in ospedale. Dipende dall'eziologia e dal grado di attività della malattia. Schema di trattamento medico di pazienti con aracnoidite può includere glucocorticosteroidi antinfiammatori terapia (metilprednisolone, prednisolone), agenti assorbibili (ialuronidasi yodvismutat chinino pirogenal), farmaci antiepilettici (carbamazepina, levetiracetam, ecc), agenti di essiccamento (a seconda del grado di aumento pressione intracranica - mannitolo, acetazolamide, furosemide), neuroprotettori e metaboliti (piracetam, meldonium, ginkgo biloba, idrolizzato cerebrale Nyi, ecc), farmaci antiallergici (Clemastine, loratadina, mebidrolina, hifenadina), psicotropi (antidepressivi, tranquillanti, sedativi). Punto obbligato nel trattamento dell'aracnoidite è la riabilitazione di focolai esistenti di infezione purulenta (otite, sinusite, ecc.).

Grave aracnoidite opto-chaosale o aracnoidite della fossa cranica posteriore in caso di progressiva perdita della vista o idrocefalo occlusivo è un'indicazione per il trattamento chirurgico. L'operazione può consistere nel ripristino della pervietà dei principali percorsi del fluido cerebrospinale, la rimozione delle cisti o la separazione delle aderenze, portando alla compressione delle strutture cerebrali adiacenti. Al fine di ridurre l'idrocefalo nelle aracnoiditi, è possibile utilizzare le manovre di smistamento volte a creare modi alternativi di deflusso del liquido cerebrospinale: cistoperitoneale, ventricolo-peritoneale o shunt lomboperitoneale.